Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Adobe Super Resolution: miracoloso?
Adobe Super Resolution: miracoloso?
Adobe ha introdotto il machine learning nei suoi algoritmi di interpolazione, creando lo strumento più avanzato visto finora. Pur con indubbie qualità, Super Resolution non è però lo strumento miracoloso dipinto da alcuni articoli apparsi in rete.
Recensione Oppo Find X3 Neo, il migliore nella sua fascia di prezzo?
Recensione Oppo Find X3 Neo, il migliore nella sua fascia di prezzo?
OPPO Find X3 Neo si candida per essere il migliore smartphone nella sua fascia di prezzo, risultando - specifiche tecniche alla mano - il più completo e versatile. Nelle nostre prove ci ha letteralmente spiazzato la velocità di carica, elevatissima, ma in realtà lo smartphone ci ha sorpreso positivamente in molti ambiti di utilizzo
Sabre RGB Pro: il miglior mouse gaming per Corsair
Sabre RGB Pro: il miglior mouse gaming per Corsair
Abbiamo provato il nuovo Corsair Sabre RGB Pro, un nuovo mouse gaming che unisce le principali recenti tendenze del settore: ergonomia aggressiva e peso ultra-leggero in primis, ma anche una versione di iCUE completamente nuova
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 01-01-2021, 11:33   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: https://edge9.hwupgrade.it/news/inno...iva_94454.html

Arriva la cassa integrazione per gli autonomi, che potranno ottenere un contributo da 250 euro a 800 euro per un massimo di 6 mesi, ma a specifiche condizioni. Rinnovati i crediti di imposta previsti da Transizione 4.0

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 11:54   #2
tallines
Senior Member
 
L'Avatar di tallines
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 47824
Questo Forum con queste notizie non sembra più un Forum di Hardware e Software......

Cosa cappero c' entra sta notizia con i computer ?????
tallines è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 12:20   #3
Marko_001
Member
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 731
@tallines
evidentemente lei è un dipendente
altrimenti sarebbe interessato.
-
in merito alla notizia
giusto farla, ma, c'è un ma, i dipendenti in parte se la pagano
i commercianti e artigiani dipendenti in parte se la pagano
(in misura minore, ma minore è anche il supporto ricevuto)
le P.IVA già faticano a pagare tasse e versare i contributi
dubito possano aggiungere un'ulteriore prelievo
quindi sarebbe tutto a carico della fiscalità generale.
- attenzione -
spesso il merito della situazione non è da imputare a loro,
e parlo delle P.IVA a basso reddito.
quelli che hanno redditi oltre certi livelli
-inutile specificare qui il quanto-
forse non dovrebbero essere soggetti per tale supporto.
Marko_001 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 14:14   #4
Notturnia
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2008
Messaggi: 4444
" iscritti alla gestione separata da almeno 4 anni, che hanno visto un calo del 50% dei loro redditi rispetto alla media dei 3 anni precedenti, e che non hanno superato il tetto di 8.145 euro. ISCRO prevede un contributo che oscilla da 250 euro a un massimo di 800, per non più di 6 mesi. "

misura inutile per quasi tutti noi professionisti che generiamo reddito, che abbiamo dipendenti da pagare e che veniamo tartassati da sempre..

transizione 4.0 poi voglio proprio vedere .. ci sono ancora professionisti seri che non sono passati al digitale da anni ?..

anche in questo caso il governo fa propaganda e poco altro.. riducesse le tasse con cui ci strangola al posto di dare contributi che non si possono percepire..

