Cray annuncia un nuovo supercomputer

Cray annuncia un nuovo supercomputer

La società leader nello sviluppo di sistemi ultrapotenti annuncia un nuovo modello

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

Cray, società specializzata nella progettazione e nello sviluppo di sistemi ad elevata potenza di calcolo, ha annunciato la realizzazione di un nuovo sistema in grado di una potenza di picco di 52,4 teraflop:

"Milano, 29 Novembre 2002 - Leader indiscusso dei supercomputer, Cray Inc. (Nasdaq NM: CRAY) ha annunciato il sistema Cray X1™, il supercomputer più potente del mondo, disponibile con una potenza di picco fino a 52,4 migliaia di miliardi di calcoli al secondo (teraflop) e fino a 65,5 terabyte di memoria, ad un prezzo di listino che parte da 2,5 milioni di dollari.

Il sistema, ad altissima efficienza e dalle prestazioni estreme, è indirizzato ad ambienti che hanno necessità di elaborazione critiche, come gli enti della difesa, i centri di ricerca, i settori della meteorologia e dell'ambiente, dell’automotive, aerospaziale, chimico o farmaceutico.

Cray ha annunciato inoltre di essere la prima azienda ad aver accettato la sfida, come indicato nel rapporto del 1999 dell'Information Technology Advisory Committee del Presidente degli USA, di mettere a disposizione entro il 2010 velocità realmente sostenute, e non semplicemente di picco, dell'ordine dei petaflop - milioni di miliardi di calcoli al secondo - per le applicazioni critiche di prossima generazione

Oltre ai già annunciati ordini, l'azienda si aspetta ordini aggiuntivi sostanziali entro la fine del 2002. Cray ha recentemente annunciato che 5 unità Cray X1 di pre-produzione hanno superato i test di accettazione dell'U.S. Army High Performance Computing Research Center (AHPCRC) presso siti di clienti “classificati” e di aver ricevuto un ordine da 8,4 milioni di dollari per un sistema Cray X1 da parte dell'Istituto Nazionale della Meteorologia spagnolo (INM). Cray intende consegnare il sistema di pre-produzione entro l’anno in corso e di entrare in piena fase produttiva all'inizio del 2003.

L'AHPCRC degli USA è il primo sito del programma DoD di modernizzazione informatica ad alte prestazioni ad aver acquistato un Cray X1. Gli scienziati dell'AHPCRC hanno già implementato sui sistemi di pre-produzione codici applicativi per il calcolo delle previsioni meteo, per la meccanica computazionale e per la fluidodinamica, già largamente utilizzati.

In Agosto 2002, il dipartimento americano dell'Energia ha annunciato che l'Oak Ridge National Laboratory (ORNL) era stato scelto per il test dell'efficienza del sistema Cray X1 nella soluzione di importanti problemi scientifici per quanto riguarda clima, fusione, biologia, nanotecnologie e astrofisica. Il Dott. Raymond L. Orbach, direttore del Dipartimento Scientifico, sostiene che il programma rientra nello sforzo di fornire alla comunità scientifica americana risorse di elaborazione pari o superiori a quelle di cui dispone il nuovo "Earth Simulator" giapponese, che ha una velocità effettiva oltre 20 volte maggiore di quella del più veloce supercomputer per uso civile sino ad ora installati negli Stati Uniti. Nell'ambito del programma, l'ORNL acquisterà inizialmente un supercomputer Cray X1 a 32 processori per le prime valutazioni.

"Il sistema Cray X1 è progettato per crescere modularmente mettendo a disposizione delle principali applicazioni scientifiche prestazioni superiori a quelle disponibili sui computer esistenti. E' il primo computer che riunisce in una singola architettura capacità di elaborazione vettoriale e massicciamente parallela," ha detto Thomas Zacharia, Direttore Associato delle Scienze di Elaborazione e Computazionali dell'ORNL. "Siamo lieti di avere un partner come Cray per mettere a disposizione degli scienziati americani la potenza computazionale in grado di rispondere alle applicazioni scientifiche più critiche."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TecliS29 Novembre 2002, 16:38 #1

asd

quanto fa in 3dmark2001? asd
spetro29 Novembre 2002, 16:46 #2
non mi merviglierebbe se avesse la grafica integrata con shared memory o magari ben 8 mega dedicati altro che 3d mark
Marci29 Novembre 2002, 16:46 #3
Che dite, ci girerà decentemente DOOM3?



Xasd
non credo che faccia molti punti........non credo che abbia delle schede video....da 3d mark....................................................però prova a pensare al PCMark, li si che sfonda tutto.:-)
cnc7629 Novembre 2002, 16:47 #4
Mi servirebbe :-)
Per la tesi faccio girare una simulazione su 40 processori in parallelo... e mi ci mette 1 settimana.

Magari con questo gioiellino ci metterei 1 minuto.

bye by CNC.
lunaticgate29 Novembre 2002, 16:53 #5
Che dite questo computerino è in grado di sfruttare al massimo una 9700 o l'NV30? ..... ;_;
Mamma che potenza
Tera29 Novembre 2002, 16:54 #6
L'ideale per giocare a "campo minato"
Marci29 Novembre 2002, 16:57 #7
Che esame devi dare?
Tera29 Novembre 2002, 17:19 #8

x cnc76

Dai diccelo, ci hai incuriositi
magomerlinopaolo29 Novembre 2002, 17:23 #9
asd asd asd asd
WarDuck29 Novembre 2002, 17:27 #10
Sbaglio o è quello con 10.000 processori AMD HAMMER che fa quello che in 1 minuto fa un P4 2.53Ghz in 11 ore? Almeno ho letto così su una rivista...

Comunque dovrebbe servire per simulare esplosioni nucleari

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^