Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Fotografia digitale > Piazzetta Fotografica

Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Arriva in un momento cruciale per l’azienda sud coreana che deve rafforzare il suo dominio sul mercato degli smartphone, ultimamente attaccabile dagli altri concorrenti. Arriva dopo dieci anni esatti dal primo Galaxy S della storia. Il nuovo Galaxy S10+ non è un “upgrade” come molti credono ma un concentrato di novità tecnologiche capace di far innamorare da subito l’utente non appena si accende il display. Vediamo allora i motivi di tutto ciò.
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa
Anche per la nuova GPU GeForce GTX 1660Ti ASUS propone la ricetta ROG Strix, fatta di un PCB custom, overclock di serie e un efficiente sistema di raffreddamento a tripla ventola che spicca per silenziosità. Una ricetta vincente, per quanto non di certo si possa dire economica
LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel 2018: la recensione
LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel 2018: la recensione
LG V40 ThinQ è certamente uno degli smartphone più interessanti di questo momento. Dispone di cinque fotocamere, funzionalità avanzate di ogni tipo, offre una grande fluidità e l'esperienza d'uso multimediale è a livello top grazie al buon display OLED, allo speaker integrato e all'audio di qualità anche in cuffia. L'autonomia non è da primato e lo Snapdragon 845 potrebbe diventare presto molto vecchio, soprattutto a questo prezzo
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 13-07-2007, 13:12   #21
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Grazie, a parte le hybrio, non conoscevo altre batterie dalle caratteristiche analoghe.

Riguardo la mia riflessione sulla durata cercherò di essere più chiaro possibile, ho notato che le reflex pur avendo batterie proprietari al litio di potenza totale spesso inferiore alle normali pile (mentre il voltaggio è maggiore) consentono di fare diverse centinaia di scatti e mi domandavo se chi usa le hybrio, rispetto alle normali ricaricabili, si nota una maggiore durata, in termini di scatti oppure no, questo nonostante la potenza di queste pile sia inferiore ad altre?
In sostanza pur essendo a 2100 mAh nella pratica, come scatti, eguagliano le 2500 mAh?
Oppure il confronto andrebbe fatto tipo una settimana dopo avere caricao le 2500 mAh?
Soprattutto considerando il fenomeno della scarica naturale a cui vanno incontro le altre?

Comunque non pensavo fossero così diffuse dovrò cercare di dare un'occhiata ai supermercati.

Ciao Ale

Nota:
Per inciso a me le batterie ricaricabili si scaricano, quasi al secondo, ogni mese esatto.
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2007, 00:19   #22
<silvano>
Member
 
L'Avatar di <silvano>
 
Iscritto dal: Jun 2007
Città: Padova
Messaggi: 218
Negli anni passati non ho avuto per niente buoni risultati con le Energizer e nemmano con le Uniross ...
poi casualmente ho utilizzato delle GP e mi sono sempre trovato bene: veramente un altro pianeta ...

se dai un'occhiata su google le trovi e trovi anche il punto vendita più vicino ...
forse costano un qualcosina in + delle altre ma, secondo me, ne vale la pena (sicuramente non resterai a piedi ....)


Greetings ...
__________________
my photogalleries: http://www.pbase.com/silvano
<silvano> è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2007, 07:33   #23
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Ho provato la seguente ricerca con google:
GB pile
niente.
Potresti indicare qualche link significativo?

Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2007, 09:16   #24
Gamling
Senior Member
 
L'Avatar di Gamling
 
Iscritto dal: Jan 2006
Messaggi: 1885
Quote:
Originariamente inviato da AleLinuxBSD Guarda i messaggi
Ho provato la seguente ricerca con google:
GB pile
niente.
Potresti indicare qualche link significativo?

Ciao Ale
E' gp, non gb!

Io cmq con le energizer mi trovo molto bene, mantengono la carica abbastanza a lungo (non so ancora quanto a lungo perchè... le consumo prima!)
__________________
"Quando novecento anni di età avrai, bello non sembrerai!" (Yoda)
Canon PowerShot A 710 IS -- Link Flickr
Codice Wii: 7562 0230 3546 9319 - Mario Kart Wii: 4639 9171 1598 - SSBB: 0259 1875 5127 -- PM se mi aggiungete.
Gamling è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2007, 09:23   #25
Bratac
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2006
Messaggi: 353
Quote:
Originariamente inviato da AleLinuxBSD Guarda i messaggi
Ho provato la seguente ricerca con google:
GB pile
niente.
Potresti indicare qualche link significativo?

