Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > Articoli

Intel Core i9-12900K, prestazioni con Windows 11 e Windows 10 a confronto
Intel Core i9-12900K, prestazioni con Windows 11 e Windows 10 a confronto
Intel e Microsoft hanno lavorato gomito a gomito per far sì che le nuove CPU Alder Lake basate su architettura ibrida funzionino al meglio su Windows 11. Cosa succede se installiamo Windows 10? Abbiamo svolto di nuovo la nostra suite di test sul 12900K per vedere se le prestazioni cambiano in base al sistema operativo.
Forza Horizon 5: perché è il simcade perfetto
Forza Horizon 5: perché è il simcade perfetto
Abbiamo provato in profondità il nuovo "simcade" di Playground Games e Turn 10 Studios. Ecco le nostre impressioni di gioco e le prove sul nostro sistema di test con diverse schede video, insieme al confronto della grafica con la versione Xbox Series X
Gestire le spese dei dipendenti è facile e veloce con Qonto
Gestire le spese dei dipendenti è facile e veloce con Qonto
Qonto non è un semplice conto online, ma una soluzione evoluta per gestire gli aspetti finanziari di un'azienda. Recentemente è stata la prima fintech ad aggiungere il pagamento degli F24, oltre a potenziare le funzionalità destinate ai team. È possibile generare velocemente carte di credito, anche usa e getta, per i dipendenti, così da semplificare contabilità e gestione delle note spese
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 29-07-2019, 15:55   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link all'Articolo: https://www.hwupgrade.it/articoli/te...ali_index.html

Si sente di tutto, parlando di 5G e potenziali conseguenze sulla salute. Abbiamo chiesto il parere di un esperto con grande esperienza e preparazione, che trovate in questo articolo non certo breve ma sicuramente ben argomentato e con un solo punto di riferimento: la scienza

Click sul link per visualizzare l'articolo.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 16:12   #2
ellerix
Senior Member
 
L'Avatar di ellerix
 
Iscritto dal: Feb 2002
Città: Alessandria
Messaggi: 701
Ci sono due "fregnacce" abbastanza importanti in questo articolo:

1) il 5g ha lo stesso problema del 4G, con l'aumento del numero di utenti la qualità cala. È inevitabile.

2) all'aumentare della frequenza aumenta la potenza di un'onda. La potenza di un onda dipende da un solo parametro, la potenza stessa. Onestamente spero in un refuso, sarebbe una fregnaccia troppo grossa (è una di quelle cose che quando le dici ad un esame ti fanno guadagnare molto velocemente un viaggio in cortile a raccogliere il libretto).
ellerix è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 16:52   #3
Axel.vv
Member
 
Iscritto dal: Sep 2014
Messaggi: 181
Vero, a meno che non cambi la costante di Planck :P
Axel.vv è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 17:38   #4
x_term
Senior Member
 
L'Avatar di x_term
 
Iscritto dal: May 2019
Città: ovunque, ahimè
Messaggi: 1355
Fregnaccia #3: "Se dovete cambiare casa evitate, magari, quelle sotto un’antenna o un gruppo di antenne."

L'appartamento sotto è più sicuro di certo di quello che si trova di fronte, dato che le antenne a pannello utilizzate in telefonia mobile non irradiano sotto di sè ma solamente in maniera perpendicolare al proprio posizionamento, come si può vedere in questo datasheet (Kathrein è un produttore tedesco assai famoso nelle antenne per stazioni radiobase cellulari)
https://it.scribd.com/doc/59491677/80010456V02
__________________
Network architect from hell - Tu vuoi cosa? Per fare che? - cit. - FTTC Sky UK 80/20 (casa a Londra) - Eolo 100/10 (casa in Friuli)

Ultima modifica di x_term : 29-07-2019 alle 17:41.
x_term è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 19:56   #5
supertigrotto
Senior Member
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Valdagno
Messaggi: 2123
alla fine sono rischi semicalcolati

