Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Off Topic > Discussioni Off Topic > Scuola, lavoro e diritto (forum chiuso)

Amazon Echo e Echo Dot: tutti nuovi e con Alexa più intelligente. La recensione
Amazon Echo e Echo Dot: tutti nuovi e con Alexa più intelligente. La recensione
Una delle conferenze più importanti dell'anno avvenuta a fine settembre ha svelato i nuovi prodotti ''intelligenti'' di Amazon. L'azienda capitanata da Jeff Bezos ha svelato Echo, Echo Dot ed Echo Dot con display a LED. Li abbiamo provati tutti e vi diciamo cosa cambia rispetto ai precedenti e come funzionano. 
Nanosystems potenzia Supremo, la soluzione per lo smart working e l’assistenza remota
Nanosystems potenzia Supremo, la soluzione per lo smart working e l’assistenza remota
Nanosystems ha aggiornato la sua soluzione per il desktop remoto, che ora offre una miglior qualità video ed è molto più performante che in passato. Migliorata anche la sicurezza, grazie a un nuovo protocollo per la cifratura dei dati
Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione
Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione
Ci sembrava una mera operazione di marketing, e invece il gimbal di Vivo X51 funziona, e funziona anche molto bene. Il tutto in uno smartphone concreto, senza troppi fronzoli o personalizzazioni super-sature tipiche della produzione cinese. L'azienda si propone in Italia con un flagship interessantissimo. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul device.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 31-12-2009, 12:08   #521
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da Sidmarko Guarda i messaggi
Ciao a tutti sono un geometra "praticante" e il 5 ottobre ho finito il praticantato. Probabilmente il mio datore mi prenderà con P.iVA come collaboratore, ho intenzione di chiedergli almeno 7 euro all'ora per 5 ore al giorno, per un totale di circa 700 euro al mese. In quanto il pomeriggio lavoro a casa come giornalista freelance per una rivista videoludica, lavoro che vorrei fare a tempo pieno, ma nel frattempo tengo anche questo da geometra. Quanot costa aprire la P.Iva? So che si può aprirla anche per 2 professioni, mi conviene usarla sia per disegnatore che per redattore? Su quei 700 euro al mese, quanto sarà il netto alla fine?

Grazie..


in pratia apri una p.iva come professionista individuale.

Quindi puoi avere una unica partita iva e fare fatture di consulenza.

Eventualmente puoi anche dividere la contabilità.

Le fatture fatte come geometra le chiamerai 1-a / 2-a / 3-a ecc ecc

Le fatture fatte come freelance le chiamerai 1-b / 2-b ecc ec
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-12-2009, 12:08   #522
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da Sidmarko Guarda i messaggi
Ciao a tutti, scusate ma quale codice attività andrebbe bene per un redattore freelance che vuole aprire una P.iva?? Non sono un giornalista iscritto all'albo...ma redattore....grazie
pubblicista
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-12-2009, 12:11   #523
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da ^[H3ad-Tr1p]^ Guarda i messaggi
io andro' OT....pero' sto cercando una soluzione e forse voi mi sapete indicare su come muovermi

sono un lavoratore dipendente in cassa integrazione

ho trovato un altra azienda che mi farebbe un cotratto,pero' non voglio perdere i soli della cassa integrazione,ma mi interesserebbe anche fare quel lavoro

come posso fare? su che tipi di contratto mi potrei informare?


non puoi farci niente....nel senso che o prendi la cassa integrazioe oppure prendi lo stipendio del nuovo lavoro che ti hanno offerto.

D'altronde la "ratio" della cassa integrazione è sostenere chi ha perso un lavoro, non quello di realizzare un doppio stipendio a chi ha un lavoro
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-12-2009, 12:13   #524
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da Johnn Guarda i messaggi
Pongo alcune domande:

1) I contributi pensionistici che si pagano, allo stato attuale, a che pensione porterebbero? Cioè a parità di pagamento dei contributi, un dipendente è avvantaggiato rispetto ad un libero professionista come pensione netta (allo stato attuale, senza considerare eventuali modifiche di legge)? E' "necessario" avere una pensione integrativa?

