Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a fare Nvidia
Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a fare Nvidia
Scopriamo chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, il CEO di Nvidia, in un racconto non solo della sua vita ma anche legato ai quasi 30 anni di attività ai vertici di un'azienda che ha costruito il mercato dei videogiochi come lo conosciamo per concretizzare una visione che nei primi anni '90 pochi riuscivano a capire.
Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante
Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante
Google Fuchsia è un nuovo sistema operativo in sviluppo con una particolarità: utilizza Zircon, un microkernel. L'approccio progettuale è piuttosto differente rispetto ai sistemi operativi più diffusi, che usano perlopiù modelli ibridi. Vediamo come un approccio a microkernel potrebbe garantire a Google maggiore controllo sulle sue piattaforme come Android e Chrome OS
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività
I monitor con formato ultrawide non sono solamente un capriccio per videogiocatori: in ambito professionale e lavorativo permettono di incrementare produttività ed efficienza. Lenovo ThinkVision T34w offre un formato 21:9 e un pannello curvo R1500
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 17-03-2021, 10:41   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: https://edge9.hwupgrade.it/news/clou...ery_96288.html

I disservizi causati dagli incendi ai server di Strasubrgo evidenziano l'importanza di preparare un piano di Disaster Recovery adeguato, che consenta di ripristinare almeno i servizi critici il prima possibile, perché l'imprevisto è sempre dietro l'angolo

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 11:42   #2
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 11804
Beh se non è stato fatto sono due le motivazioni:

1) Soldi (a nessun imprenditore piace spendere soldi per qualcosa che non si dovrebbe mai usare)
2) Incompetenza

Poi c'è da dire una cosa... un disaster recovery RARAMENTE avrà mai le medesime prestazioni di un sistema Online... spesso avrà funzioni molto limitate e dove non fosse possibile operare in tal modo, vi saranno limitazioni a livelli di banda oppure di prestazioni.

Dove lavoro io ce lo abbiamo... ma l'unica volta che per un problema ad un server dovevamo usarlo, è stato preferibile avere un down di diverse ore (e vi assicuro che si perdono tanti soldi) perchè il rollback avrebbe richiesto dei giorni.

Ovviamente questa è una situazione assurda, ma purtroppo il nostro sistema ha delle lacune strutturali che non sempre rendono possibile l'uso del disaster recovery (tranne se prende fuoco tutto il CED... )
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 12:02   #3
Rubberick
Senior Member
 
L'Avatar di Rubberick
 
Iscritto dal: Nov 2002
Messaggi: 11258
Il punto è non arrivare ad una situazione dove succede il casino completamente scoperti.

Un sistema ridondato online dedicato è ovviamente esageratamente costoso, esistono però delle soluzioni intermedie a più livelli che permettono di tenersi su pur tamponando sui costi.

Non dico che un nas aggiornato periodicamente off-site sia la soluzione ma può esserlo per molte ditte medio-piccole.
__________________
Ho fatto affari con: troppi per elencarli

Vendo: NAS PRO QNAP 4 BAIE 419P+ CON LCD
Rubberick è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 12:11   #4
acerbo
Senior Member
 
L'Avatar di acerbo
 
Iscritto dal: Mar 2012
Messaggi: 6893
il disaster recovery nelle grandi aziende é implementato da almeno 20 anni, in telecom facevamo i test di switch del datacenter nei primi anni 2000. Alla BNP facciamo un test ogni 3 settimane in ogni regione ( EMEA, ASIA e AMERICA).
Dipende tutto dai costi che l'azienda é pronta a supportare, il sitarello di e-commerce che fattura 300.000 euro all'anno probabilmente non ha interesse ad accollarsi altri costi di gestione per un DR, chi invece ha i mezzi e omette certe accortezze si merita queste situazioni e dovrebbe licenziare il proprio direttore dei servizi informatici.

Ultima modifica di acerbo : 17-03-2021 alle 12:19.
acerbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 12:40   #5
Svelgen
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2020
Messaggi: 2173
Io mi sono atrezzato così:
  1. Backup in locale su hd esterno.
  2. Altro Backup su NAS posizionato in garage e lontano dall'abitazione.
  3. Ulteriore backup custodito nella cassetta di sicurezza in Banca.

