Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Componenti Hardware > Periferiche di memorizzazione e controller > Periferiche di Memorizzazione - Consigli per gli acquisti

Post produzione e fotografia, una storia lunga più di 150 anni
Post produzione e fotografia, una storia lunga più di 150 anni
Cosa accomuna il successo di Abraham Lincoln ad Ansel Adams? Uno dei fattori, sconosciuto ai più, è proprio la post produzione fotografica, che nel tempo ha plasmato più di una fortuna. Ecco una breve storia di questo mestiere, mai come oggi al centro dei dibattiti.
La Intel del futuro tra nanometri, tecnologia e 6 pilastri di crescita
La Intel del futuro tra nanometri, tecnologia e 6 pilastri di crescita
In una intervista con Murthy Renduchintala, Chief Engineering Office, Technology, Systems Architecture and Client Group, scopriamo quali siano stati i problemi che hanno colpito Intel negli ultimi anni, la strategia per un passaggio ai 7 nanometri che sia senza problemi, l'abbandono futuro dei chip monolitici e la ricetta di sviluppo futuro basata su 6 pilastri
È ancora DooM: ecco come Eternal cambia lo shooter classico
È ancora DooM: ecco come Eternal cambia lo shooter classico
Abbiamo provato la prima parte (circa 3 ore) di DooM Eternal, il nuovo sparatutto id Software in uscita il prossimo 20 marzo. Basato su id Tech 7, offre ancora un'esperienza adrenalinica e molto veloce, che si adatta bene ad essere giocata con i monitor ad alto refresh
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 13-12-2008, 22:12   #1
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
Vecchio EIDE su nuovo pc?

Dovrei acquistare un nuovo pc e considero la possiblità di tenere 2 vecchi EIDE
per risparmiare ed eventualmente prendere un SATA piu avanti.

Confrontando le specifiche ho visto che la prestazioni dei miei vecchi EIDE
sembrano comunque simili ai piu nuovi SATA, a parte la cache.
Ma questa cache è comunque anche con quattro o cinque partizioni?

Vorrei capire se i vecchi EIDE potrebbero compromettere le prestazioni di tutto il nuovo pc
(2GB RAM, Athlon64 con possibile previsto upgrade a Phenom II),
o se invece ci sarebbero differenze contenute. E quali differenze?

Inoltre vorrei anche assicurarmi di poter connettere i vecchi EIDE
(1 IBM U-DMA/66, ATA100 e 1 Maxtor UDMA/133) a qualunque
scheda madre attuale, o se invece ne ho bisogno di una mobo speciale.

Grazie.
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-12-2008, 21:02   #2
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
Un hard disk EIDE nella pratica non differisce da un hard disk SATA se non nell'interfaccia diversa. Tuttavia un vecchio hard disk ha di solito una velocità inferiore a quella di un hard disk più recente. Puoi verificare la velocità di trasferimento facendo un benchmark con HD Tach e/o HD Tune.
Le schede madri attuali mi pare abbiano tutte almeno un connettore EIDE per due periferiche, quindi dovresti poterli montare. In ogni caso basta verificarne la presenza nella scheda tecnica e/o nella foto della mainboard. Hai anche dei drive ottici EIDE da riutilizzare?

Quote:
Originariamente inviato da enricobb Guarda i messaggi
Ma questa cache è comunque anche con quattro o cinque partizioni?
Non ho capito.
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-12-2008, 21:23   #3
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
No, il masterizzatore è SATA.

Ho perso una parola per strada. Intendevo chiedere se la memoria cache dell'hard disk
(cioè la differenza ulteriore piu evidente tra i miei vecchi EIDE e il nuovo SATA,
tant'è che uno degli EIDE ha solo 2MB di cache) è comunque utile
anche partizionando l'hard disk con 4 o 5 partizioni?

Perché da qualche parte moi è sembrato di leggere che la cache
dell'hard disk è molto meno utile se l'hard disk è partizionato.
Però forse ho capito male.

