Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Componenti Hardware > Schede audio, altoparlanti, software e codec audio

Intel Iris Xe Max: la prima GPU discreta di Intel è per i notebook
Intel Iris Xe Max: la prima GPU discreta di Intel è per i notebook
Con Iris Xe Max Intel ritorna nel mondo delle schede video discrete, presentando una soluzione pensata per i notebook sottili affiancata alla GPU Iris Xe contenuta nei processori Core di undicesima generazione
Panasonic Lumix G100: la mirrorless tascabile
Panasonic Lumix G100: la mirrorless tascabile
Panasonic Lumix G100 è una fotocamera da portare sempre con sé, con un peso di soli 412 grammi con obiettivo zoom montato. Nonostante abbia le dimensioni di una compatta offre tutta la versatilità di una mirrorless con spiccate doti video. È perfetta per video in mobilità e grazie all'impugnatura/treppiede offre un ottimo supporto a YouTuber e Vlogger. Qualche piccolo difetto la rende però migliorabile.
Samsung Galaxy Z Fold2: migliora diventando imbattibile nei pieghevoli! La recensione
Samsung Galaxy Z Fold2: migliora diventando imbattibile nei pieghevoli! La recensione
Lo abbiamo stressato a fondo per più di un mese e abbiamo capito che non solo è migliorato ma è anche, al momento, imbattibile. L’interfaccia grafica è perfetta e tutto ruota intorno ad essa. Un gioiello tecnologico ma anche economico. Scopriamo allora cosa ha di particolare questo Z Fold2 di Samsung.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 14-09-2004, 10:32   #1
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
[Recensione] Logitech Z-5500

Recensione by Martino84
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...&postcount=541


