Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Altre Discussioni > Amministrazione e Configurazione Server

RHA TrueConnect: True Wireless e qualità finalmente a braccetto
RHA TrueConnect: True Wireless e qualità finalmente a braccetto
Può l'estrema portabilità degli auricolari True Wireless andare a braccetto con la qualità? Nell'implementazione fatta dal marchio scozzese RHA la risposta è sì. RHA TrueConnect hanno prestazioni ottime su tutto il fronte: qualità audio, autonomia, stabilità della connessione. Offrono un bundle molto completo di olive per trovare il perfetto fit con il canale auricolare, comprese tre misure in Comply Foam TrueGrip
AMD Radeon RX 5500XT: la nuova scheda di fascia media anti GeForce GTX
AMD Radeon RX 5500XT: la nuova scheda di fascia media anti GeForce GTX
Il mercato offre un gran numero di schede video nel segmento tra 150€ e 300€, al punto che diventa difficile per gli utenti capire cosa scegliere. Il debutto odierno delle soluzioni Radoen RX 5500XT, basate su GPU Navi 14, lo complica ulteriormente riducendo buona parte della scelta a una mera considerazione di quanto poco si possa spendere per l'acquisto di queste schede o delle concorrenti NVIDIA GeForce GTX 1600
MacBook Pro 16: è davvero una workstation mobile
MacBook Pro 16: è davvero una workstation mobile
Il nuovo portatile di Apple mostra i muscoli e non sfigura: non solo le prestazioni sono elevate, ma portabilità ed autonomia non sono state messe in secondo piano. Una macchina riuscita, ma dal costo elevato
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 27-07-2019, 13:11   #1
kronos85
Member
 
Iscritto dal: Sep 2006
Messaggi: 273
Info aumentare storage server con un nas

Salve, in azienda abbiamo un server windows 2012 con active directory e tante policy per l'accesso alle cartelle condivise da parte di circa 25 users. lo spazio di storage è quasi terminato e abbiamo la necessità di ampliarlo avendo a disposizione un nas qnap 4bay con 4 hd da 4 tb configurati in raid5.... avrei bisogno di un consiglio:

1) configuro il nas a se stante con volume tick e accesso tramite utenti di dominio server.... oppure

2)imposto il nas con protocollo iscsi collegato a uno switch in modo che il volume venga visto direttamente dal server utilizzando quindi le policy direttamente dal server??

sul nas andranno parecchi file parecchi tb di (word, img, pdf ecc) che verranno utilizzati ogni giorno e spesso in contemporanea da circa 20 25 utenti.

chiedo perchè sentivo parlare del protocollo iscsi e dei possibili problemi che si possono avere se ci si scrive sopra in contemporanea.
kronos85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-07-2019, 15:18   #2
Dane
Senior Member
 
L'Avatar di Dane
 
Iscritto dal: Jun 2001
Città: Gorizia/Trieste/Slovenia
Messaggi: 4302
per ogni dispositivo che aggiungi aumenti la complessità.

Io ti consiglio di trovare un modo per infilare qualche disco all'interno del server, o al limite un box esterno che espande lo storage del server.

Lo storage esterno/condiviso sarà bello quanto vuoi, ma se hai un singolo server IMHO non ha senso.
__________________
Dio ha fatto il cavo, il diavolo il wireless.

No nervi!
Dane è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-07-2019, 15:45   #3
mmiat
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2003
Città: Padova
Messaggi: 1191
tanti anni fa' avevo provato ad usare iscsi ma era solo una rogna in più. oggi magari funziona meglio.
mmiat è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-07-2019, 15:50   #4
kronos85
Member
 
Iscritto dal: Sep 2006
Messaggi: 273
Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
per ogni dispositivo che aggiungi aumenti la complessità.

Io ti consiglio di trovare un modo per infilare qualche disco all'interno del server, o al limite un box esterno che espande lo storage del server.

Lo storage esterno/condiviso sarà bello quanto vuoi, ma se hai un singolo server IMHO non ha senso.
purtroppo non ho più spazio all'interno... la quantità di dati è molto elevata.

