Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante
Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante
Google Fuchsia è un nuovo sistema operativo in sviluppo con una particolarità: utilizza Zircon, un microkernel. L'approccio progettuale è piuttosto differente rispetto ai sistemi operativi più diffusi, che usano perlopiù modelli ibridi. Vediamo come un approccio a microkernel potrebbe garantire a Google maggiore controllo sulle sue piattaforme come Android e Chrome OS
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività
I monitor con formato ultrawide non sono solamente un capriccio per videogiocatori: in ambito professionale e lavorativo permettono di incrementare produttività ed efficienza. Lenovo ThinkVision T34w offre un formato 21:9 e un pannello curvo R1500
realme GT: prestazioni ed esperienza da top di gamma a 399 euro! La recensione
realme GT: prestazioni ed esperienza da top di gamma a 399 euro! La recensione
realme ha presentato il suo attesissimo top di gamma anche in Europa. Si chiama realme GT, offre specifiche da top di gamma completo ma viene venduto al lancio a soli 399 euro. Ecco la recensione completa con le sue specifiche tecniche.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 11-05-2021, 09:08   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: https://auto.hwupgrade.it/news/tecno...ico_97627.html

La previsione è contenuta in un rapporto pubblicato da BloombergNEF: qualunque sia il segmento considerato, al massimo entro il 2027 i veicoli elettrici avranno un prezzo inferiore rispetto a quelli con motore a combustibili fossili

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:25   #2
emanuele83
Senior Member
 
L'Avatar di emanuele83
 
Iscritto dal: Oct 2002
Città: DE
Messaggi: 2701
è necessario che si regolamenti il segmento auto. le berline elettriche hanno senso come mia nonna in surf. le citycar invece dovrebbero essere solo elettriche. a quel punto una famiglia compra a berlina ibrida (il sogno sarebbe un diesel o a GPL, ma figuriamoci) per i lunghi tragitti e una citycar per la vita di tutti i giorni. una bicicletta elettrica in casa e non hai bisogno d'altro. peccato che i prezzi di tutta questa roba devono nel caso delle auto almeno dimezzarsi e nel caso delle biciclette almeno scendere di un ordine di grandezza (una bicicletta buona elettrica limitata a 25 kmh costa almeno 2500 euro, 4k se vuoi quelle fino a 40kmh).

Sarebbe anche necessario imporre l'ingresso in città solo ad auto full electric, di mocdo da incentivare i mezzi pubblici e l'uso di velocipedi elettrici. ma serve una estinzione di massa perchè si possano attuare queste politiche nel giro dei prossimi 1000 anni. ehi! ma ci stiamo lavorando già a l primo step della estinzione di massa, col global warming! GO HUMANS!
__________________
Since 2008: Intel Q6600@3.0GHz, ASUS P5QPRO, 8GB DDR2 800, Radeon HD 7770, Win10 Pro 64bit
Fanculo il potere temporale, voglio il dominio della frequenza! -
flikr
"Tentare è il primo passo verso il fallimento." Homer J. Simpson -
IL MIO BLOG
emanuele83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:41   #3
Z.e.t.
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2012
Messaggi: 1783
Quote:
Originariamente inviato da emanuele83 Guarda i messaggi
è necessario che si regolamenti il segmento auto. le berline elettriche hanno senso come mia nonna in surf. le citycar invece dovrebbero essere solo elettriche. a quel punto una famiglia compra a berlina ibrida (il sogno sarebbe un diesel o a GPL, ma figuriamoci) per i lunghi tragitti e una citycar per la vita di tutti i giorni. una bicicletta elettrica in casa e non hai bisogno d'altro. peccato che i prezzi di tutta questa roba devono nel caso delle auto almeno dimezzarsi e nel caso delle biciclette almeno scendere di un ordine di grandezza (una bicicletta buona elettrica limitata a 25 kmh costa almeno 2500 euro, 4k se vuoi quelle fino a 40kmh).

Sarebbe anche necessario imporre l'ingresso in città solo ad auto full electric, di mocdo da incentivare i mezzi pubblici e l'uso di velocipedi elettrici. ma serve una estinzione di massa perchè si possano attuare queste politiche nel giro dei prossimi 1000 anni. ehi! ma ci stiamo lavorando già a l primo step della estinzione di massa, col global warming! GO HUMANS!
Tutto condivisibile ma c'è un MA enorme, ossia la produzione di un quantitativo esagerato di corrente per alimentare il tutto e la produzione e smaltimento delle relative batterie.
Al momento si sta solo spostando il problema inquinamento, ma rimane sempre tale. Cambiano solo i dispositivi e le fonti di energia
Z.e.t. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:42   #4
pingalep
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2001
Città: Bologna
Messaggi: 3215
ci sono un po' troppi se in questo articolo!

io sono alla ricerca di un commerciale leggero e complici gli sconti e il tipo d'uso giornaliero vorrei prendermi uno dei nuovi mezzi elettrici toyota o citroen. solo che se mi dite che tra tre anni si vanifica lo sconto cerco di tirare quello che ho ancora per un po'
pingalep è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:51   #5
Darkon
Senior Member
 