Dopo tutto questo casino, ugualmente non mi sento completamente al sicuro contro la perdita dei dati...
Svelgen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 13:47   #6
Cfranco
Senior Member
 
L'Avatar di Cfranco
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: VR-PD
Messaggi: 9857
Mi pare che si faccia un po' di casino tra backup e disaster recovery
Il disaster recovery è una soluzione per evitare un down prolungato dovuto a calamità che colpiscono un data center, costa tanto avere una copia delle macchine in stand by perenne e anche metterlo in piedi e tenerlo pronto non è sempre banale, però in casi estremi permette di rimettere in linea i sistemi in tempi relativamente brevi e senza dover aspettare il ripristino dei danni.
Un backup geografico invece fa in modo che i dati ( e solo quelli ) siano replicati su diversi datacenter, in questo caso il downtime te lo fai tutto, ma hai garanzia che al termine potrai recuperare i dati, il costo è solitamente contenuto e l'implementazione non è diversa da un normale backup.
__________________
Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
Cfranco è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 14:02   #7
canislupus
Senior Member
 
L'Avatar di canislupus
 
Iscritto dal: Aug 2002
Messaggi: 11804
Quote:
Originariamente inviato da Cfranco Guarda i messaggi
Mi pare che si faccia un po' di casino tra backup e disaster recovery
Il disaster recovery è una soluzione per evitare un down prolungato dovuto a calamità che colpiscono un data center, costa tanto avere una copia delle macchine in stand by perenne e anche metterlo in piedi e tenerlo pronto non è sempre banale, però in casi estremi permette di rimettere in linea i sistemi in tempi relativamente brevi e senza dover aspettare il ripristino dei danni.
Un backup geografico invece fa in modo che i dati ( e solo quelli ) siano replicati su diversi datacenter, in questo caso il downtime te lo fai tutto, ma hai garanzia che al termine potrai recuperare i dati, il costo è solitamente contenuto e l'implementazione non è diversa da un normale backup.
Esatto Cfranco... noi abbiamo in azienda copie ridondate in diverse aree geografiche e su diversi supporti (persino i nastri ).
Il Disaster Recovery è ben distante dal sito Online ed è perfettamente identico nella parte hw/sw... per scelte aziendali (avendo una signora linea dedicata) non abbiamo anche la medesima banda... quindi il nostro servizio verrebbe erogato a singhiozzo e comunque con delle forti latenze.
__________________
Il vero male del mondo: l'ipocrisia
canislupus è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 14:46   #8
Rubberick
Senior Member
 
L'Avatar di Rubberick
 
Iscritto dal: Nov 2002
Messaggi: 11258
Ma, mi domando soprattutto per le dimensioni medio piccole non conviene avere un backup remoto aggiornato di un sistema di vm che possono essere rimesse su in tempi brevi dovessero saltare i server fisici dove le vm originali girano? non è un vero disaster recovery ma mi sembra un ottimo compromesso
__________________
Ho fatto affari con: troppi per elencarli

Vendo: NAS PRO QNAP 4 BAIE 419P+ CON LCD
Rubberick è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-03-2021, 14:55   #9
acerbo
Senior Member
 
L'Avatar di acerbo
 
Iscritto dal: Mar 2012
Messaggi: 6893
Quote:
Originariamente inviato da Rubberick Guarda i messaggi
Ma, mi domando soprattutto per le dimensioni medio piccole non conviene avere un backup remoto aggiornato di un sistema di vm che possono essere rimesse su in tempi brevi dovessero saltare i server fisici dove le vm originali girano? non è un vero disaster recovery ma mi sembra un ottimo compromesso
Ormai quasi nessuno ha server fisici, a parte esigenze particolari sono tutte VM.
Il fatto di avere un piano di ripresa che ti permette di switchare i servizi da un DC ad un altro é una cosa che va progettata e implementata per bene ed ha i suoi costi.
Tutte le applicazioni devono essere disegnate per poter funzionare in maniera trasparente da un sito all'altro e ci vuole un meccanismo di failover che dirotta il traffico da una rete ad un'altra, con tutte le configurazioni e i dati replicati in tempo reale. Già il fatto di avere un database sincronizzato da un DC ad un altro comporta tantisssime difficolta. E' una cosa molto piu' semplcie a dirsi che a farsi, paradossalmente é piu' fattibile per piccole realtà rispetto a grandi e complesse infrastrutture. Il "semplice" backup dei dati puoi farlo su un nas ridontato , ma bisogna avere coscienza di quali sono i dati importanti da backuppare e spesso questo nelle piccole/medie aziende si sottovaluta.
__________________
Pixel 5 - Galaxy S21 - Galaxy Tab S7 - Yoga Slim 7 Ryzen 7 16gb RAM - Shield TV - Intel NUC i5-1145G7 /32Gb RAM /NVME 1Tb + SSD SATA 1Tb - BenQ EX2780Q + BenQ PD2500Q - XBOX Series S

