Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > Articoli

MSI Creator P100X 10th, un sistema desktop elegante per chi dà vita ai contenuti
MSI Creator P100X 10th, un sistema desktop elegante per chi dà vita ai contenuti
Abbiamo provato il nuovo MSI Creator P100X 10th, un PC desktop non troppo ingombrante pensato per chi crea contenuti ma vuole un sistema di indubbio impatto visivo. Il sistema da noi provato è basato sulla CPU a 10 core Intel Core i9-10900K, una GPU RTX 2080 SUPER, 64 GB di RAM e un comparto di archiviazione molto completo. Scopriamo insieme punti di forza e debolezza di un PC con, volendo, si può giocare alla grande.
Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune
Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune
Abbiamo avuto la possibilità di mettere le mani sul NUC 9 Extreme "Ghost Canyon" di Intel, un mini PC molto interessante perché si basa Compute Element, una scheda che ospita CPU, RAM e storage, semplificando potenzialmente le procedure di aggiornamento. Un'idea interessante e insolita, da sviluppare e magari applicare ad altri contesti. Nel complesso il mini PC è decisamente potente, ma un po' rumoroso sotto carico e di non facile reperimento sul mercato.
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità
Abbiamo provato la KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), una scheda video che si presenta con un dissipatore migliore rispetto al modello 1-Click OC testato nelle scorse settimane. La versione EX scalda meno e fa meno rumore, ha un comparto di porte posteriori più aggiornato e un doppio connettore PCI Express per favorire l'overclock.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 13-07-2020, 17:48   #101
lucusta
Utente sospeso
 
L'Avatar di lucusta
 
Iscritto dal: May 2001
Messaggi: 5790
Quote:
Originariamente inviato da andbad Guarda i messaggi
In realtà è l'accumulo che è una grossa sciocchezza, salvo che non ti regalano le batterie.
Lo SSP ti fa pagare 4 centesimi per i tuoi kWh scambiati. Le batterie d'altro canto hanno un'efficienza relativamente bassa tra le due conversioni (mi dicono intorno al 70%) e cicli limitati. Fai questo semplice calcolo:
una batteria ti permette di risparmiare quei 4 centesimi, che in realtà diventano 3 perché una parte viene mangiata dall'inverter. Con 10k cicli ed una batteria da 10kWh (per semplicità di calcolo) significa che nella sua vita utile ti renderà 100k kWh che, moltiplicati per 3 centesimi, fanno 3000€. Molto meno del costo della batteria.

Tutto questo senza considerare che l'accumulo è solo giorno/notte, mentre l'SSP è anche estate/inverno. In definitiva, a meno che la batteria non la paghi qualcun altro, è solo uno spreco di denaro.

By(t)e
sei sicuro che non devi pagare anche gli oneri di sistema?
l'ultima volta che mi sono informato un kWh che avrei prodotto io me lo passavano a 18 centesimi, non solo 4.
poi ai i limiti produttivi; oltre una certa quota non puoi scambiare e conviene l'autoconsumo e a quel punto la batteria conviene...
batteria che costa 13.500 euro, ma con gli incentivi verrebbe proprio a costo zero.
la paga la "comunità", ma se gli altri non possono farlo perchè abitano in palazzine in mezzo al centro di una metropoli, perchè mi dovrei privare di una buona occasione di risparmio?


comunque con l'auto elettrica l'autoconsumo è garantito, solo che hai il problema che quando hai l'auto fuori, di giorno, hai la produzione di energia e quindi non la puoi caricare immediatamente... il pacco ti garantisce di conservare l'energia che comunque hanno rendimenti totali di conversione superiori all'80% e alla fine perdi 2 o 3 kWh, non tanti di più, ma se hai fato bene i conti, sono i 10kWh che ricarichi che ti servono per il giorno dopo per andare a lavoro e fare dai 100 agli 80km (dipende da come ai il piede e su che percorso vai)...

Ultima modifica di lucusta : 13-07-2020 alle 17:52.
lucusta è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 17:53   #102
lucusta
Utente sospeso
 
L'Avatar di lucusta
 
Iscritto dal: May 2001
Messaggi: 5790
Quote:
Originariamente inviato da Vash_85 Guarda i messaggi
Lasciami dire dipende anche da quanto spesso li fai e se hai il "fisico".

Mio papà ha lavorato nella commerciale di una multinazionale per 40 anni, negli anni 90 faceva qualcosa come 100k l'anno, se gli dico che non sono in grado di farmi 1000km sparati mi disereda

Adesso mi sparo sempre i miei bei 1200km due volte l'anno, ma purtroppo il rendimento del mezzo a benzina impone una sosta di circa 10 min per il rifornimento a circa 3/4 del percorso.

Ad adesso non mi pesa assolutamente, magari tra qualche anno.
stessa situazione anche con il mio... devastava un'auto ogni 2 anni.
ma... ti assicuro che è l'età... ad un certo punto ti prende la sudarella al solo pensiero di stare 10 ore in una macchina.
lucusta è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 17:54   #103
Goofy Goober
Senior Member
 
L'Avatar di Goofy Goober
 
Iscritto dal: Jan 2007
Città: Village of Belin
Messaggi: 25028
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
auto elettrica e Genova sono ossimori...
Quote:
Originariamente inviato da andbad Guarda i messaggi
Da quel che son c'è l'obbligo di predisposizione per i nuovi centri commerciali o per quelli sottoposti a ristrutturazione significativa.
Ma per predisposizione molti intendono far passare dei cavi fino ad un pozzetto e festa finita.
In Italia la più attiva è Lidl, seguita da Esselunga. Ma, ad esempio, vicino a me ho 3 Lidl e 2 Esselunga e nessuna ha una colonnina, gratuita o meno.