E’ mia intenzione parlare del comportamento del kit in-a-box Logitech Z-5500 non in termini assoluti ma relativi, paragonandoli cioè direttamente solo a impianti che conosco bene, la ragione di questo è molto semplice: non conosco approfonditamente la resa dei sistemi 5.1 da 3-400 € quindi secondo me non ha senso fingere il contrario e improvvisarmi audiofilo d’esperienza.
Partendo dal presupposto che le caratteristiche di questo kit siano chiare al lettore parlerò brevissimamente degli impianti che di volta in volta metterò a confronto del Logitech: Philips 5.1 a satelliti piatti da 100W RMS complessivi (10 x 5 più 50 del subwoofer), Creative GigaWorks 2.1 da 75 W RMS x 2 più 150 il sub (coni da 7.6 cm, sub da 20 cm), altro 2.1 composto da ampli stereo Harmann Kardon 2 x 80 W a 8 ohm, casse Polk Audio Monitor 30 (Woofer da 13 cm, tweeter da 2.5 cm), subwoofer Polk con cono da 30 cm (12 pollici) autoamplificato a 130 W, sorgente analogica Creative Sound Blaster Audigy 4, infine sistema stereo Sansui con giradischi (33/45 giri, testina Shure), ampli quadrifonico a 40 W RMS per canale, casse a tre vie con tweeter da 5 cm, mid-woofer da 13, woofer da 26.
Ho ascoltato diversi film con il 2.1 Creative: la resa dei dialoghi è decisamente peggiore rispetto ai Logitech in quanto risultano talvolta fortemente nasali, problema che non ho riscontrato se non in minima parte con gli Z5500, rispetto a questi la timbrica dei medi è meno impastata che nei Creative risultando subito molto più equilibrata (i Creative pagano un’impostazione troppo “calda” per coni così piccoli e in cassa chiusa), le differenze tra i due sistemi permangono con la musica (provati con musica da discoteca, rock, pop, leggera) dove i Logitech appaiono subito più equilibrati anche perché un po’ più propensi a salire in frequenza, anche se qui, almeno con i generi ascoltati, la chiusura delle Creative sulle medio-basse si fa sentire meno rispetto ai film. Da sottolineare però un’assenza di fruscii totale con i Creative, che invece possono essere avvertiti nei Logitech, assolutamente nulla di veramente fastidioso, ma comunque un piccolo difetto. Per quanto riguarda il sub il discorso forse si ribalta almeno in parte: il sub Creative sembra scendere con più facilità in frequenza nonostante il cono più piccolo, anche se l’unità Logitech non “soffia” mai, talvolta fastidiosamente, come il Creative. Approfondisco riguardo alla risposta in frequenza: il sub Logitech ha tutta la potenza necessaria e se ben posizionato può lavorare senza problemi anche in grandi ambienti, scende anche fino agli ultra-bassi ma lo fa tenendo queste frequenze a volume più basso rispetto a quelle un po’ più alte andandole quindi a coprire, con una resa complessiva un poco più alta dell’unità Creative. Sempre parlando dei film paragonandolo a un 5.1 leggero come il Philips abbiamo un suono totalmente più avvolgente e diffuso, senza però perdere la precisione dei suoni puntiformi e una fluidità dei passaggi destra/sinistra e avanti/dietro di gran lunga migliore. In generale possiamo dire che i satelliti tendono a sparire (non sono quindi così direttamente localizzabili come nel sistema Philips). Evito di fare un paragone per quanto riguarda la qualità del suono perché sarebbe inopportuno e impietoso per il sistema Philips ma posso parlare di un problema comune che hanno questi tre sistemi rispetto agli ultimi due e cioè che il suono è fortemente scomposto e diviso tra satelliti e sub, dovuto al fatto che i satelliti sono fisicamente troppo piccoli per scendere molto e il subwoofer deve salire in frequenza fino a farsi individuare, alcuni potranno considerare entusiasmante questo fatto ma per la qualità dell’ascolto della musica non è proprio il massimo (per i film invece questo non rappresenta un problema); non lo considero un difetto, dato il prezzo è una cosa normalissima, meglio avere bassi localizzabili che non averne, ma è una precisazione che credo doverosa.
A questo punto della recensione mettiamo Davide contro Golia: il sistema Harman Cardon / Polk (un 2.1 del costo di oltre 800 €) dopo un attento ascolto fa emergere sì tutti i limiti del sistema all-in-one Logitech ma non lo fa sfigurare, grazie soprattutto alla buona disponibilità degli “Z 5500” ad arrivare a pressioni sonore notevoli per un sistema da appartamento. L’ascoltatore distratto o inesperto potrebbe anche non notare differenze, io cercherò invece di metterle a fuoco. I satelliti Logitech dimostrano una buonissima estensione della risposta in frequenza verso gli “alti” ma in certi passaggi si sente la mancanza di un tweeter che “trascini” le colonne sonore, durante gli ascolti musicali inoltre i satelliti in stereo (la musica andrebbe ascoltata così da chi cerca l’alta fedeltà) sono troppo facilmente individuabili e ricreano davvero poco dell’immagine tridimensionale che danno invece i sistemi migliori (ma molto più costosi attenzione). Per quanto riguarda le basse frequenze dovremo rinunciare ad un sub che riesce a nascondersi con successo per lasciare gli onori solo alle Monitor 30 (sistema H. K. / Polk) per un’unità che invece ha “manie di protagonismo” come il sub Logiteh: più tecnicamente, con la musica, gli elementi che mettono in fuorigioco l’unità Logitech sono il lavoro che deve fare a frequenze elevate (oltre i 150 Hz) e la difficoltà di scendere alle frequenze bassissime a volume elevato; per quanto riguarda i film invece il sub degli “Z 5500” non sfigura assicurando grande impatto e risultando davvero molto emozionante, anche rispetto a un’unità che da sola costa quasi quanto tutto il kit Logitech.
Al cospetto del sistema Sansui gli “Z 5500” mostrano una troppo facile (ma normalissima) individuazione durante l’ascolto (con questo sistema usiamo solo musica e non film come test), normalissima perché non possiamo paragonare piccoli satelliti con casse alte un metro a tre vie. Nella musica leggera, e in generale in tutti quei pezzi in cui sono le medie frequenze a far da colonna portante del suono i satelliti Logitech, pur mostrando ancora una volta una timbrica corretta (specialmente per medi e alti) devono inchinarsi davanti alla straordinaria capacità di creare l’illusione che gli strumenti e le corde vocali si materializzino davanti e intorno all’ascoltatore del sistema Sansui, e alla sua incredibile “dolcezza” e “morbidezza”. Ascoltando inoltre alcuni pezzi di classica che conosco a memoria il Logitech mi ha fatto una buona impressione, anche come dinamica, ma purtroppo ho notato una piccola perdita di dettaglio un po’ in tutte le frequenze, sempre rispetto al sistema Sansui. Sottolineo il fatto che stiamo parlando di un impianto Hi Fi che costava all’epoca quanto diversi stipendi. Tuttavia qualche punto lo portano a casa anche le Logitech: nella musica rock e disco il subwoofer si fa valere rispetto a una coppia di casse evidentemente non pensate per quest’impiego, risultando, se bel calibrato, più arioso regalandoci bassi più presenti.
L’analisi delle prestazioni finisce qui, adesso mi limiterò a parlare della qualità costruttiva e della comodità d’utilizzo. Subwoofer a parte come materiali è la plastica che regna, spesso a simulare l’alluminio sia sui satelliti che sulla torretta di decodifica (manopola compresa, anche se può sembrare il contrario), unico elemento esterno veramente in metallo è la bella ogiva. Condivido questa scelta in quanto altrimenti il prezzo sarebbe lievitato o si sarebbe risparmiato sulla qualità dell'audio, soprattutto in virtù del fatto che il desing è molto piacevole, migliore degli altri sistemi per computer di qualità (a meno di non considerare quei kit che puntano tutto sul desing ma che montano minidriver ridicoli) e direi allo stesso livello di un kit da salotto dello stesso prezzo (parlo solo di desing perché li ho sentiti troppo poco per fare valutazioni di altro tipo, quindi mi astengo). L’equilibrio del grigio “metallizzato” e del nero gli consentono di integrarsi senza problemi in ambienti in cui ci sia anche solo uno di questi colori. La torretta è solida e ben fatta, il telecomando dimostra come una realizzazione economica possa avere una linea sufficientemente piacevole e una buonissima praticità di utilizzo anche al buio dove con un po’ di pratica si riesce ad utilizzarlo senza problemi grazie ai tasti dalla forma diversa. L’unità adibita ai bassi integra l’amplificatore, è solida e ben costruita, sul retro si trova un dissipatore di generose dimensioni che anche dopo un film a volume abbastanza sostenuto è al massimo tiepido, il pannello su cui giace è inoltre fissato con un gran numero di viti, segno di cura costruttiva. Veniamo ai difetti, per quanto riguarda le uscite amplificade dal sub, dovevano metterle proprio cosi attaccate le une alle altre con tutto lo spazio che c’era? Per quanto riguarda i satelliti non ho nulla da dire, ma le basi (che non si possono levare!) mi hanno complicato la vita non poco, prima di tutto stanno (per forza) inclinate di una quindicina di gradi verso l’alto, questo vuol dire che se sono ad altezza orecchio (come dovrebbero stare) arretrando di qualche metro ci troveremo il punto di ascolto ideale ben più in alto della nostra testa, inoltre se li attaccheremo al muro tramite la (tanto pubblicizzata) base girevole non le potremo inclinare verso il punto di ascolto (come dovrebbero stare). Già la disposizione ideale in ambiente è cosa spesso complicata (e quindi erroneamente trascurata), in questo caso gli ingegneri Logitech ci hanno messo anche un po’ del loro; devo dire che Creative ha fatto molto meglio. Unico elemento veramente comodo è il satellite centrale in quanto efficacemente posizionabile e orientabile. Unico appunto sulla torretta centrale è che ha un display un po’ piccolo per leggerci dal divano e, ma questa è una piccolezza, la manopola, molto comoda, ha una resistenza non costante alla rotazione. Per quanto riguarda le regolazioni le ho trovate molto efficaci ( precise ma anche ampie), anche se la curva di equalizzazione modificabile in tempo reale non l’ho trovata ( la modifica del livello del subwoofer, senza neanche quella per le alte frequenze, e i programmi pro logic dovrebbero essere la pubblicizzata “modifica della curva di equalizzazione in tempo reale”?) ma probabilmente in un sistema del genere avrebbe creato solo confusione, quindi bene così.
Chiudo con considerazioni complessive: sono soddisfatto del mio acquisto, il prezzo mi sembra concorrenziale (qui il beneficio del dubbio è d’obbligo date le premesse di questa recensione), il punto di forza di questo sistema è sicuramente la riproduzione delle colonne sonore dei film, se la cava benissimo con i giochi, e, grazie alla buona potenza, può dare soddisfazione all’ascoltatore di musica non esigente, ma attenzione perché in questo caso con questo prezzo si trovano sistemi stereo e 2.1 che per la musica sono migliori, certo si dovrà rinunciare al multicanale.
Qualcuno potrà criticare il modo in cui ho svolto questa recensione ma fare confronti credo che sia l’unico modo per far emergere le caratteristiche di un impianto a meno di non conoscere approfonditamente cio che il mercato offre.
L'intero test è stato effettuato collegando i Logitech Z5500 alla scheda madre del computer tramite cavo a fibra ottica.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |

Ultima modifica di Kewell : 23-01-2007 alle 22:51.
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-09-2004, 10:32   #2
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
[Recensione] Logitech Z-5500

Recensione by ))Lexandrus((
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=3768

Ecco cosa dichiara la casa:

SUONO ECCEZIONALE

Ecco cosa puoi ottenere con il meglio di questa linea di prodotti.

