Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > Articoli

HUAWEI P50 Pro: è ancora tra i migliori nelle foto. La recensione
HUAWEI P50 Pro: è ancora tra i migliori nelle foto. La recensione
A distanza di oltre un anno e mezzo HUAWEI si ripresenta sul mercato mobile con un nuovo smartphone della serie P che tanto ha venduto prima del ban americano. Sulle fotocamere è ancora il primo della classe e il suo nuovo sistema operativo ha fatto passi da gigante. 
Samsung Galaxy Book Go: il notebook con cuore di ARM
Samsung Galaxy Book Go: il notebook con cuore di ARM
Basato su SOC Qualcomm Snapragon 7c Gen 2, Samsung Galaxy Book Go è un notebook pensato per abbinare facilità di trasporto, autonomia di funzionamento con batteria e massima flessibilità d'uso lontano dalla rete WiFi grazie al modem LTE integrato. Un prodotto che incarna appieno la filosofia dell'"always connected PC", con tutti i suoi pregi e i ben evidenti limiti
Uncharted: L'Eredità dei Ladri, una raccolta imperdibile per i giocatori PS5 - Recensione
Uncharted: L'Eredità dei Ladri, una raccolta imperdibile per i giocatori PS5 - Recensione
Dopo aver conquistato i giocatori PS4 con le avventure di Nathan Drake e Chloe Frazer, Naughty Dog realizza una ghiotta raccolta remastered dedicata al quarto capitolo di Uncharted e al relativo spin-off. L'Eredità dei Ladri sfrutta appieno la potenza di PlayStation 5 e le sue innovative feature: varrà la pena effettuare l'upgrade? Scopriamolo insieme.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 05-11-2021, 13:25   #81
s12a
Senior Member
 
L'Avatar di s12a
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 10308
Quote:
Originariamente inviato da DANY 76
qual'è il senso di avere una cpu che in determinate condizioni e situazioni va sempre in TT?è come se compri una ferrari e vai in pista con il limitatore di velocità.

come per le schede video si pensa sempre più alla potenza che all'efficienza.
No, semmai il confronto potrebbe essere con un'automobile sportiva adatta allo "sparo" occasionale ma non con gomme, freni e raffreddamento adeguati per fare più di 1-2 giri in pista (la maggior parte delle auto in commercio, in pratica, ma è OT).

Il senso è che se vuoi (visto che è permesso) puoi usare il processore come più ti aggrada fino ai parametri massimi di temperatura per cui è progettato. Se lo vorrai fare andare meglio, allora dovrai acquistare un sistema di dissipazione adeguato. Oppure lo si può fare andare a livelli di potenza inferiori, a cui corrisponderanno frequenze inferiori che opereranno a livelli di tensione più efficienti.


Si confondono comunque troppo spesso i consumi con efficienza. Se il processore consuma di più ma impiega meno tempo per fare lo stesso lavoro, non è detto che sia inefficiente. Dai test di Techpowerup, Alder Lake non è più efficiente di Zen3, ma non è neanche considerabile inefficiente. A default in multithread, 12600K, 12700K, 12900K sono circa ai livelli dei 5600X e 5800X:


https://tpucdn.com/review/intel-core...ultithread.png

Si sarebbe potuto fare meglio? Sì.
__________________
Intel i5 3550 | Arctic Freezer 7 Pro | ASRock H77 Pro4-M | Corsair 16GB DDR3-1600 | Sapphire RX480 Nitro+ 4GB | Crucial MX500 500GB | FSP Raider II 550W | Fractal Design Define C | Dell U2412M (A00) + NEC EA231WMi
s12a è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 13:39   #82
DANY 76
Senior Member
 
L'Avatar di DANY 76
 
Iscritto dal: Apr 2006
Città: ROMA CAPUT MUNDI
Messaggi: 6479
Quote:
Originariamente inviato da s12a Guarda i messaggi
No, semmai il confronto potrebbe essere con un'automobile sportiva adatta allo "sparo" occasionale ma non con gomme, freni e raffreddamento adeguati per fare più di 1-2 giri in pista (la maggior parte delle auto in commercio, in pratica, ma è OT).

Il senso è che se vuoi (visto che è permesso) puoi usare il processore come più ti aggrada fino ai parametri massimi di temperatura per cui è progettato. Se lo vorrai fare andare meglio, allora dovrai acquistare un sistema di dissipazione adeguato. Oppure lo si può fare andare a livelli di potenza inferiori, a cui corrisponderanno frequenze inferiori che opereranno a livelli di tensione più efficienti.