By(t)e
Capito.
Beh qui su Genova i più grossi centri erano già tutti esistenti pre 2014 (Fiumara, Ipercoop etc), di nuovo un po' più grosso e con parcheggi c'è giusto qualche supermercato o negozio specifico (come bricoman/leroy merlin), e mi pare che colonnine non ce ne siano molte.

Forse le hanno aggiunte per scelta pochine in qualche parcheggio, tipo Ikea o Fiumara forse un paio le hanno, ma anche li per me si tratta di cambiare eventualmente abitudini di spesa per andare in determinati posti, perdendo molto più tempo rispetto ai percorsi abituali.

Questo aspetto della mobilità elettrica per me è troppo importante, il mio tempo viene prima di tutto il resto ed ha un valore incalcolabile (per me), la mia auto deve farmelo risparmiare sempre e comunque, altrimenti non ha senso sostenere tutti i costi ad essa legati.
__________________
(NEW) Threadripper build: 3960X+Zenith II+64gb 3600C16...(OLD) PC: GUREN Knightmare S.E.I.T.E.N. |-| HTPC: HADRON-ImpactVII-i7 5775C-16gbDDR3-EVGA 1060 SC 6gb-500gb 960EVO-3tbHDD
SteamID: themerluzsupremacy |-| PS4 Pro MH LE - PSVita @PSN: Merluz |-| Switch - New 3DS XL - Wii U @NintendoID: Merluz |-| XBoxOneX @XLive: Merluz

Goofy Goober è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 17:58   #104
lucusta
Utente sospeso
 
L'Avatar di lucusta
 
Iscritto dal: May 2001
Messaggi: 5790
Quote:
Originariamente inviato da Goofy Goober Guarda i messaggi
Avendone possibilità, sono d'accordo.

Io comunque mi ritrovo a fare circa 15km per arrivare a lavoro (quindi in tutto circa 30 al giorno), che considero pochi visto che in condizioni normali in 25 minuti arrivo.
Ma le condizioni normali oggi non esistono, soprattutto qui sotto la Lanterna.

L'altra considerazione è che avendo lavoro in centro città (porto), io non baratterei MAI la mia casa indipendente con giardino nella relativa tranquillità della periferia, per un appartamento in centro che oltre a costare un rene, ha una qualità della vita molto diversa per i miei canoni.

Infatti sono anni che sto puntando a trovare lavoro vicino a dove abito, l'occasione più probabile è a 300 metri da casa, e sarebbe un sogno che si realizza nonostante condizioni economiche meno favorevoli.
con 30 al giorno, gia una da 300km di autonomia ti permetterebbe di andare a lavoro per una settimana senza ricaricarla e farlo poi nel fine settimana...
già una UP o meglio una 208 o una nuova corsa non ti starebbero affatto strette.
la condizione di mia moglie sono 25km, 5 volte a settimana, e l'anno scorso le stavo per acquistare una smart elettrica 4 posti (ma con quella ci fai massimo 120km e non ci rientra agevolmente); la mia è di un km e mezzo e non ci vado a piedi per pigrizia...

la UP forse la dovresti caricare 2 volte a settimana, ma una Zoe ci arrivi a quelle percorrenze, settimanali, senza troppi timori.

sulla 208 stanno facendo una buona promozione, ma di questo periodo conviene entrare in concessionaria e chiedere (che qualcosa in più agli incentivi, con questi tempi di magra, la rimedi di sicuro).
avevo anche sentito che la regione Liguria, forse, aggiungerà altri incentivi...
ti devi solo informare per bene e fare un buon prospetto d'uso...

Ultima modifica di lucusta : 13-07-2020 alle 18:04.
lucusta è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 18:05   #105
Goofy Goober
Senior Member
 
L'Avatar di Goofy Goober
 
Iscritto dal: Jan 2007
Città: Village of Belin
Messaggi: 25028
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
con 30 al giorno, gia una da 300km di autonomia ti permetterebbe di andare a lavoro per una settimana senza ricaricarla e farlo poi nel fine settimana...
già una UP o meglio una 208 o una nuova corsa non ti starebbero affatto strette.
la condizione di mia moglie sono 25km, 5 volte a settimana, e l'anno scorso le stavo per acquistare una smart elettrica 4 posti (ma con quella ci fai massimo 120km e non ci rientra agevolmente); la mia è di un km e mezzo e non ci vado a piedi per pigrizia...
E' per questo che sto valutanto l'elettrica, ma tanto avrei comunque il "dovere" di andare da qualche parte a ricaricare prima o poi, weekend o meno, non potendolo fare a casa.

Per questo ho accantonato l'idea al momento. Oltre a fatto che nessuna delle elettriche alla mia portata mi piace minimamente .
la UP nemmeno regalata, Zoe idem, la Corsa e la 208 carine, soprattutto la seconda, ma non le vorrei.

Il mio sogno elettrico, che però ha autonomia elettrica ridicola al momendo, è la Honda-E
__________________
(NEW) Threadripper build: 3960X+Zenith II+64gb 3600C16...(OLD) PC: GUREN Knightmare S.E.I.T.E.N. |-| HTPC: HADRON-ImpactVII-i7 5775C-16gbDDR3-EVGA 1060 SC 6gb-500gb 960EVO-3tbHDD
SteamID: themerluzsupremacy |-| PS4 Pro MH LE - PSVita @PSN: Merluz |-| Switch - New 3DS XL - Wii U @NintendoID: Merluz |-| XBoxOneX @XLive: Merluz

Goofy Goober è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 18:16   #106
andbad
Senior Member
 
L'Avatar di andbad
 
Iscritto dal: Dec 1999
Città: Massa (MS) [Toscana]
Messaggi: 3768
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
sei sicuro che non devi pagare anche gli oneri di sistema?
l'ultima volta che mi sono informato un kWh che avrei prodotto io me lo passavano a 18 centesimi, non solo 4.
poi ai i limiti produttivi; oltre una certa quota non puoi scambiare e conviene l'autoconsumo e a quel punto la batteria conviene...
batteria che costa 13.500 euro, ma con gli incentivi verrebbe proprio a costo zero.
la paga la "comunità", ma se gli altri non possono farlo perchè abitano in palazzine in mezzo al centro di una metropoli, perchè mi dovrei privare di una buona occasione di risparmio?


