Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > Articoli

Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune
Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune
Abbiamo avuto la possibilità di mettere le mani sul NUC 9 Extreme "Ghost Canyon" di Intel, un mini PC molto interessante perché si basa Compute Element, una scheda che ospita CPU, RAM e storage, semplificando potenzialmente le procedure di aggiornamento. Un'idea interessante e insolita, da sviluppare e magari applicare ad altri contesti. Nel complesso il mini PC è decisamente potente, ma un po' rumoroso sotto carico e di non facile reperimento sul mercato.
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità
Abbiamo provato la KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), una scheda video che si presenta con un dissipatore migliore rispetto al modello 1-Click OC testato nelle scorse settimane. La versione EX scalda meno e fa meno rumore, ha un comparto di porte posteriori più aggiornato e un doppio connettore PCI Express per favorire l'overclock.
Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ai massimi livelli. La recensione
Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ai massimi livelli. La recensione
La EOS-1D X Mark III è la nuova ammiraglia Canon per fotografia sportiva e naturalistica. Raffica infinita da 16 o 20 fps, doppio sistema AF allo stato dell'arte, deep learning e video 5.5K RAW. Il massimo per il "pro". 
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 10-07-2020, 14:43   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75179
Link all'Articolo: https://auto.hwupgrade.it/articoli/t...oso_index.html

Due settimane con una delle auto elettriche più apprezzate e, a modo suo, nemmeno molto cara. Ecco diverse considerazioni fuori dai denti, molto personali, da parte di chi l'ha guidata con curiosità e quel filo di diffidenza che porta a farsi domande. Trovando anche delle risposte, probabilmente solo temporanee, su un tema di cui si parlerà sempre di più.

Click sul link per visualizzare l'articolo.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 15:16   #2
Rei & Asuka
Senior Member
 
L'Avatar di Rei & Asuka
 
Iscritto dal: Dec 2001
Città: Asti
Messaggi: 12884
Non l'ho letto ancora tutto con esattezza, ma concordo su quanto visto finora.
Personalmente, l'auto ibrida a GPL convertita (Prius, Lexus, ne ho 2 così) rimane il miglior bilanciamento prezzo/sostenibilità d'uso e di realizzo.
__________________
I Pc:Ryzen 7 1700/48GB DDR4/Gigabyte Gaming 3 AB350/GTX 1070 8 GB/Zalman T5 - II Pc: Athlon 7650K/12GB/mITX - III Pc: ASUS VivoBook Pro N580VD-DM039T - IV Pc: Aopen DE7000 T9800/Ion -V Pc:Phenom X4 955/8GBDDR3/R9 270X/Batocera Linux -Mac: iMac 20" m.y. 2010 - iMac G3 @ Raspberry - iCade - Qnap TS-219 Turbo / TS-228 LAN GIGABIT| Epoche Passate Automobilismo di Ieri | [Topic Ufficiale] HW Operazione Nostalgia Motoristica| Elenco Trattive Hwupgrade
Rei & Asuka è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 15:31   #3
frankie
Senior Member
 
L'Avatar di frankie
 
Iscritto dal: Nov 2000
Città: Varees
Messaggi: 7512
Bella e personale recensione. Personalmente giro come te, meglio un km in meno al litro che 10 prima all'arrivo.

Manca un punto che forse non hai toccato, i prezzi dal concessionario. Spesso sono minori e diversi da quanto scritto online. Ultima auto presa. Offertona con -2k€ di sconto che scade entro domenica (cit.). Vado a vederla e il concessionario mi fa non preoccuparti, in una forma o in un altra ci sarà ancora. Poi cambierà qualche dettaglio, ma grossolanamente ci sarà. E così è stato.

Per me è ancora presto per l'elettrico, anche se per l'uso sarebbe possibile, ma non conveniente.
frankie è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 15:44   #4
Alessandro Bordin
Amministratore
 
L'Avatar di Alessandro Bordin
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Luino (VA)
Messaggi: 5089
Quote:
Originariamente inviato da frankie Guarda i messaggi
Bella e personale recensione. Personalmente giro come te, meglio un km in meno al litro che 10 prima all'arrivo.