2) A quali diritti e/o agevolazioni si rinuncia, in linea di massima, aprendo la partita IVA con iscrizione alla camera commercio, ecc?

3) Si potrebbero verificare problemi se un lavoratore autonomo si trovi in futuro ad essere assunto come normale dipendente?

4) Avere più codici attività dello stretto necessario è negativo per qualche aspetto? All'inizio è meglio mettere qualche codice in più che potrebbe servire oppure inseririlo solo quando serve?

5) E' corretto ciò che segue?
- "Lavoratore autonomo" si contrappone a "lavoratore subordinato";
- il lavoratore autonomo è un insieme che comprende artigiani, commercianti e liberi professionisti.

Grazie.


per quello che so io, un commerciante deve pagare 3.000 euro all'anno fissi di INPS, anche se non incassa un solo euro....

Non so se sia così anche per avvocati, medici ecc ecc
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-01-2010, 20:54   #525
Ciccio17
Member
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Roma
Messaggi: 83
Salve,

ho letto qualche pagina di questo thread (non le ho lette tutte) ma non sono riuscito ad avere informazioni molto chiare.

Se io, consulente informatico(software, non hardware), volessi aprire la partita IVA, quanta % di quello che mi entra dovrei versare allo stato?

La quota da versare è fissa? Variabile?

Diciamo che quello che andrei a guadagnare sarebbero circa 140€/giorno.


Grazie a chi risponderà
__________________
Parco giochi per bambini a Roma
Ciccio17 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-01-2010, 21:03   #526
maso87
Senior Member
 
L'Avatar di maso87
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: Tra La Via Emilia E Il West...
Messaggi: 3436
Il tuo effettivo "netto" dipende da che regime adotti e dalle spese che sostieni in seno alla tua attività. Devi considerare indicativamente un 20 % di tasse + un 20 % per i contributi provvidenziali.

140 €/giorno per quanti giorni/anno ?
Questa cifra ti viene già corrisposta ? In che modo ?
__________________
Trattative: Radical; .BLiz; tatovm2s; mikkese; HighVoltage; ironia; 7stars; Irdelino; BestBazar; thunder80;Roadbuster
Cerco e pago manuali d'officina, testi tecnici, tutto ciò che rigurda la meccanica vecchia e nuova
maso87 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-01-2010, 21:40   #527
Ciccio17
Member
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Roma
Messaggi: 83
Quote:
Originariamente inviato da maso87 Guarda i messaggi
Il tuo effettivo "netto" dipende da che regime adotti e dalle spese che sostieni in seno alla tua attività. Devi considerare indicativamente un 20 % di tasse + un 20 % per i contributi provvidenziali.
40% circa ok..
Quote:
140 €/giorno per quanti giorni/anno ?
Questa cifra ti viene già corrisposta ? In che modo ?
orario d'ufficio, quindi 5 giorni a settimana, fanno circa 20 giorni al mese. e quindi 220 giorni l'anno piu o meno (tolto agosto).

Questa cifra non mi viene corrisposta ma è una proposta che mi è stata fatta quindi sto cercando di capire a cosa corrisponderebbe nella pratica.
__________________
Parco giochi per bambini a Roma
Ciccio17 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-01-2010, 22:23   #528
maso87
Senior Member
 
L'Avatar di maso87
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: Tra La Via Emilia E Il West...
Messaggi: 3436
Quindi 220 * 140= 30.800 €.
Se sono lordi e non avrai nessuna spesa da detrarre (difficile), calcola un 40 % in meno ed ottieni il tuo netto. Il tutto ovviamente indicativamente.
Se invece sono netti, te ne devono dare un 40 % in più
__________________
Trattative: Radical; .BLiz; tatovm2s; mikkese; HighVoltage; ironia; 7stars; Irdelino; BestBazar; thunder80;Roadbuster
Cerco e pago manuali d'officina, testi tecnici, tutto ciò che rigurda la meccanica vecchia e nuova
maso87 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 22:51   #529
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da Ciccio17 Guarda i messaggi
Salve,

ho letto qualche pagina di questo thread (non le ho lette tutte) ma non sono riuscito ad avere informazioni molto chiare.