in merito a mettere limiti sopra i quali non dare agevolazioni è ridicolo.. è solo un incentivo a delocalizzare o a fare del nero.. un incentivo deve abbracciare tutti visto che maggiore il reddito maggiori le oppressioni fiscali.. e molti professionisti iniziano a spostare la fiscalità fuori dall'Italia.. Ibiza per esempio.. Maiorca.. per esempio.. mai capitato di vedere notai con indirizzi e-mail .es ?.. fatevi una domanda del perchè..
Notturnia è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 14:23   #5
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 10504
Quote:
Originariamente inviato da Notturnia Guarda i messaggi
" iscritti alla gestione separata da almeno 4 anni, che hanno visto un calo del 50% dei loro redditi rispetto alla media dei 3 anni precedenti, e che non hanno superato il tetto di 8.145 euro. ISCRO prevede un contributo che oscilla da 250 euro a un massimo di 800, per non più di 6 mesi. "

misura inutile per quasi tutti noi professionisti che generiamo reddito, che abbiamo dipendenti da pagare e che veniamo tartassati da sempre..

transizione 4.0 poi voglio proprio vedere .. ci sono ancora professionisti seri che non sono passati al digitale da anni ?..

anche in questo caso il governo fa propaganda e poco altro.. riducesse le tasse con cui ci strangola al posto di dare contributi che non si possono percepire..

in merito a mettere limiti sopra i quali non dare agevolazioni è ridicolo.. è solo un incentivo a delocalizzare o a fare del nero.. un incentivo deve abbracciare tutti visto che maggiore il reddito maggiori le oppressioni fiscali.. e molti professionisti iniziano a spostare la fiscalità fuori dall'Italia.. Ibiza per esempio.. Maiorca.. per esempio.. mai capitato di vedere notai con indirizzi e-mail .es ?.. fatevi una domanda del perchè..
Ti sfugge un piccolissimo particolare... la Costituzione prevede che le tasse siano proporzionale (e non è una proporzione diretta) al reddito.
Più guadagni e più pagherai.
Il problema semmai è che tutta questa mole di tasse, spesso non corrisponde a servizi adeguati... e che quindi alla fine si debba ricorrere al privato anche quando si è ampiamente finanziato il pubblico.
E' vero che all'estero si paga in alcune realtà meno di noi, ma tu prova ad evadere anche solo un centesimo.
A parte che vieni additato da tutti e praticamente non lavorerai più (o quasi) e poi le pene sono anche molto severe (specie negli USA).
Sul fatto di dare un piccolo ristoro, ricordati sempre che siamo un paese nel quale molti professionisti dichiarano MENO dei propri dipendenti... il che se ci pensi è oltre il ridicolo.
Poi il dipendente non può dichiarare MAI meno di quanto percepisce (salvo eventuali lavori in nero), lo stesso discorso PUO' non valere per alcune categorie di Partite IVA.
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 15:10   #6
TigerTank
Senior Member
 
L'Avatar di TigerTank
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Prov. Milano
Messaggi: 42495
Qualcosa mi dice che:

2020:covid
2021:vaccini e uscita da covid(si spera)
2022:tagli alle pensioni, aumento dei costi di tutti i servizi, IVA al 25%.
__________________
Phanteks Enthoo Primo / Evga 850W P2 / 9700K@5GHz / Asus Strix Z390-F / 32GB DDR4 Corsair 3200MHz CL16 / RTX2080 Phantom GS / AOC AG352UCG6+Nano AmbientPX / QE55Q7FNA / Sound Blaster X3+Audio Technica ATH-AG1X / Samsung 970Pro+970Evo Plus+MX500+vari / Corsair Strafe rgb+Nightsword
TigerTank è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 18:47   #7
Windof
Member
 
Iscritto dal: Apr 2006
Messaggi: 103
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
Ti sfugge un piccolissimo particolare... la Costituzione prevede che le tasse siano proporzionale (e non è una proporzione diretta) al reddito.
Più guadagni e più pagherai.



siamo un paese nel quale molti professionisti dichiarano MENO dei propri dipendenti... il che se ci pensi è oltre il ridicolo.
Poi il dipendente non può dichiarare MAI meno di quanto percepisce (salvo eventuali lavori in nero), lo stesso discorso PUO' non valere per alcune categorie di Partite IVA.

