Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Mobile > Portatili > Thread Ufficiali

AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche per l'overclock
AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche per l'overclock
Costo contenuto, solo 49 dollari nel listino ufficiale, per un processore basato su architettura Zen che integra 2 core, è capace di elaborare sino a 4 threads ed è dotato di GPU Vega. Non solo: è pure overcloccabile in quanto sbloccato. Tutto bello per essere vero? No, ma a patto di qualche compromesso quanto a prestazioni assolute
Google Stadia provato: ecco com'è al lancio
Google Stadia provato: ecco com'è al lancio
Google Stadia sarà disponibile dalla giornata di domani, consentendo di giocare alcuni titoli di ultima generazione alla risoluzione 4K, a 60 frame per secondo e in HDR pur senza disporre dell'hardware necessario ad elaborare le immagini in locale
5GAA: per le strade di Torino auto con sistemi ADAS più intelligenti grazie al 5G
5GAA: per le strade di Torino auto con sistemi ADAS più intelligenti grazie al 5G
Una giornata interessante quella organizzata dalla 5GAA (5G Automotive Association), che mostra come mettere tutti attorno a un tavolo possa velocizzare e arricchire l'introduzione del 5G nel mondo dell'automobile e dei trasporti. Ecco alcune demo in situazioni reali di come già oggi il 5G può rendere le auto e i sistemi ADAS più intelligenti
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 06-08-2011, 17:24   #1
xeeynamo
Member
 
L'Avatar di xeeynamo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 242
[Thread ufficiale] Asus U36SD



Modelli in commercio:
RX002V - Intel i5 2410M, 4GB RAM, 500GB HDD, Windows 7 Home Premium
RX013X - Intel i5 2410M, 4GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Professional
RX146X - Intel i7 2620M, 4GB RAM, 160GB SSD, Windows 7 Professional
RX175V - Intel i7 2620M, 6GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Home Premium
RX196X - Intel i7 2620M, 4GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Professional
RX229V - Intel i5 2430M, 4GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Home Premium
RX277X - Intel i5 2430M, 4GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Professional
RX278X - Intel i7 2620M, 4GB RAM, 640GB HDD, Windows 7 Professional

Specifiche comuni:
1 uscita VGA
1 uscita HDMI
2 porte USB 2.0
1 porta USB 3.0
1 presa jack IN 3.5
1 presa jack OUT 3.5
1 lettore di schede MMC/SD//MSPRO
Bluetooth 2.1 montato su USB 1.1
Wireless con supporto a reti b/g/n sino a 150MBps
Schermo LCD lucido
Tastiera non retroilluminata

Dettagli tecnici:
Scheda madre: Asus U36SD Series Notebook
North Bridge: Intel Sandy Bridge
South Bridge: Intel Cougar Point HM65
Tipo di memoria montata: DDR3-1333
Tipo bios: AMI (05/13/2011)
Controller IDE: Intel(R) Mobile Express Chipset SATA AHCI Controller
Scheda video primaria: Intel HD3000 64MB
Scheda video secondaria: NVIDIA GeForce GT 520M 1024MB con tecnologia NVIDIA Optimus
Schermo: Chunghwa CLAA133WB01A
Scheda audio primaria: Realtek ALC269
Scheda audio HDMI: Intel Cougar Point HDMI
Scheda ethernet: Atheros AR8151 PCI-E Gigabit Ethernet Controller
Scheda wireless: Atheros AR9002WB-1NG Wireless Network Adapter
Controller USB 2.0: Intel Cougar Point PCH
Controller USB 3.0: Fresco Logic USB 3.0 xHCI Controller

Dettagli tecnici di specifici modelli:
RX002V:
RAM: Hynix HMT351S6BFR8C-H9
HDD: WDC WD5000BPVT-80HXZT1
__________________
Asus P8Z77-V Deluxe su CM Storm Stryker / Intel 3570K @4.2GHZ con Corsair H100 / 2x DDR3-1600 Corsair Vegenance @1600mhz CAS 9-9-9-24 / ATI Radeon 4870 @150mhz in idle, @800mhz ingame / Samsung 840 Basic 120gb + Seagate Barracuda 2TB 7200.14 64MB / Asus VW222S 1680x1050
Asus U36SD-RX002V

Ultima modifica di xeeynamo : 30-12-2011 alle 21:11.
xeeynamo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-08-2011, 17:24   #2
xeeynamo
Member
 
L'Avatar di xeeynamo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 242
[Thread ufficiale] Asus U36SD

VERSIONI BIOS:
0203 (2011.06.13) First release
0205 (2011.08.12) U36SD BIOS updated
0206 (2012.12.12) Optimize Touchpad, Update VGA VBIOS

DRIVER WINDOWS 7 x64 (alcuni driver in questa pagina hanno link esterni diversi da quelli ASUS, non mi assumo la responsabilità di danni o link non funzionanti):
Indispensabili
Intel HM65 Chipset - 9.2.0.1021 (2011.04.01) 9.2.0.1030 (2011.04.21)
Intel HD 3000 - 8.15.10.2291 (2011.03.09) 15.22.1.64.2361 (2011.11.04)
nVidia GT 520M - 8.17.12.6754 (2011.04.28) 285.62 (2011.10.24)
Atheros LAN 1.0.0.35 (2011.01.13)
Atheros Wireless LAN 14.1.1.3 (2011.06.02)
USB 3.0 3.0.119.1 (2011.05.13)
Synaptics Touchpad 15.1.18.0 (2011.03.23) 15.3.17.0 (2011.11.03)
Opzionali, driver base già preinstallati in Windows 7
Realtek Audio Driver - 6.0.1.6373 (2011.07.14) R2.66 (2011.10.21)
ATK Keyboard Hotkeys 1.0.0008 (2011.03.09) (Per far funzionare i tasti multimediali come volume, pausa, play ecc)
Keyboard Device Filter Utility 1.0.0.3 (2009.09.02)
Atheros Bluetooth AR3011/AR3012 (2011.10.24)
Utility ufficiali ASUS
Power4Gear Hybrid - Funzionalità avanzate per il risparmio energetico di Windows
FastBoot - Rimuove i programmi che si eseguono all'avvio di Windows, alternativa al msconfig.exe di Windows
FancyStart - Personalizza logo e suono di accensione (sostituisce il logo ASUS del BIOS)
I driver originali forniti da ASUS sono reperibili qui. Alcuni driver però sono più vecchi degli ultimi reperibili in rete.

