Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Mobile > Lettori mp3 e portable media center

Samsung Galaxy Book S: il notebook compatto con CPU Intel Lakefield
Samsung Galaxy Book S: il notebook compatto con CPU Intel Lakefield
Dimensioni molto compatte, raffreddamento completamente passivo e silenzioso e bel design: queste le caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Book S, notebook che si contraddistingue dai concorrenti per l'utilizzo di un processore Intel Core della famiglia Lakefield con architettura ibrida. Il consumo contenuto non permette però di far registrare prestazioni allineate alla media dei notebook sottili.
Recensione KFA2 GeForce RTX 3070 SG (1-Click OC), c'è una quarta ventola opzionale
Recensione KFA2 GeForce RTX 3070 SG (1-Click OC), c'è una quarta ventola opzionale
Abbiamo provato la nuova KFA2 GeForce RTX 3070 SG (1-Click OC), una scheda video che si presenta con un sistema di raffreddamento a tripla ventola che può essere "potenziato" con un quarta ventola aggiuntiva da posizionare nella parte posteriore. Sarà davvero efficace? Scopriamolo nella nostra recensione.
Recensione MSI RTX 3090 SUPRIM X 24G, una fusione di eleganza e potenza
Recensione MSI RTX 3090 SUPRIM X 24G, una fusione di eleganza e potenza
MSI alza l'asticella ancora una volta per quanto riguarda prestazioni ed eleganza con la nuova linea di soluzioni SUPRIM. La RTX 3090 SUPRIM X 24G è un concentrato di potenza, eleganza ed è accompagnata da un bundle che prevede una staffa di supporto e un tappetino. Si tratta di una scheda al vertice del settore, ma con due nei: consumi e prezzo.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 13-11-2020, 09:24   #1
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Chromecast audio - Google Assistant e Youtube music free

ciao,
sto provando ad utilizzare, dal mio telefono android, la funzionalità di riprodurre musica di youtube musica su chromecast audio.

La versione FREE del servizio youtube music non permette da applicazione di collegarsi ad un chromecast audio (ma solo a quello standard hdmi).

Ho scoperto però che tramite google assistant esiste un servizio molto base di "radio" che permette la seguente cosa:

Apro google assistant e dico "riproduci mozart su chromecast audio" e lui fa partire una "radio" generica partendo dalla parola chiave "mozart", tipo quelle disponibili dalla app

Su chromecast audio ci sono parecchie limitazioni:
- non si può mandare avanti la canzone
- non si può ripetere la canzone ascoltata in precedenza
- non si può andare avanti alla prossima canzone (o forse c'è un numero molto esiguo di skip, non è sempre "uguale" il comportamento e non sono riuscito a trovare informazioni in rete)

il vantaggio è che in tutte le mie prove, qualche ora (non tutte di fila) non ho MAI sentito la pubblicità, mentre io ricordavo l'annuncio dello scorso anno di questa opzione per i dispositivi smart tipo google home che prevedeva la pubblicità

Il servizio non è il massimo, se si interrompe durante la giornata e si riattiva il servizio la probabilità di sentire un pò le stesse canzoni è alta, ma per usarlo come sottofondo musicale non è male.

Qualcuno ha esperienza con questo tipo di setup per condividere qualche altra possibilità che al momento mi sfugge ?

M.
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-11-2020, 06:47   #2
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
Il Ch Audio nonostante le apparentemente enormi potenzialità finora non mi ha dato grandi soddisfazioni (*), forse proprio perché dà il meglio con Google come provider musicale, come nella modalità che hai appena documentato.

Ultima delusione: l' ho usato per inviare allo stereo Prime Music (ho l'abbonamento in promozione per 4 mesi) ma i signori di Amazon lo hanno limitato alla qualità standard (mp3, no flac, no hi-res audio). Così dopo aver comprato l'apposito cavetto ottico (l'ampli ha l'ingresso ottico) e fatto qulche prova è finito di nuovo nel cassetto.