Si confondono comunque troppo spesso i consumi con efficienza. Se il processore consuma di più ma impiega meno tempo per fare lo stesso lavoro, non è detto che sia inefficiente. Dai test di Techpowerup, Alder Lake non è più efficiente di Zen3, ma non è neanche considerabile inefficiente. A default in multithread, 12600K, 12700K, 12900K sono circa ai livelli dei 5600X e 5800X:


https://tpucdn.com/review/intel-core...ultithread.png

Si sarebbe potuto fare meglio? Sì.
un sistema di raffreddamento "adeguato" per questi i9 è mediamente non economico ed ingombrante.
chi si compra un i9 12° gen lo fa sicuramente per il produttivo(lo spero),in questi casi il lavoro delle cpu nn è di pochi secondi o minuti(come un bech) ma sono operazioni che si protraggono nel tempo,limitarne la potenza per nn farla andare in TT/scaldare troppo è cmq un limite alle prestazioni,quindi avere una cpu che scalda e consuma come una fonderia a mio avviso nn è una buona cosa.
non sto parlando di prestazioni ma di efficienza ed io la considero in fatto di consumi e quindi di conseguenza calore prodotto.

concludendo per me si prestazioni eccezionali ma c'è solo quello...
nn sò mi sembra di rivedere la stessa situazione dei vecchi intel p4 prescott che al tempo per essere sopra AMD avevano si prestazioni ottime ma consumi e calore prodotto assurdi per essere un solo core.

bò mi fanno storcere un pò il naso ste cpu.

cmq vedremo fra 3 mesi il refresh AMD come sarà,più concorrenza c'è meglio è per tutti.
__________________
AMD Ryzen 5 3600x - Gigabyte x570 gaming X - Corsair 3200mhz 16 gb - Sapphire nitro+ rx 5700xt.
DANY 76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 14:24   #83
s12a
Senior Member
 
L'Avatar di s12a
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 10308
Quote:
Originariamente inviato da DANY 76 Guarda i messaggi
un sistema di raffreddamento "adeguato" per questi i9 è mediamente non economico ed ingombrante.
Sì, questo è il problema principale di TDP enormi per una singola CPU, per quanto efficiente possa essere: anche il resto del sistema poi deve essere dimensionato per gestirli bene, dall'areazione del case, alla scheda madre, alla PSU. Insomma, aumenta il costo dell'intera piattaforma.

Quote:
chi si compra un i9 12° gen lo fa sicuramente per il produttivo(lo spero),in questi casi il lavoro delle cpu nn è di pochi secondi o minuti(come un bech) ma sono operazioni che si protraggono nel tempo,limitarne la potenza per nn farla andare in TT/scaldare troppo è cmq un limite alle prestazioni,quindi avere una cpu che scalda e consuma come una fonderia a mio avviso nn è una buona cosa.
non sto parlando di prestazioni ma di efficienza ed io la considero in fatto di consumi e quindi di conseguenza calore prodotto.
La curva di frequenza-potenza della CPU solitamente non è lineare. Sacrificando qualche centinaia di MHz è facile far consumare il processore diverse decine di watt in meno ed aumentare quindi l'efficienza operativa. Chi ha bisogno che la CPU lavori in maniera continuativa efficientemente può facilmente fare test a riguardo agendo sul power limit. Ad esempio con il mio 11900 (non-k) prima di ottimizzare ulteriormente i consumi (con undervolting) tempo fa ho fatto una prova con una scena 3D con Blender:

Codice:
PL1 (W)	Render time (s)
167	83.1
125	88.0
105	93.5
95	97.3
77	106.5
65	117.2
Aumentando la potenza della sola CPU di circa 2.5 volte (da 65W a 167W, di più non prelevava in questo test) i tempi di render sono solo circa il 70% di quelli originali. Ne consegue che la CPU a 65W sia molto più efficiente che a potenza libera, anche se le prestazioni massime sono inferiori. Tutti i processori hanno un simile comportamento.

Questo è uno dei motivi per i quali facevo presente che sarebbe anche da vedere quanto consuma la CPU con limiti più verosimili o comunque non necessariamente al limite massimo. O magari anche solo avere la curva di prestazioni-potenza in una o due applicazioni multithread per avere un'idea generale della situazione.

La CPU qui a default può consumare tanto perché Intel le permette di farlo.
__________________
Intel i5 3550 | Arctic Freezer 7 Pro | ASRock H77 Pro4-M | Corsair 16GB DDR3-1600 | Sapphire RX480 Nitro+ 4GB | Crucial MX500 500GB | FSP Raider II 550W | Fractal Design Define C | Dell U2412M (A00) + NEC EA231WMi
s12a è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 14:32   #84
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
@Danny

