Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Networking e sicurezza > Internet e provider

Acer Swift 3 2020 alla prova, il display 3:2 è davvero uno spettacolo
Acer Swift 3 2020 alla prova, il display 3:2 è davvero uno spettacolo
Recensione dell'Acer Swift 3 2020, un portatile ultrasottile con microprocessore Intel Ice Lake, un chip quad-core con Hyper-Threading a 10 nanometri forte della GPU integrata Gen11. Un portatile che prestazionalmente fa quel che deve e che spicca per un ottimo schermo 3:2, davvero eccellente.
Fujifilm X-T4, la famiglia X-T acquisisce lo stabilizzatore – La recensione
Fujifilm X-T4, la famiglia X-T acquisisce lo stabilizzatore – La recensione
La nuova Fujifilm X-T4 unisce pipeline grafica e struttura della precedente X-T con lo stabilizzatore d'immagine (IBIS) della X-H1. Ne scende una fotocamera più propensa alla ripresa video, come sottolineato anche dal display completamente articolato.
Ghost of Tsushima: temete lo spettro - Recensione per PlayStation 4
Ghost of Tsushima: temete lo spettro - Recensione per PlayStation 4
Abbiamo accompagnato il valoroso Jin Sakai nel suo emozionante viaggio, quello che ha luogo nell'incantevole isola di Tsushima. È stata l'occasione per analizzare un sorprendente open world, caratterizzato da uno degli scenari più belli da poter esplorare su PlayStation 4. Ve ne parliamo nel dettaglio attraverso la nostra Recensione
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 24-05-2019, 15:09   #1
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
Starlink - Banda ultralarga a bassa latenza tramite satellite

COS’È STARLINK?
https://www.starlink.com/

Starlink è una costellazione di satelliti in corso di sviluppo da SpaceX che promette di portare la banda ultralarga a bassa latenza in tutto il mondo, con un focus iniziale sulle aree meno densamente popolate di America e Europa.

CHE PRESTAZIONI OFFRIRÀ STARLINK?
L’obiettivo di SpaceX è di offrire internet a velocità Gigabit (o comunque diverse centinaia di Megabit) e latenze sotto ai 50 ms per i server vicini all’utente. Per distanze molto elevate Starlink offrirà latenze più basse della fibra ottica, visto che la velocità della luce nella fibra è del 70% più lenta rispetto a quella nell’aria.

QUAL È LA DIFFERENZA FRA STARLINK E LE CONNESSIONI SATELLITARI PRESENTI SUL MERCATO OGGI?
Starlink sarà la prima costellazione di satelliti per internet a trovarsi in LEO (Low Earth Orbit, sotto i 2000 km). I provider attualmente sul mercato si affidano ad un numero limitato di satelliti in GEO (Geosynchronous Equatorial Orbit, 35.000 km). Le differenze più grandi fra le due strategie sono le seguenti:
  • Un satellite in orbita geostazionaria può coprire un territorio molto più vasto, e quindi è possibile coprire la maggior parte del globo con un numero molto ridotto di satelliti. Starlink al contrario dovrà utilizzare centinaia di satelliti per offrire la stessa copertura.
  • Un satellite in orbita geostazionaria è sempre fisso sopra allo stesso punto sulla Terra, quindi per collegarsi ad internet basta puntare la parabola verso il satellite. Starlink utilizzerà un sistema di antenne “phased array”, una tecnologia che consiste in un insieme di antenne che cambiano l’angolo di comunicazione senza doversi muovere fisicamente.
  • I satelliti geostazionari hanno latenza molto alta, sopra i 500 ms, visto che il segnale deve “rimbalzare” sul satellite prima di tornare a Terra a destinazione. Data l’orbita molto bassa di Starlink la latenza al prossimo nodo dovrebbe essere sempre sotto i 50 ms.
  • I satelliti geostazionari hanno un’orbita che non decade velocemente, mentre i satelliti Starlink bruceranno nell’atmosfera nel giro di qualche anno. Questo significa che bisognerà continuare a lanciare satelliti per mantenere la flotta attiva, ma significa anche che l’inquinamento orbitale sarà ridotto al minimo visto che se il servizio dovesse fallire nel giro di qualche anno tutti i satelliti deorbiterebbero in maniera autonoma bruciando nell’atmosfera.

