Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Software > Linux, Unix, OS alternativi

Sony Xperia 1: 4K, ma non troppo
Sony Xperia 1: 4K, ma non troppo
Il display 4K HDR OLED 21:9 CinemaWide da 6,5" è certamente il tratto distintivo di Sony Xperia 1, smartphone al top della gamma del produttore giapponese. 4K è un termine forse un po' abusato, come potete leggere nella recensione, in ogni caso si tratta di un terminale di buona qualità, in grado di staccarsi dalla concorrenza per diversi aspetti
Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein
Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein
Il reboot della ‘mitica’ saga di Wolfenstein, operato a partire dal 2014 da MachineGames, è stato un’operazione di successo. Anche se inizialmente guardato con sospetto dai numerosi fan della serie, il nuovo corso delle avventure di BJ Blazkowicz ha presto convinto tutti, conquistando, anzi, nuovi sostenitori all’eterna lotta del nerboruto eroe contro i Nazisti
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione
Honor 20 Pro vanta un display con il caratteristico foro nella parte superiore ma anche una configurazione a quattro fotocamere con un potente sensore ultra grandangolare azionato dall’ormai conosciuto chipset Kirin 980. Il device è un solido concorrente di OnePlus 7 Pro ma ad un prezzo decisamente più basso. Vediamo cosa ci ha colpito di questo device.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 28-12-2008, 16:10   #141
CaFFeiNe
Senior Member
 
L'Avatar di CaFFeiNe
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: in quel di: Scafati (SA) Feedback:gigarobot, micanto1, shark555, ABCcletta, serbring, SHIVA>>LuR<<, wosni, alegallo,
Messaggi: 4221
beh artes ma non dimenticare che la situazione si potrebbe ribaltare con l'ingresso nel gioco di nokia e symbian foundation, azienda che volente o nolente darebbe una grossa spinta all'utilizzo, proprio in virtu' del multiplatform.... (http://safknw.blogspot.com/2008/03/m...trolltech.html)
dato che è proprietaria della trolltech de praticamente delle qt, ed è partecipe nel progetto mono...

le gtk è vero sono piu' furbe come licenza, pero' il peso dell'obsolescenza tecnica piano piano si fa sentire... ed è vero che novell spinge molto sulle gtk, ma allo stesso tempo lavora a braccia unite al team di kde... infatti è diventata negli ultimi anni la distro col miglior supporto kde (prima quasi esclusiva di mandriva), se vedi dalla 4.1.3, sulle loro pagine sponsorizzano prettamente kde e la bonta' delle qt... insomma sta facendo un buon lavoro di "doppio gioco"... che potrebbe farla trovare in vantaggio in un futuro abbastanza prossimo....


r4idei, gnome ha quelle filosofie, proprio perchè basato su gtk, perchè a suo tempo ci fu la dura lotta sull'uso "commerciale" delle qt etc, e quindi vollero fare un DM su librerie lgpl, ma se facessero gnome in qt, i "fondamentalisti" (chi ha detto stallman?) continuerebbero a lamentarsi

anche se io penso che una convergenza, per noi utenti e sviluppatori, sarebbe davvero una gran cosa
finalmente ci sarebbe un taglio di librerie, integrazione, e tante altre cose... non dovremmo piu' avere software bruttissimi perchè sviluppati in librerie adatte un dm e utilizzati in un altro, non dovremmo piu' installare librerie totalmente diverse per 2 software simili etc.... i team finalmente potranno collaborare piu' facilmente, parlando la stessa lingua.... si diminuirebbero le spaccature del mondo linux etc...
insomma, ci potrebbe essere un grosso aumento di competizione verso i software closed, che hanno dalla loro una cosa fondamentale UNIFORMITA'...

è vero il mondo linux è bello perchè è vario, ma degli standard ci vogliono, alla fine parliamo di librerie, e le librerie, qt o gtk che siano, non cambiano la varieta' di fare quel che si vuole come si vuole...


e io sono dell'idea che bisogna premiare il team che lavora alle qt, perchè ha voluto osare, ricominciare, per avere qualcosa di nuovo, fresco, all'avanguardia, e ci sta riuscendo...
__________________
Zalman Z9, LianLiHPC600w, AMD FX8320+CM Hyper412s+2x AC F12, 4x4gbKingston HyperX ddr31600, Asrock 970Extreme3, Sapphire7850dual-x2gb, Dell Ultrasharp u2713hm, Asus XonarDSX, Logitech x-540,Win7 x64 Pro, Acer Timeline X4830tg+Win8, Oppo r819+Nokia lumia 920+Google Nexus 7
CaFFeiNe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 16:42   #142
Artemisyu
Senior Member
 
L'Avatar di Artemisyu
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: /dev/sda1
Messaggi: 4060
Quote:
Originariamente inviato da lele85 Guarda i messaggi
Ma della *furbizia* politica delle librerie ad un utilizzatore normale non dovrebbe importare niente. Apprezzo invece molto il discorso della doppia licenza QT. Se vuoi farci software libero sei libero di farlo e non spendi una lira, se vuoi farci del software proprietario e chiuso allora paghi, come faresti con ogni altra libreria proprietaria.