Non confondere la potenza dissipata (che è l'equivalente meccanico del calore dissipato) con la potenza elettrica consumata, ti ricordo ancora che i processori AMD usano più die in uno stesso package e adottano la tecnologia dei 7 nm contro un processore intel di pari core incastrati tutti in un unico die prodotto con la tecnologia meno fine di 10 nm e nonostante tutto questo vantaggio produttivo dei processori AMD la dissipazione termica di questi non è sensibilmente inferiore alla dissipazione termica dei corrispondenti processori intel.
Il TDP dichiarato da AMD per i suoi attuali processori processori Zen 3 è al massimo di 105 W (potenza meccanica equivalente del calore dissipato) che è comunque riferita alla frequenza di clock di base del processore e che comunque aumenta stabilmente a regime ... mettiamola così ... è la frequenza con cui si avvia il PC ma una volta fatto accesso al sistema operativo già la frequenza di clock è decisamente più alta e conseguentemente anche i TDP sono più elevati. Ovviamente questo vale anche per i processori intel di precedenti generazioni ma finalmente con la dodicesima generazione intel si è decisa a dichiarare esplicitamente la dissipazione massima (alla frerquenza di clock turbo) e minima (alla frerquenza di clock base)
Esempio:
L'attuale processore AMD Ryzen 9 5950X ha una frequenza di clock di base di 3,4 GHz a cui corrisponde una dissipazione termica di appunto TDP=105 W, a regime la frequenza di clock aumenta fino ad un massimo di 4,9 GHz (frequenza turbo); normalmente a regime la frequenza di clock che utilizza è quella <= 4,9 GHz che permette di poter utilizzare tutti i core disponibili nel processore (tutto dipende dall'efficienza del sistema di dissipazione utilizzato) e chiaramente/ovviamente i TDP non possono mantenersi costanti a 105 W ma aumentano necessariamente ... comunque sia rispetto all'intel core i9 12900K la differenza è di soli 20W in meno e non di 100W come tu sostieni, differenza che viene mantenuta più o meno costante all'aumentare della frequenza di clock da quella base a quella turbo e ribadisco che questa differenza a favore di AMD è dovuta alla tecnologia di produzione più fine che a mio avviso non viene sfruttata a fondo da AMD visto che AMD utilizza più die accoppiati nello stesso package quando i core sono maggiori di 8 ... in questo intel è decisamente più efficiente nella produttività
Ad ogni modo vuoi o non vuoi anche i processori AMD richiedono un dissipatore AIO a liquido decente e il segreto non è tanto la dissipazione termica del processore ma la dissipazione termica dei VRM della Motherboard, per esperienza il problema sta tutto nel throttling termico dei VRM che quindi vanno raffreddati adeguatamente, per questo scopo due sono le strade:
Acquisti una scheda madre costosa dotata di generosi dissipatori dei VRM con Heat Pipes (in questo caso la spesa supera abbondandemente i 350 euro)
oppure
Aquisti una motherboard meno costosa (non più di 300 euro) ma devi acquistare un dissipatore AIO sempre a liquido ma che sia dodato nel gruppo pompa di ventola tachimetrica che provvede a facilitare la dissipazione di calore dei VRM e indirettamente anche dei moduli di memoria e degli SSD NVMe su slot M.2 PCI Express 4X (andresti a spendere circa 250 euro). Come già ho scritto su questo punto ne ho esperienza diretta: quando assemblai il mio attuale PC basato su processore intel core i9 9900K (TDP nominali di 95W) e chipset Z390 (64 GByte di RAM DDR4 3200 Mhz + due SSD NVMe su slot M.2 PCI Express 4X in configurazione RAID 0 + Alimentatore da 1KW con specifiche 85+ Platinum ovvero fattore di potenza alisa cosenfi >= 0,95) montai un ottimo dissipatore AIO a liquido di 360 mm (con tre ventole ciascuna da 120 mm, 83.1 CFM e 3.63 mmH2O). E bene con questa configurazione e senza overcloccare avevo problemi a lavorare stabilmente a pieno carico e sfruttando tutti gli otto core disponibili dual thread sfruttando tutta la potenza disponibile con l'i9 9900K (TDP circa 215W massimi) perché la temperatura superava i 90°C (senza però raggiungere mai i 100 °C massimi) e il processore automaticamente abbassava la frequenza di clock sotto i 4,7 GHz. Il problema era tutto a carica dei VRM e della loro temperatura di esercizio (toccandoli erano a dir poco bollenti). Fui quindi costretto ad acquistare un nuovo dissipatore delle medesime caratteristiche ma dotato di ventola incorporata nel gruppo pompa (circa 250 euro di spesa); con questo dissipatore il mio processore è in grado di lavorare a pieno carico con tutti gli 8 core disponibili dual thread alla frequenza di clock di 4,85 GHz (4,7 GHz nominali dichiarati da intel nelle medesime condizioni di utilizzo) senza attivare l'overclock del processore nel BIOS e senza superare gli 80 °C e in più toccando i dissipatori di VRM risultano tiepidi
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 14:40   #85
DANY 76
Senior Member
 
L'Avatar di DANY 76
 
Iscritto dal: Apr 2006
Città: ROMA CAPUT MUNDI
Messaggi: 6479
Quote:
Originariamente inviato da s12a Guarda i messaggi
Sì, questo è il problema principale di TDP enormi per una singola CPU, per quanto efficiente possa essere: anche il resto del sistema poi deve essere dimensionato per gestirli bene, dall'areazione del case, alla scheda madre, alla PSU. Insomma, aumenta il costo dell'intera piattaforma.



