Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > Articoli

AMD FidelityFX Super Resolution (FSR): cos'è, come funziona e prova sul campo
AMD FidelityFX Super Resolution (FSR): cos'è, come funziona e prova sul campo
AMD ha introdotto una nuova tecnologia chiamata FidelityFX Super Resolution (FSR). Da molti vista come la risposta al DLSS (Deep Learning Super Sampling) di Nvidia, ha un obiettivo simile ma lo raggiunge in modo diverso: nessuna rete neurale, ma algoritmi che permettono di fare un upscaling ottenendo quindi maggiori prestazioni senza degradare troppo il dettaglio rispetto a quello nativo. La tecnologia, a differenza del DLSS, è agnostica: funziona quindi sia sulle GPU AMD che su quelle Nvidia.
Lenovo ThinkPad X12 Detachable: il 2-in-1 di grande qualità
Lenovo ThinkPad X12 Detachable: il 2-in-1 di grande qualità
Il nuovo 2-in-1 di Lenovo è un modello che abbina la capacità di trasformarsi da notebook a tablet e viceversa con estrema facilità, alla qualità tipica dei prodotti Lenovo della famiglia ThinkPad grazie allo chassis in lega di magnesio. Lo schermo con rapporto di 3:2 rende ThinkPad X12 Detachable particolarmente indicato per la produttività personale, forte di hardware potente e di una tastiera staccabile che brilla per precisione.
Revolut per il trading di criptovalute: una piattaforma sicura e affidabile
Revolut per il trading di criptovalute: una piattaforma sicura e affidabile
Una delle funzioni più particolari di Revolut è la possibilità di effettuare facilmente e in sicurezza il trading di criptovalute, che potranno anche essere cedute a parenti e amici. Sono supportati Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Stellar, Dogecoin e altre "monete. Per ridurre i rischi, è possibile indicare alla piattaforma un prezzo per la vendita e l'acquisto, così da limitare i danni nel caso di brusche oscillazioni del valore
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 18-01-2018, 22:22   #41
Vash_85
Senior Member
 
L'Avatar di Vash_85
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 8539
Correva l'anno 2004, ero iscritto al primo anno di ingegneria meccanica, mi obbligai a non installare a WOW, per quanto i miei colleghi di allora lo pubblicizzassero e raccontassero storie di avventure incredibili narrate solo nei libri di Tolkien....
Evitai di collocarlo negli hd del mio oramai defunto PIII 1.4-S dandomi come motivazione principale che come liceo avessi frequentato il classico e non capissi un "H" di Analisi e Fisica e mi imposi come regola: "prima il dovere e poi il piacere" peccato che quel piacere venne tra i tre mesi tra il conseguimento della magistrale e il mio primo impiego a tempo indeterminato.
Parecchi di quei colleghi non li ho rivisti più negli anni successivi, c'era gente che giocava dalla sera al mattino e veniva ai corsi completamente sfatta, persero semestri su semestri...
Pensandoci ora mi sono salvato...
Ora si e no gioco un 2 ore alla settimana alle vecchie glorie...
Non ho mai provato WOW
Vash_85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 00:00   #42
gionnip
Senior Member
 
L'Avatar di gionnip
 
Iscritto dal: Jan 2004
Messaggi: 848
Quote:
Originariamente inviato da William Somerset Guarda i messaggi
Io ho un bambino di 1 anno e mezzo, ho volutamente eliminato ogni riferimento alla tecnologia dentro casa, niente console, niente telefono in sua presenza (se non per telefonare o rispondere velocemente a qualche messaggio), niente di niente. La mia speranza è che possa non fare la mia fine, e che possa prediligere la vita reale, quella all'aria aperta, quella dove c'è contatto fra esseri umani in carne ed ossa.
Lo spero vivamente, anche perché si va sempre di più verso un mondo digitale, e se ai miei tempi (80/90) l'unica dipendenza poteva essere quella verso i videogiochi o verso il computer (ma i videogiochi costavano tanto, era roba da ricchi, e i PC costavano ancora di più ed era roba da nerd, molto poco divertente) oggi oltre ai videogiochi c'è internet, lo smartphone, il tablet, la smart tv, i social, etc...
in questo modo gli precludi un potenziale futuro in questo settore,crescerà con un ritardo tecnologico pesante,sempre se arrivato ad una certa età non troverà un modo per aggirare l'ostacolo alle tue spalle,come ho fatto pure io,più volte mi sono stati sequestrati i cavi di connessione e una volta me l'hanno pure tagliati!io sono nato il 1980 e per comprarmi il terzo pc ci ho messo 8 anni di risparmi,dal 1990 al 1998,appunto perchè povero ma ci sono riuscito ugualmente,ora grazie ai pc lavoro e nel tempo ho accumulato 14 pc,gli ultimi 2 mi sono costati circa 6000 euro a testa!

