Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Off Topic > Discussioni Off Topic > Storia, politica e attualità (forum chiuso)

HUAWEI P40 Pro+: costa tanto ma fa foto incredibili. La recensione
HUAWEI P40 Pro+: costa tanto ma fa foto incredibili. La recensione
Il ''più'' significa non solo qualche centinaia di euro in più sul P40 Pro ma anche un doppio sensore teleobiettivo, una scocca in ceramica e un peso maggiorato che lo rende più massiccio. Vale la differenza? Cerchiamo di scoprirlo nella nostra recensione.
Samsung Galaxy Book S: l'always connected PC ha ARM e connettività LTE
Samsung Galaxy Book S: l'always connected PC ha ARM e connettività LTE
Dimensioni compatte, design molto curato, peso leggero e grande autonomia: queste le caratteristiche tecniche di un notebook particolare per quello che cela sotto la scocca. Galaxy Book S integra infatti un SoC Qualcomm Snapdragon 8CX con architettura ARM, il tutto con sistema operativo Windows 10. Un abbinamento votato alla massima produttività lontano dalla presa di corrente, ma con qualche limite
Death Stranding provato su PC: ecco le nostre impressioni
Death Stranding provato su PC: ecco le nostre impressioni
Il 14 luglio sarà disponibile la versione PC di Death Stranding. Ecco le nostre impressioni preliminari dopo aver provato la parte iniziale del gioco
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 09-07-2010, 08:02   #1
luxorl
Senior Member
 
L'Avatar di luxorl
 
Iscritto dal: Oct 2003
Città: Pisa/Cosenza
Messaggi: 1360
Le intercettazioni scoperchiano una "nuova P2" con Dell'Utri, Verdini e Carboni.

ECCO PERCHÉ VUOLE IL BAVAGLIO
Le intercettazioni scoperchiano una "nuova P2" con Dell'Utri, Verdini e Carboni. E' il cuore segreto del Pdl che Berlusconi cerca di nascondere azzerando le indagini e annientando la libertà di stampa

di Gianni Barbacetto e Rita Di Giovacchino

Quote:
Il presidente del Consiglio continua a ripetere che il ddl Alfano "è sacrosanto". E oggi, nella giornata di silenzio dei media italiani, è più facile capirne il motivo: la procura di Roma, grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali, smaschera un'organizzazione segreta che interveniva per condizionare la politica, pilotare le decisioni della magistratura, teleguidare l'informazione, dirottare soldi e affari. Proprio come la loggia massonica di Licio Gelli di cui il premier ha fatto parte. La superlobby, per salvarlo dal processo Mills, voleva influire sulla Corte costituzionale perché non bocciasse il Lodo Alfano. Premeva sulla Corte d'appello di Milano per far riammettere la lista Formigoni alle elezioni regionali. Sosteneva la candidatura di Nicola Cosentino in Campania. Fondamentale il ruolo di Denis Verdini, da mesi sotto inchiesta per corruzione a Firenze, ma ancora oggi coordinatore nazionale del Popolo della libertà. Con la sua banca finanziava gli amici e tramite le sue società riceveva soldi da Carboni per l'affare dell'eolico
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010...avaglio/38100/



La nuova P2 di Denis Verdini
Ecco perché B. vuole il bavaglio Il cuore del Popolo della libertà ha una vita segreta, un’attività sotterranea. Una “nuova P2” coagulata attorno al faccendiere Flavio Carboni.
Le intercettazioni la svelano. Ed è per questo che Silvio Berlusconi dice che questa legge “è sacrosanta”


Quote:
Il satrapo anziano vuole il bavaglio. “È sacrosanto”, ha detto a Studio Aperto, dopo aver fatto il giro delle radio e delle tv compiacenti, Tg1, Tg2, Tg4, per tentare di fermare gli smottamenti di consenso nella sua maggioranza e nel paese. L’eco delle sue parole risuona ancora in questo giorno di silenzio della stampa italiana. Un giorno in cui è più facile comprendere perché lo vuole a tutti i costi, il bavaglio: sono proprio le intercettazioni a permettere di sviluppare indagini come quella che ha scoperto una “nuova P2” coagulata attorno al faccendiere Flavio Carboni, non senza contatti con il coordinatore del Pdl Denis Verdini. Le intercettazioni, impietose, continuano a disvelare il fondo melmoso e occulto del potere italiano. Scoprono i giochi segreti che si svolgono attorno a Silvio Berlusconi.

