Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Componenti Hardware > Periferiche di memorizzazione e controller > Sistemi NAS e HDD Multimediali

Arlo Ultra: videosorveglianza di nuova generazione
Arlo Ultra: videosorveglianza di nuova generazione
Tante nuove caratteristiche per il sistema di videosorveglianza di Arlo di nuova generazione, come la funzionalità Spotlight e la rilevazione intelligente delle intrusioni
Windows 10 May 2019 Update: le 6 novità più importanti e le prime considerazioni
Windows 10 May 2019 Update: le 6 novità più importanti e le prime considerazioni
Il prossimo feature update di Windows 10 è in dirittura d'arrivo e può essere provato in anteprima in diversi canali. Sono sei le novità principali, ma ci sono innumerevoli innovazioni minori sotto la scocca che Microsoft ha introdotto per migliorare l'esperienza d'uso generale. A nostro avviso vale la pena aggiornare anche solo per le novità su Windows Update
Honor 20 e 20 Pro sono ufficiali. Ecco l'anteprima video con tutte le specifiche
Honor 20 e 20 Pro sono ufficiali. Ecco l'anteprima video con tutte le specifiche
Honor ha presentato ufficialmente la nuova serie Honor 20 con due device di alto profilo tecnico che si aggiungono al già uscito Honor 20 Lite. Honor 20 e 20 Pro si somigliano ed utilizzano entrambi addirittura 4 fotocamere al posteriore dalle caratteristiche davvero incredibili. Ecco tutte le specifiche tecniche e molto altro.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 12-05-2019, 19:04   #21
PIRATA!
Senior Member
 
L'Avatar di PIRATA!
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Pisa, Italy
Messaggi: 4867
Quote:
Originariamente inviato da dirac_sea Guarda i messaggi
Se scrivi così tanto, mi spavento ed esito a rispondere...

Di massima anche io intendo così, comunque è giusto rammentare la possibilità di sincronia tra client Windows.
Questo dipende dalla strategia/filosofia che si decide di seguire. Io preferisco un cloud MIO, che non dipende da fornitori esterni ed è basato su soluzioni open source. Ma è una mia scelta, gli altri possono decidere come credono.
Se leggi il link che ho inserito nel messaggio precedente, ti chiarisci al riguardo. Durante la prima ora, la versione del file viene salvata ogni 30 secondi. Nel primo giorno, la versione del file è salvata ogni ora. E così via. Mi pare che non ci si possa lamentare...

E' così. Comunque, ti dà la possibilità di effettuare snapshot meno "paranoici". Addirittura, con degli script personalizzati, ti consente di impostare qualcosa cucito su misura per le tue esigenze.
Syncthing lavora con il concetto dei nodi. Il nas può diventare il centro che tiene traccia di tutti i cambiamenti sulle altre macchine. Quando ti installi Synctrayzor su Windows potrai fare le impostazioni del caso.
Fatte le mie valutazioni, ho convenuto che la scelta di default del programma fosse adeguata alle necessità. Una sincronia oraria può sembrare eccessiva, ma occorre tenere conto di quanti files vengono modificati. In un ufficio potrebbero essere molti ogni giorno. Ma un utente singolo di norma più di tanto non ha bisogno di dover sincronizzare. Il programma resta quindi inoperoso per la maggior parte del tempo.

Beh, direi di si. Il file versioning serve proprio a difendere dalle modifiche accidentali dei files. Io ho impostato il file versioning a 30 giorni... volendo, avrei potuto scegliere un lasso di tempo più ampio... 3 mesi o 6... o più.
Il sync tra i client Windows ed il nas lo faccio, è il mio vanto ed il mio orgoglio
Certo che avrebbe senso usare il file versioning nel nas, il nas ti conserva le modifiche svolte sui client, sempre se lo vuoi. Altrimenti ti sincronizza e basta.

Non hai bisogno di accedere al nas in remoto con SyncThing. Se apri le porte nel router di casa, ci pensa lui a fare sync dei contenuti via Internet, tramite il suo Unique ID.
Certo, SyncThing, sincronizza con riferimento alla data di creazione/modifica. Sincronizza la versione corrente e le versioni precedenti. In caso di problemi, vai nella cartella .stversions e peschi il file che ti salva la pelle
Secondo me non hai che da provarlo... vai alla pagina di Qnapclub, lo scarichi, lo installi nel nas e cominci a testarlo.
Beh non posso altro che dire che mi rispondi egregiamente!

Mi sa che devo fare delle prove perche adesso ho configurato il nas Qnap affinche possa avere gli snapshots attivi...e devo poi vedere se ne usero, perche da quello ce dici Syncthing sembra veramente essere una figata!!!

Dovro fare delle prove, magari su alcune poche cartelle...

Comunque ho letto il link che mi hai dato...ma non ho capito una cosa:
tu dici che durante la prima ora, la versione del file viene salvata ogni 30 secondi. Nel primo giorno, la versione del file è salvata ogni ora. E così via.....ma quindi fa salvataggi ogni 30 scondi oppure ogni ora...a prescindere che rilevi modifiche?!??
Ma che senso c'ha? Fa scritture senza bisogno...no?

Questo e' l'aspetto di cui non capisco per adesso...
Grazie mille!
PIRATA! è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-05-2019, 07:49   #22
emb
Senior Member
 
L'Avatar di emb
 
Iscritto dal: Feb 2008
Città: la spezia
Messaggi: 5328
Quote:
Originariamente inviato da PIRATA! Guarda i messaggi
Allora..ho fatto il raid inizialmente per avere tutto li e per avere tutto centralizzato.
Umhhh, il raid mi sembra che non c'entri nulla. Per quello hai comprato il NAS, ma il fatto che tu ci abbia implementato un array raid 1 o che usi dischi singoli o che usi jbod o anche un altro tipo di raid è abbastanza irrilevante.
Ti ho chiesto il perché del raid 1 perché è importante che tu NON lo abbia fatto sperando di avere i dati al sicuro (perché così non è).

Quote:
Quindi ho pensato di cambiare strategia e di lasciare tutto anche sul pc desktop (ho tutto in un disco secondario da 2Tb con unica partizione su di esso, mentre nel nas ho 2 dischi da 4T) e di tenere copia del tale in modo 1:1 anche sul nas per sicurezza/backup + possibilità di accedervi da internet e così poter lavorare da remoto tramite laptop o cellulare sugli stessi file aggiornati come fossi stato a casa (impostando/installando un programma di sync fa pc desktop Windows e nas + tra laptop Windows e nas + tra Android e nas).
Va bene la sincronizzazione, ma è importante che tu faccia anche il backup, se trovi un SW che fa entrambe le cose ok, ma la sola sincronizzazione non ti preserva i dati. Fossi in te gestirei tutto da due programmi diversi, ma l'importante non è il come, ma il fatto che tu lo faccia e che funzioni.
E ogni tanto devi provare a fare il rebuild di qualche file, per controllare che gli archivi siano integri.

Quote:
Il tutto ovviamente stando attento a collegarmi solo con un dispositivo alla volta...tanto solo io ci lavoro.
Per i problemi di versioning. Ok.