Manca un punto che forse non hai toccato, i prezzi dal concessionario. Spesso sono minori e diversi da quanto scritto online. Ultima auto presa. Offertona con -2k€ di sconto che scade entro domenica (cit.). Vado a vederla e il concessionario mi fa non preoccuparti, in una forma o in un altra ci sarà ancora. Poi cambierà qualche dettaglio, ma grossolanamente ci sarà. E così è stato.

Per me è ancora presto per l'elettrico, anche se per l'uso sarebbe possibile, ma non conveniente.
Ciao!
Hai ragione, sono stato volutamente vago per le enormi differenze e l'impossibilità di quantificare anche a spanne le eventuali differenze. Facile che mi pentirò di non averle messe, continuo con la sincerità messa nell'articolo.
Alessandro Bordin è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 16:09   #5
deepdark
Senior Member
 
L'Avatar di deepdark
 
Iscritto dal: Jun 2007
Città: Isola Ferdinandea
Messaggi: 7023
Il mio sogno è una auto elettrica di un certo tipo, poter "correre" (ho il piede pesante visto che dove sto c'è fortunatamente poco o 0 traffico) senza pensare alla ricarica (ho i pannelli fv e FORSE a breve una batteria tesla) è bello ma è ancora meglio poter comandare l'auto da remoto accendendo l'aria condizionata o abbassando i finestrini.
Ecco, di questo se ne parla poco, sarebbe una bella cosa da approfondire visto che l'auto non è più solo un mezzo di trasporto.
__________________
Qui (non) ci sono nato, qui ci vivo, qui ci morirò.Promesso. http://www.youtube.com/watch?v=WmWIKiJhTuE
Se volete anche voi segnalare L'EVASIONE FISCALE in modo anonimo, questo è il sito http://evasori.info/ e c'è pure l'app per il cell. Dateci sotto!
deepdark è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 16:16   #6
Axios2006
Senior Member
 
L'Avatar di Axios2006
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 10145
Qualche centinaio di kg di ecologissimo litio, contratto luce da 6 kW, ricarica in sole 10 /15 ore, costi iniziali piu' alti, 280 km di autonomia...

Un vero affare...

E manco il tempo di ammortizzare i costi iniziali che arriva il cambio batterie. Di sicuro a qualche migliaio di euro...
Axios2006 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 16:36   #7
stoka
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2016
Città: homeless
Messaggi: 376
Quote:
Tanti Km? Pochi? Dipende. Mediamente si è calcolato che una percentuale molto elevata di persone va e viene dal lavoro facendo al massimo 50Km in un giorno.
uhmmm.... forse in città piccoline, dove la mobilità è regolamentata da ztl, trasporti pubblici efficienti, divieti e corto raggio di spostamento di chi ci lavora...

Di mio che ne faccio 100km solo per andare al lavoro (partenza da una città con 200 mila abitanti verso una sua periferica con 10 mila , ma dai collegamenti con trasporti pubblici inesistenti) e non ho contemplato le altre tappe intermedie a fine/inizio giornata lavorativa... ed la batteria starebbe sempre stretta.

Queste macchine sono ancora un vezzo, per ricchi o per gente con limitatissima mobilità... se lavorassi nella mia città di sicuro non investirei sull'auto elettrica, se dovessi fare quella percorrenza... userei i mezzi pubblici o la bici per gli spostamenti interurbani.
__________________
In primis le Regole del Mercatino, poi ci sono le mie: postepay - bonifico - contanti / spedizione a parte - consegna a mano / Garanzie presenti solo se espressamente indicate.
Ogni eventuale proposta in MP...senza impegno alcuno.
stoka è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 17:02   #8
Bluknigth
Senior Member
 
Iscritto dal: Oct 2005
Messaggi: 1614
Il full electric in questo momento è effettivamente un vezzo.
Tante limitazioni e un costo iniziale impossibile da ammortizzare.

Come eviterei di chiamare ibride le mild.

A mio parere per chi fa tanti chilometri il motore termico è ancora inarrivabile.