PERCHÉ NESSUNO HA MAI FATTO UNA COSA SIMILE?
SpaceX si trova in una situazione unica sul mercato. Il razzo Falcon 9 non solo è sempre stato uno dei razzi più economici da usare per mettere in orbita satelliti, ma grazie al recupero completo del primo stadio che avviene da qualche anno a questa parte i lanci interni a SpaceX sono ancora più economici. Tutte le altre compagnie che offrono internet tramite satellite sono obbligate a pagare i prezzi di mercato per ogni lancio, che si aggirano in media intorno ai 100 milioni di dollari statunitensi, e sono limitate dal numero ridotto di lanci che il resto delle compagnie di lancio offrono. SpaceX recuperando il primo stadio per ogni lancio è in grado di accelerare la produzione di razzi, e può quindi continuare a soddisfare le richieste dei propri clienti e allo stesso tempo lanciare missioni esclusivamente dedicate a Starlink.

COME FUNZIONERÀ STARLINK PER GLI UTENTI?
Per utilizzare Starlink sarà necessario installare sul tetto di casa una scatola di antenne phased array, grossa all’incirca quanto un cartone della pizza. Il costo di soluzioni simili sul mercato al momento è di diverse migliaia di euro, ma SpaceX ha prototipi interni dal costo che si aggira intorno ai 1000 dollari americani e spera di portare il costo per il modello finale a circa 300 dollari statunitensi.

QUANTO COSTERÀ UN ABBONAMENTO STARLINK?
Non ci sono ancora dettagli sul prezzo finale di un abbonamento mensile per Starlink, ma l’obiettivo è quello di essere concorrenziali contro i provider “classici”. L’antenna ha un costo previsto intorno ai 300 dollari statunitensi.

QUANDO ENTRERÀ IN SERVIZIO STARLINK E A CHE PUNTO SIAMO CON I LANCI?
Al momento dell’apertura di questo thread, 24 maggio 2019, Starlink è ancora in fase di sviluppo, ma i primi 60 satelliti sono stati immessi in orbita alle 5:00 ora italiana di oggi ed è già previsto il lancio di altre missioni nel corso dell’anno. Il servizio entrerà in commercio alle latitudini di Europa e Nord America dopo sei lanci, e l’area coperta verrà via via aumentata con una copertura globale prevista per il ventiquattresimo lancio (1440 satelliti). Per il 2019 sono previste dalle due alle sei missioni dedicate a Starlink su Falcon 9, e il servizio dovrebbe entrare in fase di vendita sperimentale entro il 2021. La prima fase del servizio offrirà velocità ridotte e ping più alto rispetto ai numeri finali, ma dato che il servizio è principalmente pensato per aree con accesso ad internet limitato molto probabilmente questa connessione sarà comunque un upgrade sostanziale. Il successo di Starlink è legato inoltre alla messa in commercio nel nuovo razzo di SpaceX chiamato Super Heavy - Starship, che ridurrà ulteriormente i costi di lancio e aumenterà di molto il numero di satelliti rilasciati per ogni lancio.

SARÒ OBBLIGATO AD UTILIZZARE SPACEX COME PROVIDER SE VOGLIO ACCESSO A STARLINK?
No, Starlink è pensato per essere utilizzato sia per gli utenti finali come connessione a internet per la casa o l’azienda, sia come backhaul per gli ISP classici, in sostituzione ad esempio alla fibra ottica in arrivo da un nodo di rete più grande. Al momento inoltre viste le dimensioni del sistema di antenne non è prevista un’integrazione per smartphone e tablet.
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-05-2019, 15:09   #2
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
A questo link potete trovare il webcast del primo lancio dedicato a Starlink, effettuato il 24 maggio 2019:

https://www.youtube.com/watch?v=riBaVeDTEWI
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-05-2019, 15:18   #3
OUTATIME
Senior Member
 
L'Avatar di OUTATIME
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: LIDV
Messaggi: 8840
Interessante... Va a finire che arrivano prima loro di Open Fiber....
__________________
Be kind. Everyone you meet is fighting a hard battle.
OUTATIME è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-05-2019, 16:05   #4
Lanfi
Senior Member
 
L'Avatar di Lanfi
 
Iscritto dal: Aug 2007
Città: Urbino
Messaggi: 6017
Sistema molto interessante, un bell'upgrade rispetto al satellitare "classico" per chi vive in aree remote....sicuramente dal punto di vista del ping ma immagino (per ora mi pare non si sappia niente) anche della banda disponibile.


L'unica cosa che un po' mi lascia perplesso è il fatto che la vita dei satelliti sia così breve....mi sa un po' di spreco.
__________________
PC: i5 750 - GV-R797OC-3GD - GA-P55UD4 - 4*2 GB DDR3 1600 - 2 x HD322HJ - HD103SJ - AF Extreme rev. 2.0 - HCG-620m - CM HAF 922 - Dell 2312hm / Mac: macbook pro unibody late 2008, 2,4 GHz Intel Core 2 Duo, 4 Gb ddr3, GeForce 9400 + 9600m gt / Ho concluso positivamente con Tatila, Mastermind06, Kao, Killerfabber, Sirjd e Alexburt1
Lanfi è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-05-2019, 16:14   #5
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
Quote:
Originariamente inviato da Lanfi Guarda i messaggi
Sistema molto interessante, un bell'upgrade rispetto al satellitare "classico" per chi vive in aree remote....sicuramente dal punto di vista del ping ma immagino (per ora mi pare non si sappia niente) anche della banda disponibile.
Ogni satellite ha link di 1 Terabit, quindi la banda non dovrebbe essere un problema.

