Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Periferiche e accessori > Stampanti, scanner e altre periferiche di I/O

MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
MSI Oculux NXG253R è un monitor a 360 Hz indirizzato ai giocatori e capace di offrire latenze bassissime, molto utili per il gaming competitivo. Ecco la nostra solita suite di test, sulla resa cromatica oltre che sulle latenze, e qualche considerazione su questo tipo di gaming
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio
Abbiamo provato l'ultimo tablet fully rugged di Panasonic, Toughbook A3, concentrandoci sulla sua robustezza e sulle sue capacità accessorie rispetto ai modelli tradizionali che rendono questo prodotto un must per alcune realtà aziendali. Ecco cosa abbiamo scoperto, e quali sono le peculiarità rivolte ai professionisti che - di certo - non lavorano comodamente in ufficio.
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione
Se volessimo farla semplice potremmo dire che è una 'Nikon Z50 in salsa vintage', con un'estetica disegnata per richiamare la gloriosa fotocamera a pellicola 35mm Nikon FM2. A ben guardare non è però solo una Z50 rivestita in livrea argento, l'aggiornamento è sostanzioso sotto diversi punti di vista. Nel video mettiamo in luce pregi e difetti di questa particolare fotocamera
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 13-10-2021, 18:46   #21
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Quote:
Originariamente inviato da aled1974 Guarda i messaggi
o se si stampa così di rado (2-3 pagine a settimana) che l’acquisto di qualsiasi stampante diventa economicamente sconveniente, ci si rivolge esternamente: edicola, tabacchino, cartoleria, tipografia, ecc perdendo però la comodità della “stampa immediata alla bisogna”
Ma infatti non esageriamo...anche perchè si ragiona così allora non si deve nemmeno entrare in una copisteria dove stampano migliaia se non decine di migliaia di copie al giorno.
Sempre tratto da quel pdf
Quote:
Nel confronto con i soggetti non esposti, le analisi svolte su 600 dipendenti con oltre 20 anni di esposizione professionale (attività a contatto diretto con il toner nella produzione dello stesso, nella costruzione di fotocopiatrici e stampanti, nei lavori di manutenzione e riparazione su fotocopiatrici e stampanti) non hanno confermato alcuna correlazione rilevante tra l’esposizione al toner e le limitazioni della funzionalità polmonare (Nakadate). Allo stato attuale delle conoscenze, è poco probabile che l’esposizione alle emissioni di fotocopiatrici e stampanti laser provochi nell'uomo delle malattie polmonari interstiziali (affezioni a carico della
struttura polmonare, ad esempio la pneumoconiosi).
Aggiungerei anche:

Quote:
In our 10-year prospective study, toner-handling work was not associated with the deterioration of respiratory function and an increase in biomarker values for inflammation, allergy, and oxidative stress. This finding suggests that toner-handling work is irrelevant to the onset of respiratory disease and has minimal adverse effects on the respiratory system under a well-managed work environment.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33109132/

Mi pare di poter concludere che se ci facciamo una passeggiata in un centro trafficato il rischio di respirare polveri sottili e COV tossici è maggiore che stampare qualche decina di pagine con un laser in casa.

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 18:57.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 19:20   #22
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
"has minimal adverse effects on the respiratory system under a well-managed work environment." è il punto focale, che non è la cameretta da letto, a meno di non prestare la cura necessaria.

Basta capirci e siamo d'accordo.

Ultima modifica di giovanni69 : 13-10-2021 alle 19:22.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 19:37   #23
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Quote:
Originariamente inviato da giovanni69 Guarda i messaggi
"has minimal adverse effects on the respiratory system under a well-managed work environment." è il punto focale, che non è la cameretta da letto, a meno di non prestare la cura necessaria.

Basta capirci e siamo d'accordo.

Si ma è riferito a una copisteria e al rischio sono stati esposti dei lavoratori che 8 ORE al giorno per DIECI ANNI hanno usato professionalmente sistemi di stampa a toner ( quindi si parla di centinaia di migliaia di copie ogni anno...se non milioni). Non è l'ambiente di una cameretta di uno che stampa poche decine di pagine al mese.
Se gli effetti avversi sono che già ritenuti minimi per chi stampa milioni di copie ovviamente diventa inesistente per chi ne stampa occasionalmente decine.
Se ti fuma qualcuno o in casa o ti pitturano le pareti è probabilmente peggio.