Ciao Ale
GP, non GB.
http://www.gpbatteries.it/
__________________
PENTAX K100D - 18-55 Pentax kit - Tamron M70-210mm f4-5.6 - Tamron M 28mm f2.8- SIGMA 70-300 APO MACRO f4-5.6 - Pentax M 50mm f1.7
PANASONIC FZ5
Bratac è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2007, 12:09   #26
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Grazie.

Pure io mi trovo bene con le Energizer vorrei però riportare un'esperienza capitata alcuni giorni fà, senza conseguenze perché avevo già fatto le foto.
Nella sostanza dopo 3 scatti mi segnava pile scariche (caricate 2 giorni prima) però le avevo staccate 4 ore prima della fine della carica dal suo caricabatterie (all'epoca ho acquistato il caricabatterie più le pile incluse quindi è proprio il suo).
Ma allora questo significa che il caricabatterie ha la funziona di scarico prima della vera ricarica?
Sarebbe molto interessante dato che i migliori caricatori dispongono di questa utile funzionalità per garantire risultati soddisfacenti nella ricarica.

Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-07-2007, 07:42   #27
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Piccola rettifica sulle pile Energitzer dopo circa 10 mesi dall'acquisto ed un numero di ricariche sicuramente inferiori a 80 sono decedute ...

Dal giorno in cui le ho tolte prima dal caricabatterie, ho gà provato ben due volte, faccio 3 foto, dico 3, è poi mi viene segnalato scarico.

Si tratta di una coincidenza? Oppure no?

Le famose uniross si trovano facilmente in supermercati quali coop o esselunga?

Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-07-2007, 11:40   #28
atti47
Junior Member
 
L'Avatar di atti47
 
Iscritto dal: Feb 2007
Messaggi: 29
Quote:
Originariamente inviato da AleLinuxBSD Guarda i messaggi
Piccola rettifica sulle pile Energitzer dopo circa 10 mesi dall'acquisto ed un numero di ricariche sicuramente inferiori a 80 sono decedute ...

Dal giorno in cui le ho tolte prima dal caricabatterie, ho gà provato ben due volte, faccio 3 foto, dico 3, è poi mi viene segnalato scarico.

Si tratta di una coincidenza? Oppure no?

Le famose uniross si trovano facilmente in supermercati quali coop o esselunga?

Ciao Ale
Ciao, potrebbe anche essere una sola delle pile difettosa.
Hai modo di misurare la tensione di ogni singola pila?
Eventualmente prova le pile in qualche altro apparato e verifica la funzionalità di tutte, spesso risultano scariche per la macchina fotografica ma buone per altri usi.
atti47 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-07-2007, 13:05   #29
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Ahime non ho modo di misura la tensione di ogni singola pila.

Considera che sia queste pile, che altre quattro della coop però da 2400 non da 2500, le uso esclusivamente con la macchina fotografica quindi il livello di consumo dovrebbe essere uguale.
Aggiungo un'altra informazione il mio caricabatterie energitzer a lunga carica mi rilascia batterie bollenti al termine della carica.
Una volta me le sono dimenticate per oltre 6 ore, possibile che da quel momento si siano rovinate quasi del tutto?
Però c'è da segnalare che i led si spengono quando le batterie sono cariche, almeno leggendo quanto riportato sul caricabatterie, si dice che a quel punto le batterie restano sotto tensione ma non ulteriormente caricate, quindi non dovrebbe essere quello il problema.

Leggendo un'altra discussione sul forum si dice di mettere in una torcia e quando si scaricano quasi del tutto, ricaricarle.
Ora per me sono inutilizzabili ma se si scaricassero del tutto che succede?