Carboni, finito in manette giovedì con altre due persone, è un “campione d’Italia”. Ha attraversato la storia di questo paese almeno a partire dagli anni Settanta, quando ha avviato affari con Berlusconi, sotto l’ombrello della P2, quella classica, quella di Licio Gelli, di Roberto Calvi (e, appunto, di Silvio Berlusconi, tessera numero 1816). C’è un rapporto storico tra Carboni e i fratelli Silvio e Paolo, fin dai tempi dei progetti edilizi in Costa Turchese, degli investimenti per Olbia 2. C’è una vecchia frequentazione tra Carboni e Marcello Dell’Utri.

Ma non è archeologia investigativa, quella che emerge dall’inchiesta di Roma sulla “nuova P2”. Ci sono, da una parte, gli affari da realizzare oggi: nel settore dell’energia eolica in Sardegna, per esempio, con rapporti stretti con i vertici del potere politico dell’isola, su su fino al presidente della Regione Ugo Cappellacci. Ma, dall’altra, c’è di più. Quello che emerge è un sistema di potere. Il vecchio metodo della vecchia P2: determinare le scelte della politica, pilotare le decisioni della magistratura, teleguidare l’informazione, dirottare soldi e affari. Quel metodo continua anche oggi. Per esempio nei tentativi di influire sulla Corte costituzionale che nel 2009 doveva decidere sul Lodo Alfano (cioè sulla salvezza totale, sull’improcessabilità di Silvio Berlusconi alle prese con il processo Mills). A maggio 2009, a casa del giudice della Consulta Luigi Mazzella, a Roma, arrivano il suo collega Paolo Maria Napolitano, il ministro della Giustizia Angelino Alfano, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il presidente della commissione Affari costituzionali del Senato Carlo Vizzini e lui, Silvio Berlusconi in persona. Una delle più imbarazzanti cene nella storia della Repubblica. Sui giornali esplode lo scandalo. Appare chiaro il tentativo di condizionare la Corte. Eppure il progetto non viene abbandonato. Quattro mesi dopo, a pochi giorni dal giudizio della Consulta, il lavoro iniziato è proseguito da Denis Verdini: il 23 settembre, infatti, il coordinatore del Pdl riunisce nella sua abitazione romana Carboni, Dell’Utri, il sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo, i magistrati Antonio Martone e Arcibaldo Miller, oltre ad Arcangelo Martino e Raffaele Lombardi (i due personaggi arrestati con Carboni nell’inchiesta romana).

L’obiettivo è influire sulla Corte perché non bocci (come invece farà) il Lodo Salvaberlusconi. Ma la superlobby segreta lavora anche per influire sulla decisione della Corte d’appello di Milano che deve valutare l’esclusione della lista Formigoni alle Regionali. Per pesare sull’attività del Consiglio superiore della magistratura. Per sostenere la candidatura di Nicola Cosentino alle regionali in Campania…

Il fatto che le manovre non riescano non assolve chi comunque le mette in atto, non sminuisce di un grammo le sue responsabilità. La “nuova P2” lavora a tempo pieno per sostituire gli interessi degli “affiliati” alle regole istituzionali, ai percorsi della democrazia. In questo sodalizio, che somma influenze massoniche e presenze opusdeiste (Dell’Utri), ha un ruolo centrale Denis Verdini. Ruolo politico, anche al di là dell’eventuale qualificazione giudiziaria. Verdini è, al tempo stesso, potente coordinatore del Pdl, banchiere di un piccolo Banco Ambrosiano pronto a finanziare gli amici, punto di riferimento degli uomini della “cricca”.