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 20:25.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 21:13   #24
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
Una cosa è maneggiare toner; un'altra è stampare... con il toner

Mi permetto di far presente che quello studio riguarda " Japanese toner and copier manufacturing enterprise between 2003 and 2013", ovvero "Effects of toner-handling work", mentre il PDF che avevo linkato fa riferimento a studio del 2015 "Measurement and characterization of UFP emissions from hardcopy devices in operation" ... e che dunque 'afferma che, con elevata probabilità, le particelle ultrafini si formano durante il processo di stampa per effetto della temperatura e della nucleazione omogenea dei composti organici semivolatili (SVOC). Sia regolazione della temperatura che le caratteristiche chimiche dell'unità di fusione sembrano giocare un ruolo importante per la formazione delle particelle ultrafini.' [omissis] ' I ricercatori hanno constatato, fra le altre cose, che il rilascio di particelle ultrafini varia notevolmente da una stampante all'altra.' ecc

Insomma precauzioni possono essere valutate se la stampante laser è usata per stampare. "A titolo preventivo, la Suva consiglia delle misure di protezione generali per ridurre il rischio di esposizione alle polveri di toner e alle particelle ultrafini ".
"Al momento dell’acquisto di una stampante si consiglia in ogni caso di controllare che il dispositivo non produca sostanze nocive." il che vuole dire tutto e niente. Alla fine della fiera è un discarico di responsabilità sull'utilizzatore finale e sulla sua capacità di adottare un adeguato principio di precauzione nell'utilizzo della stampante.

Mi astengo dalla considerazioni sulle stampanti ad inchiostro che pur vengono citate in quello studio che avevo linkato sopra.

Ultima modifica di giovanni69 : 13-10-2021 alle 21:41.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 21:40   #25
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Quote:
Originariamente inviato da giovanni69 Guarda i messaggi
Mi permetto di far presente che quello studio riguarda " Japanese toner and copier manufacturing enterprise between 2003 and 2013", ovvero "Effects of toner-handling work", mentre il PDF che avevo linkato fa riferimento a studio del 2015 "Measurement and characterization of UFP emissions from hardcopy devices in operation" ... e che dunque 'afferma che, con elevata probabilità, le particelle ultrafini si formano durante il processo di stampa per effetto della temperatura e della nucleazione omogenea dei composti organici semivolatili (SVOC). Sia regolazione della temperatura che le caratteristiche chimiche dell'unità di fusione sembrano giocare un ruolo importante per la formazione delle particelle ultrafini.' [omissis] ' I ricercatori hanno constatato, fra le altre cose, che il rilascio di particelle ultrafini varia notevolmente da una stampante all'altra.' ecc


Ok questi hanno studiato chi lavora con le fotocopiatrici stampando:
Quote:
A cross-sectional study of respiratory and irritant health symptoms in photocopier workers in Taiwan [...]
Our study showed that occupational exposure to pollutants emitted from photocopiers was not significantly associated with an excess of chronic respiratory symptoms and acute irritative symptoms in photocopy employees. This study results suggest that the current exposure levels in photocopy centers may be sufficiently safe in well-controlled work environments, especially if the photocopier is handled carefully
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18686202/


e poi

sempre dal paper che hai indicato tu

Quote:
Nel 2007, l’Università di Gießen ha pubblicato i primi risultati di uno studio pilota sulle possibili relazioni tra le emissioni delle apparecchiature da ufficio, in particolare le fotocopiatrici e le stampanti laser, e i danni per la salute negli impiegati d'ufficio (studio sui toner diretto dal Prof. Dr. V.H. Mersch-Sundermann). Lo studio ha evidenziato che all’accensione delle stampanti laser, per un breve lasso di tempo (pochi minuti), la concentrazione numerica delle particelle ultrafini può crescere in misura significativa.
L'istituto federale tedesco per la valutazione dei rischi, il quale ha commissionato la ricerca, conferma che i risultati delle misurazioni non fanno temere effetti negativi sulla salute degli impiegati d'ufficio per effetto dei composti organici volatili totali (COVT). Le concentrazioni di
polvere rilevate sono infatti nettamente inferiori al valore limite di esposizione professionale.