Ultima modifica di gionnip : 19-01-2018 alle 00:04.
gionnip è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 08:32   #43
William Somerset
Member
 
Iscritto dal: Mar 2017
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da gionnip Guarda i messaggi
in questo modo gli precludi un potenziale futuro in questo settore,crescerà con un ritardo tecnologico pesante,sempre se arrivato ad una certa età non troverà un modo per aggirare l'ostacolo alle tue spalle,come ho fatto pure io,più volte mi sono stati sequestrati i cavi di connessione e una volta me l'hanno pure tagliati!io sono nato il 1980 e per comprarmi il terzo pc ci ho messo 8 anni di risparmi,dal 1990 al 1998,appunto perchè povero ma ci sono riuscito ugualmente,ora grazie ai pc lavoro e nel tempo ho accumulato 14 pc,gli ultimi 2 mi sono costati circa 6000 euro a testa!
Io sono dell'82, siamo quasi coetanei . Io non voglio precludergli nulla, vorrei solo che l''informatica e il mondo digitale diventassero solamente un supporto alla vita reale, e non il contrario, non voglio fare il troglodita.

Io ho 3 nipoti, 20, 16 e 12 anni. Ogni volta che li vedo a pranzo non parlano, non comunicano, testa bassa su questi benedetti smartphone e non c'è verso di schiodarli. Poi finito il pranzo si attaccano all'Xbox, poi al PC e poi Sky perché c'è la partita da guardare. Tutti i negozi fisici sono dei ladri, solo Amazon è onesto ( ), e tutto quello che c'è scritto su internet è vero, fa niente se a scriverlo è mio cugggino o un premio nobel. Di andare all'oratorio a giocare a calcetto non se ne parla neanche, fra troppo freddo, troppo caldo, c'è quello che mi sta antipatico, poi ho paura che quello li mi rubi il portafogli, etc... meglio una bella partita a Fifa sul divano con altri giocatori virtuali.

Ecco, io questo vorrei evitare... ma temo che sia già in partenza una partita persa
William Somerset è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 08:56   #44
Cfranco
Senior Member
 
L'Avatar di Cfranco
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: VR-PD
Messaggi: 9875
Pensavo di essere un videogiocatore
Poi ho letto questo thread
Al massimo sono un casual gamer occasionale


Quote:
Originariamente inviato da gionnip Guarda i messaggi
in questo modo gli precludi un potenziale futuro in questo settore,crescerà con un ritardo tecnologico pesante
Non è detto
Saper usare degli strumenti non ti avvicina al comprendere come costruirli e usare console e telefonini per giocare non ti avvicina certo a essere un programmatore o un ingegnere elettronico
Il mio ex collega genio della programmazione che adesso lavora per la EA negli USA credo non abbia mai avuto un videogioco e di sicuro se ne aveva non ci passava le ore sopra
__________________
Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Cfranco è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 09:29   #45
William Somerset
Member
 
Iscritto dal: Mar 2017
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da Cfranco Guarda i messaggi
Saper usare degli strumenti non ti avvicina al comprendere come costruirli e usare console e telefonini per giocare non ti avvicina certo a essere un programmatore o un ingegnere elettronico
Quoto, pienamente d'accordo
William Somerset è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 10:15   #46
cronos1990
Senior Member
 
L'Avatar di cronos1990
 
Iscritto dal: Jul 2008
Città: Falconara Marittima
Messaggi: 21522
Quote:
Originariamente inviato da jepessen Guarda i messaggi
Ti fa capire quanto la questione sia meno stramba di quello che pare a prima vista...
Il punto è che qui molti fanno il "conteggio ore giornaliero" passate davanti al PC/Console per videogiocare. Ed è questo l'errore di fondo.