Per chi invece ha la fortuna di vivere in città relativamente piccola e stare sotto ai 50 km di percorrenza l’ibrido plug in potrebbe essere una buona alternativa.
Se con gli incentivi appiattissero il prezzo su quello delle normali ibride, a fine vita si potrebbe almeno arrivare a pari.
Bluknigth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 17:23   #9
stoka
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2016
Città: homeless
Messaggi: 376
fatemi capire la convenienza... di questa promozione Privati Hyundai...

listino 41.200 €
vantaggio cliente 7000 € ( la concessionaria incassa dallo stato gli incenti a me riservati se rottamo un Euro 1...4 / imponibile sotto 50 mila€ / emissioni CO2 fra 0...10 g/km )
listino - vantaggio => applicabile SOLO se si esegue un finanziamento I-Plus Next ( anticipo 0 + tan 1,95% + taeg 2,58& )

quindi sei io volessi usufruire degli incentivi statal farlocchi, sono costretto ad usare il finanziamento.

Indotto drogato.
__________________
In primis le Regole del Mercatino, poi ci sono le mie: postepay - bonifico - contanti / spedizione a parte - consegna a mano / Garanzie presenti solo se espressamente indicate.
Ogni eventuale proposta in MP...senza impegno alcuno.
stoka è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 17:39   #10
rcravero
Member
 
Iscritto dal: Nov 2010
Messaggi: 38
ci sono alcuni piccoli errori...

alle ricariche Ionity non ci vai perche' sono a 350 kw.. la Ioniq puo' caricare al massimo 100 kw.. ed il prezzo di 0.79/kwh è fatto apposta per scorraggiare l'uso da parte di utenti che non facciano parte del gruppo convenzionato Audi,Porsche,etc.

Non hai considerato che ad esempio Tesla fa pagare 0.30/kwh e ci vuole mezz'ora a ricaricare..

Non hai considerato che ci sono molte centraline (Lidl,Ikea,etc.) gratis quindi il costo annuale si abbassa molto.

Considerare un'auto ibrida come "ecologica" significa non aver molta stima della natura... appena esci dalla città i tuoi consumi sono alla pari di una Porsche...
rcravero è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 17:55   #11
Riccardo_1
Member
 
Iscritto dal: Aug 2013
Messaggi: 43
Porto la mia esperienza sul metano, e in particolare sui costi. Ho un Caddy, una macchina che non è fatta per correre, ma ottima per la famiglia e straordinariamente spaziosa. Nel nuovo, il modello base a metano costava l'anno scorso intorno ai 23.000€ dopo lo sconto del concessionario, senza altre condizioni.

Il serbatoio è da 25k (37kg nel modello lungo). L'autonomia complessiva è intorno a 700km, di cui 550km a metano. Il modello lungo (1000€ di differenza) sfiora i 1000km di autonomia (850km a metano). Usando il metano si percorrono quindi, con 1€ di carburante (1€ = 1kg di metano), circa 22km. Come costo del carburante la macchina elettrica risulta più economica del metano solamente ricaricando da casa (con tutte le limitazioni che questo comporta). Certo, ho un tagliando ogni 15.000km, ma una macchina elettrica di pari prestazioni (autonomia e carico) semplicemente non esiste, ed esistesse costerebbe 60.000€ almeno.

Il metano è ampiamente diffuso in tutto il nord Italia, Austria e Germania. Impegandosi è possibile fare rifornimento anche in Francia e fino a Fiume e Zagabria in Croazia. Senza metano, la macchina va comunque a benzina: il serbatoio è da 11 litri, ma nulla vieta di mettere in macchina una tanica da 30 litri in caso di viaggi di questo tipo.

Ognuno fa le sue considerazioni, io ho fatto le mie.
Riccardo_1 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 18:41   #12
andbad
Senior Member
 