Il Popolo della libertà ha un cuore segreto, un’attività sotterranea. Le indagini dei magistrati, con le intercettazioni telefoniche e ambientali, possono svelarli. Ecco perché per Silvio Berlusconi, massimo punto d’equilibrio politico della “nuova P2”, la legge bavaglio “è sacrosanta”.
LA NUOVA P2 E I SUMMIT CON GLI UOMINI DI B.
Pressioni sul Lodo Alfano e sul Csm

di Marco Lillo

Quote:
Ora tocca ai politici. A breve saranno sentiti Marcello Dell’Utri e Denis Verdini. Dopo gli arresti di giovedì scorso di Flavio Carboni, Pasquale Lombardi e Arcangelo Martino, cioé i tre protagonisti di quella che è stata ribattezzata “la nuova P2”, ora l’indagine punta alla politica nazionale. Per la prima volta dopo le indagini di Luigi De Magistris viene contestata la legge Anselmi. Per il gip romano Giovanni De Donato e per il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo siamo di fronte a “un’associazione caratterizzata dalla segretezza degli scopi dell’attività e della composizione che mira a condizionare il funzionamento di organi costituzionali e degli apparati della pubblica amministrazione”, proprio come la loggia di Licio Gelli. Il ruolo di Verdini è centrale e per questo, a leggere gli atti, sarebbe indagato per associazione a delinquere: “Verdini si pone, per la qualità e rilevanza del ruolo, per il suo ripetuto e diretto intervento in reciproco vincolo di solidarietà, per la condivisione d'interessi, come soggetto interno al sodalizio medesimo. ... la rilevanza della funzione da lui svolta emerge dai ripetuti incontri organizzati presso la sua dimora di palazzo Pecci Blunt”,

Convegni a 5 stelle
Il protagonista della vicenda è però Flavio Carboni, il faccendiere coinvolto nel caso Calvi (e poi assolto) ma condannato per il crac dell’Ambrosiano. Insieme a lui sono stati arrestati Pasquale Lombardi, un giudice tributario ed ex politico Dc e di Forza Italia, riuscito a creare una rete di pubbliche relazioni nelle massime magistrature italiane con convegni a 5 stelle. Il terzo arrestato è Arcangelo Martino, il politico campano della prima repubblica che ha cercato goffamente di fornire a Berlusconi l’alibi del primo incontro con la famiglia di Noemi Letizia: “gli ho presentato io il padre”, disse a beneficio dei gonzi. Solo in un paese come l’Italia una simile banda poteva riuscire ad avvicinare sottosegretari, leader di partito e presidenti di Corte. A settembre 2009 Lombardi chiama il presidente emerito della Corte Costituzionale, Cesare Mirabelli e gli chiede di intervenire sulla giudice della Corte Maria Rita Saulle: “Quella della consulta che è la donna, dice che è sua amica”. Mirabelli resiste: “mmha! Eh..non è che gli interventi valgano granché”. Ma Lombardi lo informa “sono quattro negativi, cinque positivi, tre nì” e insiste: “vedi un poco se sulla signora possiamo avere un riscontro”. Il 23 settembre la banda comincia a fare sul serio. A palazzo Pecci Blunt, abitazione romana di Denis Verdini si incontrano il coordinatore del partito di Berlusconi, il capo degli ispettori del ministero, Arcibaldo Miller, l’ex numero uno dell’Associazione magistrati e ora presidente della Commissione per la riforma Brunetta, Antonio Martone; il sottosegretario alla giustizia e senatore Giacomo Caliendo (ex procuratore generale della Cassazione, come Martone); e poi i soliti tre. Cosa ci fanno il gotha della giustizia e della politica con i faccendieri? Per il pm Capaldo parlano del Lodo Alfano. Dice Lombardi: “E poi stasera chiamo Antonio (Martone Ndr) perché abbiamo fatto un discorso anche per quanto riguarda la Corte Costituzionale (... ) Amm’ fa’ nu poc’ na conta a vedé quanti sonn' i nostri e quanti son i loro, per cui se potimm' correre ai ripar', mettere delle bucature, siamo disponibili a fare tutto (... ) e poi giustamente abbiamo fissato che ogni giorno, ogni settimana bisogna che ci incontriamo per discutere tra i noi e vedere ando sta o' buono e ando sta o' malamente”.