Se io, consulente informatico(software, non hardware), volessi aprire la partita IVA, quanta % di quello che mi entra dovrei versare allo stato?

La quota da versare è fissa? Variabile?

Diciamo che quello che andrei a guadagnare sarebbero circa 140€/giorno.


Grazie a chi risponderà

Innanzitutto avvocati, medici e professionisti in generale non pagano l'IVA.

Quindi se il prezzo è 100 è 100. Non sarà 100 + IVA.

Normalmente un consulente ha spese minime, che fondamentalmente sono:
- eventuale affitto
- bollette
- qualche attrezzatura (per esempio un PC)

L'IRPEF è ciò che pagherai sull'attivo.
Quindi, considerando le spese iniziali di un PC e magari di arredamento, il primo anno l'IRPEF sarà zero o poco sopra lo zero, visto che non avrai un vero e proprio attivo di bilancio.

Fino a 5.000 euro di attivo mi pare non si paghi l'IRPEF. Poi la prima aliquota è del 19% e via via a salire...fino alla scandalosa aliquota del 43% per guadagani dai 100.000 euro in poi.

Con un fatturato di 100.000 euro all'anno, più o meno ti rimarranno in tasca 60.000 euro.

Poi è chiaro che se non guadagni, nemmeno pagherai le tasse. Avrai solo spese.


Se invece parliamo di un negozio, magari di elettronica, se incassi 100.000 euro ti rimangono più o meno 10.000 euro in tasca.

Ultima modifica di HPower : 02-02-2010 alle 22:53.
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 23:01   #530
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Dimentichi altre tre aspetti:
1) a meno di non optare per il regime dei minimi o a meno che i beni non abbiano un costo inferiore a 516 euro e rotti, questi non sono costi interamente deducibili in un anno per un professionista;
2) l'INPS (o la cassa di previdenza, se presente per quella data categoria professionale);
3) l'IRAP, che in linea di massima non sarà dovuta da un piccolo professionista, mentre lo sarà per un grande (questo per semplificare molto).

Il primo scaglione è tassato al 23%.

Su un fatturato (meglio dire su un reddito) di 100.000 euro ad andare bene ti resta la metà.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 23:05   #531
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Quote:
Originariamente inviato da Kewell Guarda i messaggi
Dimentichi altre tre aspetti:
1) a meno di non optare per il regime dei minimi o a meno che i beni non abbiano un costo inferiore a 516 euro e rotti, questi non sono costi interamente deducibili in un anno per un professionista;
2) l'INPS (o la cassa di previdenza, se presente per quella data categoria professionale);
3) l'IRAP, che in linea di massima non sarà dovuta da un piccolo professionista, mentre lo sarà per un grande (questo per semplificare molto).

Il primo scaglione è tassato al 23%.

Su un fatturato (meglio dire su un reddito) di 100.000 euro ad andare bene ti resta la metà.
giustissime precisazioni....infatti il mio calcolo era moldo rudimentale....comunque più o meno se fatturi 100.000, ti rimarranno più o meno in tasca 50.000 euro, più o meno sono questi i valori.

L'Irap la pagano, ma non sono sicuro, solo le società e non le imprese individuali.


La mia modesta opinione è che comunque non conta se su 100.000 ti rimangono 40.000 oppure 60.000 euro. Il problema vero è avere clienti....magari arrivarci ad avere un giro di 100.000 euro ! sarebbe un grande successo.
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 23:21   #532
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Il fatturato è cosa diversa dal reddito

L'IRAP - la questione però è complessa - è dovuta anche dai professionisti.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 23:25   #533
HPower
Senior Member
 
L'Avatar di HPower
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 1404
Magari il fatturato fosse il reddito !
HPower è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 13:03   #534
gik25
Senior Member
 
L'Avatar di gik25
 
Iscritto dal: Feb 2001
Messaggi: 1034
Conviene mettersi a partita IVA?