Comunque in passato ho provato anche Tidal e Qobuz (Tidal lo scorso anno fece una offerta di 4 mesi ad un euro al mese in occasione del black friday, occhio che non venga riproposta!) e con quelli va, per chi non ha uno streamer o il DLNA integrato nell' amplificatore (o magari una delle piattaforme elencate integrate nell' amplificatore) è una buona soluzione low cost.




(*) ammetto comunque di avere svariate alternative, mini pc ecc
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]

Ultima modifica di DelusoDaTiscali : 21-11-2020 alle 06:50.
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-11-2020, 11:49   #3
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Quote:
Originariamente inviato da DelusoDaTiscali Guarda i messaggi
Il Ch Audio nonostante le apparentemente enormi potenzialità finora non mi ha dato grandi soddisfazioni (*), forse proprio perché dà il meglio con Google come provider musicale, come nella modalità che hai appena documentato.

Ultima delusione: l' ho usato per inviare allo stereo Prime Music (ho l'abbonamento in promozione per 4 mesi) ma i signori di Amazon lo hanno limitato alla qualità standard (mp3, no flac, no hi-res audio). Così dopo aver comprato l'apposito cavetto ottico (l'ampli ha l'ingresso ottico) e fatto qulche prova è finito di nuovo nel cassetto.

Comunque in passato ho provato anche Tidal e Qobuz (Tidal lo scorso anno fece una offerta di 4 mesi ad un euro al mese in occasione del black friday, occhio che non venga riproposta!) e con quelli va, per chi non ha uno streamer o il DLNA integrato nell' amplificatore (o magari una delle piattaforme elencate integrate nell' amplificatore) è una buona soluzione low cost.




(*) ammetto comunque di avere svariate alternative, mini pc ecc
Amazon è un competitor di Google e spinge i propri prodotti.

Chromecast funziona perfettamente con tutti i servizi musicali, perché non ti soddisfa? Se ti interessa hifi perché non ti sei tenuto i due che hai citato?
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-11-2020, 18:14   #4
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
Amazon music HD finito il periodo promozionale sta a 15 euro al mese, e comprende le tracce hi-res oltre a quelle in qualità "quasi CD" (flac 16bit/44,1khz)

Tidal Masters costa 20 euro al mese e per la riproduzione delle tracce hi-res richiede un DAC conforme al formato proprietario MQA (master quality audio) altrimenti va in "quasi CD"

Qobuz hi fi 20 euro al mese "quasi CD", 25 euro con tracce hi-res

(chi fosse interessato verifichi i prezzi alla fonte!)

A mio avviso amazon è migliore anche come ricerca brani ed azzecca meglio i miei gusti nelle proposte che mi fa. Qobuz è forse il peggiore da questo punto di vista è francese e nelle proposte musicali è un po' "strano".

Al momento ho messo un mini PC attaccato all' impianto (via HDMI) ma la soluzione con Ch Audio sarebbe stata più compatta.
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-11-2020, 21:05   #5
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Quote:
Originariamente inviato da DelusoDaTiscali Guarda i messaggi
Amazon music HD finito il periodo promozionale sta a 15 euro al mese, e comprende le tracce hi-res oltre a quelle in qualità "quasi CD" (flac 16bit/44,1khz)

Tidal Masters costa 20 euro al mese e per la riproduzione delle tracce hi-res richiede un DAC conforme al formato proprietario MQA (master quality audio) altrimenti va in "quasi CD"

Qobuz hi fi 20 euro al mese "quasi CD", 25 euro con tracce hi-res

(chi fosse interessato verifichi i prezzi alla fonte!)

A mio avviso amazon è migliore anche come ricerca brani ed azzecca meglio i miei gusti nelle proposte che mi fa. Qobuz è forse il peggiore da questo punto di vista è francese e nelle proposte musicali è un po' "strano".

Al momento ho messo un mini PC attaccato all' impianto (via HDMI) ma la soluzione con Ch Audio sarebbe stata più compatta.
Però non ho capito alla fine che servizio usi. Amazon?
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 11:28   #6
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
Sì, sto provando amazon HD (il mio periodo di prova scade ad inizio febbraio), magari quei cinque euro in meno al mese mi danno la spinta definitiva per tenere l'abbonamento...