L'Avatar di andbad
 
Iscritto dal: Dec 1999
Città: Massa (MS) [Toscana]
Messaggi: 3768
Articolo buono, considerata la scarsa esperienza nell'elettrico, ma con varie imprecisioni. Ne elenco alcune:
- Il costo della ricarica casalinga non è 23 centesimi. Quello è il costo compreso dei costi fissi, che però non è corretto considerare per la ricarica dell'auto (quelli li si pagherebbero comunque, auto elettrica o meno). Andrebbero dunque considerati solo i costi variabili, che in media ammontano a circa 14-17 centesimi. Al limite ci si possono aggiungere i costi variabili relativi all'aumento della disponibilità ma...
- L'aumento dei 3kW di fornitura standard non è nella maggior parte dei casi necessario. Come detto, solitamente si ricarica di notte quando l'assorbimento è basso. La ricarica casalinga assorbe 2.3kW, ma il contatore permette il prelievo fino a 3.3kW senza limiti. Inoltre è possibile assorbire fino a 3,6kW per 3 ore. C'è dunque margine per poter ricaricare in tranquillità. Lo dico da possessore di EV da quasi 3 anni, eh..
- Il costo per la ricarica rapida a colonnine Enel X è 50 centesimi a kW. Elevato, certo, ma si utilizzano solo nei lunghi viaggi. Si ammortizza in abbondanza con le ricariche gratuite ai vari supermarket. Le ionity se l'auto non accetta più di 50kW, è inutilmente costoso.
- La ricarica accelerate (le 20kW citate all'inizio) sono il massimo consentito ma limitato dal caricatore dell'auto. Tranne la Zoe (unica a caricare a 22kW), le più moderne arrivano a 11kW col caricatore trifase.
- Il costo di acquisto più elevato si compensa con i minori costi di mantenimento (bollo, assicurazione, tagliandi, ecc..), con una percorrenza media di 15k km e con ricariche casalinghe senza FV si parla di circa 5 anni. Con gli incentivi statali probabilmente molto meno.

By(t)e
__________________
Vicking73: "Arecibo è un radiotelescopio che stà in Brasile"
marzionieddu: "...stiamo cercando qualcosa nel totale silenzio cosmico..."
andbad è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-07-2020, 21:39   #13
Qarboz
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2017
Città: Emilia
Messaggi: 811
Quote:
Originariamente inviato da Redazione di Hardware Upgrade Guarda i messaggi
Link all'Articolo: https://auto.hwupgrade.it/articoli/t...oso_index.html

Due settimane con una delle auto elettriche più apprezzate e, a modo suo, nemmeno molto cara. Ecco diverse considerazioni fuori dai denti, molto personali, da parte di chi l'ha guidata con curiosità e quel filo di diffidenza che porta a farsi domande. Trovando anche delle risposte, probabilmente solo temporanee, su un tema di cui si parlerà sempre di più.

Click sul link per visualizzare l'articolo.
Pezzo interessante, complimenti
Solo un appunto da un pignolo... Ricontrolla le unità di misura; kW e kWh anche se si assomigliano sono cose ben diverse...
__________________
Ci sono 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono (cit.)
Qarboz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 09:05   #14
Goofy Goober
Senior Member
 
L'Avatar di Goofy Goober
 
Iscritto dal: Jan 2007
Città: Village of Belin
Messaggi: 25028
quasi incredibile, finalmente si trova un articolo che parla di un'auto elettrica descritta in maniera tranquilla e che non sia un elogio da capo a fondo.

sono in prima linea nel voler passare ad un'auto elettrica (se mai avrà un autonomia decente vorrei la Honda-E), ma al momento con i "se" e con i "ma" non ho possibilità alcuna di comprarla.

leggo spesso delle ricariche disponibili in ogni dove, inclusa la carica presso casa...
vorrei far notare che, soprattutto chi l'auto la usa nel quotidiano come pendolare, sia che faccia 50km al giorno, sia ne faccia 200, fa tante considerazioni, come faccio anche io:

- posso caricare quando sono a casa? no non posso
- ho colonnine fast nel tragitto casa lavoro, senza dover fare inutili deviazioni? no non ne ho.
- posso ricaricare quando l'auto è parcheggiata a lavoro? no non posso
- ho supermercati dove mi reco abitualmente e mi risultano comodi che hanno anche la ricarica nel parcheggio? magari gratuita? no non ce ne sono

e non mi trovo in chissà quale paesino sperduto dimenticato da tutti, lavoro in porto a Genova e vivo in periferia collinare.

p.s.
preciso che per "inutile deviazione" intendo fare qualunque strada che non sia la più veloce per la mia destinazione, considerando che reputo minuti di vita persi nel vuoto tutto il tempo passato in macchina per andare e venire da lavoro.
__________________
(NEW) Threadripper build: 3960X+Zenith II+64gb 3600C16...(OLD) PC: GUREN Knightmare S.E.I.T.E.N. |-| HTPC: HADRON-ImpactVII-i7 5775C-16gbDDR3-EVGA 1060 SC 6gb-500gb 960EVO-3tbHDD
SteamID: themerluzsupremacy |-| PS4 Pro MH LE - PSVita @PSN: Merluz |-| Switch - New 3DS XL - Wii U @NintendoID: Merluz |-| XBoxOneX @XLive: Merluz

Goofy Goober è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 09:13   #15
Paganetor
Senior Member
 
L'Avatar di Paganetor
 
Iscritto dal: May 2000
Città: Milano
Messaggi: 11481
articolo molto interessante e noto con piacere che l'esperienza di Alessandro è paragonabile alle mie considerazioni "senza esperienza".