comunque con l'auto elettrica l'autoconsumo è garantito, solo che hai il problema che quando hai l'auto fuori, di giorno, hai la produzione di energia e quindi non la puoi caricare immediatamente... il pacco ti garantisce di conservare l'energia che comunque hanno rendimenti totali di conversione superiori all'80% e alla fine perdi 2 o 3 kWh, non tanti di più, ma se hai fato bene i conti, sono i 10kWh che ricarichi che ti servono per il giorno dopo per andare a lavoro e fare dai 100 agli 80km (dipende da come ai il piede e su che percorso vai)...
Sono abbastanza sicuro, si. La batteria conviene solo a chi la vende. Poi, come detto, se lo Stato te la regala è un altro paio di maniche.

By(t)e
__________________
Vicking73: "Arecibo è un radiotelescopio che stà in Brasile"
marzionieddu: "...stiamo cercando qualcosa nel totale silenzio cosmico..."
andbad è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 19:02   #107
W4rfoX
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: Varese
Messaggi: 531
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
personalmente non mi piace la Leaf (tecnicamente, non esteticamente.. su quello son gusti personali);
per quelle condizioni direi che guarderei con interesse gli ecobonus 2020 per mettere su un bel powerwall tesla, magari anche 2:
lo scambio sul posto è una grossa sciocchezza, perchè paghi per consumare la tua stessa energia prodotta;
l'auto elettrica, con un powerwall ti consentirebbe di azzerare lo scarto e magari aggiungerci altri 3kWp (che con un sanpower serie X da 400 con 8 pannelli da 1.6x1 arrivi a 3.2kWp e alla fine ti costano 4-5000 euro).

per l'auto dovresti invece guardare o una kona o la kia soul elettrica entrambe da 64kWh.. punta a più di 50KW, comunque; è la condizione migliore per l'utilizzo che ne faresti ed il costo è lo stesso della Leaf.

se hai possibilità di accedere all'ecobonus casa, pensaci...
Temo che la Kona e la Soul non passino il vaglio della moglie. Detto che anche a me i SUV e similari fan cagare. Tant'e' che io ho una classica berlina 3 volumi trazione posteriore.... Full-Hybrid che vi posso garantire e' una figata
__________________
Amiga 1200/060
W4rfoX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 19:19   #108
marchigiano
Senior Member
 
L'Avatar di marchigiano
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: la tua memoria SD è fake? testala con H2testw
Messaggi: 15833
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
si spera che con il decreto ecoincentivi si smantellino le ultime caldaie a gasolio che sono rimaste e si convinca la gente a mettere fotovoltaico sui tetti...
mettono tasse aggiuntive alle auto nuove con emissioni di co2 oltre una certa soglia, non capisco perchè non mettono tasse aggiuntive sul gasolio da riscaldamento poche caldaie dentro una città inquinano come il resto

Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
il rendimento dipende dal tipo di carica:
in AC fino a circa 20kW hai rendimenti massimi del 90%;
il CC puoi scendere anche al 75% quando scarichi a 300kW.
Scaglione Consumi kWh Oneri di sistema €/kWh
ok... sono contento per l'iva che rimane al 10%, mi fanno girare i costi aggiuntivi quando si superano i 1.8MWh annui comunque ho fatto qualche preventivo online e con un contratto da 10KW e consumo di 10MWh andrei a spendere sui 15-17 cent al KWh, tutto sommato pensavo peggio. mentre il 10 e passa % di spreco durante la ricarica andrebbe conteggiato nel consumo dell'auto?

Quote:
tecnicamente consumano di più di una ibrida plug-in e hanno una durata molto inferiore a causa della batteria letteralmente ridicola.
ogni 4 anni ti troverai a cambiare la batteria ad un costo di oltre 1000 euro per un risparmio irrisorio sui consumi; e dipende fortemente da come la usi.
non penso, se si usano batterie adatte alla scarica ad alto rateo, lo scopo di queste auto è di spostare l'inquinamento fuori dall'area urbana utilizzando le infrastrutture attuali

Quote:
c'è chi con un'auto non ha manco mai fatto 300km tuti di fila e potresti ricaricare a sufficienza per proseguire il viaggio semplicemente facendo una pausa pranzo...
tutte scuse.
ecco un altro problema, si incentiva l'auto elettrica a chi fa poca strada, quindi avrebbe inquinato poco anche con l'auto vecchia. i macinatori di km rimarranno col motore termico e le emissioni caleranno di pochissimo

Quote:
era solo divertente farlo.
toglimi il divertiemento e tanto vale che mi spari in testa

Quote:
Originariamente inviato da Goofy Goober Guarda i messaggi
Intanto finchè fanno girare gli autotreni invece dei treni, riempendo le autostrade e non solo, l'inquinamento cambierà di poco.
esatto, invece di sperperare risorse in supercar da 60-80k o ristrutturazioni di seconde case si potevano fare nuove tratte ferroviarie per caricare container e rimorchi, sarebbe stato lavoro locale, operai ben pagati, invece diamo soldi a musk, peugeot, nissan....

Quote:
Originariamente inviato da andbad Guarda i messaggi
Come tutte le rivoluzioni tecnologiche, si parte dell'alto (cioè da chi ha possibilità di spendere). Chi ha i soldi per contribuire all'ambiente è moralmente tenuto a farlo. Ricevendo tra l'altro molto in cambio (in queste rencensioni non si parla MAI di quanto è comodo il motore elettrico, senza frizione, cambio, vibrazioni, rumore e quant'altro).
ok allora invece di dare 1000€ a 10 poveretti per campare diamo 10k a un ricco per girare con la taycan...