Quote:
Ora... Ok che ho tutto in doppia copia tra pc desktop e nas...ma aver un backup extra sul nas, o su hdd esterno attaccato al nas mi farebbe piacere.
Il problema è che se è sincronizzato non è una vera e propria "doppia copia".
Quindi è corretto, ci vuole un backup. Visto che i dati li hai anche sui clients, non è necessario che tu usi un HD esterno, puoi usare direttamente il NAS.

Quote:
Quando parli che non c'è la funzione all'interno del software Qnap per il backup grosso iniziale, ma allora mi spieghi gli snapshot su che base lavorano??
L'ho scritto sopra, non è nemmeno facile da spiegare. Usa i dati originali come surrogato del backup completo.
Ma come ti dicevo non è un vero backup. Non può bastare per sentirsi al sicuro.

Quote:
E poi.... Se cancello invece roba...gli snapshot tengono traccia nm del fatto che ho cancelletto materiale??
Sì.

Quote:
Inoltre... non capisco come sia possibile che la Qnap dia la possibilità di cancellare i vecchi snapshot..magari impostando di avere solo una finestra di 7 giorni di snapshots fatti uno al giorno....ma quindi non sono dipendenti gli uni dagli altri?
Nì. Sono dipendenti dalle modifiche fatte ai dati originali.

Quote:
E poi il discorso di non fare backup iniziale totale: ma quindi sono tutti riferiti allo stato iniziale del disco?
Si confrontano con i dati memorizzati nelle varie cartelle del NAS.

Quote:
Ma il backup totale che tu menzioni, come andrebbe fatto allora???
Con un vero software di backup. Che sia in grado di gestire sia il backup completo che gli snapshot incrementali o differenziali.

Quote:
Si parla di una clonazione o di un semplice copia/incolla del contenuto del nas da qualche parte, o ancora di un immagine compressa del nas, come quelle che si fanno per esempio alle partizioni C: per avere qualcosa di veloce da ripristinare se si becca un virus o ché?
La clonazione è un opzione, ma un backup di solito è sufficiente farlo sui dati e non su tutta il volume che contiene il SO. Anzi io lo sconsiglio, così se dovessi perdere il tuo C ne approfitti e fai un bel formattone fatto bene rigenerando anche windows, poi fai il rebuild dei dati.

Quote:
In pratica, non riesco a capire il senso degli snapshot e come possono ripristinare dei dati se per causa di un virus, o se per colpa mia, vanno perduti in un colpo solo 1T su 2T!!!
Ti ripeto che gli snapshot di qnap non sono dei backup. Poi non ho capito bene cosa intendi con l'ultima parte del discorso.

Quote:
Riguardo alle differenze tra Static, Think e Thin, ho trovato questo: https://www.qnap.com/en/how-to/knowl...-thick-volume/

A parte che a leggere, se decido di andare per usare gli snapshot, mi pare che il Thin sia migliore....
E' più flessibile, ma è anche più lento.

Quote:
Ma solo con Static posso sostituire easy i dischi (immagino uno alla volta) se volessi incrementare lo spazio??
Con Think e Thin devo fare il lavoro da capo e ricopiare i dati da capo nel nas??
Non ha a che fare con il tipo di volume, ha a che fare con il numero di bay e se hai o non hai un raid. E se ce l'hai di che tipo.
Con il raid 1 e un NAS a 2 bay è macchinoso, e ci vuole un disco di appoggio. Altro motivo per cui il raid 1 è una grossa bestialità.
__________________
http://www.enricomb.com/
emb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-05-2019, 12:41   #23
dirac_sea
Senior Member
 
L'Avatar di dirac_sea
 
Iscritto dal: Aug 2008
Città: Lat.: 45° 42′ 15′′ N Long.: 9° 35′ 15′′ E
Messaggi: 487
Quote:
Originariamente inviato da PIRATA! Guarda i messaggi
Comunque ho letto il link che mi hai dato...ma non ho capito una cosa:
tu dici che durante la prima ora, la versione del file viene salvata ogni 30 secondi. Nel primo giorno, la versione del file è salvata ogni ora. E così via.....ma quindi fa salvataggi ogni 30 scondi oppure ogni ora...a prescindere che rilevi modifiche?!??
Ma che senso c'ha? Fa scritture senza bisogno...no?
Nessun programma di sincronia lavora se non intervengono modifiche ai files. Durante la prima ora di "anzianità" del file, il versioning a 30 secondi è eseguito a patto che il file sia in corso di modifica. Diversamente, sarebbe folle effettuare 60sec x 60min x 2 = 7200 copie di tutti i files, anche di quelli non modificati... Quanto spazio servirebbe?
__________________
Laptop: Sony Vaio VGN-FE21B - 2GB ram, CPU Intel T2500, Wi-Fi Intel 4965agn, ssd OCZ Trion 100 120GB, OS Windows 7 32bit
Subnotebook: Sony Vaio VPC-YB1S1E - 8GB ram, CPU AMD E-350, ssd CRUCIAL M550 256GB, OS Windows 7 64 bit
NAS 1: Jbod su OpenMediaVault 3.0 AMD Athlon XP 2600+ - NAS 2: Raspberry Pi B+, flash drive 32GB, OS NAS4Free-rpi 10.3.0.3
dirac_sea è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-05-2019, 13:07   #24
PIRATA!
Senior Member
 
L'Avatar di PIRATA!
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Pisa, Italy
Messaggi: 4867
Quote:
Originariamente inviato da emb Guarda i messaggi
Umhhh, il raid mi sembra che non c'entri nulla. Per quello hai comprato il NAS, ma il fatto che tu ci abbia implementato un array raid 1 o che usi dischi singoli o che usi jbod o anche un altro tipo di raid è abbastanza irrilevante.
Ti ho chiesto il perché del raid 1 perché è importante che tu NON lo abbia fatto sperando di avere i dati al sicuro (perché così non è).



Va bene la sincronizzazione, ma è importante che tu faccia anche il backup, se trovi un SW che fa entrambe le cose ok, ma la sola sincronizzazione non ti preserva i dati. Fossi in te gestirei tutto da due programmi diversi, ma l'importante non è il come, ma il fatto che tu lo faccia e che funzioni.
E ogni tanto devi provare a fare il rebuild di qualche file, per controllare che gli archivi siano integri.



Per i problemi di versioning. Ok.



Il problema è che se è sincronizzato non è una vera e propria "doppia copia".
Quindi è corretto, ci vuole un backup. Visto che i dati li hai anche sui clients, non è necessario che tu usi un HD esterno, puoi usare direttamente il NAS.



L'ho scritto sopra, non è nemmeno facile da spiegare. Usa i dati originali come surrogato del backup completo.
Ma come ti dicevo non è un vero backup. Non può bastare per sentirsi al sicuro.



Sì.



Nì. Sono dipendenti dalle modifiche fatte ai dati originali.



Si confrontano con i dati memorizzati nelle varie cartelle del NAS.



Con un vero software di backup. Che sia in grado di gestire sia il backup completo che gli snapshot incrementali o differenziali.



La clonazione è un opzione, ma un backup di solito è sufficiente farlo sui dati e non su tutta il volume che contiene il SO. Anzi io lo sconsiglio, così se dovessi perdere il tuo C ne approfitti e fai un bel formattone fatto bene rigenerando anche windows, poi fai il rebuild dei dati.



Ti ripeto che gli snapshot di qnap non sono dei backup. Poi non ho capito bene cosa intendi con l'ultima parte del discorso.



E' più flessibile, ma è anche più lento.