Le licenze alla "BSD" sono una enorme (passatemi il termine) "inculata" per la comunità che ci gira intorno. Tu lavori, ci metti passione, arriva il primo ricco imprenditore, mette il fiocco sul tuo lavoro, lo impacchetta, lo chiude e lo vende a prezzo salato. Senza la GPL e la sua "potenza virale" oggi non avremmo mai avuto un sistema così diffuso e così ricco.
A parte che il mondo non è fatto di utenti "normali" ma di utenti che muovono la grana. E quindi della furbizia politica di un prodotto importa eccome.

Al contrario il sistema adoperato per le QT va bene giusto per svilupparci KDE, e tutto il resto trolltech se lo tiene in tasca per guadagnarci lei.
Mica scema, aggiungo io, perchè Trolltech ha le sue destinazioni ed i suoi introiti dalle licenze commerciali (non poche, vista la portabilità delle QT), ma di fatto questo rende le QT un prodotto poco appetibile nel mercato enterprise, scomodo da adoperare in molte realtà, anche non necessariamente o completamente closed source.

E siccome è tale mercato, e solo tale mercato, che muove la grana e che scrive le righe di codice più importanti nel mondo Linux, le QT vengono ghettizzate.

E, punto 2, la LGPL non è una licenza di tipo BSD.
Artemisyu è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 17:00   #143
Artemisyu
Senior Member
 
L'Avatar di Artemisyu
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: /dev/sda1
Messaggi: 4060
Quote:
Originariamente inviato da CaFFeiNe Guarda i messaggi
beh artes ma non dimenticare che la situazione si potrebbe ribaltare con l'ingresso nel gioco di nokia e symbian foundation, azienda che volente o nolente darebbe una grossa spinta all'utilizzo, proprio in virtu' del multiplatform.... (http://safknw.blogspot.com/2008/03/m...trolltech.html)
dato che è proprietaria della trolltech de praticamente delle qt, ed è partecipe nel progetto mono...
Tale progetto al momento non riguarda in alcun modo nè il mercato desktop nè il mercato enterprise, ma semplicemente i dispositivi mobili.
L'interesse stesso di Nokia verso Trolltech è facilmente riconducibile al fatto che le QT sono uno dei pochissimi toolkit che comprendono una versione mobile.

In ogni caso non c'è nulla che non possa essere già fatto con la licenza commerciale delle QT.

Quote:
Originariamente inviato da CaFFeiNe Guarda i messaggi
le gtk è vero sono piu' furbe come licenza, pero' il peso dell'obsolescenza tecnica piano piano si fa sentire... ed è vero che novell spinge molto sulle gtk, ma allo stesso tempo lavora a braccia unite al team di kde... infatti è diventata negli ultimi anni la distro col miglior supporto kde (prima quasi esclusiva di mandriva), se vedi dalla 4.1.3, sulle loro pagine sponsorizzano prettamente kde e la bonta' delle qt... insomma sta facendo un buon lavoro di "doppio gioco"... che potrebbe farla trovare in vantaggio in un futuro abbastanza prossimo....
Qui mi pecchi in modo abbastanza grave.
Mi permetto di farti notare che il knowhow QT in novell non arriva da un loro lavoro recente con il team di KDE, ma dall'acquisizione di SuSE, un certa distribuzione tedesca che andava a braccetto con le QT, fu la prima ad adottarle anche quando non erano nemmeno lontanamente libere, e ne sfruttò di volta in volta i meandri di licenza per mantenere (fino a 2004 inoltrato) chiuso il codice di alcune parti della sua distribuzione.
SuSE aveva (e ora ha novell) anche diversi brevetti software registrati su idee che facevano uso delle velleità del toolkit QT. Versone commerciale, ovviamente.

Novell, banalmente, spinge molto su tutti i progetti che ritiene possano portargli soldi. Ovviamente spinge sulle GTK grazie alla loro "comodità" nel mercato enterprise, ed evidentemente tiene i contatti con trolltech perchè ritiene di poter fare un uso redditizio delle QT. Uso che, al momento, non ci è certo dato sapere.