Vogliamo la comodità,ci dobbiamo accollare il pacchetto completo.
Questo in molti campi,come la medicina,quando abbiamo farmaci che possono causare effetti collaterali,nel trasporto,con auto che emettono gas nocivi,negli alimenti,con conservanti che non farebbero tanto bene e gli incarti che inquinano,alla fine un po' di rischio ce lo dobbiamo accollare.
Vogliamo un mondo sempre connesso?
O giriamo con 10 km di cavi cadauno o utilizziamo le radioonde!
supertigrotto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 20:11   #6
cicastol
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2001
Messaggi: 398
Quote:
Una radiazione ionizzante è un tipo di radiazione che ha abbastanza energia da levare un elettrone a un atomo trasformando il bersaglio in uno ione. Questo tipo di radiazioni (a cui per esempio appartengono i raggi UV), sono senza ombra di dubbio radiazioni pericolosissime.

Ricordate quando, i primi giorni di sole d’estate al mare, vi esponete al sole, magari senza crema, e diventate rossi come un’aragosta brillando al buio? Non diventate rossi perché il sole vi ha bruciato. Diventate rossi perché le vostre cellule sanno di essere state esposte per troppo tempo ad una pericolosa radiazione
Allucinante leggere queste fregnacce, spero non le abbia scritte l'ing di turno menzionato all'inizio articolo, voler far passare i raggi UV del sole che giungono a terra per radiazione ionizzante vuole dire non avere capito un emerito caxxo.
E poi si parla di fake news........
__________________
i7 4790K-Maximus Hero VII-Corsair H110,Carbide Air 540,AX760i-Kingston HyperX Beast 2400 16Gb-Samsung 840 Evo 240Gb, RTX2060
cicastol è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 20:17   #7
SempreVerde
Junior Member
 
Iscritto dal: Jul 2019
Messaggi: 1
Vorrei aggiungere due punti di riflessione:
- sicuramente il fattore tempo di esposizione è un elemento importante. Oggi, con il 4G in tasca a tutte le persone, provate ad andare in un bar affollato o a un ristorante portandovi dietro un misuratore di campo elettrico. Io ho provato in una baita in alta montagna e l'intensità del campo superava tranquillamente i 20 V/m. Stare in luoghi affollati vuol dire essere esposti a più di 6 V/m.
Se incominciamo a spargere dispositivi sempre connessi ovunque, non è che i posti con più di 6V/m poi aumentano esponenzialmente e quindi ci troviamo sempre esposti a un campo che la legge ritiene da evitare?
- la seconda e ultima osservazione riguarda la pericolosità dei campi. Sicuramente la pericolosità delle onde elettromagnetiche dal punto di vista cancerogeno è tutta da studiare e dimostrare. Vorrei però far notare che un cancro è la cosa peggiore che si possa prendere. In mezzo possono esserci tante altre cose come ad esempio un bel mal di testa.
L'esposizione prolungata a campi di bassa potenza potrebbe provocare tanti disturbi che non sfociano necessariamente in un cancro. C'è chi sostiene che anche campi elettrici poco potenti possono alterare il funzionamento di alcuni processi metabolici. Ci si dovrebbe chiedere se l'utilità di queste innovazioni sia superiore ai "disagi" che questa può provocare.
Se dal passaggio al 4G ho visto notevoli miglioramenti a fronte di possibili "disagi", con il 5G vedo solo probabili "disagi" a fronte di poco.
Ma voi ce lo vedete un chirurgo operare in telemedicina connesso a un telefono? Secondo me useranno tutti una bella linea fissa a banda garantita....
La connessione tra le automobili avrebbe più senso farla con tecnologie autonome come il wifi. Sono applicazioni critiche e farle dipendere dal funzionamento di un'antenna non mi sembra ragionevole. Se si guasta cosa succede? Smettono di andare le automobili? Sono libere di avere incidenti?
Mi sembra più sicura una connessione automobile a automobili vicine senza la dipendenza ad un nodo "critico". Si sente spesso di rete telefoniche down in mezza Italia, non poter telefonare o navigare è fastidioso, avere un incidente in macchina mi sembra peggio.
Se non ci fosse il problema economico (questa cosa farà girare un sacco di soldi), bisognerebbe applicare un principio maggiore di cautela.
SempreVerde è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 22:12   #8
fraussantin
Senior Member
 
L'Avatar di fraussantin
 
Iscritto dal: May 2009
Città: toscana
Messaggi: 43982
Articolo interessante.