Sei in aperta contraddizione con te stesso e con la Costituzione:
- sulla seconda affermazione da teoria comunista o anni sessanta siamo ben oltre il ridicolo, siamo al delirio totale: pensare che un imprenditore non possa fallire, che qualsiasi attività che comporti avere dipendenti implichi guadagnare quanto o più dei dipendenti è fantascienza. Se fosse così basterebbe aprire attività con decine di dipendenti per diventare ricchi. Dovresti dirlo al pizzaiolo d'asporto mio inquilino che paga 6 dipendenti ma mi deve quasi un anno d'affitto (a canone modesto, meno di 500 euro/mese) e ha 200 euro sull'estratto conto e vive coi genitori pur avendo un figlio da crescere ma soprattutto: pur lavorando discretamente!
La cosa tragica è che finora è anche lo Stato a pensarla così, in particolare l'Agenzia delle Entrate. C'è voluta una pandemia per far ammettere a qualcuno con lo stipendio garantito che, invece, il fallimento è cosa possibile e probabile e che c'è mezza Italia con l'acqua alla gola.
Ho scritto fare ammettere e non far capire perché chi sceglie di fare il dipendente è in malafede e sa benissimo che si può fallire e non guadagnare una ceppa pur rischiando tutto ciò che si possiede, pur pagando lo stipendio a molte persone, se no sarebbero tutti imprenditori!

La contraddizione con la Costituzione nasce dal fatto che sono proprio le fasce più deboli a veder calpestato il diritto alla contribuzione in base alla propria capacità: i lavoratoti autonomi, a differenza dei dipendenti, non beneficiano della NO TAX AREA di circa 10.000 euro. Significa che un dipendente inizia a pagare qualche tassa solo dopo aver guadagnato almeno circa 17.000 euro tra compenso e contributi/accantonamenti.
Al contrario un autonomo come incassa un solo euro dovrà immediatamente dare la quota allo Stato e guai a non farlo perché si viene subito criminalizzati.
E questo non è costituzionale, prima ci vuole la no tax area per tutti, poi si criminalizzi pure chi evade l'eccedenza. Altrimenti è puro sfruttamento, oltre al danno la beffa e la sanzione!
Finché non verremo a capo di questi due problemi continueremo ad affondare. Ma siamo una società che festeggia ancora capodanno con le canzoni anni sessanta, siamo fossilizzati, la gente non vuole uscire da quell'epoca.
Windof è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 19:20   #8
tigroneveloce
Member
 
Iscritto dal: Apr 2008
Messaggi: 121
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
Sul fatto di dare un piccolo ristoro, ricordati sempre che siamo un paese nel quale molti professionisti dichiarano MENO dei propri dipendenti... il che se ci pensi è oltre il ridicolo.
Il solito luogo comune che tira fuori chi non sa di cosa si sta parlando...
Voi dipendenti "impossibilitati ad evadere", aprite una partita IVA e poi ne discutiamo SERIAMENTE tra 2 anni.
tigroneveloce è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 19:49   #9
nickname88
Senior Member
 
L'Avatar di nickname88
 
Iscritto dal: Apr 2016
Messaggi: 13610
Quote:
Originariamente inviato da TigerTank Guarda i messaggi
Qualcosa mi dice che:

2020:covid
2021:vaccini e uscita da covid(si spera)
2022:tagli alle pensioni, aumento dei costi di tutti i servizi, IVA al 25%.
Entro il 2021 per l'Italia è previsto se tutto va bene il vaccinamento di circa il 40% della popolazione ( quindi al 99% saranno meno ), con priorità ad anziani, medici e politici.
Quindi se sei un under 60 mi sà che nel 2021 a meno che non lavori in ambienti specifici non lo vedrai.

Quote:
tagli alle pensioni
Considerando che la maggior parte dei morti sono pensionati in teoria è già una manna per il governo sotto questo punto di vista.
__________________
.........