Non ha a che fare con il tipo di volume, ha a che fare con il numero di bay e se hai o non hai un raid. E se ce l'hai di che tipo.
Con il raid 1 e un NAS a 2 bay è macchinoso, e ci vuole un disco di appoggio. Altro motivo per cui il raid 1 è una grossa bestialità.
Woww!! Super risposte... e devo risponderti adesso altrettanto bene pero'

Allora...Il succo e' adesso avere un backup con snapshots fatto bene....che se non erro avere un backup con snapshot fatto bene dovrebbe essere uguale ad avere un backup con backup incrementale..o per lo meno che tenga traccia anche delle modifiche e delle cancellazioni....no?
Certo, Qnap tende ad impostare gli Snapshots a tempo, e non a modifica di ogni file, quindi sarebbe una cosa cadenzata e non a modifica/cancellazione...

Poi mi dici che avendo una doppia copia tra PC e nas non dovrei avere un backup completo esterno...ma allora quando mi dici che dovrei avere un backup, a cosa ti riferisci?

Io pensavo di avere anche un altro ulteriore backup totale (si parla sempre di quella mia partizione di dati storage da 2T...diciamo e' la partizione D: del mio desktop) su un HDD esterno usb attaccato al nas che fa backup dal nas ogni giorno o settimana...chesso'!

Senno con solo il PC ed il nas con gli stessi dati...come fai a dre che ho gia' il "backup" di tutto se sono in sync, essendo il sync "rischioso" dal momento che un errore o danno si propaga poi su entrambi i dispositivi??

Per il versioning/snapshots poi e' una cosa extra ma secondo me secondaria, che affronterei una volta capito come vedere, per prima cosa, la parte di backup.

E' indubbio che vorrei un bel file versioning continuo...e Syncthing mi sembra sia discreto.

Poi anche li, secondariamente vedrò se usare anche gli snapshots di Qnap, perché se no li userò allora potrei optare per i dischi statici come te.


Ps: sto ancora facendo tutte le prove, quindi il nas non lo sto ancora usando con tutti i miei dati e non lo userò finché non avrò una versione definitiva di come sara in futuro. Questo per dirti che posso sfare e rifare il raid quanto voglio adesso perché sto ancora "studiando" la mia situazione finale, quindi non preoccuparti se alla fine di tutto smantellerò il raid in thick per passare a static, l'importante per me e' capire come fare le cose sopra...poi al sotto ci penso anche dopo
PIRATA! è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-05-2019, 13:51   #25
emb
Senior Member
 
L'Avatar di emb
 
Iscritto dal: Feb 2008
Città: la spezia
Messaggi: 5328
Quote:
Originariamente inviato da PIRATA! Guarda i messaggi
Allora...Il succo e' adesso avere un backup con snapshots fatto bene....che se non erro avere un backup con snapshot fatto bene dovrebbe essere uguale ad avere un backup con backup incrementale..o per lo meno che tenga traccia anche delle modifiche e delle cancellazioni....no?
Esatto. E questo esclude l'uso degli snapshot qnap, perché NON sono un backup (si fa inoltre casino perché hanno lo stesso nome degli snapshot creati da un vero sw di backup).
Quindi devi decidere chi farà il backup, io ti consiglio caldamente di usare un pc come controllore del tutto, il che significa installare un software di backup (che sia a pagamento o freeware è irrilevante) e programmarti la gestione e la frequenza dei backup.
Potresti usare anche delle app da installare sul nas per fare questo processo, ma io preferisco mille volte i programmi da computer che sono molto più completi.

Quote:
Certo, Qnap tende ad impostare gli Snapshots a tempo, e non a modifica di ogni file, quindi sarebbe una cosa cadenzata e non a modifica/cancellazione...
Come ti dicevo gli snapshot qnap NON sono un backup, non offrono adeguata sicurezza.
Ma detto questo il fatto che gli snapshot sono come dici tu "a tempo" (tecnicamente si dice che sono in regime discreto e non in regime continuo) è OBBLIGATORIO, qualunque sw di backup tu voglia usare.
E' proprio questo che mette al sicuro i tuoi dati. Certo, andranno perse le modifiche ai dati dall'ultimo snapshot a quando hai il disaster. Ma è proprio questa discontinuità che mette al sicuro i dati. So che non è facile da comprendere intuitivamente parlando ma fidati, è così.

Quote:
Poi mi dici che avendo una doppia copia tra PC e nas non dovrei avere un backup completo esterno...ma allora quando mi dici che dovrei avere un backup, a cosa ti riferisci?
Non ho capito la domanda.
Se vuoi avere sicurezza DEVI avere un backup. Poi il dove farlo dipende da un sacco di cose. La soluzione più semplice è avere i dati nel PC e fare il backup sul nas. Un altra soluzione è avere i dati sul NAS (soluzione MOLTO più lenta) e backuppare il NAS su un altro supporto, che sia un HD esterno, un altro NAS, un disco interno di un pc o qualunque altro tipo di storage supportato.
Ma nulla ti vieta di avere i dati nel pc, fare il backup sul NAS ma contemporaneamente avere gli stessi dati che sono sincronizzati su un altra cartella del NAS, "in chiaro" e quindi a tua disposizione se ti serve consultarli da remoto e non hai il pc dietro.

Quote:
Io pensavo di avere anche un altro ulteriore backup totale (si parla sempre di quella mia partizione di dati storage da 2T...diciamo e' la partizione D: del mio desktop) su un HDD esterno usb attaccato al nas che fa backup dal nas ogni giorno o settimana...chesso'!
Se ho capito bene è una seconda destinazione di backup quella che hai in mente. Non c'è problema, puoi farla senza problema.

Quote:
Senno con solo il PC ed il nas con gli stessi dati...come fai a dre che ho gia' il "backup" di tutto se sono in sync, essendo il sync "rischioso" dal momento che un errore o danno si propaga poi su entrambi i dispositivi??
Infatti non ho mai detto che la sincronizzazione sia un backup. Forse hai in mente quello che ti ha detto qualcun altro che ha partecipato al thread.
Non c'è problema però ad avere ANCHE una sincronizzazione oltre al backup se pensi che la cosa possa esserti utile.

Quote:
Per il versioning/snapshots poi e' una cosa extra ma secondo me secondaria, che affronterei una volta capito come vedere, per prima cosa, la parte di backup.
Se ho capito bene qua parli della funzionalità qnap giusto?
Sì anche secondo me è abbastanza inutile a questo punto. E infatti io non la adopero e ottengo il "bonus" di poter usare volumi statici.

Quote:
E' indubbio che vorrei un bel file versioning continuo...e Syncthing mi sembra sia discreto.
E' tecnicamente impossibile. Per poter funzionare il versioning deve essere in regime discreto e non continuo. Non conosco synchting ma non può farlo nella maniera più assoluta. Poi, se esso è un software di sincronizzazione che ogni tanto fa anche un backup ok, quello potrebbe anche farlo, ma ti ripeto non conosco il sw in questione.