Ciao Ale

Nota:
Nel topic sui caricabatterie è stato segnalato da un'altro utente proprio il carica batterie energitzer che ho io, questo per fare un'idea del modello.
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 00:15   #30
tweester
Senior Member
 
L'Avatar di tweester
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cattolica (RN)
Messaggi: 1567
In genere le pile NIMh sono poco durevoli in quanto a vera e propria durata nel tempo, sia che esse vengano utilizzate sia che non lo siano. Per la mia esperienza al momento mi sto trovando bene con le panasonic ed energizer, buona capacità e buona tenuta all'autoscarica. Le nuove generazioni tipo uniross-Hybrio o sanyo-eneloop sono un buon passo in avanti per quanto riguarda l'autoscarica ma ho paura che sia prorio il NIMh il problema.
Preciso che ho sempre caricato a carica veloce con distacco carica a temperatura (1 ora) senza mai nessun problema.
Peccato abbiano lasciato lo sviluppo delle NiCd......ho delle pile di 17 anni che danno ancora il 75 % della loro capacità.....
__________________
Asus P7P55D-E + I5-760@3470 + 4Gb G.Skill eco + SSD M4 or King V300 + Asus5670 + 1T WD10ears + Corsair 550W + W7/64bit--Solar powered--Eos550D+15/85is
tweester è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 08:56   #31
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Sai sto cercando di capire quante volte l'ho ricaricate.
Considerando che varie volte le ho caricate perché si erano autoscaricate oppure che magari le caricavo una settimana prima di usarle non penso di avere raggiunto neanche le 40 ricariche altro che 500 o 1000 ma neanche lontanamente.
Finché hanno durato mi sono trovato bene e comunque il risparmio l'ho avuto ma sto cercando di capire la loro improvvisa dipartita per evitare che magari ne prendo altre e per qualcosa che non capisco le rovino anzi tempo.

La carica veloce non l'ho mai considerata proprio perché stressa maggiormente le pile però a volte mi avrebbe fatto comodo.

Però adesso sto facendo un'altra valutazione, le pile mi sono durate meno di 50 ricariche, usando ricariche lente, con una ricarica di 1 ora sarebbero durate altrettanto?

Nel senso mi potrei accontentare di una riduzione della loro vita utile a vantaggio della praticità, non è per niente bello caricare le pile tutta la notte, e ritrovarsele inutilizzabili.


Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 09:35   #32
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Leggendo le risposte avute nel thread sulle pile al litio ho pensato, ma possibile che abbia sovraccaricato le pile?
Mi spiego meglio, dato che le adoperavo solo ed esclusivamente per la mia fotocamera, rimettendole in ricarica senza essere davvero scariche ...
Però c'è da dire che la ricarica mi durava sempre 14 ore.
Ma questo caricatore Energitzer, per tenerle tutto questo tempo in carica, me le scaricava oppure no?
Mi mostrava i led accesi quando caricava e spenti quando aveva finito.
Mah.
In sostanza, se in realtà non me le scaricava, ogni volta usando questo caricatore mi posso aspettare una vita utile infinitesimale rispetto a quella dichiarata?
E' così?
Quindi nella sostanza sarebbe un problema di caricatore e non di pile.
Aspetto qualche conferma riguardo questa ipotesi.

Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 17:46   #33
YordanRhapsody
Senior Member
 
L'Avatar di YordanRhapsody
 
Iscritto dal: Apr 2005
Città: Gualdo Tadino, Perugia
Messaggi: 1683
interessante discussione, io viaggio con 4 duracell da 2600mAh e 4 di marca sconosciuta da 2200mAh!

vanno alla grande, ma siccome da un pò di tempo a questa parte mi ritrovo a dover usare 10batterie alla volta (4 per il metz 54 e 6 per il 45), sapreste consigliarmi un buon caricabatteria che abbia la possibilità di caricarne 10 alla volta (o 6, così lo manderei in coppia con l'altro che già ho...) con magari la possibilità di carica/scarica?
__________________
E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione.
Il mio sito di Fotografia
YordanRhapsody è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 18:28   #34
CarloR1t
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2000
Città: MI
Messaggi: 9577
Di solito quelli grandi con slot per pile c e d sono anche più lenti, se ne prendi uno rapido da 2-4 ore fai due cariche di seguito.
Puoi tenere un pacco di pile ricambio cariche come le hybrio che non ti si scaricano nell'attesa, questa soluzione costa di più ma durano anche di più le pile se non le scarichi e ricarichi subito in continuazione.