Una dipendenza, in quanto tale, non si misura solo con questo parametro, ma anche con l'incapacità di staccarsene. Anche io, a periodi (ci sono momenti che non faccio alcun videogioco, altri in cui ci passo diverse ore al giorno) se mi baso unicamente sul numero di ore potrei rientrare nella categoria.
Ma se poi si va a guardare: non ho mai soprasseduto a nessun tipo di impegno o al lavoro, faccio come al solito le "faccende di casa" (pulizia, bollette e altri pagamenti, acquisti vari di beni di prima necessità), mi dedico tranquillamente alle mie altre attività di interesse, faccio la mia solita attività di running stagionale tra Marzo e Ottobre, continuo ad uscire tutte le volte che si organizza qualcosa con i miei amici...

Ho cioè la capacità in qualunque momento di dire: OK, faccio altro. Poi è palese che preferisco videogiocare che spazzare il pavimento e stirare i vestiti, ma è più che normale (e spesso non si considera questa semplice ovvietà nel parlare di dipendenze di vario tipo).


Perché altrimenti qualunque cosa facciamo nella vita può cadere tranquillamente sotto l'etichetta di dipendenza. Non dico che non esiste una dipendenza da videogiochi, semplicemente che non si può parlare improvvisamente di dipendenza, o "quasi dipendenza", per il 99% dei videogiocatori.
A quel punto possiamo parlare di dipendenza dal lavoro, dalle serie televisive, dalla necessità di uscire di casa, dal respirare l'aria... o peggio ancora, si potrebbe etichettare come dipendenza qualunque tipo di attività per la quale siamo appassionati, e sulla quale cerchiamo di investire la maggior parte delle nostre risorse (di tempo, denaro e capacità).


Trovo ben più grave, se vogliamo, la situazione dei social-network, dove ormai la maggioranza della gente ne è dipendente, e dove si vedono (li si) scene assurde di astinenza nel momento in cui vengono a mancare, anche solo per qualche ora.
Se da domani per 1 mese salta la corrente su tutto il pianeta, mi metto a leggere un libro (in più), a fare qualche passeggiata in più e a sfruttare meglio il mio telescopio dal balcone di casa (fottute luci cittadine ). Sopravvivo senza alcuna conseguenza.

Ultima modifica di cronos1990 : 19-01-2018 alle 10:19.
cronos1990 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 10:23   #47
Gyammy85
Senior Member
 
L'Avatar di Gyammy85
 
Iscritto dal: Sep 2010
Città: Messina
Messaggi: 15484
Io 7-8 anni fa riuscivo a giocare senza problemi anche fino all'una di notte, mi aveva preso molto team fortress 2. Ora gioco un'oretta la sera, ma poi mi metto a scrivere qui o guardo qualcosina su youtube. I pomeriggi liberi ho provato qualche volta, ma non mi piace per niente, mi sembra di perdere tempo.
A parte questo, penso che la dipendenza scatti quando non si provi più alcuna soddisfazione nel farlo, ma lo si fa solo perché altrimenti si sta male.
__________________
MSI B550 Gaming Plus - AMD Ryzen 5 5600X - HyperX Fury RGB 32GB 3200 C16 - XPG SX8200 Pro 512 GB - Radeon RX580 Nitro+ - Corsair TX750W
Gyammy85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 10:25   #48
OttoVon
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2010
Messaggi: 1344
Anche i giochi da tavola non sono da sottovalutare.
Partita da 16 ore su mappa personalizzata a Zombicide? 32 personaggi, boss e miniboss.
Tutto documentato turno per turno.

Eravamo in tre.
OttoVon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 11:00   #49
FirstDance
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2003
Messaggi: 3248
Quote:
Originariamente inviato da cronos1990 Guarda i messaggi
Il punto è che qui molti fanno il "conteggio ore giornaliero" passate davanti al PC/Console per videogiocare. Ed è questo l'errore di fondo.

Una dipendenza, in quanto tale, non si misura solo con questo parametro, ma anche con l'incapacità di staccarsene. Anche io, a periodi (ci sono momenti che non faccio alcun videogioco, altri in cui ci passo diverse ore al giorno) se mi baso unicamente sul numero di ore potrei rientrare nella categoria.
Ma se poi si va a guardare: non ho mai soprasseduto a nessun tipo di impegno o al lavoro, faccio come al solito le "faccende di casa" (pulizia, bollette e altri pagamenti, acquisti vari di beni di prima necessità), mi dedico tranquillamente alle mie altre attività di interesse, faccio la mia solita attività di running stagionale tra Marzo e Ottobre, continuo ad uscire tutte le volte che si organizza qualcosa con i miei amici...