La curva di frequenza-potenza della CPU solitamente non è lineare. Sacrificando qualche centinaia di MHz è facile far consumare il processore diverse decine di watt in meno ed aumentare quindi l'efficienza operativa. Chi ha bisogno che la CPU lavori in maniera continuativa efficientemente può facilmente fare test a riguardo agendo sul power limit. Ad esempio con il mio 11900 (non-k) prima di ottimizzare ulteriormente i consumi (con undervolting) tempo fa ho fatto una prova con una scena 3D con Blender:

Codice:
PL1 (W)	Render time (s)
167	83.1
125	88.0
105	93.5
95	97.3
77	106.5
65	117.2
Aumentando la potenza della sola CPU di circa 2.5 volte (da 65W a 167W, di più non prelevava in questo test) i tempi di render sono solo circa il 70% di quelli originali. Ne consegue che la CPU a 65W sia molto più efficiente che a potenza libera, anche se le prestazioni massime sono inferiori. Tutti i processori hanno un simile comportamento.

Questo è uno dei motivi per i quali facevo presente che sarebbe anche da vedere quanto consuma la CPU con limiti più verosimili o comunque non necessariamente al limite massimo. O magari anche solo avere la curva di prestazioni-potenza in una o due applicazioni multithread per avere un'idea generale della situazione.

La CPU qui a default può consumare tanto perché Intel le permette di farlo.
ok questo l'ho capito ma il discorso è che spendo bei soldi per la piattaforma e poi devo limitare le performance della cpu mentre lavoro per evitare TT temp da altoforno e contatore che gira come una giostra?nel produttivo il tempo è denaro nn posso metterci magari il doppio del tempo per i problemi sopra citati,se prendo una determinata cpu poichè ho bisogno di prestazioni massime elevate le voglio per tutto il tempo che mi occorre ...a sto punto(bada bene nn sono un fan boy è solo la mia opinione)nn è meglio buttarsi su amd dove il 5950x si riesce a farlo lavorare a pieno regime semplicemente con un buon dissi?


bò sti bench fanno si numeroni da capogiro poi nell'uso reale la cosa la vedo un bel pò diversa.
__________________
AMD Ryzen 5 3600x - Gigabyte x570 gaming X - Corsair 3200mhz 16 gb - Sapphire nitro+ rx 5700xt.
DANY 76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 14:43   #86
DANY 76
Senior Member
 
L'Avatar di DANY 76
 
Iscritto dal: Apr 2006
Città: ROMA CAPUT MUNDI
Messaggi: 6479
Quote:
Originariamente inviato da PCFed Guarda i messaggi
@Danny