Quote:
Originariamente inviato da ellerix Guarda i messaggi
Ci sono due "fregnacce" abbastanza importanti in questo articolo:

1) il 5g ha lo stesso problema del 4G, con l'aumento del numero di utenti la qualità cala. È inevitabile.

2) all'aumentare della frequenza aumenta la potenza di un'onda. La potenza di un onda dipende da un solo parametro, la potenza stessa. Onestamente spero in un refuso, sarebbe una fregnaccia troppo grossa (è una di quelle cose che quando le dici ad un esame ti fanno guadagnare molto velocemente un viaggio in cortile a raccogliere il libretto).
2 forse intendevano : aumentando la frequenza si riduce la distanza di funzionamento e gli ostacoli diventano più fastidiosi , quindi per avere un risultato decente o si aumenta la potenza o si aumenta il numero di antenne .
__________________
MY STEAM & MY PC
La Vita ti prenderà sempre a calci nelle palle , e quando penserai che le cose inizino ad andare meglio, in realtà starà solamente caricando un calcio ancora più forte.
fraussantin è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 22:16   #9
ellerix
Senior Member
 
L'Avatar di ellerix
 
Iscritto dal: Feb 2002
Città: Alessandria
Messaggi: 701
Frau, potevano intendere diverse cose, di certo da un ricercatore mi aspetto un minimo di rigore in più
ellerix è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 22:36   #10
Qarboz
Senior Member
 
L'Avatar di Qarboz
 
Iscritto dal: Nov 2017
Città: Emilia
Messaggi: 1249
Quote:
Originariamente inviato da ellerix Guarda i messaggi
Ci sono due "fregnacce" abbastanza importanti in questo articolo:

1) il 5g ha lo stesso problema del 4G, con l'aumento del numero di utenti la qualità cala. È inevitabile.

2) all'aumentare della frequenza aumenta la potenza di un'onda. La potenza di un onda dipende da un solo parametro, la potenza stessa. Onestamente spero in un refuso, sarebbe una fregnaccia troppo grossa (è una di quelle cose che quando le dici ad un esame ti fanno guadagnare molto velocemente un viaggio in cortile a raccogliere il libretto).
Anche affermare che il 3G e il 4G hanno la lunghezza d'onda "sul metro" non è che sia corretto...

---
E comunque personalmente non vedo perché il forno debba comunicare con la lavatrice tramite il 5G; se proprio non è possibile usare un cavo dedicato (ethernet o altra tecnologia), esiste il Powerline, o al massimo il wifi. Cioè, ma veramente ci sarà qualcuno disposto a pagare gli abbonamenti per traffico dati per gli elettrodomestici per avere chissà quale comodità?
__________________
Ci sono 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono (cit.)
Qarboz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 22:52   #11
BrightSoul
Senior Member
 
L'Avatar di BrightSoul
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 515
Anche la questione dell'auto che sta per investire il pedone non è chiara: perché dovrebbe usare 5G anziché far affidamento sui suoi sensori? Casomai il 5G gli serve per informare le auto dietro che sta per iniziare una brusca frenata.
BrightSoul è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 22:58   #12
fraussantin
Senior Member
 
L'Avatar di fraussantin
 
Iscritto dal: May 2009
Città: toscana
Messaggi: 43982
Quote:
Originariamente inviato da BrightSoul Guarda i messaggi
Anche la questione dell'auto che sta per investire il pedone non è chiara: perché dovrebbe usare 5G anziché far affidamento sui suoi sensori? Casomai il 5G gli serve per informare le auto dietro che sta per iniziare una brusca frenata.
Mi sembra che si stia in po volando . Da qui a che le auto assistite saranno diffuse da trovarsi spesso un davanti all'altra prob parleremo di 6g o7g.



Quote:
Originariamente inviato da Qarboz Guarda i messaggi
Anche affermare che il 3G e il 4G hanno la lunghezza d'onda "sul metro" non è che sia corretto...