Quote:
Originariamente inviato da ronthalas Guarda i messaggi
Non ho osato a spingerla fin dove poteva, la strada non lo permetteva, ma credo sarebbe arrivata molto velocemente ai 140 dichiarati.
il problema di queste elettriche senza cambio (se ricordo bene solo la taycan ha 2 rapporti) è che hanno solo la marcia corta, vanno subito forte ma poi non hanno più i giri per incrementare la velocità, avrebbero potenza per andare molto più forte ma senza un rapporto che abbassa i giri non ce la fanno. quando vedo auto da 150cv che non fanno più di 150kmh mi prende male
__________________
Tim LTE1800, Vodafone LTE1800, Terra vista dalla ISS in tempo reale SPETTACOLO

cit: "Utilissimo, vendo per inutilizzo"
marchigiano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-07-2020, 21:44   #109
marchigiano
Senior Member
 
L'Avatar di marchigiano
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: la tua memoria SD è fake? testala con H2testw
Messaggi: 15833
potrei farmi una mini elettrica e caricarla tutte le sere con un contratto da almeno 6KW... è da calcolare bene.
__________________
Tim LTE1800, Vodafone LTE1800, Terra vista dalla ISS in tempo reale SPETTACOLO

cit: "Utilissimo, vendo per inutilizzo"
marchigiano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 06:01   #110
lucusta
Utente sospeso
 
L'Avatar di lucusta
 
Iscritto dal: May 2001
Messaggi: 5790
Quote:
Originariamente inviato da marchigiano Guarda i messaggi
ok allora invece di dare 1000€ a 10 poveretti per campare diamo 10k a un ricco per girare con la taycan...



il problema di queste elettriche senza cambio (se ricordo bene solo la taycan ha 2 rapporti) è che hanno solo la marcia corta, vanno subito forte ma poi non hanno più i giri per incrementare la velocità, avrebbero potenza per andare molto più forte ma senza un rapporto che abbassa i giri non ce la fanno. quando vedo auto da 150cv che non fanno più di 150kmh mi prende male
attento che l'ecoincentivo per le auto elettriche è solo fino a 50.000 euro; non ci rientra manco una tesla model 3.

e attento a valutare 2 differenti tipologie di motore, elettrico e endotermico.
la puoi vedere in questo modo: un endotermico è un motore potentissimo, ma che ha una trattabilità a regimi sotto la potenza massima praticamente nulla.
guardandola in questo modo vedrai che anche una utilitaria endotermica la dovresti considerare alla stregua di una supercar, con potenze "sprecate" pari a 300kW.
per la velocità di crociera massima dipende sempre dalla questione della quantità delle batterie; all'aumentare della velocità le resistenze aumentano al quadrato, e in più devi aggiungere anche l'attrito degli penumatici che ha una dipendenza diretta (quindi X^2+X); fare auto elettriche che superano i 150kmh non comporta troppi problemi tecnici se non il fatto che a quell'andatura, per una sola ora di percorrenza, per 150km, devi avere almeno 500kg di batterie al seguito.
tra carica residua e massima carica che i costruttori impostano per prevenire l'usura delle batterie e la già scarsa capacità specifica delle stesse, se ci aggiungi anche la necessità di dover pensare il vano batteria con una blindatura a prova di esplosivo e di una regolazione attiva della temperatura, parliamo di tagliare alla metà il valore di energia effettivamente sfruttabile con quel peso, ma ad oggi non si può fare altrimenti con le litio-cobalto.

però la tecnologia migliora ogni giorno.
per farti un esempio, già se cambi chimica se usi delle litio-titano (LTO), i cicli vita della batteria sarebbero virtualmente infiniti (si parla di 500 volte più durevoli), la loro sicurezza è decine di volte superiore (se si "apre" una LTO non fai una reazione a catena con tutte le altre, perchè non hanno una reazione così esotermica come le litio cobalto), sono molto più ecologiche ma... hanno una carica specifica pari a quella di una zinco-carbone (sui 75Wkg); anche eliminando la blindatura per la migliorata sicurezza ne dovresti portare sempre troppe e alla fine avere il medesimo peso finale.

di buono hanno che le puoi scaricare a morte e caricare anche a 10C senza perdere troppi cicli vita (nelle condizioni operativi ottimali fanno 500.000 cicli, anche se le fai durare 100 volte in meno, ne hai d'avanzo per la vita utile del pacco); significa che, nelle condizioni odierne, un pacco per autotrazione lo carichi tranquillamente a 300kW anche su una utilitaria...
significherebbe fare un pieno di 50KWh, pari a 250km, in 10 minuti.
di contro costano il doppio perchè non è una chimica ancora sdoganata dalla massa, quando effettivamente il costo della materia prima e inferiore della metà e la produzione è anche più facile (per ora le usano solo la i-MEV e cloni vari, ma essendo praticamente prototipi il costo del pacco è superiore ad uno fatto in litio-cobalto che ti darebbe il doppio dell'autonomia).

ad oggi le auto elettriche le puoi considerare ancora al loro primordiale stadio di evoluzione; ci vorranno 20 anni per arrivare allo stesso grado evolutivo che hai sui motori endotermici (e con costi di ricerca infinitamente inferiori, se pensi che sono 200 anni che si ragiona nel come migliorare i motori endotermici).

per il motore elettrico, già se prendi il motore anteriore delle Tesla sei praticamente quasi al massimo della sua evoluzione: è un motore elettrico a magneti permanenti con array Halback; l'unica cosa che potresti migliorare è la forza magnetica dei magneti usando leghe al berillio-neodimio (quelli che si usano nelle TAC), ma sono ancora troppo delicati in relazione alle temperature e miglioreresti di poco la loro prestazione peso/potenza a discapito di un aumento di costi enorme e una maggiore fragilità... ci si arriverà con altre leghe, nel tempo.