Quote:
Ps: sto ancora facendo tutte le prove, quindi il nas non lo sto ancora usando con tutti i miei dati e non lo userò finché non avrò una versione definitiva di come sara in futuro. Questo per dirti che posso sfare e rifare il raid quanto voglio adesso perché sto ancora "studiando" la mia situazione finale, quindi non preoccuparti se alla fine di tutto smantellerò il raid in thick per passare a static, l'importante per me e' capire come fare le cose sopra...poi al sotto ci penso anche dopo
Questa è un ottima strategia. Ma ancora non ho capito chi te lo fa fare di usare quella ciofeca di raid. Fare volumi singoli no eh?
__________________
http://www.enricomb.com/
emb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-05-2019, 18:24   #26
ricefamuy
Bannato
 
Iscritto dal: May 2019
Messaggi: 1
Quote:
Originariamente inviato da emb Guarda i messaggi
Esatto. E questo esclude l'uso degli snapshot qnap, perché NON sono un backup (si fa inoltre casino perché hanno lo stesso nome degli snapshot creati da un vero sw di backup).
Quindi devi decidere chi farà il backup, io ti consiglio caldamente di usare un pc come controllore del tutto, il che significa installare un software di backup (che sia a pagamento o freeware è irrilevante) e programmarti la gestione e la frequenza dei backup.
Potresti usare anche delle app da installare sul nas per fare questo processo, ma io preferisco mille volte i programmi da computer che sono molto più completi.



Come ti dicevo gli snapshot qnap NON sono un backup, non offrono adeguata sicurezza.
Ma detto questo il fatto che gli snapshot sono come dici tu "a tempo" (tecnicamente si dice che sono in regime discreto e non in regime continuo) è OBBLIGATORIO, qualunque sw di backup tu voglia usare.
E' proprio questo che mette al sicuro i tuoi dati. Certo, andranno perse le modifiche ai dati dall'ultimo snapshot a quando hai il disaster. Ma è proprio questa discontinuità che mette al sicuro i dati. So che non è facile da comprendere intuitivamente parlando ma fidati, è così.



Non ho capito la domanda.
Se vuoi avere sicurezza DEVI avere un backup. Poi il dove farlo dipende da un sacco di cose. La soluzione più semplice è avere i dati nel PC e fare il backup sul nas. Un altra soluzione è avere i dati sul NAS (soluzione MOLTO più lenta) e backuppare il NAS Dentista Pavia su un altro supporto, che sia un HD esterno, un altro NAS, un disco interno di un pc o qualunque altro tipo di storage supportato.
Ma nulla ti vieta di avere i dati nel pc, fare il backup sul NAS ma contemporaneamente avere gli stessi dati che sono sincronizzati su un altra cartella del NAS, "in chiaro" e quindi a tua disposizione se ti serve consultarli da remoto e non hai il pc dietro.



Se ho capito bene è una seconda destinazione di backup quella che hai in mente. Non c'è problema, puoi farla senza problema.



Infatti non ho mai detto che la sincronizzazione sia un backup. Forse hai in mente quello che ti ha detto qualcun altro che ha partecipato al thread.
Non c'è problema però ad avere ANCHE una sincronizzazione oltre al backup se pensi che la cosa possa esserti utile.



Se ho capito bene qua parli della funzionalità qnap giusto?
Sì anche secondo me è abbastanza inutile a questo punto. E infatti io non la adopero e ottengo il "bonus" di poter usare volumi statici.



E' tecnicamente impossibile. Per poter funzionare il versioning deve essere in regime discreto e non continuo. Non conosco synchting ma non può farlo nella maniera più assoluta. Poi, se esso è un software di sincronizzazione che ogni tanto fa anche un backup ok, quello potrebbe anche farlo, ma ti ripeto non conosco il sw in questione.



Questa è un ottima strategia. Ma ancora non ho capito chi te lo fa fare di usare quella ciofeca di raid. Fare volumi singoli no eh?
molto interessante, adesso mi procuro a leggerli molto dettagliatamente, grazie
ricefamuy è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-05-2019, 20:43   #27
PIRATA!
Senior Member
 
L'Avatar di PIRATA!
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Pisa, Italy
Messaggi: 4867
Quote:
Originariamente inviato da emb Guarda i messaggi
Esatto. E questo esclude l'uso degli snapshot qnap, perché NON sono un backup (si fa inoltre casino perché hanno lo stesso nome degli snapshot creati da un vero sw di backup).
Quindi devi decidere chi farà il backup, io ti consiglio caldamente di usare un pc come controllore del tutto, il che significa installare un software di backup (che sia a pagamento o freeware è irrilevante) e programmarti la gestione e la frequenza dei backup.
Potresti usare anche delle app da installare sul nas per fare questo processo, ma io preferisco mille volte i programmi da computer che sono molto più completi.



Come ti dicevo gli snapshot qnap NON sono un backup, non offrono adeguata sicurezza.
Ma detto questo il fatto che gli snapshot sono come dici tu "a tempo" (tecnicamente si dice che sono in regime discreto e non in regime continuo) è OBBLIGATORIO, qualunque sw di backup tu voglia usare.
E' proprio questo che mette al sicuro i tuoi dati. Certo, andranno perse le modifiche ai dati dall'ultimo snapshot a quando hai il disaster. Ma è proprio questa discontinuità che mette al sicuro i dati. So che non è facile da comprendere intuitivamente parlando ma fidati, è così.



Non ho capito la domanda.
Se vuoi avere sicurezza DEVI avere un backup. Poi il dove farlo dipende da un sacco di cose. La soluzione più semplice è avere i dati nel PC e fare il backup sul nas. Un altra soluzione è avere i dati sul NAS (soluzione MOLTO più lenta) e backuppare il NAS su un altro supporto, che sia un HD esterno, un altro NAS, un disco interno di un pc o qualunque altro tipo di storage supportato.
Ma nulla ti vieta di avere i dati nel pc, fare il backup sul NAS ma contemporaneamente avere gli stessi dati che sono sincronizzati su un altra cartella del NAS, "in chiaro" e quindi a tua disposizione se ti serve consultarli da remoto e non hai il pc dietro.



Se ho capito bene è una seconda destinazione di backup quella che hai in mente. Non c'è problema, puoi farla senza problema.



Infatti non ho mai detto che la sincronizzazione sia un backup. Forse hai in mente quello che ti ha detto qualcun altro che ha partecipato al thread.
Non c'è problema però ad avere ANCHE una sincronizzazione oltre al backup se pensi che la cosa possa esserti utile.



Se ho capito bene qua parli della funzionalità qnap giusto?
Sì anche secondo me è abbastanza inutile a questo punto. E infatti io non la adopero e ottengo il "bonus" di poter usare volumi statici.



E' tecnicamente impossibile. Per poter funzionare il versioning deve essere in regime discreto e non continuo. Non conosco synchting ma non può farlo nella maniera più assoluta. Poi, se esso è un software di sincronizzazione che ogni tanto fa anche un backup ok, quello potrebbe anche farlo, ma ti ripeto non conosco il sw in questione.



Questa è un ottima strategia. Ma ancora non ho capito chi te lo fa fare di usare quella ciofeca di raid. Fare volumi singoli no eh?
Come sempre...rispondi in maniera eccellente!!

Sono stato in viaggio per lavoro, quindi il mio ritardo è dovuto a quello. E non sono ancora riuscito a fare alcuna prova, accidenti!!

Allora...facendo un po' di chiarezza...

Senza andare in fondo a che tipo di raid/volumi creare, parliamo del risultato finale spicciolo che vorrei ottenere.