C'è una discussione sui caricabatterie qui:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461
CarloR1t è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-07-2007, 22:49   #35
tweester
Senior Member
 
L'Avatar di tweester
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cattolica (RN)
Messaggi: 1567
Quote:
Originariamente inviato da AleLinuxBSD Guarda i messaggi
Sai sto cercando di capire quante volte l'ho ricaricate.
Considerando che varie volte le ho caricate perché si erano autoscaricate oppure che magari le caricavo una settimana prima di usarle non penso di avere raggiunto neanche le 40 ricariche altro che 500 o 1000 ma neanche lontanamente.
Finché hanno durato mi sono trovato bene e comunque il risparmio l'ho avuto ma sto cercando di capire la loro improvvisa dipartita per evitare che magari ne prendo altre e per qualcosa che non capisco le rovino anzi tempo.

La carica veloce non l'ho mai considerata proprio perché stressa maggiormente le pile però a volte mi avrebbe fatto comodo.

Però adesso sto facendo un'altra valutazione, le pile mi sono durate meno di 50 ricariche, usando ricariche lente, con una ricarica di 1 ora sarebbero durate altrettanto?

Nel senso mi potrei accontentare di una riduzione della loro vita utile a vantaggio della praticità, non è per niente bello caricare le pile tutta la notte, e ritrovarsele inutilizzabili.


Ciao Ale
Il motivo per cui io carico solo a carica veloce è per una questione di abitudine....sono un modellista e sui campi di gara si fa così....e visto che ho delle NiCd caricate a 5C (6Amp) e scaricate a 25 amp per oltre 500 cicli che dopo 17 anni danno ancora un 70 % della loro capacità, ho preso appunto questa abitudine.
L'esperienza con le NIMh è ancora poca, quindi preferisco andare al massimo con 1C (ovvero al massimo la capacità della pila)...ma ho già intuito che non arriveranno mai a 17 anni....manco a tenerle nel cassetto senza usarle. Quindi non mi faccio un problema a caricarle rapidamente. Ho un caricatore che mostra le varie curve di carica/scarica e si vede subito se una pila ha qualcosa che non va.

In sostanza penso che questa generazione di pile sia una vera fregatura ... quindi se le maltratto non ci faccio caso:

Alcune esperienze al riguardo:

Varta 1900 e 2100 acquistate 2005: Ok se usate a basse correnti di utilizzo, veri cessi su alti consumi, si siedono. Autoscarica elevata, capacità dichiarata Ok anche nel tempo. Cicli 50 a tuttoggi circa.

Cinesi marca indefinita acquistate 2006: Ok per le prime 3 scariche, poi da buttare....erano elementi da 2500 mA...dopo 5-6 scariche si sono stabilizzate su una media di 900 mA.....la migliore su 12 elementi ha 1450 mA, autoscarica elevatissima. Non le uso più...

Energizer acquistate gen 2007: Ok per ora, capacità dichiarata quasi identica a quella riscontrata (2500--> 2350 di media), le energizer tollerano male la carica veloce, si scaldano molto e la carica si interrompe al 70% per sovratemperatura (impostata a 35° in ambiente con 20°), occorre attendere raffreddamento poi completare ricarica. Autoscarica moderata, accettabile. Cicli ad oggi circa 15-20.

Panasonic acquistate feb 2007: Ok su tutto per ora...reggono la carica veloce, poca autoscarica, capacità similare al dichiarato (2500 --> 2350), 10 cicli effettuati.

Sanyo Eneloop : Acquistate mar 2007, capacità dichiarata ok (1900 --> 1800) ...per ora so solo questo, ho fatto un ciclo e le ho messe li buone buone e a settembre (dopo 6 mesi) le scaricherò per vedere se effettivamente si scaricano così poco.
__________________
Asus P7P55D-E + I5-760@3470 + 4Gb G.Skill eco + SSD M4 or King V300 + Asus5670 + 1T WD10ears + Corsair 550W + W7/64bit--Solar powered--Eos550D+15/85is
tweester è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 22-07-2007, 09:33   #36
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Data la tua positiva esperienza con le NiCd ricaricabili se quando vado per supermercati mi capita di vederne qualcuna proverò ad acquistarle però devo pure comprarmi un caricabatterie con funzione di scarica altrimenti vado incontro al ben noto, e molto fastidioso, effetto memoria.

Al momento mi sono procurato altre pile ricaricabili normali ma spero di trovare le nuove con effetto limitato di autoscarica, mi farebbero molto comodo.