e esclusivamente una questione di domanda e offerta: se il mercato non richiede tali veicoli, spinti da un'animo ecologista o da imposizione per legge, i produttori non offriranno mai una evoluzione significativa da un modello all'altro e la varietà dell'offerta sarà comunque limitata, scoragiando la massa nell'acquisto perchè condizionata da vincoli puramente commerciali.
e senza una produzione di massa non hai nessuna economia produttiva...
ad oggi ci sono una 50ina di veicoli elettrici in vendita o allo studio, per una produzione, stimabile, inferiore ai 5 milioni di veicoli all'anno, contro le centinaia e centinaia di modelli di veicoli endotermici che verranno prodotti in quasi 100 milioni di unità (tanto è stimabile la produzione di veicoli al mondo).
ad oggi si dedica 1/20 dello sviluppo industriale per le auto elettriche in confronto a quelle endotermiche.

a mano a mano che il mercato delle auto elettriche crescerà, vedrai anche un aumento dello sviluppo tecnologico, con nuove idee e nuove tecnologie applicate, nuovi modelli e alla fine tutti troveranno l'auto giusta per le proprie esigenze... per ora si copre una bassa fetta della popolazione.
lucusta è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 06:25   #111
gospel
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2004
Città: Monza
Messaggi: 6340
Quote:
Originariamente inviato da lucusta Guarda i messaggi
attento che l'ecoincentivo per le auto elettriche è solo fino a 50.000 euro; non ci rientra manco una tesla model 3.

e attento a valutare 2 differenti tipologie di motore, elettrico e endotermico.
la puoi vedere in questo modo: un endotermico è un motore potentissimo, ma che ha una trattabilità a regimi sotto la potenza massima praticamente nulla.
guardandola in questo modo vedrai che anche una utilitaria endotermica la dovresti considerare alla stregua di una supercar, con potenze "sprecate" pari a 300kW.
per la velocità di crociera massima dipende sempre dalla questione della quantità delle batterie; all'aumentare della velocità le resistenze aumentano al quadrato, e in più devi aggiungere anche l'attrito degli penumatici che ha una dipendenza diretta (quindi X^2+X); fare auto elettriche che superano i 150kmh non comporta troppi problemi tecnici se non il fatto che a quell'andatura, per una sola ora di percorrenza, per 150km, devi avere almeno 500kg di batterie al seguito.
tra carica residua e massima carica che i costruttori impostano per prevenire l'usura delle batterie e la già scarsa capacità specifica delle stesse, se ci aggiungi anche la necessità di dover pensare il vano batteria con una blindatura a prova di esplosivo e di una regolazione attiva della temperatura, parliamo di tagliare alla metà il valore di energia effettivamente sfruttabile con quel peso, ma ad oggi non si può fare altrimenti con le litio-cobalto.

però la tecnologia migliora ogni giorno.
per farti un esempio, già se cambi chimica se usi delle litio-titano (LTO), i cicli vita della batteria sarebbero virtualmente infiniti (si parla di 500 volte più durevoli), la loro sicurezza è decine di volte superiore (se si "apre" una LTO non fai una reazione a catena con tutte le altre, perchè non hanno una reazione così esotermica come le litio cobalto), sono molto più ecologiche ma... hanno una carica specifica pari a quella di una zinco-carbone (sui 75Wkg); anche eliminando la blindatura per la migliorata sicurezza ne dovresti portare sempre troppe e alla fine avere il medesimo peso finale.

di buono hanno che le puoi scaricare a morte e caricare anche a 10C senza perdere troppi cicli vita (nelle condizioni operativi ottimali fanno 500.000 cicli, anche se le fai durare 100 volte in meno, ne hai d'avanzo per la vita utile del pacco); significa che, nelle condizioni odierne, un pacco per autotrazione lo carichi tranquillamente a 300kW anche su una utilitaria...
significherebbe fare un pieno di 50KWh, pari a 250km, in 10 minuti.
di contro costano il doppio perchè non è una chimica ancora sdoganata dalla massa, quando effettivamente il costo della materia prima e inferiore della metà e la produzione è anche più facile (per ora le usano solo la i-MEV e cloni vari, ma essendo praticamente prototipi il costo del pacco è superiore ad uno fatto in litio-cobalto che ti darebbe il doppio dell'autonomia).

ad oggi le auto elettriche le puoi considerare ancora al loro primordiale stadio di evoluzione; ci vorranno 20 anni per arrivare allo stesso grado evolutivo che hai sui motori endotermici (e con costi di ricerca infinitamente inferiori, se pensi che sono 200 anni che si ragiona nel come migliorare i motori endotermici).

per il motore elettrico, già se prendi il motore anteriore delle Tesla sei praticamente quasi al massimo della sua evoluzione: è un motore elettrico a magneti permanenti con array Halback; l'unica cosa che potresti migliorare è la forza magnetica dei magneti usando leghe al berillio-neodimio (quelli che si usano nelle TAC), ma sono ancora troppo delicati in relazione alle temperature e miglioreresti di poco la loro prestazione peso/potenza a discapito di un aumento di costi enorme e una maggiore fragilità... ci si arriverà con altre leghe, nel tempo.

e esclusivamente una questione di domanda e offerta: se il mercato non richiede tali veicoli, spinti da un'animo ecologista o da imposizione per legge, i produttori non offriranno mai una evoluzione significativa da un modello all'altro e la varietà dell'offerta sarà comunque limitata, scoragiando la massa nell'acquisto perchè condizionata da vincoli puramente commerciali.
e senza una produzione di massa non hai nessuna economia produttiva...
ad oggi ci sono una 50ina di veicoli elettrici in vendita o allo studio, per una produzione, stimabile, inferiore ai 5 milioni di veicoli all'anno, contro le centinaia e centinaia di modelli di veicoli endotermici che verranno prodotti in quasi 100 milioni di unità (tanto è stimabile la produzione di veicoli al mondo).
ad oggi si dedica 1/20 dello sviluppo industriale per le auto elettriche in confronto a quelle endotermiche.