A me piacerebbe usare il mio nas in RAID 1 per avere possibilità di non perdere i dati al suo interno conservati se perdessi un disco. Quindi sono OK nel aver installato due dischi da 4T e così vedere il nas come contenente solo 4T per i dati.

Premesso questo, tutti i miei dati sensibili (passati, presenti e zona dove salverò tutto in futuro) sono nel mio disco secondario del mio desktop: un disco da 2T a partizione unica, diviso in directory come piace a me.

Di questo disco (che è il mio disco D) ho bisogno proprio come esigenza di 3 cose:
  1. potervi lavorare in locale...ma non tanto per la località...ma soltanto per la facilità di sfogliare le cartelle velocemente, il ctrl-C/crlt-V, il cestino, e via discorrendo...quindi la sensazione di potere assoluto alla Windows Explorer.
  2. poter accedere a tutto il disco in remoto quando viaggio o sono in giro per lavoro senza tenere il pc di casa acceso e per così avere laptop e cellulare senza dati sensibili dentro, e poter avere sempre le ultime versioni disponibili se "scaricate" dal nas per lavorarci su, e poi poterle "ricaricare" sul nas per poi continuare a lavorarci da PC di casa.
  3. avere un bel backup funzionante ed affidabile del disco D del pc di casa nel caso il disco del pc morisse.

Quindi...le soluzioni mi sembra di capire sono:
  1. tenere tutto anche su D e da casa lavorare da quel disco in locale.
  2. tenere copia sincronizzata sul nas di tutto il disco D del pc di casa, con sync continuo attivo, ed accedere al nas con VPN e programmi Qnap, configurare un sync manuale tra laptop e nas così da scaricare a richiesta e ricaricare sul nas a fine lavoro (unico caso in cui posso farlo perché la sessione di collegamento tra laptop e nas è manuale, non come quella tra pc e nas che sono sempre continue, essendo il pc di casa quello utilizzato nell'80% dei casi) -- sullo smartphone invece sarà solo un download file per file, quindi ancora più minimale di cui non me ne preoccupo per ora.
  3. far si che il backup sia sicuro....ma qui ho ancora delle lacune perché:
    3.a) il sync continuo è rischioso perché un casino potrebbe espandersi irreparabilmente se non fossi in grado di bloccare il sync auto in tempo;
    3.b) un versioning mi farebbe comodo per limitare i danni del sync continuo, quindi devo capire bene che software utilizzare;
    3.c) noto che gli snapshot qnap potrebbero aiutarmi ad evitare i casini di un sync continuo tra pc e nas andato male (il famoso casino accidentale della giornata storta) essendo loro a tempo, quindi a regime discreto, ma non sono buoni come effettivamente avere invece un backup (che poi è una copia 1:1) cadenzato a tempo (per esempio una volta al giorno) della copia del mio disco D presente sul nas per esempio su un 3° disco attaccato al nas (tipo un disco esterno usb);
    3.d) ma alla fine anche qui rischio di avere casini se in caso di guai non riuscissi a fermare questo backup sul disco esterno usb in tempo, perché essendo a tempo siano punto ed a capo...alla fine della giornata, in um modo o nell'altro, anche il mio disco usb attaccato al nas avrà copia del contenuto del nas...che se questi saranno danneggiati per un casino causato dal sync continuo tra pc e nas, allora anche sul backup su disco usb poi ci saranno copiati i casini!!!

Quindi....vedo che di soluzione facile al punto 3 non ve ne è....a meno che avessi un backup incrementale anche del backup!!!
Nel senso...se sul disco esterno usb attaccato al nas tenessi copia del mio disco D contenuto nel nas, e facessi il suo backup usando snapshot incrementali, beh potrebbe funzionare.....così ho il versioning e via!

Però mi sembra che automatizzare il tutto in modo che il nas, indipendentemente dall'avere un Windows che gli comanda le varie operazioni, possa fare tutti i suoi backup/snapshots e via discorrendo, non sia un lavoro facile...a meno che Syncthing installato sul nas non abbia funzioni molto buone affinché possa gestire tutto ciò.

Però che fatica!!! E' come avere il backup del nas su un disco esterno perché uso il nas come sync continuo del pc, e non come backup vero...o sbaglio??



A meno che....i dati su nas, in sync con il PC, fossero memorizzati con un versioning fatto bene...quindi una volta residenti sul disco, se col sync tra nas e pc vi è discrepanza tra il dato contenuto sul nas e quello che gli sta arrivando dal pc, se vi fosse un modo per avere copia/versioning di questi...allora avrei sì il sync, ma anche backup dei dati prima della loro sovrascrittura......e Syncthing sembra offrirlo davvero!!

Se così fosse...potrebbe il tutto essere considerato coperto da backup??
Nel senso...se esistesse un versioning fatto bene, o per lo meno che coprisse sufficientemente possibili errori di sync eseguito male, perché magari sul nas viene fatta/tenuta copia dei file precedenti alla loro sovrascrittura (del sync)...non avrei un sistema "di backup" che mi permetta di tornare indietro o recuperare i dati precedenti alla loro sovrascrittura??

In sostanza...il backup non è un sistema che fa questo? >> storage con possibilità di rimediare agli errori di modifica/sovrascrittura/cancellazione.

Grazie.

Ultima modifica di PIRATA! : 19-05-2019 alle 20:50.
PIRATA! è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-05-2019, 13:55   #28
emb
Senior Member
 
L'Avatar di emb
 
Iscritto dal: Feb 2008
Città: la spezia
Messaggi: 5328
Quote:
Originariamente inviato da PIRATA! Guarda i messaggi
A me piacerebbe usare il mio nas in RAID 1 per avere possibilità di non perdere i dati al suo interno conservati se perdessi un disco.
Me lo immaginavo, ma lo scopo del RAID non è questo.
Stai usando un effetto collaterale del raid con ridondanza.
Quindi il punto è: a te sta bene perdere i dati in tutti i casi in cui si possono perdere (e sono tanti) TRANNE che per la failure di un disco?
E' un po' come fare un assicurazione che ti copre solo i sinistri contro veicoli del solo colore bianco (che sono i più diffusi). Tu la faresti mai?

Quote:
Quindi sono OK nel aver installato due dischi da 4T e così vedere il nas come contenente solo 4T per i dati.
E hai così sprecato ben 4TB di spazio per tentare di arginare un problema che continua a persistere.

Quote:
Premesso questo, tutti i miei dati sensibili (passati, presenti e zona dove salverò tutto in futuro) sono nel mio disco secondario del mio desktop: un disco da 2T a partizione unica, diviso in directory come piace a me.
Perfetto.

Quote:
potervi lavorare in locale...ma non tanto per la località...ma soltanto per la facilità di sfogliare le cartelle velocemente, il ctrl-C/crlt-V, il cestino, e via discorrendo...quindi la sensazione di potere assoluto alla Windows Explorer.
Benissimo, lasciandolo così com'è hai soddisfatta questa esigenza.

Quote:
poter accedere a tutto il disco in remoto quando viaggio o sono in giro per lavoro senza tenere il pc di casa acceso e per così avere laptop e cellulare senza dati sensibili dentro, e poter avere sempre le ultime versioni disponibili se "scaricate" dal nas per lavorarci su, e poi poterle "ricaricare" sul nas per poi continuare a lavorarci da PC di casa.
Cosa risolvibile con una cartella sincronizzata. A questa cartella tu accedi dal notebook e in remoto quando sei in giro, dal pc fisso questa cartella la ignori dato che i dati li hai in locale sul disco secondario interno.