Ciao Ale

Nota:
Per la parte caricabatterie chiederò nell'apposito thread.
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-07-2007, 14:08   #37
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Eneloop Self Discharge study

Ciao Ale

Nota:
Mi sembra interessante.
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-08-2007, 07:45   #38
AleLinuxBSD
Senior Member
 
L'Avatar di AleLinuxBSD
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 7037
Avrei una domandina sulle pile ricaricabili, se non sbaglio vengo vendute scariche, se uno le acquista e poi ne utilizza per alcuni anni, restano usabili?
Sia nel caso si lascino scarichi finché non servono, sia nel caso, ad es., si utilizzino solo una volta e poi si lascia che si autoscarichino nel tempo perché non ci occorre usarle?
Ho semplicemente fatto due conti le eneloop le ho viste a 15 euro (4 pile), cioè quasi il triplo rispetto a normali pile ricaricabili, un pacco batterie di batterie di questo tipo sicuramente è utile e comodo, quindi spero di procurarmelo, ma per il resto molto meglio rivolgersi ad un caricabatterie.
Teoricamente i maggiori costi di queste nuove pile dovrebbero ripagarsi con il tempo ma nella pratica ho i miei dubbi.

Ciao Ale
__________________
Distro:Ubuntu LTS, Debian,SL,OpenBSD
I love Linux, Bsd and the free software! Fantasia: fotografica
[Icewm]: Thread Ufficiale - light window manager Benchmark Cpu per sistemi Linux/BSD
AleLinuxBSD è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 04-08-2007, 00:15   #39
marchigiano
Senior Member
 
L'Avatar di marchigiano
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: la tua memoria SD è fake? testala con H2testw
Messaggi: 15668
Quote:
Originariamente inviato da matteo171717 Guarda i messaggi
Se le pile ricaribili non durano granchè la colpa è spesso dei caricabatterie!

Quelli rapidi le stressano in maniera maggiore, quelli lenti invece sarebbero i migliori!

Da quando carico le batterie con il mio triton (caricabatterie da modellismo da una valanga di soldi) che mi da un controllo assuluto sulle fasi di carica, mantenimento, etc...non ho + avuto problemi....
mitico triton, ne ho uno simile per le mie batterie... purtoppo però queste cose vengono capite solo da chi ne fa degli usi estremi (come nel modellismo appunto).

purtroppo nell'immaginario collettivo vivono ancora troppi luoghi comuni... cerchiamo di sfatarne alcuni:

le batt ni-mh per es. perchè dopo pochi cicli di carica non vanno più? perchè sono più delicate delle ni-cd: le ni-mh e ni-cd in genere non andrebbero mai scaricate sotto i 0.9V, andando sotto la ni-cd si rovina appena, la ni-mh si rovina di brutto.

perchè allora la macchinetta non si spegne quando vede la batt a 0.9V? perchè le batt non sono mai identiche... esempio: la S6500 è programmata per spegnersi a 3.6V (0.9Vx4 in serie), ma le batt non hanno tutte la stessa capacità, una per dire ha 2130mah, una 2133mah, una 2140mah ecc... quando si scaricano capita che la più debole arriva a 0.9V mentre le altre stanno ancora a 1.1 per dire... quindi la S6500 leggerà ancora oltre i 3.6V mentre una delle batterie si sta rovinando perchè nata più debole delle altre. anche la velocità di scarica troppo elevata rovina le batterie ma non è il caso delle fotocamere che in genere consumano poco.

le ni-mh e ni-cd si rovinano pure in ricarica, ma le ni-cd al solito sono più robuste. ogni batteria ha un limite di ricarica lenta e veloce: la ricarica lenta di solito sta a 1/10 o meno della capacità, in questo modo il caricatore molto semplicemente da una corrente costante alla batteria per circa il 160% della capacità, l'esubero del 60% serve a togliere l'effetto memoria (CHE LE NI-CD NON HANNO PIU'!!!!!!!). arrivate al 100% le batterie non prendono più carica e iniziano a disperdere l'energia in eccesso riscaldandosi. essendo la corrente bassa (1/10C o meno) il calore prodotto non è eccessivo quindi la batt non si rovina

la carica veloce invece andrebbe fatta solo con caricatori buoni perchè questi devono capire quando la batt è quasi carica (80-90%), a questo punto il caricatore deve passare alla ricarica lenta altrimenti la batt si rovina (meno evidente sulla ni-cd al solito)