Quote:
Originariamente inviato da CaFFeiNe Guarda i messaggi
e io sono dell'idea che bisogna premiare il team che lavora alle qt, perchè ha voluto osare, ricominciare, per avere qualcosa di nuovo, fresco, all'avanguardia, e ci sta riuscendo...
Il "il team di lavoro delle qt" è una azienda che sviluppa e commercializza le qt.
Sarebbe come dire "premiamo i ragazzi che lavorano su VisualStudio perchè hanno voluto osare e creare una nuova VM più innovativa rispetto a java".
Capisci che non ha senso.

A quelli che fanno le QT ci penserà il mercato del software a premiarli, se le QT saranno un buon prodotto sempre.

Il punto focale della questione QT/GTK a livello di utilizzo professionale è che le QT sono un toolkit che produce soldi, mentre le GTK no.
Le GTK sono li a disposizione per essere usate, mentre le QT sono un prodotto per cui bisogna rapportarsi con un partner, ottenere del supporto, pagare, del supporto, pagare degli aggiornamenti, ecc ecc.
Data la dinamicità dell'evoluzione del mercato legato a linux, chi produce software professionale di vari tipo probabilmente vuole semplicemente usare un prodotto, anzichè procurarsi trolltech come partner e rapportarsi con lei.
Artemisyu è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 17:24   #144
lele85
Member
 
L'Avatar di lele85
 
Iscritto dal: Dec 2006
Messaggi: 120
Quote:
Originariamente inviato da Artemisyu Guarda i messaggi
Al contrario il sistema adoperato per le QT va bene giusto per svilupparci KDE, e tutto il resto trolltech se lo tiene in tasca per guadagnarci lei.
Mica scema, aggiungo io, perchè Trolltech ha le sue destinazioni ed i suoi introiti dalle licenze commerciali (non poche, vista la portabilità delle QT), ma di fatto questo rende le QT un prodotto poco appetibile nel mercato enterprise, scomodo da adoperare in molte realtà, anche non necessariamente o completamente closed source.

E siccome è tale mercato, e solo tale mercato, che muove la grana e che scrive le righe di codice più importanti nel mondo Linux, le QT vengono ghettizzate.

E, punto 2, la LGPL non è una licenza di tipo BSD.
Devo fare ammenda... non mi ero documentato bene sulla LGPL e ho parlato (sbagliando) un per quello che mi era giunto alle orecchie. Quella che ho prospettato non è una situazione possibile con quel tipo di licenza. Credo comunque che la posizione della trolltech sia abbastanza cristallina. Che poi non sia la più vantaggiosa per una azienda ci può anche stare. Quello che volevo dire è che a me in questo momento (non essendo io una grande azienda) interessa avere la migliore libreria grafica (e non solo nel caso delle qt) libera disponibile. Ed *IN QUESTO MOMENTO* è la versione gpl delle qt4.

Detto questo non mi trovo daccordo con chi prospetta o addirittura auspica un futuro monolibreria. Anzi spero che le gtk crescano forti e ci siano sempre perchè nel mondo il propulsore migliore per ogni tecnologia è la competizione sana.

Chiedo di nuovo scusa per la castroneria che ho detto prima sulla LGPL!
lele85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 17:41   #145
zephyr83
Senior Member
 
L'Avatar di zephyr83
 
Iscritto dal: Oct 2004
Messaggi: 11664
Quote:
Originariamente inviato da Artemisyu Guarda i messaggi
Tale progetto al momento non riguarda in alcun modo nè il mercato desktop nè il mercato enterprise, ma semplicemente i dispositivi mobili.
L'interesse stesso di Nokia verso Trolltech è facilmente riconducibile al fatto che le QT sono uno dei pochissimi toolkit che comprendono una versione mobile.

In ogni caso non c'è nulla che non possa essere già fatto con la licenza commerciale delle QT.



Qui mi pecchi in modo abbastanza grave.
Mi permetto di farti notare che il knowhow QT in novell non arriva da un loro lavoro recente con il team di KDE, ma dall'acquisizione di SuSE, un certa distribuzione tedesca che andava a braccetto con le QT, fu la prima ad adottarle anche quando non erano nemmeno lontanamente libere, e ne sfruttò di volta in volta i meandri di licenza per mantenere (fino a 2004 inoltrato) chiuso il codice di alcune parti della sua distribuzione.
SuSE aveva (e ora ha novell) anche diversi brevetti software registrati su idee che facevano uso delle velleità del toolkit QT. Versone commerciale, ovviamente.

Novell, banalmente, spinge molto su tutti i progetti che ritiene possano portargli soldi. Ovviamente spinge sulle GTK grazie alla loro "comodità" nel mercato enterprise, ed evidentemente tiene i contatti con trolltech perchè ritiene di poter fare un uso redditizio delle QT. Uso che, al momento, non ci è certo dato sapere.



Il "il team di lavoro delle qt" è una azienda che sviluppa e commercializza le qt.
Sarebbe come dire "premiamo i ragazzi che lavorano su VisualStudio perchè hanno voluto osare e creare una nuova VM più innovativa rispetto a java".
Capisci che non ha senso.