Quote:
avere un bel backup funzionante ed affidabile del disco D del pc di casa nel caso il disco del pc morisse.
La cosa è facilmente risolvibile con un SW di backup. Fai un backup periodico del disco D (o ancora meglio una serie di backup, chessò uno per ogni directoty).
Poi se credi (io non impazzisco per questa soluzione, preferisco sempre reinstallare tutto se ce ne fosse bisogno, così si "pulisce" windows) puoi fare un immagine del disco C e salvarla sul NAS.

Quote:
tenere tutto anche su D e da casa lavorare da quel disco in locale.
Ok

Quote:
tenere copia sincronizzata sul nas di tutto il disco D del pc di casa, con sync continuo attivo, ed accedere al nas con VPN e programmi Qnap
OK

Quote:
configurare un sync manuale tra laptop e nas così da scaricare a richiesta e ricaricare sul nas a fine lavoro
Chi te lo fa fare? Lavori direttamente sui file che sono sul NAS no? Che poi si sincronizzeranno con il PC fisso appena lo accendi.

Quote:
sullo smartphone invece sarà solo un download file per file, quindi ancora più minimale di cui non me ne preoccupo per ora.
Infatti, non c'è da preoccuparsi, accedi alla cartella sincronizzata e scarichi quello che vuoi.

Quote:
far si che il backup sia sicuro....ma qui ho ancora delle lacune perché:
a) il sync continuo è rischioso perché un casino potrebbe espandersi irreparabilmente se non fossi in grado di bloccare il sync auto in tempo;
Il sync NON è il backup, saranno due cose distinte. E il sync non lo devi bloccare, se si sputtana al massimo recuperi i files dai backup.

Quote:
b) un versioning mi farebbe comodo per limitare i danni del sync continuo, quindi devo capire bene che software utilizzare;
Il versioning sarà quello del backup. Il sync lo tieni "semplice".

Quote:
c) noto che gli snapshot qnap potrebbero aiutarmi ad evitare i casini di un sync continuo tra pc e nas andato male (il famoso casino accidentale della giornata storta) essendo loro a tempo, quindi a regime discreto, ma non sono buoni come effettivamente avere invece un backup
Come ti ho già detto gli snapshot qnap non sono un backup, non offrono sufficienti garanzie di sicurezza. Io fossi in te non lo considererei proprio.

Quote:
(che poi è una copia 1:1) cadenzato a tempo (per esempio una volta al giorno) della copia del mio disco D presente sul nas per esempio su un 3° disco attaccato al nas (tipo un disco esterno usb);
Copia 1:1 lo sarebbe solo in caso di backup completo, in caso di backup incrementale o differenziale ci vuole un backup completo di riferimento, ma poi gli snapshot sono fatti solo su quanto è variato.
Suggerisco sempre questa opzione, e se il SW lo consente consiglio di schedulare un backup completo ogni "tot" snapshot incrementali (nel mio caso lo faccio ogni 10 ma ognuno sceglie da se).

Quote:
ma alla fine anche qui rischio di avere casini se in caso di guai non riuscissi a fermare questo backup sul disco esterno usb in tempo, perché essendo a tempo siano punto ed a capo...alla fine della giornata, in um modo o nell'altro, anche il mio disco usb attaccato al nas avrà copia del contenuto del nas...che se questi saranno danneggiati per un casino causato dal sync continuo tra pc e nas, allora anche sul backup su disco usb poi ci saranno copiati i casini!!!
Intanto il processo di backup non devi MAI fermarlo. Lasciaglielo fare.
Poi se un file è corrotto o si è sputtanato non fai altro che andare allo snapshot precedente e ripristinarlo. Al massimo perdi le modifiche fatte nel frattempo.

Quote:
Quindi....vedo che di soluzione facile al punto 3 non ve ne è....a meno che avessi un backup incrementale anche del backup!!!
Non ho capito cosa tu abbia in mente. Sorry.

Quote:
Nel senso...se sul disco esterno usb attaccato al nas tenessi copia del mio disco D contenuto nel nas, e facessi il suo backup usando snapshot incrementali, beh potrebbe funzionare.....così ho il versioning e via!
Guarda, io il backup lo farei nel NAS, non in un disco USB.
Poi se vuoi fare un ulteriore backup, o una copia del backup, allora ok.

Quote:
Però mi sembra che automatizzare il tutto in modo che il nas, indipendentemente dall'avere un Windows che gli comanda le varie operazioni, possa fare tutti i suoi backup/snapshots e via discorrendo, non sia un lavoro facile...a meno che Syncthing installato sul nas non abbia funzioni molto buone affinché possa gestire tutto ciò.
Ma non ho capito, se il pc windows è spento, il NAS cosa mai dovrebbe sincronizzare?
Se lavori dal portatile lavori direttamente sui files del NAS, poi non appena accenderai il pc principale il SW di sincronizzazione allineerà le cose. E appena parte il task del backup il tutto verrà backuppato su una cartella apposita del NAS diversa da quella di sincronizzazione. Con accesso "blindato" in scrittura anche agli utenti administrator.

Quote:
Però che fatica!!! E' come avere il backup del nas su un disco esterno perché uso il nas come sync continuo del pc, e non come backup vero...o sbaglio??
Non so, non riesco a seguire cosa hai in mente.

Quote:
A meno che....i dati su nas, in sync con il PC, fossero memorizzati con un versioning fatto bene...quindi una volta residenti sul disco, se col sync tra nas e pc vi è discrepanza tra il dato contenuto sul nas e quello che gli sta arrivando dal pc, se vi fosse un modo per avere copia/versioning di questi...allora avrei sì il sync, ma anche backup dei dati prima della loro sovrascrittura......e Syncthing sembra offrirlo davvero!!
Non conosco syncthing, non ti so rispondere ma a naso non mi ispira nessuna sicurezza far far tutto a un programma pensato principalmente per la sincronizzazione.

Quote:
Se così fosse...potrebbe il tutto essere considerato coperto da backup??
Nel senso...se esistesse un versioning fatto bene, o per lo meno che coprisse sufficientemente possibili errori di sync eseguito male, perché magari sul nas viene fatta/tenuta copia dei file precedenti alla loro sovrascrittura (del sync)...non avrei un sistema "di backup" che mi permetta di tornare indietro o recuperare i dati precedenti alla loro sovrascrittura??
Forse sì, ma la sicurezza? Se becchi un crypto e ti va a sputtanare anche gli archivi di "backup" prodotti da syncthing?

Quote:
In sostanza...il backup non è un sistema che fa questo? >> storage con possibilità di rimediare agli errori di modifica/sovrascrittura/cancellazione.
Sì (se è un backup con versioning)!
__________________
http://www.enricomb.com/
emb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-05-2019, 19:15   #29
PIRATA!
Senior Member
 
L'Avatar di PIRATA!
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Pisa, Italy
Messaggi: 4867
Quote:
Originariamente inviato da emb Guarda i messaggi
Me lo immaginavo, ma lo scopo del RAID non è questo.
Stai usando un effetto collaterale del raid con ridondanza.
Quindi il punto è: a te sta bene perdere i dati in tutti i casi in cui si possono perdere (e sono tanti) TRANNE che per la failure di un disco?
E' un po' come fare un assicurazione che ti copre solo i sinistri contro veicoli del solo colore bianco (che sono i più diffusi). Tu la faresti mai?