“Tieni qualche amico?”
Dove ovviamente “o malemente” è chi resiste alla banda e continua ad applicare la legge a partire dall’articolo 3 della costituzione. Il 26 settembre accade l’incredibile: Lombardi, per intervenire in favore di Berlusconi, chiama Renzo Lusetti, che però fa parte del Pd. I modi sono spicci: “Mi devi dire una cosa sinteticamente ... tieni qualche amico nella Corte Costituzionale?”, Alla reazione sorpresa e imbarazzata di Lusetti, Lombardi rinvia a un incontro di persona. Il Lodo Alfano è bocciato dalla Consulta ma la banda si dedica a un’altra emergenza: salvare il soldato Cosentino. Il sottosegretario amico dei Casalesi ha presentato ricorso in Cassazione contro l’ordinanza del gip che chiede l’arresto e blocca la sua candidatura a presidente della Campania. Se la Cassazione annullasse l’ordinanza, il candidato alternativo, Caldoro, tornerebbe nel sottoscala. La banda si muove a tenaglia. Lombardi cerca tramite il presidente della Corte di Cassazione, Vincenzo Carbone, di accelerare i termini del ricorso e Arcangelo Martino fa circolare un dossier infamante contro Caldoro, che lo accomuna a Piero Marrazzo. Il 7 gennaio Lombardi va in Cassazione dopo avere fissato un incontro con Carbone. Esce e telefona a Cosentino: “fai far subito la rinuncia ai termini”. Il giorno dopo è il presidente Carbone a chiamare Lombardi per informarlo che l’udienza è fissata: “Il 28 gennaio”. Lombardi cerca il colpaccio: “Ah 28 gennaio.. e n'à putimmo fa' nu poco prima e ve'?”. Ma Carbone resiste: “Statte buono”. Il magistrato più importante d’Italia, a leggere gli atti, si fa consegnare olio da Lombardi in Cassazione. Scrive il gip: “Il 26 gennaio, appena due giorni prima della decisione sul ricorso Cosentino, Lombardi chiama nuovamente il Presidente Carbone , annunciandogli una piccola regalia: ‘Stammi a senti'... io mi so' fatto portare l'olio e te lo porto domani mattina (...) Ci vediamo in Cassazione e facciamo il trasbordo”. Non basta: a ottobre 2009, quando si stra decidendo se prorogare l’età pensionabile dei giudici nelle condizioni di Carbone, Lombardi chiama il sottosegretario alla giustizia Caliendo: “gli ho detto, guarda che Giacomo si impegna al massimo per quello che tu desideri, per cui tu devi fare queste due cose, uno e due, m’ha detto di si ... gli ho detto vedi che Giacomino ti sta facendo tutte le operazioni che vuoi tu quindi...”. Pochi mesi prima Carbone aveva chiesto a Lombardi: “Ti voglio dire una sola cosa però, io che faccio dopo che me ne vado in pensione!?”. E Lombardi: “Non ti preoccupare, ne sto parlando con l'amico mio di Milano!”
IFQ 10 luglio
__________________

Ultima modifica di luxorl : 10-07-2010 alle 08:32.
luxorl è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 08:23   #2
girodiwino
Member
 
L'Avatar di girodiwino
 
Iscritto dal: May 2009
Città: padova
Messaggi: 162
C'è veramente da augurarsi che sia una serie di coincidenze, altrimenti vuol dire che ormai la repubblica è davvero marcita
__________________
Classis Praefectus - E' difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, soprattutto quando il gatto non c'è. - Rating: 25.2/30
girodiwino è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 09:48   #3
jarry
Senior Member
 