Ultima modifica di nickname88 : 01-01-2021 alle 19:52.
nickname88 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 19:50   #10
nickname88
Senior Member
 
L'Avatar di nickname88
 
Iscritto dal: Apr 2016
Messaggi: 13610
Quote:
Originariamente inviato da tallines Guarda i messaggi
Questo Forum con queste notizie non sembra più un Forum di Hardware e Software......

Cosa cappero c' entra sta notizia con i computer ?????
Ma non era vietato parlare di politica ?
__________________
.........
nickname88 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 20:13   #11
tallines
Senior Member
 
L'Avatar di tallines
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 47824
Quote:
Originariamente inviato da nickname88 Guarda i messaggi
Ma non era vietato parlare di politica ?
Infatti, il mio intervento era per dire quello che hai detto tu.......
tallines è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 21:24   #12
cdimauro
Senior Member
 
L'Avatar di cdimauro
 
Iscritto dal: Jan 2002
Città: Germania
Messaggi: 25582
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
Ti sfugge un piccolissimo particolare... la Costituzione prevede che le tasse siano proporzionale (e non è una proporzione diretta) al reddito.
Più guadagni e più pagherai.
Assolutamente no. I criteri di tassazione sono improntati alla PROGRESSIVITA', e non alla proporzionalità.

Quindi chi guadagna di più paga molto di più.

Se la tassazione fosse proporzionale sarebbe di gran lunga più iniqua nei confronti di chi guadagna di meno.
__________________
Per iniziare a programmare c'è solo Python con questo o quest'altro (più avanzato) libro
@LinkedIn Non parlo in alcun modo a nome dell'azienda per la quale lavoro
Ho poco tempo per frequentare il forum; eventualmente, contattatemi in PVT. Fanboys
cdimauro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 22:22   #13
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 10504
Quote:
Originariamente inviato da cdimauro Guarda i messaggi
Assolutamente no. I criteri di tassazione sono improntati alla PROGRESSIVITA', e non alla proporzionalità.

Quindi chi guadagna di più paga molto di più.

Se la tassazione fosse proporzionale sarebbe di gran lunga più iniqua nei confronti di chi guadagna di meno.
Hai ragione mi sono espresso di ca...
Ho scritto proporzionalità non diretta... era un modo (che poi non ho capito neanche io cosa volessi dire) per parlare di progressività.
Chiedo venia...
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 22:55   #14
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 10504
Quote:
Originariamente inviato da Windof Guarda i messaggi
Sei in aperta contraddizione con te stesso e con la Costituzione:
- sulla seconda affermazione da teoria comunista o anni sessanta siamo ben oltre il ridicolo, siamo al delirio totale: pensare che un imprenditore non possa fallire, che qualsiasi attività che comporti avere dipendenti implichi guadagnare quanto o più dei dipendenti è fantascienza. Se fosse così basterebbe aprire attività con decine di dipendenti per diventare ricchi. Dovresti dirlo al pizzaiolo d'asporto mio inquilino che paga 6 dipendenti ma mi deve quasi un anno d'affitto (a canone modesto, meno di 500 euro/mese) e ha 200 euro sull'estratto conto e vive coi genitori pur avendo un figlio da crescere ma soprattutto: pur lavorando discretamente!
La cosa tragica è che finora è anche lo Stato a pensarla così, in particolare l'Agenzia delle Entrate. C'è voluta una pandemia per far ammettere a qualcuno con lo stipendio garantito che, invece, il fallimento è cosa possibile e probabile e che c'è mezza Italia con l'acqua alla gola.
Ho scritto fare ammettere e non far capire perché chi sceglie di fare il dipendente è in malafede e sa benissimo che si può fallire e non guadagnare una ceppa pur rischiando tutto ciò che si possiede, pur pagando lo stipendio a molte persone, se no sarebbero tutti imprenditori!
Io sono un dipendente privato e se lo vuoi sapere, la mia azienda ci ha messo in FIS (Fondo Integrazione Salariale) e NESSUNO ha aperto bocca perchè ci rendiamo conto della situazione economica.
Ci hanno chiesto di lavorare solo quando necessario e abbiamo accettato.
Hanno aperto le procedure di esodo volontario e ci siamo adeguati.
Quindi credimi che un dipendente intelligente è capace di comprendere QUANDO la situazione richieda anche un suo sacrificio.
Se a Marzo... la società nella quale lavoro dovesse mandarci tutti a casa, non potrei certo alzare le barricate.
Purtroppo... se hai un fatturato prossimo allo zero è NORMALE anche fallire.
Se ad oggi ancora è in piedi, è soltanto perchè in passato ha operato in un settore in cui giravano tantissimi soldi e sono riusciti ad accumulare abbastanza per sopravvivere oggi.
Per quanto riguarda i guadagni.
Un imprenditore che guadagna meno dei suoi dipendenti, è fantascienza.
Ho un amico che lo fa da un paio di decenni (era un dipendente privato... anche con stipendio elevato) e non ha MAI dichiarato meno di chi lavora per lui.
Ha avuto dei momenti difficili, ma al massimo si è ridotta la propria remunerazione per qualche mese... ma alla fine ha SEMPRE portato più soldi in tasca di un suo dipendente.
In Italia abbiamo imprenditori che tutti gli anni dichiarano sistematicamente di stare peggio dei propri dipendenti.
Secondo te è normale?