L'Avatar di Darkon
 
Iscritto dal: Sep 2008
Messaggi: 2686
Quote:
il sogno sarebbe un diesel o a GPL, ma figuriamoci
È ovvio che una cosa del genere è improbabile soprattutto Diesel. Avrebbe senso solo per chi fa tanto extraurbano con percorrenze di 30/40k Km/Anno che sono relativamente pochi.
Per il trasporto familiare è del tutto inutile per quei 2 (se va bene) viaggi lunghi all'anno comprare un diesel soprattutto se ibrido.
Ricordiamoci anche che il diesel soffre tantissimo l'ibrido perché è efficiente quando raggiunge alte temperature e se già un benzina in ibrido rischia di non essere alle temperature ideali un diesel rischierebbe intasamenti continui.

Quote:
Originariamente inviato da Z.e.t. Guarda i messaggi
Tutto condivisibile ma c'è un MA enorme, ossia la produzione di un quantitativo esagerato di corrente per alimentare il tutto e la produzione e smaltimento delle relative batterie.
Al momento si sta solo spostando il problema inquinamento, ma rimane sempre tale. Cambiano solo i dispositivi e le fonti di energia
Lo dici come se fosse una roba piccola... spostare l'inquinamento dai grandi centri abitati a poli industriali sarebbe già di per se un traguardo che salverebbe vite, migliorerebbe la qualità della vita e avrebbe un impatto immenso.

Quanto ai restanti punti:

La produzione di batterie a oggi non ha alcun tipo di problema semmai si cercheranno tecnologie nuove per migliorarle ma la produzione non rappresenta un problema.
Smaltimento, idem, le batterie sono fra quei pochi prodotti che hanno percentuali di riciclo dei materiali di circa il 90% già con la tecnologia odierna. Non dico che non si possa migliorare ma non mi sembra che sia un problema colossale. Se pensi che un termico che cambia l'olio motore ogni 15k Km per smaltirlo invece servono sforzi immani le batterie sono francamente il meno.
Darkon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:51   #6
aqua84
Senior Member
 
L'Avatar di aqua84
 
Iscritto dal: Jan 2010
Messaggi: 3530
Quote:
Originariamente inviato da pingalep Guarda i messaggi
... solo che se mi dite che tra tre anni si vanifica lo sconto cerco di tirare quello che ho ancora per un po'
Se avessi il potere di sapere cosa accadrá da qui a tre anni non sarei qui in un forum a scrivere
__________________
componenti che vendo: QUI
feedback positivo da: amedeo-p, PaolinoB, Alex'Rossi, Seawolf87, ale8way_associative, cos1950, il_lupo_mannaro, fabio_59, topogatto2, tose82
aqua84 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:52   #7
demon77
Senior Member
 
L'Avatar di demon77
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Saronno (VA)
Messaggi: 16912
Non sono contro le auto elettriche ma non sono nemmeno entusiasta.
Non è che passare all'elettrico è la salvezza.

Ci sono costose e pericolose batterie da gestire e smaltire..
Ci sono previsioni di consumo elettrico dieci volte superiore se tutti passano a veicoli elettrici.. e la rete? E le centrali?

Boh.
__________________
DEMON77

La mia galleria su Deviant Art: http://aby77.deviantart.com/gallery/?catpath=/
demon77 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 09:57   #8
Tasslehoff
Senior Member
 
L'Avatar di Tasslehoff
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Kendermore
Messaggi: 6083
Quote:
Originariamente inviato da emanuele83 Guarda i messaggi
è necessario che si regolamenti il segmento auto. le berline elettriche hanno senso come mia nonna in surf. le citycar invece dovrebbero essere solo elettriche. a quel punto una famiglia compra a berlina ibrida (il sogno sarebbe un diesel o a GPL, ma figuriamoci) per i lunghi tragitti e una citycar per la vita di tutti i giorni. una bicicletta elettrica in casa e non hai bisogno d'altro. peccato che i prezzi di tutta questa roba devono nel caso delle auto almeno dimezzarsi e nel caso delle biciclette almeno scendere di un ordine di grandezza (una bicicletta buona elettrica limitata a 25 kmh costa almeno 2500 euro, 4k se vuoi quelle fino a 40kmh).

Sarebbe anche necessario imporre l'ingresso in città solo ad auto full electric, di mocdo da incentivare i mezzi pubblici e l'uso di velocipedi elettrici. ma serve una estinzione di massa perchè si possano attuare queste politiche nel giro dei prossimi 1000 anni. ehi! ma ci stiamo lavorando già a l primo step della estinzione di massa, col global warming! GO HUMANS!
Non sono d'accordo, ci sono troppi preconcetti nella classificazione che proponi.
Cosa intendiamo per citycar? Tutte le auto di piccole dimensioni due volumi?
Io con quelle macchine ci ho fatto le vacanze degli ultimi tre anni, dove rispettivamente ho macinato 3400, 2200 e 2000 Km in una settimana ciascuna, con singoli tratti anche da 850 Km di fila (da notare poi che non sono certo "piccolo", 193cm x 100Kg, alla faccia di chi dice "quella macchina è troppo piccola per te" )