---
E comunque personalmente non vedo perché il forno debba comunicare con la lavatrice tramite il 5G; se proprio non è possibile usare un cavo dedicato (ethernet o altra tecnologia), esiste il Powerline, o al massimo il wifi. Cioè, ma veramente ci sarà qualcuno disposto a pagare gli abbonamenti per traffico dati per gli elettrodomestici per avere chissà quale comodità?
Si ma mica tutti possono cablare ogni parete di casa ..

C'è il wifi in 2.4g o che è più che sufficente . ( Che poi cosa c'entra il 5g dei router con il 5gen mobile)

Si preoccupassero di portarci la fibra in casa va... Che ste vdsl tra un po si fermano.
__________________
MY STEAM & MY PC
La Vita ti prenderà sempre a calci nelle palle , e quando penserai che le cose inizino ad andare meglio, in realtà starà solamente caricando un calcio ancora più forte.
fraussantin è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 23:16   #13
Ideandro
Senior Member
 
L'Avatar di Ideandro
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 351
È vero che non è mai stato chiesto l'impatto sulla salute?

"Una notizia che non avremmo mai voluto ricevere. La certificazione sull’impatto sanitario delle radiazioni emesse dalla nuova e rivoluzionaria tecnologia 5G non è mai stata rilasciata.

L’Istituto Superiore di Sanità, organo di consulenza del Ministero della Salute, deputato ai sensi della L. 833/1978 a formulare il parere sulla compatibilità sanitaria dei prodotti che vengono immessi nell’ambiente, non è stato mai interpellato dal Ministero.

E’ questa la conclusione, inquietante, a cui è pervenuta l’Associazione sulle malattie da intossicazione cronica e alimentare, AMICA http://www.infoamica.it/sperimentazione-5g-manca-il-parere-sanitario/ che a gennaio ha effettuato l’accesso agli atti per conoscere il parere sanitario sull’impatto nella popolazione delle radiazioni del 5G, le cui frequenze a breve verranno immesse in forma massiccia in tutto il territorio italiano.

L’ISS, interpellato dall’Associazione, in una nota dello scorso 22 maggio risponde di “non aver rilasciato alcun parere scritto (richiesto dal MISE o da altri organi governativi) sulle implicazioni sanitarie delle radiazioni elettromagnetiche connesse alla tecnologia 5G”.

E’ gravissima, a nostro avviso, tale omissione e lo è ancor più la disarmante superficialità con cui l’Istituto candidamente ammette di non aver mai ricevuto alcun input in tal senso, da nessun organo governativo!

Dunque, abbiamo un Governo che, dopo aver organizzato, gestito e definito l’asta plurimiliardaria con cui sono state assegnate le frequenze di questa sconosciuta e ubiquitaria tecnologia di quinta generazione della telefonia mobile, si appresta ad autorizzare migliaia e migliaia di macro antenne, tralicci e small cells, in ogni angolo delle nostre città, senza che gli organi preposti al controllo sanitario abbiano preventivamente verificato l’innocuità di tale tecnologia."
Ideandro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-07-2019, 23:27   #14
Ideandro
Senior Member
 
L'Avatar di Ideandro
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 351
Altri possibili problemi legati al 5G

- affidabilità previsioni meteo
"Tra Aprile e Maggio 2019 sulla rivista Nature è apparso un articolo che criticava il 5G, non tanto in termini di salute quanto in termini di affidabilità delle previsioni meteo. Pur non essendoci ancora un effettivo riscontro, le prime indicazioni sembrerebbero far pensare che una parte delle frequenze impiegate per il 5G possano interferire con la rilevazione corretta del vapore d'acqua presente nell'atmosfera"
https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/5g-lotta-tra-nasa-noaa-e-fcc-sulle-conseguenze_82902.html

- Taglio degli alberi in tutta Italia per consentire il passaggio delle onde.

