Al via le sperimentazioni per UMTS

Al via le sperimentazioni per UMTS

La Rai libera in anticipo le frequenze per UMTS

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 
Roma e Milano sono da ieri le prime due città italiane che possono sperimentare le proprie reti radiomobili per riuscire finalmente a dare un impulso concreto all’avvio della nuova era dall’UMTS.

Rai Way (che "ocupava" la banda di frequenza che sarà utilizzata per l’UMTS) ha infatti spento in anticipo nella capitale e nel capoluogo lombardo i propri ponti radio, rispetto alla scadenza del 31 dicembre.

La Rai, che da tempo ha assunto l’impegno di trasferire i propri collegamenti su altre frequenze e utilizzando la fibra ottica, ha inoltre annunciato che anche per il resto del territorio nazionale le prove da parte dei concessionari delle licenze (Omnitel, Tim, H3G, Ipse 2000 e Wind) potranno avere inizio presto. Lo spegnimento degli oltre 800 restanti ponti radio sarà infatti ultimato entro metà dicembre. L’intera operazione (che non influirà sulle capacità di Way Net, la rete globale della Rai) comporterà una spesa complessiva di oltre 110 miliardi di lire.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^