Drivers Windows 8 Consumer Preview x64
nVidia GeForce 520M 295.73 21/02/2012


FAQs

Q: L'U36SD ha la tastiera retroilluminata?
R: No, nessun modello U36SD prevede la tastiera illuminata.

Q: Quale sottomodello dell'U36SD non ha la porta USB 3.0?
R: Ogni sottomodello ha una porta USB 3.0 a destra e due porte USB 2.0 a sinistra del case.

Q: E' possibile installare un sistema operativo senza usare il lettore ottico?
R: Si. Basta usare una normale Pen Drive o una scheda SD e:
WINDOWS: Formattarla in NTFS e copiare tutti i file dal DVD/ISO originale di Windows Vista/7/8.
LINUX: Scaricare l'ISO della distribuzione ed installarla con Universal USB Installer.
OSX Lion: Vedere la guida sotto.

Q: E' possibile sostituire l'hard disk, ram o scheda wifi senza invalidare la garanzia?
R: Si. L'unica differenza è che la scheda wifi e la ram sono direttamente accessibili rimuovendo il coperchio sul retro del portatile, per sostituire l'hard disk invece, c'è bisogno di entrare più in profondità. Allego qui un video per lo smontaggio e la sostituzione dell'hard disk.

Q: Quali tasti servono per accedere alle funzionalità del BIOS all'accensione del portatile?
R: ESC ti porterà alla lista dei dispositivi bootabili, F2 alle impostazioni del bios e F12 cercherà in ogni drive collegato sul vostro laptop formattato in FAT32 il file Shellx64.efi per poi avviarlo.

Q: Su quali ingressi è possibile fare il boot?
R: Solo sulle due porte USB 2.0 e sulla porta USB 3.0. Il bios non supporta il boot da scheda SD. Inoltre accertarsi che il sistema da bootare supporti l'USB 3.0 o fallirà il suo avvio.

Q: Dopo che Windows si riprende da una sospensione, l'audio smette di funzionare. Come fare?
R: Basta aggiornare i driver audio all'ultima versione (vedere il post sopra) e l'audio tornerà a funzionare anche dopo una sospensione.

Q: E' possibile usare le gestures multi-touch dal touchpad come su Mac?
R: Si, l'utente cloutz ha consigliato in questo post, questo programmino che abilita il tutto e per tutto lo scorrimento a due dita nel nostro touchpad! E' possibile anche avviare il programma ad ogni avvio del computer dall'apposita schermata delle impostazioni. In questo sito inoltre, ci sono tanti altri consigli per ottenere il massimo dal touchpad del nostro U36SD!

Q: E' possibile usare i vantaggi del bios UEFI e/o usare una mappa di partizioni di tipo GPT?
R: Si, attualmente sia Linux, sia Windows >=6.x e sia OSX supportano questo tipo di schema di partizioni e il bios UEFI. Linux scrive il suo bootloader nella MBR del GPT, che a sua volta caricherà GBRU nella partizione di Linux, Windows ed OSX necessitano di una partizione speciale chiamata EFI di 200MB ed allocata all'inizio del vostro hard drive, dove verranno ospitate le informazioni per eseguire correttamente il boot. Per usufruire della tecnologia UEFI, assicuratevi prima di tutto che tale funzionalità sia abilitata dal BIOS, convertire il disco in formato GPT, copiare il contenuto del vostro DVD di installazione di Windows Vista/7/8 in una pen drive formattata in FAT32 e, a fine operazione, spostare il contenuto della cartella \EFI\BOOT\MICROSOFT in \EFI\BOOT, copiare Bootmgfw.efi (è possibile ottenerlo legalmente da X:\Windows\Boot\EFI) nella vostra pen drive in \EFI\BOOT e rinominarlo in bootx64.efi, riavviare e fare il boot in modalità UEFI dalla vostra pen drive appena preparata!

Q: Come posso partizionare il mio hard drive usando la tabella di partizioni GPT?
R: Tenere prima di tutto presente che la conversione porterà alla distruzione di ogni dato nell'hard drive da convertire. Preso coscienza di ciò, bootare da penna USB o da lettore DVD esterno il setup di Windows 7, tra le opzioni di recupero avviare il prompt dei comandi, lanciare diskpart e digitare i seguenti comandi:
list disk (ti darà una lista dei drive collegati al tuo computer; l'hard disk interno solitamente è lo 0)
select disk X (dove X sta per il drive che vuoi convertire in MBR)
list partition (ti darà una lista completa delle partizioni presenti nell'hard disk selezionato)
select partition X
delete partition override (seleziona la partizione da te scelta e la cancella; assicurarsi di cancellare tutte le partizioni)
convert gpt (converte il disco in GPT; l'operazione andrà a buon fine solo se il disco è privo di partizioni)
All'installazione di Windows, il setup creerà automaticamente la partizione EFI per il Windows Boot Manager!
__________________
Asus P8Z77-V Deluxe su CM Storm Stryker / Intel 3570K @4.2GHZ con Corsair H100 / 2x DDR3-1600 Corsair Vegenance @1600mhz CAS 9-9-9-24 / ATI Radeon 4870 @150mhz in idle, @800mhz ingame / Samsung 840 Basic 120gb + Seagate Barracuda 2TB 7200.14 64MB / Asus VW222S 1680x1050
Asus U36SD-RX002V

Ultima modifica di xeeynamo : 01-03-2012 alle 12:40.
xeeynamo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-08-2011, 17:24   #3
xeeynamo
Member
 
L'Avatar di xeeynamo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 242
[Thread ufficiale] Asus U36SD

Mac OS X Lion
Come accennato in precedenza, l'U36SD è in grado di eseguire Mac OS X Lion QUASI in maniera nativa. Ecco una prova di ciò:


Ed ecco anche una guida completa su come installarlo, scritta direttamente dal sottoscritto, Xeeynamo!
Prerequisiti:
QUESTO archivio
- Un Mac già funzionale (va bene sia su hardware reale sia su virtuale)
- L'immagine retail in formato DMG di Lion (scaricabile legalmente dall'App Store)
- Una penna usb, un hard disk esterno o altro che abbia minimo 8GB di memoria, preferibilmente con un attacco 2.0
- Un pizzico di conoscenza e pazienza

Questa è la situazione che OSX si ritroverà a fine guida:
- Intel HD3000 con uscita HDMI e VGA funzionante, risoluzione 1366x768 e accelerazione video QE/CI
- Nvidia GT520M con Optimus non riconosciuta
- Audio funzionante
- Microfono funzionante
- Webcam funzionante, ma girata di 180°
- Scheda Ethernet funzionante
- Scheda Wireless funzionante
- Porta USB 3.0 funzionante
- Lettore schede funzionante
- Riavvio funzionante
- Shutdown NON funzionante (esegue tutte le operazioni all'uscita ma non manda il segnale di shutdown all'ACPI. Causa schermo nero e pc acceso)
- Sleep NON funzionante (il computer non va in standby e si blocca con schermo nero)
- Batteria funzionante
- Gestures trackpad basilari funzionanti
- Aggiornamenti dell'OS funzionanti
- Tasti FN NON funzionanti

Passo A: preparare l'USB storage per l'installazione (la parte più lunga e scocciante)
0) ATTENZIONE: Con questa procedura, tutti i dati contenuti nel vostro storage USB andranno perduti!
1) Da un altro computer con OSX già installato, collega la tua memoria di massa USB e da Applicazioni\Utility, aprite Disk Utility.
2) Selezionate la vostra penna USB appena collegata, andate su Partizione e selezionate 1 Partizione dal menu a tendina dello Schema Partizioni.
3) Selezionate il bottone Opzioni, selezionate Tabella partizione GUID, assicuratevi che il formato della partizione sia Mac OS Extended e non MS-DOS e date l'ok premendo sul pulsante Applica.
4) Aprire il terminale da Finder/Via/Utility (oppure con SHIFT+SUPER+U), scrivete defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE, confermate con INVIO e riavviate il Finder scrivendo sempre su terminale killall Finder.
4b) Questa operazione vi farà visualizzare tutti i file nascosti nel vostro Mac. Per nasconderli nuovamente, ripetere il punto 4 con l'unica differenza nello scrivere FALSE al posto di TRUE.
Per far ritornare tutto nella norma, basta sostituire il valore TRUE con FALSE.
5) Localizzate il setup di Lion scaricato dall'Apple Store e montate il file immagine in formato DMG. Aprite dal Finder la nuova partizione che vi è appena uscita e cliccate su Mostra contenuto del pacchetto facendo click col pulsante destro (quindi visualizzando il menu contestuale) su Install Mac OS X Lion.app.
6) Nella cartella Contents/SharedSupport, troverete un altro file immagine chiamato InstallESD.dmg: cliccateci due volte per montarlo e come prima, una nuova partizione verrà resa disponibile dal finder.
7) Aprite la nuova partizione ed andate nell'unità chiamata Mac OS X Install ESD, dove al suo interno troverete un file nascosto chiamato BaseSystem.dmg. Montate anche questo e riaprite il Disk Utlity.
8) Nella seconda metà dell'elenco dei file immagine montati che trovate nella lista a sinistra di Disk Utility, selezionate Mac OS X Base System, andate su Ripristina e trascinate la partizione creata in precedenza nella vostra memoria di massa su Destinazione. Assicuratevi che la vostra partizione creata precedentemente per la vostra penna USB sia settata su Destinazione e che su sorgente non ci sia BaseSystem ma Mac OS X Base System e poi cliccate sul bottone Ripristina, in modo da copiare tutto il contenuto di BaseSystem nella vostra partizione, che verrà rinominata automaticamente in MAC OS X Base System.
9) A fine processo, smontare (rimuovere, espellere o disattivare è la stessa cosa) il vecchio MAC OS X Base System montato in precedenza (lo potete riconoscere dal fatto che quello nella vostra USB key vi dirà quanto spazio avete ancora a disposizione, l'altro no perché sarà impossibile modificarne il contenuto) ed accedete all'altro MAC OS X Base System che trovate dall'elenco partizioni (il Base System nella vostra USB key).
10) Entrate nella cartella System/Library, cancellate il collegamento a Packages (ha un'icona bianca con una freccia), copiateci la cartella Package che potete trovare in Mac OS X Install ESD e, a fine processo, smontate il volume Mac OS X Install ESD.
11) Nell'archivio scaricato in questo post (la pswd è GuideByXee) installate i tre packages nella cartella USB Setup e ricordatevi di cambiare il percorso di destinazione selezionando Mac OS X Base System (se vi dice che è impossibile installare il package in quel percorso, chiudete e riaprite il setup).

