Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Intel 2018 Architecture day: le CPU e GPU del futuro, passando per 3D stack
Intel 2018 Architecture day: le CPU e GPU del futuro, passando per 3D stack
Intel prepara la strada dell'evoluzione tecnologica attesa nei prossimi anni fornendo dettagli sulle proprie future soluzioni CPU a 10 nanometri e GPU, dal 2020 anche su schede PCI Express. Ma la novità più interessante riguarda Foveros, la tecnologia di 3D stacking che permette di costruire chip sempre più complessi e integrati
DJI Osmo Pocket: il cinema in una mano. La recensione
DJI Osmo Pocket: il cinema in una mano. La recensione
Difficile definirla: un'action camera montata su una piccola testa cardanica o una gimbal con videocamera integrata. Praticamente DJI ha preso la videocamera del Mavic 2 Zoom, ha tolto la focale variabile e l'ha montata su un'impugnatura con un piccolo display. Gira video 4K super stabili anche in movimento e permette di realizzare motionlapse di grande impatto con una facilità estrema
Huawei Mate 20, recensione completa: ecco l'anti iPhone XR
Huawei Mate 20, recensione completa: ecco l'anti iPhone XR
Huawei Mate 20 è stato oscurato dal Pro, ma a circa 300€ in meno come prezzo di listino offre ben pochi compromessi. È uno dei migliori smartphone della sua generazione e in assoluto fra le migliori scelte se si vuole un top di gamma a fine 2018 senza sforare i 1000€. E l'autonomia è enorme, con abbondante margine la migliore fra tutti i dispositivi di fascia alta dell'ultima generazione.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 06-12-2018, 16:01   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75180
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/telefo...ore_79560.html

La Cina chiede a gran voce la sua liberazione. Secondo gli USA avrebbe violato le sanzioni contro l'Iran. Per domani è attesa l'udienza per decidere sul suo rilascio. Tensioni tra Washington e Pechino.

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 16:06   #2
jepessen
Senior Member
 
L'Avatar di jepessen
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Sicilia
Messaggi: 1679
Ma io da ignorante non ho capito sto discorso delle sanzioni americane. Perche' non ho capito se la Cina aveva firmato la sanzione, e quindi avrebbe violato l'accordo, oppure se non aveva mai firmato niente, e quindi era (secondo la mia inutile opinione) perfettamente libera di vendere quello che voleva a chi voleva…

Che a me pare una Trumpata come poche altre ne ho viste, questo arresto…

Mi piacerebbe anche vedere delle prove sulla colpevolezza di Huawei sulla questione spionaggio, oppure se e' solo una montatura per cercare di danneggiare il colosso elettronico a vantaggio di altre aziende americane (che non e' una mia accusa, semplicemente non so come sta la situazione).
__________________
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri
L'abbiamo preso in prestito dai nostri figli
jepessen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 16:23   #3
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 14926
secondo me verrà rilasciata visto che non sono ben evidenziate emmeno le accuse mosse dagli Usa.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 16:48   #4
Lanfi
Senior Member
 
L'Avatar di Lanfi
 
Iscritto dal: Aug 2007
Città: Urbino
Messaggi: 5742
Io direi che sarebbe il caso di vederci chiaro sulla questione dello spionaggio attraverso dispositivi huawei.

Se è una trumpata, cioè una balla creata ad arte, in questo caso per cercare di affossare una delle realtà emergenti (a danno di società americane, es. cisco) nel campo delle tlc ok, niente di nuovo la si archivia e si passa oltre.

Se invece c'è del vero....sono uccelli per diabetici perché, quantomeno parlando per l'Italia, huawei è davvero penetrata parecchio nelle reti di comunicazione mobile e fissa. E non parlo di smartphone, visto che alla fine ognuno si sceglie quello che preferisce...
Lanfi è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 16:49   #5
GIA131
Senior Member
 
L'Avatar di GIA131
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Roverè Veronese
Messaggi: 1780
Pure io non so molto in materia ma urlare al complotto cinese mi pare veramente una cosa da americani.
Se non ricordo male poi lo sfruttamento dei dati personali era uscito con il primo iphone con lo sblocco tramite impronta ma lì andava tutto bene.
__________________
Case: Silverstone Raven RV02, Ali: Corsair TX750W Mobo: MSI z370, Procio: Intel i7 8700k, Gpu: Msi 1080, Schermo: Asus PB278QR, Tastiera: Logitech G15, Mouse: Mx-Revolution,
Audio: Ampli Pioneer+5.1
GIA131 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:04   #6
acerbo
Senior Member
 
L'Avatar di acerbo
 
Iscritto dal: Mar 2012
Messaggi: 5375
Quote:
Originariamente inviato da Lanfi Guarda i messaggi
Io direi che sarebbe il caso di vederci chiaro sulla questione dello spionaggio attraverso dispositivi huawei.