* Decodifica digitale 5.1 integrata: ascolta ogni minimo dettaglio delle colonne sonore Dolby® Digital e DTS.
* Suono con certificazione THX: accontentati solo della certificazione THX, il marchio di qualità degli altoparlanti.
* 505 watt: trasforma qualsiasi stanza della casa in un potente home theatre.
* Subwoofer da 24 cm a escursione lunga e apposita porta bassi: ottieni 188 watt di bassi potenti e senza distorsioni.
* Satelliti con spina di fase in alluminio: per produrre alti nitidi e medi robusti.


PRATICITA'

Semplificati la vita.

* Ingressi analogici e digitali: aggiungi fino a 6 componenti contemporaneamente.
* Centro di controllo SoundTouch™ digitale: regola il volume di tutti gli altoparlanti, imposta gli ingressi e tutto il resto.
* Telecomando senza fili: controlla fino a sette sorgenti, persino PC e videogiochi.
* Altoparlanti satelliti montabili a muro: ruota i supporti per trasformare gli altoparlanti da tavolo in altoparlanti a muro.



HARDWARE

o Trasduttori:
Satelliti: trasduttori con spine di fase in alluminio da 7,6 cm.
Subwoofer: trasduttore con cavità a escursione lunga da 25,4 cm con vano reflex del sesto ordine
Effetti suono surround
o Decodifica hardware:
Colonne sonore Dolby® Digital, DTS® e DTS® 96/24
Dolby Pro Logic II (modalità cinematografica e musica)
Ingresso diretto a 6 canali
Stereo x2
Stereo
o Formati digitali supportati:
Dolby Digital
DTS e DTS 96/24
PCM (stereo non compresso): 44,1 kHz/16 bit a 96 kHz/24 bit
o Ingressi sorgente:
ingresso ottico digitale per lettori DVD o CD, PlayStation®2, Xbox®**
Ingresso coassiale digitale per lettori DVD o CD o per schede audio per PC (richiede un cavo coassiale, venduto separatamente)
1 ingresso diretto a 6 canali (3 miniconnettori stereo) per schede audio per PC da 2, 4 o 6 canali OPPURE
1 ingresso diretto a 6 canali (3 miniconnettori stereo) per 3 sorgenti audio ministereo analogiche, quali lettori CD e DVD, PlayStation 2, Xbox o schede audio per PC a 2 canali (alcuni dispositivi potrebbero richiedere un adattatore da ministereo a RCA doppio, venduto separatamente)
Miniadattatore stereo analogico (pannello laterale del centro di controllo) per lettori CD, MP3 o MiniDisc® portatili

Specifiche

o Potenza totale FTC: 505 watt RMS
Subwoofer: 188 watt RMS, 8 ohm a 100 Hz con 10% THD (distorsione armonica totale)
Satelliti:
Sinistro/destro: 62 watt RMS x 2 a 8 ohm a 1 kHz con 10% THD (distorsione armonica totale)
Centrale: 69 watt RMS, 8 ohm a 100 Hz con 10% THD (distorsione armonica totale)
Sinistro/destro posteriori: 62 watt RMS x 2 a 8 ohm a 1 kHz con 10% THD (distorsione armonica totale)
o Potenza totale di picco: 1010 watt
o Livello di pressione del suono massimo: >115 dB
o Risposta in frequenza: 33 Hz — 20 kHz
o Amplificatore: analogico ultralineare ad alta capacità
o Rapporto segnale/rumore: >93,5 dB, in genere 100
o Impedenza in ingresso: 8000 ohm
o Compatibilità:
PC/Mac
CD
MP3
DVD
PlayStation®
Xbox®


-------------------------------------------------------------------------------------------------


Sulla carta ci si trova quindi di fronte a un impianto capace di dar filo da torcere a impianti 5.1 ben più costosi.
Sarà vero?

Andiamo ad analizzare l'impianto.

Aprendo la scatola, si rimane shoccati dalle dimensioni e dal peso del subwoofer (Profondità 45,5cm, larghezza 33,4cm, altezza 34cm), che occupa un buon 60% della confezione, poichè i satelliti e il resto sono ben posizionati, in modo da ottimizzare gli spazi e ridurre al minimo le dimensioni della scatola.

Ecco una foto in cui una bottiglia da 1,5L rende bene l'idea delle dimensioni del sistema:



All'interno troverete le seguenti cose:
1x-Subwoofer
4x-Satelliti surround
1x-Satellite centrale
1x-Control Center
2X-Cavi audio 0,75mm² lunghi 7,6m
3x-Cavi audio 0,75mm² lunghi 4,6m
1x-Cavo analogico 3 minijack-3 minijack
1x-Cavo di alimentazione
(il cavo attaccato al control center che va collegato al sub è lungo 2m)

Il montaggio è semplice e intuitivo, e non necessitano esperienze nel campo audio, ma solo un po' di pazienza e attenzione.
La qualità dei materiali e lerifiniture sembrano di ottimo livello.
Il sub è installato in una cassa di MDF di adeguato spessore, e appare molto robusto e solido.
I satelliti invece appaiono molto plasticosi, e la basetta è orientabile solo in un senso, rendendo un eventuale installazione a muro, un po' difficoltosa, nel caso li si voglia orientare perfettamente verso il centro ideale di ascolto.
Analizzandoli meglio, si nota però che il peso dei satelliti è dovuto al fatto che sono dotati di magneti molto grandi e potenti, quindi in grado avvicinarsi ai WattRMS dichiarati dalla casa.
La retina protettiva è rifinita ottimamente, è smontabile e non rovina il suono, quindi in definitiva, se non fosse per la plasticaccia utilizzata per la cassa e la basetta, i satelliti potrebbero anche sembrare componenti Hi-Fi.
Il control center è molto bello esteticamente, e ha pochi comandi, semplici e intuitivi, e in una decina di minuti si impara ad usarlo in tutte le sue funzioni.
La grossa manopola serve a regolare il volume, tutto rigorosamente in digitale, quindi non avrete mai problemi di scoppiettii e fruscii dovuti al deterioramento del potenziometro (come avviene in molti amplificatori Hi-Fi con un po'di anni sulle spalle).
Il display è retroilluminato di un blu-azzurro elettrico non troppo fastidioso, ma questa funzione non è disattivabile, quindi se vi danno fastidio le luci fate attenzione a dove lo posizionate.
Il telecomando, fornito di batterie, permette di accedere a tutte le funzioni del control center stando comodamente seduti sul divano, quindi dopo un po' di pratica, toccherete il control center solo più per spolverarlo.



INGRESSI E COLLEGAMENTI



-Analogico (6Ch Direct)
-Digitale Coassiale
-Digitale Ottico

Uno dei pregi di questo impianto è il fatto che si possano collegare fino a 3 dispositivi (4 se contiamo anche un eventuale lettore mp3) e tramite il telecomando si possa scegliere quale dei 3 input ascoltare, senza bisogno di configurare cose strane o collegare e scollegare cavi.
Ad esempio, potremmo collegare il pc in analogico, una PlayStation3 in ottico digitale, e una tv LCD in Coassiale digitale.

