[ 5 / 14 ]
Brad Smith e Satya Nadella, di Microsoft
"Crediamo che le leggi sull'immigrazione possono e dovrebbero proteggere il pubblico senza sacrificare la libertà di espressione o di religione", ha scritto Smith, Presidente di Microsoft. Satya Nadella, il CEO indiano della compagnia, ha scritto in una prefazione alla stessa e-mail che "ha visto con i suoi occhi l'impatto positivo che l'immigrazione ha avuto nella compagnia, nella nazione e nel mondo intero".

Le reazioni del mondo tecnologico al ban di Trump

Nella galleria trovate le reazioni dei vari esponenti del mondo tech al nuovo decreto anti-immigrazione di Donald Trump.
Data: 30/01/2017 permalink: