Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Componenti Hardware > Schede audio, altoparlanti, software e codec audio

Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo
Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo
F1 2019 è finalmente disponibile, con il suo nuovo sistema di illuminazione che ha già fatto parlare molto di sé in fase di pre-rilascio. Driver transfers, riproduzione fedele del regolamento e delle auto della Formula 1, accuratezza fisica e supporto eSport sono altri argomenti di discussione molto interessanti. Vediamo com'è F1 2019
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione
Xiaomi continua a sfornare smartphone. Ultimo in ordine cronologico è lo Xiaomi Mi 9T che prende quanto di buono fatto con la serie Mi 9, ne propone il design, i materiali, ma sperimenta una fotocamera a pop-up ed una nuova tripla fotocamera di qualità. Il tutto a soli 329€. Ecco la nostra recensione.
Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design per una nicchia ben precisa
Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design per una nicchia ben precisa
Bello, costoso, originale nelle soluzioni e con un ottimo display: Microsoft Surface Studio 2 è un prodotto difficile da capire ma che si fa apprezzare con il tempo. Ecco il nostro percorso, alla scoperta di pregi, difetti, potenzialità e limiti per un prodotto attualmente con pochissimi concorrenti diretti
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 15-06-2006, 22:25   #1
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Assemblaggio e configurazione di una DAW ["PC per la Musica"]

In gergo una DAW è una digital audio workstation, in sostanza è un pc dedicato per la musica. A differenza di quanto si pensi costruire una DAW non è un'impresa che ti dissangui economicamente, anzi! E con una spesa sui 1.000/1.500 euro ci si può fare una bella configurazione, che può convivere con il nostro settaggio normale. Come? Semplice: si preparano due hd, poi installando un cassetto estraibile per hd tipo questi



Si formattano due Sistemi Operativi, e in un HD si fa una configurazione per gli usi normali (internet, giochi, office) e sull'altro HD si fa una configurazione ad hoc per la musica, ove potrete installare il vostro software preferito (Cubase, Logic etc.) e i vostri VST e campionatori preferiti.

Vediamo come si può realizzare la DAW. Per ora prenderemo in considerazione un pc desktop, in seguito parleremo dei notebook.

Assemblaggio

- Scelta dei componenti:

1) Processore: i nuovi processori vanno benissimo, sia Intel che AMD; c'è da considerare che se si scelgono certi software tipo Pro-Tools, o certi campionatori software tipo Gigastudio, l'Hyper Threading di Intel non è supportato e non fa funzionare i programmi succitati. Quindi bisogna fare attenzione a scegliere in base al software che si vuole utilizzare e vedere nel supporto tecnico dei produttori cosa piace e cosa no al vostro software musicale. Un consiglio: evitate processori "lenti" tipo Celeron, Sempron e compagnia cantante, e processori ultradatati. Escludete opzioni di overclockaggio, non serve a nulla con l'audio.

2) Scheda madre. E' consigliabile una scheda madre che supporti i chipset raccomandati da Intel e AMD. Raccomandabilissime le Asus e le ASRock, le altre marche prendetele in considerazione seguendo una logica che privilegi marche affidabili e sicure. Alcune incompatibilità: sembra che i chipset VIA facciano spesso a cazzotti con i programmi audio, non sempre funzionano o funzionano a momenti, vi consiglio di evitarli. I nuovi chipset Nvidia ed in generale i nuovi marchi sia di schede madri che di chipset montati sono un'incognita, conviene sempre aspettare che si abbiano resoconti di chi li abbia provati. Assicuratevi che la vostra MB abbia slot USB 2.0 e porte Firewire, sia 400 che 800; diverse nuove schede montano le nuove (per pc) firewire 800, assicuratevi che non diano problemi nel riconoscimento con Windows. Si fa sempre in tempo ad aggiungere un controller PCI FW 800, i migliori sono della Lacie e della Hamlet.

3) Memoria: minimo un GB, possibilmente DDR2. Da preferire marche affidabilissime tipo Corsair e Kingston. Evitate memorie "10 GB a 10 euro", spesso sono robaccia.

4) Scheda video: una Ati o una Nvidia vanno benissimo. Volendo si può installare l'ultimo modello delle due categorie, tanto di guadagnato. Fate però attenzione a non caricare di risorse la scheda video, per non inficiare le prestazioni audio.

5) Scheda audio: evitate schede giocattolo tipo le Creative e simili, da valutare schede prosumer, tipo Terratec producer , Hercules , E-Mu systems , Esi , Echo audio , Motu . Se avete soldi da spendere e volete il top potete optare per marche tipo RME o Digidesign . Sconsiglio ampiamente le schede Edirol perchè hanno i driver non aggiornati e notevoli problemi con il service pack 2 di windows.

6) HD: dev'essere ad almeno 7200 rpm. Per il SO ed il software musicale va bene un 100-150 GB, non esagerate nelle dimensioni. Prevedete un secondo HD abbastanza capiente ma non troppo (250/300 GB) per metterci i suoni e i campioni. Da corredare con HD esterni, possibilmente con interfaccia FW, più affidabile della USB

7) Masterizzatori e lettori CD/DVD: A piacere

8) Schermo video: consigliato almeno un 17 pollici.

9) Alimentatore: sceglietene uno potente ed affidabile; per sapere la potenza dovete sommare la potenza di ogni singolo componente ed aumentarlo del 20%: per esempio processore dissipa 60W, HD e masterizzatori 100 W, MB 100 W, Memorie 100 W, altri componenti 100 W, totale 460W prendete un alimentatore da 600w.

10) Rete: attenzione agli sbalzi di corrente e ai ronzii di alternata, che si possono facilmente insinuare nelle vostre registrazioni audio. Se il vostro impianto elettrico "ronza" isolate il pc con una presa schermata o con un gruppo statico di continuità. Attenzione anche ai picchi di corrente, veri distruttori di hw e hd!

- Settaggio del bios

Una volta assemblato il vostro pc, prima di installare il sistema operativo, assicuratevi di montare l'ultima versione del bios, facendo un salto sul sito del produttore. Nel caso scaricatevi la versione aggiornata e installatela nella MB, seguendo le istruzioni per l'aggiornamento del bios.
Poi andate nel bios, caricate le impostazioni di default, dopodichè disabilitate tutti i componenti che non dolete usare: Lan integrata, chipset audio integrato, gameport integrata, porte seriali e parallele, e quant'altro.

- Sistema operativo

Essendo un pc c'è poco da scegliere, Windows è la scelta obbligata, perchè su Linux la tecnologia dell'Asio driver non è supportata (purtroppo!). Preferibile XP Professional alla Home edition, ma va anche bene la Home se più alla portata di portafogli. Windows 2000 ed NT non sempre funzionano bene con alcuni programmi audio, Windows 95 98 e Millennum Edition da scartare completamente, perchè troppo instabili. XP 64 Bit non è supportato ancora dal mondo audio.

Ora installate il SO nell'hd musicale ed attivatelo (nel caso di XP). Una volta attivato la prima cosa da fare è andare a disinstallare tutti i componenti che non ci servono: MSN Messenger, Chat e così via.
Installate poi i driver in quest'ordine:

- MB: acceleratori hardware, controller S-Ata o P-Ata, controller per IDE Ultra DMA, controller USB, controller Firewire.

- Scheda video: installate solo i driver, senza i software aggiuntivi che i produttori mettono a corredo. Dopodichè con il mouse sul desktop cliccate tasto destro ----> proprietà e selezionate:

Voce desktop----> personalizza desktop----->eliminate la pulizia gudata del desktop

Voce screen saver-----> nessuno screen saver

Voce screen saver---->alimentazione----> mettete mai su tutte le opzioni di spegnimento del monitor e dei dischi rigidi.

Voce impostazioni-----> scegliete una risoluzione 1024X768 pixel con visualizzazione colori massima.

Date ok ed uscite.

- Scheda audio

Assicuratevi sempre che tutti i driver siano aggiornati. Nel caso scaricatevi le ultime versioni ed aggiornateli.

Andate sul sito Windows Update ed aggiornate il SO con tutte le patches e gli aggiornamenti critici che vi da Microsoft.
Installate a questo punto il vostro software musicale (sequencer, synth etc.) sull'hd interno dov'è il SO, sul secondo HD o su quello esterno metteteci i vostri campioni audio e i vostri suoni.

La vostra DAW è pronta!
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-06-2006, 22:39   #2
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Ulteriori perfezionamenti:

- Eliminare Dr. Watson

Questa applicazione di Windows, serve al sistema a salvare l’immagine corrente della memoria in un file, quando un programma in esecuzione va in crash. Inutile dire che è inutile e utilizza tante risorse di sistema inutilmente. Per disattivare il servizio, serve utilizzare “ regedit “. Dopo l’apertura del registro cercare la chiave “ Hkey_Local_Machine/Software/Microsoft/WindowsNT/CurrentVersion “. Selezionare la chiave “ AeDebug “ ed eliminarla. Se in seguito si volesse ripristinare, basterà inserire il comando “ drwtsn32 –i “ , nel menù Start >> Esegui.


- Opzioni programmi
Pannello di controllo » Sistema » Avanzate » Impostazione delle prestazioni >> Avanzate >> Selezionare Servizi in Background.

Questo settaggio vi assicurerà una bassa latenza con i driver ASIO che funzionano come programmi in background.


- Opzioni specifiche sul dettaglio grafico

Pannello di controllo » Sistema » Avanzate » Impostazione delle prestazioni

- Limitare il numero di font

Pannello di controllo » Caratteri
Molti programmi installano in Windows tipi di caratteri addizionali, che vengono caricati in memoria con quelli di default di Windows che sono già almeno 30 Font diversi. Per snellire e rendere più veloce il sistema si consiglia di eliminare i Font che riteniamo di non utilizzare mai, o possiamo semplicemente spostarli in un’altra cartella vuota. Di tanto in tanto, conviene sempre controllare che non siano stati aggiunti dei Font superflui, soprattutto dopo l’installazione di stampanti, o applicazioni di grafica.

- Disabilitare Microsoft Messenger

Windows XP integra il software Chat Messenger per le comunicazioni on-line, ed il trasferimento di file tra amici o colleghi, in assoluto spreco di risorse in una stazione DAW.

L'arrivo di Windows XP ha portato molte novità tra le quali l'ingombrante presenza di Microsoft Messenger. un programma di messaggistica istantanea per comunicare via Internet con amici. Molti utenti non sono interessati a utilizzare questo programma, però non riescono a eliminarlo. Chi non vuole più convivere con questo programma segua queste istruzioni:
Abilitare prima la visualizzazione delle cartelle e file nascosti.

Start > Risorse del Computer > selezionare il disco di sistema “ C “ > posizionarsi sotto Windows > strumenti > opzioni cartella > visualizzazione e abilitare il flag visualizza i file nascosti.

Poi:

1. Avvio >> Programmi >> Accessori >> Esplora risorse.
2. Andate nella cartella Windows/inf.
3. Cercate il files ‘sysoc.inf’ ed eseguite una copia di backup su di un dischetto o in un'altra cartella del vostro PC.
4. Adesso aprite il file e cercate la riga: msmsgs=msgrocm.dll,OcEntry,msmsgs. inf,hide,7
5. A questo punto dovete rimuovere la scritta ‘hide’ tra le 2 virgole che trovate tra ‘inf’ e ‘7’.
6. Otterrete così una stringa del tipo: msmsgs=msgrocm.dll,OcEntry,msmsgs.inf,,7
7. Fatto ciò salvate il file e uscite.
8. Riavviate il pc.

Una volta riavvato Windows XP:
1. Andate su: Avvio >> Start >> Pannello di controllo >> Installa applicazioni >> Installazione componenti Windows
2. Togliete la spunta (v) da Microsoft Messenger
Disabilitare Messenger come servizio di messagistica da Microsoft Outolook.
Disabilitare Messenger come programma di avvio in background
Una soluzione è quella di "far credere" a Windows che il programma in questione (quello che crea problemi) non sia stato mai installato. Per far ciò è sufficiente accedere al registro di sistema servendosi dell'apposito Editor

(Avvio/Start/Esegui...REGEDIT) quindi portarsi in corrispondenza della chiave seguente:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Active Setup\Installed Components

All'interno di questa chiave troverete una serie di sottochiavi marcate con degli identificativi alfanumerici - piuttosto lunghi - racchiusi tra parentesi
graffe.

- Messenger {5945c046-1e7d-11d1-bc44-00c04fd912be}

Selezionate la chiave identificativa corrispondente al programma che non riuscite a disinstallare, controllate che all'interno della stringa "Predefinito" (nel pannello di destra) sia presente il nome del software stesso, fate doppio clic su "IsInstalled" e modificatene il valore da 1 a 0. Confermate la modifica premendo il pulsante OK.


- Disabilitare il cambio rapido utente

Pannello di controllo » Account Utente » Cambia modalità di accesso e disconnessione » deselezionare Utilizza cambio rapido utente.

Questa opzione consente infatti di operare il passaggio fra un profilo utente e l'altro senza doversi disconnettere e senza dover chiudere nessuna delle applicazioni che al momento stiamo usando, ma il rovescio della medaglia è che mantenendo in memoria tutti i profili utente per consentire il passaggio rapido, il sistema assorbirà il suo quantitativo di risorse.

- Disattivare gli aggiornamenti automatici

Pannello di controllo » Sistema » Aggiornamenti automatici » Disattiva l'aggiornamento automatico, il computer verrà aggiornato manualmente.
Programmino che opera in background che periodicamente esamina il sistema e consiglia gli aggiornamenti da effettuare, sottraendo risorse di sistema.

- Disattivare il Centro Sicurezza PC

L'innovazione del SP2 è questo strumento che ci segnala in basso a destra con l'iconcina quando il nostro sistema è a rischio sicurezza.

Pannello di controllo >> Centro Sicurezza PC >> A lato a sinistra selezionare "Cambiare il modo con cui il Centro Sicurezza PC avvisa l'utente e disabilitare tutte le voci





- Disabilitare l'utilità di ripristino del sitema

Pannello di controllo » Sistema » Ripristino configurazione di sistema » Disattiva Ripristino configurazione di sistema su tutte le unità.

Il ripristino del sistema registra delle "istantanee" delle parti vitali del sistema, come ad esempio il registro di configurazione, i profili utente, da cui poter ripartire in caso di crash grave del sistema. In questo modo se per un qualsiasi motivo il vostro sistema dovesse diventare inutilizzabile, potrete ripristinare una precedente configurazione. Chiaramente il tutto è gestito da un programma residente in memoria, con relativo consumo di risorse.

- Disabilitare Connessione Remota

Pannello di controllo » Sistema » Connessione Remota
Disattivare l’assistenza remota

- Disabilitare segnalazione errori del sistema

Pannello di controllo » Sistema » Avanzate » Segnalazione Errori

- Disabilitare Avvio e Ripristino

Pannello di controllo » Sistema » Avanzate » Avvio e ripristino >> Impostazioni
Disabilitare le segnalazioni Errore di Sistema

- Disabilitare immagini di sfondo

Pannello di controllo » Schermo » Desktop selezionare nessuno
E’ consigliato di disattivare le immagini in background, per risparmiare qualche Kbyte di risorse

- Disabilitare pulitura desktop

Pannello di controllo » Schermo » Desktop >> Personalizza Desktop Disabilitare

- Disabilitare Screen Saver

Se i salvaschermo sono abilitati, il sistema controlla periodicamente se i programmi che stanno girando hanno ricevuto un input, e impedisce così al programma di funzionare per un breve istante. Ma questo può causare spazi vuoti o "click" o "pop" nella registrazione o nella riproduzione.

Pannello di controllo » Schermo » Screen Saver selezionare nessuno

- Disabilitare risparmio energetico

Questo impedirà al sistema di controllare periodicamente l'attività, analogamente a quanto detto riguardo gli screen savers.

Pannello di controllo » Opzione risparmio energia >> Selezionare “Combinazione Risparmio Energia“ scegli la combinazione "Sempre attivo", poi in tutti i menù a discesa seleziona "Mai"

- Disabilitare accelleratore hardware grafico

Alcuni consigliano di abbassarla, altri ritengono di no, se non si hanno problemi si può provare a lasciare al massimo.
Pannello di controllo » Schermo » Screen Saver >> Impostazioni >> Avanzate >> Risoluzione Problemi Impostare Accelerazione Hardware al minimo per utilizzo DAW.

- Disabilitare suoni di sistema

I suoni di Windows, possono occupare le uscite della scheda audio impedendone l'uso alle applicazioni audio che stai usando o, peggio, il sistema può mettersi a suonare mentre stai registrando, e potrebbbe venire registrato. Rrimuovi anche il segno di spunta dal checkbox "Mostra icona sulla barra delle applicazioni"

Pannello di controllo » Suoni e periferiche audio >> Suoni >> Combinazione
Impostare Nessun Suono


- Disabilitare la funzione Write behind Caching

Pannello di controllo » Sistema » Hardware » Gestione periferiche >> Unità disco
Selezionare il disco e fare un doppio click, selezionare “Criteri” e disabilitare l’opzione “Abilita cache di scrittura su disco”.

Windows attiva automaticamente la funzione “Write behind Caching” per memorizzare i dati in memoria prima di scriverli sul disco. Disabilitare tale funzione implica un aumento di prestazioni e forza il sistema a scrivere i dati direttamente sull’hard disk.

- Disabilitare la funzione Sincronizzazione dell’orario

Pannello di controllo » Data e ora » Ora Internet
Disabilitare la sincronizzazione automatica dell’orario

- Disabilitare la funzione index sul disco

Risorse del computer >> selezionare un disco e disabilitare la funzione di Index dei file





Eliminare i servizi inutili

In Windows XP, vari compiti del sistema operativo, sono affidati a piccoli programmi che girano in background, chiamati, appunto, servizi di sistema. Questa serie di programmi, occupano risorse a livello di processore e, poiché sempre in esecuzione, preziosa Ram , pur se non tutti i servizi siano necessari. Windows XP ne attiva di default una discreta quantità: disabilitando quelli superflui si ottiene un deciso aumento delle performance.

In Windows XP, vari compiti del sistema operativo, sono affidati a piccoli programmi che girano in background, chiamati, appunto, servizi di sistema. Questa serie di programmi, occupano risorse a livello di processore e, poiché sempre in esecuzione, preziosa Ram , pur se non tutti i servizi siano necessari. Windows XP ne attiva di default una discreta quantità: disabilitando quelli superflui si ottiene un deciso aumento delle performance.

Selezionate “Start --> Esegui” e digitate “services.msc”

In seguito troviamo la casella a scorrimento tipo di avvio, che stabilisce la modalità di avvio del servizio ed è configurabile su tre opzioni:

Automatico - Il servizio verrà lanciato automaticamente all'avvio di Windows
Manuale - Il servizio non verrà lanciato automaticamente all'avvio di Windows, ma eseguito da un altro servizio o applicazione
Disabilitato - Il servizio è inattivo, non verrà caricato all'avvio di Windows
Sempre da questa scheda è possibile controllare anche lo Stato attuale del servizio, ed eventualmente agire per modificarlo tramite i pulsanti disponibili:
Avvia - Permette di avviare il servizio qualora non sia esecuzione
Arresta - Permette di chiudere un servizio già attivo
Sospendi - Stop temporaneo di un servizio
Riprendi - Riattivazione di un servizio dopo uno stop temporaneo
Passiamo ora a consigliare quali servizi è possibile disabilitare nella maggior parte dei casi.

Accesso periferica Human Interface (Human Interface Device Access)
E’ un servizio che permette al sistema operativo di gestire correttamente le periferiche HID, come i pulsanti “speciali” delle tastiere e gli scanner “one touch”.
Disabilitato

Accesso rete (NetLogon)
Necessario per fare login su domini NT, in normali workgroup è assolutamente inutile.
Disabilitato

Accesso secondario (Secondary Logon)
Permette ad un utente standard di eseguire programmi con i privilegi di amministratore. Può essere utile in alcuni ambiti di multiutenza, ma nell’uso tipico è superfluo.
Disabilitato

Acquisizione di immagini di Windows (WIA) (Windows Image Acquisition (WIA)
Necessario per utilizzare correttamente scanner e alcune webcam: se non avete questi dispositivi, disabilitate, Disabilitat

Aggiornamenti automatici (Automatic Updates)
Una delle principali nuove funzioni di Windows XP è la possibilità di mantenersi aggiornato automaticamente
Disabilitato

Allarmi (Alerter)
Notifica gli utenti di avvisi riguardanti il sistema. In circostanze standard è assolutamente inutile.
Disabilitato

Applicazione di sistema COM+ (COM+ System Application)
Un altro componente di appoggio per le applicazioni COM+: impostatelo come COM+ Event System
Disabilitato

Archivi rimovibili (Removable Storage)
Controlla alcuni aspetti di unità esterne di archiviazione, come dispositivi Zip, Jaz e simili. In caso non abbiate questi dispositivi, potete disattivarlo per risparmiare parecchie risorse.
Disabilitato

Auto Connection Manager di Accesso remoto (Remote Access Automatic Connection Manager)
E’ il responsabile della richiesta di connessione alla rete ogni qualvolta provate ad agganciarvi ad un servizio remoto: se ad esempio siete offline e provate a controllare la posta, questo componente fa comparire la finestra con la richiesta dei dati necessari (nome, password ecc) per collegarsi a Internet..
Disabilitato

Avvisi e registri di prestazioni (Performance Logs and Alert)
Nei momenti di inattività, il sistema analizza le performance e le rende visibili con l’event viewer per poter capire le cause dei rallentamenti e incrementare così la velocità
Disabilitato

Browser di computer (Computer Browser)
Su reti LAN o WAN molto vaste, si occupa di tenere in cache i DNS risolti di LAN onde evitare di dover far girare richieste ridondanti: tale cache viene ripulita ogni 10 minuti circa. Come potete facilmente intuire, in una piccola rete questo servizio è inutile e può essere rimosso senza nessun problema.
Disabilitato

ClipBook (ClipBook)
Permette di condividere la clipboard con altri computer.
Disabilitato

Compatibilità di Cambio rapido utente (Fast User Switching Compatibility)
Disabilitato

Condivisione desktop remoto di NetMeeting (NetMeeting Remote Desktop Sharing)
Questa feature permette di condividere il vostro desktop mediante NetMeeting
Disabilitato

Copia replicata del volume (Volume Shadow Copy)
Disabilitato

DDE di rete (Network DDE)
Un componente d’appoggio per Network DDE DSSM.
Disabilitato

DDE DSDM di rete (Network DDE DSSM)
Disabilitato

Distributed Transaction Coordinator (Distributed Transaction Coordinator)
Una funzione legata alle funzioni dei server ad alto utilizzo.
Disabilitato

Gestione dischi logici (Logical Disk Manager)
Permette di compiere alcune operazioni di manutenzione su dischi logici o rimovibili.
Disabilitato

Gestione sessione di assistenza mediante desktop remoto (Remote Desktop Help Session Manager)
Questo servizio si riferisce a Remote Assistance.
Disabilitato

Gruppo di continuità (Uninterruptible Power Supply)
Gestisce le funzionalità avanzate degli UPS: se avete questa periferica, lasciate il servizio come sta, altrimenti disattivate pure.
Disabilitato

Guida in linea e supporto tecnico (Help and Support)
Disabilitato

Helper NetBIOS di TCP/IP (TCP/IP NetBIOS Helper Service)
Mantiene il supporto a NetBIOS appoggiandosi a TCP/IP
Disabilitato

Helper smart card (Smart Card Helper)
Componente di appoggio di Smart Card
Disabilitato

Host di periferiche Plug and Play universali (Universal Plug and Play Device Host)
Disabilitato

Manutenzione collegamenti distribuiti client (Distributed Link Tracking Client)
Un sistema efficiente per mantenere i link su drive di rete
Disabilitato

Messenger (Messenger)
Permette di ricevere i messaggini via rete. Come più volte ribadito anche da Microsoft, si tratta di un servizio indipendente da Windows Messenger.
Disabilitato

Notifica eventi di sistema (System Event Notification)
Un ennesimo monitor per le attività del sistema operativo.
Disabilitato

Numero di serie del supporto portatile (Portable Media Serial Number)
Se avete un lettore MP3 o simili, questo servizio legge il numero di serie del prodotto ogni qualvolta lo collegate al pc
Disabilitato

Ora di Windows (Windows Time)
Un componente che ha un compito molto interessante: mantiene l’orologio del vostro pc sincronizzato con quello mondiale.
Disabilitato

Provider supporto protezione LM NT (NT LM Security Support Provider)
Un componente riservato ai grandi server che permettono il routing di messaggi o un collegamento Telnet
Disabilitato

QoS RSVP (QoS RSPV)
Il famoso servizio “Quality of Service”, non utilizzato.
Disabilitato

Registro di sistema remoto (Remote Registry Service)
Sotto Windows XP Pro, permette ad un utente remoto di modificare il vostro registro di sistema: una funzione potenzialmente pericolosa da chiudere subito!
Disabilitato

Routing e Accesso remoto (Routing and Remote Access)
Permettere l’accesso remoti alla rete locale tramite protocollo sicuro VPN.
Disabilitato

Scheda WMI Performance (WMI Performance Adapter)
Un componente di analisi della strumentazione di Windows
Disabilitato

Servizi IPSEC (IPSEC Services)
Da utilizzare solamente se dovete fare login su un dominio NT (molto improbabile in ambito domestico, molto probabile in ambito aziendale).
Disabilitato

Servizi terminal (Terminal Services)
Permette di loggarsi da remoto sul computer locale
Disabilitato

Servizio di indicizzazione (Indexing Service)
Se ancora non l’avete rimosso come componente opzionale, è giunto il momento di liberarvi definitivamente di questo divora-risorse, una vera piaga per la stabilità e la velocità del sistema.
Disabilitato

Servizio di rilevamento SSDP (SSDP Discovery Service)
Uno dei due componenti di Universal Plug and Play
Disabilitato

Servizio di segnalazione errori (Error Reporting Service)
Di default, Windows XP si propone di inviare a Microsoft informazioni sul vostro sistema ogni qualvolta si verifica un crash.
Disabilitato

Servizio Ripristino configurazione di sistema (System Restore Service)
Arrestando questo servizio eliminerete del tutto il famoso “System Restore”, una funzionalità sopravvalutata e piuttosto invadente.
Disabilitato

Servizio trasferimento intelligente in background (Background Intelligent Transfer Service)
questo servizio vi permette di riprendere il download anche dopo aver spento il sistema o aver fatto logoff (il download dovrebbe riprendere automaticamente al primo accesso al pc).
Disabilitato
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-06-2006, 00:29   #3
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Grazie mille

Link inserito in rilievo. Mi sono permesso di "esmplificare" il titolo della discussione
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-06-2006, 11:28   #4
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Grazie a te!

A breve le info per il notebook!
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2006, 13:22   #5
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Come promesso ecco la parte per i notebook.

La differenza principale tra un notebook ed un desktop è che il notebook, con il fatto che dev'essere portatile, ha tutti i suoi componenti racchiusi in uno spazio piccolo. Il fattore calore quindi diventa uno dei principali motivi di logoramento dell'hardware.

Occorre quindi, se si vuole scegliere una DAW, optare per un processore che scaldi poco. Nonostante infatti esistano notebook con Pentium e Athlon, la dissipazione di questi processori è notevole, con grave usura dei componenti, specie l'HD.

Quali caratteristiche allora scegliere?

Ricordando le qualità di un desktop, pur tenendo conto della considerazione fatta poc'anzi, bisogna fare queste scelte:

- Considerazioni generali: un notebook, per poter essere configurato come DAW, deve essere di qualità, ma non cosare un boato. Se si superano i 1500-1800 euro conviene prendere in considerazione altre soluzioni!! Il notebook dev'essere un desktop-replacement, quindi scartare a priori soluzioni con configurazioni insufficienti!

- Processore: i Centrino vanno benissimo, sia i single che i dual core. I Turion invece si dimostrano sì più veloci ma meno stabili. Pentium e AMD sono da prendere con le molle, sapendo che comunque utilizzando per molte ore un notebook si rischia di cuocerci sopra la classica bistecca, con gran gioia degli altri componenti...


- Motherboard: esistono ormai le MB per notebook che sono delle vere mini-ATX, grazie alla tecnologia del PCI Express, con chipset Intel o AMD. Prediligere quindi i costruttori che utilizzano questo tipo di MB. Vitale la presenza di schede PCMCIA o PCI Express, per attaccarci interfacce Firewire, porte USB e porte Firewire integrate. Il Bios dev'essere il più possibile ricco di opzioni, per poter abilitare/disabilitare i componenti inutili.

- Memoria: almeno un Gb, come per i desktop. Preferibile DDR2 e di marca.

- HD: la vera nota dolente dei notebook. Il 7200 rpm è d'obbligo, HD più lenti vi causeranno problemi per quello che riguarda la lettura di campioni, la registrazione in real-time e/o il caricamento di synth virtuali.

- Scheda video: sconsigliatissime le soluzioni che utilizzano la memoria video condivisa. Il nostro Notebook deve avere una scheda video dedicata. Sconsigliati i chipset video integrati perchè si appoggiano alla memoria di sistema.

- Scheda audio: necessariamente una Firewire, meglio se FW800 (IEEE 1934b); le schede audio USB sono troppo lente, e specie nei notebook risentono della minor potenza d'esecuzione e d'elaborazione dei segnali del processore.

Configurazione del notebook: molte case prediligono caricarvi il notebook di tantissimi programmi che non servono a nulla! Da valutare quindi con attenzione cosa vi mettono assieme al notebook. Detto questo valgono le stesse considerazioni e consigli per il desktop, con in più l'accorgimento di verificare se esista una parte del processore configurabile per il risparmio energetico: nel qual caso settare tutti i parametri per il sempre attivo.
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-07-2006, 04:08   #6
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
assemblare pc x musica

sxo di essere nella sezione giusta..non essendoci una sezione generica ma tutte legate a ogni singolo tipo di hardw metto qa visto ke lo scopo sarebbe prettamente musicale:

purtroppo devo farmi il pc nuovo

lo usero per registrare traccie voce e lavorarci un po..il cosi detto missagio

ram l ho gia...1.2 Giga e so a posto

x la skeda madre cosa devo controllare?cioè ci son cose particolarmente importante da valutare? non me ne inetndo molto...di qelle economiche sui 60 €circa posson gia andare bene?

come processore pensavo al PROCESSORE AMD ATHLON 64 3500 S939 BOX
è ok?

per il resto cosa devo valutare attentamente?
lett/masterizzatoore l ho gia....

case lo compro..ma su quello penso abbia poca importanza la scelta
l alimentatore?me ne hanno consigliato uno silenziato..immagino possa andare bene
hard disk avendone uno esterno andavo su un interno da 80 Giga...so ke sarebbe meglio averne 2 ma per ora mi devo accontentare


scheda vidoeo pensavo a una da 256 Mega di memoria...qell e classiche da una 60 €..son gia adeguate se un giorno mai decidessi di installare pure qlke videogioco?

altre cose ke devo ricordarmi di valutare?
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2006, 11:51   #7
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
,trovato...

dai qlke aiuto?
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2006, 21:03   #8
opendoor
Senior Member
 
L'Avatar di opendoor
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Fermo (AP@FM)
Messaggi: 5825
Il mio consiglio è di farti un bel giretto nel mercatino, lì trovi molte buone occasioni
__________________
S fss gtt m, se fss cn b, s fss trd....c
VENDOoo -cerCOOO-hwproject.net
HWProject su hwbot Bench per cpu Retroclocking
opendoor è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2006, 21:08   #9
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Da un'occhiata qui!
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 22-07-2006, 18:56   #10
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
grazie del link
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 19:26   #11
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
voi dove acquistate ? su internet o nel negozio sotto casa?
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 19:43   #12
rdv_90
Senior Member
 
L'Avatar di rdv_90
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vicenza
Messaggi: 11188
internet

che budget hai?
rdv_90 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 20:19   #13
Fabio70rm
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma
Messaggi: 1687
Io la mia DAW me la sono assemblata girando nei vari negozi di Roma.
Fabio70rm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 20:56   #14
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
diciamo...PC facendomelo da 0 ( esclusa skeda audio kiaramente ) sui 400 €...
qndi molto basilare come cosa
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 21:00   #15
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
cmq bisogna considerare un case adatto a pc daw...cioè spazioso per evitare di mettere 5287592 ventole...e alimentatore "silenzioso" a me hanno consigliato il colorsit 450W bigfan
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 21:52   #16
rdv_90
Senior Member
 
L'Avatar di rdv_90
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vicenza
Messaggi: 11188
Quote:
Originariamente inviato da bella sto
diciamo...PC facendomelo da 0 ( esclusa skeda audio kiaramente ) sui 400 €...
qndi molto basilare come cosa
compreso ali case e monitor?
rdv_90 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-07-2006, 23:03   #17
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
no no...solo per quello ke va dentro il case diciam cosi..esclusa la skeda audio ke ne ho gia una semi pro esterna
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-07-2006, 08:31   #18
rdv_90
Senior Member
 
L'Avatar di rdv_90
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vicenza
Messaggi: 11188
allora di ram hai già 2x1gb ddr400?

se si allora:
TT mambo o CM centurion
lcpower 550w
asrock dual sata
3500+
hitachi t7k 80gb
x1600pro

tot: 370€
rdv_90 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-07-2006, 13:23   #19
bella sto
Member
 
Iscritto dal: Jul 2006
Messaggi: 61
ho una ram da 1Giga e una da 256
bella sto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-07-2006, 13:30   #20
rdv_90
Senior Member
 
L'Avatar di rdv_90
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vicenza
Messaggi: 11188
allora prendi un altro stick da 1gb
rdv_90 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non so...
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 3...
Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design per una nicchia ben precisa Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design p...
Samsung Galaxy Tab S5e, recensione: è questo il miglior tablet Android? Samsung Galaxy Tab S5e, recensione: è que...
Motorola One Vision: display 21:9 e foro possono bastare? La recensione  Motorola One Vision: display 21:9 e foro possono...
Apple pronta a riproporre il logo iconic...
Sony MRW-S3: nuovo smart hub USB per i p...
Maggiolino: dopo 21 milioni di esemplari...
Samsung e Android Q: quali smartphone si...
Windows 10, aggiornamento automatico all...
Le app che stanno cambiando la lotta al ...
Vodafone: ecco chi può attivare l...
Windows 10, nuove patch cumulative a sor...
Lotus Evija: il primo modello elettrico ...
Wiko View3: ottima autonomia ma l'esperi...
Fifa 20: la Juventus si chiamerà Piemont...
FaceApp: ecco l'applicazione che sta spo...
Cooler Master presenta GS750, hub USB co...
AMD rilascia i driver Radeon Software Ad...
Huawei Storysign: arrivano nuovi libri p...
CCleaner Portable
ACDSee Ultimate
CCleaner Standard
VirtualBox
Process Lasso
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
Google Chrome Portable
NTLite
SuperRam
Chromium
SmartFTP
Paint.NET
Dropbox
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:31.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v