Fare qualcosa del genere con un'auto elettrica significherebbe metterci 2 settimane anzichè 1, di cui una praticamente dedicata solo alle soste per ricaricare

Non solo, senza scomodare il mio caso limite, ci sono milioni di persone che quotidianamente percorrono 100-200Km (e anche di più in molti casi) al giorno per recarsi sul posto di lavoro, pensi che tutti questi usino delle berline?
La stragrande maggioranza di loro usa macchine piccole, che consumano il meno possibile (e quindi di conseguenza emettono pochi inquinanti) e che una volta giunti sul posto di lavoro si possano parcheggiare facilmente.

Non limitiamoci ai soliti preconcetti per cui esiste solo la città e le esigenze di chi vive in città.

E se poi dopo questa "rivoluzione" ci dovessimo accorgere che i valori di inquinanti nell'aria non sono cambiati di una virgola rispetto ai "brutti tempi andati" in cui tutti circolavano con mezzi con motore termico?
Non so, come ad esempio esattamente un anno fa, in pieno lockdown serio, quando le città erano deserte, e nonostante questo i valori degli inquinanti rilevati erano comunque alle stelle...
__________________
https://tasslehoff.burrfoot.it | Cloud? Enough is enough! | SPID… grazie ma no grazie
"Arguing that you don't care about the right to privacy because you have nothing to hide is no different than saying you don't care about free speech because you have nothing to say."
Tasslehoff è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:00   #9
harlock10
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2005
Città: Torino
Messaggi: 549
Quote:
Originariamente inviato da Z.e.t. Guarda i messaggi
Tutto condivisibile ma c'è un MA enorme, ossia la produzione di un quantitativo esagerato di corrente per alimentare il tutto e la produzione e smaltimento delle relative batterie.
Al momento si sta solo spostando il problema inquinamento, ma rimane sempre tale. Cambiano solo i dispositivi e le fonti di energia
In realtà la quantità enorme di energia rimane la stessa visto che le auto per muoversi ne hanno bisogno e la producono con il motore, anzi anche a parità di combustibile consumato diminuisce considerevolmente con le auto elettrice perché le centrali hanno rendimenti molto elevati al contrario dei piccoli motori endotermici delle automobili, quelli delle auto elettriche sono vicini al 95%

Per fare un esempio un litro di benzina corrisponde a 9,5 kw di energia, un motore a benzina ne sfrutta un 16/17% un diesel intorno ai 20%.
Il rendimento di una centrale termoelettrica a ciclo combinato è circa il 60% vuol dire che ti serve un terzo del carburante e delle emissioni per fare circolare le stesse auto.

Per quanto riguarda l’inquinamento per produrre le batterie, trovo interessante che si usi questo argomento e poi non si dica mezza parola sui quanto inquini e quanta co2 si produca per estrarre raffinare e trasportare i carburanti.
__________________
intel core I7 860 - 4gb DDR3 1600mhz cas 8 - asus P7D55 deluxe - 2X HD5850 1gb crossfire - intel X25M ssd 80 gb - Wd raptor 150gb 10000 rpm - Wd 500gb 7200 rpm - asus Xnar D2 audio card - win 7 pro 64 bit

Ultima modifica di harlock10 : 11-05-2021 alle 10:03.
harlock10 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:05   #10
cronos1990
Senior Member
 
L'Avatar di cronos1990
 
Iscritto dal: Jul 2008
Città: Falconara Marittima
Messaggi: 21490
Beh, avevo in previsione di aspettare almeno un'altra decina di anni prima di cambiare macchina (si: con una full-electric). Se la previsione è azzeccata...
Quote:
Originariamente inviato da Darkon Guarda i messaggi
Lo dici come se fosse una roba piccola... spostare l'inquinamento dai grandi centri abitati a poli industriali sarebbe già di per se un traguardo che salverebbe vite, migliorerebbe la qualità della vita e avrebbe un impatto immenso.
Ci aggiungerei il fatto che controllare l'inquinamento in pochi e centralizzati punti di "produzione" è molto più semplice e potrebbe permettere di controllarlo e ridurlo per davvero.

Un conto è che i "fumi" li producano 4 fabbriche, che posso strutturare ad hoc per evitare che si spargano per l'ambiente; tutt'altro conto è che venga prodotto da 10.000 veicoli che circolano. A prescindere da dove lo fanno, comunque è inquinamento sul quale non si ha alcun tipo di controllo diretto.
cronos1990 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:07   #11
Z.e.t.
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2012
Messaggi: 1783
Quote:
Originariamente inviato da harlock10 Guarda i messaggi
In realtà la quantità enorme di energia rimane la stessa visto che le auto per muoversi ne hanno bisogno e la producono con il motore, anzi anche a parità di combustibile consumato diminuisce considerevolmente con le auto elettrice perché le centrali hanno rendimenti molto elevati al contrario dei piccoli motori endotermici delle automobili, quelli delle auto elettriche sono vicini al 95%

Per fare un esempio un litro di benzina corrisponde a 9,5 kw di energia, un motore a benzina ne sfrutta un 16/17% un diesel intorno ai 20%.
Il rendimento di una centrale termoelettrica a ciclo combinato è circa il 60% vuol dire che ti serve un terzo del carburante e delle emissioni per fare circolare le stesse auto.