Attualmente lavoro a progetto, per un netto mensile di 1100 + 200 di rimborso spesa + 140 di straordinari / rimborso spesa.

Ho incidentato la macchina per un valore di almeno 3000 / 5000 euro e di conseguenza inizio a pensare che se fossi a partita iva detrarrei il costo dell'auto, della benzina, del self service in cui mangio, delle cene (facendola figurare come trasferta, chi controlla?), dei notebook, dei corsi di formazione, magari persino di oggetti (spese di rappresentanza).

Un ragazzo scrive:
Puoi scaricarti l'iva che è del 20%. Poi a secondìdo della professione puoi scaricarti il carburante, ricevute fiscali di ristoranti nella misura del 50%, se eleggi domicilio fiscale puoi scaricarti il consumo delle bollette telefoniche, il consumo dell'eletricita', le bollette del condominio, tutte al 50% in detrazione. Il costo della partita IVA è di 150 €.


Ora non capisco come fa a non convenire mettersi a partita iva. Dov'è la fregatura?

Considerate che la società interinale prende per me 150 - 250 euro al giorno!
gik25 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 13:21   #535
:dissident:
Registered User
 
L'Avatar di :dissident:
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: SaTuRn
Messaggi: 1581
Guarda non e' cosi' semplice, perche' non tutte le categorie professionali possono scaricare certi costi. Inoltre dipende molto anche dai tuoi ricavi annui, che determinano se sei in regime dei contribuenti minimo (se sotto i 30.000euro/anno) o in quello ordinario, e a livello di spese ti cambia parecchio.
L'unico consiglio sensato e' di andare a parlarne con un commercialista.
:dissident: è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 14:28   #536
gik25
Senior Member
 
L'Avatar di gik25
 
Iscritto dal: Feb 2001
Messaggi: 1034
Quote:
Originariamente inviato da :dissident: Guarda i messaggi
Guarda non e' cosi' semplice, perche' non tutte le categorie professionali possono scaricare certi costi. Inoltre dipende molto anche dai tuoi ricavi annui, che determinano se sei in regime dei contribuenti minimo (se sotto i 30.000euro/anno) o in quello ordinario, e a livello di spese ti cambia parecchio.
L'unico consiglio sensato e' di andare a parlarne con un commercialista.
Mettiamo che mi paghino 200 euro al giorno.
{150 euro o 200 euro}* ((365*5/7) - 30 festivi / malattia.)
34000 euro annuali / 46000 euro

Ora chiaramente se la metà mi se ne vanno in tasse non ho convenienza. Ma se comprassi l'auto? Faccio rifornimento a tutte le auto con una sola carta carburante? Tengo le fatture del mangiare? Mi pare di capire che si possono persino detrarre le bollette di casa.

E l'acquisto di PC? Magari riesco a comprare persino altro materiale informatico, chessò una macchina fotografica?
gik25 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 15:31   #537
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Che attività svolgi?
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 17:14   #538
gik25
Senior Member
 
L'Avatar di gik25
 
Iscritto dal: Feb 2001
Messaggi: 1034
Quote:
Originariamente inviato da Kewell Guarda i messaggi
Che attività svolgi?
Consulente informatico (programmatore). Mi dicono che l'azienda potrebbe essere disposta a pagare 200 euro al giorno per la consulenza.

Devo pagare dai 3000 e i 5000 euro per riparare l'auto.
Pago ogni mese 250 euro di benzina, 140 euro di mangiare presso ristoranti e self service
In più dovrei ricomprare uno o due notebook e vorrei aggiustare casa.
Se la mettessi come sede per la mia attività? Potrei scaricarmi le bollette? Le spese di ristrutturazione?

I corsi di formazione? Alberghi, viaggi, possono figurare come prestazioni o spese di rappresentanza?