Passo B: preinstallare i driver e patchare il setup
1) Copiare il contenuto della cartella Kexts (che troverete allegata nell'archivio di questo post) sul desktop.
2) Dalla cartella Tools lanciate il programma KextBeast e prima di cominciare l'installazione, cambiare come al solito il percorso di destinazione selezionando la vostra pen drive.
3) Aprite dalla cartella Tools il programma MultiBeast e selezionate MacBook Pro 8,1 sotto Customization/System Definitions/MacBookPro e NullCPUPowerManagement sotto Drivers&Bootloaders/Kext&Enablers/Miscellanous.
4) Se volete formattare l'intero drive, andate al punto 4A, se avete un computer con uno schema di partizioni MBR (formato standard per Windows) andare al punto 4B, se invece è in formato GPT allora andate al punto 4C.
4A) Avrete due scelte importanti da fare a questo punto: scegliere se utilizzare lo schema di partizioni MBR o GPT. Lo schema di partizioni MBR è lo standard per Windows, quindi oltre ad OSX potrete installare anche tutti gli altri sistemi operativi Microsoft e anche le vecchie distribuzioni Linux sul vostro hard disk, però bisognerà patchare il setup di OSX (nulla di dannoso); in questo caso passate al punto 4B. Se invece scegliete di usare il moderno sistema di partizioni GPT, supportato nativamente da OSX, sappiate che il sistema operativo di casa Apple si avvierà solo se la partizione del Mac sarà la prima partizione mai creata nello schema di partizioni, altrimenti si rifiuterà di partire. Questo costerà caro nel caso vorrete reinstallare OSX, che vi costerà la ripartizione dell'intero hard disk, pena perdere tutto o ripristinare l'ultimo backup. Se il vostro BIOS non supporterà il boot in modalità UEFI, sarà impossibile installare anche Windows. Se siete sicuri di procedere con lo schema di partizioni GPT, allora passate al punto 4C.
4B) Copiate il file OSInstall.mpkg su System/Installation/Packages e il file OSInstall su System/Library/PrivateFrameworks/Install.framework/Frameworks/OSInstall.framework/Versions/A/, sostituendo quello già esistente. Troverete i due file sotto la cartella MBR Patch nell'archivio scaricabile qui.
4C) Prima di procedere, leggete un attimo il punto 4A. Se avete installato già un altro sistema operativo sul vostro hard disk in formato GPT, sappiate che dovrete fare il backup di tutti i vostri dati perché lo schema di partizioni dovrà essere partizionato come piace ad OSX (-.-). Durante il setup infatti, dovrete reinizializzare l'intero drive altrimenti OSX si rifiuterà di avviarsi.

Passo C: installare OSX Lion
1) Spegnete il notebook, collegate la vostra USB key in una delle due porte USB 2.0, accendete e quando vi apparirà il logo ASUS, premete una, due o anche tre volte il pulsante ESC, in modo da entrare nel menu dove potrete decidere da quale periferica dovrete fare il boot.
2) Nel menu che vi apparirà, il primo elemento vi permetterà di avviare il sistema operativo installato nel vostro hard disk, il secondo dovrebbe essere la vostra pen drive; selezionatela, premete INVIO, nella schermata che vi apparirà assicuratevi di essere sopra Mac OS X Base System e premete nuovamente INVIO per eseguire il boot del setup.
3) Una volta dentro il setup, selezionate la nostra lingua ed andate avanti; vi apparirà il solito menu in alto: da li selezionate Disk Utility (o Utilità Disco) sotto il menu Utility. Se la schermata del setup non vi dovesse apparire, passate al punto 3a, altrimenti proseguite normalmente verso il punto 4!
3a) Ci possono essere diverse cause che impediscono l'avvio del setup. Eseguite di nuovo il punto 1 e 2, ma prima di selezionate Mac OS X Base System con INVIO, pigiate sulla vostra tastiera i comandi "-v -x -f" (da notare che il trattino è possibile scriverlo solo col pulsante per fare l'apice, quello a destra dello zero), e premete INVIO. Se vi darà nuovamente una schermata di errore (chiamata Kernel Panic) o vi si bloccherà, provate a ripetere questo punto per altre 2 volte (raramente capita che OSX non vuole partire, un riavvio e funziona di nuovo tutto). Se di nuovo continuerà a non partire, mi dispiace dirlo ma dovrete ripartire dal passo A (vedrete che la seconda volta che seguirete questa guida, ci metterete la metà del tempo ).
4) A questo punto, dopo aver letto attentamente il punto 4 del passo B e dopo aver capito i rischi, passiamo avanti. Notiamo che selezionando il nostro Hard Disk, ci verrà mostrato in basso a destra con quale tabella di partizioni lavora (al 95% sarà Master Boot Record). Se sarà MBR passate al punto 4a, se avete intenzione di formattare usando GPT passate al punto 4b, se avete già GPT (verrà indicato con Tabella di partizione GUID), allora sapete che dovrete formattare tutto in ogni caso. Personalmente vi consiglio di usare MBR, dato che personalmente ho avuto brutte esperienze con la GPT. Un altro consiglio che vi posso dare è di fare il backup di tutto il computer e ripartizionare tutto quanto per fare prima, altrimenti le operazioni successive saranno un po lunghe, noiose ma anche rischiose per i vostri dati.
4a) Se volete mantenere tutti i vostri dati, passate direttamente al punto 4b, altrimenti proseguite. Questa operazione DISTRUGGERA' tutti i vostri dati contenuti nel vostro disco, ma almeno vi assicurerà di avere un hard disk pronto e pulito per ospitare OSX e volendo anche altri sistemi operativi. Andate su Partizione da Disk Utility, premete il pulsante Opzioni che troverete al centro in basso e selezionate Master Boot Record (o Tabella di partizione GUID, ma vi creerà grossi problemi nel caso vogliate formattare OSX o vogliate installare un altro sistema operativo), nel menu a tendina dove ci sarà scritto Attuale, selezionate il numero di partizioni che volete. Personalmente ho creato 4 partizioni, una per Windows da 64GB, una per Mac da 32GB, una per Ubuntu da 16GB ed una partizione condivisa dai 3 sistemi operativi dove metto tutti i miei dati (se vi state chiedendo perché ho 3 sistemi operativi, sappiate che il Mac lo uso solo per usare XCode, Ubuntu come unico sistema operativo che mi permetterebbe di recuperare gli altri 2 o se un giorno volessi programmare per multipiattaforma e Windows per tutto il resto). Formattate tutte le partizioni in MS-DOS FAT tranne la partizione dove dovrete installare OSX, che la formatterete come Mac OS Extended (Journaled) (chiamate la partizione Lion). Applicate le modifiche e passate al punto 5.
4b) *punto solo per utenti un po più esperti* Ritornate un attimo su un sistema operativo funzionante (io ho usato Win), scaricate GParted Live ed installatelo con Universal USB Installer su un'altra pen drive libera. Riavviate il vostro notebook, premete di nuovo ESC all'avvio e selezionate la pen drive dove avete installato GParted. Dovrete ridimensionare le vostre partizioni per ricavarne una con minimo 20GB (l'operazione di ridimensionamento potrebbe richiedere molto tempo se ridimensionate una partizione verso destra). Inizializzate lo spazio vuoto come una partizione di tipo HFS+. RICORDATE che la partizione da creare deve essere una partizione primaria, rieseguire il setup del vostro mac come descritto dal punto 1, 2 e 3, su Disk Utility dovrebbe mostrarvi una nuova partizione, dove se sezionata sarà possibile premere il pulsante nella barra degli strumenti di Disk Utility di colore verde chiamata Abilita Journaled. Una volta premuto passate al punto 5.
5) Uscite da Disk Utility e continuate l'installazione. Selezionate il vostro drive e fate partire (finalmente) l'installazione! Se per caso vi da un certo errore riguardo la partizione GUID, allora non avete eseguito corettamente il punto 4B del passo B.