Per quanto riguarda l’inquinamento per produrre le batterie, trovo interessante che si usi questo argomento e poi non si dica mezza parola sui quanto inquini e quanta co2 si produca per estrarre raffinare e trasportare i carburanti.
Prova a cercare e vedere come si produce energia elettrica

Si sposta il problema, non si risolve.

Se la domanda di energia aumenterà, sarà un grosso problema.

Rispondo all'altro utente:
Spostare l'inquinamento dai centri abitati...LOL!
Sai che le industrie generano il 90% dell'inquinamento che si riscontra in città e il traffico ha un impatto davvero basso?
Poi se il vento gira che si fà? maddai

nessuno considera i picchi di energia che ci saranno quando milioni di auto saranno sotto carica
Vi ricordate i blackout in estate? Ecco, peggio...

Ad oggi ci sono quasi 40 milioni di auto, se tra 10-20 anni si passa ad elettrico auguri per chi dovrà strutturare e gestire una rete elettrica adeguata.

Ci mettiamo una centrale Nucleare? Acquistiamo più energia dall'estero che verrà prodotta comunque in maggior quantità sempre con centrali non a zero emissione e quindi comunque inquinanti?

E' un ragionamento da fare su scala globale e va ad impattare su più aspetti.

Ultima modifica di Z.e.t. : 11-05-2021 alle 10:15.
Z.e.t. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:15   #12
Darkon
Senior Member
 
L'Avatar di Darkon
 
Iscritto dal: Sep 2008
Messaggi: 2686
Quote:
Originariamente inviato da Tasslehoff Guarda i messaggi
Non sono d'accordo, ci sono troppi preconcetti nella classificazione che proponi.
Cosa intendiamo per citycar? Tutte le auto di piccole dimensioni due volumi?
Io con quelle macchine ci ho fatto le vacanze degli ultimi tre anni, dove rispettivamente ho macinato 3400, 2200 e 2000 Km in una settimana ciascuna, con singoli tratti anche da 850 Km di fila (da notare poi che non sono certo "piccolo", 193cm x 100Kg, alla faccia di chi dice "quella macchina è troppo piccola per te" )
Sei un caso limite lasciatelo dire... non fosse alto che se io avessi fatto il tuo stesso viaggio e peso almeno 20/25Kg di meno e almeno 10/15cm meno, in una auto piccola sarei devastato dopo la prima tratta. Se hai una resistenza fuori dal comune e credimi sei tutt'altro che in media non è che per tutti sia uguale. Un cristiano medio dopo 100/150Km anche su una berlina comoda inizia a essere stanco e scomodo, figuriamoci su mezzi più piccoli.

Quote:
Fare qualcosa del genere con un'auto elettrica significherebbe metterci 2 settimane anzichè 1, di cui una praticamente dedicata solo alle soste per ricaricare
Ma infatti si va verso un modello di vita più rallentato in cui fare 850Km in un giorno ha senso se sei in aereo o in treno. Detto ciò per me fare 850Km in un giorno sarebbe una vacanza piacevole quanto giocare a euro truck simulator in tempo reale ma capisco che c'è a chi piace ma ripeto statisticamente in quanti hanno di queste propensioni?

Quote:
Non solo, senza scomodare il mio caso limite, ci sono milioni di persone che quotidianamente percorrono 100-200Km (e anche di più in molti casi) al giorno per recarsi sul posto di lavoro, pensi che tutti questi usino delle berline?
Ehm... in realtà no. Non è così. Stando all'ultima indagine statistica (2016) gli italiani percorrono mediamente 35Km al giorno a una velocità media di 29Km/h.

Quote:
La stragrande maggioranza di loro usa macchine piccole, che consumano il meno possibile (e quindi di conseguenza emettono pochi inquinanti) e che una volta giunti sul posto di lavoro si possano parcheggiare facilmente.
Non è così automatico che emettano meno inquinanti. Ad esempio io ho visto auto piccolo con motorizzazioni particolarmente tirate che di fatto inquinavano di più di cilindrate superiori ma molto più rilassati che non erano costantemente impiccati ad alti giri.
Non dico che non abbia mediamente ragione in questo caso sia chiaro ma che non è così automatico che il piccolo sia sempre la scelta giusta.

Quote:
E se poi dopo questa "rivoluzione" ci dovessimo accorgere che i valori di inquinanti nell'aria non sono cambiati di una virgola rispetto ai "brutti tempi andati" in cui tutti circolavano con mezzi con motore termico?
Non so, come ad esempio esattamente un anno fa, in pieno lockdown serio, quando le città erano deserte, e nonostante questo i valori degli inquinanti rilevati erano comunque alle stelle...
Guarda che nessuno si aspetta chissà che cambiamenti epocali nella qualità dell'aria eh. L'auto incide nella qualità dell'aria a dir tanto per il 10% e ripeto a dir tanto. Questo 10% è composto solo in parte dal gas di scarico e quindi rimarrebbe comunque i problemi di polveri per usura gomme ecc... ecc...