A quelli che fanno le QT ci penserà il mercato del software a premiarli, se le QT saranno un buon prodotto sempre.

Il punto focale della questione QT/GTK a livello di utilizzo professionale è che le QT sono un toolkit che produce soldi, mentre le GTK no.
Le GTK sono li a disposizione per essere usate, mentre le QT sono un prodotto per cui bisogna rapportarsi con un partner, ottenere del supporto, pagare, del supporto, pagare degli aggiornamenti, ecc ecc.
Data la dinamicità dell'evoluzione del mercato legato a linux, chi produce software professionale di vari tipo probabilmente vuole semplicemente usare un prodotto, anzichè procurarsi trolltech come partner e rapportarsi con lei.
vada per il sofware commerciale ma per tutto il resto si potrebbero benissimo usare le qt! la maggior parte dei software che si usano su distro desktop linux nn sn certo commerciali....gnome stesso non lo è quindi nn dovrebbe esserci alcun problema a preferire le qt rispetto le gtk.
__________________
"Non capisco quelli che dicono che per avere successo devono soffrire. Ma che so', scemi?"
Intel Core 2 Quad Q9450 @ 2.66 Ghz, Asus P5K-VM, Ram 4 GB A-Data + 2 GB Kingmax 800 Mhz, Gigabyte GeForce GT 710 2 GB GDDR5 passiva (GV-N710D5SL-2GL), SSD Crucial BX500 CT120BX500SSD1 120 GB, Monitor LCD Samsung S22C300 21.5'', router D-Link DVA-5592
zephyr83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 18:10   #146
ArtX
Registered User
 
Iscritto dal: Feb 2005
Messaggi: 1856
Quote:
Originariamente inviato da CaFFeiNe Guarda i messaggi
r4idei, gnome ha quelle filosofie, proprio perchè basato su gtk, perchè a suo tempo ci fu la dura lotta sull'uso "commerciale" delle qt etc, e quindi vollero fare un DM su librerie lgpl, ma se facessero gnome in qt, i "fondamentalisti" (chi ha detto stallman?) continuerebbero a lamentarsi
A Stallman piaciono le qt, sono sotto licenza GPL3.
Comunque quel che posso dire è che le gtk sono ridicole e vetuste, se propio le qt a questi non gli piaciono che si rimbocchino le maniche e tirino fuori qualcosa di decente. Su linux pensiamo ancora a kde o gnome, qt o gtk e mentre litighiamo su questo gli altri os corrono e noi rimarremo sempre indietro se non ci diamo da fare
ArtX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-12-2008, 18:56   #147
zephyr83
Senior Member
 
L'Avatar di zephyr83
 
Iscritto dal: Oct 2004
Messaggi: 11664
Quote:
Originariamente inviato da ArtX Guarda i messaggi
A Stallman piaciono le qt, sono sotto licenza GPL3.
Comunque quel che posso dire è che le gtk sono ridicole e vetuste, se propio le qt a questi non gli piaciono che si rimbocchino le maniche e tirino fuori qualcosa di decente. Su linux pensiamo ancora a kde o gnome, qt o gtk e mentre litighiamo su questo gli altri os corrono e noi rimarremo sempre indietro se non ci diamo da fare
che a stallman piacciano le qt nn ne sn sicuro
__________________
"Non capisco quelli che dicono che per avere successo devono soffrire. Ma che so', scemi?"
Intel Core 2 Quad Q9450 @ 2.66 Ghz, Asus P5K-VM, Ram 4 GB A-Data + 2 GB Kingmax 800 Mhz, Gigabyte GeForce GT 710 2 GB GDDR5 passiva (GV-N710D5SL-2GL), SSD Crucial BX500 CT120BX500SSD1 120 GB, Monitor LCD Samsung S22C300 21.5'', router D-Link DVA-5592
zephyr83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 07:33   #148
AnonimoVeneziano
Senior Member
 
L'Avatar di AnonimoVeneziano
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: San Francisco, CA, USA
Messaggi: 13826
Quote:
Originariamente inviato da Artemisyu Guarda i messaggi
A parte che il mondo non è fatto di utenti "normali" ma di utenti che muovono la grana. E quindi della furbizia politica di un prodotto importa eccome.

Al contrario il sistema adoperato per le QT va bene giusto per svilupparci KDE, e tutto il resto trolltech se lo tiene in tasca per guadagnarci lei.
Mica scema, aggiungo io, perchè Trolltech ha le sue destinazioni ed i suoi introiti dalle licenze commerciali (non poche, vista la portabilità delle QT), ma di fatto questo rende le QT un prodotto poco appetibile nel mercato enterprise, scomodo da adoperare in molte realtà, anche non necessariamente o completamente closed source.