Passo D: il primo boot di Lion
1) Avviate nuovamente la vostra pen drive e selezionate la vostra partizione di OSX chiamata Lion, premete INVIO e... Se sarà partito sarete quasi alla fine! Passate al punto 2! Viceversa, allora ci saranno state delle complicazioni (ma no?). Provate a rieseguire il punto 1 per altre 2 volte e, se il problema sarà sempre lo stesso, continuare a seguire questo punto, altrimenti passate al punto 1a.
1a) Riavviate il vostro notebook, selezionate di avviare la vostra pen drive e, quando vi troverete sopra la partizione Lion, digitate -v -x -f. Se vi restituirà un Kernel Panic relativo al componente AppleACPIPowerManagement.kext, andate al punto 1b, se apparirà scritto Still waiting for root device passate al punto 1c, se vi si bloccherà e basta, provate ad eseguire di nuovo il passo C, se si bloccherà nuovamente, mi dispiace dirlo ma dovrete rieseguite tutto da capo, a partire dal passo A.
1b) Rifate il boot del setup e stavolta avviate il Terminale invece che il Disk Utility. Scrivete cd /Volumes/Lion/System/Library/Extensions/ dove Lion sarà il nome della partizione da voi precedentemente creata, poi scrivete cp -rf /Volumes/Mac*/System/Library/Extensions/Null* ./ per copiare NullCPUPowerManagement.kext e fixate i permessi del file scrivendo chmod -R 755 ./Null*. Riavviate, bootate la partizione Lion e se tutto è andato a buon fine, passate al punto 2.
1c) Dovrete rieseguire il passo C, provando a ripartizionare tutto il drive (mi raccomando al backup).
2) Inserite tutti i dati a vostro piacimento ed una volta davanti al desktop di OSX, inserite una pen drive con l'archivio scaricato da questo post. Scompattate tutto, prendete il contenuto della cartella Kexts, copiatela sul desktop ed installare Multibeast, esattamente come avete fatto nei primi punti del passo B. Installate anche Chameleon 2.0 RC5 e riavviate, senza avere necessariamente inserita la pen drive usata per il setup.
3) Collegatevi ad internet (preferibilmente via LAN per velocizzare il tutto), andate sul logo della mela in alto a sinistra e fate verificare ad OSX se ci sono nuovi aggiornamenti. Vi proporrà diversi aggiornamenti, tra cui la versione 10.7.2 del sistema operativo (riaggiornerò l'articolo quando usciranno le prossime versioni). Installateli tutti e riavviate.
4) Dal vostro desktop, fate click col pulsante destro del touchpad su VoodooHDA.kext e fate Mostra contenuto pacchetto. Andate su Contents, aprite info.plist e cercate la scritta MixerValues. Modificate i valori di PCM, iGain ed iMix ed impostateli tutti a 100 (questo permetterà di avere il microfono e la porta di ingresso funzionanti). Cercate anche la stringa Vectorize e modificate il valore da false a true. Chiudete e rieseguite la stessa procedura del punto 2. Fatto questo dovrete avere il sistema operativo perfettamente funzionante, esattamente come un vero e proprio MacBook Pro!

Passo E (opzionale): triple boot!
1) Dopo aver installato in qualsiasi ordine i 3 sistemi operativi più usati (Windows, OSX ed Ubuntu), accedete su Windows.
2) Scaricatevi EasyBCD, installatelo e all'avvio non selezionate che usate il software a scopo commerciale.
3) Aperto il programma, clickate su Add new entry. Andate sul punto 3a se avete installato Ubuntu o qualche altra distribuizione Linux, altrimenti andate direttamente al punto 4.
3a) Spostatevi nella scheda Linux/BSD, nel menu a tendina Type selezionate GBRU 2 e cliccate sul bottone Add Entry.
4) Spostatevi nella scheda Mac, nel menu a tendina Mode selezionate MBR e cliccate sul bottone Add Entry.
5) Se volete impostare il bootmanager di Windows come default (altamente consigliato per il triple-boot) andate al punto 5a, se no andate direttamente al punto 6.
5a) Cliccate sul pulsante a sinistra BCD Deployment e fate click sul pulsante Write MBR.
6) Riavviate e controllate che sia tutto ok.

Note finali: Problemi conosciuti, consigli ed altro
Ad ogni aggiornamento ufficiale di OSX, alcuni kexts modificati potrebbero essere sostituiti da nuovi ufficiali della Apple, quindi alcuni driver dovranno essere riapplicati usando MultiBeast. Il Mac non è in grado di switchare tra le due schede grafiche, quindi anche se installassimo i driver della GT520, non potremmo comunque usarla; per questo aspettiamo un aggiornamento al kernel da parte dei developer Apple per avere uno switch nativo tra le due schede. Il sistema inoltre, non è in grado di effettuare lo shutdown correttamente o di mettersi in standby, perciò se arrestate il sistema e il computer rimane acceso ma con lo schermo nero non vi preoccupate, il sistema ora è spento ma non è stato in grado di inviare al BIOS il segnale di shutdown (problema che si potrebbe aggirare modificando le impostazioni dell'ACPI di OSX). Per lo standby invece, dovrete modificare nelle opzioni del risparmio energetico il fatto che il computer se ne va in blocco dopo un tot di minuti (di default sono 15). Mettete al massimo quel valore finché il sistema vi segnalererà Mai e potete risolvere questo problema. Il driver audio attuale inoltre non supporta l'accelerazione tramite istruzioni SS2: per farlo andate nella cartella Extra Stuff dell'archivio ed installate Voodoo SS2 Enabler. Ho messo inoltre dei driver generici per abilitare il bluetooth, ma NON GLI HO TESTATI PERSONALMENTE! Vi consiglio anche di scaricare Monolingual, che vi permetterà di guadagnare oltre 1GB di spazio! L'hardware dell'ASUS U36SD, per quanto possa essere simile all'hardware dei nuovi MacBook Pro, non potrà mai raggiungere la perfezione, per questo invito gli utenti di questo forum a postare nuove soluzioni ai problemi già citati in precedenza per rendere il sistema sempre più perfetto.
La guida è stata scritta da Xeeynamo, e la stessa guida è possibile trovarla sul mio blog
__________________
Asus P8Z77-V Deluxe su CM Storm Stryker / Intel 3570K @4.2GHZ con Corsair H100 / 2x DDR3-1600 Corsair Vegenance @1600mhz CAS 9-9-9-24 / ATI Radeon 4870 @150mhz in idle, @800mhz ingame / Samsung 840 Basic 120gb + Seagate Barracuda 2TB 7200.14 64MB / Asus VW222S 1680x1050
Asus U36SD-RX002V