Ho cioè la capacità in qualunque momento di dire: OK, faccio altro. Poi è palese che preferisco videogiocare che spazzare il pavimento e stirare i vestiti, ma è più che normale (e spesso non si considera questa semplice ovvietà nel parlare di dipendenze di vario tipo).


Perché altrimenti qualunque cosa facciamo nella vita può cadere tranquillamente sotto l'etichetta di dipendenza. Non dico che non esiste una dipendenza da videogiochi, semplicemente che non si può parlare improvvisamente di dipendenza, o "quasi dipendenza", per il 99% dei videogiocatori.
A quel punto possiamo parlare di dipendenza dal lavoro, dalle serie televisive, dalla necessità di uscire di casa, dal respirare l'aria... o peggio ancora, si potrebbe etichettare come dipendenza qualunque tipo di attività per la quale siamo appassionati, e sulla quale cerchiamo di investire la maggior parte delle nostre risorse (di tempo, denaro e capacità).


Trovo ben più grave, se vogliamo, la situazione dei social-network, dove ormai la maggioranza della gente ne è dipendente, e dove si vedono (li si) scene assurde di astinenza nel momento in cui vengono a mancare, anche solo per qualche ora.
Se da domani per 1 mese salta la corrente su tutto il pianeta, mi metto a leggere un libro (in più), a fare qualche passeggiata in più e a sfruttare meglio il mio telescopio dal balcone di casa (fottute luci cittadine ). Sopravvivo senza alcuna conseguenza.

Il conteggio giornaliero per me ha senso in questi termini: se giochi al massimo per 90 minuti (per esempio) e NON tutti i giorni, allora è difficile che ti viene la dipendenza.
__________________
CPU: AMD Ryzen 7 3700x - RAM: DDR4 Crucial Ballistix 3200MHz 16GB - MB: Gigabyte B550 AORUS Elite AX V2 - VGA: Sapphire Radeon R9 390 Nitro - PS: Sharkoon WPM Gold Zero 650W, 80 Plus Gold - HD: Sabrent SSD PCIe NVMe M.2 1Tb - Dissipatore: Enermax ETS-T50A-FSS T50 AXE Silent Edition - Case: Be Quiet! Pure Base 500DX.
FirstDance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 14:26   #50
gionnip
Senior Member
 
L'Avatar di gionnip
 
Iscritto dal: Jan 2004
Messaggi: 848
Quote:
Originariamente inviato da Cfranco Guarda i messaggi
Pensavo di essere un videogiocatore
Poi ho letto questo thread
Al massimo sono un casual gamer occasionale



Non è detto
Saper usare degli strumenti non ti avvicina al comprendere come costruirli e usare console e telefonini per giocare non ti avvicina certo a essere un programmatore o un ingegnere elettronico
Il mio ex collega genio della programmazione che adesso lavora per la EA negli USA credo non abbia mai avuto un videogioco e di sicuro se ne aveva non ci passava le ore sopra
io invece ho iniziato con i videogiochi che mi hanno portato immediatamente ai pc e che ora sono la mia vita lavorativa per circa 18 ore al giorno,per questo motivo non posso più giocare come vorrei,ho tutte le playstation e xbox ma preferisco sempre il pc,la mia più grande soddisfazione è stata proprio questa nella vita,non tifo nessuna squadra di sport in generale,vado in palestra,mi piacciono forse troppo le signorine ,grazie alla mia più grande passione a differenza dei miei coetanei pur vivendo in calabria non ho avuto la necessità di emigrare in quanto lavoro a 15 km,guadagno abbastanza bene rispetto ai miei coetanei,per me tutto questo significa tanto perchè sono sempre stato deriso quando ero piccolo,etichettato come quello stupido che pensa solo ai pc e ai telefonini,poi i tempi sono cambiati e quei strumenti sono diventati indispensabili,di conseguenza pure io lo sono diventato,in questo momento qualsiasi cosa io desideri non ho problemi a comprarla,non mi devo ne accontentare e nemmeno pensarci 2 volte su,abituato com'ero prima che non mi potevo permettere niente è tutto un altro mondo,ovviamente lavoro tantissimo!questo per me è tutto,quindi mi ritengo fortunato di non aver prediletto altre cose,che poi la questione che stanno sempre sul telefonino sono daccordo con voi e ricordo quando lo facevo pure io!infine la soddisfazione quando vai a cambiare il pc e pensi budget illimitato, cosa compro?