Se è una trumpata, cioè una balla creata ad arte, in questo caso per cercare di affossare una delle realtà emergenti (a danno di società americane, es. cisco) nel campo delle tlc ok, niente di nuovo la si archivia e si passa oltre.

Se invece c'è del vero....sono uccelli per diabetici perché, quantomeno parlando per l'Italia, huawei è davvero penetrata parecchio nelle reti di comunicazione mobile e fissa. E non parlo di smartphone, visto che alla fine ognuno si sceglie quello che preferisce...
Quote:
Originariamente inviato da GIA131 Guarda i messaggi
Pure io non so molto in materia ma urlare al complotto cinese mi pare veramente una cosa da americani.
Se non ricordo male poi lo sfruttamento dei dati personali era uscito con il primo iphone con lo sblocco tramite impronta ma lì andava tutto bene.
sta di fatto che ad esempio il nuovo honor magic 2 non sarà venduto in europa perché non rispetta i protocolli sulla tutela della privacy a causa di una "invasiva" raccolta informazioni personali che servono a far funzionare le varie features di IA presenti nella ROM.
__________________
iPhone 5s - Galaxy S6 - Moto g4 plus - Shield TV - Ipad air 2 64 - PC : Case Powercool K3i / MSI Z97I AC/ Intel i3-4130/ 8GB DDR3 / Crucial BX100 250gb [Ubuntu 16.04] - PC aziendale ThinkPad T460s [Windows 10]
acerbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:28   #7
Sandro kensan
Senior Member
 
L'Avatar di Sandro kensan
 
Iscritto dal: Dec 2011
Messaggi: 586
Io consiglio sempre huawei, poi sto con i cinesi, se mi dovessi schierare.
Sandro kensan è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:34   #8
Tedturb0
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2000
Città: BO[h]
Messaggi: 3600
Quote:
Originariamente inviato da Sandro kensan Guarda i messaggi
Io consiglio sempre huawei, poi sto con i cinesi, se mi dovessi schierare.
Eh beh..
com'e' che si dice a Napoli?
Tedturb0 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:35   #9
WarSide
Senior Member
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6497
Prima con Cisco & Co gli USA potevano avere il controllo sulle ns infrastrutture. Adesso che non possono piu' farlo loro, ma i cinesi, ecco che si incazzano
__________________
MERCATINO VENDO: Le mie 80+ Trattative del Mercatino
WarSide è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:42   #10
TigerTank
Senior Member
 
L'Avatar di TigerTank
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Prov. Milano
Messaggi: 36345
Gli USA imho stanno attraversando uno dei loro peggiori periodi.
Si stanno chiudendo come un paguro in un guscio, in nome di un nazionalismo bigotto che innervosisce i rapporti con il resto del mondo e non farà altro che portare l'opposto di quell'"America First" che tanti sperano.
__________________
Phanteks Enthoo Primo | Evga 850W P2 | 9700K@5GHz 1,3V WIP + Asus Strix Z390-F | 16GB DDR4 Ripjaws V 3200MHz CL16 | Evga 1070SC SLi @ 2050/8800MHz | Acer XB270HU G-Sync | Crucial MX300 525GB+Samsung 850 EVO 500GB+WD vari | Corsair Gaming Strafe+Logitech G602 | Soundblaster Z| Windows 10 Pro FC|Tim 200/20 Mbps |
TigerTank è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:46   #11
evil weasel
Senior Member
 
L'Avatar di evil weasel
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 746
Mi pare di ricordare che già da parecchi anni in USA sia addirittura vietato usare apparati di rete Huawei negli "uffici" pubblici perchè considerati non sicuri.
Non ricordo di preciso dove lo lessi, credo fosse scritto in uno dei documenti trafugati da Snowden.
Cisco stessa pare(va) cercasse in tutti i modi di non collaborare con NSA e soci; tant'è che la NSA doveva intercettare le spedizioni, aprire i pacchi, installare firmware modificati, richiudere il tutto e rispedire al destinatario originale.