E siccome è tale mercato, e solo tale mercato, che muove la grana e che scrive le righe di codice più importanti nel mondo Linux, le QT vengono ghettizzate.

E, punto 2, la LGPL non è una licenza di tipo BSD.
La colpa è delle GTK che hanno creato una alternativa alle QT (la si può vedere anche in questo modo )

Se le GTK non esistessero avremmo tutte le applicazioni in QT . Le applicazioni opensource avrebbero usato la versione GPL e quelle closed la versione commerciale.

Certamente non è un problema per un'azienda pagare una licenza di QT per sviluppare un programma , quindi sono librerie tutt'altro che "scomode" per le aziende enterprise ... tant'è che sono ampiamente usate in tale campo.

Insomma, dopo che le QT sono diventate GPL sono le GTK che dovrebbero morire e non viceversa
__________________
GPU Compiler Engineer
AnonimoVeneziano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 11:06   #149
Artemisyu
Senior Member
 
L'Avatar di Artemisyu
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: /dev/sda1
Messaggi: 4060
Quote:
Originariamente inviato da AnonimoVeneziano Guarda i messaggi
La colpa è delle GTK che hanno creato una alternativa alle QT (la si può vedere anche in questo modo )

Se le GTK non esistessero avremmo tutte le applicazioni in QT . Le applicazioni opensource avrebbero usato la versione GPL e quelle closed la versione commerciale.

Certamente non è un problema per un'azienda pagare una licenza di QT per sviluppare un programma , quindi sono librerie tutt'altro che "scomode" per le aziende enterprise ... tant'è che sono ampiamente usate in tale campo.

Insomma, dopo che le QT sono diventate GPL sono le GTK che dovrebbero morire e non viceversa
Eh?

A parte che le QT sono diventate GPL perchè esistevano le GTK, e per nessun'altro motivo.
Quindi se le GTK non fossero esistite... non esisterebbe molto probabilmente il software libero, al giorno d'oggi. Toh, al massimo qualche base libera per ambienti grafici proprietari e a pagamento.

Non ho mai detto che le QT non siano "ampiamente usate". Lo sono, ed infatti trolltech, non se le cagasse nessuno, sarebbe fallita, altro che sviluppare le QT4
Ho semplicemente detto che *molte realtà*, specialmente quelle che producono la maggiorparte del codice e dei software che poi anche le distribuzioni desktop finiranno per includere, trovano l'uso di una libreria grafica GPL una cosa scomoda, al di là del costo di una ipotetica licenza commerciale.

E questo è un dato di fatto. Avere delle librerie grafiche GPL (v3, tra l'altro), crea dei problemi nel caso di interfacce grafiche disegnate in modo da comprendere brevetti, piuttosto che di software che necessitano di integrarsi completamente ma di cui una parte deve rimanere binaria.

La soluzione, e ribadisco l'UNICA soluzione per QT è che siano rilasciate sotto licenza LGPL, che è l'unica licenza che permette alle librerie stesse di rimanere libero, e contemporaneamente le rende un problema "trasparente" per qualunque tipo di software prodotto in qualsiasi contesto legale.
Il problema è che se le QT fossero LGPL la trolltech, per ovvii motivi, non potrebbe più produrre denaro.

Mia *personale* opinione è che le QT non dovrebbero nemmeno esistere. E' allucinante che un toolkit sia un *prodotto* a sè stante commercializzato come tale.

Ultima modifica di Artemisyu : 29-12-2008 alle 11:10.
Artemisyu è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 11:40   #150
manu@2986
Senior Member
 
L'Avatar di manu@2986
 
Iscritto dal: Aug 2003
Città: Biella
Messaggi: 689
Quote:
Originariamente inviato da Artemisyu Guarda i messaggi
Eh?

A parte che le QT sono diventate GPL perchè esistevano le GTK, e per nessun'altro motivo.
Quindi se le GTK non fossero esistite... non esisterebbe molto probabilmente il software libero, al giorno d'oggi. Toh, al massimo qualche base libera per ambienti grafici proprietari e a pagamento.

Non ho mai detto che le QT non siano "ampiamente usate". Lo sono, ed infatti trolltech, non se le cagasse nessuno, sarebbe fallita, altro che sviluppare le QT4
Ho semplicemente detto che *molte realtà*, specialmente quelle che producono la maggiorparte del codice e dei software che poi anche le distribuzioni desktop finiranno per includere, trovano l'uso di una libreria grafica GPL una cosa scomoda, al di là del costo di una ipotetica licenza commerciale.

E questo è un dato di fatto. Avere delle librerie grafiche GPL (v3, tra l'altro), crea dei problemi nel caso di interfacce grafiche disegnate in modo da comprendere brevetti, piuttosto che di software che necessitano di integrarsi completamente ma di cui una parte deve rimanere binaria.