Ultima modifica di xeeynamo : 22-12-2011 alle 11:37.
xeeynamo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 14:09   #4
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
[Thread ufficiale] Asus U36SD

Ragazzi apro questa bozza di thread ufficiale per l'Asus U36SD. Sarei molto grato a tutt se mi deste una mano a completare e a rendere decente il primo post.





Specifications
Processor Intel® Core™ i7 2620M Processor
Intel® Core™ i5 2430M/2410M Processor
Intel® Core™ i3 2350M/2330M/2310M Processor
Operating System Genuine Windows® 7 Ultimate
Genuine Windows® 7 Professional
Genuine Windows® 7 Home Premium
Genuine Windows® 7 Home Basic
Chipset Intel® HM65 Express Chipset
Memory DDR3 1333 MHz SDRAM, 2 x SO-DIMM socket for expansion up to 8 G SDRAM
Display 13.3" 16:9 HD (1366x768) LED Backlight
Graphic NVIDIA® GeForce® GT 520M with 1GB DDR3 VRAM
Storage 2.5" SATA
750GB 5400rpm/7200rpm
640GB 5400rpm
500GB 5400rpm/7200rpm
Card Reader 5 -in-1 card reader ( SD/ MS/ MS Pro/ xD/ MMC)
Camera 0.3 Mega Pixel web camera
Networking Integrated 802.11 a/b/g/n
Built-in Bluetooth™ V2.1+EDR (Optional)
10/100/1000 Base T
Interface 1 x Microphone-in jack
1 x Headphone-out jack (SPDIF)
1 x VGA port/Mini D-sub 15-pin for external monitor
1 x USB 3.0 port(s) (Optional)
2 x USB 2.0 port(s)
1 x RJ45 LAN Jack for LAN insert
1 x HDMI
Audio Built-in Speakers And Microphone
Altec Lansing® Speakers
Battery 8Cells : 5600 mAh 83 Whrs
4Cells : 3100 mAh 44 Whrs
Power Adapter Output :
19 V DC, 3.95 A, 75 W
Input :
100 -240 V AC, 50/60 Hz universal
3/ 2 pin compact power supply system
Dimensions 32.8 x 23.8 x 1.9 cm (WxDxH)
Weight 1.66 kg (with 8 cell battery)
1.44 kg (with 4 cell battery)
Manufacturer Warranty 2-year limited global hardware warranty. *different by country
1-year battery pack warranty
On-line problem resolution through web interface (BIOS, Driver update)
OS (Windows 7 ) install/uninstall consultation
Bundled software install/uninstall consultation
ASUS software supporting



Consigli per chi usa il sistema operativo Ubuntu (linux in generale)

Il problema fondamentale è lo switch fra la scheda integrata e la dedicata. Qui trovate due metodi
https://launchpad.net/~hybrid-graphics-linux
http://notebookitalia.it/bumblebee-n...su-linux-11604

dalla mia esperienza il primo metodo è più macchinoso e obbliga a disattivare la scheda ad ogni accensione (ho fatto uno script che fa tutto automaticamente, sto cercando ora di trovare un programma che consenta di eseguirlo alla pressione dell'apposito tasto dedicato). Il secondo metodo fa uso di un programma più completo (ho impostato il profilo opportuno sul database di bumblebee così viene riconosciuto automaticamente il modello u36sd), il problema è che disattiva direttamente all'avvio la scheda dedicata e così non viene caricata l'interfaccia grafica avanzata con effetti etc (nemmeno l'interfaccia unity a chi piace) limitando così le opportunità. Quindi ho preferito disinstallare bubmblebee e usare il primo metodo con lo script che ho fatto.

l'altro problema è legato al fatto che il pc non va nè in sospensione nè in ibernazione. Anche in questo caso ho trovato in rete una soluzione funzionante al seguente link http://forum.ubuntu-it.org/index.php...060.msg3710008
il metodo è testato da me e funziona correttamente.


Aggiungo il contributo dell'utente xeeynamo al primo post per chiarezza

Quote:
Originariamente inviato da xeeynamo Guarda i messaggi
VERSIONI BIOS:
0203 (2011.06.13) (First release)

DRIVER WINDOWS 7 x64:
Indispensabili
Intel HM65 Chipset 9.2.0.1021 (2011.04.01)
Intel HD3000 8.15.10.2291 (2011.03.09)
nVidia GT 520M 8.17.12.6754 (2011.04.28)
Atheros LAN 1.0.0.35 (2011.01.13)
Atheros Wireless LAN 14.1.1.3 (2011.06.02)
USB 3.0 3.0.119.1 (2011.05.13)
Opzionali
Realtek Audio Driver 6.0.1.6373 (2011.07.14) (già presenti in Windows 7)
ATK Keyboard Hotkeys 1.0.0008 (2011.03.09) (Per far funzionare i tasti multimediali come volume, pausa, play ecc)
Keyboard Device Filter Utility 1.0.0.3 (2009.09.02 )
Intel Bluetooth 1.1.0.0157 (2011.06.02)


DRIVER MAC OS X LION:
Intel HD3000 (correntemente non supportata, risoluzione 1024x768x32)
nVidia GT 520M (nVidia Optimus non supportato)
Realtek ALC269
Atheros Wireless LAN AR9285





Mac OS X Lion in azione:




Aspetto suggerimenti su come fare sto topic ufficiale

Ultima modifica di Dodopepper : 08-08-2011 alle 19:50.
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 14:21   #5
aquistar
Senior Member
 
L'Avatar di aquistar
 
Iscritto dal: Jan 2009
Città: Genova
Messaggi: 3496
Complimenti per il thread

Come giudichi a livello pratico la Gt520 ?