Ultima modifica di acerbo : 17-03-2021 alle 15:00.
acerbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-03-2021, 07:55   #10
jepessen
Senior Member
 
L'Avatar di jepessen
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Sicilia
Messaggi: 3197
Quote:
Originariamente inviato da canislupus Guarda i messaggi
Poi c'è da dire una cosa... un disaster recovery RARAMENTE avrà mai le medesime prestazioni di un sistema Online... spesso avrà funzioni molto limitate e dove non fosse possibile operare in tal modo, vi saranno limitazioni a livelli di banda oppure di prestazioni.
Il che e' perfettamente normale. Il piano di disaster recovery deve essere utilizzato, per l'appunto, per riparare ad un disastro di grosse proporzioni, non per i normali backup e restore. Per questo si tengono in genere anche copie locali dei dati, per avere maggiori prestazioni nel caso in cui i backup locali siano disponibili, in genere quando non succede un disastro.
__________________
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri
L'abbiamo preso in prestito dai nostri figli
jepessen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-03-2021, 07:59   #11
jepessen
Senior Member
 
L'Avatar di jepessen
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Sicilia
Messaggi: 3197
Quote:
Originariamente inviato da Rubberick Guarda i messaggi
Ma, mi domando soprattutto per le dimensioni medio piccole non conviene avere un backup remoto aggiornato di un sistema di vm che possono essere rimesse su in tempi brevi dovessero saltare i server fisici dove le vm originali girano? non è un vero disaster recovery ma mi sembra un ottimo compromesso
Intanto in genere non e' una buona idea, lo spazio di una macchina virtuale e' decisamente maggiore di quello occupato 'solamente' dal backup dei dati. Quindi se paghi lo spazio di archiviazione potrebbe non essere una situazione conveniente. Inoltre il backup remoto dove lo metti? Perche' se devi metterlo in un sito a parte allora e' la stessa cosa di mettere i backup dei dati in un sito a parte, non cambia niente. Potrebbe avere senso avere uno snapshot di un server per evitare di dover reinstallare a mano tutti i programmi, nel caso fosse una cosa complessa, da rimettere su nel caso si faccia casini con i programmi, ma fare la stessa cosa anche per i dati non mi pare una mossa intelligentissima.
__________________
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri
L'abbiamo preso in prestito dai nostri figli
jepessen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-03-2021, 10:43   #12
fabioss87
Senior Member
 
L'Avatar di fabioss87
 
Iscritto dal: Mar 2007
Città: Naples
Messaggi: 1001
disaster

Da come ho letto, zerto si applica ai private host ( quindi soluzioni ben piu costose rispetto alle classiche vps da 5 euro ) in quel caso non vedo ulteriori strumenti per effettuare anche una semplice copia della vm su altra regione. La materia è molto complessa, bisognerebbe leggersi i contratti e capire quei famosi backup che ti fanno pagare dove finiscono. Bhe adesso lo sappiamo, ma erano ridondati su altre regioni?
fabioss87 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-03-2021, 17:13   #13
mgiammarco
Member
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 77
Disaccordo totale con l'articolo

Siamo sempre alle solite, il marketing cloud di tutti i cloud provider dipinge il cloud come "la perfezione che non si romperà mai" (pensate che da una multinazionale con cui collaboro avevano suggerito di mettere il software che gestisce i macchinari critici in cloud; alla mia domanda "Ma se salta la connessione internet i macchinari che fanno, esplodono?", la risposta del commerciale è stata "ma no internet non salta mai") e adesso si fa il bell'articolo paraculo del tipo "il cloud si rompe come tutto il resto è colpa vostra che dovevate organizzarvi prima".
Beh io allora dico questo (analizzando per lavoro tante offerte SLA cloud ed essendo rivenditore hosting):
1) in quasi nessun contratto è chiaro se è previsto che la macchina riparta su un secondo datacenter in caso di guasto del primo
2) non mi è ancora chiaro come abbiano preso fuoco 4 datacenter come cerini quando ci dovrebbero essere dei sistemi antincendio d'avanguardia e i server e i rack sono generalmente d'acciaio e non di materiali facilmente infiammabili