a mano a mano che il mercato delle auto elettriche crescerà, vedrai anche un aumento dello sviluppo tecnologico, con nuove idee e nuove tecnologie applicate, nuovi modelli e alla fine tutti troveranno l'auto giusta per le proprie esigenze... per ora si copre una bassa fetta della popolazione.
sono 50000 senza iva..ivati sono 61000..e una tesla model 3 ci rientra
__________________
PSN ID: Gospel85
GAMERTAG: Barbarus85
gospel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 07:19   #112
andbad
Senior Member
 
L'Avatar di andbad
 
Iscritto dal: Dec 1999
Città: Massa (MS) [Toscana]
Messaggi: 3768
Quote:
Originariamente inviato da marchigiano Guarda i messaggi
ok allora invece di dare 1000€ a 10 poveretti per campare diamo 10k a un ricco per girare con la taycan...
A parte che le due cose non sono correlate (è come dire spendiamo soldi per la Stazione Spaziale mentre sulla terra c'è gente che muore di fame), in ogni caso è il detto "meglio un uovo oggi..."
Si chiama investimento: dai 1000€ a 10 poveracci e li spendono in cibo e beni di consumo. Li dai ad un tizio per una EV e li immette in un circolo di ricerca e sviluppo di cui godranno tra 10 anni anche i 10 poveracci che potranno comprarsi la Panda elettrica.
Piuttosto il paragone sarebbe: dai 1000€ a dieci poveracci per comprare un Euro6 o ad un tizio per una EV? Su questo possiamo ragionare e fare due conti.

By(t)e
__________________
Vicking73: "Arecibo è un radiotelescopio che stà in Brasile"
marzionieddu: "...stiamo cercando qualcosa nel totale silenzio cosmico..."
andbad è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 09:38   #113
Favuz
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2010
Messaggi: 946
Io sono in procinto di cambiare auto (diciamo entro l'anno), faccio 10-12 mila km/anno (con la previsione di poter dover aumentare fino a 15 se cambio casa l'anno prossimo), 80-85% strade urbane ed extraurbane più le occasionali gite fuori porta/vacanze.

Escludendo il gasolio (per problemi di FAP e di obsolescenza), ho vagliato un po' tutte le ipotesi.
Sono arrivato alla conclusione che per le mie esigenze il miglior compromesso è il full hybrid, e al 99% comprerò una toyota corolla 1.8.

Costa un 3 mila euro in più rispetto a una macchina paragonabile come allestimento a benzina (nuova Seat Leon 1.5 TSI) ma li recupererei in 4-5 anni tra risparmio carburante e bollo non dovuto. Aumentando gli anni e i km il vantaggio aumenta e io tendo a portarle allo sfinimento (infatti ho un'auto del 2007 da rottamare).


Per il full electric è ancora troppo presto IMHO, il plugin va valutato bene (adesso sono in affitto non avrebbe senso montare una colonnina in garage per dover trasferire tutto l'anno prossimo), sul metano e sul gpl non ci punta quasi più nessuno (VW ha annunciato che questa è l'ultima generazione a metano, fiat ha smesso, gli impianti aftermarket tolgono spazio al baule).
Il mild hybrid non serve praticamente a niente, è solo una mossa delle case automobilistiche per prendere tempo e ridurre le emissioni medie della gamma.

IMHO, se uno fa sopra 20mila km anno e tiene la macchina non più di 4-5 anni, la scelta migliore è ancora gasolio (per lunghi viaggi/autostrada) o metano/gpl (se in zone fornite bene).

L'elettrico solo se non si hanno problemi di budget e di strada, altrimenti per 5-10mila km anno il benzina classico è ancora la scelta migliore.
__________________
Ryzen 5 3600, Noctua NH-U12S, Asus TUF Gaming X570-PLUS (Wi-Fi), 2x8GB DDR4 Crucial Ballistix Sport LT 3200C16, Gigabyte RX VEGA 56 GAMING OC, ADATA SX8200PNP 512GB, Seagate Barracuda 2TB, Corsair 275R, Corsair RM650, Dell S2719DGF
i5 2500k @4.2GHz, Arctic Freezer 13, ASRock P67 Extreme 4, 2x4GB DDR3 Corsair Vengeance 1600 MHz, Sapphire Radeon HD6950 2GB, Crucial MX500 500GB, Seagate Barracuda 500GB, Antec 300, Corsair TX650 V2, Samsung P2470HD
Favuz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 10:06   #114
W4rfoX
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: Varese
Messaggi: 531
Quote:
Originariamente inviato da Favuz Guarda i messaggi
Io sono in procinto di cambiare auto (diciamo entro l'anno), faccio 10-12 mila km/anno (con la previsione di poter dover aumentare fino a 15 se cambio casa l'anno prossimo), 80-85% strade urbane ed extraurbane più le occasionali gite fuori porta/vacanze.

Escludendo il gasolio (per problemi di FAP e di obsolescenza), ho vagliato un po' tutte le ipotesi.
Sono arrivato alla conclusione che per le mie esigenze il miglior compromesso è il full hybrid, e al 99% comprerò una toyota corolla 1.8.

Costa un 3 mila euro in più rispetto a una macchina paragonabile come allestimento a benzina (nuova Seat Leon 1.5 TSI) ma li recupererei in 4-5 anni tra risparmio carburante e bollo non dovuto. Aumentando gli anni e i km il vantaggio aumenta e io tendo a portarle allo sfinimento (infatti ho un'auto del 2007 da rottamare).