Ultima modifica di gionnip : 19-01-2018 alle 14:28.
gionnip è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 14:40   #51
GG167
Senior Member
 
L'Avatar di GG167
 
Iscritto dal: Oct 2004
Messaggi: 673
Le dipendenze sono tante, non solo quelle da sostanze psicotrope e dal gioco con soldi.

Esistono infanni anche le dipendenza da social, da cellulare (in diretta correlazione con la precedente) e certamente da videogioco.

Conosco infatti ragazzi (ma non solo) che preferiscono vivere la propria vita attaccati alla playstation, piuttosto che uscire con gli amici o avere normali relazioni con l'altro sesso. Non so cosa scatti in loro e perché, ma è certamente molto triste. Così come è triste vedere bambini di 7-8 anni che non riescono a staccarsi dai propri smartphone!
GG167 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 15:15   #52
Riccardo82
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2008
Messaggi: 657
il discorso delle dipendenze è serio e non va sottovalutato.

L'unica cosa che non ho capito perchè non viene definita come dipendenza quando il mio capo mi dice che devo fare doppio turno ppure 2/3 ore di straordinario.

Vaaa beh tornaiamo alla dipendenza vah.

Riccardo82 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 18:28   #53
User111
Senior Member
 
L'Avatar di User111
 
Iscritto dal: Mar 2007
Città: Pe-Ch
Messaggi: 19208
Strano, ma questo? malati di sport ?
__________________
User111 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-01-2018, 22:31   #54
mrk-cj94
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2014
Messaggi: 961
Quote:
Originariamente inviato da William Somerset Guarda i messaggi
La mia speranza è che possa non fare la mia fine, e che possa prediligere la vita reale, quella all'aria aperta, quella dove c'è contatto fra esseri umani in carne ed ossa.
..
se vabbe, buon 2018.. avanti cristo
Quote:
Originariamente inviato da monster.fx Guarda i messaggi
Io gioco con i miei figli(5 e 9 anni), all'aperto, andiamo in bici, ma ogni tanto tutti con la wii, o insieme al maschietto di 5 anni a star wars(con la stessa tastiera ) la facciamo.

Con ciò voglio dire che va tutto misurato.
I miei figli fanno sport(basket e pallavolo) entrambi da quando avevano 4 anni, ma non ho mai lesinato(sotto controllo) l'uso di smartphone per giocare quei rari casi in cui mi é stato chiesto.

"Nascondere" le nuove tecnologie , non é positivo perché lo vedranno da un amico e diventerà l'oggetto del desiderio.

Concludo dicendo che tutto ,in eccesso, fa male.
concordo con l'analisi.. dubito fortemente che dire al proprio figlio "la tecnologia non esiste" o "è creata dal demonio" risolva alcunchè, anzi si perde solo credibilità nei confronti dello stesso, e poi quella non te la ridarà gratis, tutt'altro
Quote:
Originariamente inviato da Cfranco Guarda i messaggi
Non è detto
di sicuro se non tocca un telefono resterà ignorante circa l'oggetto stesso e soprattutto circa il suo utilizzo ( cosa da cui non può essere tenuto lontano nel 2018 -ameno che venga cresciuto in mezzo agli amish..- semmai educazione alla tecnologia, perchè il proibizionismo/dittatura non ha mai risolto nulla)
mrk-cj94 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-01-2018, 10:43   #55
LukeIlBello
Bannato
 
