Anthill spara a zero

Anthill spara a zero

Il "formicaio" di Matera ha lanciato una dura accusa in relazione alle ultime vicende relative a Blu e si dichiara ancora interessata all'acquisto della società

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

Il consorzio Anthill ha reso pubblico un comunicato, ribadendo la propria intenzione a proseguire le trattative per l'acquisto di Blu: "la vicenda Blu si trascina da un anno, nonostante tutti i diversi advisor, consulenti ed istituzioni coinvolte siano concordi nel ribadire l’urgenza della definizione della cessione dell’azienda. L’ipotesi di cessione degli assets a Tim appare sempre più remota e meno praticabile, viste le oggettive difficoltà riscontrate e riecheggiate dalla stampa, dalla questione dell’Antitrust fino alle violente polemiche fra ministero competente e alcuni azionisti Blu"

Sottolineando il fatto che l'azienda si è impegnata a fornire garanzie per un totale di 1.200 mln di $, Nicola Picenna accusa: " La leggerezza dimostrata nella gestione di questa vicenda, da parte degli organi competenti, fa nascere dei dubbi circa la volontà di risolvere il problema Blu in tempi brevi e riducendo al minimo i disagi per i dipendenti e gli stessi azionisti. Anthill ha prodotto “fatti”, che inspiegabilmente vengono ignorati a favore di attese illusorie proposte da altri gestori, in quanto ad oggi mai confermate con offerte concrete".

L'invettiva di Anthill non risparmia neppure il ministro Gasparri: "non ci si può lavar le mani se si è scatenato un polverone, le responsabilità e le conseguenze di gesti e dichiarazioni restano e lasciano il segno".

Fonte: Portel

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^