- studi ufficiali correnti sui danni alla salute sul 4G (poco affidabili) ma pochi sul 5G

Ideandro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 03:04   #15
maxsy
Senior Member
 
L'Avatar di maxsy
 
Iscritto dal: Jul 2009
Città: Pineto [TE]
Messaggi: 4390
Quote:
Originariamente inviato da BrightSoul Guarda i messaggi
Anche la questione dell'auto che sta per investire il pedone non è chiara: perché dovrebbe usare 5G anziché far affidamento sui suoi sensori? Casomai il 5G gli serve per informare le auto dietro che sta per iniziare una brusca frenata.
infatti.
Quote:
Originariamente inviato da articolo
Prendiamo il caso dell’esempio precedente, dove una macchina deve frenare per evitare un pedone: un quarto di secondo a 50 km/h sono sempre 4 metri circa. 4 metri in meno che possono salvare una vita, a 50 km/h, figuriamoci a velocità superiori!
di cosa diavolo sta parlando?
inoltre tutta sta latenza bassa è ancora da dimostrare.
lui dice che con una 56k aveva 250m/s di latenza, io nel 2019 ho oltre i 100m/s con una 20 mega ed è il massimo che posso avere.

percepisco sin troppo entusiasmo dietro questo 5G...come se fosse la cura per tutti i mali.
e non sarà cosi secondo me: ne pagheremo le conseguenze, economiche in primis, perchè tutto si ritorcerà sull'utente finale ovviamente, e magari dopo qualche anno accorgerci anche delle conseguenze sulla salute.
bah
__________________
MoBO: Gigabyte GA 770TA-UD3; Processore: AMD Phenom II x4 955 BE @3.2Ghz - cooling by Freezer Xtreme rev2; VGA: Gigabyte GTX 750Ti 2Gb Windforce; RAM: 4x2Gb Team Group Elite DDR III - 1333Mhz; HDDs: SSD 500Gb 860 EVO+western Digital 500+250Gb S-ATA II + WD 2tb EZRX S-ATA III; Alimentatore: Corsair VX-550W; Case: CM Elite 333 ;Monitor: LG flatron Wide 19'' ris.max-1440*900; S.O:Windows 10
maxsy è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 04:27   #16
HackmanG
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2010
Messaggi: 348
Non conoscendo esattamente i rischi cominciano già a sperimentare? ...
Ah, e finalmente fessobucco dalla spiaggia senza problemi, e le altre idiozie!
E pazienza se qualcuno sta male, o peggio: dopo esserci moltiplicati un po' troppo negli ultimi decenni, è tempo di aggiungere anche un po' di selezione...
E se va bene, al limite ci saranno (ancora) un po' di pelati in più in giro, e/o con pochi spermatozoi e/o ipomobili...
HackmanG è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 09:44   #17
Burke
Senior Member
 
L'Avatar di Burke
 
Iscritto dal: Jun 2008
Città: Cagliari
Messaggi: 1439
Secondo me, come al solito, tutto l'articolo si può condensare in questa frase:

E qua entriamo in un territorio molto difficile, fumoso, spigoloso e pieno di contraddizioni e pochissime certezze.

Quindi, le cavie siamo noi.
__________________
Tutto ciò che scrivo, rigorosamente IMHO
Burke è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 10:15   #18
Sandime
Senior Member
 
L'Avatar di Sandime
 
Iscritto dal: Jan 2005
Città: Conegliano (TV)
Messaggi: 1289
Quote:
Originariamente inviato da Ideandro Guarda i messaggi
"Una notizia che non avremmo mai voluto ricevere. La certificazione sull’impatto sanitario delle radiazioni emesse dalla nuova e rivoluzionaria tecnologia 5G non è mai stata rilasciata.
...
Interessante e allo stesso tempo inquietante, grazie.