Quote:
Originariamente inviato da giovanni69 Guarda i messaggi
Insomma precauzioni possono essere valutate se la stampante laser è usata per... stampare. "A titolo preventivo, la Suva consiglia delle misure di protezione generali per ridurre il rischio di esposizione alle polveri di toner e alle particelle ultrafini ".
"Al momento dell’acquisto di una stampante si consiglia in ogni caso di controllare che il dispositivo non produca sostanze nocive." il che vuole dire tutto e niente. Alla fine della fiera è un discarico di responsabilità sull'utilizzatore finale e sulla sua capacità di adottare un adeguato principio di precauzione nell'utilizzo della stampante.
No all'opposto...eccedono in cautela, ma sulla scorta dei paper che ho letto fin qui e il materiale che tu hai postato si capisce che negli ambienti professionali il rischio va da basso a inesistente quindi a mio avviso NON è tale giustificare particolari forme di allarmismo in un ambiente casalingo dove si stampano poche copie.

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 21:52.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 21:44   #26
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
Infatti si parla di precauzione partendo da quanto potenzialmente il processo di stampa laser può produrre.
E nessuno credo che voglia respirare quella roba, possibilmente e precauzionalmente.

Precauzione, non dimostrazione scientifica di eventuali danni.

P.S. ed anche il paper che hai citato ancora una volta riporta 'may be sufficiently safe in well-controlled work environments'.
che non è la cameretta di casa. torniamo punto a capo.

Stiamo attenti come ad ogni altra fonte di potenziale inquinamento; questo è il messaggio di fondo. Nient'altro.
Poi ciascuno pondera secondo la propria prospettiva.

L'utente che ha aperto il thread ha iniziato chiedendo un consiglio su come trattare una stampante laser; e ne è uscito dicendo che ci tiene anche alla sua salute. Gli è stato suggerito di arieggiare perlomeno la stanza, cosa a cui magari non pensava. Non vuole comunque farlo perchè non è dimostrato scientificamente che quelle particelle possano far male stampando occasionalmente? Bene, tirerà innanzi. Ora è più edotto di prima e valuterà il da farsi nel suo caso personale.

Ultima modifica di giovanni69 : 13-10-2021 alle 21:53.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 21:53   #27
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Quote:
Originariamente inviato da giovanni69 Guarda i messaggi
P.S. ed anche il paper che hai citato ancora una volta riporta 'may be sufficiently safe in well-controlled work environments'.
che non è la cameretta di casa. torniamo punto a capo.
Non si torna a capo perchè è riferito a ambienti professionali: è ovvio che il profilo di rischio sia diverso perchè cambia l'esposizione.
Non è un rischio assoluto. Una cosa è stampare 2000 copie al giorno e una cosa 3 a settimana.

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 21:57.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 21:59   #28
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
Certo! Cambia l'esposizione del rischio e per questo ci si ritrova a consigliare e valutare 'well-equipped' environments.
Vuoi far finta di niente perchè stampi con la laser in cameretta occasionalmente il cui processo di stampa...polveri ultrasottili, ecc? No problem!
Contento?! Non lo sei? pensi ad altra soluzione o arieggi precauzionalmente. Non mi pare un gran sacrificio. E non mi pare che stiamo nè mistificando e ne facendo disinformazione.

E comunque l'altro utente che ha commentato aled1974 diceva tranquillo anche 'non stampo molto ma a volte capita anche di fare 20~40 pagine consecutive alla volta'.

L'utente che ha aperto il thread Half shadow ha scritto "anche se c'è da dire che quando usavo quella stampante laser mi piaceva molto il profumo della stampa" ...pensa un po'. E' come sniffare idrocarburi o colle? Non lo so. E dubito che comunque le componenti volatili del processo di stampa debbano avere un profumo riconoscibile.