Per il full electric è ancora troppo presto IMHO, il plugin va valutato bene (adesso sono in affitto non avrebbe senso montare una colonnina in garage per dover trasferire tutto l'anno prossimo), sul metano e sul gpl non ci punta quasi più nessuno (VW ha annunciato che questa è l'ultima generazione a metano, fiat ha smesso, gli impianti aftermarket tolgono spazio al baule).
Il mild hybrid non serve praticamente a niente, è solo una mossa delle case automobilistiche per prendere tempo e ridurre le emissioni medie della gamma.

IMHO, se uno fa sopra 20mila km anno e tiene la macchina non più di 4-5 anni, la scelta migliore è ancora gasolio (per lunghi viaggi/autostrada) o metano/gpl (se in zone fornite bene).

L'elettrico solo se non si hanno problemi di budget e di strada, altrimenti per 5-10mila km anno il benzina classico è ancora la scelta migliore.
Anche se fai + di 20k all'anno il diesel e' un non-senso a livello di TCO. Io ho preso una Full-Hybrid di Lexus (stesso motore del Rav4 Hybrid) e ci sono una serie di vantaggi non indifferenti:

1. Non esiste frizione e non dovrai mai sostituirla. Con il vecchio diesel almeno una frizione ho dovuto cambiarla (in realta' il volano bimassa distrutto).

2. La distribuzione e' a catena, non serve rifarla ogni 90k km fino a 300k ti scordi che esiste.

3. Una volta che si e' imparato a guidare le frenate sono quasi sempre rigenerative e la pastiglie si cambiano moolto tardi (io ho 135.000 km e ancora monto pastiglie originali).

4. Il motore tende ad allungare il piu' possibile il rapporto appena ci sono le condizioni. Tradotto: il 90% del tempo i giri del termico sono sotto i 2000 rpm, anche a 130 km/h. Minore usura, maggiore durata nel tempo.

5. Comfort: girando basso il rumore del termico e' poco invasivo e l'auto silenziosa.

Il primo anno ho fatto 43.000 km e da allora non ho mai rimpianto un minuto il vecchio TD.
__________________
Amiga 1200/060
W4rfoX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 10:09   #115
sidewinder
Senior Member
 
L'Avatar di sidewinder
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: Milano
Messaggi: 1306
Quote:
Originariamente inviato da Favuz Guarda i messaggi
i.
Sono arrivato alla conclusione che per le mie esigenze il miglior compromesso è il full hybrid, e al 99% comprerò una toyota corolla 1.8.
Buona scelta, non resterai deluso. Io sono alla seconda ibrida, una Corolla 2.0 da un anno con gia 17k in attivo ( sarei stato a oltre 20K causa Lockdown

Prima avevo una Auris, sempre HSD per 4 anni e comunque il 1.8 della nuova corola e' di nuova generazione in buone condizioni riusciresti tranquillamente afare almeno 25m/l di media da pieno a pieno.
__________________
Sidewinder
sidewinder è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 10:27   #116
Favuz
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2010
Messaggi: 946
Quote:
Originariamente inviato da W4rfoX Guarda i messaggi
Anche se fai + di 20k all'anno il diesel e' un non-senso a livello di TCO. Io ho preso una Full-Hybrid di Lexus (stesso motore del Rav4 Hybrid) e ci sono una serie di vantaggi non indifferenti:

1. Non esiste frizione e non dovrai mai sostituirla. Con il vecchio diesel almeno una frizione ho dovuto cambiarla (in realta' il volano bimassa distrutto).

2. La distribuzione e' a catena, non serve rifarla ogni 90k km fino a 300k ti scordi che esiste.

3. Una volta che si e' imparato a guidare le frenate sono quasi sempre rigenerative e la pastiglie si cambiano moolto tardi (io ho 135.000 km e ancora monto pastiglie originali).

4. Il motore tende ad allungare il piu' possibile il rapporto appena ci sono le condizioni. Tradotto: il 90% del tempo i giri del termico sono sotto i 2000 rpm, anche a 130 km/h. Minore usura, maggiore durata nel tempo.

5. Comfort: girando basso il rumore del termico e' poco invasivo e l'auto silenziosa.

Il primo anno ho fatto 43.000 km e da allora non ho mai rimpianto un minuto il vecchio TD.
Anche le tue sono motivazioni molto valide, io ho considerato in effetti solo due cose:

- il 1.8 della corolla (ma anche il 2.0) in autostrada a 130/140 kmh consuma molto più di un diesel perchè l'elettrico lavora molto poco , in questo caso più chilometri si fanno, più il diesel conviene
- Con un diesel fatto per l'autostrada, hai un'autonomia di mille e passa km, cosa che a qualcuno può tornare utile.


Quote:
Originariamente inviato da sidewinder
Buona scelta, non resterai deluso. Io sono alla seconda ibrida, una Corolla 2.0 da un anno con gia 17k in attivo ( sarei stato a oltre 20K causa Lockdown

Prima avevo una Auris, sempre HSD per 4 anni e comunque il 1.8 della nuova corola e' di nuova generazione in buone condizioni riusciresti tranquillamente afare almeno 25m/l di media da pieno a pieno.
Giovedì la vado a provare, venendo da un 1.9 jtd da 150cv (auto più lontana possibile dalle mie esigenze attuali, ma non l'ho comprata l'ho ereditata) forse potrei trovare il 1.8 un po' fiacco, ma secondo me è il motore più adatto a questa filosofia ibrida, oltre al fatto che ha le nuove batterie al litio, mentre il 2.0 le classiche nimh.

già andare sopra i 20 km/l sarebbe un buon risultato, considerando che con la mia attuale facendo il casa/lavoro accendi/spegni faccio 15 km/l (più i problemi col fap/egr/frizione già cambiata)
__________________
Ryzen 5 3600, Noctua NH-U12S, Asus TUF Gaming X570-PLUS (Wi-Fi), 2x8GB DDR4 Crucial Ballistix Sport LT 3200C16, Gigabyte RX VEGA 56 GAMING OC, ADATA SX8200PNP 512GB, Seagate Barracuda 2TB, Corsair 275R, Corsair RM650, Dell S2719DGF
i5 2500k @4.2GHz, Arctic Freezer 13, ASRock P67 Extreme 4, 2x4GB DDR3 Corsair Vengeance 1600 MHz, Sapphire Radeon HD6950 2GB, Crucial MX500 500GB, Seagate Barracuda 500GB, Antec 300, Corsair TX650 V2, Samsung P2470HD
Favuz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 11:43   #117
MiKeLezZ
Senior Member
 