Ultima modifica di evil weasel : 06-12-2018 alle 17:50. Motivo: typo
evil weasel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 17:55   #12
pabloski
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 6956
Quote:
Originariamente inviato da TigerTank Guarda i messaggi
Gli USA imho stanno attraversando uno dei loro peggiori periodi.
Si stanno chiudendo come un paguro in un guscio, in nome di un nazionalismo bigotto che innervosisce i rapporti con il resto del mondo e non farà altro che portare l'opposto di quell'"America First" che tanti sperano.
In realta' e' il contrario. Trump sta picconando l'impero americano, perche' se da un lato vediamo il bullismo degli americani, dall'altro ci sono le azioni concludenti di tutto il blocco eurasiatico e in parte quello sudamericano. Cosa stanno facendo? Intanto si uniscono, sia diplomaticamente che militarmente. Poi stanno adottando con sempre maggiore frequenza le rispettive valute nazionali nelle transazioni d'affari tra di loro. Infine stanno lavorando alla creazione di alternative a tutti i pilastri della finanza angloamericana ( agenzie di rating, Swift, Banca Mondiale, Fondo Monetario, ecc... ).

Tutto questo portera' chiaramente un massiccio indebolimento degli USA, che non potranno piu' spendere e spandere ( tanto pagano gli altri ). Al che la logica vorrebbe che gli USA si ritirassero sul loro continente.

Ho usato il condizionale perche' non e' solo Trump che comanda. Infatti il partito globalista e quello della guerra stanno tentando di ostacolare l'operazione. Le continue provocazioni ( l'arresto in questione ad esempio ) stanno facendo innervosire non poco Cina, Russia e compagnia. Fino ad ora hanno mostrato di avere nervi d'acciaio, ma dipendera' tutto dalle azioni degli USA.

Cioe', la Russia se ne frega delle provocazioni in Siria, ma quanto una nave americana punta verso Vladivostok, tentando di entrare nelle acque territoriali russe, la situazione si aggrava. Stesso discorso con le manovre navali nel mar cinese meridionale.
pabloski è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 18:13   #13
Ago72
Member
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 293
Formalmente lo spionaggio (non provato da nessuno) e l’arresto sono due cose distinte:

Credo che Huawei sia accusata dall’america perché:
“Il problema delle sanzioni americane risiede nella loro “extraterritorialità”. Mentre le sanzioni europee possono essere applicate solo alle aziende e ai cittadini europei, per quelle statunitensi il discorso è diverso, perché sono fatte di due componenti. C’è una componente primaria che si applica a cittadini e aziende americane, a cui è imposto il divieto di commerciare e di sbloccare i conti di particolari individui del paese che si vuole colpire. C’è poi una componente secondaria, extraterritoriale, che si rivolge a soggetti non americani: prevede che qualsiasi società, ovunque abbia la sede, debba rispettare le sanzioni americane quando vengono usati i dollari per compiere le transazioni, e quando le stesse aziende hanno succursali negli Stati Uniti o sono controllate da americani.”

https://www.ilpost.it/2018/08/07/azi...i-stati-uniti/

Per quanto riguarda lo spionaggio in realtà si tratta di una misura cautelativa da parte degli USA. E sinceramente io sono d’accordo. Anche perché il controllo di Huawei è molto offuscato. Senza tralasciare il fatto che è stata fondata da un'ex militare.

Poi c’è la legge cinese varata nel 2017:

“una legge cinese del 2017 secondo la quale aziende e cittadini devono supportare e collaborare con le attività nazionali di intelligence.”

Inoltre è errato parlare di Huawei come di un outsider. Huawei è il leader mondiale negli apparati di trasmissione per TLC. Per intenderci le antenne e i modem che usano le aziende come Tim e Vodafone
Ago72 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 18:38   #14
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 14926
Se le misure cautelative da applicare a Huawei venissero applicate anche agli altri produttori, mi starebbe anche bene.
Il problema è che in passato non sono state applicate queste cautele, quindi oggi se ne fa' una questione di principio, più che sostanziale.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 18:42   #15
pabloski
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 6956
Quote:
Originariamente inviato da Ago72 Guarda i messaggi
“Il problema delle sanzioni americane risiede nella loro “extraterritorialità”
Beh si hai ragione. Pero' fattivamente l'Italia e' ancora piu' puntigliosa sull'extraterritorialita', eppure l'Olanda ( per esempio ) non arresterebbe mai un cittadino cinese solo perche' l'Italia dice che ha violato delle sanzioni da essa imposte.