In generale è preferibile utilizzare collegamenti digitali, poichè lasciano la traccia audio "pulita" e permettono di utilizzare le tracce audio DolbyDigital e DTS nei film e nei dvd audio, a patto che questi formati siano supportati dalla scheda audio.
Usando il collegamento digitale è più facile notare la differenza tra i file audio compressi (mp3-wma-aac-ecc..), e le tracce audio in alta qualità, come file da almeno 320Kbps o in maggior modo con i CD.
Inoltre con un collegamento digitale è impossibile avere un audio multicanale nei giochi, a meno che non si abbia un chip DDL (del quale parlerò tra poco).

A questo punto nascono quindi le diatribe tra i digitalisti e gli analogisti

E' bene precisare che il segnale digitale è un segnale stereo, ma se il segnale digitale viene rielaborato in modalità Dolby Digital o DTS, riesce a inviare sempre in digitale, un segnale multicanale.
Per avere un segnale digitale multicanale, bisogna quindi disporre di una fonte codificata in DD (Dolby Digital) o DTS, come ad esempio i DVD, oppure di una scheda audio con chip DDL (Dolby Digital Live), in grado di trasformare qualsiasi segnale audio in un flusso DD/DTS.
Le schede audio che montano chip con funzione DDL sono ad esempio la Terratec Aureon7.1 (la più economica) le X-Fi Titanium (Per le altre X-Fi è attivabile a pagamento) e le Asus Xonar e anche su altri marchi di impronta audiofila, quindi prima di spendere soldi per una scheda, valutate cosa dovete farci e quali collegamenti utilizzerete.
(ndr: le nuove console come la PS3 e la X360 supportano il DDL, e sono quindi in grado di fornire un audio multicanale anche in digitale)

D'altro canto in analogico è possibile avere un audio multicanale con qualsiasi pc (ormai tutte le motherboard montano chip integrati in grado di elaborare fino a 7.1 canali), ma la qualità di questi chip è a dir poco scandalosa, e inadatta ad un impianto come lo Z-5500.
Il flusso analogico, è influenzato da molti fattori, come il numero e la qualità dei DAC (digital to analog converter), dalla presenza di componenti di qualità, dalla qualità del chip stesso (i chip X-Fi sono tra i migliori), e dalla qualità dei connettori e dei cavi (placcaggi in oro e schermature migliorano notevolmente il suono).
Sulle schede madri queste cose sono ridotte all'osso e di scarsa qualità, quindi se si vuole utilizzare una connessione analogica, è necessario (io direi obbligatorio) procurarsi una scheda audio all'altezza della situazione.
In questo caso sia Creative (con audigy2 e X-Fi) che Asus (con la serie Xonar) offrono ottimi prodotti.

Insomma, per scegliere la scheda giusta per questo impianto, bisogna valutare bene cosa si vuole fare, e che collegamenti si possono utilizzare, in base al tipo e al numero di apparecchi che si vogliono collegare.

Io dopo svariate prove, ho preferito il collegamento digitale con una Aureon7.1 (nel mio caso Ottico), per la pulizia del suono e i bassi più potenti e corposi.
E grazie al chip DDL posso godere dell'audio 5.1 digitale anche nei giochi...anche se in realtà non gioco praticamente a nulla da una vita



PROVA DI ASCOLTO

E' bene sottolineare che ognuno ha gusti e orecchie diverse, quindi queste considerazioni sono da considerarsi soggettive, e potrebbero variare in base alla persona, all'ambiente d' ascolto (inteso come conformazione della stanza), e dal genere musicale e dalla qualità della traccia audio, e dal collegamento utilizzato.

Ormai sono un bel po' di mesi che ho queste casse, e oltre ad averci fatto l'orecchio, ho ottimizzato alcune cose, e se dovessi dare dei voti, darei un 7/10 per l'impianto base (anche se inizialmente avrei dato un 9/10 a causa dello stupore iniziale per l'ottimo sound e della notevole potenza), e un 9/10 per l'impianto ottimizzato a dovere.

Ecco la mia esperienza:

La prima volta che collegai l'impianto, rimasi stupito dalla potenza e dal volume elevato che poteva raggiungere, senza troppi problemi, e senza alcuna distorsione.
Ovviamente non alzai troppo (avevo preventivato un mesetto di rodaggio), ma già a 6 tacche su 20 (40 se consideriamo il boost), suonavano veramente forte, e mi vennero i brividi pensando al casino che avrei potuto fare in futuro.
Poi pian piano iniziai a farci l'orecchio e ad ottimizzare la disposizione, i volumi e i vari settings dell'impianto.

Le impostazioni di base non le ricordo perfettamente, ma ricordo che più che suonare bene, facevano solo un gran baccano.
La prima operazione che ho fatto, è stata quella di abbassare il volume del sub a 2 tacche su 10.
Ciò ha permesso di evitare che il sub coprisse troppo i satelliti.
Il suono però non era abbastanza cristallino, soprattutto a volumi bassi, e con la musica pop-punk-rock-metal le cose non andavano affatto bene.
Utilizzando il setting StereoX2 (il segnale stereo viene inviato anche ai satelliti posteriori, facendo suonare tutti e quattro i satelliti), le cose cominciarono a migliorare, e aumentando di 2 tacche (fino a 7/10) il volume del surround, l'impianto cominciava a suonare veramente bene anche con la musica.
Aumentando il volume del surround, si va però ad aumentare il volume dei satelliti posteriori, e quindi a sbilanciare il suono, che è si più cristallino poichè i satelliti suonano a volume più alto, ma nei film, e nei giochi, gli effetti posteriori, sono troppo alti.
E stato quindi necessario rimettere il volume surround a 5/10 (esattamente la metà), in modo tale che tutti e quattro i satelliti avessero lo stesso identico volume.
Abbassai allora il sub, portandolo a 1-1,5/10, ma il suono perdeva troppi bassi e non mi soddisfaceva.

Un'altro dei problemi principali, era il fatto che i satelliti, a causa della basetta del cavolo, se posizionati su un piano o una scrivania, puntavano verso l'alto, ed essendo molto direzionali, tendevano a creare un punto d'ascolto ideale all'altezza di 1,6-1,9m , rendendo il suono differente, a seconda che mi trovassi in un punto o in un altro della stanza.