L'Avatar di MiKeLezZ
 
Iscritto dal: Jul 2003
Messaggi: 26462
Quote:
Originariamente inviato da W4rfoX Guarda i messaggi
Anche se fai + di 20k all'anno il diesel e' un non-senso a livello di TCO. Io ho preso una Full-Hybrid di Lexus (stesso motore del Rav4 Hybrid) e ci sono una serie di vantaggi non indifferenti:

1. Non esiste frizione e non dovrai mai sostituirla. Con il vecchio diesel almeno una frizione ho dovuto cambiarla (in realta' il volano bimassa distrutto).

2. La distribuzione e' a catena, non serve rifarla ogni 90k km fino a 300k ti scordi che esiste.

3. Una volta che si e' imparato a guidare le frenate sono quasi sempre rigenerative e la pastiglie si cambiano moolto tardi (io ho 135.000 km e ancora monto pastiglie originali).

4. Il motore tende ad allungare il piu' possibile il rapporto appena ci sono le condizioni. Tradotto: il 90% del tempo i giri del termico sono sotto i 2000 rpm, anche a 130 km/h. Minore usura, maggiore durata nel tempo.

5. Comfort: girando basso il rumore del termico e' poco invasivo e l'auto silenziosa.

Il primo anno ho fatto 43.000 km e da allora non ho mai rimpianto un minuto il vecchio TD.
Consumi e quindi costi carburante?
MiKeLezZ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 12:42   #118
W4rfoX
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: Varese
Messaggi: 531
Quote:
Originariamente inviato da Favuz Guarda i messaggi
Anche le tue sono motivazioni molto valide, io ho considerato in effetti solo due cose:

- il 1.8 della corolla (ma anche il 2.0) in autostrada a 130/140 kmh consuma molto più di un diesel perchè l'elettrico lavora molto poco , in questo caso più chilometri si fanno, più il diesel conviene
- Con un diesel fatto per l'autostrada, hai un'autonomia di mille e passa km, cosa che a qualcuno può tornare utile.
E questo chi te lo ha detto? Il motore e' un atkinson e i consumi sono decisamente diversi da un benzina. A 130kmh in autostrada faccio circa i 15km/l, molto vicino al consumo che avevo con la TD precedente. La gente tende a farsi ingannare dal consumo istantaneo e vedendo i 25/30 km/l ti sparano che il loro TD fa quelle medie.. poi vai a vedere su spritmonitor e guarda un po'.. a pari categoria tutti i diesel fanno di media peggio della IS.

Quote:
Originariamente inviato da MiKeLezZ Guarda i messaggi
Consumi e quindi costi carburante?
Pieno a pieno calcolato su una ventina di pieni sono intorno ai 18,5 km/l con una berlina di 4 metri e 70 e 255 R 18 di gomme. In estate ho staccato anche un pieno a 22km/l di media.
Varese/Garda/Giro di tutto il lago e ritorno 19km/l di media.
Sono abbastanza certo che con le 16 e gomme 205 si possano superare i 20 al litro.
__________________
Amiga 1200/060
W4rfoX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 12:55   #119
W4rfoX
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2002
Città: Varese
Messaggi: 531
In allegato due immagini di un breve viaggio.
Consumi.



Rpm termico.

__________________
Amiga 1200/060
W4rfoX è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-07-2020, 13:20   #120
sidewinder
Senior Member
 
L'Avatar di sidewinder
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: Milano
Messaggi: 1306
Hibrid Assistant... Lo uso anch'io da quando avevo la Auris....

Warfox, sbaglio o non eri lo stesso warfox che aveva frequentato il forum hybrid synergy, e avevi una Lexus IS?
__________________
Sidewinder
sidewinder è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


MSI Creator P100X 10th, un sistema desktop elegante per chi dà vita ai contenuti MSI Creator P100X 10th, un sistema desktop elega...
Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Element al centro di un progetto fuori dal comune Intel NUC 9 Extreme 'Ghost Canyon': Compute Elem...
KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il dissipatore abbassa temperatura e rumorosità KFA2 GeForce RTX 2060 Super EX (1-Click OC), il ...
Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ai massimi livelli. La recensione Canon EOS-1D X Mark III, reflex con prestazioni ...
Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra 5G sono ufficiali! Ecco la nostra video anteprima Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra 5G sono u...
Silverline Shape Defense: da F5 una solu...
Industria 4.0: Trend Micro scopre gravi ...
Il teardown di Canon EOS R5 rivela alcun...
SSD NVMe ZNS: come gli zoned namespace c...
Surface Duo, l'Android con due schermi d...
Full Nerd #1, la birra che nasce dall'in...
Un NAS nel cloud: QNAP lancia QuTScloud ...
Una crescita record per le vendite di ta...
La piattaforma di VMware e Intel per acc...
Super offerte Amazon oggi: TV Smasung 55...
Mozilla licenzia 250 persone e studia nu...
Xbox Series X arriva a novembre, Halo In...
Apple scambia pere per mele e denuncia u...
The Masquerade - Bloodlines 2 slitta di ...
Nvidia, confermato l'evento di presentaz...
LibreOffice 7.0.0.3
Mozilla Thunderbird 78
7-Zip
CCleaner Portable
CCleaner Standard
ZoneAlarm Antivirus free
SiSoftware Sandra Lite
PassMark PerformanceTest
K-Lite Codec Tweak Tool
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Opera Portable
Opera 70
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 04:35.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1