Insomma, quello che voglio dire è: se decido di concentrare molte spese in quest'anno, riesco a giostrarmi bene la partita iva in modo da non rischiare controlli assurdi e far fruttare al meglio quei soldi?
gik25 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 06-06-2010, 21:34   #539
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Se superi i 30.000 euro rientri nel regime "ordinario". In questo caso circa 45/50% del "lordo" andrebbe in imposte e contributi.
Sotto i 30.000 euro risparmieresti qualcosa in termini di imposizione diretta e di costi di gestione (commercialista), però non ti detrarresti l'IVA (parlo del c.d. regime dei minimi).

In linea di massima:
- i costi dell'auto sono deducibili al 40%. L'IVA relativa è detraibile al 40%;
- le bollette della luce della casa/ufficio sono deducibili al 50% (lascerei perdere l'IVA). A questo proposito c'è una diatriba: c'è chi sostiene che i contratti per l'elettricità dovrebbero essere di tipo aziendale (più cari) e chi invece ammette anche i residenziali;
- le spese telefoniche della casa/ufficio puoi scaricarle all'80% (lascerei da parte l'IVA);
- le spese di ristrutturazione le vedo dure da scaricare (ma c'è sempre il 36%, no? )
- le spese per alberghi/ristoranti sono deducibili al 75% in caso di tue trasferte e l'IVA è detraibile;
- i corsi di formazione si scaricano al 50%.

Ovviamente di tutte queste cose, in caso di controllo, devi fornire giustificazione. Ad esempio se hai una villa di 500mq, con annesso ufficio di 10mq, mi sembra un po' dura scaricare il 50% (tuttavia, anche qui, non c'è una visione unanime) della bolletta elettrica. Per gli alberghi dovresti, ad esempio, far vedere che negli stessi giorni hai fatturato ad un tuo cliente che si trova in zona, ecc...
Ovviamente più costi hai, più il fisco si aspetta compensi/ricavi.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 07-06-2010, 00:59   #540
:dissident:
Registered User
 
L'Avatar di :dissident:
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: SaTuRn
Messaggi: 1581
Aggiungo una considerazione slegata dall'aspetto partita IVA...Sei certo che nel momento in cui ti metti in proprio il cliente si continui a servire da te e non abbia un contratto in esclusiva con l'interinale?
:dissident: è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Amazon Echo e Echo Dot: tutti nuovi e con Alexa più intelligente. La recensione Amazon Echo e Echo Dot: tutti nuovi e con Alexa ...
Nanosystems potenzia Supremo, la soluzione per lo smart working e l’assistenza remota Nanosystems potenzia Supremo, la soluzione per l...
Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera con gimbal pazzesca. La recensione Vivo arriva in Italia con Vivo X51: fotocamera c...
TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla prova una delle migliori soundbar del momento TCL Ray-Danz: la semplicità vince. Alla p...
Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU Ryzen 5 4600H Honor MagicBook Pro: un design classico con CPU ...
Kojima Productions sta lavorando a un nu...
Edge basato su Chromium disponibile su L...
Ecco il nuovo iPhone 12 Pro (con MagSafe...
800.000 firewall SonicWall hanno una fal...
Fujifilm X-E4 e una GFX 100 più compatta...
Playstation 5: Apple TV+, Disney+, Netfl...
Adobe Illustrator arriva su Apple iPad: ...
Galaxy A42 5G ufficiale: è lo sma...
Tesla potrebbe estrarre litio per le bat...
Qonto introduce i conti multipli: fino a...
Corsair HS75 XB: le cuffie wireless per ...
Huawei annuncia i nuovi occhiali smart: ...
HUAWEI Petal MAPS: arriva il concorrente...
HUAWEI FreeBuds Studio: ecco le prime cu...
Porsche Design Huawei Watch GT 2: materi...
Opera 71
Mozilla Thunderbird 78
Process Lasso
Google Chrome Portable
IrfanView
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
iTunes 12
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
VirtualBox
Filezilla
Samsung SSD Magician
ICQ
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 07:15.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v