Vorrei provare con iscsi inizializzato solo sul server.... le condivisioni infatti verranno gestite dal server non inizializzerò di certo il nas su altri client.

potrebbe andare?
kronos85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-07-2019, 16:32   #5
no_side_fx
Senior Member
 
L'Avatar di no_side_fx
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 1958
Quote:
Originariamente inviato da kronos85 Guarda i messaggi
Salve, in azienda abbiamo un server windows 2012 con active directory e tante policy per l'accesso alle cartelle condivise da parte di circa 25 users. lo spazio di storage è quasi terminato e abbiamo la necessità di ampliarlo avendo a disposizione un nas qnap 4bay con 4 hd da 4 tb configurati in raid5.... avrei bisogno di un consiglio:

1) configuro il nas a se stante con volume tick e accesso tramite utenti di dominio server.... oppure

2)imposto il nas con protocollo iscsi collegato a uno switch in modo che il volume venga visto direttamente dal server utilizzando quindi le policy direttamente dal server??

sul nas andranno parecchi file parecchi tb di (word, img, pdf ecc) che verranno utilizzati ogni giorno e spesso in contemporanea da circa 20 25 utenti.

chiedo perchè sentivo parlare del protocollo iscsi e dei possibili problemi che si possono avere se ci si scrive sopra in contemporanea.
considerando che userai sempre una nas con accesso via rete fra la due cose che indichi c'è poca differenza a meno che non usi una storage collegata al server con scheda fibra in questo caso avresti molta differenza
Con NAS di rete la cosa migliore sarebbe usare un server linux che fa da file system con i dischi della NAS mappati sopra in NFS
Nel tuo caso secondo me la cosa migliore è mettere la nas in dominio o agganciare un ldap per l'accesso utenti e configurare le policy di accesso sulle folder direttamente dalla NAS e non da Windows
__________________
i7-8700 | Gigabyte Z370N WiFi | 2x16gb Corsair LPX 2400| Gigabyte Windforce RTX 2060 | Adata XPG SX8200 Pro 256gb + Samsung 850 Evo 250gb | Corsair SF600 | Fractal Design Node 304

Ultima modifica di no_side_fx : 27-07-2019 alle 16:35.
no_side_fx è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-07-2019, 23:24   #6
Dane
Senior Member
 
L'Avatar di Dane
 
Iscritto dal: Jun 2001
Città: Gorizia/Trieste/Slovenia
Messaggi: 4302
Quote:
Originariamente inviato da mmiat Guarda i messaggi
tanti anni fa' avevo provato ad usare iscsi ma era solo una rogna in più. oggi magari funziona meglio.
quotone
iscsi incapsula comandi scsi su tcp.
Finchè non metti dischi sas o qualcosa con cache ssd non si va da nessuna parte. Poi solitamente tocca mettere mano sulla parte rete, che se non hai idee ben chiare sul da farsi finisci con l'incasinare tutto.
So che tanti la vedono in modo diverso, ma il 95% delle "infrastrutture" a singolo server e storage su iscsi è solo un esercizio di tech/fanboy, che non ha senso "in produzione": piuttosto che montare un controller+bbu e un pool di dischi decorosamente scelti ci si affida a un nas solitamente scrauso, dischi sata in raid5 (vedi write penalty) senza controller e bbu, singola scheda gigabit e switch comprati "al chilo".
L'unico motivo per cui ha senso questa cosa è uno scenario di disaster recovery. Ma quasi sempre è un alibi per chi non riesce a decidere di accettare un fermo di mezza o una giornata.

Quote:
Originariamente inviato da no_side_fx Guarda i messaggi
Con NAS di rete la cosa migliore sarebbe usare un server linux che fa da file system con i dischi della NAS mappati sopra in NFS
al peggio non c'è mai fine

Quote:
Nel tuo caso secondo me la cosa migliore è mettere la nas in dominio o agganciare un ldap per l'accesso utenti e configurare le policy di accesso sulle folder direttamente dalla NAS e non da Windows
si.... solo che si ritrova con
- condivisioni su server windows e condivisioni su nas
- backup da fare di qua e di là
- acl ntfs e acl "samba" (inferiori come granularità) - quindi non avrà la stessa consistenza di accessi
- feature "di filesystem" (per esempio quote) che non funzionano nella stessa maniera

In pratica raddoppia le tecnologie in produzione. De gustibus.


Quote:
Originariamente inviato da kronos85 Guarda i messaggi
purtroppo non ho più spazio all'interno... la quantità di dati è molto elevata.