Quindi ripeto nessuno si aspetta di cambiamenti epocali ed è una pura leggenda metropolitana che l'elettrico si sta facendo per cambia l'aria.

L'elettrico si sta facendo per ben altri motivi:

1) È ormai palese che i controlli su milioni di piccoli motori è impossibile e quindi è meglio una turbina controllata che 1000 motori che ormai sono spesso fuori norma.

2) Sviluppare diesel o benzina è diventato talmente costoso che nessun costruttore è più convinto che valga la pena spenderci. Quindi serviva qualcosa di innovativo e con margini di miglioramento tali da rendere remunerativi gli investimenti.

3) Ormai i termici erano talmente arrivati che molti non cambiavano più auto perché se devo spendere 20/30k€ (o di più) voglio qualcosa che svernicia il vicino. Se ormai la differenza tra un 1400 rende difficile il sorpasso a un 2500 diventa difficile convincere il borghese medio (che non può permettersi la ferrari ma la berlina sì) che vale la pena prendere la berlina.

Quote:
Spostare l'inquinamento dai centri abitati...LOL!
Sai che le industrie generano il 90% dell'inquinamento che si riscontra in città e il traffico ha un impatto davvero basso?
Poi se il vento gira che si fà? maddai
Sempre meglio che nulla... e come ho risposto sopra sono perfettamente consapevole che si parla di un 10% o meno. Però sono sempre stato dell'idea che se posso fare qualcosa è meglio farlo che dire "è troppo poco quindi non faccio nemmeno quello". Se poi te hai una soluzione che risolve magicamente l'inquinamento proponila.

Quote:
nessuno considera i picchi di energia che ci saranno quando milioni di auto saranno sotto carica
Vi ricordate i blackout in estate? Ecco, peggio...
Francamente no. A parte quell'anno in cui per un problema in Svizzera che mise blackout tutta Italia io non ho alcun ricordo di aver mai avuto blackout in estate e non sono esattamente di primo pelo. Se poi in qualche zona remota d'Italia ci sono problemi il problema dubito sia la produzione o trasporto di energia ma quella zona in particolare che ha problemi.

Ultima modifica di Darkon : 11-05-2021 alle 10:19.
Darkon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:25   #13
Benjamin Reilly
Senior Member
 
L'Avatar di Benjamin Reilly
 
Iscritto dal: May 2011
Messaggi: 3443
Una volta installato l'impianto domestico di ricarica elettrica con annessi pannelli fotovoltaici, acquisterò auto elettrica di autonomia da 400 a 500Km. Tra 100 anni, sarà oggetto di studio, la speculazione dal monopolio delle risorse che abbia costretto a spendere per qualcosa di gratuito.
Benjamin Reilly è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:26   #14
deccab189
Senior Member
 
L'Avatar di deccab189
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 301
Le critiche mosse all'elettrico sembrano le stesse di chi a inizio secolo scorso preferiva il trasporto animale, in fondo anche i nostri antenati avevano le loro ragioni:
un animale si può riprodurre e averne per tutta la famiglia, un'auto no
un animale non ha bisogno di manutenzione grazie all'evoluzione, un'auto si
un animale ha bisogno solo di erba per muoversi che cresce gratis nei campi, un auto no
con gli scarti ci concimo la terra, le auto la inquinano

Ovviamente sappiamo come è andata a finire, le auto hanno vinto non perchè avessero solo dei vantaggi ma perchè sono cambiate le nostre abitudini (velocità, carico, disponibilità). Lo stesso accadrà con l'elettrico, sarà un successo perchè gli sviluppi che ci saranno (es. batterie capienti e dalla carica veloce) ci permetteranno di fare meglio le stesse cose e questo influirà sulle nostre future abitudini

Per la questione inquinamento, è vero che l'energia dev'essere prodotta ma questa può essere concentrata in industrie energetiche (poche) che possono essere controllate meglio che milioni di auto la cui manutenzione è lasciata al singolo. Non contantando che parte dell'energia può arrivare da fonti rinnovabili e volendo, con un investimento nel solare, potremmo essere anche tutti autonomi. Sono d'accordo che l'inquinamento sia principalmente industriale, ma per chi vive in città, tolto il riscaldamento (su cui si deve intervenire), buona parte è fatta dai motori termici
deccab189 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:30   #15
emanuele83
Senior Member
 