ultimo dettaglio sulle capacità: le ni-mh hanno etichettata la capacità massima mentre la tipica è un 200mah in meno (tipo energizer 2700 tipici sono 2500). le ni-cd hanno dichiarata la capacità tipica mentre la massima è più elevata (tipo AA 1000mah tipici ma vai a fare i test e ti ritrovi 1100-1200mah)

per concludere secondo me sulle fotocamere con 4AA è facile rovinare un set di 4 ni-mh, a meno che non si ha il di trovare 4 batterie il più possibile simili di capacità

usare 4 ni-cd di sicuro aumenta a dismisura il numero di cicli di carica ma hanno comunque un autonomia ridotta rispetto alle ni-mh appena nuove. inoltre le ni-cd hanno una autoscarica elevata quindi non sono indicate per lunghi periodi di inattività

le enloop e simili servono relativamente: se uno fa una ricarica all'anno allora tanto vale che usa 4 alcaline, risparmia su batt e caricatore, se uno ricarica spesso ci sono le normali ni-mh

se posso mettere i link consiglio qualche caricatore buono:

http://www.lacrossetechnology.com/900/index.php#specs

http://www.batteryspace.com/index.as...xtSearch=bc1hu

Ultima modifica di marchigiano : 04-08-2007 alle 00:24.
marchigiano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 04-08-2007, 01:02   #40
CarloR1t
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2000
Città: MI
Messaggi: 9577
Quote:
Originariamente inviato da marchigiano Guarda i messaggi
mitico triton, ne ho uno simile per le mie batterie... purtoppo però queste cose vengono capite solo da chi ne fa degli usi estremi (come nel modellismo appunto).

purtroppo nell'immaginario collettivo vivono ancora troppi luoghi comuni... cerchiamo di sfatarne alcuni:

le batt ni-mh per es. perchè dopo pochi cicli di carica non vanno più? perchè sono più delicate delle ni-cd: le ni-mh e ni-cd in genere non andrebbero mai scaricate sotto i 0.9V, andando sotto la ni-cd si rovina appena, la ni-mh si rovina di brutto.

perchè allora la macchinetta non si spegne quando vede la batt a 0.9V? perchè le batt non sono mai identiche... esempio: la S6500 è programmata per spegnersi a 3.6V (0.9Vx4 in serie), ma le batt non hanno tutte la stessa capacità, una per dire ha 2130mah, una 2133mah, una 2140mah ecc... quando si scaricano capita che la più debole arriva a 0.9V mentre le altre stanno ancora a 1.1 per dire... quindi la S6500 leggerà ancora oltre i 3.6V mentre una delle batterie si sta rovinando perchè nata più debole delle altre. anche la velocità di scarica troppo elevata rovina le batterie ma non è il caso delle fotocamere che in genere consumano poco.

le ni-mh e ni-cd si rovinano pure in ricarica, ma le ni-cd al solito sono più robuste. ogni batteria ha un limite di ricarica lenta e veloce: la ricarica lenta di solito sta a 1/10 o meno della capacità, in questo modo il caricatore molto semplicemente da una corrente costante alla batteria per circa il 160% della capacità, l'esubero del 60% serve a togliere l'effetto memoria (CHE LE NI-CD NON HANNO PIU'!!!!!!!). arrivate al 100% le batterie non prendono più carica e iniziano a disperdere l'energia in eccesso riscaldandosi. essendo la corrente bassa (1/10C o meno) il calore prodotto non è eccessivo quindi la batt non si rovina

la carica veloce invece andrebbe fatta solo con caricatori buoni perchè questi devono capire quando la batt è quasi carica (80-90%), a questo punto il caricatore deve passare alla ricarica lenta altrimenti la batt si rovina (meno evidente sulla ni-cd al solito)

ultimo dettaglio sulle capacità: le ni-mh hanno etichettata la capacità massima mentre la tipica è un 200mah in meno (tipo energizer 2700 tipici sono 2500). le ni-cd hanno dichiarata la capacità tipica mentre la massima è più elevata (tipo AA 1000mah tipici ma vai a fare i test e ti ritrovi 1100-1200mah)

per concludere secondo me sulle fotocamere con 4AA è facile rovinare un set di 4 ni-mh, a meno che non si ha il di trovare 4 batterie il più possibile simili di capacità