...oltretutto per Tidal non ho il DAC MQA mentre per Qobuz gli euro in più sono dieci...

...comunque A. su Ch audio non è che non funzioni, però va in qualità standard che è la stessa di spotify, a quel punto S. è meglio.

La differenza tra standard (mp3/320Kbps) e "quasi CD" sul' impianto si sente, più discutibile la questione dell' HD audio anche se è opinione abbastanza comune che la maggiore profondità in bit (24 invece di 16) del campionamento abbiai un valore oggettivo, la diversa frequenza di campionamento (96 o 192Khz invece di 44,1) probabilmente no...


===

Su pianetacellulare il 16/11 si dice che anche quest' anno c'é la promozione Tidal "3 mesi a 3 euro" anche in qualità hi-fi (vedi). Arrivati sulla pagina della promozione è importante selezionare la qualità superiore (il prezzo per 3 mesi è lo stesso) tramite la apposita linguetta altrimenti dà il livello base che è lo stesso di spotify.

Con Ch Audio si può gestire Tidal tramite BubbleUPnP (telefonino android).
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]

Ultima modifica di DelusoDaTiscali : Ieri alle 16:22.
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 16:48   #7
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Quote:
Originariamente inviato da DelusoDaTiscali Guarda i messaggi
Sì, sto provando amazon HD (il mio periodo di prova scade ad inizio febbraio), magari quei cinque euro in meno al mese mi danno la spinta definitiva per tenere l'abbonamento...

...oltretutto per Tidal non ho il DAC MQA mentre per Qobuz gli euro in più sono dieci...

...comunque A. su Ch audio non è che non funzioni, però va in qualità standard che è la stessa di spotify, a quel punto S. è meglio.

La differenza tra standard (mp3/320Kbps) e "quasi CD" sul' impianto si sente, più discutibile la questione dell' HD audio anche se è opinione abbastanza comune che la maggiore profondità in bit (24 invece di 16) del campionamento abbiai un valore oggettivo, la diversa frequenza di campionamento (96 o 192Khz invece di 44,1) probabilmente no...


===

Su pianetacellulare il 16/11 si dice che anche quest' anno c'é la promozione Tidal "3 mesi a 3 euro" anche in qualità hi-fi (vedi). Arrivati sulla pagina della promozione è importante selezionare la qualità superiore (il prezzo per 3 mesi è lo stesso) tramite la apposita linguetta altrimenti dà il livello base che è lo stesso di spotify.

Con Ch Audio si può gestire Tidal tramite BubbleUPnP (telefonino android).
Ci sarebbe anche deezer, che in teoria supporta la qualità che tu definisci "quasi cd" direttamente via chromecast a 15 euro al mese, senza avere la necessità di accendere il computer
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 17:23   #8
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
Al momento con il mio setup (il mini pc lo avevo in casa non l' ho acquistato appositamente) ed amazon music allo stesso prezzo ho sfondato il "muro" del campionamento 16/44,1 (che comunque è quanto tuttii provider danno per oltre il 90% dei brani) e ritengo di apprezzare anche le tracce hi-res allo stesso prezzo.

Dico "ritengo" perché il dubbio che si tratti di "psicoacustica" è sempre in agguato anche se nell' utilità della maggiore profondità in bit (=maggiore dinamica) ci credo veramente.

p.s. al momento sto ascoltando concerti (classica) di "provenienza RaiPlay" con foobar+dac esterno; questi concerti hanno l' atipico campionamento 32bit/44,1Khz ed è un bell' ascoltare anche se il formato è lossy (AAC) e sono riprese dal vivo. Lo stesso Amazon propone su alcune tracce il campionamento 24bit/48Khz. Purtroppo il Chromecast Audio non ti da conto del campionamento usato (a meno di non uscire in digitale verso un dispositivo con un display del tipo di stream che riceve).
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 18:36   #9
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Quote:
Originariamente inviato da DelusoDaTiscali Guarda i messaggi
Al momento con il mio setup (il mini pc lo avevo in casa non l' ho acquistato appositamente) ed amazon music allo stesso prezzo ho sfondato il "muro" del campionamento 16/44,1 (che comunque è quanto tuttii provider danno per oltre il 90% dei brani) e ritengo di apprezzare anche le tracce hi-res allo stesso prezzo.