L'Avatar di jarry
 
Iscritto dal: Sep 2006
Messaggi: 1538
Purtroppo non sono coincidenze. Quello che altrove potrebbe sembrare fantapolitica, da noi è invece realtà. E non da ora. I libri di storia patria andrebbero riscritti alla luce di questi fatti. Il potere come luogo melmoso di cricche e lobby dove tutto è deviato rispetto ai fini istituzionali. Servizi che mettono bombe. Vescovi che tramano con killers. Massoni deviati (poeti part-time) che foraggiano mafiosi. Giornalisti ricattatori. Miliardari corrotti e/o corruttori che legiferano in alte sedi a loro uso e consumo. Apparati dello stato che distruggono lo stato.

E' un sistema bloccato che si perpetua. Fateci caso, i burattinai sono lì da sempre: hanno 70, 80, 90 anni. E' un secolo che strozzano questo disgraziato paese.
E' la sconfitta della politica.
Come sempre dobbiamo affidarci a dei giudici coraggiosi che possono anche sembrare eroi in questo contesto ma che in realtà fanno solo il loro dovere.
Spero riescano a dissotterrare tutto il marcio possibile, tutto il veleno che ammorba questa Italia agonizzante, ostaggio di un pericoloso gruppo di potere .
Chi lo vota si renda conto che è complice di una di una cricca corrotta e violenta.
Cos' altro deve succedere perchè suoni la sveglia e interrompa un sonno ipnotico e/o connivente?
Aspettiamo il default finanziario? Quello morale è già in atto da tempo nel paese degli autisti finanzieri in network con i mafiosi:
http://www.repubblica.it/cronaca/201...rboni-4231410/
__________________
La patafisica non si occupa delle regole ma delle eccezioni (Dottor Faustroll)
jarry è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:11   #4
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
la corte costituzionale ha denunciato le (presunte) pressioni subite?
la corte d'appello di Milano ha denunciato le (presunte) pressioni subite?
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:14   #5
whistler
Senior Member
 
L'Avatar di whistler
 
Iscritto dal: Dec 2005
Città: Enna : urbs inexpugnabilis
Messaggi: 1193
Quote:
Originariamente inviato da aeterna Guarda i messaggi
la corte costituzionale ha denunciato le (presunte) pressioni subite?
la corte d'appello di Milano ha denunciato le (presunte) pressioni subite?
No tranquilla , Silvio governa ancora e lo farà per molti anni, e il popolo italiano era sempre più felice insieme al suo leader...



THE END..
__________________
whistler è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:21   #6
etzocri
Senior Member
 
L'Avatar di etzocri
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: ATZARA
Messaggi: 2203
maggio 2009, a casa del giudice della Consulta Luigi Mazzella, a Roma, arrivano il suo collega Paolo Maria Napolitano, il ministro della Giustizia Angelino Alfano, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il presidente della commissione Affari costituzionali del Senato Carlo Vizzini e lui, Silvio Berlusconi in persona

erano a cena insieme che dovevano denunciare? che i gamberi non erano freschi?
etzocri è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:23   #7
mixkey
 
Messaggi: n/a
Quote:
Originariamente inviato da whistler Guarda i messaggi
No tranquilla , Silvio governa ancora e lo farà per molti anni, e il popolo italiano era sempre più felice insieme al suo leader...



THE END..
Beh, molti anni non credo. Ci sono limiti biologici.
  Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:24   #8
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
Quote:
Originariamente inviato da whistler Guarda i messaggi
No tranquilla , Silvio governa ancora e lo farà per molti anni, e il popolo italiano era sempre più felice insieme al suo leader...