La soluzione, e ribadisco l'UNICA soluzione per QT è che siano rilasciate sotto licenza LGPL, che è l'unica licenza che permette alle librerie stesse di rimanere libero, e contemporaneamente le rende un problema "trasparente" per qualunque tipo di software prodotto in qualsiasi contesto legale.
Il problema è che se le QT fossero LGPL la trolltech, per ovvii motivi, non potrebbe più produrre denaro.

Mia *personale* opinione è che le QT non dovrebbero nemmeno esistere. E' allucinante che un toolkit sia un *prodotto* a sè stante commercializzato come tale.
non ne so molto di licenze, magari diro cavolate................comunque.....

mi fa strano sentire che le qt "non vanno bene" perchè usano la gpl, per giunta la v3, che dovrebbe essere la licenza "madre" dell'open source...poi..come detto, non ne so molto...quindi....

per il fatto della non esistenza delle qt....beh, se la trolltech le sviluppa ed impiega forza lavoro, creando un toolkit anche di una certa complessità (ed utilità), non vedo perchè non possa sfruttare questo lavoro a fini commerciali...sarebbe un controsenso...
manu@2986 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 12:00   #151
Artemisyu
Senior Member
 
L'Avatar di Artemisyu
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: /dev/sda1
Messaggi: 4060
Quote:
Originariamente inviato da manu@2986 Guarda i messaggi
non ne so molto di licenze, magari diro cavolate................comunque.....

mi fa strano sentire che le qt "non vanno bene" perchè usano la gpl, per giunta la v3, che dovrebbe essere la licenza "madre" dell'open source...poi..come detto, non ne so molto...quindi....
La GPLv3 è già di per sè un gran bel problema per diverse questioni
Purtroppo non ho fisicamente il tempo di stare ad argomentare sulla questione di cui stiamo discutendo perchè sarebbe davvero lungo.

Tuttavia ti invito a cercare, perchè c'è moltissima documentazione in giro sull'argomento. Sia sui risvolti della GPL3 in quanto tale, sia sui problemi che una simile licenza introduce se usata su componenti che devono essere inclusi o "bindati" in altri software

Quote:
Originariamente inviato da manu@2986 Guarda i messaggi
per il fatto della non esistenza delle qt....beh, se la trolltech le sviluppa ed impiega forza lavoro, creando un toolkit anche di una certa complessità (ed utilità), non vedo perchè non possa sfruttare questo lavoro a fini commerciali...sarebbe un controsenso...
Non ho mai detto che non possano farlo o che ci sia un che di negativo in questo.

Faccio solo notare che le QT sono "caso unico" di toolkit di sviluppo a queste condizioni di licenza.
Si passa da framework gratuiti e redistribuibili ma binari, a toolkit completamente trasparenti dal punto di vista legale perchè LGPL o addirittua con licenze BSD.
Artemisyu è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 12:18   #152
masand
Moderatore
 
L'Avatar di masand
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Anagni/Firenze
Messaggi: 9068
Quote:
Originariamente inviato da manu@2986 Guarda i messaggi
non ne so molto di licenze, magari diro cavolate................comunque.....

mi fa strano sentire che le qt "non vanno bene" perchè usano la gpl, per giunta la v3, che dovrebbe essere la licenza "madre" dell'open source...poi..come detto, non ne so molto...quindi....

per il fatto della non esistenza delle qt....beh, se la trolltech le sviluppa ed impiega forza lavoro, creando un toolkit anche di una certa complessità (ed utilità), non vedo perchè non possa sfruttare questo lavoro a fini commerciali...sarebbe un controsenso...
Per quel che ne so io, le GPL v3 sono il massimo per quanto riguarda la tutela e la diffusione di software open, ma sono un grosso, grossisimo problema per un uso enterprise.

Faccio un esempio banale:

Azienda A, grossa ed economicamente potente, prende le QT e sviluppa la sua applicazione per la quale è costretta a rilasciarne i sorgenti.

Azienda B, piccola media azienda economicamente instabile, prende le QT e sviluppa la sua applicazione per la quale è costretta a rilasciarne i sorgenti.

Che cambia? Cambia che la piccola azienda essendo obbligata a rilasciare i sorgenti della propria applicazione (sulla quale magari basa il proprio business), viene letteralmente mangiata dalla grande azienda che pùò permettersi di sfruttare tale applicazione migliorandola e, praticamente, mangiare il bacino di utenza della piccola azienda.

Ma lo stesso non vale anche per la piccola azienda? Cioè, non può anche lei prendere i sorgenti dell'applicazione fatta dalla grossa azienda e sfruttarla?