E hai così sprecato ben 4TB di spazio per tentare di arginare un problema che continua a persistere.



Perfetto.



Benissimo, lasciandolo così com'è hai soddisfatta questa esigenza.



Cosa risolvibile con una cartella sincronizzata. A questa cartella tu accedi dal notebook e in remoto quando sei in giro, dal pc fisso questa cartella la ignori dato che i dati li hai in locale sul disco secondario interno.



La cosa è facilmente risolvibile con un SW di backup. Fai un backup periodico del disco D (o ancora meglio una serie di backup, chessò uno per ogni directoty).
Poi se credi (io non impazzisco per questa soluzione, preferisco sempre reinstallare tutto se ce ne fosse bisogno, così si "pulisce" windows) puoi fare un immagine del disco C e salvarla sul NAS.



Ok



OK



Chi te lo fa fare? Lavori direttamente sui file che sono sul NAS no? Che poi si sincronizzeranno con il PC fisso appena lo accendi.



Infatti, non c'è da preoccuparsi, accedi alla cartella sincronizzata e scarichi quello che vuoi.



Il sync NON è il backup, saranno due cose distinte. E il sync non lo devi bloccare, se si sputtana al massimo recuperi i files dai backup.



Il versioning sarà quello del backup. Il sync lo tieni "semplice".



Come ti ho già detto gli snapshot qnap non sono un backup, non offrono sufficienti garanzie di sicurezza. Io fossi in te non lo considererei proprio.



Copia 1:1 lo sarebbe solo in caso di backup completo, in caso di backup incrementale o differenziale ci vuole un backup completo di riferimento, ma poi gli snapshot sono fatti solo su quanto è variato.
Suggerisco sempre questa opzione, e se il SW lo consente consiglio di schedulare un backup completo ogni "tot" snapshot incrementali (nel mio caso lo faccio ogni 10 ma ognuno sceglie da se).



Intanto il processo di backup non devi MAI fermarlo. Lasciaglielo fare.
Poi se un file è corrotto o si è sputtanato non fai altro che andare allo snapshot precedente e ripristinarlo. Al massimo perdi le modifiche fatte nel frattempo.



Non ho capito cosa tu abbia in mente. Sorry.



Guarda, io il backup lo farei nel NAS, non in un disco USB.
Poi se vuoi fare un ulteriore backup, o una copia del backup, allora ok.



Ma non ho capito, se il pc windows è spento, il NAS cosa mai dovrebbe sincronizzare?
Se lavori dal portatile lavori direttamente sui files del NAS, poi non appena accenderai il pc principale il SW di sincronizzazione allineerà le cose. E appena parte il task del backup il tutto verrà backuppato su una cartella apposita del NAS diversa da quella di sincronizzazione. Con accesso "blindato" in scrittura anche agli utenti administrator.



Non so, non riesco a seguire cosa hai in mente.



Non conosco syncthing, non ti so rispondere ma a naso non mi ispira nessuna sicurezza far far tutto a un programma pensato principalmente per la sincronizzazione.



Forse sì, ma la sicurezza? Se becchi un crypto e ti va a sputtanare anche gli archivi di "backup" prodotti da syncthing?



Sì (se è un backup con versioning)!
Ciao! Allora..ho letto tutto!! Ancora grazie grazie!

Per esigenze personali NON posso lavorare MAI in remoto sul nas, ne dal PC fisso di casa, ne dal laptop.
Il PC di casa ha tutto D: dentro, ed il laptop non ha nulla.
Quando devo lavorare sul laptop, copio i file che mi servono in una cartella, e poi a fine lavoro li rimetto sul nas, cancellando cosa ho sul laptop.
Si tratta di modifiche che non posso fare in remoto. Devo SEMPRE avere l'utilizzo Windows (photoshop, excel, ....)

Come app di backup, hai da consigliarmi qualcosa? Mi piacerebbe qualcosa che funzionasse indipendentemente dall'avere il PC acceso, quindi che abbia contro parte installabile sul Qnap e che una volta configurato sia eternamente indipendente!
Io il PC lo tengo anche spento per giorni, ma il nas deve essere indipendente, perché se voglio lavorare sul laptop per parecchi giorni, lo devo poter fare senza che necessariamente sul laptop ci sia niente installato per gestire i backup.

Per il nas e RAID:
  1. Perché non dovrei usare il nas in RAID1?? Ma se mi si rompe un disco dei due...perderei i dati dentro ...no??
  2. Mi spieghi perché dici che uso il RAID senza sfruttarlo?? Io non riesco ancora a capire come dovrei configurarlo...

Poi...per il backup:
  1. Come dovrei fare secondo te per avere un backup funzionante?
  2. Quello serve con versioning, ok..ma te mi dici che deve avere anche un backup totale di base, più versioning applicato su questa copia di base. Ma perché ha bisogno di una copia di base??
  3. Non basta un versioning dei file volta volta che vengono modificati??
  4. Cioè...la copia di base subisce le modifiche...quindi è aggiornata sempre alla sua originale controparte D: presente nel PC...e il backup lo fanno i file tenuti come copia di versioning dal programma di sync...non è uguale??
  5. Dici che il backup vero è avere una copia ulteriore di quello che si vuole avere dinamico, con il suo versioning??

Se adesso mi sembra di capire che...una cosa è la cartella sul nas contenente tutto il mio D: presente nel PC fisso...ed un altra cosa è una cartella di backup che ha un versioning attivo e che fa il versioning sui file modificati....giusto?

Altra cosa: il versioning del backup fa il check tra i dati nuovi e quelli del backup totale quando?? Quando ho schedulato il check? Quando scrivo qualcosa di nuovo nella destinazione di origine?? Quindi è a tempo o istantaneo/continuo?


Per forse capire meglio, mi dici come configureresti tu il mio nas perché sia autonomo nell'effettuare un backup di un disco da 2T presente sul mio PC desktop, e che allo stesso tempo contenga stessi dati del disco da 2T in sync continuo, senza che il backup sia a rischio dai dati in sync??

Grazie mille!
PIRATA! è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-05-2019, 08:50   #30
emb
Senior Member
 
L'Avatar di emb
 
Iscritto dal: Feb 2008
Città: la spezia
Messaggi: 5328
Quote:
Originariamente inviato da PIRATA! Guarda i messaggi
Per esigenze personali NON posso lavorare MAI in remoto sul nas, ne dal PC fisso di casa, ne dal laptop.
Non capisco il motivo di questa esigenza ma non c'è problema, l'importante è che tu sappia che nel NAS i documenti "in chiaro" ci saranno.

Quote:
Il PC di casa ha tutto D: dentro, ed il laptop non ha nulla.
Quando devo lavorare sul laptop, copio i file che mi servono in una cartella, e poi a fine lavoro li rimetto sul nas, cancellando cosa ho sul laptop.
Questa è una cosa che ti avrei consigliato a prescindere. Non so il motivo preciso per cui hai questa esigenza ma tutto sommato alla fine "viene bene", si velocizza di molto la lavorazione dei files.