Quote:
Originariamente inviato da Lanfi Guarda i messaggi
L'unica cosa che un po' mi lascia perplesso è il fatto che la vita dei satelliti sia così breve....mi sa un po' di spreco.
A prima vista può sembrare uno spreco, ma non è così. Dato che SpaceX produce i satelliti in massa (prima volta nella storia) il costo del lancio per satellite è più alto della produzione del singolo satellite. Per questo motivo SpaceX ha scelto di creare un design compatto, con poco carburante per le manovre in orbita. Avrebbero potuto raddoppiare il tempo in orbita con una tanica più grande, ma questo significherebbe poter lanciare meno satelliti per lancio, spendendo più soldi.
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-05-2019, 21:55   #6
Lanfi
Senior Member
 
L'Avatar di Lanfi
 
Iscritto dal: Aug 2007
Città: Urbino
Messaggi: 6017
no ma io non contesto la validità economica dell'operazione, mi dispiace solo che un (tanti) simile concentrato di tecnologia venga disintegrato dopo un così breve periodo di tempo, alla faccia del riciclo diciamo !
__________________
PC: i5 750 - GV-R797OC-3GD - GA-P55UD4 - 4*2 GB DDR3 1600 - 2 x HD322HJ - HD103SJ - AF Extreme rev. 2.0 - HCG-620m - CM HAF 922 - Dell 2312hm / Mac: macbook pro unibody late 2008, 2,4 GHz Intel Core 2 Duo, 4 Gb ddr3, GeForce 9400 + 9600m gt / Ho concluso positivamente con Tatila, Mastermind06, Kao, Killerfabber, Sirjd e Alexburt1
Lanfi è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 14:14   #7
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
È passato più di un anno dall'apertura del thread e ci sono molte novità:

- Siamo in procinto del nono lancio, che porterà il totale dei satelliti in orbita a più di 500.
- Il sito web è stato aggiornato con un portale per i clienti e a breve dovrebbe iniziare la prima fase di beta test, con clienti di USA e Canada ad alte latitudini.
- Sono comparse le prime foto dell'antenna e il sistema completo (alimentatore + router + antenna) è passato dalla FCC, l'organo Americano che si occupa della certificazione di questo tipo di dispositivi. È ancora ignoto se il router fornito da SpaceX sarà obbligatorio oppure si potrà utilizzare un router qualsiasi.

Un paio di immagini dell'antenna:
Spoiler:



Un'immagine del router da sotto, pare almeno la base sarà di forma triangolare:
Spoiler:


Al momento l'Italia è coperta abbastanza bene, ma ovviamente per un servizio di buona qualità è necessario ci sia una copertura 24 ore su 24. Potete controllare quanti minuti al giorno siete coperti da questo link:

https://sebsebmc.github.io/starlink-coverage/index.html

Ultima modifica di King_Of_Kings_21 : Ieri alle 14:21.
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 14:29   #8
MisterFTTH
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2017
Città: Bologna
Messaggi: 443
Interessanti le immagini dell'antennza ed interessante il link che nel mio caso segnala

Quote:
This cell is covered on average 1226 minutes of 1440 for the day.
This is approximately 85.1% of the day


Per il resto proprio ultimamente mi sono "registrato" sul sito ed ho "segnalato" l'indirizzo specifico su cui mi interessa valutare il servizio...vabeh...vedremo cosa verrà fuori su strada...
MisterFTTH è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 14:48   #9
zdnko
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2013
Messaggi: 2182
Come si fa a puntare una parabola su una costellazione in costante movimento?

PS: Immagino che il 15% mancante sia proprio quando ti serve!
zdnko è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 15:01   #10
Lanfi
Senior Member
 
L'Avatar di Lanfi
 
Iscritto dal: Aug 2007
Città: Urbino
Messaggi: 6017
Forse è motorizzata?