Certo, ma in questo i fattori sono molteplici... e sono molto più difficili da gestire che non nel primo caso (azienda A prende applicazione dell'azienda B).

Questo discorso lo facemmo con cionci, che mi fece capire quanto in realtà la GPL v3 è castrante per un uso business.

Almeno è così che ho capito io

Un saluto a tutti...
masand
masand è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 16:29   #153
ArtX
Registered User
 
Iscritto dal: Feb 2005
Messaggi: 1856
Quote:
Originariamente inviato da zephyr83 Guarda i messaggi
che a stallman piacciano le qt nn ne sn sicuro
beh lo letto su una sua intervista
ArtX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 16:52   #154
zephyr83
Senior Member
 
L'Avatar di zephyr83
 
Iscritto dal: Oct 2004
Messaggi: 11664
Quote:
Originariamente inviato da masand Guarda i messaggi
Per quel che ne so io, le GPL v3 sono il massimo per quanto riguarda la tutela e la diffusione di software open, ma sono un grosso, grossisimo problema per un uso enterprise.

Faccio un esempio banale:

Azienda A, grossa ed economicamente potente, prende le QT e sviluppa la sua applicazione per la quale è costretta a rilasciarne i sorgenti.

Azienda B, piccola media azienda economicamente instabile, prende le QT e sviluppa la sua applicazione per la quale è costretta a rilasciarne i sorgenti.

Che cambia? Cambia che la piccola azienda essendo obbligata a rilasciare i sorgenti della propria applicazione (sulla quale magari basa il proprio business), viene letteralmente mangiata dalla grande azienda che pùò permettersi di sfruttare tale applicazione migliorandola e, praticamente, mangiare il bacino di utenza della piccola azienda.

Ma lo stesso non vale anche per la piccola azienda? Cioè, non può anche lei prendere i sorgenti dell'applicazione fatta dalla grossa azienda e sfruttarla?

Certo, ma in questo i fattori sono molteplici... e sono molto più difficili da gestire che non nel primo caso (azienda A prende applicazione dell'azienda B).

Questo discorso lo facemmo con cionci, che mi fece capire quanto in realtà la GPL v3 è castrante per un uso business.

Almeno è così che ho capito io

Un saluto a tutti...
masand
e rispetto alla lgpl che cambia? non è si è sempre costretti a rilasciare i sorgenti?
__________________
"Non capisco quelli che dicono che per avere successo devono soffrire. Ma che so', scemi?"
Intel Core 2 Quad Q9450 @ 2.66 Ghz, Asus P5K-VM, Ram 4 GB A-Data + 2 GB Kingmax 800 Mhz, Gigabyte GeForce GT 710 2 GB GDDR5 passiva (GV-N710D5SL-2GL), SSD Crucial BX500 CT120BX500SSD1 120 GB, Monitor LCD Samsung S22C300 21.5'', router D-Link DVA-5592
zephyr83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 17:01   #155
masand
Moderatore
 
L'Avatar di masand
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Anagni/Firenze
Messaggi: 9068
Quote:
Originariamente inviato da zephyr83 Guarda i messaggi
e rispetto alla lgpl che cambia? non è si è sempre costretti a rilasciare i sorgenti?
Da un punto di vista enterprise credo cambi qualcosa... altrimenti non le avrebbero cambiate...

Onestamente non conosco molto bene il discorso.

Ti ho ripetuto quello che è stato riferito a me per farmi capire come mai le GPLv3 furono state prese a suo tempo, non molto bene...

Un saluto a tutti...
masand
masand è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 17:07   #156
R4iDei
Senior Member
 
L'Avatar di R4iDei
 
Iscritto dal: Jul 2002
Messaggi: 4248
A chi utilizza con soddisfazione kde4 chiedo:

1-C'è un modo per far funzionare il launcher alla tipo un terminale? Cioe completando i percorsi col tab?

2-Come si usa strigi? Nel senso: dal system settings non si avvia, riesco ad avviarlo facendo partire strigidaemon e poi avviando l'indicizzazione da strigiclient. Ma poi da dove cerco? :|

3- Mi serve un tema decente per le gtk, consigli?
__________________
PSN ITA: Gatto_DelleNevi
PSN USA: GattoDelleNeviUS
R4iDei è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 17:29   #157
Artemisyu
Senior Member
 
L'Avatar di Artemisyu
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: /dev/sda1
Messaggi: 4060
Quote:
Originariamente inviato da zephyr83 Guarda i messaggi
e rispetto alla lgpl che cambia? non è si è sempre costretti a rilasciare i sorgenti?
Esattamente.
la LGPL consente di "bindare" le librerie alla propria applicazione proprietaria, mentre la GPL pretende che qualsiasi cosa bindata ad un prodotto gpl sia a sua volta gpl.