Dico "ritengo" perché il dubbio che si tratti di "psicoacustica" è sempre in agguato anche se nell' utilità della maggiore profondità in bit (=maggiore dinamica) ci credo veramente.

p.s. al momento sto ascoltando concerti (classica) di "provenienza RaiPlay" con foobar+dac esterno; questi concerti hanno l' atipico campionamento 32bit/44,1Khz ed è un bell' ascoltare anche se il formato è lossy (AAC) e sono riprese dal vivo. Lo stesso Amazon propone su alcune tracce il campionamento 24bit/48Khz. Purtroppo il Chromecast Audio non ti da conto del campionamento usato (a meno di non uscire in digitale verso un dispositivo con un display del tipo di stream che riceve).
Ma in un blind test su musica "quasi cd" su chromecast rispetto al tuo attuale setup con musica ad elevato bitrate che risultati pensi uscirebbero ?
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 19:51   #10
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
preferisco non farlo...

...ho avuto spotify @320kbps, so che è difficile distinguerlo dalla codifica flac e poi l' originale (il CD di provenienza) si suppone che sia lo stesso... ...la differenza (se c'é o se si riesce a percepire) ci si aspetta che sia nella gamma alta, quindi oltre che dall' impianto dipende dal singolo brano... ...a me capita di sentire che "qualcosa non va" ma che dipenda da quello o da come è stato trattato il materiale per arrivare alla versione distribuita in streaming onestamente non lo saprei dire... ...direi anzi che da questo punto di vista con l'abbonamento più economico ci si sente meno presi in giro se un brano è digitalizzato in modo insoddisfacente (mi riferisco a registrazioni non recenti ovviamente)...


===

...diverso il caso di materiale hi-res per la questione della dinamica ma qui potrebbe giocare il fatto che per motivi commerciali il provider per "spingere" l' abbonamento più caro non ci metta lo zampino nel far sì che tra le due versioni (qualità CD ed hi-res) si senta la differenza...

...anche qui c'é la questione puramente commerciale, per 25 euro al mese Qobuz mi faceva sentire un poveraccio piuttosto che un cliente premium... ...nelle playlist mi capitava di dover aggiustare il volume ad ogni brano (o quasi) perché provenivano da CD diversi... ...cerco online e la soluzione sarebbe stata (secondo alcuni) aggiungere un abbonamento a Roon(altri dieci euro al mese...)
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]

Ultima modifica di DelusoDaTiscali : Ieri alle 19:53.
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 20:07   #11
megamitch
Senior Member
 
L'Avatar di megamitch
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 7530
Quote:
Originariamente inviato da DelusoDaTiscali Guarda i messaggi
preferisco non farlo...

...ho avuto spotify @320kbps, so che è difficile distinguerlo dalla codifica flac e poi l' originale (il CD di provenienza) si suppone che sia lo stesso... ...la differenza (se c'é o se si riesce a percepire) ci si aspetta che sia nella gamma alta, quindi oltre che dall' impianto dipende dal singolo brano... ...a me capita di sentire che "qualcosa non va" ma che dipenda da quello o da come è stato trattato il materiale per arrivare alla versione distribuita in streaming onestamente non lo saprei dire... ...direi anzi che da questo punto di vista con l'abbonamento più economico ci si sente meno presi in giro se un brano è digitalizzato in modo insoddisfacente (mi riferisco a registrazioni non recenti ovviamente)...


===

...diverso il caso di materiale hi-res per la questione della dinamica ma qui potrebbe giocare il fatto che per motivi commerciali il provider per "spingere" l' abbonamento più caro non ci metta lo zampino nel far sì che tra le due versioni (qualità CD ed hi-res) si senta la differenza...

...anche qui c'é la questione puramente commerciale, per 25 euro al mese Qobuz mi faceva sentire un poveraccio piuttosto che un cliente premium... ...nelle playlist mi capitava di dover aggiustare il volume ad ogni brano (o quasi) perché provenivano da CD diversi... ...cerco online e la soluzione sarebbe stata (secondo alcuni) aggiungere un abbonamento a Roon(altri dieci euro al mese...)
Delle volte forse converrebbe pagare 2-3 anni di fila e non pensarci più, oppure comprare i cd.

