Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

AMD Radeon RX 590: il ritorno di Polaris
AMD Radeon RX 590: il ritorno di Polaris
Sapphire NITRO+ Radeon RX 590 8GD5 Special Edition e XFX Radeon RX 590 Fatboy sono le due schede Radeon RX 590 al debutto sul mercato, basate su GPU AMD Polaris 30. L'architettura non cambia rispetto ai modelli RX 580 ma il passaggio ai 12 nanometri permette di ottenere frequenze di clock più elevate per maggiori prestazioni senza cambiarne il posizionamento di mercato.
iPhone XR: colorato, potente e un po' più accessibile
iPhone XR: colorato, potente e un po' più accessibile
Con iPhone XR Apple vuole - e ci riesce - portare la stessa esperienza di XS e XS Max ad una maggior base utenti grazie ad un prezzo inferiore. Per farlo è necessaria qualche rinuncia...ma sono davvero tali?
Geneva Lab Touring/L: un modo per riscoprire il piacere della radio
Geneva Lab Touring/L: un modo per riscoprire il piacere della radio
In questo mondo di musica in streaming 'on demand' ha ancora senso avere una radio? Ecco la domanda che ci siamo posti nella recensione di Geneva Lab Touring/L. Estetica curata, audio di buon livello, supporto alle radio FM e DAB+, connettività Bluetooth rendono questo apparecchio interessante per chi volesse riscoprire l'ascolto della radio, senza precludersi la possibilità di utilizzare anche il proprio cellulare e i servizi di streaming musicale
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 07-11-2011, 08:37   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75180
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/storage...tlc_39311.html

La tecnologia Triple Level Cell sarà utilizzata anche nel Solid State Drive a partire dal 2012, per collocarsi nella fascia bassa di mercato

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:08   #2
SuperSandro
Senior Member
 
L'Avatar di SuperSandro
 
Iscritto dal: Sep 2004
Città: Vicino a Milano
Messaggi: 1911
Mah, costerà di meno, ma sarà meno affidabile. Per ora il mercato degli SSD suscita interesse in chi se ne intende un po' di più (e ha anche qualche euro in più ). Possibile che l'affidabilità sarà condiderata di importanza secondaria rispetto a prestazioni e prezzo?

Io non me ne intendio molto, ma aspetto tempi (economici) migliori per comprare a prezzo medio-alto un Crucial 128 GB, rinunciando a illusori risparmi.

E voi?
__________________
Sistema: HP 15D 003SL (Win 8.1 64 bit) + Monitor Samsung 22" - D-Link DSL-2740R - n. 3 Webcam D-Link DCS-930L - Canon Pixma MP150 - Samsung Laser ML 2165 - Pentax K20D (+ 3 obbiettivi) - Camcorder Samsung VP D371 - Tastiera musicale MIDI USB MidiStart 3 - Sound Trust 5+1 - Samsung Galaxy Note 1 - Samsung Tab 2 (7") - Nokia 1020 WinPhone 8.1 - APC Back-UPS RS 800
SuperSandro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:18   #3
ilratman
Senior Member
 
L'Avatar di ilratman
 
Iscritto dal: Apr 2006
Messaggi: 33227
non hai capito il senso di questa news

non verranno prodotti ssd poco affidabili ma solo ssd economici per tutti gli usi dove non sono richieste prestazioni particolari.

un ssd del genere lo vedo benissimo in un notebook o come storage.
personalmente li aspetto da anni e con circa 150€ per un 256gb dovrebbero essere molto interessanti.
__________________
HOME PC ® by ilratman: P180, 2500k@4.6GHz, 32GB ddr3, hd5850, ssd samung 830. DELL 2709W.
LAVORO: Doppio Xeon E5-2698A v4 e Quadro M5000, Intel ssd pci-e 750 1.2TB, 256GB DDR4, 16TB hd, Dell u2515h
ilratman è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:19   #4
ulk
Senior Member
 
L'Avatar di ulk
 
Iscritto dal: Sep 2000
Città: WOLF 389 VULCANO ** Ho scelto di vivere per sempre............................ per ora ci sono riuscito.
Messaggi: 8164
Non ci siamo proprio, che rottamino le industrie che producono ancora hd meccanici e creino industrie con impianti produttivi ancora più effcienti; caso mai fai poi costare poco gli attuali SSD di fascia alta non che ne crei dei più scarsi.
ulk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:41   #5
AceGranger
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2005
Messaggi: 9506
Quote:
Originariamente inviato da ulk Guarda i messaggi
Non ci siamo proprio, che rottamino le industrie che producono ancora hd meccanici e creino industrie con impianti produttivi ancora più effcienti; caso mai fai poi costare poco gli attuali SSD di fascia alta non che ne crei dei più scarsi.
tranquillo che questi "scarsi" saranno comunque infinitamente piu prestanti dei bidoni meccanici.
AceGranger è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:43   #6
SuperSandro
Senior Member
 
L'Avatar di SuperSandro
 
Iscritto dal: Sep 2004
Città: Vicino a Milano
Messaggi: 1911
Quote:
Originariamente inviato da ilratman Guarda i messaggi
non hai capito il senso di questa news...
Sarà come dici tu; io mi riferivo a questa parte della notizia:

"Fra questi, una vita media inferiore e prestazioni non a livello dei migliori chip della produzione attuale."

Io penso che una "vita media inferiore" sia una parente stretta di "minore affidabilità". Comunque, sono punti di vista.
__________________
Sistema: HP 15D 003SL (Win 8.1 64 bit) + Monitor Samsung 22" - D-Link DSL-2740R - n. 3 Webcam D-Link DCS-930L - Canon Pixma MP150 - Samsung Laser ML 2165 - Pentax K20D (+ 3 obbiettivi) - Camcorder Samsung VP D371 - Tastiera musicale MIDI USB MidiStart 3 - Sound Trust 5+1 - Samsung Galaxy Note 1 - Samsung Tab 2 (7") - Nokia 1020 WinPhone 8.1 - APC Back-UPS RS 800
SuperSandro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:50   #7
AceGranger
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2005
Messaggi: 9506
Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
Sarà come dici tu; io mi riferivo a questa parte della notizia:

"Fra questi, una vita media inferiore e prestazioni non a livello dei migliori chip della produzione attuale."

Io penso che una "vita media inferiore" sia una parente stretta di "minore affidabilità". Comunque, sono punti di vista.
una cartuccia da 300 stampe non è meno affidabile di una cartuccia da 600

seplicemente finira prima; il punto è che quel "prima" saranno comunque parecchi anni di utilizzo.
AceGranger è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:53   #8
calabar
Senior Member
 
L'Avatar di calabar
 
Iscritto dal: Oct 2001
Messaggi: 12702
@SuperSandro
Non saranno meno affidabili, saranno solo meno longevi, c'è una certa differenza.

Potrebbero essere interessanti per macchine secondarie usate non assiduamente, anche se vorrei capire quanto queste celle dovrebbero durare meno delle classiche mlc.
calabar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 09:56   #9
SuperSandro
Senior Member
 
L'Avatar di SuperSandro
 
Iscritto dal: Sep 2004
Città: Vicino a Milano
Messaggi: 1911
Quote:
Originariamente inviato da AceGranger Guarda i messaggi
una cartuccia da 300 stampe non è meno affidabile di una cartuccia da 600

seplicemente finira prima; il punto è che quel "prima" saranno comunque parecchi anni di utilizzo.
Ma che c'entra? Io so per certo che la cartuccia si esaurirà fra 300 stampe e prenderò, prima che si esaurica, opportuni provvedimenti.

Se invece la cartuccia "può stampare tra 300 e 600 copie" , la situazione è certamente più imbarazzante per l'utente. o no?

In ogni caso, 'sto fatto di affermare che "l'SSD ha una vita media inferiore" senza specificare di quanto sia inferiore, la dice lunga sulla qualità del prodotto.
__________________
Sistema: HP 15D 003SL (Win 8.1 64 bit) + Monitor Samsung 22" - D-Link DSL-2740R - n. 3 Webcam D-Link DCS-930L - Canon Pixma MP150 - Samsung Laser ML 2165 - Pentax K20D (+ 3 obbiettivi) - Camcorder Samsung VP D371 - Tastiera musicale MIDI USB MidiStart 3 - Sound Trust 5+1 - Samsung Galaxy Note 1 - Samsung Tab 2 (7") - Nokia 1020 WinPhone 8.1 - APC Back-UPS RS 800
SuperSandro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 10:09   #10
ilratman
Senior Member
 
L'Avatar di ilratman
 
Iscritto dal: Apr 2006
Messaggi: 33227
Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
Ma che c'entra? Io so per certo che la cartuccia si esaurirà fra 300 stampe e prenderò, prima che si esaurica, opportuni provvedimenti.

Se invece la cartuccia "può stampare tra 300 e 600 copie" , la situazione è certamente più imbarazzante per l'utente. o no?

In ogni caso, 'sto fatto di affermare che "l'SSD ha una vita media inferiore" senza specificare di quanto sia inferiore, la dice lunga sulla qualità del prodotto.
se nelle news degli ssd non scrivessero vita inferiore sarebbero tutti più felici senza farsi pare mentali.
di sicuro uno di questi ssd di bassa qualità dura più di un disco meccanico.
a volte ci vorrebbe proprio la beata ignoranza.

@calabar
le celle mlc a 25mn sopportano come minimo 3000 cicli di scrittura a 2bit e le tlc lo stesso ma a 3bit quindi durano circa la metà.
__________________
HOME PC ® by ilratman: P180, 2500k@4.6GHz, 32GB ddr3, hd5850, ssd samung 830. DELL 2709W.
LAVORO: Doppio Xeon E5-2698A v4 e Quadro M5000, Intel ssd pci-e 750 1.2TB, 256GB DDR4, 16TB hd, Dell u2515h
ilratman è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 10:10   #11
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 14870
Sarà un'opzione in più, considerato che OCZ cmq dichiara un minimo di 4 anni, anche se sarebbe meglio conoscere il numero di TB supportati dalle unità, perchè la semplice "durata" non rende al meglio l'idea.

D'altronde oggi esistono in commercio nand di molti tipi: dalle MLC 25nm asincrone alle SLC 34nm, passando alle 25nm sincrone, le 27nm ddr nand e le 34nm sincrone, dove il prezzo/GB è molto diverso.

Se le nand TLC sono un modo per fare calare il prezzo generale degli ssd ben vengano.

Ultima modifica di Mparlav : 07-11-2011 alle 10:25.
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 10:15   #12
rb1205
Senior Member
 
Iscritto dal: Aug 2008
Messaggi: 592
Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
Ma che c'entra? Io so per certo che la cartuccia si esaurirà fra 300 stampe e prenderò, prima che si esaurica, opportuni provvedimenti.

Se invece la cartuccia "può stampare tra 300 e 600 copie" , la situazione è certamente più imbarazzante per l'utente. o no?
Sei disinformato. La vita rimanente di un SSD si può sapere in modo molto preciso esattamente come si può sapere quanto inchiostro c'è nella cartuccia. è un parametro che ormai tutti gli SSD forniscono come parametro SMART, precisamente quello con codice E9:

Quote:
E9 Media Wearout Indicator
This attribute reports the number of cycles the NAND media has experienced.
The normalized value declines linearly from 100 to 1 as the average erase cycle count increases from 0 to the maximum rated cycles.
Once the normalized value reaches 1, the number will not decrease, although it is likely that significant additional wear can be put on the device. Use the Normalized value for this attribute.
I controller moderni hanno algoritmi di wear leveling talmente raffinati che puoi tranquillamente assumere che tutte le celle abbiano subìto gli stessi cicli di scrittura. Questo è il particolare che rende qualunque SSD moderno infinitamente più affidabile di un HDD meccanico, per quanto riguarda la sicurezza dei dati. E, nel caso di usi "tipici" da utente casalingo, anche la durata temporale è mediamente molto più elevata.
Per quanto riguarda la diminuzione precisa della vita, quello è un parametro che non è costante per ogni chip fatto con questa tecnologia, viene solo detto che gli SSD in questione avranno sicuramente vita minore, quanto dipenderà dalla singola implementazione.

Che dite, inauguriamo il termine "SSDfobia"?

Ultima modifica di rb1205 : 07-11-2011 alle 10:18.
rb1205 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 10:17   #13
AceGranger
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2005
Messaggi: 9506
Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
Ma che c'entra? Io so per certo che la cartuccia si esaurirà fra 300 stampe e prenderò, prima che si esaurica, opportuni provvedimenti.
cosa che puoi fare benissimo con gli SSD visto che i dati i programmi di monitoraggio indicano i settori riallocati, quindi puoi vedere tranquillamente quanto stai "finendo" le celle;

e comunque, il disco poi entra in modalita sola lettura, quindi non hai la perdita dei dati.

Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
In ogni caso, 'sto fatto di affermare che "l'SSD ha una vita media inferiore" senza specificare di quanto sia inferiore, la dice lunga sulla qualità del prodotto.
la durata delle celle non dipende solo dai cicli disponibili, ma anche da come lavora il firmware e dal tipo di dati scritti;

comunque, mal che vada, perderanno 1/3 della durata a parita di dimensione; una durata comunque consona al mercato consumer

Quote:
Originariamente inviato da ilratman Guarda i messaggi
@calabar
le celle mlc a 25mn sopportano come minimo 3000 cicli di scrittura a 2bit e le tlc lo stesso ma a 3bit quindi durano circa la metà.
io sarei piu propenso per 1/3; alla fine avranno un firware che terra conto delle celle a 3 bit, non credo che le celle verranno riscritte il doppio

Ultima modifica di AceGranger : 07-11-2011 alle 10:20.
AceGranger è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 10:18   #14
coschizza
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 4296
Quote:
Originariamente inviato da SuperSandro Guarda i messaggi
In ogni caso, 'sto fatto di affermare che "l'SSD ha una vita media inferiore" senza specificare di quanto sia inferiore, la dice lunga sulla qualità del prodotto.
non lo specificano perche non è parametro specificabile. dipende dal volume di scritture giornaliere e quindi un parametro che varia in base all'utilizzo. Quindi un utente medio potrebbe farlo durare un centinaio di anni (anche se si romperebbe sicurametne prima per problemi diversi dalla normale usura delle celle) mentre scrivendo centinaia di GB al giorno di dati magari si esaurirebbe in 1 mese.

Comunque non è ancora stato dimostrato che gli ssd sono piu affidabili dei dischi meccanici, i prodotto sono troppo nuovi per avere statistiche certe e i vari test in rete mostrano che non esiste una risposta certa a questo paramentro anche perche i dischi ssd sono di varia qualità e fattura cosa che è uguale anche per quelli meccanici.

Ultima modifica di coschizza : 07-11-2011 alle 10:22.
coschizza è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:08   #15
shodan
Senior Member
 
L'Avatar di shodan
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Pescara
Messaggi: 3666
Quote:
Originariamente inviato da AceGranger Guarda i messaggi
una cartuccia da 300 stampe non è meno affidabile di una cartuccia da 600

seplicemente finira prima; il punto è che quel "prima" saranno comunque parecchi anni di utilizzo.
Ciao,
premesso che anche io penso che per un utente "normale" qualunque SSD duri più di quanto necessario, per un utente un attimino più "evoluto" la scelta va ponderata.

Basti guardare i valori di endurance indicati da Intel per la serie 320: la versione da 300 GB può reggere "solo" 30 TB di scritture, portando i cicli p/e effettivi a circa 100 contro i 2500-3000 teorici. Questo perchè la write amplification è sempre "dietro l'angolo" e, se in molti frangenti può essere contenuta, in tanti altri ciò non è possibile (la pregiata serie 710 può avere una write amplification fino a 12X: http://www.anandtech.com/show/4902/i...00gb-review/3).

Ora traslate questi valori ai drive economici con chip TLC e controller Indilix (storicamente molto soggetti alla write amplification): assumendo un valore di p/e di circa 1000 (ottimistico, a mio avviso... si noti che qui: http://hynix.com/mail/newsletter_2009_04/sub04.html una cella TLC mostra, con processo a 48nm, meno della metà della durata di una MLC-2 - edit: addirittura la pagina di Wikipeda indica per le TLC un valore di p/e tra i 100 e i 500) e una write amplification di 20X (anche questo ottimistico rispetto a quanto visto in passato), si ottiene che un drive da 128 GB (prendo questo capienza perchè parliamo di drive economici) potrà scrivere solo 6,4 TB di dati. Ipotizzando che il drive debba durare almeno 3 anni (ovvero 1095 giorni), si potranno scrivere non più di 5 GB al giorno.

Ovviamente per molti utenti questi valori restano perfettamente adeguati, ma per molti altri no...

Ciao.
__________________
www.ilsistemista.net - test & bench

Ultima modifica di shodan : 07-11-2011 alle 11:15.
shodan è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:20   #16
calabar
Senior Member
 
L'Avatar di calabar
 
Iscritto dal: Oct 2001
Messaggi: 12702
5GB di scritture al giorno mi sembrano sinceramente una miseria: li si fa mandando in sospensione il pc una volta al giorno.
calabar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:30   #17
coschizza
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 4296
Quote:
Originariamente inviato da calabar Guarda i messaggi
5GB di scritture al giorno mi sembrano sinceramente una miseria: li si fa mandando in sospensione il pc una volta al giorno.
eppure è molto di piu di quello che fa un pc medio dove ovviamente metti sull' ssd solo la parte so + applicativi e i dati su dischi separati.

Tanto per farti un esempio pratico che ho potuto misurare io in azienda ho 25 server windows 2008 r2 virtualizzati e la differenza giornaliera di tutti i serve messi assieme generano ogni giorni circa 25GB di dati verso la sun tenendo conto del fatto che ovviamente i dati del fs o i vari sql e altro sono su dischi dedicati ai dati. E parlo di server con migliaia di client collegati e accesi 24/24.

Ultima modifica di coschizza : 07-11-2011 alle 11:34.
coschizza è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:32   #18
Raghnar-The coWolf-
Senior Member
 
L'Avatar di Raghnar-The coWolf-
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6948
Se la vita non è ESAGERATAMENTE inferiore e più lento è una grande novità.
Sui desktop no, ma anche fosse la metà in ogni parametro (metà vita, metà velocità), cosa che non credo, sui portatili comunque sarebbe più affidabile e veloce di un HD meccanico, e a meno di desktop replacement, anche più longeva.

Nel corso degli anni sui diversi computer portatili che ho avuto ho cambiato in media un HD meccanico ogni 2 anni, fra uso in treno, alle conferenze...etc... semplicemente sul divano prima o poi la buona vecchia testina saltava, perdevo i dati (infatti da tempo uso dropbox per TUTTI i documenti sui portatili), perdevo il tempo, e ne compravo uno nuovo.

Con un prezzo attorno ai 100 euro per 160 Gb mi garantisco sufficiente spazio per farci quello che voglio in comodità e tranquillità a un prezzo inferiore a un paio di HD meccanici.
Con una velocità di mezzo ordine di grandezza superiore che impatta in modo sensibile sull'esperienza utente e rende reattivo persino un netbook.
Con una longevità che supera la media di 2 anni che ho avuto fin'ora con le vecchie testine.

Davvero non ci vedo svantaggi.

Poi beh, se peggiora di un ordine di grandezza e si pone a velocità, longevità paragonabili all'HD meccanico, o il prezzo va al di sotto di questi ultimi oppure tanto per dire "ho montato un SSD" è completamente inutile.
Raghnar-The coWolf- è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:37   #19
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 14870
Quote:
Originariamente inviato da shodan Guarda i messaggi
Ciao,
premesso che anche io penso che per un utente "normale" qualunque SSD duri più di quanto necessario, per un utente un attimino più "evoluto" la scelta va ponderata.

Basti guardare i valori di endurance indicati da Intel per la serie 320: la versione da 300 GB può reggere "solo" 30 TB di scritture, portando i cicli p/e effettivi a circa 100 contro i 2500-3000 teorici. Questo perchè la write amplification è sempre "dietro l'angolo" e, se in molti frangenti può essere contenuta, in tanti altri ciò non è possibile (la pregiata serie 710 può avere una write amplification fino a 12X: http://www.anandtech.com/show/4902/i...00gb-review/3).

Ora traslate questi valori ai drive economici con chip TLC e controller Indilix (storicamente molto soggetti alla write amplification): assumendo un valore di p/e di circa 1000 (ottimistico, a mio avviso... si noti che qui: http://hynix.com/mail/newsletter_2009_04/sub04.html una cella TLC mostra, con processo a 48nm, meno della metà della durata di una MLC-2 - edit: addirittura la pagina di Wikipeda indica per le TLC un valore di p/e tra i 100 e i 500) e una write amplification di 20X (anche questo ottimistico rispetto a quanto visto in passato), si ottiene che un drive da 128 GB (prendo questo capienza perchè parliamo di drive economici) potrà scrivere solo 6,4 TB di dati. Ipotizzando che il drive debba durare almeno 3 anni (ovvero 1095 giorni), si potranno scrivere non più di 5 GB al giorno.

Ovviamente per molti utenti questi valori restano perfettamente adeguati, ma per molti altri no...

Ciao.
Il discorso è un po' più complesso, ma al di là dei valori dichiarati dai produttori fossi in te darei un'occhiata anche a questo thread con ciò che potrebbe accadere realmente:
http://www.xtremesystems.org/forums/...e-25nm-Vs-34nm

in breve troverai unità da 40/64GB che hanno scritto ininterrottamente 3-3.5 TiB al giorno per mesi, e hanno raggiunto valori effettivi di scritture tra i 300 ed i 750TiB, compreso un Indilinx Barefoot da 64GB che ha superato i 650TiB e continua a funzionare.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-11-2011, 11:42   #20
AceGranger
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2005
Messaggi: 9506
Quote:
Originariamente inviato da shodan Guarda i messaggi
Ciao,
premesso che anche io penso che per un utente "normale" qualunque SSD duri più di quanto necessario, per un utente un attimino più "evoluto" la scelta va ponderata.

Basti guardare i valori di endurance indicati da Intel per la serie 320: la versione da 300 GB può reggere "solo" 30 TB di scritture, portando i cicli p/e effettivi a circa 100 contro i 2500-3000 teorici. Questo perchè la write amplification è sempre "dietro l'angolo" e, se in molti frangenti può essere contenuta, in tanti altri ciò non è possibile (la pregiata serie 710 può avere una write amplification fino a 12X: http://www.anandtech.com/show/4902/i...00gb-review/3).

Ora traslate questi valori ai drive economici con chip TLC e controller Indilix (storicamente molto soggetti alla write amplification): assumendo un valore di p/e di circa 1000 (ottimistico, a mio avviso... si noti che qui: http://hynix.com/mail/newsletter_2009_04/sub04.html una cella TLC mostra, con processo a 48nm, meno della metà della durata di una MLC-2 - edit: addirittura la pagina di Wikipeda indica per le TLC un valore di p/e tra i 100 e i 500) e una write amplification di 20X (anche questo ottimistico rispetto a quanto visto in passato), si ottiene che un drive da 128 GB (prendo questo capienza perchè parliamo di drive economici) potrà scrivere solo 6,4 TB di dati. Ipotizzando che il drive debba durare almeno 3 anni (ovvero 1095 giorni), si potranno scrivere non più di 5 GB al giorno.

Ovviamente per molti utenti questi valori restano perfettamente adeguati, ma per molti altri no...

Ciao.
i dati dichiarati indicano la peggiore situazione perpetuata per svariati Tera... è impossibile che si verifichi una situazione del genere; nei tuoi calcoli hai preso gia il valore peggiore per poi rimoltiplicarlo per il fattore peggiore

qui stanno testando la durata svariati SSD, e tutti hanno superato ampiamente i dati di targa, che sono appunto molto restrittivi.
http://www.xtremesystems.org/forums/...s-34nm/page102


oltretutto non sai come lavora il firmware dell'Everest, che potrebbe tranquillamente operare tipo i Sand Force e quindi, nella realta, fra compressione e duplicazione scrivere 1/10 dei dati

Ultima modifica di AceGranger : 07-11-2011 alle 11:46.
AceGranger è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


AMD Radeon RX 590: il ritorno di Polaris AMD Radeon RX 590: il ritorno di Polaris
iPhone XR: colorato, potente e un po' più accessibile iPhone XR: colorato, potente e un po' più...
Geneva Lab Touring/L: un modo per riscoprire il piacere della radio Geneva Lab Touring/L: un modo per riscoprire il ...
Assassin’s Creed Odyssey: ritorno allo splendore in Antica Grecia Assassin’s Creed Odyssey: ritorno allo splendore...
NVIDIA GeForce RTX 2070: le schede ASUS, MSI e Gigabyte a confronto NVIDIA GeForce RTX 2070: le schede ASUS, MSI e G...
Incendi in California: le fotografie dal...
Samsung porta l'elaborazione AI per disp...
La Polizia di Dubai si equipaggia con la...
Facebook: Zuckerberg ordinò ai su...
Instagram: ecco come controllare dall'ap...
DiRT Rally 2.0: contenuti Day One Editio...
TIM regala 5GB di traffico dati per l'er...
Game Awards: ecco le nomination per i mi...
Firmware per Nikon Z7: si aggiorna alla ...
Assetto Corsa Competizione: aggiornata l...
Su CAFAGO cuffie Sennheiser e stabilizza...
Command & Conquer e Red Alert Remastered...
Wind: ritorna la Promo PayPal che rimbor...
MacBook Pro: disponibile da oggi con la ...
Huawei mette in musica il canto delle me...
Mozilla Thunderbird 60
Chromium
AIDA64 Extreme Edition
Opera 56
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
NTLite
Driver NVIDIA GeForce 416.94 WHQL
Avira Free Antivirus
Avira Internet Security Suite
Skype
Cpu-Z
CCleaner Portable
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:53.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1