THE END..

lo capisci da te che quel giornale si ostina a pubblicare un mare di cose date per certe senza uno straccio di prova, tutto frutto di supposizioni e congetture e ipotesi, e bla e bla e bla.

come diavolo fate a perdere a comando ogni capacità di analisi critica e difesa mentale quando c'è di mezzo quel giornale? avete fatto un corso o cosa?
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:25   #9
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
Quote:
Originariamente inviato da etzocri Guarda i messaggi
maggio 2009, a casa del giudice della Consulta Luigi Mazzella, a Roma, arrivano il suo collega Paolo Maria Napolitano, il ministro della Giustizia Angelino Alfano, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il presidente della commissione Affari costituzionali del Senato Carlo Vizzini e lui, Silvio Berlusconi in persona

erano a cena insieme che dovevano denunciare? che i gamberi non erano freschi?

"Appare chiaro il tentativo di condizionare la Corte".

in un paese NORMALE, questa si chiamerebbe diffamazione.
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:28   #10
elect
Senior Member
 
L'Avatar di elect
 
Iscritto dal: Dec 2003
Città: Hamburg/Torino
Messaggi: 2545
Quote:
Originariamente inviato da jarry Guarda i messaggi
Purtroppo non sono coincidenze. Quello che altrove potrebbe sembrare fantapolitica, da noi è invece realtà. E non da ora. I libri di storia patria andrebbero riscritti alla luce di questi fatti. Il potere come luogo melmoso di cricche e lobby dove tutto è deviato rispetto ai fini istituzionali. Servizi che mettono bombe. Vescovi che tramano con killers. Massoni deviati (poeti part-time) che foraggiano mafiosi. Giornalisti ricattatori. Miliardari corrotti e/o corruttori che legiferano in alte sedi a loro uso e consumo. Apparati dello stato che distruggono lo stato.

E' un sistema bloccato che si perpetua. Fateci caso, i burattinai sono lì da sempre: hanno 70, 80, 90 anni. E' un secolo che strozzano questo disgraziato paese.
E' la sconfitta della politica.
Come sempre dobbiamo affidarci a dei giudici coraggiosi che possono anche sembrare eroi in questo contesto ma che in realtà fanno solo il loro dovere.
Spero riescano a dissotterrare tutto il marcio possibile, tutto il veleno che ammorba questa Italia agonizzante, ostaggio di un pericoloso gruppo di potere .
Chi lo vota si renda conto che è complice di una di una cricca corrotta e violenta.
Cos' altro deve succedere perchè suoni la sveglia e interrompa un sonno ipnotico e/o connivente?
Aspettiamo il default finanziario? Quello morale è già in atto da tempo nel paese degli autisti finanzieri in network con i mafiosi:
http://www.repubblica.it/cronaca/201...rboni-4231410/
Quoto alla grande. Il sistema è marcio, ogni botola che scoperchi scopri tonnellate di merda ed inciuci.

Ci vorrebbe un bel reset, una nuova Mani Pulite, ma questa volta portata fino in fondo.

Cazzo la prima cosa dovrebbe essere fuori i condannati, FUORI, è mai possibile avere delinquenti in parlamento? Ma dove si è visto?

Il problema è che i nostri politici hanno capito benissimo come teleimbottire il popolo. Basta sondare il terreno ogni volta, legiferi un pò di schifezze per volta, se c'è una reazione, diminuisci, per poi ricontinuare.

Quote:
Originariamente inviato da etzocri Guarda i messaggi
maggio 2009, a casa del giudice della Consulta Luigi Mazzella, a Roma, arrivano il suo collega Paolo Maria Napolitano, il ministro della Giustizia Angelino Alfano, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il presidente della commissione Affari costituzionali del Senato Carlo Vizzini e lui, Silvio Berlusconi in persona

erano a cena insieme che dovevano denunciare? che i gamberi non erano freschi?