L'Avatar di emanuele83
 
Iscritto dal: Oct 2002
Città: DE
Messaggi: 2701
Quote:
Originariamente inviato da Z.e.t. Guarda i messaggi
Tutto condivisibile ma c'è un MA enorme, ossia la produzione di un quantitativo esagerato di corrente per alimentare il tutto e la produzione e smaltimento delle relative batterie.
Al momento si sta solo spostando il problema inquinamento, ma rimane sempre tale. Cambiano solo i dispositivi e le fonti di energia
guarda a me va bene che le batterie sono brutte e cattive, MA ogni 20000Km cambi 5 kili di olio motore. quanto inquina smaltire quello? con un auto elettrica già quello lo risparmi. olio del cambio, frizione, pastiglie dei freni che grazie al recupero energetico si consumano meno (dischi dei freni anche)... io non ho ancora visto un test che prenda una cazzo di smart for 2 a benzina e una elettrica e misuri quanta energia viene dissipata per fare 100km tra i due modelli. una smart elettrica con 17kwh fa 100km(ma fidatevi che ne fa almeno 150 in città, guido una forfour elettrica e con 100km di autonomia va benissimo per i percorsi di tutti i giorni e le gite nei weekend)). una a motore termico (diciamo 50kw di potenza massima) al minimo cosa produce 5kwh? quanto sta acceso il motore per fare 100km in città? semafori e 30 all'ora di media, facciamo 3 ore? boh secondo me l'energia sprecata per fare quei 100km è di almeno il doppio di una smart elettrica (35kwh). abbiamo già risparmiato un fattore 2 di energia. aggiungiamo che una centrale elettrica a olio (attenzione, non benzina, la benzina va raffinata dall'olio e trasportata, altra energia spesa) ha una efficienza di mi sento dire il doppio di un motore di una smart. siamo già a un fattore 4 di inquinamento risparmiato (energia). certo l'eenrgia va trasportata e li ci si perde un buon 50%, ergo mi sento di dire che ogni 100km una auto elettrica (in puri soldoni) giova in termini di risparmio energetico almeno di un fattore 2 rispetto a u auto elettrica. aggiungiamo che toglie parte del inquinamento dalle città. aggiungiamo che dobbiamo smaltire (attenzione, riciclare) le batterie. io credo che siamo ancora a favore dell'elettrico e di molto!

io sono molto contento della for4 (sebbene non sia proprio ben fatta in termini di interni, sono abituato a una golf 7). silenziosa, agile e ti fa godere ogni volta che sfiori il freno vedere che il generatore rallenta l'auto come stessi frenando coi freni meccanici e recuperi energia. certo 22kneuri non li avrei spesi, me l'ha data la ditta.
__________________
Since 2008: Intel Q6600@3.0GHz, ASUS P5QPRO, 8GB DDR2 800, Radeon HD 7770, Win10 Pro 64bit
Fanculo il potere temporale, voglio il dominio della frequenza! -
flikr
"Tentare è il primo passo verso il fallimento." Homer J. Simpson -
IL MIO BLOG
emanuele83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:31   #16
nebuk
Senior Member
 
L'Avatar di nebuk
 
Iscritto dal: Jan 2004
Città: Firenze
Messaggi: 1200
Quote:
Originariamente inviato da Tasslehoff Guarda i messaggi
Non sono d'accordo, ci sono troppi preconcetti nella classificazione che proponi.
Cosa intendiamo per citycar? Tutte le auto di piccole dimensioni due volumi?
Io con quelle macchine ci ho fatto le vacanze degli ultimi tre anni, dove rispettivamente ho macinato 3400, 2200 e 2000 Km in una settimana ciascuna, con singoli tratti anche da 850 Km di fila (da notare poi che non sono certo "piccolo", 193cm x 100Kg, alla faccia di chi dice "quella macchina è troppo piccola per te" )

Fare qualcosa del genere con un'auto elettrica significherebbe metterci 2 settimane anzichè 1, di cui una praticamente dedicata solo alle soste per ricaricare

Non solo, senza scomodare il mio caso limite, ci sono milioni di persone che quotidianamente percorrono 100-200Km (e anche di più in molti casi) al giorno per recarsi sul posto di lavoro, pensi che tutti questi usino delle berline?
La stragrande maggioranza di loro usa macchine piccole, che consumano il meno possibile (e quindi di conseguenza emettono pochi inquinanti) e che una volta giunti sul posto di lavoro si possano parcheggiare facilmente.

Non limitiamoci ai soliti preconcetti per cui esiste solo la città e le esigenze di chi vive in città.

