Ericsson e Juniper Network collaborano per l'IP Mobile

Ericsson e Juniper Network collaborano per l'IP Mobile

Ericsson e Juniper Networks sviluppano una soluzione IP mobile per gli standard 2.5 e 3G già utilizzata in Italia da Wind.

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
WIND
 

Ericsson comunica, con la seguente press-release, la realizzazione di una soluzione IP mobile per la tecnologia GPRS e UMTS:

"Cannes, 20 febbraio 2002 - Ericsson e Juniper Networks hanno annunciato una nuova soluzione Internet-oriented destinata agli operatori mobili che desiderano passare dalle tradizionali reti voce ai servizi di nuova generazione basati sugli standard 3G, sia 2.5 GPRS che 3G WCDMA. La nuova piattaforma, già adottata in Italia da Wind, è il primo gateway GGSN (Gateway GPRS Support Node) di classe carrier basato su router ad apparire sul mercato proponendosi come elemento di rete essenziale per l'erogazione di servizi Internet mobili basati su sistemi WCDMA per l'e-commerce, i giochi, la multimedialità e la condivisione live delle applicazioni.

Il nuovo AXB 250 06 GGSN, sviluppato da EJN Mobile IP con il codice J20 e commercializzato in esclusiva da Ericsson, è basato sul router Internet Juniper Networks M20 e sull'applicazione GGSN di Ericsson. Un'importante realtà su scala europea come Wind, operatore specializzato nei servizi di comunicazione integrati fisso-mobile-Internet, è tra i primi clienti ad aver adottato il nuovo GGSN.

Wind ha scelto il nuovo AXB GGSN per la fiducia nella capacità dell'unità AXB 250 06 di supportare le future esigenze di servizio e di traffico viste le sue comprovate caratteristiche di prestazioni, scalabilità e QoS. Il nuovo AXB GGSN è pronto per la completa integrazione con la piattaforma IP convergente di Wind, che già si basa, tra le altre, su tecnologie Ericsson e Juniper Networks. Questa iniziativa aiuterà Wind a proporre alla propria base di clienti servizi nuovi e redditizi.

Il nuovo AXB GGSN rappresenta una soluzione scalabile adatta sia alle reti GPRS che alle reti WCDMA e assiste gli operatori mobili nell'evoluzione dalle reti voce GSM alle nuove reti multimediali 3G. Grazie all'uniformità delle funzionalità software di cui sono dotati tutti i router Juniper Networks e alle caratteristiche della nuova applicazione GGSN di Ericsson, gli operatori possono ricavare importanti vantaggi in termini di scalabilità come, ad esempio, la capacità di offrire in forma nativa nelle reti IP il nuovo standard IPv6, che contempla aspetti quali i parametri QoS (Quality of Service) e l’ampliamento dello spazio di indirizzamento IP.

L’AXB 250 06 GGSN garantisce prestazioni eccezionalmente elevate proprio perché basato su un router Internet ampiamente collaudato ed apprezzato come l'unità Juniper M20. I benefici per gli operatori di reti mobili sono immediati poichè il nuovo AXB GGSN può supportare migliaia di sessioni di accesso telefoniche e Internet contemporanee alla velocità di 350.000 pacchetti al secondo attraverso qualunque dispositivo IP.

Il nuovo AXB GGSN supporta in forma nativa elevate prestazioni di packet-forwarding e robuste capacità QoS standard, incluso il supporto di DiffServ (Differentiated Services), MPLS (Multi-Protocol Label Switching) e tutte le quattro classi di QoS 3GPP R3: il risultato è il primo GGSN di classe carrier capace di gestire servizi dati multimediali ad alta velocità come streaming video, giochi in tempo reale, videoconferenze e condivisione live di applicazioni. Grazie alle sue sofisticate funzionalità di routing, il nuovo AXB GGSN aderisce a un design di piattaforma aperta standardizzata capace di interfacciarsi direttamente con altri dispositivi IP. Ciò significa, per esempio, che può funzionare come router periferico ad alta velocità tra la rete mobile e Internet, senza necessità di procedere a un ulteriore adattamento del traffico. Il nuovo AXB GGSN può essere integrato all'interno di dorsali di rete già esistenti; utilizzando la medesima infrastruttura sia per GPRS/WCDMA che per altre tipologie di accesso IP, gli operatori ottengono indiscutibili vantaggi in termini di facilità di deployment e abbattimento del costo di possesso."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^