Perché non fate un articolo che spiega i sistemi antincendio e la propagazione delle fiamme?
mgiammarco è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-03-2021, 05:20   #14
FedericoV
Junior Member
 
Iscritto dal: Jul 2015
Messaggi: 8
La cosa curiosa qui è l’incendio

Concordo con Giammarco, non ci vedo chiaro, va approfondito. Al primo fumo e fuoco dovevano partire i gas, se c’erano, le polveri, o in alternativa l’acqua. I danni normalmente li crea più l’anti incendio, dell’incendio stesso, perché viene spento subito.
Che poi brucino più sale una dopo l’alta, questo è ancora più insolito.
Forse il provider è andato al risparmio (ma le certificazioni, se le aveva, come le ha ottenute?)

Che vi fossero clienti senza DR, purtroppo questo è normale. In tanti pensano che che il Cloud sia magico, ma è solo un altro data center. Il provider poi non fa mai nulla fuori contratto, altrimenti non risulterebbe competitivo.
Diciamo che per i clienti questo è un disastro, ma per i fornitori di infrastruttura on premise, questo è un bel giorno :-)

FedericoV è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 03-05-2021, 07:55   #15
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 18334
https://edge9.hwupgrade.it/news/clou...ade_97381.html
giovanni69 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 03-05-2021, 10:00   #16
igiolo
Senior Member
 
L'Avatar di igiolo
 
Iscritto dal: Mar 2001
Città: Reggio Emilia
Messaggi: 5361
Quote:
Originariamente inviato da mgiammarco Guarda i messaggi
1) in quasi nessun contratto è chiaro se è previsto che la macchina riparta su un secondo datacenter in caso di guasto del primo
2) non mi è ancora chiaro come abbiano preso fuoco 4 datacenter come cerini quando ci dovrebbero essere dei sistemi antincendio d'avanguardia e i server e i rack sono generalmente d'acciaio e non di materiali facilmente infiammabili

Perché non fate un articolo che spiega i sistemi antincendio e la propagazione delle fiamme?
92 minuti di applausi
__________________
..frengaaa..dov'è l'asciugamano FRENGA!!??..hihi..
Ah ecco..
igiolo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a fare Nvidia Chi è Jen-Hsun 'Jensen' Huang, una vita a...
Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è la differenza e perché è rilevante Google Fuchsia usa un microkernel. Qual è...
Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici per la produttività Lenovo ThinkVision T34w, ultrawide 34 pollici pe...
realme GT: prestazioni ed esperienza da top di gamma a 399 euro! La recensione realme GT: prestazioni ed esperienza da top di g...
OPPO Find X3 Pro: la prova su ''strada'' con Lamborghini OPPO Find X3 Pro: la prova su ''strada'' con Lam...
Detriti spaziali: dai razzi e booster ci...
Honeywell Quantum Systems e Cambrige Qua...
Leica Leitz Phone 1: un nuovo smartphone...
Un notebook con AMD Ryzen 5 4600H a soli...
Nikon ZFC: una fotocamera mirrorless APS...
DS 4 abbina tecnologia ed eleganza ad un...
La Cina sta pianificando le missioni con...
Xbox Design Lab: ora potete personalizza...
Vigilante è il malware innocuo ma...
Baidu: presto i robotaxi di Livello 4 ar...
Euro Strike 2020, smantellata rete IPTV ...
Cina, in cinque mesi prodotti 140 miliar...
OnePlus e OPPO, maggiore sinergia softwa...
Senua's Saga: Hellblade 2 non è a...
Amazon, non solo RAVPower: anche TaoTron...
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Firefox Portable
CCleaner Portable
CCleaner Standard
Opera 77
SmartFTP
PCMark 10 Basic Edition
AVG Antivirus Free
Avast! Free Antivirus
Firefox 89
Process Lasso
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:49.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v
1