Installa vmware workstation per esempio, e vedrai che è in gtk

Questo comunque è solo un aspetto che avvantaggia le GTK. ci sono diverse situazioni intermedie, come l'includere parti binarie in un software libero.
Ad esempio in una suite da ufficio rilasciata sotto GPL non posso includere filtri che sono binari per motivi di brevetti e/o royalties.
E' uno dei motivi per cui OpenOffice è LGPL e non GPL
Artemisyu è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 18:30   #158
khelidan1980
Senior Member
 
L'Avatar di khelidan1980
 
Iscritto dal: Mar 2005
Città: Morimondo city
Messaggi: 5489
Certo mi vien da pensare,tutto sto clamore attorno alla gpl,anni e anni di discussionii infinite su come doveva essere la v3,e poi tutti i progetti di un certo livello usano semplicemente(e a ragione imho) la lgpl
__________________
Khelidan
khelidan1980 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 19:34   #159
lele85
Member
 
L'Avatar di lele85
 
Iscritto dal: Dec 2006
Messaggi: 120
Quote:
Originariamente inviato da R4iDei Guarda i messaggi
1-C'è un modo per far funzionare il launcher alla tipo un terminale? Cioe completando i percorsi col tab?
Se clicchi con il destro sulla casella di testo ci sono opzioni sul metodo di autocompletamento ma non mi sembra si possa usare il tab come per le bash completion.
Quote:
Originariamente inviato da R4iDei Guarda i messaggi
2-Come si usa strigi? Nel senso: dal system settings non si avvia, riesco ad avviarlo facendo partire strigidaemon e poi avviando l'indicizzazione da strigiclient. Ma poi da dove cerco? :|
Sinceramente non uso strigi essendo un maniaco della catalogazione dei miei files. Comunque da quello che so c'è parecchio fermento intorno a strigi e nepomuk. So che ci sta lavorando a tempo pieno Sebastian Trueg (per chi non lo conoscesse è il creatore di k3b) e che i risultati si incominceranno a vedere sulla 4.2.

Quote:
Originariamente inviato da R4iDei Guarda i messaggi
3- Mi serve un tema decente per le gtk, consigli?
Io per avere un minimo di integrazione mi sono affidato a questo tema:
http://gnome-look.org/content/show.p...?content=86653
Il tema è quello che è ma almeno le gtk non sembrano completamente aliene!

Questo è il massimo che sono riuscito a ottenere:

Ultima modifica di lele85 : 29-12-2008 alle 19:46.
lele85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-12-2008, 19:36   #160
manu@2986
Senior Member
 
L'Avatar di manu@2986
 
Iscritto dal: Aug 2003
Città: Biella
Messaggi: 689
Quote:
Originariamente inviato da khelidan1980 Guarda i messaggi
Certo mi vien da pensare,tutto sto clamore attorno alla gpl,anni e anni di discussionii infinite su come doveva essere la v3,e poi tutti i progetti di un certo livello usano semplicemente(e a ragione imho) la lgpl
è per l'appunto quello che ho pensato io...........

non sapendone molto mi è venuto da pensare...
prima ci si lamentava che le qt non fossero libere (e da qui si con create le gtk)...poi ora che le qt sono libere ed in gplv3 non va comque bene perchè non sono lgpl..a sto punto sta gplv3 è più uno svantaggio che un vantaggio...
manu@2986 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Sony Xperia 1: 4K, ma non troppo Sony Xperia 1: 4K, ma non troppo
Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenste...
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla met&...
Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrietà, pochissimo rumore Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrie...
LG V50 ThinQ: display incredibile e 5G già pronto (autonomia permettendo). La recensione LG V50 ThinQ: display incredibile e 5G già...
I dipendenti di una centrale nucleare uc...
Equinix: il cloud è sicuro, se im...
Wasteland 3: i requisiti di sistema dell...
Metabones Speed Booster: adattatore da H...
Apple Card si potrebbe rovinare a contat...
FIFA 20 e PES 2020 anche nelle versioni ...
Apple, Samsung e Motorola: smartphone co...
Mediaedge: in arrivo una videocamera 4K ...
Apple Siri: novità sulle conversazioni a...
Huawei Ascend 910: il nuovo chip AI apre...
TIM: ecco tutte le offerte a meno di 10 ...
WhatsApp: in arrivo il supporto alle emo...
EMUI 10: ecco i primi smartphone Huawei ...
OnePlus TV avrà un pannello QLED da 55":...
Android 10: roadmap ufficiale per gli sm...
OCCT
FurMark
Opera 63
Windows 10 Manager
IObit Uninstaller
Chromium
IObit Malware Fighter
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Opera Portable
Driver NVIDIA GeForce 436.02 WHQL
CCleaner Portable
CCleaner Standard
Filezilla
Norton Internet Security
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:20.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v