Non confondere la potenza dissipata (che è l'equivalente meccanico del calore dissipato) con la potenza elettrica consumata, ti ricordo ancora che i processori AMD usano più die in uno stesso package e adottano la tecnologia dei 7 nm contro un processore intel di pari core incastrati tutti in un unico die prodotto con la tecnologia meno fine di 10 nm e nonostante tutto questo vantaggio produttivo dei processori AMD la dissipazione termica di questi non è sensibilmente inferiore alla dissipazione termica dei corrispondenti processori intel.
Il TDP dichiarato da AMD per i suoi attuali processori processori Zen 3 è al massimo di 105 W (potenza meccanica equivalente del calore dissipato) che è comunque riferita alla frequenza di clock di base del processore e che comunque aumenta stabilmente a regime ... mettiamola così ... è la frequenza con cui si avvia il PC ma una volta fatto accesso al sistema operativo già la frequenza di clock è decisamente più alta e conseguentemente anche i TDP sono più elevati. Ovviamente questo vale anche per i processori intel di precedenti generazioni ma finalmente con la dodicesima generazione intel si è decisa a dichiarare esplicitamente la dissipazione massima (alla frerquenza di clock turbo) e minima (alla frerquenza di clock base)
Esempio:
L'attuale processore AMD Ryzen 9 5950X ha una frequenza di clock di base di 3,4 GHz a cui corrisponde una dissipazione termica di appunto TDP=105 W, a regime la frequenza di clock aumenta fino ad un massimo di 4,9 GHz (frequenza turbo); normalmente a regime la frequenza di clock che utilizza è quella <= 4,9 GHz che permette di poter utilizzare tutti i core disponibili nel processore (tutto dipende dall'efficienza del sistema di dissipazione utilizzato) e chiaramente/ovviamente i TDP non possono mantenersi costanti a 105 W ma aumentano necessariamente ... comunque sia rispetto all'intel core i9 12900K la differenza è di soli 20W in meno e non di 100W come tu sostieni, differenza che viene mantenuta più o meno costante all'aumentare della frequenza di clock da quella base a quella turbo e ribadisco che questa differenza a favore di AMD è dovuta alla tecnologia di produzione più fine che a mio avviso non viene sfruttata a fondo da AMD visto che AMD utilizza più die accoppiati nello stesso package quando i core sono maggiori di 8 ... in questo intel è decisamente più efficiente nella produttività
Ad ogni modo vuoi o non vuoi anche i processori AMD richiedono un dissipatore AIO a liquido decente e il segreto non è tanto la dissipazione termica del processore ma la dissipazione termica dei VRM della Motherboard, per esperienza il problema sta tutto nel throttling termico dei VRM che quindi vanno raffreddati adeguatamente, per questo scopo due sono le strade:
Acquisti una scheda madre costosa dotata di generosi dissipatori dei VRM con Heat Pipes (in questo caso la spesa supera abbondandemente i 350 euro)
oppure
Aquisti una motherboard meno costosa (non più di 300 euro) ma devi acquistare un dissipatore AIO sempre a liquido ma che sia dodato nel gruppo pompa di ventola tachimetrica che provvede a facilitare la dissipazione di calore dei VRM e indirettamente anche dei moduli di memoria e degli SSD NVMe su slot M.2 PCI Express 4X (andresti a spendere circa 250 euro). Come già ho scritto su questo punto ne ho esperienza diretta: quando assemblai il mio attuale PC basato su processore intel core i9 9900K (TDP nominali di 95W) e chipset Z390 (64 GByte di RAM DDR4 3200 Mhz + due SSD NVMe su slot M.2 PCI Express 4X in configurazione RAID 0 + Alimentatore da 1KW con specifiche 85+ Platinum ovvero fattore di potenza alisa cosenfi >= 0,95) montai un ottimo dissipatore AIO a liquido di 360 mm (con tre ventole ciascuna da 120 mm, 83.1 CFM e 3.63 mmH2O). E bene con questa configurazione e senza overcloccare avevo problemi a lavorare stabilmente a pieno carico e sfruttando tutti gli otto core disponibili dual thread sfruttando tutta la potenza disponibile con l'i9 9900K (TDP circa 215W massimi) perché la temperatura superava i 90°C (senza però raggiungere mai i 100 °C massimi) e il processore automaticamente abbassava la frequenza di clock sotto i 4,7 GHz. Il problema era tutto a carica dei VRM e della loro temperatura di esercizio (toccandoli erano a dir poco bollenti). Fui quindi costretto ad acquistare un nuovo dissipatore delle medesime caratteristiche ma dotato di ventola incorporata nel gruppo pompa (circa 250 euro di spesa); con questo dissipatore il mio processore è in grado di lavorare a pieno carico con tutti gli 8 core disponibili dual thread alla frequenza di clock di 4,85 GHz (4,7 GHz nominali dichiarati da intel nelle medesime condizioni di utilizzo) senza attivare l'overclock del processore nel BIOS e senza superare gli 80 °C e in più toccando i dissipatori di VRM risultano tiepidi
oddio te prego,nu je la faccio a leggermi i post wall test....sry.
__________________
AMD Ryzen 5 3600x - Gigabyte x570 gaming X - Corsair 3200mhz 16 gb - Sapphire nitro+ rx 5700xt.
DANY 76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 15:03   #87
s12a
Senior Member
 
L'Avatar di s12a
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 10308
Quote:
Originariamente inviato da DANY 76 Guarda i messaggi
ok questo l'ho capito ma il discorso è che spendo bei soldi per la piattaforma e poi devo limitare le performance della cpu mentre lavoro per evitare TT temp da altoforno e contatore che gira come una giostra?
Perché questo è quello che normalmente viene fatto di serie per i processori "da lavoro"; qui hai la possibilità di scelta. In ogni caso limitando la potenza massima in multithread le prestazioni con uno o pochi thread rimangono comunque elevate; non dovrebbero essere proprio toccate.

Nel gaming invece i consumi dovrebbero essere nettamente inferiori e non dovrebbe esserci problema alcuno; peccato che questo non sia testato in maniera appropriata nelle varie recensioni.

Quote:
nel produttivo il tempo è denaro nn posso metterci magari il doppio del tempo per i problemi sopra citati,se prendo una determinata cpu poichè ho bisogno di prestazioni massime elevate le voglio per tutto il tempo che mi occorre ...a sto punto(bada bene nn sono un fan boy è solo la mia opinione)nn è meglio buttarsi su amd dove il 5950x si riesce a farlo lavorare a pieno regime semplicemente con un buon dissi?
Se uno ha bisogno principalmente di prestazioni in multithreading ed il 5950x come piattaforma complessivamente costa meno e va uguale, è una scelta più che sensata.

Volendo anche prestazioni in single, o la GPU integrata per le emergenze o QuickSync, le DDR5 od altro, o magari solo lo sfizio di avere anche una piattaforma appena uscita, la questione può essere diversa.