Iscritto dal: Jan 2010
Città: Roma
Messaggi: 4638
Quote:
Originariamente inviato da gionnip Guarda i messaggi
io invece ho iniziato con i videogiochi che mi hanno portato immediatamente ai pc e che ora sono la mia vita lavorativa per circa 18 ore al giorno,per questo motivo non posso più giocare come vorrei,ho tutte le playstation e xbox ma preferisco sempre il pc,la mia più grande soddisfazione è stata proprio questa nella vita,non tifo nessuna squadra di sport in generale,vado in palestra,mi piacciono forse troppo le signorine ,grazie alla mia più grande passione a differenza dei miei coetanei pur vivendo in calabria non ho avuto la necessità di emigrare in quanto lavoro a 15 km,guadagno abbastanza bene rispetto ai miei coetanei,per me tutto questo significa tanto perchè sono sempre stato deriso quando ero piccolo,etichettato come quello stupido che pensa solo ai pc e ai telefonini,poi i tempi sono cambiati e quei strumenti sono diventati indispensabili,di conseguenza pure io lo sono diventato,in questo momento qualsiasi cosa io desideri non ho problemi a comprarla,non mi devo ne accontentare e nemmeno pensarci 2 volte su,abituato com'ero prima che non mi potevo permettere niente è tutto un altro mondo,ovviamente lavoro tantissimo!questo per me è tutto,quindi mi ritengo fortunato di non aver prediletto altre cose,che poi la questione che stanno sempre sul telefonino sono daccordo con voi e ricordo quando lo facevo pure io!infine la soddisfazione quando vai a cambiare il pc e pensi budget illimitato, cosa compro?
LukeIlBello è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-01-2018, 21:03   #56
icoborg
Senior Member
 
L'Avatar di icoborg
 
Iscritto dal: Jan 2002
Città: Perugia & Formia(LT)
Messaggi: 8628
è solo un modo per creare un nuovo ramo di malati..."cliniche" di disintossicazione in quel di hollywood come funghi.
__________________
cerco U2715H privo di difetti || cerco RYZEN 2200G/3200G

icoborg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-01-2018, 21:20   #57
shakko81
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2016
Messaggi: 420
Credo che chiunque abbia nel sangue del "dna nerd" tenda a spendere molte ore nel mondo dei videogame o della tecnologia in generale. E' vero vi possono essere casi limite ma credo che tutto si risolva in un processo naturale dove passata l'adolescenza-tempo libero si viene a creare quasi sempre un distacco forzato causa lavoro e/o famiglia (almeno questo è il mio caso) che ti vincola in maniera tale da perdere quei ritmi eccessivi "da dipendenza".

Poi è chiaro anche i sociologi e psicologi devono lavorare, i videogame fanno male....caxxo ci sono dipendenze molto più serie (alcool,droga,sigarette,gioco d'azzardo) ma ogni tanto puntualmente fuoriesce questa notizia

Ultima modifica di shakko81 : 21-01-2018 alle 03:31.
shakko81 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-01-2018, 23:13   #58
MiloCobbs89
Junior Member
 
Iscritto dal: Jan 2018
Messaggi: 11
Certo che a leggere i commenti qua sotto è veramente triste notare in quanti continuino a confondere dipendenza con esagerazione.
Passare tante ore al giorno davanti a un videogioco (o a un PC),per un certo periodo della vostra vita,non significa automaticamente e per forza essere dipendenti.
La dipendenza da videogiochi non si misura in ore.
È giustissimo fare attenzione e dare la giusta importanza a chi ha avuto problemi seri,ma vediamo anche di non creare allarmismi inutili.
I videogiochi,oggi come ieri,se utilizzati nel modo giusto possono essere utili e fare molto bene. Anche questo è provato scientificamente.
Passare un mese o due davanti a un videogioco,come già hanno detto altri prima di me(ma, purtroppo,troppo pochi), non significa nulla di per sè.
Anche io ho avuto periodi in cui mi fissavo con qualcosa e passavo le giornate a giocare.
Così come ho passato ore e ore davanti a libri o fumetti avvincenti,o a guardare serie TV.
Poi il periodo di fissa mi passava,e tornavo a fare altro,come sempre.
Fosse stata dipendenza sarei ancora lì davanti.
Non fate l errore di pensare sia così facile,e non fate l errore di credere che tutte le dipendenze si sviluppino in modo uguale.
Fumassi,bevessi o mi drogassi per lo stesso quantitativo di tempo che passo giocando,quando ho tempo e non c'è altro da fare,ora probabilmente sarei fregato.
D altra parte,passassi ore a fare attività fisica,sesso o shopping,uscirei sicuramente distrutto (per un motivo o per l altro)dalla maratona ma difficilmente avrei voglia di continuare a farlo, conoscendomi.
Se vedete che,passati parecchi mesi, continuate a giocare, fregandovene di tutto il resto, compromettendo la vostra vita studentesca/lavorativa e le amicizie e reagendo male con chi prova a farvi smettere,allora iniziate a preoccuparvi e chiedete aiuto.
Altrimenti,parliamo di semplice esagerazione.
E magari pure pigrizia,direi io.
La dipendenza è un altra cosa è,almeno in questo ambito,credo sia anche molto più rara.
Grazie a Dio.
MiloCobbs89 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-01-2018, 23:36   #59
Guts8686
Member
 
