Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Networking e sicurezza > Antivirus e Sicurezza > News - AV e sicurezza

Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni  e considerazioni sui nuovi SSD QLC
Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni e considerazioni sui nuovi SSD QLC
Anche Samsung presenta la propria gamma di SSD dotati di chip QLC, Quad Level Cell, andando quindi ad offrire una serie di SSD ad elevata capacità con prezzi potenzialmente molto aggressivi. Ecco alcune considerazioni importanti da fare, oltre ad una analisi prestazionale sintetica per capire un po' il comportamento in scenari standard
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II
Il kit al prezzo di 1.569 €, Canon EOS RP offre anche l'adattatore per ottiche EF/EF-S incluso in confezione, una mossa decisamente azzeccata da parte di Canon. Grazie alle sue caratteristiche la nuova mirrorless full frame EOS RP potrebbe diventare la 'mirrorless del passaggio' per tutti gli amatori che fino a ora erano ancora rimasti fedeli al sistema reflex
Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface
Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface
Surface Go è il piccolo della famiglia Surface, un 2-in-1 che punta tutto sulla trasportabilità senza però rinunciare alle caratteristiche tecniche tipiche della famiglia Surface Pro: kickstand posteriore, schermo con rapporto 3:2 e cover con tastiera integrata. Un prodotto con il quale essere sempre produttivi in ogni ambiente
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 28-06-2017, 11:09   #1
c.m.g
Senior Member
 
L'Avatar di c.m.g
 
Iscritto dal: Mar 2006
Messaggi: 21971
[NEWS] Petya, il nuovo attacco globale del ransomware

martedì 27 giugno 2017

Spoiler:
Quote:
Una nuova, virulenta epidemia di malware cripta-file sembra essere scoppiata in giro per il mondo. Un problema di non facile soluzione che potrebbe avere effetti comparabili a quelli di WannaCry


Roma - Una nuova variante del ransomware Petya è al momento in via di diffusione in un gran numero di Paesi in giro per il mondo, un attacco a poche ore dall'avvio viene già definito globale e che sembra aver tratto ben più di un'ispirazione dalla famigerata epidemia a opera di WannaCry. Il livello di pericolosità della nuova minaccia potrebbe essere persino maggiore, e la raccolta di profitti per gli ignoti cyber-criminali è già cominciata.

Petya è un malware cripta-file già noto da tempo, e che è altrettanto noto per l'utilizzo di un payload di codifica imperfetto che può essere attaccato per la decrittazione dei dati a costo zero. Purtroppo la nuova versione del ransomware in via di distribuzione non sembra soffrire dello stesso problema, ed è resa ancora più pericolosa grazie alle novità tratte dal succitato WannaCry (ma non solo).

Anche il nuovo Petya, infatti, ha integrato il famigerato exploit dell'intelligence USA noto come ETERNALBLUE e progettato per sfruttare un bug nel server SAMBA (SMB) dei sistemi Microsoft per infettare i PC connessi a Internet. Di suo, Petya ci mette la distribuzione aggiuntiva via email, la codifica dell'indice dei file nel file system NTFS (MFT) e la sostituzione del settore di boot del disco fisso (per le partizioni in standard MBR) con un boot loader custom pensato per stampare a video il testo con la richiesta di riscatto in Bitcoin.


Petya riavvia subito i sistemi infetti e rende quindi impossibile l'eventuale opera di disinfestazione da parte dei tecnici, un fatto che unito all'uso dell'exploit EternalBlue ha permesso al ransomware di diffondersi su migliaia di sistemi in poco tempo: la schermata con testo rosso che indica l'avvenuta infezione a opera di Petya è già comparsa nel Regno Unito, in Ucraina, in India, nei Paesi Bassi, in Spagna e in Danimarca.

Al momento l'Ucraina sembra essere il Paese con il numero di infezioni più esteso, mentre le organizzazioni coinvolte nell'infezione includono agenzie governative, aziende di trasporti, supermercati e altro ancora. Tra le strutture colpite c'è anche la centrale di Chernobyl ma la situazione è attualmente sotto controllo. Da Kiev, intanto si punta dritto il dito contro la Russia, sospettata di essere l'artefice di tale attacco.