I responsabili sono politici ed elettori, coi quali è impossibile ragionare per la loro logica "alla PDL"
elect è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:28   #11
mixkey
 
Messaggi: n/a
Quote:
Originariamente inviato da aeterna Guarda i messaggi
"Appare chiaro il tentativo di condizionare la Corte".

in un paese NORMALE, questa si chiamerebbe diffamazione.
In un paese normale non saremmo qui a parlare di TUTTO questo.
  Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:33   #12
whistler
Senior Member
 
L'Avatar di whistler
 
Iscritto dal: Dec 2005
Città: Enna : urbs inexpugnabilis
Messaggi: 1193
Quote:
Originariamente inviato da aeterna Guarda i messaggi
lo capisci da te che quel giornale si ostina a pubblicare un mare di cose date per certe senza uno straccio di prova, tutto frutto di supposizioni e congetture e ipotesi, e bla e bla e bla.

come diavolo fate a perdere a comando ogni capacità di analisi critica e difesa mentale quando c'è di mezzo quel giornale? avete fatto un corso o cosa?
Certo che il senso del ridicolo ti manca , ma tu hai presente il giornale , libero che razza di rotolacci igienici sono? e metti in dubbio il fatto quotidiano , è una tua libertà farlo , ma che faccia tosta hai? Hai sentito mai le intercettazioni di trani di silvio? di quelle con saccà , comportamenti del genere non sono campati per aria , il tuo presidente e la sua cricca sono capaci di ben altro... e lo dimostrano quotidianamente...
__________________
whistler è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:34   #13
etzocri
Senior Member
 
L'Avatar di etzocri
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: ATZARA
Messaggi: 2203
'imprenditore sardo Flavio Carboni è stato arrestato questa mattina dai carabinieri su ordine della magistratura romana nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti dell'eolico. Insieme a Carboni, 78 anni, che è stato condotto a Regina Coeli, sono stati arrestati il geometra Pasquale Lombardi, ex esponente della Dc ed ex sindaco del suo paese di origine in provincia di Avellino, e l'imprenditore napoletano Arcangelo Martino. Nell'ordinanza del gip si legge che i tre erano legati in "una associazione per delinquere diretta a realizzare una serie indeterminata di delitti" caratterizzata "dalla segretezza degli scopi" e volta "a condizionare il funzionamento degli organi costituzionali nonché degli apparati della pubblica amministrazione". Il difensore di Carboni, Renato Borzone, ha già annunciato che farà ricorso al Tribunale del riesame. Nella stessa inchiesta è accusato di riciclaggio il coordinatore del Pdl Denis Verdini. Secondo il gip Verdini incontrò Carboni per stabilire un tentativo di avvicinamento ai giudici della Consulta.


tutte invenzioni dei giornali
etzocri è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:38   #14
luxorl
Senior Member
 
L'Avatar di luxorl
 
Iscritto dal: Oct 2003
Città: Pisa/Cosenza
Messaggi: 1360
Quote:
Originariamente inviato da aeterna Guarda i messaggi
"Appare chiaro il tentativo di condizionare la Corte".

in un paese NORMALE, questa si chiamerebbe diffamazione.
In un paese normale il tuo pluriprescritto Silvio Berlusconi sarebbe in prigione già da anni e anni.

Negli USA per esempio non si sarebbe MAI salvato con tutte quelle prescrizioni (molte cambiandosi da solo le leggi) e solo per i reati finanziari si sarebbe beccato almeno 30 anni... altro che premier...

Magari un giorno ci arriverai anche tu.
__________________
luxorl è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:41   #15
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
Quote:
Originariamente inviato da etzocri Guarda i messaggi
Secondo il gip Verdini incontrò Carboni per stabilire un tentativo di avvicinamento ai giudici della Consulta.
[/i]

tutte invenzioni dei giornali


tra accusa e condanna ce ne passa
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:44   #16
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
Quote:
Originariamente inviato da whistler Guarda i messaggi
hai presente il giornale , libero che razza di rotolacci igienici sono?
questo è vero.
il giornalismo in italia non esiste più, esiste l'informazione di partito. quello che non capisci è che non si limita a questo o quello.
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:44   #17
etzocri
Senior Member
 
L'Avatar di etzocri
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: ATZARA
Messaggi: 2203
anche tra