Per il resto, appena possibile faccio questo benchmark
per verificare la velocità di trasferimento dei vechi EIDE.

Ma insomma se fossero troppo lenti potrebbero anche compromettere le prestazioni delle applicazioni,
a parte cioè la fase di scrittura o lettura file che sarebbe sicuramente piu lenta?

Cioè, non vorrei fosse inutile 2/4GB di RAM o addirittura un Phenom II,
perché poi questi vecchi EIDE mi rallentano comunque.

Grazie.
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-12-2008, 22:57   #4
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
Partiamo dal presupposto che l'hard disk è il principale collo di bottiglia di un sistema. Per quanto riguarda la ram, averne 2 o 4 o 16 GB non serve a nulla se il quantitativo che si andrà ad utilizzare è comunque inferiore ad 1 GB ad esempio; tutto dipende da come un pc andrà ad essere utilizzato e dalle prestazioni volute. Di contro, avere un buon processore sicuramente aiuta, anche nel caso in cui l'hard disk non fosse particolarmente performante, in quanto i dati vengono letti dall'hard disk, ma elaborati dal processore. E' sbagliato quindi pensare che, utilizzando un vecchissimo hard disk, un processore vale l'altro.
Non sono a conoscenza di differenze prestazionali della cache in caso di hard disk partizionato. Probabilmente ciò che hai letto si riferisce al fatto che, quando un hard disk è più partizionato, una particolare richiesta del sistema andrà ad essere fatta solo su una partizione e non su tutto il disco, aumentando di fatto le prestazioni, e l'incidenza della cache su un sistema partizionato è quindi minore rispetto ad un sistema non partizionato. Non ti aspettare comunque chissà che. Di fatto non noterai praticamente nulla.
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!

Ultima modifica di havanalocobandicoot : 14-12-2008 alle 23:03.
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-12-2008, 00:20   #5
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
Grazie. Se ho ben capito, il vecchio EIDE non dovrebbe peggiorare,
o non troppo, le prestazioni del nuovo pc.

Comunque, considerato che la cache utile al calcolo
presuppongo sia quella del procio (insieme alla RAM),
la cache dell'hard disk invece serve solo in fase di lettura/scrittura,
per cui è utile soprattuto quando si lavora con file di grande dimensione.
E' giusto? Ho capito bene?
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-12-2008, 01:59   #6
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
L'hai poi fatto il benchmark?

Quote:
Originariamente inviato da enricobb Guarda i messaggi
la cache dell'hard disk invece serve solo in fase di lettura/scrittura,
per cui è utile soprattuto quando si lavora con file di grande dimensione.
Non penso. Quello è forse uno dei casi in cui la cache non serve a niente.
Dovendo leggere una grossa quantità di dati, quindi superiore alla capacità della cache, è matematicamente certo che la cache non potrà contenere tutti i dati che occorrono al sistema; quest'ultimo quindi dovrà attendere che i dati vengano letti dai dischi magnetici, che sono molto più lenti della cache.
Su Wikipedia il funzionamento della cache è spiegato abbastanza bene:
http://it.wikipedia.org/wiki/Cache

Comunque non dare troppa importanza alla cache; scegli il disco su tutt'altra base.
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!

Ultima modifica di havanalocobandicoot : 15-12-2008 alle 02:02.
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-12-2008, 02:46   #7
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
Questo è il benchmark del disco IBM-DTLA-307030 (30GB),
dove è installato il s.o.







Questo il benchmark del disco Maxtor 6L160P0 (163GB).





Il benchmark l'ho fatto con il pc a riposo,
o insomma soltanto poche piccole applicazioni aperte nella taskbar.

Aiutatemi a leggere i risultati perché credo di capire comunque poco.
Anche e soprattutto a confronto con un disco E-Sata tipo
Seagate 500gb 32MB 7200.11, per fare un esempio.