Sul sito dell'A.M.I.C.A. ci sono anche le risposte protocollate e la lettera da inviare ai Sindaci.

http://www.infoamica.it/tutti-i-documenti-sul-5g

Edit: i 120 Comuni che saranno interessati per la sperimentazione 5G
https://www.mise.gov.it/images/stori...31-18-CONS.pdf
__________________
Mercatino: 108

Ultima modifica di Sandime : 30-07-2019 alle 11:00.
Sandime è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 11:28   #19
An.tani
Senior Member
 
L'Avatar di An.tani
 
Iscritto dal: Sep 2015
Messaggi: 676
Quote:
Originariamente inviato da SempreVerde Guarda i messaggi
Vorrei aggiungere due punti di riflessione:
- sicuramente il fattore tempo di esposizione è un elemento importante. Oggi, con il 4G in tasca a tutte le persone, provate ad andare in un bar affollato o a un ristorante portandovi dietro un misuratore di campo elettrico. Io ho provato in una baita in alta montagna e l'intensità del campo superava tranquillamente i 20 V/m. Stare in luoghi affollati vuol dire essere esposti a più di 6 V/m.
Se incominciamo a spargere dispositivi sempre connessi ovunque, non è che i posti con più di 6V/m poi aumentano esponenzialmente e quindi ci troviamo sempre esposti a un campo che la legge ritiene da evitare?
In realtà è vero il contrario: se sei in un posto affollato con tanti cellulari che cercano di connettersi ad una stazione radiobase a 2km di distanza avrai un intensità di campo decisamente superiore rispetto allo stesso scenario con una micro cella a 50m
An.tani è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2019, 11:46   #20
x_term
Senior Member
 
L'Avatar di x_term
 
Iscritto dal: May 2019
Città: ovunque, ahimè
Messaggi: 1355
Quote:
Originariamente inviato da An.tani Guarda i messaggi
In realtà è vero il contrario: se sei in un posto affollato con tanti cellulari che cercano di connettersi ad una stazione radiobase a 2km di distanza avrai un intensità di campo decisamente superiore rispetto allo stesso scenario con una micro cella a 50m
This, pochi sanno che quando c'è poco segnale il cellulare inizia a pompare a più non posso dentro lo stadio radio per raggiungere la cella, quindi antenne più lontane = maggiore emissione e campo elettrico dai cellulari

Quote:
Originariamente inviato da Ideandro Guarda i messaggi
- Taglio degli alberi in tutta Italia per consentire il passaggio delle onde.
Dai, non farmi girare le scatole che questa è fake news grande come una casa. Per la copertura dei grandi spazi viene usata la banda 694-790MHz, quella che state usando per guardare la TV terrestre. Ma quali alberi tagliati...
__________________
Network architect from hell - Tu vuoi cosa? Per fare che? - cit. - FTTC Sky UK 80/20 (casa a Londra) - Eolo 100/10 (casa in Friuli)
x_term è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Intel Core i9-12900K, prestazioni con Windows 11 e Windows 10 a confronto Intel Core i9-12900K, prestazioni con Windows 11...
Forza Horizon 5: perché è il simcade perfetto Forza Horizon 5: perché è il simca...
Gestire le spese dei dipendenti è facile e veloce con Qonto Gestire le spese dei dipendenti è facile ...
Canon EOS R3: (breve) prova a bordo pista con l'AF che riconosce i veicoli Canon EOS R3: (breve) prova a bordo pista con l'...
HUAWEI nova 9, estetica e prestazioni quasi da top di gamma a metà prezzo. La recensione HUAWEI nova 9, estetica e prestazioni quasi da t...
Amazon Prime Video: ecco tutte le novit&...
iPhone 12 Mediaworld: compra il tuo nuov...
Tutti contro Microsoft! 30 aziende dell'...
LG BU50NST: proiettore laser 4K per il c...
Una Leica MP nera del 1957 è stata vendu...
PS5 e Nintendo Switch vendute a 23.000€:...
Aspirapolvere Rowenta: fino al 50% di sc...
Il modulo nodale russo Prichal si è coll...
Un vetro duro come un diamante? Esiste e...
Google e la verifica a due fattori. Perc...
Uber via da Bruxelles: ancora una tegola...
The Frame è un successo! Samsung ...
Bitcoin supera PayPal, ma per Mastercard...
Green Pass falsi venduti a 100€ (in crip...
Il Giappone si prepara alla valuta digit...
SmartFTP
LibreOffice 7.2.3
7-Zip
Chromium
OCCT
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Opera Portable
Opera 81
Firefox Portable
NTLite
SiSoftware Sandra Lite
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:16.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1