E se poi dopo questa "rivoluzione" ci dovessimo accorgere che i valori di inquinanti nell'aria non sono cambiati di una virgola rispetto ai "brutti tempi andati" in cui tutti circolavano con mezzi con motore termico?
Non so, come ad esempio esattamente un anno fa, in pieno lockdown serio, quando le città erano deserte, e nonostante questo i valori degli inquinanti rilevati erano comunque alle stelle...
Ma infatti, poi perché uno deve avere 2 auto quando se ne può avere una sola.
L'idea che in città ci si sposta solo con i mezzi pubblici la può avere solo chi ha tanto tempo da perdere.
__________________
My PC: Case: Fractal Design Define R6 Midi-Tower MB: MSI Mag B550 Tomahawk 7C91vA4 CPU: AMD Ryzen 5 5600X RAM: 2x8GB Crucial Ballistix DDR4 3600Mhz CL16 VGA: MSI GTX 1080 Gaming X PSU: Corsair RM750i OS: Microsoft Windows 10 Pro x64 Monitor: EIZO FlexScan HD2441W-BK VR: Oculus Rift CV1 Keyboard: Logitech G910 Mouse: Logitech G502 Headphone: Logitech G633 Speaker: Edifier S330D Phone: iPhone X
nebuk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:33   #17
Z.e.t.
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2012
Messaggi: 1783
Quote:
Originariamente inviato da deccab189 Guarda i messaggi
Le critiche mosse all'elettrico sembrano le stesse di chi a inizio secolo scorso preferiva il trasporto animale, in fondo anche i nostri antenati avevano le loro ragioni:
un animale si può riprodurre e averne per tutta la famiglia, un'auto no
un animale non ha bisogno di manutenzione grazie all'evoluzione, un'auto si
un animale ha bisogno solo di erba per muoversi che cresce gratis nei campi, un auto no
con gli scarti ci concimo la terra, le auto la inquinano

Ovviamente sappiamo come è andata a finire, le auto hanno vinto non perchè avessero solo dei vantaggi ma perchè sono cambiate le nostre abitudini (velocità, carico, disponibilità). Lo stesso accadrà con l'elettrico, sarà un successo perchè gli sviluppi che ci saranno (es. batterie capienti e dalla carica veloce) ci permetteranno di fare meglio le stesse cose e questo influirà sulle nostre future abitudini

Per la questione inquinamento, è vero che l'energia dev'essere prodotta ma questa può essere concentrata in industrie energetiche (poche) che possono essere controllate meglio che milioni di auto la cui manutenzione è lasciata al singolo. Non contantando che parte dell'energia può arrivare da fonti rinnovabili e volendo, con un investimento nel solare, potremmo essere anche tutti autonomi. Sono d'accordo che l'inquinamento sia principalmente industriale, ma per chi vive in città, tolto il riscaldamento (su cui si deve intervenire), buona parte è fatta dai motori termici
FALSO, si è visto soprattutto in pieno lockdown.

E' una parte molto bassa sul totale, e non si considera mai l'usura dei pneumatici e le particelle emesse dai freni (cose che rimarranno anche con l'elettrico).

Anche lo sfruttamento delle risorse sarà in misura identica se non maggiore.
Le batterie, i telai,i pneumatici, i cavi, etc etc etc dovranno pur essere prodotti estraendo materie prime.

Guardate le miniere di metalli come sono sfruttate e come sono cambiate dopo il boom dell'elettronica di consumo avvenuto a inizi anni 2000 (ora è cresciuto in maniera drammatica,vedi shortage)
Z.e.t. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:36   #18
Z.e.t.
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2012
Messaggi: 1783
Quote:
Originariamente inviato da emanuele83 Guarda i messaggi
guarda a me va bene che le batterie sono brutte e cattive, MA ogni 20000Km cambi 5 kili di olio motore. quanto inquina smaltire quello? con un auto elettrica già quello lo risparmi. olio del cambio, frizione, pastiglie dei freni che grazie al recupero energetico si consumano meno (dischi dei freni anche)... io non ho ancora visto un test che prenda una cazzo di smart for 2 a benzina e una elettrica e misuri quanta energia viene dissipata per fare 100km tra i due modelli. una smart elettrica con 17kwh fa 100km(ma fidatevi che ne fa almeno 150 in città, guido una forfour elettrica e con 100km di autonomia va benissimo per i percorsi di tutti i giorni e le gite nei weekend)). una a motore termico (diciamo 50kw di potenza massima) al minimo cosa produce 5kwh? quanto sta acceso il motore per fare 100km in città? semafori e 30 all'ora di media, facciamo 3 ore? boh secondo me l'energia sprecata per fare quei 100km è di almeno il doppio di una smart elettrica (35kwh). abbiamo già risparmiato un fattore 2 di energia. aggiungiamo che una centrale elettrica a olio (attenzione, non benzina, la benzina va raffinata dall'olio e trasportata, altra energia spesa) ha una efficienza di mi sento dire il doppio di un motore di una smart. siamo già a un fattore 4 di inquinamento risparmiato (energia). certo l'eenrgia va trasportata e li ci si perde un buon 50%, ergo mi sento di dire che ogni 100km una auto elettrica (in puri soldoni) giova in termini di risparmio energetico almeno di un fattore 2 rispetto a u auto elettrica. aggiungiamo che toglie parte del inquinamento dalle città. aggiungiamo che dobbiamo smaltire (attenzione, riciclare) le batterie. io credo che siamo ancora a favore dell'elettrico e di molto!

io sono molto contento della for4 (sebbene non sia proprio ben fatta in termini di interni, sono abituato a una golf 7). silenziosa, agile e ti fa godere ogni volta che sfiori il freno vedere che il generatore rallenta l'auto come stessi frenando coi freni meccanici e recuperi energia. certo 22kneuri non li avrei spesi, me l'ha data la ditta.
Ti sfugge la situazione globale, stai guardando solo una piccola parte.