Dato che dovevo levarmi i cavi dalle scatole, e dato che mi piace fare le cose per bene e nella maniera più ordinata possibile, mi procurai 4 supporti per satelliti della Hama (una delle poche marche che fa un attacco utilizzabile con i satelliti in questione), una quarantina di metri di cavo audio da 2,5mm² di buona fattura, canaline, profili di polistirolo per il soffitto.
Dopo un paio di giorni di lavoro, ecco come si presentava il satellite montato sull'apposito supporto, a cui ho aggiunto una staffa di plexyglass per distribuire meglio gli sforzi, e facilitare il montaggio/smontaggio del satellite:



Ecco alcune immagini dei supporti fatti nello stesso modo da gpfanta:




I satelliti li ho posizionati in alto, negli angoli della stanza, orientandoli verso il centro della stanza, ad un'altezza di 1,5m.
L'esperienza sonora è migliorata notevolmente!
Il suono è molto più avvolgente e ascoltando la musica con la modalità StereoX2, non si riesce a capire da dove stia arrivando, inoltre, il fatto di non avere cavi a vista e tra le scatole, vale tutti i circa 120€ che ho speso per tutto il materiale che ho utilizzato, anche perchè è comunque riutilizzabile in futuro, con altri impianti 5.1 Hi-Fi.

Però il problema della mancanza di "cristallinità" e dei toni medio-alti nei generi musicali sopracitati persisteva, e avendo allontanato i satelliti dal punto di ascolto, lo si poteva avvertire maggiormente.
Sarebbe bastato aumentare via software il volume dei satelliti, ma i driver terratec erano veramente scarni e poco funzionali.
Ecco quindi che decisi di fare la softmod, che riuscì senza troppi problemi utilizzando i driver auzentech (in caso di necessità guardate il thread ufficiale della Aureon7.1).
Oltre ad evere un pannello di controllo con molte più opzioni, permetteva di attivare senza troppi problemi la modalità DDL, e di gestire il volume di ogni singolo satellite.
Provai quindi ad aumentarne il volume, e notai subito che le cose miglioravano.
Dopo varie prove, trovai che il modo migliore per ovviare al problema (che è quello che uso tutt'ora) era quello di impostare il volume del sub a 5/10, e aumentare il volume di tutti i satelliti a +12, tramite il pannello di controllo dei driver Auzentech.
Diminuendo il volume del sub, sembrava che perdesse qualcosa, come se tagliasse delle frequenze, e quindi l'unico modo per far suonare meglio i satelliti, era quello di alzarne il volume.
Dopo questi interventi l'impianto ha cominciato a suonare veramente bene, e se paragonato all'impianto di serie, quindi mal posizionato, e con impostazioni di default, è cambiato radicalmente, tanto che se ora gli dovessi dare un 9/10 (dopo spiegherò il perchè non merita un 10), prima non avrei potuto dargli più di un 7/10.



CONSIDERAZIONI

Il prezzo di questo impianto si aggira ormai sui 260€ circa (contro i 300-350€ di 4 anni fa).
Se teniamo conto che con la stessa cifra non esistono kit 5.1 in grado di impensierire le Z-5500 ne per potenza ne per qualità; se teniamo conto che un impianto Hi-Fi con amplificatore e 2 monitor a 2 vie (quindi un impianto stereo), ci viene a costare almeno 400€, e può risultare superiore solo nella riproduzione di alcuni tipi di generi musicali, possiamo affermare che le Z-5500 hanno un rapporto qualità prezzo, in grado di far tremare la concorrenza.
Che non sia un impianto professionale è vero, ne siamo tutti consapevoli, e se si ha un buon orecchio, si avverte una lieve mancanza di incisività di toni medio-alti (si nota di più a volumi elevati, a causa della piccola dimensione dei midwoofer), ma è anche vero che ottimizzando e curando le piccole cose (fili, posizionamento delle sorgenti audio, volumi) alle volte si può fare la differenza.
Sfruttare al max questo impianto equivale a giocarsela con impianti 5.1 Bose da 600-900€.

Per avere prodotti di fascia superiore, in grado di battere senza alcun dubbio le Z-5500, e che valgano l'esborso per la differenza di prezzo, bisogna spendere all'incirca dai 1100 ai 1400€ per un sistema 5.1 composto da centrale, torri anteriori a 2-3 vie, posteriori a 2 vie, subwoofer e sintoamplificatore.

Un sistema 5.1 è un sistema multicanale, e lo si può confrontare solo ed esclusivamente con altri sistemi multicanale.
In molti hanno criticato questo sistema per il fatto che non sia perfetto nell'ascolto di musica, senza mai specificare se utilizzavano la modalità PLII Music (che è molto più cupa) o la StereoX2 (che è molto più cristallina e sfrutta tutti e 4 i satelliti).
Io non lo trovo un confronto sensato, poichè questo impianto è stato progettato per essere multifunzionale e dare il meglio di se nella musica, nei film e nei giochi.
Può darsi che nella musica appunto non dia il meglio di se (che poi è tutto da vedere), ma lo stesso vale per un sistema stereo quando lo si usa per guardare i film o giocare.



CONSIGLI E CONFRONTI

Le Z-5500 fanno parte della fascia alta di Logitech, chiamata appunto fascia Z.
Questa categoria si distingue dalla fascia X o G, per l'utilizzo di componenti, materiali e rifiniture di qualità superiore.
Se secondo voi un kit X530 suona già bene, un kit Z tipo le 5300-5400-5500 vi lascerà a bocca aperta.

Ecco un po' di dati:

--------------------------------X-530---------------------Z-5400----------------Z-5500
Potenza satelliti-------------7,4Wx4---------------------38Wx4-------------------62Wx4
Potenza centrale------------15,5W------------------------42W---------------------69W
Potenza subwoofer-----------25W------------------------116W--------------------188W
Diametro satelliti---------------2"--------------------------2,5"----------------------3"
Diametro subwoofer---------5,25"------------------------6,6"----------------------10"
Risp in frequenza--------40Hz-20kHz----------------35Hz-20kHz-------------33Hz-20kHz


Come già detto milioni di volte, per far rendere al meglio un impianto del genere, è necessario armarsi di un po' di pazienza.
Dopo aver trovato la posizione ideale dei satelliti, dovete regolare i volumi al meglio, iniziando con l'ascolto di tracce audio di qualità (possibilmente CD) di tutti i possibili generi musicali.
Un settaggio basato solo su un tipo di genere musicale è sbagliato e non fa che limitare le potenzialità dell'impianto.
Per rifinire il tutto, e/o per divertirsi, conviene poi usare le varie tracce audio test, che si trovano in giro per la rete.

Ce ne sono di tutti i tipi.
Quella che ho trovato più utile, è sta quella del test subwoofer, che mi ha permesso di trovare le cose che vibravano nella stanza (creando rumori fastidiosi) e quindi di limitarne la vibrazione mediante l'utilizzo di gommini in neoprene.

Un'altra cosa molto importante è la posizione del sub, che influisce molto sulla qualità d'ascolto.
Un sub incassato in un mobiletto, o in un angolo chiuso, non può che lavorar male e tendere a surriscaldarsi, rischiando quindi di bruciare qualcosa.
E' necessario posizionarlo sul pavimento, a causa del peso elevato e delle forti vibrazioni che è in grado di produrre. Meglio se è posizionato in un posto libero da oggetti in grado di vibrare e quindi produrre rumori fastidiosi.
Un'altra cosa di cui bisogna tenere conto è il fatto che alcune superfici o oggetti, o un'errata posizione del sub, possono creare bassi direzionali, quindi udibili con intensità diverse, a seconda che vi troviate in un punto o in un altro della stanza.
Questa cosa va risolta, mediante l'utilizzo di una traccia audio test per subwoofer, e variando il posizionamento del sub stesso.

Se è possibile, evitate l'utilizzo di equalizzatori di qualunque tipo.
Un buon setting, è in grado di evitare questo problema.

Attenzione ai volumi!
Ho notato che con WindowsXP, aumentando troppo il volume wawe, il suono ha dei cali di volume improvvisi, inoltre si possono sentire di rado degli scoppiettii.
Alcuni potrebbero non sentirli, ma questo fenomeno potrebbe alla lunga rovinare le casse, e comunque peggiora la qualità d'ascolto.
Per risolvere questo problema, conviene impostare il volume wawe al minimo o quasi (io l'ho sempre tenuto a 1/6) e giocare con il volume dell'impianto e il volume di controllo (WinXP ha due volumi regolabili), senza mai alzare al massimo uno dei due, anche perchè le Z-5500 sono in grado di suonare molto forte anche senza arrivare al volume massimo.
Questa è un piccolo accorgimento per far rendere al meglio l'impianto.
L'immagine mostra i due volumi:




VOTO FINALE: 9/10

Il 10 non se lo merità per la progettazione sbagliata delle basette dei satelliti e per l'utilizzo della plastica di qualità mediocre nella costruzione del corpo di quest'ultimi (che stonano con la qualità generale dell'impianto) e per la necessità di "smanettare" un po' con i volumi e la posizione, per sentire al meglio.



Pregi:
-Potenza (pure troppa)
-La qualità di ascolto dipende dalla qualità della traccia audio riprodotta, e ciò è sinonimo di ottima qualità.
-Rapporto qualità-prezzo quasi imbattibile
-Subwoofer potente
-Control center + telecomando
-Resa audio nei giochi, nei film e anche nella musica (con qualche accorgimento)
-Design
-Buoni materiali e fattura del sub e altoparlanti (casse dei satelliti escluse perchè troppo plasticose)
-Musica a 360 gradi con la modalità stereoX2 (ci si sente avvolti dalla musica)
-Possibilità di usare cavi audio da sistema Hi-Fi, e quindi di deciderne la giusta lunghezza

Difetti:
-Regolazione e posizionamento dei satelliti un po' complessa: per farle rendere al meglio bisogna posizionare bene le fonti e regolare i volumi, al massimo dando una lieve equalizzata (ma questo è d'obbligo con qualsiasi sistema surround!)
-Casse dei satellliti troppo plasticose (non che la concorrenza utilizzi materiali migliori....)
-Piedini regolabili abbastanza inutili (per fissarli a parete come si deve conviene comprare dei supporti per satelliti)
-Ascoltando musica si nota una lieve mancanza dei toni medo-alti e una presenza troppo elevata del sub, ma si risolve tutto aumentando il volume dei satelliti, diminuendo il volume del sub e utilizzando la modalità stereoX2 (ricordiamoci comunque che i sistemi surround non sono pensati solamente per l'ascolto della musica, quindi peccano un po' rispetto ai sistemi Hi-Fi stereo, risultando però superiori con film e giochi, offrendo in più la qualità di ricreare un suono a 360 gradi reali)
-Cavi un po' troppo corti per cablare alla perfezione una stanza di media grandezza (4,5m per i satelliti anteriori e il centrale e 7,5m per i posteriori possono non bastare) e di sezione un po' troppo piccola
-Sub enorme e troppo potente. Il volume massimo è improponibile, e settandolo a metà, a volumi alti, fa tremare tutto...con conseguenti distorsioni del suono (a me fa vibrare le vetrinette, le ante del mobile e i cassetti, che piantano su un casino assurdo)
-E' necessaria una scheda audio di qualità per far rendere al meglio l'impianto, e per avere il massimo è necessaria una scheda con supporto DDL (dolby digital live)
-Bisogna studiare un pochino di teoria per sfruttare al meglio gli effetti utilizzabili (DTS, DD, DD Movie, DDMusic, Stereox2 ecc..) con i film e con i giochi
-Il cavo ottico digitale e il cavo coassiale non sono forniti nel kit


PS: a differenza di Martino84, non ho mai avvertito alcun fruscio nemmeno a volumi elevati, molto probabilmente poichè utilizzo il collegamento ottico digitale


Ecco uno schema che mostra la disposizione corretta di un impianto 5.1:


La mia disposizione è all'incirca questa:


Ecco come non bisogna disporre i satelliti:
Sbagliato 1
Sbagliato 2
Sbagliato 3
Ecco come non bisogna disporre il subwoofer:
Sbagliato 4


Ecco una guida molto semplice che spiega le cose essenziali da sapere sul mondo dell'audio:
Clicca qua per iniziare a leggere la guida


E qua potete scaricare alcuni file per testare l'impianto:

Tracce audio mp3 192Kbps a varie frequenze

Video test Ac3 Dolby Digital 3/2 (5.1 canali) in formato .avi
Da usare con player multimediale (tipo Windows Media Player Classic) per testare il corretto settaggio dell'spdif passthrough e controllare il posizionamento dei satelliti.


Dolby Digital 3/2 48-16 - Canyon.vob

Dolby Digital 3/2 48-16 - Flying Cubes.vob

DTS 3/2 96-24 - Orchestra.vob

DTS 3/2 96-24 - Sfx.vob

THX Trailer DD3/2 48-16 - Tex Cow.vob

THX Trailer DD3/2 48-16 - Tex ex.vob



Guida alla configurazione dell' AC3 Filter


Modifica basi ruotabili a 360°

Volete risolvere uno dei problemi più grossi di questo kit?
Ecco come dovete procedere.