Quote:
bò sti bench fanno si numeroni da capogiro poi nell'uso reale la cosa la vedo un bel pò diversa.
Difficile fare miracoli, in particolare nei giochi. Nel calcolo la situazione è migliore.
__________________
Intel i5 3550 | Arctic Freezer 7 Pro | ASRock H77 Pro4-M | Corsair 16GB DDR3-1600 | Sapphire RX480 Nitro+ 4GB | Crucial MX500 500GB | FSP Raider II 550W | Fractal Design Define C | Dell U2412M (A00) + NEC EA231WMi
s12a è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 15:13   #88
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
@DANY 76

Nessuno ti obbliga a leggere i miei commenti
come io non sono obbligato a leggere le a dir poco inesattezze tecniche come quella che hai scritto che i processori intel dissipano 100 W in più di quanto dissipano i processori AMD. Ho risposto a questa tua "baggianata tecnica" argomentando questioni tecniche che a seconda dei casi possono richiedere più o meno prolissità nello scrivere.

Siamo in un portale tecnologico e discutendo di tecnologia c'è poco spazio a pareri/opinioni personali e ci si augura che le informazioni siano il più possibile veritiere, oggettive e razionali; ciò che è ammesso nel criticare è magari dire che questo prodotto mi piace o non mi piace ma senza distorcere le referenze tecniche per suffragare i propri gusti personali
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 15:22   #89
DANY 76
Senior Member
 
L'Avatar di DANY 76
 
Iscritto dal: Apr 2006
Città: ROMA CAPUT MUNDI
Messaggi: 6479
Quote:
Originariamente inviato da PCFed Guarda i messaggi
@DANY 76

Nessuno ti obbliga a leggere i miei commenti
come io non sono obbligato a leggere le a dir poco inesattezze tecniche come quella che hai scritto che i processori intel dissipano 100 W in più di quanto dissipano i processori AMD. Ho risposto a questa tua "baggianata tecnica" argomentando questioni tecniche che a seconda dei casi possono richiedere più o meno prolissità nello scrivere.

Siamo in un portale tecnologico e discutendo di tecnologia c'è poco spazio a pareri/opinioni personali e ci si augura che le informazioni siano il più possibile veritiere, oggettive e razionali; ciò che è ammesso nel criticare è magari dire che questo prodotto mi piace o non mi piace ma senza distorcere le referenze tecniche per suffragare i propri gusti personali
ok ti arroghi la presunzione di dire che scrivo baggianate,la verità è solo la tua.
nn c'è alcun motivo per portare avanti un discorso costruttivo con scambio di opinioni,addio.
__________________
AMD Ryzen 5 3600x - Gigabyte x570 gaming X - Corsair 3200mhz 16 gb - Sapphire nitro+ rx 5700xt.
DANY 76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 15:30   #90
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
Comunque in generale anche se dai benchmark un processore è più performante di un altro anche dello 0,01% in più, cosa che è sicuramente irrilevante per un uso normale di un PC, esistono software per esempio quelli di grafica 3D che la predetta differenza prestazionale risulta decisamente moltiplicata arrivando ad ottenere risultati elaborativi in tempi decisamente ridotti anche di ore. Per questo motivo ho già commentato che che la potenza elaborativa offerta dagli attuali processori in generale non è necessaria ma in alcuni contesti professionali di lavoro è persino insufficiente.

A proposito dei test/benchmark, basandomi su mia esperienza professionale mi risulta che almeno per quando riguarda i rendering 3D Cinebench non è il miglior software per stressare a fondo il processore; li ho provati tutti ma l'unico che riesce stressare al massimo il processore è blender che oltretutto è un software di grafica 3D opern source e gratuito (anche se volendo è possibile contribuire economicamente su base volontaria)
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 15:35   #91
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
@DANY 76

ADDIO !!!
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 16:11   #92
Lio86
Senior Member
 
L'Avatar di Lio86
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Napoli
Messaggi: 312
secondo voi quanto influisce sui risultati il fatto che le nuove cpu intel sono le uniche testate con 32gb di ram?
Lio86 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 16:47   #93
mackillers
Senior Member
 
L'Avatar di mackillers
 
Iscritto dal: Jun 2004
Città: Prato
Messaggi: 2341
Quote:
Originariamente inviato da Lio86 Guarda i messaggi
secondo voi quanto influisce sui risultati il fatto che le nuove cpu intel sono le uniche testate con 32gb di ram?
se i bench sono stati scelti per non saturare i 16GB di ram, praticamente niente.

le uniche differenze sono casomai da iscrivere alla banda passante ed alle latenze di queste memorie.

visto che saranno disponibili motherboard sia con DDR4 che DDR5, sarebbe interessante un test di paragone per capire le differenze, probabilmente molto limitate, fra le due soluzioni.

ad ogni modo mi pare chiaro che con questa architettura e processo produttivo intel abbia fatto un grande passo avanti ed abbia nettamente superato AMD in IPC.

poi magari dei test tra qualche mese con Windows 11 perfettamente patchato per i Ryzen 5000 potrà ridurre leggermente questo distacco ma tale rimarrà.