Dove si sente la necessità di un suo utilizzo.

Ultima modifica di aquistar : 07-08-2011 alle 14:34.
aquistar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 15:32   #6
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
Quote:
Originariamente inviato da aquistar Guarda i messaggi
Complimenti per il thread

Come giudichi a livello pratico la Gt520 ?

Dove si sente la necessità di un suo utilizzo.
Onestamente usando ubuntu al momento non ho provato nessun gioco che potesse mettere sotto sforzo la scheda grafica. Proverò nei prossimi giorni magari..tanto ho sempre il dual boot con winzozz. In ogni caso se fosse stato per me avrei preso anche un pc con la scheda integrata, quello che più mi ha colpito di questo asus è il peso e lo spessore oltre che l'estetica e i materiali solidi. Anche se forse è grande per essere un 13 pollici considerando la cornice, infatti ho una custodia della tucano regalatami dall'università che è per 14,1" e il mio pc ci va giusto giusto....
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 15:49   #7
xeeynamo
Member
 
L'Avatar di xeeynamo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 242
EDIT
__________________
Asus P8Z77-V Deluxe su CM Storm Stryker / Intel 3570K @4.2GHZ con Corsair H100 / 2x DDR3-1600 Corsair Vegenance @1600mhz CAS 9-9-9-24 / ATI Radeon 4870 @150mhz in idle, @800mhz ingame / Samsung 840 Basic 120gb + Seagate Barracuda 2TB 7200.14 64MB / Asus VW222S 1680x1050
Asus U36SD-RX002V

Ultima modifica di xeeynamo : 21-12-2011 alle 21:25.
xeeynamo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 15:52   #8
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
Quote:
Originariamente inviato da aquistar Guarda i messaggi
Complimenti per il thread

Come giudichi a livello pratico la Gt520 ?

Dove si sente la necessità di un suo utilizzo.
Guarda ora ho fatto un test con youtube, praticamente con la scheda integrata non me li faceva vedere bene, praticamente alcuni non li caricava proprio, ho modificato lo script per spegnere e ho fatto in modo da accendere la scheda nvidia e subito si so visti na bellezza quindi in effetti la scheda dedicata ha il suo merito . Ho avuto modo anche di testare un pochino l'audio ed è forte e pulito. Molto soddisfacente. Ho un problema con i tasti funzione dell'audio che su ubuntu non fungono....
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 19:00   #9
scorbe
Junior Member
 
Iscritto dal: Aug 2011
Messaggi: 5
giochi

Salve, sto tenendo d'occhio questo notebook anche nella discussione sul miglior 13"/14" ma ho un dubbio: capisco che la scheda video in dotazione (GT 520M) non sia il massimo; secondo voi è possibile giocare fluidamente a giochi quali pes 2011/2012 o nba 2k11/2k12? Se si a che livello di dettaglio? So che non sono giochi particolarmente problematici per le schede video, nulla a che vedere con crysis insomma (al quale non giocherei)...
Ho constatato che su in i3 di prima generazione con GT 320M nba 2k11 gira ai massimi dettagli (ovviamente risoluzione non altissima, ma sufficiente)...qua siamo superiori di molto? Se poi qualcuno è cosi gentile da fare qualche prova
Perchè per il resto mi sembra un ottimo portatile, discretamente potente e portabile, con una buona batteria.
scorbe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-08-2011, 19:30   #10
giu7ppe
Member
 
Iscritto dal: Apr 2008
Messaggi: 177
mi piacerebbe proprio sapere come sostituire l'hard disk....
in internet non ho trovato niente e non vorrei rovinarlo
giu7ppe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-08-2011, 17:08   #11
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
Quote:
Originariamente inviato da giu7ppe Guarda i messaggi
mi piacerebbe proprio sapere come sostituire l'hard disk....
in internet non ho trovato niente e non vorrei rovinarlo
Onestamente penso proprio vada smontato tutto, perchè sotto non c'è nemmeno l'icona dell'hd che in genere segnala il sito da aprire per rimuoverlo.
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-08-2011, 19:16   #12
^juza^
Member
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 40
Allora ragazzi...
punti a sfavore di questo note?
il famigerato calore?...
toglietemi una curiosità sulla robustezza dei materiali .. delle cerniere...
rumorosità?

insomma un pò di responsi dopo un pò di utilizzo...

la possibilità di montare hd miglior quindi diventa impossibile o invalidante della garanzia visto che toccherebbe smontare tutto...
^juza^ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-08-2011, 23:14   #13
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
Quote:
Originariamente inviato da ^juza^ Guarda i messaggi
Allora ragazzi...
punti a sfavore di questo note?
il famigerato calore?...
toglietemi una curiosità sulla robustezza dei materiali .. delle cerniere...
rumorosità?

insomma un pò di responsi dopo un pò di utilizzo...

la possibilità di montare hd miglior quindi diventa impossibile o invalidante della garanzia visto che toccherebbe smontare tutto...
Punti a sfavore attualmente non ne trovo, peso e dimensioni ottimali, potenza più che soddisfacente (però uso linux che fa migliorare di molto le prestazioni generali) ho fatto anche i bottoncini che fanno l'accensione e lo spegnimento della scheda nvidia . Autonomia brillante, con la scheda disattivata, wifi acceso, uso costante di navigazione, programmazione, studio etc fa 5 ore e mezza 6 ore, anche 7 ore in certe occasioni, con wifi spento e uso word fa le su 8-10 ore davvero ottimo. La temperatura misurata sempre su linux uso normale scheda nvidia off è sui 50 gradi, con scheda attiva va sui 60 subito ma è cmq nella norma- Rumorosità contenuta, si sente appena specialmente ora che è un pochino "rodato". Davvero soddisfattissimo
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-08-2011, 23:40   #14
Starflex
Senior Member
 