usare 4 ni-cd di sicuro aumenta a dismisura il numero di cicli di carica ma hanno comunque un autonomia ridotta rispetto alle ni-mh appena nuove. inoltre le ni-cd hanno una autoscarica elevata quindi non sono indicate per lunghi periodi di inattività
grazie delle info, hai qualche link sul fatto che le ni-cd attuali non hanno più effetto memoria?
Quote:
le enloop e simili servono relativamente: se uno fa una ricarica all'anno allora tanto vale che usa 4 alcaline, risparmia su batt e caricatore, se uno ricarica spesso ci sono le normali ni-mh

se posso mettere i link consiglio qualche caricatore buono:

http://www.lacrossetechnology.com/900/index.php#specs

http://www.batteryspace.com/index.as...xtSearch=bc1hu
Non capisco invece perchè dici che le pile del tipo eneloop e hybrio sono inutili, a mio avviso essendoci ormai queste nuove batterie sono adatte sempre tranne eccezioni motivate. Non ci sono solo fotografi che consumano pacchi di batterie via l'una l'altra da ricaricare, o il modellismo o altro utilizzo per cui sia meglio avere delle 2900mah normali. Ammesso che fermarsi a ricaricarle sia più comodo e sensato che far che cambiare delle eneloop da 2000mah con un pacco di altre eneloop di scorta e ricaricare le prime soltanto in seguito!
Ma ci sono anche sveglie, orologi a muro, telecomandi, dispositivi di sicurezza e vari altri che devono avere una comune pila tampone che rimanga sufficientemente carica nel medio-lungo tempo e non si scarichi a sorpresa.
E c'è un problema ambientale usando le alcaline usa e getta, anche quelle che si cambiano soltanto ogni anno. Moltiplichiamo tutte le pile utilizzate negli apparecchi che ho indicato prima, e altri ancora, per 20 milioni di famiglie solo in italia, più di 10 volte tanto nel mondo, per 10 anni quante tonnellate di rifiuti da smaltire vengono fuori inutilmente? E anche la spesa non è così poca nel lungo periodo considerando tutte le alcaline in casa, auto ecc.
Quindi potendo sostituire tutte le alcaline con ricaricabili a lenta autoscarica perchè non farlo?

Anche per le fotocamere, i flash, ecc. il fatto che le pile usate nell'apparecchio, sia quelle di scorta, mantengano la massima carica possibile anche dopo due o tre settimane di viaggio non mi pare affatto inutile, con una minima scorta si potrebbe addirittura evitare di portarsi dietro il caricabatteria, come chi usa le alcaline. E per i costi maggiori anche con qualche eneloop in più di scorta il risparmio rispetto alle usa e getta si apprezza già con una decina di ricariche non 100 o 1000. Se anche qualcuna cede prima del tempo che importa?
Quanto alla fragilità maggiore delle nimh credo dovremmo considerare anche la qualità delle pile stesse non solo la carica.

Ultima modifica di CarloR1t : 04-08-2007 alle 01:12.
CarloR1t è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli uten...
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e ...
LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel 2018: la recensione LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel...
NVIDIA GeForce GTX 1660: GPU Turing a circa 250€ NVIDIA GeForce GTX 1660: GPU Turing a circa 250€
Amazon Italia: ecco come funziona il magazzino grande come 11 campi da calcio Amazon Italia: ecco come funziona il magazzino g...
Google presenta Stadia, la piattaforma &...
Black Shark 2: smartphone gaming con SD8...
Deloitte spiega come sarà la banc...
GPD Pocket 2, ecco il mini-notebook tasc...
Epic Games Store raccoglierebbe dati pri...
Unreal Engine e Unity: arriva l'integraz...
Siemens aggiorna NX e con algoritmi di m...
Come recuperare un file MS Project (.mpp...
Canon EF 400mm f/2.8L IS III USM e 600mm...
Samsung Galaxy Fold: trapela il video di...
No Man's Sky diventa multiplayer con Bey...
Atari VCS con AMD Ryzen e Vega, ma ancor...
Tumblr riduce i contenuti porno ma scend...
Sono Motors presenta il design finale de...
Apple aggiorna le configurazioni di iMac...
Norton Internet Security
Norton Antivirus
Paint.NET
GeForce Experience
Firefox 66
Filezilla
PeaZip
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
K-Lite Codec Tweak Tool
ZoneAlarm Antivirus + Firewall
GPU-Z
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 04:38.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v