Ciascuno pensa del resto il principio di precauzione come crede di fronte ad un rischio ed alla salute.

Ultima modifica di giovanni69 : 13-10-2021 alle 22:07.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 22:05   #29
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Stai facendo un allarmismo che non è giustificato nemmeno dai paper che usi a sostegno.
Seguendo il tuo ragionamento ci dovrebbero essere un incidenza spaventosa di tumori e malattie polmonari nei centri copie e negli uffici.
Non mi pare che sia così...

Poi non so chi scrive ma io arieggio casa regolarmente indipendentemente dalla stampante che uso...è una sana abitudine che si utilizza a prescindere...ammesso che non si viva in piena città altrimenti altro che polveri sottili dalla stampante!

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 22:09.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 22:10   #30
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
Ok, va bene. Il mio principio di precauzione che non è altro quanto suggerito da quei paper adesso è allarmismo.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2021, 22:31   #31
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Si perchè il principio di precauzione di quel paper è riferito agli ambienti professionali dove stampano a manetta...non domestici, dove una eventuale esposizione è, per forza di cose, infinitamente inferiore.

Poi se uno vuol andare in giro con la cintura e le bretelle e un'altro discorso.
A quel punto suggerirei anche di eliminare i fornelli a gas dalla cucina altra fonte di monossido di carbonio, biossido di azoto particolato, formaldeide, potenzialmente cancerogeni, di chiudere le finestre in città, di non verniciare le pareti con pitture acriliche, di non comprare mobili di compensato per via della formaldeide e dei VOC, non mangiare carni rosse lavorata che sono cangerogene tanto da essere nel gruppo A1 etc. etc.

Ultima modifica di azi_muth : 13-10-2021 alle 22:43.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-10-2021, 08:26   #32
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
Review di 54 studies?



P.S. visto che sei bravo a trovare gli studi, saresti capace di trovare quello cui si riferisce questa domanda ("review of 54 research studies") posta in sede di commissione europea, per favore?

https://www.europarl.europa.eu/doceo...003988_EN.html

che riporta:


"Since the 1990s concerns have been voiced about the health risks of laser printer emissions. Numerous studies have shown that the toner used in laser printers contains hazardous compounds such as metallic nanoparticles and carcinogenic substances which are emitted into ambient air during the printing process and can cause various health issues. The Harvard Center for Nanotechnology and Nanotoxicology published a review of 54 research studies, recognising that convincing scientific evidence exists of negative health effects such as cytotoxic oxidative stress, inflammations and respiratory ailments. Permanent exposure can lead to chronic diseases of the respiratory tract, the immune and cardiovascular system and other organs.
The Harvard Center for Nanotechnology and Nanotoxicology published a review of 54 research studies, recognising that convincing scientific evidence exists of negative health effects such as cytotoxic oxidative stress, inflammations and respiratory ailments. Permanent exposure can lead to chronic diseases of the respiratory tract, the immune and cardiovascular system and other organs. [..omissis]"

Personalmente riesco a riscontrare in
https://www.hsph.harvard.edu/nano/re...-publications/

'solo' lo studio del 2020 sui ratti: "Inhalation of Printer-Emitted Particles Impairs Cardiac Conduction, Hemodynamics, and Autonomic Regulation and Induces Arrhythmia in Conscious Rats. Part Fibre. Toxicol. 2020 Jan 29. 17(1):7. Doi: 1186/s12989-019-0335-z."

Nè sembra essere una review di 54 studi quel 'Integrated Transcriptomics, Metabolomics, and Lipidomics Profiling in Rat Lung, Blood, and Serum for Assessment of Laser Printer-Emitted Nanoparticle Inhalation Exposure-Induced Disease Risks'
Int J Mol Sci. 2019 Dec 16;20(24):6348. doi: 10.3390/ijms20246348.
https://www.mdpi.com/1422-0067/20/24/6348

da considerare in ambienti in cui le laser sono usate pesantemente.
https://scitechdaily.com/warning-pri...-health-risks/

Grazie in anticipo.