Quote:
La contraddizione con la Costituzione nasce dal fatto che sono proprio le fasce più deboli a veder calpestato il diritto alla contribuzione in base alla propria capacità: i lavoratoti autonomi, a differenza dei dipendenti, non beneficiano della NO TAX AREA di circa 10.000 euro. Significa che un dipendente inizia a pagare qualche tassa solo dopo aver guadagnato almeno circa 17.000 euro tra compenso e contributi/accantonamenti.
Al contrario un autonomo come incassa un solo euro dovrà immediatamente dare la quota allo Stato e guai a non farlo perché si viene subito criminalizzati.
E questo non è costituzionale, prima ci vuole la no tax area per tutti, poi si criminalizzi pure chi evade l'eccedenza. Altrimenti è puro sfruttamento, oltre al danno la beffa e la sanzione!
Finché non verremo a capo di questi due problemi continueremo ad affondare. Ma siamo una società che festeggia ancora capodanno con le canzoni anni sessanta, siamo fossilizzati, la gente non vuole uscire da quell'epoca.
Presumo che non esista la no tax area per i liberi professionisti per alcune ragioni:

1) Il dipendente dichiara SEMPRE il vero, il libero professionista PUO' anche nascondere parte del reddito
2) Il libero professionista ha una tassazione al 15% su un fatturato di 65.000 euro
3) Il dipendente inizia con uno stipendio e negli anni può anche non avere grossi aumenti reddituali (ci sono settori nei quali il rinnovo contrattuale rimane fermo per anni e spesso non recupera nè l'inflazione nè l'aumento delle tasse).

Se non erro, la maggior parte delle tasse in Italia sono pagate da dipendenti e pensionati.
Ci saranno anche persone che magari fanno un doppio lavoro (di cui uno in nero), ma credo che il grosso dell'evasione sia da ricercare soprattutto in alcune categorie... che raramente sono dipendenti regolari con contratto regolare.
A differenza di quello che tu possa credere io non ho un astio nei confronti delle partite IVA e degli imprenditori, ma di certo non vedo di buon occhio chi si lamenta delle tasse e magari spesso è il primo a cercare di evitarle.
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 23:44   #15
totinoo
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 2002
Messaggi: 302
Ottima cosa, magari così iniziano a pagare le tasse anche le p. Iva
totinoo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-01-2021, 23:46   #16
tigroneveloce
Member
 
Iscritto dal: Apr 2008
Messaggi: 121
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
1) Il dipendente dichiara SEMPRE il vero, il libero professionista PUO' anche nascondere parte del reddito
Dipende. Se il professionista lavora con aziende NON PUÒ nascondere neanche un centesimo di reddito mentre se lavora con privati allora sì MA, in questo caso, evade anche il cliente che è il primo a cercare "uno sconto..." (cosa che nessuno considera mai); paradossalmente, è molto difficile fatturare ad un privato.

Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
2) Il libero professionista ha una tassazione al 15% su un fatturato di 65.000 euro
A cui si deve aggiungere un bel 25% abbondante di INPS + costi di commercialista, eventuale affitto locali ecc.
Si supera abbondantemente il 50% del fatturato e non si può scaricare nulla.

Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
3) Il dipendente inizia con uno stipendio e negli anni può anche non avere grossi aumenti reddituali (ci sono settori nei quali il rinnovo contrattuale rimane fermo per anni e spesso non recupera nè l'inflazione nè l'aumento delle tasse).
Il professionista può rimanere senza lavoro da un momento all'altro trovandosi col culo per terra e senza considerare che, ammortizzatori sociali ZERO, mutua ZERO, tredicesima ZERO, quattordicesima ZERO, ferie ZERO.

Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
spesso è il primo a cercare di evitarle.
Spessissimo perché non riesce a pagarle; non sono mica tutti dentisti, avvocati o notai le partite IVA.

Ho fatto il dipendente per 20 anni e sono in PI da 6.
Quando ero dipendente ragionavo anch'io come lei ma quando ho "provato" l'altro mondo ho capito, specialmente sulla mia pelle.
tigroneveloce è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-01-2021, 03:25   #17
mmorselli
Senior Member
 
L'Avatar di mmorselli
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 1258
Quote:
Originariamente inviato da Notturnia Guarda i messaggi
misura inutile per quasi tutti noi professionisti che generiamo reddito, che abbiamo dipendenti da pagare e che veniamo tartassati da sempre..
E infatti serve per quei PICCOLI professionisti che se scendono sotto una certa soglia di reddito non riescono più nemmeno a pagare il mutuo e riempire il frigorifero. Il professionista che ha dipendenti da pagare finirà molto difficilmente in questa situazione, perché ha capitali, ed eventualmente banche che lo sostengono con quei capitali in garanzia. Anche se il reddito di un anno fosse negativo non finirebbe in mezzo ad una strada, mentre il piccolo professionista a cui non fa credito nessuno e non ha capitali, neppure privati, sì.

Quote:
transizione 4.0 poi voglio proprio vedere .. ci sono ancora professionisti seri che non sono passati al digitale da anni ?..
Piccoli negozietti, piccoli artigiani, gente che ha computer di 10 anni fa solo perché una volta ogni tanto è obbligato ad andare sul sito dell'INPS o nell'homebanking.


Quote:
anche in questo caso il governo fa propaganda e poco altro.. riducesse le tasse con cui ci strangola al posto di dare contributi che non si possono percepire..
Ridurre le tasse richiama alla mente il signorotto locale che siccome gli è nato il primogenito riduce magnanimamente le tasse a tutti i contadini della sua contea. Nel 2020 però ridurre le tasse vuol dire operazione a somma zero, una riduzione che porta 50 miliardi in meno di gettito deve essere immediatamente coperta da un'operazione che porta 50 miliardi in più, per cui nuove tasse, dato che eliminare servizi non essenziali (ma pure essenziali) per 50 miliardi non è cosa fattibile. I soldi del Recovery Fund non possiamo usarli per ridurre le tasse, primo perché non si può, secondo perché quelli sono una-tantum mentre la riduzione delle tasse è strutturale, se tagli 20 miliardi di tasse devi recuperarli ogni anno, non una volta sola.