L'Avatar di Starflex
 
Iscritto dal: Feb 2007
Messaggi: 345
Ma scusate, per cambiare HDD, avete provato a sganciare la tastiera? Magari sta proprio sotto..
Starflex è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-08-2011, 11:52   #15
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
Quote:
Originariamente inviato da Starflex Guarda i messaggi
Ma scusate, per cambiare HDD, avete provato a sganciare la tastiera? Magari sta proprio sotto..
La tastiera è a isola quindi è incassata sotto la scocca superiore, purtroppo anche per smontare la tastiera bisogna smontare tutto il pc....
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-08-2011, 11:54   #16
Dodopepper
Senior Member
 
L'Avatar di Dodopepper
 
Iscritto dal: Jul 2006
Città: Nella perla del mare
Messaggi: 333
In questi giorni se ho tempo avevo pensato di fare un video in cui mostro un pochino gli script per fare lo switch della scheda su ubuntu, con i vari lanciatori creati (ho messo anche delle iconcine apposite!), così a chi interessa può scaricare tutto il pacchetto già pronto.
Dodopepper è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-08-2011, 15:03   #17
Starflex
Senior Member
 
L'Avatar di Starflex
 
Iscritto dal: Feb 2007
Messaggi: 345
Quote:
Originariamente inviato da Dodopepper Guarda i messaggi
La tastiera è a isola quindi è incassata sotto la scocca superiore, purtroppo anche per smontare la tastiera bisogna smontare tutto il pc....
Capito.. credevo fosse simile alla tastiera del U30JC (che abbiamo in ufficio), che si sgancia facilmente ..
Starflex è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-08-2011, 20:35   #18
^juza^
Member
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 40
Quote:
Originariamente inviato da Dodopepper Guarda i messaggi
Punti a sfavore attualmente non ne trovo, peso e dimensioni ottimali, potenza più che soddisfacente (però uso linux che fa migliorare di molto le prestazioni generali) ho fatto anche i bottoncini che fanno l'accensione e lo spegnimento della scheda nvidia . Autonomia brillante, con la scheda disattivata, wifi acceso, uso costante di navigazione, programmazione, studio etc fa 5 ore e mezza 6 ore, anche 7 ore in certe occasioni, con wifi spento e uso word fa le su 8-10 ore davvero ottimo. La temperatura misurata sempre su linux uso normale scheda nvidia off è sui 50 gradi, con scheda attiva va sui 60 subito ma è cmq nella norma- Rumorosità contenuta, si sente appena specialmente ora che è un pochino "rodato". Davvero soddisfattissimo
davvero grandi notizie..e soprattuto per il discorso ubuntu ...se prendo il portatile nuovo quasi sicuramente lo metto sopra....quindi benvengano i luncher ....
quanto ai materiali che mi dici ?
le cerniere?
la cam da soli 0,3 come rende?
non ricordo ...la tastiera è retroilluminata?
^juza^ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 22-08-2011, 10:44   #19
de12261@
 
Messaggi: n/a
ciao e grazie per le interessanti news riguardo ubuntu.

sono mesi che attendo questo pc, dopo aver pensato al u36jc e non trovato perchè già fuori produzione.

quello che mi lasciava perplesso è il discorso "calore" segnalato da alcune recensioni e la mancanza del lettore/masterizzatore (per installare, proprio ad esempio ubuntu o per vedere un dvd in caso di necessità).
a dire il vero mi lascia pure perplessa la cam da 0,3mp e il fatto dell'accessibilità di memoria e disco.

se il discorso masterizzatore può essere superato, mi romperebbe ritrovarmi con un pc bollente causa mal costruzione (e quindi soggetto a problemi dopo qualche tempo di utilizzo).

la ram si può sostituire/aggiungere ?

per il disco un pò mi rode...volevo metterci un SSD.


domanda: qualcuno sa per caso i vari modelli in uscita? non capisco perchè su alcuni negozi online ci sia già, in vari modelli, mentre sul sito Asus italia o sui siti di alcuni grossi fornitori no...
  Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-08-2011, 14:43   #20
idum
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2004
Messaggi: 565
Salve, il prodotto mi interessa molto quindi grazie per il thread di riferimento.
Però preferirei avere qualcuno che lo usa sotto windows per avere una idea più generale dei problemi di calore, prestazioni grafiche etc etc.
Qualcuno di voi lo ha preso?
Grazie
Ido
idum è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche per l'overclock AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche ...
Google Stadia provato: ecco com'è al lancio Google Stadia provato: ecco com'è al lanc...
5GAA: per le strade di Torino auto con sistemi ADAS più intelligenti grazie al 5G 5GAA: per le strade di Torino auto con sistemi A...
GFX 100, Fujifilm raggiunge quota 100 (Mpixel). La recensione GFX 100, Fujifilm raggiunge quota 100 (Mpixel). ...
AMD Ryzen 9 3950X: ora anche a 16 core AMD Ryzen 9 3950X: ora anche a 16 core
Volete 10GB di internet e chiamate illim...
The Game Awards 2019: annunciato l'elenc...
WhatsApp, arrivano gli avvisi sui contat...
Omron presenta il robot LD-250: un aiuto...
La gamma NVIDIA Super si estende anche a...
Football Manager 2020 ora disponibile su...
Google Camera, bug critico potrebbe cons...
VW ID. Space Vizzion: ecco la ''station ...
In Germania 50 milioni di euro per finan...
Furto di credenziali per 2,2 milioni di ...
Honor 9X arriva in Italia: 249€ per il d...
Veicoli autonomi, come intuire le intenz...
17 offerte Amazon di oggi, prezzi super ...
Vodafone Special Unlimited contro Iliad:...
Cortana, l'assistente virtuale di Micros...
Chromium
Advanced SystemCare
IObit Malware Fighter
AIDA64 Extreme Edition
Backup4all
IObit Uninstaller
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
ZoneAlarm Antivirus + Firewall
WinRAR
GPU-Z
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:52.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v