Quote:
Si tratta di modifiche che non posso fare in remoto. Devo SEMPRE avere l'utilizzo Windows (photoshop, excel, ....)
Non ho capito. Se tu apri un documento residente nel NAS dal notebook, tu lo apri con il software del notebook, quindi con windows, office eccetera... Cmq se lo sposti sul disco locale e lo lavori dal client è sicuramente più veloce.

Quote:
Come app di backup, hai da consigliarmi qualcosa? Mi piacerebbe qualcosa che funzionasse indipendentemente dall'avere il PC acceso, quindi che abbia contro parte installabile sul Qnap e che una volta configurato sia eternamente indipendente!
Io non mi fido tanto delle app, non ne ho trovata nemmeno una che mi soddisfava, e alla fine ho smesso di cercarle, troppo limitate per me.
Però, se vuoi, potresti fare un doppio backup, per una sicurezza massima. Uno lo fai da un app del NAS e backuppi la cartella del NAS dove sincronizzi. Uno lo fai da pc con un software di backup che backuppa il disco D.
E togli quella cavolata di RAID...

Quote:
Io il PC lo tengo anche spento per giorni, ma il nas deve essere indipendente, perché se voglio lavorare sul laptop per parecchi giorni, lo devo poter fare senza che necessariamente sul laptop ci sia niente installato per gestire i backup.
Questo lo puoi fare con la soluzione qua sopra. Detto questo, ti consiglio di non esagerare con la frequenza dei backup. Poi ti vai a trovare degli archivi un po' troppo "pesanti" e si rallenta tutto.

Quote:
Perché non dovrei usare il nas in RAID1?? Ma se mi si rompe un disco dei due...perderei i dati dentro
Non ho detto che non devi usarlo. Ma se decidi di usarlo almeno che sia per il suo scopo e non per un effetto collaterale che obiettivamente non serve a molto.

Quote:
Mi spieghi perché dici che uso il RAID senza sfruttarlo?? Io non riesco ancora a capire come dovrei configurarlo...
Il punto è che i RAID con ridondanza dati servono SOLO a incrementare la continuità di servizio. SOLO a questo, non devi nemmeno pensare "se si rompe un disco non perdo i dati" perché questo non è lo scopo. Devi pensare SOLO "se si rompe un disco continuo a lavorare", punto e basta.

Perché è vero che se si rompe un disco non perdi i dati (ribadisco che è un effetto collaterale), ma i dati secondo te sono al sicuro?
Ci sono decine di scenari in cui uno può perdere i dati, "coprirsi" solo su uno vuol dire avere i dati a rischio.
Per quello ti faccio l'esempio dell'assicurazione auto che è una cosa molto più concreta e "palpabile". Nessun fesso farebbe mai un assicurazione che lo protegge solo coi sinistri avuti con veicoli bianchi no? Devi assicurarti contro tutti i possibili sinistri.

Quote:
[*]Come dovrei fare secondo te per avere un backup funzionante?[*]Quello serve con versioning, ok..ma te mi dici che deve avere anche un backup totale di base, più versioning applicato su questa copia di base. Ma perché ha bisogno di una copia di base??
Perché i backup incrementali o differenziali funzionano così. Come fanno a sapere quali sono i dati che sono variati se non hanno un backup completo con cui confrontarsi?

Quote:
Non basta un versioning dei file volta volta che vengono modificati??
Nì, è così ma occorre un backup completo con cui gli snapshot si devono "confrontare".

Quote:
Cioè...la copia di base subisce le modifiche...quindi è aggiornata sempre alla sua originale controparte D: presente nel PC...e il backup lo fanno i file tenuti come copia di versioning dal programma di sync...non è uguale??
Ehh???

Quote:
Dici che il backup vero è avere una copia ulteriore di quello che si vuole avere dinamico, con il suo versioning??
Non capisco sorry.
Il backup è una parola inglese composta da due termini:
back (indietro)
up (su, che in questo caso inteso come ripristino)
Quindi sono delle fotografie dello stato di fatto a una determinata data.
Mentre il mirroring o la sincronizzazione, è continuo nel tempo e quindi per sua definizione non ti consente di tornare indietro (manca proprio il "back")

Quote:
Se adesso mi sembra di capire che...una cosa è la cartella sul nas contenente tutto il mio D: presente nel PC fisso...ed un altra cosa è una cartella di backup che ha un versioning attivo e che fa il versioning sui file modificati....giusto?
Eh certo.

Quote:
Altra cosa: il versioning del backup fa il check tra i dati nuovi e quelli del backup totale quando?? Quando ho schedulato il check? Quando scrivo qualcosa di nuovo nella destinazione di origine?? Quindi è a tempo o istantaneo/continuo?
Lo fa quando hai impostato la schedulazione (la frequenza dei backup). Non può, anzi NON DEVE, essere continuo. Se no va a "donnine" la sicurezza.
Su come impostare la frequenza dei backup e a che giorni/orario farli lo devi decidere tu. Io ti consiglio caldamente di non esagerare.

Quote:
Per forse capire meglio, mi dici come configureresti tu il mio nas perché sia autonomo nell'effettuare un backup di un disco da 2T presente sul mio PC desktop
Non lo può fare se il PC è spento.
E se è acceso... E' moooooolto meglio se è il pc a fare il backup sul nas. Almeno IMHO.

Quote:
e che allo stesso tempo contenga stessi dati del disco da 2T in sync continuo, senza che il backup sia a rischio dai dati in sync??
Usi un altra cartella per sincronizzare, con un software DIVERSO da quello di backup che si occupi della sincronizzazione.
__________________
http://www.enricomb.com/
emb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Arlo Ultra: videosorveglianza di nuova generazione Arlo Ultra: videosorveglianza di nuova generazio...
Windows 10 May 2019 Update: le 6 novità più importanti e le prime considerazioni Windows 10 May 2019 Update: le 6 novità p...
Honor 20 e 20 Pro sono ufficiali. Ecco l'anteprima video con tutte le specifiche Honor 20 e 20 Pro sono ufficiali. Ecco l'antepri...
Fujifilm GFX 50R, il medio formato si fa più abbordabile Fujifilm GFX 50R, il medio formato si fa pi&ugra...
Microsoft Surface Pro 6: è ancora lui il miglior 2-in-1? Microsoft Surface Pro 6: è ancora lui il ...
League of Legends potrebbe arrivare sugl...
Frostbite: nuova tecnologia per la gesti...
Windows 10, pubblicata vulnerabilit&agra...
THQ Nordic ha acquisito Piranha Bytes
Nuovi driver per AMD: Radeon Software Ad...
Elite Dangerous: sempre più problemi di ...
Connessione HDMI senza fili fino a 50 me...
The Sims 4 gratuito tramite Origin
Torna Cortona On The Move, la nona edizi...
Furto di 100 mila dollari di criptovalut...
Wind contro tutti con 50GB a meno di 7 E...
Dalla costola di Oppo, Realme 3 Pro arri...
Artemis, online il piano della NASA per ...
BTicino Living Now si mostra in un'insta...
OnePlus 3 e 3T ricevono Android 9 Pie: d...
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
LibreOffice 6.2.3
Chromium
Intel Solid State Drive (SSD) Toolbox
IObit Malware Fighter
NTLite
Thunderbird Portable
K-Lite Codec Tweak Tool
PassMark BurnInTest Professional
PassMark BurnInTest Standard
Windows 10 Manager
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 18:55.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v