Vorrei provare con iscsi inizializzato solo sul server.... le condivisioni infatti verranno gestite dal server non inizializzerò di certo il nas su altri client.

potrebbe andare?
immagino che tu abbia ben presente che se monti la lun mentre è già utilizzata dal server rischi fortemente di corrompere un po' di dati.....

premetto che "di base" consiglio di non incasinarsi la vita con storage di rete esterno....

alcuni punti da chiarire:
- di quanti dati si parla (numero e dimensione dei file)
- che prestazioni ti servono
- modello di qnap
- modello schede di rete del server
- quanti server hai (virtualizzi o no?) e come prevedi di crescere?
- non puoi permetterti di cambiare i dischi del server?
- la strategia di backup com'è fatta e quanto sei disposto a cambiarla?
- hai valutato di aggiungere sul server un controller e attaccare sul server un bay di almeno 4 dischi esterni?
__________________
Dio ha fatto il cavo, il diavolo il wireless.

No nervi!
Dane è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-07-2019, 12:16   #7
no_side_fx
Senior Member
 
L'Avatar di no_side_fx
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 1958
Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
al peggio non c'è mai fine
senti genio, le condivisioni gestite da windows sono una merda soprattutto con tanti accessi contemporanei, usando un server linux è in ogni caso più veloce e stabile

Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
si.... solo che si ritrova con
- condivisioni su server windows e condivisioni su nas
- backup da fare di qua e di là
- acl ntfs e acl "samba" (inferiori come granularità) - quindi non avrà la stessa consistenza di accessi
- feature "di filesystem" (per esempio quote) che non funzionano nella stessa maniera
In pratica raddoppia le tecnologie in produzione. De gustibus.
- e chi ha detto di lasciare le condivisioni su entrambi?
- backup lo fai solo del so, sulla nas o ne prendi un'altra ridondata o non lo fai visto che prima di perdere dati in raid5 ti si devono rompere insieme almeno 3 dischi
- l'accesso diretto in rete senza passare da windows rimane più veloce
- se la nas è decente funziona uguale
"raddoppia le tecnologie"... sai che roba stiamo parlando di un server e una storage qua lo scopo sarebbe non rendere la nas di rete il collo di bottiglia ai limiti del possibile

Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
premetto che "di base" consiglio di non incasinarsi la vita con storage di rete esterno....
alcuni punti da chiarire:
- di quanti dati si parla (numero e dimensione dei file)
- che prestazioni ti servono
- modello di qnap
- modello schede di rete del server
- quanti server hai (virtualizzi o no?) e come prevedi di crescere?
- non puoi permetterti di cambiare i dischi del server?
- la strategia di backup com'è fatta e quanto sei disposto a cambiarla?
- hai valutato di aggiungere sul server un controller e attaccare sul server un bay di almeno 4 dischi esterni?
è stato già detto che l'ideale è mettere un controller sul server con storage diretta magari in fc, ma visto che non tutti sono disposti a spendere soldi la discussione era "configurare e installare quello che c'è nel miglior modo possibile", poi certo basta aprire portafoglio e si fa la migliore infrastruttura del mondo
__________________
i7-8700 | Gigabyte Z370N WiFi | 2x16gb Corsair LPX 2400| Gigabyte Windforce RTX 2060 | Adata XPG SX8200 Pro 256gb + Samsung 850 Evo 250gb | Corsair SF600 | Fractal Design Node 304
no_side_fx è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-07-2019, 14:01   #8
Dane
Senior Member
 
L'Avatar di Dane
 
Iscritto dal: Jun 2001
Città: Gorizia/Trieste/Slovenia
Messaggi: 4302
Quote:
Originariamente inviato da no_side_fx Guarda i messaggi
senti genio, le condivisioni gestite da windows sono una merda soprattutto con tanti accessi contemporanei, usando un server linux è in ogni caso più veloce e stabile
Finchè erano server 2000/2003 ti avrei dato anche ragione.
Dal 2008 no. Dal 2012 decisamente no.

E fammi capire, visto che hai menzionato NFS per un ambiente AD, quando in reti ibride si finisce sempre con l'usare SMB. Come diavolo pensi di far accedere i client? Faresti comprare windows 10 enterprise?