E' l'impianto delle sanzioni americane a fare a cazzotti col diritto internazionale. L'unico deputato ad imporre sanzioni extraterritoriali e' l'ONU.

La figura di palta l'ha fatta lo zerbino di Ottawa, che oltretutto e' stato pure preso a sberle da Trump con i dazi.

Quote:
Originariamente inviato da Ago72 Guarda i messaggi
Per quanto riguarda lo spionaggio in realtà si tratta di una misura cautelativa da parte degli USA. E sinceramente io sono d’accordo. Anche perché il controllo di Huawei è molto offuscato. Senza tralasciare il fatto che è stata fondata da un'ex militare.
Anche su questo punto un Paese serio avrebbe agito diversamente, semplicemente limitandosi a trovare escamotage per tenere Huawei lontano dal suo mercato.

Se poi si considera che i primi spioni sono proprio loro, come documentato da Snowden...


Quote:
Originariamente inviato da Ago72 Guarda i messaggi
“una legge cinese del 2017 secondo la quale aziende e cittadini devono supportare e collaborare con le attività nazionali di intelligence.”
Almeno quella non e' una legge segreta il cui enforcing avviene ad opera di corti segrete FISA.

In sostanza comprendo pure le preoccupazioni americane, ma si tratta del bue che da' del cornuto all'asino.
pabloski è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 18:49   #16
pabloski
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 6956
Quote:
Originariamente inviato da Mparlav Guarda i messaggi
Se le misure cautelative da applicare a Huawei venissero applicate anche agli altri produttori, mi starebbe anche bene.
Il problema è che in passato non sono state applicate queste cautele, quindi oggi se ne fa' una questione di principio, più che sostanziale.
Ma questi casini hanno come scusa la sicurezza, quando in realta' lo scopo e' la guerra economica. Gli americani hanno sempre odiato la concorrenza ( eh si ) e cercano di buttare fuori dal mercato i concorrenti con ogni mezzo. Con l'Iraq ci vai con le bombe, in Cina...
pabloski è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 18:58   #17
Ago72
Member
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 293
Quote:
Originariamente inviato da pabloski Guarda i messaggi
In sostanza comprendo pure le preoccupazioni americane, ma si tratta del bue che da' del cornuto all'asino.
Posso anche concordare con te. Però non facciamo di tutta l’erba un fascio, si sta pur sempre parlando di una nazione come l’America, che con con tutti suoi limiti é pur sempre una democrazia, e la Cina, dove sono vietate discussione come queste in pubblico (e anche in privato).
Ago72 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 19:36   #18
san80d
Senior Member
 
Iscritto dal: Oct 2012
Messaggi: 27465
Quote:
Originariamente inviato da pabloski Guarda i messaggi
Ma questi casini hanno come scusa la sicurezza, quando in realta' lo scopo e' la guerra economica. Gli americani hanno sempre odiato la concorrenza ( eh si ) e cercano di buttare fuori dal mercato i concorrenti con ogni mezzo. Con l'Iraq ci vai con le bombe, in Cina...
e l'iraq che concorrenza gli faceva?
san80d è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-12-2018, 23:59   #19
Okkau
Member
 
Iscritto dal: Mar 2018
Messaggi: 40
per far fronte ad accuse non specificate

USA: Ue cops, arrestatemi sto tizio qui, perpiacere.
COPS: Certo Trumpett, con quali accuse?
USA: Maaaah....bho non so, tu arrestalo, te lo dico dopo, và....
COPS: OK.
Okkau è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-12-2018, 09:51   #20
jepessen
Senior Member
 
L'Avatar di jepessen
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Sicilia
Messaggi: 1679
Quote:
Originariamente inviato da Ago72 Guarda i messaggi
Formalmente lo spionaggio (non provato da nessuno) e l’arresto sono due cose distinte:

Credo che Huawei sia accusata dall’america perché:
“Il problema delle sanzioni americane risiede nella loro “extraterritorialità”. Mentre le sanzioni europee possono essere applicate solo alle aziende e ai cittadini europei, per quelle statunitensi il discorso è diverso, perché sono fatte di due componenti. C’è una componente primaria che si applica a cittadini e aziende americane, a cui è imposto il divieto di commerciare e di sbloccare i conti di particolari individui del paese che si vuole colpire. C’è poi una componente secondaria, extraterritoriale, che si rivolge a soggetti non americani: prevede che qualsiasi società, ovunque abbia la sede, debba rispettare le sanzioni americane quando vengono usati i dollari per compiere le transazioni, e quando le stesse aziende hanno succursali negli Stati Uniti o sono controllate da americani.”

https://www.ilpost.it/2018/08/07/azi...i-stati-uniti/

Per quanto riguarda lo spionaggio in realtà si tratta di una misura cautelativa da parte degli USA. E sinceramente io sono d’accordo. Anche perché il controllo di Huawei è molto offuscato. Senza tralasciare il fatto che è stata fondata da un'ex militare.

Poi c’è la legge cinese varata nel 2017:

“una legge cinese del 2017 secondo la quale aziende e cittadini devono supportare e collaborare con le attività nazionali di intelligence.”

Inoltre è errato parlare di Huawei come di un outsider. Huawei è il leader mondiale negli apparati di trasmissione per TLC. Per intenderci le antenne e i modem che usano le aziende come Tim e Vodafone
Articolo interessante, grazie per il link...

Ma a questo punto la mia ignoranza spunta in maniera ancora piu' preponderante… Non capisco perche' se una transazione viene fatta in dollari deve sottostare alle leggi di embargo americane (mentre posso capire se le aziende hanno anche una sola sede in America o sono gestite da americani, anche se l'extraterritorialita' a me sa proprio di imposizione piuttosto che di accordo globale). Forse perche' le transazioni in dollari passano da banche americane, che quindi devono rispettare l'embargo? O per qualche altro motivo?

Ma a questo punto perche' fare le transazioni in dollari? Se un'azienda europea vuole vendere roba in Iran, perche' non utilizzare direttamente una delle loro valute invece di passare dai dollari, risolvendo il problema alla radice?
__________________
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri
L'abbiamo preso in prestito dai nostri figli
jepessen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Intel 2018 Architecture day: le CPU e GPU del futuro, passando per 3D stack Intel 2018 Architecture day: le CPU e GPU del fu...
DJI Osmo Pocket: il cinema in una mano. La recensione DJI Osmo Pocket: il cinema in una mano. La recen...
Huawei Mate 20, recensione completa: ecco l'anti iPhone XR Huawei Mate 20, recensione completa: ecco l'anti...
Qualcomm annuncia Snapdragon 8cx, per i notebook Windows always on del 2019 Qualcomm annuncia Snapdragon 8cx, per i notebook...
2018: i nativi digitali al lavoro, ecco cosa cambierà 2018: i nativi digitali al lavoro, ecco cosa cam...
Microsoft rilascia gli aggiornamenti cum...
TIM Iron: ecco la nuova offerta con 30GB...
Offerte GearBest: ecco le iniziative di ...
Veitis EV-TWIN, una bobber elettrica con...
Musk annuncia un nuovo prototipo di Tesl...
Acer Nitro: nella famiglia anche monitor...
COD: Black Ops 4, i dettagli della nuova...
DJI Mavic Air a soli 615,30 euro su TomT...
Moto elettriche nel reparto Pediatria de...
NVIDIA Shield TV: offerte per il Natale
Samsung Galaxy S10+: ecco il design graz...
Olympus E-M1X: ecco le prime immagini in...
SanDisk, chiavetta USB / microUSB 2-in-1...
Canon EOS R: la prossima avrà l'IBIS?
OnePlus: in arrivo un modello compatto, ...
Opera 57
GIMP Portable
Paint.NET
Thunderbird Portable
Chromium
Google Chrome Portable
NOD32
AnyDVD HD
iTunes 12
Mozilla Thunderbird 60
AIDA64 Extreme Edition
Radeon Software Adrenaline Edition 18.
Dropbox
NTLite
Filezilla
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:16.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1