L'Avatar di Guts8686
 
Iscritto dal: Jan 2018
Messaggi: 263
L'eventuale dipendenza è una questione totalmente personale,riguarda solamente la persona stessa in genere. Peggio ancora secondo me sono quelli che ne fanno una questione di morale pubblica,esempio: vari casi di omicidio in America in cui ho personalmente sentito dire che la causa scatenante del gesto era stato il passare troppo tempo con giochi ritenuti violenti,o mi viene in mente un caso successo in Italia tempo fa in cui due ragazzi che lanciavano sassi giù da un cavalcavia passarono sotto l'opinione pubblica come dei plagiati dagli anime perchè avevano visto fare quelle scene in ken il guerriero era uno degli insegnamenti principali,se non ricordo male,nella divina scuola di Hokuto
Guts8686 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-01-2018, 07:04   #60
Luca TIR
Senior Member
 
L'Avatar di Luca TIR
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: Taranto - quartieri alti !
Messaggi: 539
Quote:
Originariamente inviato da Guts8686 Guarda i messaggi
L'eventuale dipendenza è una questione totalmente personale,riguarda solamente la persona stessa in genere. Peggio ancora secondo me sono quelli che ne fanno una questione di morale pubblica,esempio: vari casi di omicidio in America in cui ho personalmente sentito dire che la causa scatenante del gesto era stato il passare troppo tempo con giochi ritenuti violenti,o mi viene in mente un caso successo in Italia tempo fa in cui due ragazzi che lanciavano sassi giù da un cavalcavia passarono sotto l'opinione pubblica come dei plagiati dagli anime perchè avevano visto fare quelle scene in ken il guerriero era uno degli insegnamenti principali,se non ricordo male,nella divina scuola di Hokuto
ma chi giornalista può concepire una cosa del genere???mi sto rotolando dalle risate pensando a ken il guerriero che combatte ad uno svincolo autostradale o da mazzate al casellante???e perchè non l'anno detto a rai isoradio-infotraffico ?!?!
__________________
*** no-windows10-update-disorder *** Ho trattato felicemente con WolfNight, Sbronf, Eliogolf, Kondorelli, Nemesis2, Idra, Dez99, Strabaffo84, Durden74, enzobond, Gialuca_88, man0000, marcuspe e su altri forum
Luca TIR è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


AMD FidelityFX Super Resolution (FSR): cos'è, come funziona e prova sul campo AMD FidelityFX Super Resolution (FSR): cos'&egra...
Lenovo ThinkPad X12 Detachable: il 2-in-1 di grande qualità Lenovo ThinkPad X12 Detachable: il 2-in-1 di gra...
Revolut per il trading di criptovalute: una piattaforma sicura e affidabile Revolut per il trading di criptovalute: una piat...
Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a fare Nvidia Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a...
Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è...
La connettività nel post-Covid: n...
L'evoluzione del ransomware raccontata ...
Come si accede ai computer quantistici d...
Rocky Linux 8.4 rilasciata come prima ve...
Pokemon GO si aggiorna: spariranno alcun...
Philips Momentum Design for Xbox, primo ...
Oculus e le pubblicità in VR: pri...
CPU Tiger Lake mobile, Intel espande l'o...
Il drone NASA Ingenuity ha completato an...
Ecco il primo smartphone con una batteri...
Fujifilm GFX 50S MKII: sarà simile a GFX...
Canon EOS R con sensore APS-C: nuove inf...
Problema per uno dei computer del telesc...
Vodafone, nuove rimodulazioni in arrivo:...
WD Black SN850 e motherboard X570 non va...
Driver NVIDIA GeForce 471.11 WHQL
Radeon Software Adrenalin 21.5.2 WHQL
Radeon Software Adrenalin 21.6.1 Optio
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Chromium
VLC Media Player
Google Chrome Portable
Dropbox
Opera Portable
Opera 77
K-Lite Codec Pack Full
Firefox Portable
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:41.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1