Le tasse alle imprese sono state ridotte tante volte in diversi modi, ma sempre di qualche punto. Al massimo spera in un governo di destra con i numeri parlamentari per fare la flat tax, finanziata togliendo a comuni e regioni tutti i soldi per i servizi essenziali, così che questi non abbiano altra scelta che rifarsi sui cittadini con tasse locali difficilmente indicizzabili al reddito.
mmorselli è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-01-2021, 05:33   #18
cdimauro
Senior Member
 
L'Avatar di cdimauro
 
Iscritto dal: Jan 2002
Città: Germania
Messaggi: 25582
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
1) Il dipendente dichiara SEMPRE il vero, il libero professionista PUO' anche nascondere parte del reddito
No. Purtroppo è molto diffusa la pratica di dichiarare una certa cifra in busta paga, e poi obbligare il dipendente a restituirne una parte. Dunque lo stipendio reale incassato dai dipendenti è inferiore a quanto dichiarato.

Ed esiste anche l'opposto: dichiarare una cifra bassa in busta paga, e pagarne un'altra parte in nero.

Dipende cosa conviene all'azienda.
__________________
Per iniziare a programmare c'è solo Python con questo o quest'altro (più avanzato) libro
@LinkedIn Non parlo in alcun modo a nome dell'azienda per la quale lavoro
Ho poco tempo per frequentare il forum; eventualmente, contattatemi in PVT. Fanboys
cdimauro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-01-2021, 09:32   #19
Techie
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2014
Messaggi: 1041
"Partita IVA" è una locuzione priva di significato specifico, almeno in Italia.
Può voler dire libero professionista, stile idraulico o notaio, può voler dire mini-impresa stile kebabbaro all'angolo.

Ma può voler dire anche una massa di lavoratori dipendenti che svolgono lavoro di tipo verticale, che differiscono dai dipendenti veri perché non gli viene spillato al contratto il calendario con l'orario di lavoro (ma sono tenuti a rispettarlo), non hanno diritto a malattia né ad altre misure di tutela, ma sono concorrenza sleale per chi fa contratti da dipendente perché alle aziende costano meno.

Ce n'è una valanga di persone appartenenti a questa categoria... personalmente troverei giusto che si cercasse di regolamentare in maniera un po' più stringente questa assurdità.
Techie è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-01-2021, 09:58   #20
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 10504
Quote:
Originariamente inviato da tigroneveloce Guarda i messaggi
Dipende. Se il professionista lavora con aziende NON PUÒ nascondere neanche un centesimo di reddito mentre se lavora con privati allora sì MA, in questo caso, evade anche il cliente che è il primo a cercare "uno sconto..." (cosa che nessuno considera mai); paradossalmente, è molto difficile fatturare ad un privato.
Il cliente non cerca MAI lo sconto.
Quando chiedo l'intervento di un professionista, per me l'importo è già omnicomprensivo di IVA (sono un consumatore finale).
Il problema è che magari chiami l'idraulico (sempre con lui ce la prendiamo... ) e ti dice:

"Sono 50 euro di chiamata + 30 euro all'ora"

Se inizi a chiedere la ricevuta fiscale... vengono accampate scuse e che quel prezzo (concordato al telefono), non prevedeva anche l'IVA...

Capisci che questo è un discorso totalmente inaccettabile?
Quando io pago un prodotto o un servizio, DEVO pagare l'IVA... non ha senso ipotizzare che possa esistere un prezzo che ne sia esente.


Quote:
A cui si deve aggiungere un bel 25% abbondante di INPS + costi di commercialista, eventuale affitto locali ecc.
Si supera abbondantemente il 50% del fatturato e non si può scaricare nulla.
Anche al dipendente non arriva lo stipendio lordo e ben che vada almeno 1/3 partono tra INPS e IRPEF (con tutte le addizionali regionali e comunali che aumentano ogni anno).
I costi del commercialista e dell'affitto locali sono costi di esercizio, così come lo sono le spese del carburante (o abbonamento ai mezzi pubblici) ed eventuale ristorazione durante il lavoro (per inciso io non ho mai avuto i buoni pasto... quindi è un costo tutto a mio carico... del quale non mi lamento con l'azienda).