" quel giornale si ostina a pubblicare un mare di cose date per certe senza uno straccio di prova, tutto frutto di supposizioni e congetture e ipotesi, e bla e bla e bla."

ed il fatto che è stata aperta un'inchiesta con arresti proprio su quelle cose
etzocri è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 11:47   #18
aeterna
Registered User
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 57
Quote:
Originariamente inviato da etzocri Guarda i messaggi
anche tra

" quel giornale si ostina a pubblicare un mare di cose date per certe senza uno straccio di prova, tutto frutto di supposizioni e congetture e ipotesi, e bla e bla e bla."

ed il fatto che è stata aperta un'inchiesta con arresti proprio su quelle cose

finchè non si hanno le prove, come dovremmo chiamarle? di sicuro non "verità assolute" come lasciato intendere.
poi scioperano contro i bavagli, che ridere... se in italia si facesse giornalismo vero non ci sarebbe alcun bavaglio.
aeterna è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 12:27   #19
Born.
Bannato
 
Iscritto dal: Jul 2010
Messaggi: 0
Quote:
Originariamente inviato da luxorl Guarda i messaggi


questo sarebbe da dedicarlo a lowenz
Born. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-07-2010, 12:43   #20
Anodaram
Senior Member
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: Prov CR
Messaggi: 1378
Quote:
Originariamente inviato da aeterna Guarda i messaggi
finchè non si hanno le prove, come dovremmo chiamarle? di sicuro non "verità assolute" come lasciato intendere.
poi scioperano contro i bavagli, che ridere... se in italia si facesse giornalismo vero non ci sarebbe alcun bavaglio.
scusa ma uqali prove vuoi?una confessione firmata da silvio in diretta tv?

Sono state portate tonnelate di prove, in questo come in altri procedimenti , ci sono sentenze definitive(es:mills, lodo mondadori, previti) fatti storici (es:mangano ospite) ma continuate a chiedere PROVE. Per voi manco mettere le dita nel costato basterebbe
__________________
Gametag su xbox360 live : Sciuritidd
"Ad essere gentili e servizievoli con le donne ci si ricavano solo fregature..."
Anodaram è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


HUAWEI P40 Pro+: costa tanto ma fa foto incredibili. La recensione HUAWEI P40 Pro+: costa tanto ma fa foto incredib...
Samsung Galaxy Book S: l'always connected PC ha ARM e connettività LTE Samsung Galaxy Book S: l'always connected PC ha ...
Death Stranding provato su PC: ecco le nostre impressioni Death Stranding provato su PC: ecco le nostre im...
Hyundai Ioniq Electric: oltre 300km di autonomia elettrica Hyundai Ioniq Electric: oltre 300km di autonomia...
RZ-S500W: ecco le true wireless noise cancelling di Panasonic. La recensione RZ-S500W: ecco le true wireless noise cancelling...
Professione Chief Data Officer: uno sgua...
Giochi PS5 e Xbox Series X più co...
1570R, il gateway rugged di Check Point ...
Facebook e Instagram contro COVID-19, ci...
Motorola Razr anche in versione 5G: spec...
Huawei AppGallery regala una Fiat 500 ib...
LG: in arrivo nel 2021 il primo smartpho...
Anche i possessori di mirrorless Olympus...
Crust si propone come alternativa open s...
Asus ROG Phone 3 in arrivo entro fine lu...
Tesla vende più auto elettriche d...
Facebook dà il colpo di grazia a ...
WindTre nella bufera: scoperta truffa mi...
Hyper Scape: nuovo sparatutto free-to-pl...
E-waste, finiremo sotto tonnellate di sp...
LibreOffice 6.4.5
Opera Portable
Opera 69
Avast! Free Antivirus
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
EZ CD Audio Converter
Windows 10 Manager
Mozilla Thunderbird 68
Firefox 78.0.1
BitDefender Antivirus Free Edition
IObit Uninstaller
Norton Security con Backup
Norton Antivirus
Chromium
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:47.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v