Cosa serve:
-Cacciavite a stella/croce a punta grossa (per non spanare la testa delle viti)
-Cutter
-Cacciaviti piccoli a taglio, punteruolo in ferro/acciaio

Cosa dovete fare:
-Svitate le due viti che tengono i morsetti sul posteriore
-Togliete le griglie antipolvere e con l'aiuto di un cacciavitino a taglio, fate leva sui gommini e toglieteli

-Svitate le quattro viti che erano coperte dai gommini
-Staccate la parte con l'altoparlante e appoggiatela da qualche parte
-Con l'aiuto di un punteruolo e dei cacciavitini a taglio, rimuovete la resina posta sulla testa della vite che tiene la basetta ancorata alla cassa
-Svitando la vite troverete la base fatta in questo modo:

Quella specie di sporgenza a mezzaluna, è la parte che impedisce al satellite di ruotare in entrambe le direzioni (e se becco il progettista che l'ha ideata lo strozzo col cavo del control center), ed è la parte che dovremo rimuovere .
Ci sarebbero molti modi per rimuovere quella sporgenza, ma dato che molti non hanno ne gli attrezzi, ne la voglia di star li a perdere troppo tempo, ho puntato sul metodo più facile.
La cassa è in Polistirene caricato, e si riesce a lavorare senza problemi.
Per fare un lavoro preciso senza impazzire, prendete un cutter resistente e affilato, e cominciate a tagliare delle fettine dall'angolo della sporgenza, fino a rimuoverla completamente.
Un paio di foto spiegano molto più delle parole:

-Rifinite eventualmente con un pezzetto di cartavetrata a grna fine (dal 500 in su)
-Rimontate il tutto, iniziando ad avvitare le due viti che tengono i morsetti posteriori

Io ho messo del grasso ad altissima viscosità (tipo quello che si usa nei potenziometri delle manopole degli Hi-Fi, per far ruotare un po' meglio la basetta.



Niente di più facile


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Z-5500 SECRETS/TIPS/TRICKS

Volume Tricks
-Boost 11
Dopo essere arrivati al massimo del volume (20/20), tenete premuto il tasto per alzare il volume, fino a quando non appare la scritta Boost.
Keep turning the volume knob past maximum volume until it reaches "boost" levels.
-Boost 22
Alcuni riescono ad attivare il Boost 22 tenendo premuto il tasto mute e tenendo premuto il tasto per aumentare il volume. Questo trucco potrebbe non attivarsi su tutti i sistemi.
Some have been able to achieve boost 22 by holding the mute button once at boost 11 and keep turning, but I can't seem to do it on my speakers (System Firmware v2.1.0). Here is a YouTube video showing Boost 22.
Analog Volume Offset
Si può anche aumentare solamente il volume dell'input analogico, tenendo premuto il tasto mute e ruotando la rotella del volume. Il display mostrerà la scritta "Volume + #" fino ad un massimo di 11.
You can also individually boost the volume of analog sources by holding mute on the pod and turning the volume knob. This will display a "Volume + #" up to 11.
Second Skin
Mentre il sistema è in standby (quando lo schermo è spento e il bottone di accensione è illuminato di rosso) tenere premuti i tasti Input + Effect + Settings + Mute per circa sei secondi, fino a quando il display mostra la scritta second skin. Questa impostazione permette un aumento del volume esponenziale (che viene visualizzato con tacche diverse), e quindi una maggior precisione nel controllo del volumi. Inoltre il colore della luce di stanby diventa viola, anzichè rossa.
Ripetere il procedimento per tornare alla skin originale.
While the system is on standby (press the power button until the LED is red) and hold Input + Effect + Settings + Mute for about six seconds until the screen shows "Second Skin". This is a "stepped" skin. Try it out! You will also notice that the standby LED is now purple (pink) instead of red.
Display Firmware Version and Reset to Factory Settings
Mentre il sistema è in standby (quando lo schermo è spento e il bottone di accensione è illuminato di rosso), tenere premuti i tasti Input + Settings fino a quando sullo schermo appare la versione del firmware. Tutte le impostazioni del control center verranno resettate alle impostazioni di fabbrica.
While in standby, hold Input + Settings, and it will both display your firmware version and reset all your settings.
Display Digital Stream Information
Mentre il sistema è in standby (quando lo schermo è spento e il bottone di accensione è illuminato di rosso) tenere premuti i tasti Input + Effect per circa sei secondi, fino a quando il display mostra la scritta Stream Display On. Ogni volta che verrà riprodotta una traccia audio in digitale, appariranno le informazioni relative alla codifica (PCM-DD-DTS), il numero dei canali (X/X X=Numero di canali anteriori X=numero di canali posteriori), e il bitrate (KHz e bit di campionamento).
Ripetere il procedimento per tornare alla modalità originale.
While in standby, press Input + Effect for 6 seconds, the pod goes into diagnostic mode, and whenever you play a digital stream, instead of the DD or DTS logo, it will display information such as format and bitrate.

Speaker Specifications
The speakers used in this set are made by Tangband Speakers.
Satellite Tweeter: F Series W3-871SC (fonte non attendibile al 100%)
Sub Driver: PA series WT-644F (fonte non attendibile al 100%)

Ultima modifica di Kewell : 22-03-2009 alle 21:43.
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 12:33   #3
Stefano18RuleZZ
Senior Member
 
L'Avatar di Stefano18RuleZZ
 
Iscritto dal: Mar 2003
Città: Terni
Messaggi: 581
Logitech Z-5500 [Recensione post #540]

Ciao ragazzi, volevo segnalarvi l'uscita di questo sistema audio.
Io a casa mia ho due sistemi modello z-680 che sono una favola, questo ha un design straordinario e sub ancora più potente!

Dateci un'occhiata e fatemi sapere le vostre opinioni!

Ciao Stefano!
Stefano18RuleZZ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 12:39   #4
sapatai
Senior Member
 
L'Avatar di sapatai
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: ABANO TERME (Padova) paninaro inside
Messaggi: 3781


già, sono davvero succulente...

addirittura due z-680? ma ne tieni uno per il dvd da salotto? come si comporta in un ambiente grande? riesce a dare soddisfazioni o risulta poco potente in un ambiente spazioso?
__________________
sapatai è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 12:46   #5
ale001
Senior Member
 
L'Avatar di ale001
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: Roma
Messaggi: 553
Belleeeeee!!
__________________
Chieftec 420W, Epox 8RDA+ , Barton AQXEA XP2500+ @3400+ 1,77v., Volcano 11+, 1Gb PC3200 Dual, Hercules 3D Prophet III Ti200, Hitachi 7k250 160GB, SB AUDIGY Player, Creative DDTS-100 + Jamo PJ - HCS 6000 PPL, Liteon 52x32x52x + Liteon LDW-811S 8X... Canon G5 - Alex's Photos - IV C Online!
ale001 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 13:49   #6
goan76
Senior Member
 
L'Avatar di goan76
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Palermo
Messaggi: 2674
Quote:
Originariamente inviato da sapatai


già, sono davvero succulente...

addirittura due z-680? ma ne tieni uno per il dvd da salotto? come si comporta in un ambiente grande? riesce a dare soddisfazioni o risulta poco potente in un ambiente spazioso?
Ecco le casse giuste per te sapatai

Davvero belle esteticamente.

Chissa come suonano.?????