Ci sarà si una lieve diminuzione dell'inquinamento,forse.
I problemi saranno sempre quelli, cambieranno i termini, al posto di olio ci saranno litio e batterie...
Poi sfugge sempre la produzione della plastica, però pensiamo agli idroarburi
Z.e.t. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:37   #19
harlock10
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2005
Città: Torino
Messaggi: 549
Quote:
Originariamente inviato da Z.e.t. Guarda i messaggi
Prova a cercare e vedere come si produce energia elettrica

Si sposta il problema, non si risolve.

Se la domanda di energia aumenterà, sarà un grosso problema.

Rispondo all'altro utente:
Spostare l'inquinamento dai centri abitati...LOL!
Sai che le industrie generano il 90% dell'inquinamento che si riscontra in città e il traffico ha un impatto davvero basso?
Poi se il vento gira che si fà? maddai

nessuno considera i picchi di energia che ci saranno quando milioni di auto saranno sotto carica
Vi ricordate i blackout in estate? Ecco, peggio...

Ad oggi ci sono quasi 40 milioni di auto, se tra 10-20 anni si passa ad elettrico auguri per chi dovrà strutturare e gestire una rete elettrica adeguata.

Ci mettiamo una centrale Nucleare? Acquistiamo più energia dall'estero che verrà prodotta comunque in maggior quantità sempre con centrali non a zero emissione e quindi comunque inquinanti?

E' un ragionamento da fare su scala globale e va ad impattare su più aspetti.
In Italia abbiamo centrali per produrre circa 114 GW di energia, in media ne consumiamo 55 di giorno e 40 di notte, il record di consumo storico non ha superato i 69GW.
Di cosa stiamo parlando? Serve molto meno petrolio per produrre la corrente per caricare le auto elettriche rispetto a quello che si usa per fare gli stessi chilometri con auto termiche.
__________________
intel core I7 860 - 4gb DDR3 1600mhz cas 8 - asus P7D55 deluxe - 2X HD5850 1gb crossfire - intel X25M ssd 80 gb - Wd raptor 150gb 10000 rpm - Wd 500gb 7200 rpm - asus Xnar D2 audio card - win 7 pro 64 bit

Ultima modifica di harlock10 : 11-05-2021 alle 10:39.
harlock10 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-05-2021, 10:41   #20
Z.e.t.
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2012
Messaggi: 1783
Quote:
Originariamente inviato da harlock10 Guarda i messaggi
In Italia abbiamo centrali per produrre circa 114 GW di energia, in media ne consumiamo 55 di giorno e 40 di notte, il record di consumo storico non ha superato i 69GW.
Di cosa stiamo parlando? Serve molto meno petrolio per produrre la corrente per caricare le auto elettriche rispetto a quello che si usa per fare gli stessi chilometri con auto termiche.
Ceeeeerto, pensa a 40mln di auto elettriche, poi ne riparliamo.
Spiegami perchè compriamo energia elettrica dalle nazioni confinanti.

Si parla di TWatt non di GigaWatt

In alcune città si sono verificati Blackout per sovraccarico della rete in ESTATE, per l'uso smodato dei condizionatori.

Sono scettico, perchè la situazione non è così rosea e non sarà facile adeguare il tutto e declinarlo ad una movimentazione di massa con motorizzazione elettrica.

Articolo:
https://www.qualenergia.it/articoli/...-passo-lumaca/

Ultima modifica di Z.e.t. : 11-05-2021 alle 10:46.
Z.e.t. è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è...
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici pe...
realme GT: prestazioni ed esperienza da top di gamma a 399 euro! La recensione realme GT: prestazioni ed esperienza da top di g...
OPPO Find X3 Pro: la prova su ''strada'' con Lamborghini OPPO Find X3 Pro: la prova su ''strada'' con Lam...
Leica SL2-S: qualità tedesca per foto e video Leica SL2-S: qualità tedesca per foto e v...
PS5, Sony lancia la Beta del nuovo aggio...
Oculus Quest: al via i test per le pubbl...
Facebook, nuova tecnica per scovare i de...
Google Cloud usa le CPU AMD EPYC 7003 'M...
Windows 11, il nuovo Menu Start non ti p...
Boeing CST-100 Starliner: il nuovo test ...
FOX: 100 milioni nel mercato degli NFT. ...
E3 2021, Xbox e Bethesda: tutti gli annu...
Stazione Lunare Internazionale: Cina e R...
OK del Garante: l'app IO può con...
Gli astronauti sono entrati nella stazio...
Call of Duty: Black Ops Cold War e Warzo...
Redmi Note 10 Pro e POCO X3 Pro a partir...
L’app IO si aggiorna: è il moment...
El Salvador: dopo la legalizzazione di B...
SmartFTP
PCMark 10 Basic Edition
AVG Antivirus Free
Avast! Free Antivirus
Firefox 89
Process Lasso
Opera Portable
Opera 77
IObit Uninstaller
Chromium
WinRAR
BitDefender Internet Security
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:15.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1