Quote:
- e chi ha detto di lasciare le condivisioni su entrambi?
- backup lo fai solo del so, sulla nas o ne prendi un'altra ridondata o non lo fai visto che prima di perdere dati in raid5 ti si devono rompere insieme almeno 3 dischi
- l'accesso diretto in rete senza passare da windows rimane più veloce
- se la nas è decente funziona uguale
"raddoppia le tecnologie"... sai che roba stiamo parlando di un server e una storage qua lo scopo sarebbe non rendere la nas di rete il collo di bottiglia ai limiti del possibile
per punti:
- quindi secondo te i "tanti" dati che ha già sul server dovrebbero essere spostati sul nas. Bene: quindi vorresti fare una migrazione in più (per la felicità degli utenti che saranno pieni di collegamenti sul vecchio server), e mettere in produzione il nas già un po' riempito
- ma dimmi, tu sei a conoscenza del fatto che il raid serve per la continuità di servizio e backup sono un'altra cosa?
Sai che stai scrivendo raid5 (nel suo caso avrebbe 12tb utilizzabili sul nas), e pensando al raid6 con doppia parità (nel suo caso avrebbe 8tb utilizzabili sul nas).
- se la nas è decente non costa poco. E se deve cacciarci soldi e non ha in programma di aggiungere server (quindi non gil servirebbe storage condiviso) perchè aumentare il numero di aggeggi in rete?
- raddoppia le tecnologie, si: due posti dove configurare le condivisioni, due cose da backuppare (con probabilmente tecniche di backup totalmente differenti), due dispositivi da aggiornare, due dispositivi che ti possono dare problemi, ecc ecc

Quote:
è stato già detto che l'ideale è mettere un controller sul server con storage diretta magari in fc, ma visto che non tutti sono disposti a spendere soldi la discussione era "configurare e installare quello che c'è nel miglior modo possibile", poi certo basta aprire portafoglio e si fa la migliore infrastruttura del mondo
Guarda.... spesso è una questione di punti di vista e come si vorrebbe agire.
Io fino a 20/30 utenti raccomando due server (più o meno) gemelli con backup incrociati (uno sull'altro). Riesci ad avere relativamente poche tecnologie in produzione e in caso di fermo del server primario è piuttosto lineare ripristinare sul secondario.
Ma è un metodo che non scala più di tanto e funziona finchè si rimane nel piccolo (meno di 50 utenti).
__________________
Dio ha fatto il cavo, il diavolo il wireless.

No nervi!
Dane è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-07-2019, 19:48   #9
no_side_fx
Senior Member
 
L'Avatar di no_side_fx
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 1958
Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
Finchè erano server 2000/2003 ti avrei dato anche ragione.
Dal 2008 no. Dal 2012 decisamente no.
E fammi capire, visto che hai menzionato NFS per un ambiente AD, quando in reti ibride si finisce sempre con l'usare SMB. Come diavolo pensi di far accedere i client? Faresti comprare windows 10 enterprise?
Per quanto mi riguarda anche dal 2012 in ambiente server vince sempre linux...
l'NFS serve per mappare su linux i client windows poi accedono alla macchina linux che fa da file server non direttamente alla nas, adesso non sto qua a descrivere tutta la procedura...e win enterprise non serve


Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
per punti:
- quindi secondo te i "tanti" dati che ha già sul server dovrebbero essere spostati sul nas. Bene: quindi vorresti fare una migrazione in più (per la felicità degli utenti che saranno pieni di collegamenti sul vecchio server), e mettere in produzione il nas già un po' riempito
- ma dimmi, tu sei a conoscenza del fatto che il raid serve per la continuità di servizio e backup sono un'altra cosa?
Sai che stai scrivendo raid5 (nel suo caso avrebbe 12tb utilizzabili sul nas), e pensando al raid6 con doppia parità (nel suo caso avrebbe 8tb utilizzabili sul nas).
- se la nas è decente non costa poco. E se deve cacciarci soldi e non ha in programma di aggiungere server (quindi non gil servirebbe storage condiviso) perchè aumentare il numero di aggeggi in rete?
- raddoppia le tecnologie, si: due posti dove configurare le condivisioni, due cose da backuppare (con probabilmente tecniche di backup totalmente differenti), due dispositivi da aggiornare, due dispositivi che ti possono dare problemi, ecc ecc
- non sposta nulla basta configurare un DFS e accederà sempre alle stesse condivisioni, ma anche se ci fosse bisogno di cambiare qualcosa su 25 utenti-pc non è sta grande tragedia non sono mica 200
- lo so benissimo la differenza fra raid5 e raid6 uno se la configura come vuole, sta di fatto che non è disponibile un altro posto dove backupparla, quindi ho solo detto che può anche non farlo visto che ha comunque un margine di rotture prima di perdere dati
- infatti deve usare una qnap che ha già e posti dove fare backup non ce ne sono disponibili
- ripeto, stiamo parlando di un server e una nas e in questo "raddoppiare" non ci vedo nessun problema, quanto ci metto a fare una condivisione? forse 30 secondi...aggiornare il firmware della nas? forse 10 minuti...