Quote:
Il professionista può rimanere senza lavoro da un momento all'altro trovandosi col culo per terra e senza considerare che, ammortizzatori sociali ZERO, mutua ZERO, tredicesima ZERO, quattordicesima ZERO, ferie ZERO.
Tranquillo anche per i dipendenti può succedere.
Soprattutto se sono in piccole realtà.
Inoltre gli ammortizzatori sociali sono frutto di soldi versati da ogni dipendente proprio per queste casistiche... quindi nessun regalo... ridanno parte di quanto ognuno di noi paga, anche senza farne mai uso.
E' vero che non hanno la 13-14 e tutto il resto... ma è anche vero che un dipendente non può aumentare il proprio reddito (salvo straordinari o aumenti volontari dal datore di lavoro/CCNL), un libero professionista può anche guadagnare molto se ha le capacità e la fortuna.
Detto in parole povere... Può morire di fame come può vivere una vita agiata.
Se fosse tutto rose e fuori, nessuno proverebbe a mettersi in proprio.

Quote:
Spessissimo perché non riesce a pagarle; non sono mica tutti dentisti, avvocati o notai le partite IVA.
Conosco tanti dipendenti che faticano a mettere il pranzo con la cena (gente separata alla quale rimane poco o niente dopo aver dato il mantenimento e pagato l'affitto), ma non gli viene "permesso" di non pagare le tasse.
Allo Stato non interessa se tu devi andare alla Caritas o se ti compri 2 o 3 auto... devi pagare tutto e in silenzio.
E non hai modo di nascondere nulla (se con contratto regolare).

Quote:
Ho fatto il dipendente per 20 anni e sono in PI da 6.
Quando ero dipendente ragionavo anch'io come lei ma quando ho "provato" l'altro mondo ho capito, specialmente sulla mia pelle.
Ho un caro amico di famiglia che ha fatto anche lui il grande passo diversi anni fa.
Ha avuto momenti grigi nei quali prendeva delle briciole rispetto a quando era dipendente, ma oggi ti assicuro che se la passa bene, ha dipendenti regolari e le tasse le paga (non saprei dirti se tutte o meno, perchè non sono il suo commercialista... ma è una persona estremamente onesta).
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Adobe Super Resolution: miracoloso? Adobe Super Resolution: miracoloso?
Recensione Oppo Find X3 Neo, il migliore nella sua fascia di prezzo? Recensione Oppo Find X3 Neo, il migliore nella s...
Sabre RGB Pro: il miglior mouse gaming per Corsair Sabre RGB Pro: il miglior mouse gaming per Corsa...
Trust Iris, un sistema di videoconferenza 4K aziendale a prezzi contenuti Trust Iris, un sistema di videoconferenza 4K azi...
Smart Home: ecco come l'ecosistema Philips Hue si adatta alle nostre abitudini Smart Home: ecco come l'ecosistema Philips Hue s...
Ampere Next, Grace Next e Bluefield-3: i...
Nvidia Grace, CPU ARM per datacenter IA ...
Friuli Venezia Giulia, TIM dice di aver ...
Continua a essere sostenuta la domanda d...
Zero Labs e Officine Ruggenti: come tras...
Moza Moin Camera, una Osmo Pocket con di...
Warzone, il browser game della discordia...
SpaceX costruirà rampe di lancio alte 14...
SuperVOOC 2.0 è l'asso nella mani...
Windows 10, ecco la nuova schermata 'Uso...
Hasbro ha creato Optimus Prime: il primo...
LG conferma gli smartphone che riceveran...
Infinity+: ecco come attivare il nuovo s...
Aruba lancia il servizio di Database as ...
Galaxy S21 FE, primi render spuntano onl...
Dropbox
Iperius Backup
Mozilla Thunderbird 78
EVGA Precision X1
ZoneAlarm Antivirus + Firewall
Chromium
ZoneAlarm Antivirus free
IObit Uninstaller
The GIMP
SiSoftware Sandra Lite
HWiNFO
Process Lasso
OCCT
Google Chrome Portable
Opera 75
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 23:22.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v
1