Poi occorre sempre valutare cosa si vuole:
- vuoi essere "green" a tutti i costi? Non usi nessuna macchina. Per quanto inquinino meno, anche le elettriche hanno un impatto sull'ambiente nel loro ciclo di vita.
- vuoi spendere poco per muoverti? Allora devi modificare radicalmente il tuo modo di muoverti (tipo fermarti nei supermercati per sfruttare la ricarica gratuita, limitare le percorrenze ecc., ma allora lo scopo non è la destinazione ma il viaggio)
- vuoi continuare a muoverti senza pensieri? i veicoli elettrici non fanno per te. Devi COMUNQUE tenere conto della ricarica dell'auto e questo può rappresentare un vincolo.

Oltretutto si dà per scontato che tutti abbiano un box (e un impianto elettrico adatto) nel quale mettere in carica l'auto di notte. 3 kW continuativi su un filo non sono poca roba, va verificato prima e va installato un apposito dispositivo e/o contatore (solo le case più recenti hanno il box di proprietà sotto lo stesso contatore dell'appartamento). Io ad esempio vivo a Milano e ho il box nel palazzo accanto a quello in cui abito. Ho la possibilità di utilizzare la corrente condominiale per piccole operazioni (ci puoi attaccare il trapano, o il compressore per gonfiare le gomme) e finisce tutto nel conto generale dello stabile. E' vietato collegare carichi come congelatori, frigoriferi e ovviamente automobili elettriche. Ciò non significa che non si possa fare in assoluto, ma dovrei prevedere un contatore a parte (che ha un costo) e una wallbox (che sta sui 1.000 euro).
Insomma, ci sono anche alcuni piccoli vincoli infrastrutturali da tenere in considerazione.
Paganetor è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 09:14   #16
Therinai
Senior Member
 
L'Avatar di Therinai
 
Iscritto dal: Jun 2004
Città: Corte del Re Cremisi
Messaggi: 13243
Ormai leggo gli articoli di Bordin per piacere, anche se in teoria non dovrebbero interessarmi, come in questo caso, considerato che non ho neanche la patente
Mi è piaciuto molto il passaggio:
Quote:
Originariamente inviato da Articolo
Chi già possiede un'auto elettrica spergiura che l'ansia da ricarica, che affligge tutti, con il tempo si attenua di molto. Tendo a crederci, ma ammetto che lo sguardo sulla carica residua lo buttavo spessissimo. Forse serviva più tempo.
Mi ha ricordato quando in Death Strending ho usato per le prime volte l'esoscheletro e continuavo a guardare il livello di carica, avevo una paura fottuta che si scaricasse e di dover abbandonare il carico
__________________
Mammabbord Asus Prime B550M-A wifi CPU Ryzen 3600 RAM Corsair Vengeance 2X8gb 3600 Mhz Heatsink Corsair H80i GT SK Video Gigabyte 980ti G1 Video Asus MG279 HDD Seagate 1tb; SSD Vertex 460 240GB PSU Corsair HX450 CONNESSIONE FTTH 1000 Mbps
Discussione: Rapporto tra cani domestici e videogiocatori - THREAD DARK SOULS 2 - Thread: Sekiro S.D.T.
Therinai è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 10:41   #17
andbad
Senior Member
 
L'Avatar di andbad
 
Iscritto dal: Dec 1999
Città: Massa (MS) [Toscana]
Messaggi: 3768
Quote:
Originariamente inviato da Goofy Goober Guarda i messaggi
e non mi trovo in chissà quale paesino sperduto dimenticato da tutti, lavoro in porto a Genova e vivo in periferia collinare.
Non so ovviamente dove lavori di preciso, ma al porto di genova colonnine ce ne sono.