Io ho un impianto mediocre per cui spotify va benissimo, spendere di più solo sul contenuto non avrebbe senso.

Anzi per come ascolto io la musica, spesso distratto da altre cose tipo mestieri etc pure la versione free è sufficiente, peccato per la pubblicità che rompe le scatole.

Ps: per il black friday tidal fa 4 mesi hifi a 2 euro, mi sa che in settimana lo faccio e vediamo, a tanto poi non lo tengodi sicuro troppo costoso per il mio impianto e utilizzo
__________________
"Qualunque cosa abbia il potere di farti ridere ancora trent'anni più tardi non è uno spreco di tempo. Credo che le cose di quella categoria si avvicinino molto all'immortalità"
megamitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 20:27   #12
DelusoDaTiscali
Senior Member
 
L'Avatar di DelusoDaTiscali
 
Iscritto dal: Aug 2005
Messaggi: 1740
Concordo pienamente sul fatto che l' abbonamento standard (Spotify o simili) è a soluzione migliore per la maggior parte degli impianti (o semplici apparecchi) di riproduzione.

L' opzione di acquisto CD è più soggettiva, a me piace spaziare secondo l' ispirazione del momento, in questo momento sto ascoltando lo Stabat Mater di Rossini nell' incisione di Pappano (scelta abbastanza a caso con qualche ricerca su internet) acquistarne il CD significherebbe prevedere di riascoltarlo almeno altre due o tre volte cosa che molto probabilmente non accadrà nemmeno nei prossimi due o tre anni...
Da questo punto di vista anche spotify va benissimo, anzi ha fatto da battistrada...
__________________
[Ora di nuovo cliente Tiscali, altri gestori mi hanno deluso... di più! ]
DelusoDaTiscali è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Samsung Galaxy Book S: il notebook compatto con CPU Intel Lakefield Samsung Galaxy Book S: il notebook compatto con ...
Recensione KFA2 GeForce RTX 3070 SG (1-Click OC), c'è una quarta ventola opzionale Recensione KFA2 GeForce RTX 3070 SG (1-Click OC)...
Recensione MSI RTX 3090 SUPRIM X 24G, una fusione di eleganza e potenza Recensione MSI RTX 3090 SUPRIM X 24G, una fusion...
HUAWEI Mate 40 Pro: potenzialità incredibili come pochi altri. La recensione HUAWEI Mate 40 Pro: potenzialità incredib...
Recensione Radeon RX 6800 XT e 6800, le prime schede video AMD per il 4K e il ray tracing Recensione Radeon RX 6800 XT e 6800, le prime sc...
PlayStation 5: macchie e aloni sulla sco...
Milano: arriva l'obbligo delle colonnine...
Siena International Photo Awards: aperte...
SpaceX ha rinviato il lancio dei satelli...
Gli UPS di Vertiv pensati per l’edge
Sconti Black Weeks TrenDevice e BuyDiffe...
Tokina atx-m 23mm F1.4 X e 33mm F1.4 X d...
Tokina atx-i 17-35mm F4 FF per Canon EF ...
Radeon RX 6800 XT a 2,8 GHz con azoto li...
Huawei Watch Fit: il piccolo smartwatch ...
iPhone 6S e iPhone SE a fine supporto co...
Nokia 8.3 5G arriva in Italia: specifich...
Bonus Natale: un cashback da 150 euro pe...
Android 9 Pie sbarca su molti TV Sony, a...
Galaxy Note sempre meno nel futuro Samsu...
Process Lasso
Opera Portable
Opera 72
Dropbox
Mozilla Thunderbird 78
Google Chrome Portable
Chromium
iTunes 12
Radeon Software Adrenalin 2020 20.11.2
Thunderbird Portable
Advanced SystemCare Ultimate 13
IObit Malware Fighter
Sandboxie
Internet Download Manager
3DMark
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 18:09.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v