-----
Per chi legge, faccio notare che una delle 3 domande poste è stata:
Given the serious health concerns revealed by the studies, will the Commission revoke the exemption for inks and toners from the criteria in Article 6(6) of Regulation (EC) No 66/2010 on the EU Ecolabel?

La cui risposta laconica (leggibile premendo quel 'Answer in writing':

"On EU Ecolabel criteria for imaging equipment, they expired in 2017 due to lack of uptake among industry. The development of new EU Ecolabel criteria for such products is currently not planned."

Quindi sia inchiostri che toner dal 2017 non richiedono una particolare 'EU Ecolabel' per avvertire di eventuali rischi per la salute.

Ultima modifica di giovanni69 : 14-10-2021 alle 09:09.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-10-2021, 14:35   #33
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Giovanni torna però sempre a un problema di soglie che non sono indicate.
Ci sono molte sostanze o alimenti sospettate di avere effetti cancerogeni, ma non sono banditi perchè o non sono state raccolte prove a sufficienza ( uno studio serve a poco) o le evidenze mostrano che le soglie necessarie per ammalarsi sono altissime.
Non siamo ratti da laboratorio che vengono esposti a quantità massicce di inquinanti ma poi tutte le raccomandazioni riguardano ambienti dove si realizza un uso professionale e massiccio di stampe laser.
Ritorna il discorso delle soglie.
Quindi a meno che non ci sia una serie di studi relativi a utenti occasionali di stampanti laser in ambienti domestici... stiamo parlando di nulla.
Tra l'altro non mi sembra che alcuna autorità in alcun paese stia valutando il ritiro e il divieto di utilizzo delle stampanti laser per possibili conseguenze sulla salute.

Ultima modifica di azi_muth : 14-10-2021 alle 14:56.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-10-2021, 21:01   #34
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 19347
D'accordo, vedrò di individuare quello studio da solo.
Ho precisato sopra 'da considerare in ambienti in cui le laser sono usate pesantemente.'.
Nessuna autorità sta valutando quanto dici ma al tempo stesso quell'EU ECOlabel scaduta dal 2017 è una grave mancanza.
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-10-2021, 21:51   #35
aled1974
Senior Member
 
L'Avatar di aled1974
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 22935
Quote:
Originariamente inviato da giovanni69 Guarda i messaggi
E comunque l'altro utente che ha commentato aled1974 diceva tranquillo anche 'non stampo molto ma a volte capita anche di fare 20~40 pagine consecutive alla volta'.
te lo confermo, una stima abbastanza realistica per il mio utilizzo potrebbe essere: mediamente 10 stampe settimanali, quindi praticamente nulla, ma ci possono essere occasioni (es. studio e/o lavoro di mia moglie) in cui in un’unica volta si stampano tra le 20 e le 80 pagine consecutivamente, eventi quantificabili a spanne come 1 volta ogni 2-3 mesi

in un’occasione particolare ne abbiamo stampate 400 fronte-retro tutte in una volta


Quote:
Originariamente inviato da azi_muth Guarda i messaggi
Poi non so chi scrive ma io arieggio casa regolarmente indipendentemente dalla stampante che uso...è una sana abitudine che si utilizza a prescindere...ammesso che non si viva in piena città altrimenti altro che polveri sottili dalla stampante!

a mia volta confermo che arieggio casa, a prescindere dalla stagione almeno mezz’ora al giorno (d’estate quando fa quel caldo-umido boia anche h24 non avendo il condizionatore)

fortunatamente non vivo in una grande città metropolitana ma in una cittadina (diciamo paesotto) e nonostante abbia case e palazzi attorno attorno c’è anche tantissimo verde con le colline boscose a circa 500mt in linea d’aria e zona ventosa (bora)

va da sé che anche io per eccesso precauzionale quando stampo tante pagine consecutive (da 20 in su) ho cura di non stare col naso sopra la stampante e arieggio successivamente la stanza per un paio di minuti d’inverno e un 4-5 d’estate con la porta chiusa (d’inverno la differenza di T tra ext e int è sufficiente a creare una corrente forzata di ricircolo che ti cambia l’intera aria in brevissimo tempo e fa precipitare la temp della stanza)



permango della mia idea:

- se l’uso è domestico (poche copie settimanali) direi che la stampante laser non costituisce problemi. Per eccesso di cautela arieggiare, ma a prescindere, come dicevo anche la co2 generata dalla respirazione notturna non fa bene
(non so se vedete quanto stiano "pompando" in tv le finestre con il microclima, che ho e posso dirvi come funzionano )

- se invece l’uso è “da ufficio” (centinaia di copie al giorno) allora o si sposta la stampante laser altrove (se ci sta ed è riparata anche in veranda-terrazza-all’esterno) o si usa una inkjet o ci si rivolge a terzi (si invia il materiale via mail e si va solo a ritirare)




ciao ciao


P.S.
ricordo anche io le vecchie hp monochrome e mono cassetto che odoravano particolarmente già dal momento in cui veniva scaldato il fusore, pur non essendo un odore sgradevole. Ne avevo una così in ufficio anni fa (serie 4000? ) e li di stampe ne facevo centinaia ogni giorno

ovviamente ogni tot di ore, quando potevo tra i lavori, aprivo la finestra dell’ufficio per fare un minimo di ricircolo
__________________
Pc - [LianLi Pc70]-[Corsair Ax860]-[Asrock z-170 extreme6]-[Intel i7 6700k]-[16gb ddr4 Kingston HyperX Fury]-[Ssd 850evo 500Gb + 860evo 1Tb + 6Tb Wd Purple + 14Tb Toshiba MG]-[iChill Gtx 1080Ti X4 Ultra]-[Aoc e2460sh]-[Razer D-Back Plasma Red]-[Windows 10 64bit]
aled1974 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-10-2021, 12:14   #36
azi_muth
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2008
Messaggi: 7689
Quote:
Originariamente inviato da aled1974 Guarda i messaggi
te lo confermo, una stima abbastanza realistica per il mio utilizzo potrebbe essere: mediamente 10 stampe settimanali, quindi praticamente nulla, ma ci possono essere occasioni (es. studio e/o lavoro di mia moglie) in cui in un’unica volta si stampano tra le 20 e le 80 pagine consecutivamente, eventi quantificabili a spanne come 1 volta ogni 2-3 mesi

in un’occasione particolare ne abbiamo stampate 400 fronte-retro tutte in una volta
Per poche copie discontinue non starei nemmeno a pensarci...laser tutta la vita.
Le inkjet se non utilizzate costantemente hanno il problema della testina che s'intasa.
Dopo averne buttate un paio...ho lasciato perdere, non è la tecnologia che fa per me.
Vorrei essere sicuro che quelle poche volte che uso la stampante a casa questa non mi lasci a piedi.
Qualitativamente poi il testo su carta normale è migliore e regge l'umidità.

Ultima modifica di azi_muth : 16-10-2021 alle 12:23.
azi_muth è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibil...
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. ...
Volkswagen ID.4, SUV elettrico per la famiglia che convince Volkswagen ID.4, SUV elettrico per la famiglia c...
iPad mini 6 contro iPad 9: il più piccolo contro il più economico. La recensione iPad mini 6 contro iPad 9: il più piccolo...
Novi, al via il progetto pilota per il w...
Cyberpunk 2077 e The Witcher 3: le versi...
God of War sbarca su PC, il gioco del 20...
VMware presenta Project Capitola: in arr...
OPPO pensa a un chip proprietario sull'o...
Pochi chip per le auto: le difficolt&agr...
Micron pronta a investire più di ...
I nuovi Redmi Note 11 stanno arrivando! ...
Anche Aston Martin guarda all'elettrico:...
Air Constellation, il progetto di Micros...
Secondo Acronis molte aziende hanno una ...
DJI Ronin 4D: stabilizzatore meccanico a...
DDR5-6600 CL36, G.Skill accelera con un ...
Aumento di tic nervosi negli adolescenti...
AORUS Project Cielo, un concept PC modul...
VirtualBox
Google Chrome Portable
Google Chrome 95
IObit Uninstaller
NOD32
AIDA64 Extreme Edition
Chromium
Process Lasso
Sandboxie
Dropbox
Internet Download Manager
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:57.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v