By(t)e
__________________
Vicking73: "Arecibo è un radiotelescopio che stà in Brasile"
marzionieddu: "...stiamo cercando qualcosa nel totale silenzio cosmico..."
andbad è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 10:42   #18
MiKeLezZ
Senior Member
 
L'Avatar di MiKeLezZ
 
Iscritto dal: Jul 2003
Messaggi: 26462
Migliore recensione di sempre e migliore in assoluto sulle elettriche.

Finalmente dei dati reali, sia su autonomia che costo del pieno, e non delle grandissime seghe mentali, come se ne ne sentono sempre e anche nei commenti sono già arrivate ("eh ma se fai così...", "eh ma cosà...", "sì però non hai calcolato...").

E' evidente la conoscenza di ciò di cui si parla (campo elettrico, economico, guida, praticità, etc), il che rende tutta la trattazione filante e senza punti oscuri.

Qualcuno che parla in concreto, un lavoratore serio e con i piedi per terra, come anche l'avere una C3 Picasso diesel (sostanza invece che forma) lasciava presagire.

Ciao e grazie.

Ultima modifica di MiKeLezZ : 11-07-2020 alle 10:49.
MiKeLezZ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 15:46   #19
phmk
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2017
Messaggi: 306
Finalmente qualcuno sincero sull'argomento...
Conviene ??
NO, QUASI MAI
phmk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2020, 18:18   #20
Marko#88
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2006
Messaggi: 19169
Quote:
Originariamente inviato da stoka Guarda i messaggi
uhmmm.... forse in città piccoline, dove la mobilità è regolamentata da ztl, trasporti pubblici efficienti, divieti e corto raggio di spostamento di chi ci lavora...

Di mio che ne faccio 100km solo per andare al lavoro (partenza da una città con 200 mila abitanti verso una sua periferica con 10 mila , ma dai collegamenti con trasporti pubblici inesistenti) e non ho contemplato le altre tappe intermedie a fine/inizio giornata lavorativa... ed la batteria starebbe sempre stretta.

Queste macchine sono ancora un vezzo, per ricchi o per gente con limitatissima mobilità... se lavorassi nella mia città di sicuro non investirei sull'auto elettrica, se dovessi fare quella percorrenza... userei i mezzi pubblici o la bici per gli spostamenti interurbani.
Mi domando, senza voler offendere, che senso abbia portate come esempio un caso assolutamente fuori media. 200km a/r per raggiungere il posto di lavoro in auto sono probabilmente qualcosa come 10x la media italiana. Aggiungo, io avrei già cambiato casa per avvicinarmi. Ovviamente parlo per me, non posso sapere le tue abitudini.

Quote:
Originariamente inviato da rcravero Guarda i messaggi
ci sono alcuni piccoli errori...

alle ricariche Ionity non ci vai perche' sono a 350 kw.. la Ioniq puo' caricare al massimo 100 kw.. ed il prezzo di 0.79/kwh è fatto apposta per scorraggiare l'uso da parte di utenti che non facciano parte del gruppo convenzionato Audi,Porsche,etc.

Non hai considerato che ad esempio Tesla fa pagare 0.30/kwh e ci vuole mezz'ora a ricaricare..

Non hai considerato che ci sono molte centraline (Lidl,Ikea,etc.) gratis quindi il costo annuale si abbassa molto.

Considerare un'auto ibrida come "ecologica" significa non aver molta stima della natura... appena esci dalla città i tuoi consumi sono alla pari di una Porsche...
Molte ibride vere, non quei gabinetti mild hybrid che sono state messe a listino per motivi di facciata, hanno motori a ciclo atkinson al posto di motori a ciclo otto. Riassumendo molto, quel tipo di ciclo vince in efficienza perdendo in possibilità di erogare coppia. Ma sono aiutate dall'elettrico.
Ho noleggiato una CHR per una settimana in inghilterra. 95% delle percorrenza in extraurbano (quindi come dici tu, fuori dalle città), media finale di oltre 20 al litro, considerando zero attenzione ai consumi e zero abitudine al tipo di auto e trasmissione. Qualunque altro 1.8 a benzina di pari stazza e peso farebbe poco più della metà. E se nell'utilizzo ci metti anche solo il 50% di percorsi urbani ciao, la ibrida continua a fare oltre i 20, la benzina scende probabilmente a 8.
Poi, sono il primo a dire che non siano la soluzione a tutti i mali ma decretarne l'inefficienza così non ha davvero senso. Specialmente quando comunque, in Italia, l'80% della corrente elettrica la facciamo inquinando. E che il litio per le batterie non si ricava dall'anima degli unicorni morti di vecchiaia.