Quote:
Originariamente inviato da Dane Guarda i messaggi
Guarda.... spesso è una questione di punti di vista e come si vorrebbe agire.
Io fino a 20/30 utenti raccomando due server (più o meno) gemelli con backup incrociati (uno sull'altro). Riesci ad avere relativamente poche tecnologie in produzione e in caso di fermo del server primario è piuttosto lineare ripristinare sul secondario.
Ma è un metodo che non scala più di tanto e funziona finchè si rimane nel piccolo (meno di 50 utenti).
sicuramente sono punti di vista, ormai tutte le realtà aziendali hanno macchine ESXi con server virtuali con servizi di produzione suddivisi e backup delle vm, e storage separate, in questo caso specifico come ho già detto la discussione è implementare una qnap di rete nel migliore modo possibile è inutile stare qua a tirare in ballo 100 altre cose che tanto non ci sono
__________________
i7-8700 | Gigabyte Z370N WiFi | 2x16gb Corsair LPX 2400| Gigabyte Windforce RTX 2060 | Adata XPG SX8200 Pro 256gb + Samsung 850 Evo 250gb | Corsair SF600 | Fractal Design Node 304
no_side_fx è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 08:12   #10
Kaya
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 1399
Per il paradigma KISS, e rispondendo alla domanda originale, io personalmente fare fare al nas il join al dominio e farei gestire direttamente a lui le condivisioni.
Credo sia la cosa più efficace.
Kaya è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-09-2019, 12:54   #11
menk
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Forlì
Messaggi: 407
Quote:
Originariamente inviato da Kaya Guarda i messaggi
Per il paradigma KISS, e rispondendo alla domanda originale, io personalmente fare fare al nas il join al dominio e farei gestire direttamente a lui le condivisioni.
Credo sia la cosa più efficace.
quoto in pieno
menk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


RHA TrueConnect: True Wireless e qualità finalmente a braccetto RHA TrueConnect: True Wireless e qualità ...
AMD Radeon RX 5500XT: la nuova scheda di fascia media anti GeForce GTX AMD Radeon RX 5500XT: la nuova scheda di fascia ...
MacBook Pro 16: è davvero una workstation mobile MacBook Pro 16: è davvero una workstation...
Radeon Software Adrenalin: tutte le novità dell'edizione 2020 Radeon Software Adrenalin: tutte le novità...
BenQ PhotoVue SW270C: un monitor fedele per il fotografo BenQ PhotoVue SW270C: un monitor fedele per il f...
Radeon RX 5600: in arrivo le schede anti...
iPhone 2020: completamente nuovo il desi...
The Game Awards 2019: Sekiro: Shadows Di...
Xbox Series X è la nuova console di Micr...
Offerte di Natale Amazon di oggi, venerd...
OnePlus 8 Lite: potrebbe esserci un rito...
TP-Link e Modem Libero: arriva Archer VR...
Command & Conquer Remastered: EA per...
Eltek affida la sua struttura IT a SGBox
Il parental control e il controllo del t...
Chrome 79, arrivano gli avvisi sulle pas...
Matrix 4 e John Wick 4 usciranno nello s...
Chiamate telefoniche su Windows 10 da An...
La NASA fa esplodere l'enorme serbatoio ...
Il floppy disk firmato da Steve Jobs &eg...
Chromium
Opera 65
Opera Portable
IrfanView
iTunes 12
Google Chrome Portable
WinRAR
VirtualBox
Skype
Driver NVIDIA GeForce 441.66 WHQL
Radeon Software Adrenalin 2020 19.12.2
Cpu-Z
GIMP Portable
The GIMP
Backup4all
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 12:28.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v