Ma voi dite che il meteo non influenzerà le prestazioni di una connessione di questo genere?
__________________
PC: i5 750 - GV-R797OC-3GD - GA-P55UD4 - 4*2 GB DDR3 1600 - 2 x HD322HJ - HD103SJ - AF Extreme rev. 2.0 - HCG-620m - CM HAF 922 - Dell 2312hm / Mac: macbook pro unibody late 2008, 2,4 GHz Intel Core 2 Duo, 4 Gb ddr3, GeForce 9400 + 9600m gt / Ho concluso positivamente con Tatila, Mastermind06, Kao, Killerfabber, Sirjd e Alexburt1
Lanfi è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 15:49   #11
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
Quote:
Originariamente inviato da zdnko Guarda i messaggi
Come si fa a puntare una parabola su una costellazione in costante movimento?
È un'antenna phased array, non si muove. In pratica è composta di molte antenne piccole che ricevono il segnale in tempi diversi e grazie a questa differenza è possibile "puntare" l'antenna per seguire il satellite.
Quote:
Originariamente inviato da zdnko Guarda i messaggi
PS: Immagino che il 15% mancante sia proprio quando ti serve!
Sarebbe sicuramente più fastidioso che il segnale cada ogni 10 minuti per un minuto piuttosto che 4 ore al giorno di fila - magari di notte. In ogni caso se non ho capito male le nostre latitudini dovrebbero essere coperte a pieno entro l'anno.

Quote:
Originariamente inviato da Lanfi Guarda i messaggi
Ma voi dite che il meteo non influenzerà le prestazioni di una connessione di questo genere?
Le bande che usano dovrebbero comportarsi abbastanza bene col cattivo tempo ma sicuramente ci sarà una perdita di velocità. Il fatto che con la configurazione finale ad ogni momento saranno visibili più satelliti allo stesso tempo dovrebbe aiutare con questo tipo di problemi.
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 15:59   #12
OUTATIME
Senior Member
 
L'Avatar di OUTATIME
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: LIDV
Messaggi: 8840
Quote:
Originariamente inviato da King_Of_Kings_21 Guarda i messaggi
Sarebbe sicuramente più fastidioso che il segnale cada ogni 10 minuti per un minuto piuttosto che 4 ore al giorno di fila - magari di notte. In ogni caso se non ho capito male le nostre latitudini dovrebbero essere coperte a pieno entro l'anno.
Considerando che stiamo parlando di orbita di satelliti, è probabile che siano effettivamente x minuti ogni x minuti.
__________________
Be kind. Everyone you meet is fighting a hard battle.
OUTATIME è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old Ieri, 16:22   #13
King_Of_Kings_21
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 2727
Quote:
Originariamente inviato da OUTATIME Guarda i messaggi
Considerando che stiamo parlando di orbita di satelliti, è probabile che siano effettivamente x minuti ogni x minuti.
Sicuro, per questo infatti dicevo che anche se una copertura di 20 ore su 24 sembra buona su carta in verità non lo è.
King_Of_Kings_21 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Acer Swift 3 2020 alla prova, il display 3:2 è davvero uno spettacolo Acer Swift 3 2020 alla prova, il display 3:2 &eg...
Fujifilm X-T4, la famiglia X-T acquisisce lo stabilizzatore – La recensione Fujifilm X-T4, la famiglia X-T acquisisce lo sta...
Ghost of Tsushima: temete lo spettro - Recensione per PlayStation 4 Ghost of Tsushima: temete lo spettro - Recension...
KIOXIA 3 SSD in prova: Exceria e Exceria Plus (M.2 PCIe) e Exceria SATA KIOXIA 3 SSD in prova: Exceria e Exceria Plus (M...
Hyundai Ioniq elettrica: ansia da batteria e pareri ragionati di un utilizzatore curioso Hyundai Ioniq elettrica: ansia da batteria e par...
Audeze Penrose: nuove cuffie wireless pe...
PES 2021 sarà un update di PES 20...
Rivoluzione Gmail: ecco il nuovo design....
Elon Musk, la Gigafactory tedesca sar&ag...
Godfall e World of Warcraft: Shadowlands...
WindTre: ecco la prima rimodulazione del...
MSI Online Store, debutto ufficiale: PC,...
Connessione mobile per la casa? Arriva l...
Efficienza o prestazioni? Gli UPS Vertiv...
Microsoft Flight Simulator come ai vecch...
Snom M70 ed M90, cordless DECT per le fa...
Ottenere 1 petabyte con consumi di 500 W...
Leica M10-R: ecco la versione ad alta ri...
iPhone 12 potrebbe arrivare sul mercato ...
RHA TrueConnect 2: ora fino a 9 ore di a...
Mozilla Thunderbird 78
Opera Portable
Opera 69
Google Chrome Portable
Chromium
VirtualBox
Radeon Software Adrenalin 2020 20.7.2
Filezilla
Avira Free Antivirus
Basemark GPU Benchmark
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
IObit Uninstaller
OCCT
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:00.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v