Quote:
Originariamente inviato da andbad Guarda i messaggi
Articolo buono, considerata la scarsa esperienza nell'elettrico, ma con varie imprecisioni. Ne elenco alcune:
- Il costo della ricarica casalinga non è 23 centesimi. Quello è il costo compreso dei costi fissi, che però non è corretto considerare per la ricarica dell'auto (quelli li si pagherebbero comunque, auto elettrica o meno). Andrebbero dunque considerati solo i costi variabili, che in media ammontano a circa 14-17 centesimi. Al limite ci si possono aggiungere i costi variabili relativi all'aumento della disponibilità ma...
- L'aumento dei 3kW di fornitura standard non è nella maggior parte dei casi necessario. Come detto, solitamente si ricarica di notte quando l'assorbimento è basso. La ricarica casalinga assorbe 2.3kW, ma il contatore permette il prelievo fino a 3.3kW senza limiti. Inoltre è possibile assorbire fino a 3,6kW per 3 ore. C'è dunque margine per poter ricaricare in tranquillità. Lo dico da possessore di EV da quasi 3 anni, eh..
- Il costo per la ricarica rapida a colonnine Enel X è 50 centesimi a kW. Elevato, certo, ma si utilizzano solo nei lunghi viaggi. Si ammortizza in abbondanza con le ricariche gratuite ai vari supermarket. Le ionity se l'auto non accetta più di 50kW, è inutilmente costoso.
- La ricarica accelerate (le 20kW citate all'inizio) sono il massimo consentito ma limitato dal caricatore dell'auto. Tranne la Zoe (unica a caricare a 22kW), le più moderne arrivano a 11kW col caricatore trifase.
- Il costo di acquisto più elevato si compensa con i minori costi di mantenimento (bollo, assicurazione, tagliandi, ecc..), con una percorrenza media di 15k km e con ricariche casalinghe senza FV si parla di circa 5 anni. Con gli incentivi statali probabilmente molto meno.

By(t)e
Si compensa rispetto a cosa? Mia personale curiosità, domani potrei comprare una Octavia Station e metano da 25mila euro, mi indichi un veicolo elettrico che permetta la stessa capacità di carico e che in 5 anni mi costi uguale?
Perché paragonare l'elettrico alle benzina assetate e dire che in 5 anni si pareggia è facile...ma ci sono altre opzioni. O nel calcolo è stato considerato altro? Il mio intento non è flame, è curiosità.
__________________
... Niente ...
Marko#88 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Elem...
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il ...
Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ai massimi livelli. La recensione Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ...
Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra 5G sono ufficiali! Ecco la nostra video anteprima Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra 5G sono u...
HPE Aruba Instant On AP22: arriva il Wi-Fi 6 HPE Aruba Instant On AP22: arriva il Wi-Fi 6
Full Nerd #1, la birra che nasce dall'in...
Un NAS nel cloud: QNAP lancia QuTScloud ...
Una crescita record per le vendite di ta...
La piattaforma di VMware e Intel per acc...
Super offerte Amazon oggi: TV Smasung 55...
Mozilla licenzia 250 persone e studia nu...
Xbox Series X arriva a novembre, Halo In...
Apple scambia pere per mele e denuncia u...
The Masquerade - Bloodlines 2 slitta di ...
Nvidia, confermato l'evento di presentaz...
Amazon cambia nome a Twitch Prime: benve...
AMD sta già testando i primi samp...
Hyundai conferma IONIQ come marchio per ...
Qualcomm ricerca una licenza speciale pe...
DDR5 con le CPU Intel Core di 12-esima g...
7-Zip
CCleaner Portable
CCleaner Standard
ZoneAlarm Antivirus free
SiSoftware Sandra Lite
PassMark PerformanceTest
K-Lite Codec Tweak Tool
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Opera Portable
Opera 70
IObit Malware Fighter
Skype
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:39.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v
1