Naturalmente, vista l'estensione della minaccia, è facile preventivare che sarà elevato il numero di soggetti interessati a pagare i cyber-criminali pur di risolvere velocemente il problema: in poche ore gli autori di Petya hanno già racimolato 2.000 dollari USA di profitti in Bitcoin, una cifra che i pupari di WannaCry avevano messo assieme in un intero giorno di attività.



A rendere ancora più complicato il contrasto al nuovo Petya, infine, è la mancata disponibilità di un "kill-switch" che, come in WannaCry, potrebbe fermare la proliferazione del malware con la registrazione di un server per il controllo remoto da parte dei criminali.

Alfonso Maruccia






Fonte: Punto Informatico
__________________
Questa opera è distribuita secondo le regole di licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questo post deve necessariamente riportare il link originario.
c.m.g è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-06-2017, 11:13   #2
c.m.g
Senior Member
 
L'Avatar di c.m.g
 
Iscritto dal: Mar 2006
Messaggi: 21971
Nuovo attacco ransomware in Europa su webnews

Petna, dettagli sul ransomware e soluzioni su webnews

Petya/NotPetya tra vaccini e prime analisi degli esperti su punto informatico
__________________
Questa opera è distribuita secondo le regole di licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questo post deve necessariamente riportare il link originario.

Ultima modifica di c.m.g : 29-06-2017 alle 08:25.
c.m.g è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-07-2017, 09:48   #3
c.m.g
Senior Member
 
L'Avatar di c.m.g
 
Iscritto dal: Mar 2006
Messaggi: 21971
Correlate:
Ransomware, minacce e possibili soluzioni su punto informatico

Petya, Microsoft consiglia Windows 10 su webnews

Petya è un wiper, non un ransomware su webnews
__________________
Questa opera è distribuita secondo le regole di licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questo post deve necessariamente riportare il link originario.

Ultima modifica di c.m.g : 01-07-2017 alle 09:55.
c.m.g è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-07-2017, 12:22   #4
c.m.g
Senior Member
 
L'Avatar di c.m.g
 
Iscritto dal: Mar 2006
Messaggi: 21971
Ultime novità del wiper NotPetya su punto informatico

Ransomware: nuovo attacco globale in corso su punto informatico

NotPetya: vaccini e prime analisi su punto informatico

Analisi tecnica: uno sguardo a NotPetya su punto informatico

Microsoft: soluzioni possibili su punto informatico
__________________
Questa opera è distribuita secondo le regole di licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questo post deve necessariamente riportare il link originario.

Ultima modifica di c.m.g : 06-07-2017 alle 12:25.
c.m.g è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-07-2017, 13:40   #5
c.m.g
Senior Member
 
L'Avatar di c.m.g
 
Iscritto dal: Mar 2006
Messaggi: 21971
NotPetya, per le vittime c'è speranza su punto informatico
__________________
Questa opera è distribuita secondo le regole di licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questo post deve necessariamente riportare il link originario.
c.m.g è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni  e considerazioni sui nuovi SSD QLC Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni e c...
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full fr...
Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface
The Division 2 Beta: molte luci e qualche ombra The Division 2 Beta: molte luci e qualche ombra
Monopattino elettrico Xiaomi, la recensione: totale libertà, ma dove si può usare? Monopattino elettrico Xiaomi, la recensione: tot...
Airbus chiude ufficialmente il progetto ...
Fujinon XF 16mm F2.8 R WR: l'obiettivo c...
Le soluzioni di Juniper Network per il 5...
Fujifilm: niente full-frame nel suo futu...
OVH potenzia l'offerta Cloud Web
Fujifilm Camera Remote: l'app mobile ver...
Microsoft inizierà il test di una...
Samsung Galaxy Tab S5e: ufficiale il nuo...
Samsung Galaxy S10: specifiche tecniche,...
NIKKOR Z 24-70mm f/2.8 S: compatto, lumi...
Stampante 3D Anycubic i3 Mega, grande fo...
Fino a 960€ di risparmio per l'acquisto ...
AMD ha rilasciato i driver Radeon Softwa...
ASUS VivoBook 14 e VivoBook 15, arrivano...
Rainbow Six Siege, Arma 3 e NBA 2K19 Fre...
Mozilla Thunderbird 60
Process Lasso
BurnAware Premium
BurnAware Free
3DMark
AIDA64 Extreme Edition
Firefox Portable
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
Chromium
Firefox 65
Opera Portable
Opera 58
Skype
The Bat! Home Edition
Zoom Player Free
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:28.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v