è però un peccato che le CPU intel rimangano così energivore e che la nuova piattaforma comporterà dei costi d'acquisto molto elevati..

oltretutto AMD sarà spinta a scontare le proprie CPU per renderle più appetibili e finirà che fra costi ridotti per le CPU, schede madri AM4 in giro da molto tempo e largamente disponibili, e Ram DDR4 disponibili a costi più abbordabili e con latenze molto più aggressive si risparmierà molto con le CPU amd.

quanto meno si risparmierà rispetto alla serie 12, certo la serie 11 si troverà a prezzi ancora più convenienti, ad AMD manca una serie economica, non è uscito niente al di sotto del 5600x.

speriamo che i Ryzen 6000 portino anche qualche ottimizzazione all'architettura di base della CPU, magari un refresh al nodo 6nm o delle frequenze un po più alte.

P.s. non minimizzate il risultato di intel a causa degli alti consumi, anche le CPU AMD escono di fabbrica tirate al massimo. anche volendo sfruttare 50-100watt in più non potrebbero salire sensibilmente in frequenza.

ad ogni modo è un periodo entusiasmante per il mercato CPU sono 3-4 anni che si assiste ad una nuova corsa all'espansione del numero di core ed al rialzo dell'IPC. per anni prima si è visto sempre i soliti 4 core ed un IPC che saliva di pochi punti percentuali.

adesso intel in un colpo solo è salita quasi del 30-40% ed AMD cresce da anni a passi del 15-20% ad ogni nuova release.
__________________
ho concluso trattative con più di 30 utenti del forum..ma ho perso i nomi
mackillers è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 16:54   #94
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
@Lio86

Secondo la mia esperienza concreta l'influenza è pressoché nulla addirittura anche con 16 GByte in configurazione dual channel (ovvero due moduli identici di memoria da 8 GByte ciascuno) avrebbero dato i medesimi risultati, scendendo invece ad 8 GByte (sempre in configurazione dual channel) la differenza prestazionale comincia a notarsi.

Io a tutt'oggi non sono mai incappato in software che utilizzano più di 32 GByte di memoria pur possedendo 64 GByte (ovviamente in modalità dual channel ovvero quattro moduli identici di memoria da 16 GByte) e pur utilizzando per motivi professionali e di lavoro software di grafica vettoriale CAD, di modellazione/rendering 3D e di montaggio e authoring audio/video ... con questo non voglio dire che non esistono softwares voraci di memoria ovviamente ma sicuramente sono rari e sono utilizzati da una ristrettissima cerchia di persone ....
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 17:24   #95
ninja750
Senior Member
 
L'Avatar di ninja750
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Torino
Messaggi: 14642
ben guardando altre testate che hanno misurato i consumi ingame non sono così porcosamente elevati, anzi in linea con AMD

in MT resta la porcosità ovviamente
__________________
R7 3700x | x570 Gigabyte Aorus Elite | 16gb TridentZ GSkill 3600 C16 | RX6800 REF | 512gb Samsung 970 PRO | 500gb Samsung 850 EVO | 2tb WD Caviar black | 650w Corsair TX650M | Cooler Master H500 | Kenwood V5570D | Scythe KroCraft | 27" MAG274QRF-QD
ninja750 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 17:38   #96
Paganetor
Senior Member
 
L'Avatar di Paganetor
 
Iscritto dal: May 2000
Città: Milano
Messaggi: 12053
io ho il 5600G (6c/12t) con SSD m. gen.3 e sull'altro fisso un "vecchio" Intel i5-8500 (6c/6t) con SSD SATA.

Nell'uso quotidiano non vedo differenze significative, hanno bene o male la stessa reattività nell'aprire programmi leggeri o medi. Ovvio che passando ad attività più intensive si vede che le cose cambiano.
Ad esempio, il rendering di filmati da circa 80 minuti richiedono 53 minuti sull'i5 e 23 minuti sul 5600G (con i core utilizzati al 50%. Per spremerli di più devo salire con la risoluzione in output).

Bene invece i consumi: il software della MB indica anche quanto sta ciucciando il Ryzen in tempo reale, e con attività basse (apertura caertelle, spostamento file ecc.) sta sui 10 W tanto che si ferma persino la ventola dell'alimentatore e gira solo quella sul dissi della CPU.

Paganetor è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 18:13   #97
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
Come giustamente scrivono gli user ninja750 e Paganetor non ci sono apparentemente differenze prestazionali, di consumo e di dissipazione termica tra le due piattaforme intel e AMD concorrenti, anche perché gran parte dei carichi elaborativi particolarmente onerosi se ne fa carico la scheda grafica soprattutto con i giochi.