Per quanto riguarda la cache dell'hard disk,
condiziona anche la velocità delle applicazioni, o di alcune applicazioni (quali?),
oppure invece soltanto le fasi di lettura e scrittura dei file?
Faccio fatica a capire perché insomma anche il funzionamento dell'applicazione
come tale dovrebbe consistere nella lettura e scrittura di file.
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-12-2008, 20:39   #8
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
Gli hard disk recenti hanno velocità medie di lettura (Average read) tra i 60 e i 95 MB/s, e i vantaggi si noterebbero soprattutto nel caricamento delle applicazioni, oltre che nel trasferimento dei file. A programma caricato, sarà più che altro il processore a comandare.
In ogni caso, se non si hanno esigenze particolari, e se aspettare qualche secondo in più non dà troppo fastidio, cambiare gli hard disk non è necessario, ma consigliabile per dare maggiore prestanza al sistema.

Un altro valore importante di quei benchmark è il tempo di accesso casuale (Random access), che gioca un suo ruolo nella reattività del sistema, e ti dico che il tuo IBM con i suoi 12.5-13.2 ms (millisecondi) presenta un buon tempo, al pari dei dischi attuali. Ci sono anche dischi recentissimi che presentano valori prossimi ai 16.5 ms del tuo Maxtor.

Il dato più importante rimane comunque la velocità di lettura. La cache, ripeto, non considerarla neanche.

Un po' mi stranizza comunque la parte iniziale del grafico dell'IBM riportato da HD Tune: normalmente quel picco verso il basso non dovrebbe esserci, ma in ogni caso non c'è d'allarmarsi più di troppo, anche perché HD Tach non riporta quel picco. Magari ripeti il test, e se proprio vuoi maggiore sicurezza controlla i parametri SMART dalla scheda Health di HD Tune, ma non è neanche il caso secondo me. Il fatto che si tratta di dischi un po' datati, quello sì che potrebbe essere un buon motivo per verificare lo stato di salute dei dischi.

Ma perché hai ridimensionato le immagini? Si fa fatica a leggere i dati.
Come mai il test di HD Tune sul Maxtor non è completo?
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!

Ultima modifica di havanalocobandicoot : 16-12-2008 alle 20:56.
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-12-2008, 21:29   #9
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
Sì, scusa ho ridimensionato le immagini perché temevo fossero troppo grandi.

Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
Gli hard disk recenti hanno velocità medie di lettura (Average read) tra i 60 e i 95 MB/s, e i vantaggi si noterebbero soprattutto nel caricamento delle applicazioni, oltre che nel trasferimento dei file. A programma caricato, sarà più che altro il processore a comandare.
In ogni caso, se non si hanno esigenze particolari, e se aspettare qualche secondo in più non dà troppo fastidio, cambiare gli hard disk non è necessario, ma consigliabile per dare maggiore prestanza al sistema.
Sì, al momento preferisco e devo risparmiare,
per cui rimando l'acquisto di E-Sata a prossima occasione o necessità.

Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
Un altro valore importante di quei benchmark è il tempo di accesso casuale (Random access), che gioca un suo ruolo nella reattività del sistema, e ti dico che il tuo IBM con i suoi 12.5-13.2 ms (millisecondi) presenta un buon tempo, al pari dei dischi attuali. Ci sono anche dischi recentissimi che presentano valori prossimi ai 16.5 ms del tuo Maxtor.
Sono sorpreso perché il disco IBM l'ho acquistato nel 1999, quando 15GB erano una taglia rispettabile.
Non immaginavo che, almeno per qualche parametro, un hard disk (o qualunque altro componente)
potesse essere ancora affidabile a 10 anni di distanza.

Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
Il fatto che si tratta di dischi un po' datati, quello sì che potrebbe essere un buon motivo per verificare lo stato di salute dei dischi.
Infatti, nonostante la soddisfazione per la resa e la durata nel tempo,
sono anche consapevole che una rottura può essere imminente
e faccio regolarmente un backup di tutti i dati sensibili.

Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
Come mai il test di HD Tune sul Maxtor non è completo?
Ho ripetuto due volte il test del Maxtor ma si è sempre bloccato allo stesso punto per un errore.
In realtà credo che il Maxtor abbia un problema in qualche sua parte
perché già in passato mi ha dato problemi, anche se recentemente nessuno.
Ho anche forse provato correzioni / riparazioni con qualche utility
come quella di Windows (non mi sono impegnato troppo)
ma non era stato possibile risolvere il problema, se ricordo bene.

Ho attribuito a questi problemi anche la presenza di alcune
cartelle nascoste di nome FOUND.000 o simile
perché erano comparse subito dopo qualche intoppo,
e mi potrebbe essere utile qualche suggerimento a tale proposito
perché in effetti a un certo punto una di queste cartelle
è comparsa anche nella chiave USB.
Di che si tratta? Le posso o le devo cancellare?

Comunque insomma anche in questo caso risolvo le incertezze
con regolari backup di tutti i dati importanti.
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-12-2008, 17:41   #10
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
La cartella found.000 viene creata in seguito a errori del sistema che lo costringono al riavvio. Contiene frammenti di file persi. Cancellarla non dovrebbe comportare alcun problema al sistema operativo, ma prima ti consiglio di verificarne il contenuto, anche se a volte sono file inutilizzabili. I tuoi hanno una qualche estensione?

Per il Maxtor, potresti controllare i valori SMART (schermata Health di HD Tune), eventualmente postando qui uno screenshot, per vedere nel dettaglio che problemi ha.
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-12-2008, 03:09   #11
enricobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 394
Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
La cartella found.000 viene creata in seguito a errori del sistema che lo costringono al riavvio. Contiene frammenti di file persi. Cancellarla non dovrebbe comportare alcun problema al sistema operativo, ma prima ti consiglio di verificarne il contenuto, anche se a volte sono file inutilizzabili. I tuoi hanno una qualche estensione?
Nella cartella found.000 ci sono 44 file di nome FILE00xx.CHK e dimensione variabile fra 30 e 50 kb.
Proverò a cancellarla, dopo opportuno backup per reintegrarla se necessario.

Quote:
Originariamente inviato da havanalocobandicoot Guarda i messaggi
Per il Maxtor, potresti controllare i valori SMART (schermata Health di HD Tune), eventualmente postando qui uno screenshot, per vedere nel dettaglio che problemi ha.
Ho ripetuto il test benchmark sul Maxtor e si è bloccato un'altra volta nello stesso punto delle altre volte. Questa è la schermata Healt di HD Tune:



Mi pare che dica Health status OK, ma forse qualche sospetto rimane,
e comunque in ogni caso non sono capace di leggere i contenuti di questa schermata
per cui ancora grazie se qualche esperto mi può dire che c'è scritto.

Ma ho fatto anche la scansione di ricerca per gli errori
e riporta alcuni settori danneggiati.



E' possibile correggere questi errori e come?
Oppure insomma mi tengo l'hard disk difettoso,
faccio regolarmente backup dei dati
e magari presto ne prendo uno nuovo.

In ogni caso mi piacerebbe sapere cosa sono questi errori segnalati,
che problemi potrebbero procurarmi e se posso prendere qualche precauzione
per usare questo disco difettoso e comunque evitare
problemi eventuali a causa di questi settori danneggiati.

E se posso prendere qualche precauzione per evitare il danneggiamento di altri settori
e rovinare definitivamente tutto il disco.
enricobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-12-2008, 00:27   #12
havanalocobandicoot
Senior Member
 
L'Avatar di havanalocobandicoot
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 4054
Quote:
Originariamente inviato da enricobb Guarda i messaggi
Mi pare che dica Health status OK, ma forse qualche sospetto rimane,
e comunque in ogni caso non sono capace di leggere i contenuti di questa schermata
A me non sembra tanto "OK". Il tuo disco ha 31 settori danneggiati e riallocati (c'è un'area di riserva da dove vengono presi i settori che "sostituiscono" quelli danneggiati) (parametro 05), 28 settori instabili potenzialmente danneggiati (parametro C5), e ha avuto 173 errori incorreggibili (parametro C6); non penso ci sia altro di importante da rilevare.

Quote:
Originariamente inviato da enricobb Guarda i messaggi
E' possibile correggere questi errori e come?
Oppure insomma mi tengo l'hard disk difettoso,
faccio regolarmente backup dei dati
e magari presto ne prendo uno nuovo.

In ogni caso mi piacerebbe sapere cosa sono questi errori segnalati,
che problemi potrebbero procurarmi e se posso prendere qualche precauzione
per usare questo disco difettoso e comunque evitare
problemi eventuali a causa di questi settori danneggiati.

E se posso prendere qualche precauzione per evitare il danneggiamento di altri settori
e rovinare definitivamente tutto il disco.
Precauzioni per evitare il danneggiamento di altri settori non ne conosco. E' probabile che l'HDD si continui a rovinare ulteriormente, ma attendi pareri di chi è meglio informato.
Prova a farti un backup completo dei dati e a fare una formattazione a basso livello con l'utility Seatools per DOS. Se non riesci così tenta una passata di HDD Regenerator, ma non ti assicuro nulla.

Da quanto tempo hai comprato il Maxtor?
Perché non fai un controllo SMART anche all'IBM?
__________________
>>>>> Benchmark di velocità in lettura di tutte le periferiche di memorizzazione <<<<<
OCCHIO A VISTA E A WINDOWS 7! - HANNO DECISO DI NON FIDARSI DI TE! GUARDA IL VIDEO
Uno dei difetti dell'open source è la troppa libertà, e, ad oggi, il decentramento delle energie. El pueblo unido jamás será vencido!

Ultima modifica di havanalocobandicoot : 20-12-2008 alle 00:30.
havanalocobandicoot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Post produzione e fotografia, una storia lunga più di 150 anni Post produzione e fotografia, una storia lunga p...
La Intel del futuro tra nanometri, tecnologia e 6 pilastri di crescita La Intel del futuro tra nanometri, tecnologia e ...
È ancora DooM: ecco come Eternal cambia lo shooter classico È ancora DooM: ecco come Eternal cambia l...
Alienware M15 R2: notebook gaming dal design originale Alienware M15 R2: notebook gaming dal design ori...
Shadowgun War Games: come un gioco per PC, ma per smartphone Shadowgun War Games: come un gioco per PC, ma pe...
Mountain: un nuovo brand per il gaming, ...
Windows 10, nuovi aggiornamenti a sorpre...
MSI Vigor GK50: tastiera meccanica conve...
Realme X2 Pro: un top di gamma ecceziona...
Nintendo: un miliardo di dollari per i s...
Con l'intelligenza artificiale il 69% de...
Chuwi HeroBook Pro, la nuova versione ad...
Motorola RAZR in vendita ufficialmente d...
FCA annuncia Uconnect 5: l'infotainment ...
Kena Mobile sempre tra le più eco...
Facebook, ecco il nuovo strumento utile ...
iOS 13.3.1 rilasciato da Apple insieme a...
Xiaomi, 20 utenti diventeranno Mi Explor...
Hisense: novità LaserTV e Dual Ce...
Pubblica amministrazione condannata dall...
LibreOffice 6.4.0
HWiNFO Portable
iTunes 12
HWiNFO
WinRAR
Chromium
BitDefender Antivirus Free Edition
VirtualBox
Iperius Backup
Radeon Software Adrenalin 2020 20.1.4
Mozilla Thunderbird 68
Windows 10 Manager
FurMark
GPU Caps Viewer
ICQ
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:48.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v