Il discorso cambia radicalmente con applicazioni professionali CAD e 3D almeno che non si utilizzano schede grafiche specifiche come le Quadro di nVidia e le Radeon Pro di AMD, schede che comunque costano parecchio ed è questa la reale differenza tra una Quadro e una GeForce oppure una Radeon e una Radeon Pro

Persino da quando Microsoft ha reso disponibile Windows Vista tutta la gestione dell'interfaccia grafica di Windows (la GUI per la precisione) è completamente a carico della scheda grafica
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 18:16   #98
PCFed
Member
 
Iscritto dal: Aug 2009
Messaggi: 162
Per quanto riguarda invece i rendering di Video questi possono gravare sul quantitativo di memoria ma in termini elaborativi oramai da tempo se ne occupano le GPU sia quelle incorporate nei processori (come nel caso intel) e sia quelle discrete su slot PCI Express X16
PCFed è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 22:50   #99
Ton90maz
Bannato
 
Iscritto dal: Aug 2013
Messaggi: 2455
Purtroppo in sto periodo non sto seguendo molto causa impegni vari e non ho visto ancora visto tutti i siti che solitamente seguo ma, da una visione parziale, sto 12600K:
1. in single core è molto superiore al 5800x
2. in multicore dipende, ma per ora vedo che tendenzialmente va meglio
3. consumicchia ma è comunque in linea al 5800x
4. prezzo di listino meno di 300 dollari. Ma il modello realmente da confrontare è quello con l'integrata mutilata, quindi 264 dollari contro l'onestissimo 449 dollari dell'abor... ehm, del 5800x
I primi 3 punti cosa mi ricordano? Ah sì, proprio il 5600x vs il 3700x, col punto 2 ancora meno rispettato, nel caso del 5600x.
Solo che sto 12600K(F) costa 264 dollari... quindi 0.588 il prezzo del di... del 5800x.
Il 5600x costava quanto? 329*0.588=193 dollari. Giusto? Sappiamo tutti invece com'è andata.
Com'è che si ha il coraggio di insultare ste cpu e giustificare come cagnolini i prezzi di quei cessi delle cpu 5000?
Capisco i dubbi sulle schede madri e sulle ram e che ci vorrà tempo per mettere insieme tutta la piattaforma a prezzi decenti, però sulle cpu in sé mi aspetterei un po' più di onestà intellettuale. Mo tutti attaccati ai consumi ma pagare una cpu 150 euro in più di quanto vale va bene.
Ton90maz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 05-11-2021, 23:15   #100
Mars95
Member
 
L'Avatar di Mars95
 
Iscritto dal: Nov 2019
Messaggi: 286
Quote:
Originariamente inviato da k0nt3 Guarda i messaggi
"Efficiente" non vuol dire consumare di meno, ma semplicemente sfruttare meglio la potenza a disposizione (i.e. maggiori prestazioni a parità di consumo).
Eh infatti, vedo tutta questa efficienza
Mars95 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


HUAWEI P50 Pro: è ancora tra i migliori nelle foto. La recensione HUAWEI P50 Pro: è ancora tra i migliori n...
Samsung Galaxy Book Go: il notebook con cuore di ARM Samsung Galaxy Book Go: il notebook con cuore di...
Uncharted: L'Eredità dei Ladri, una raccolta imperdibile per i giocatori PS5 - Recensione Uncharted: L'Eredità dei Ladri, una racco...
GeForce RTX 3050 8 GB, la porta d'ingresso all'architettura Ampere | feat. Gigabyte EAGLE GeForce RTX 3050 8 GB, la porta d'ingresso all'a...
GeForce RTX 3080 12 GB vs RTX 3080 10 GB e RTX 3080 Ti: come cambiano le prestazioni GeForce RTX 3080 12 GB vs RTX 3080 10 GB e RTX 3...
Amazon, oggi valanga di offerte su iPhon...
Hitman 3 criticatissimo su Steam, gli sv...
Solo 339€ per il computer portatile Tecl...
Ecco il B-SUV elettrico marchiato Fiat: ...
Hopper, il marchio della discordia: batt...
GA103, qualche foto e informazione in pi...
Epic Games Store, 34 milioni di nuovi ut...
Elon Musk: nel 2022 Tesla darà priorità ...
PlayStation Plus: EA Sports UFC e Border...
OVHcloud lancia il suo servizio di Data ...
LG OLED diventa sponsor ufficiale di un'...
Tesla Gigafactory Texas, la produzione d...
Qual è il marchio più prez...
Rocket Lab continua con i test di recupe...
Horizon Forbidden West entra in fase gol...
Firefox 96
Dropbox
Chromium
Opera Portable
Opera 83
OCCT
Mozilla Thunderbird 91
Internet Download Manager
CCleaner Portable
CCleaner Standard
NTLite
Radeon Software Adrenalin 22.1.2 WHQL
Memtest86 Free
WinRAR
K-Lite Codec Tweak Tool
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:35.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v
1