Ultima modifica di goan76 : 24-09-2004 alle 14:28.
goan76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 14:33   #7
sapatai
Senior Member
 
L'Avatar di sapatai
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: ABANO TERME (Padova) paninaro inside
Messaggi: 3781
Quote:
Originariamente inviato da goan76
Ecco le casse giuste per te sapatai
eh eh, che fai, mi leggi nel pensiero goan?
prima però ho un bel po' di hardware da cambiare:
athlon64 3500+/3800+
mobo socket 939
corsair twinx pc 3200 1gb
e possibilmente un raptor da 74gb
capirai che la spesa non è indifferente, ma dopo questo le z-5500 saranno prese in seria considerazione.
__________________
sapatai è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 14:45   #8
goan76
Senior Member
 
L'Avatar di goan76
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Palermo
Messaggi: 2674
Quote:
Originariamente inviato da sapatai
eh eh, che fai, mi leggi nel pensiero goan?
prima però ho un bel po' di hardware da cambiare:
athlon64 3500+/3800+
mobo socket 939
corsair twinx pc 3200 1gb
e possibilmente un raptor da 74gb
capirai che la spesa non è indifferente, ma dopo questo le z-5500 saranno prese in seria considerazione.

Allora meglio aspettare che escano quelle senza decoder esterno come le z5300 ad esempio, visto che tu hai già il ddts 100

Ultima modifica di goan76 : 24-09-2004 alle 14:50.
goan76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:17   #9
sapatai
Senior Member
 
L'Avatar di sapatai
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: ABANO TERME (Padova) paninaro inside
Messaggi: 3781
e bisognerà vedere anche i prezzi...
queste verranno commercializzate a 400€. hanno anche la decodifica 96/24, giuste giuste da testare con i miei due dvd dei queen in dts 96/24.
__________________
sapatai è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:24   #10
goan76
Senior Member
 
L'Avatar di goan76
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Palermo
Messaggi: 2674
Quote:
Originariamente inviato da sapatai
e bisognerà vedere anche i prezzi...
queste verranno commercializzate a 400€. hanno anche la decodifica 96/24, giuste giuste da testare con i miei due dvd dei queen in dts 96/24.
Sarebbe bello vedere una rece di queste z5500 a confronto con le GigaWork.
goan76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:32   #11
sapatai
Senior Member
 
L'Avatar di sapatai
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: ABANO TERME (Padova) paninaro inside
Messaggi: 3781
vero, ma credo bisognerà aspettare un pochino, il tempo che vengano commercializzate. comunque allerta: chi per primo sappia qualcosa posti immediatamente.
__________________
sapatai è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:35   #12
Coldblood
Member
 
L'Avatar di Coldblood
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: Roma. Aspirazioni: Un giorno avrò ciò che mi spetta ve lo posso assicurare. Frase cult: "Però lasciami postare senza fare l'Hantaro pelosino dolce e carino della situazione" by Coldblood
Messaggi: 213
Quote:
Originariamente inviato da goan76
Sarebbe bello vedere una rece di queste z5500 a confronto con le GigaWork.
???? ma che sei TELEPATICO ??
Stavo per postare la stessa identica cosa !

Solo che io avrei aggiunto Gigaworks S750 !!
Delle quali mi sono innamorato e che acquisterò (spero) per natale, assieme a questa benedetta ASUS v9999 Ultra Deluxe che non arriva mai (l'avevo prenotata ma poi sysp@ck ha telefonato e ha detto che annullavano la prenotazione perchè nemmeno loro sanno che stanno a fa in fabbrica).

e poi manca il monitor 22" CRT
e la scheda Satellitare
e uno.... Zerinol !
__________________
My PC:Lian-Li Pc 75 USBASUS K8V DeluxeAMD 64 3200+ OCZ PC3700 (512mbx2)MSI Geforce 3 lisciaAudigy 2 ZS Platinum ProAtlantis landstormLite-On HD1665Lite-On 811s 8xDualMaxtor 200Gb + Maxtor 36GbThermaltake Butterfly 480w Tin.it ADSL 640
"Every day sends future to past, every step brings me closer to my last"
Coldblood è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:38   #13
goan76
Senior Member
 
L'Avatar di goan76
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Palermo
Messaggi: 2674
Hanno migliorato l estetica anche alle z5300 / Z2300




Belle anche queste vai di logitech

Ultima modifica di goan76 : 24-09-2004 alle 15:42.
goan76 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 15:40   #14
sapatai
Senior Member
 
L'Avatar di sapatai
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: ABANO TERME (Padova) paninaro inside
Messaggi: 3781
Quote:
Originariamente inviato da Coldblood
???? ma che sei TELEPATICO ??
Stavo per postare la stessa identica cosa !

Solo che io avrei aggiunto Gigaworks S750 !!
Delle quali mi sono innamorato e che acquisterò (spero) per natale, assieme a questa benedetta ASUS v9999 Ultra Deluxe che non arriva mai (l'avevo prenotata ma poi sysp@ck ha telefonato e ha detto che annullavano la prenotazione perchè nemmeno loro sanno che stanno a fa in fabbrica).

e poi manca il monitor 22" CRT
e la scheda Satellitare
e uno.... Zerinol !
anche tu in procinto di fare spesone eh?
__________________
sapatai è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-09-2004, 17:42   #15
Stefano18RuleZZ
Senior Member
 
L'Avatar di Stefano18RuleZZ
 
Iscritto dal: Mar 2003
Città: Terni
Messaggi: 581
Quote:
Originariamente inviato da sapatai


già, sono davvero succulente...

addirittura due z-680? ma ne tieni uno per il dvd da salotto? come si comporta in un ambiente grande? riesce a dare soddisfazioni o risulta poco potente in un ambiente spazioso?
Si ne ho 2 kit, perchè uno è montato sul mio pc e l'altro in salone, circa 40mq, si comportano abbastanza bene.
Dico una cosa sola, nella mia cameretta quando alzo il volume, mi tremano i verti, la porta fa un rumoraccio e io li che godo come un maiale!!!!

Ciao Ragazzi UP x LOGITECH!!!
Stefano18RuleZZ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-09-2004, 11:21   #16
Anakin_86
Senior Member
 
L'Avatar di Anakin_86
 
Iscritto dal: Aug 2004
Messaggi: 1481
Ragazzi io posseggo le Inspire 5700, ma volevo sapere da voi se le logitech sono superiori alle mie. Le z-680 sono superiori alle mie come qualità e potenza? E queste nuove z-5500 dovrebbero sostituire le z-680?
__________________
Cooler Master CM 690 - EVGA Supernova 650W - ASUS Z170-A - Intel Core i5 6600K - Noctua NH-U9S - 2x8 GB Kingston HyperX Fury DDR4-2133 - SSD 500 GB Crucial MX200 - SSD 500 GB Samsung 860 EVO - 3x HDD 2 TB Seagate ST2000DL003 - ASUS GeForce GTX 1050 Ti - Eizo HD 2441W - Dell U2417H - Dell P2417H - Logitech G413 - Logitech G502 HERO
Anakin_86 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-09-2004, 17:06   #17
erost
Senior Member
 
L'Avatar di erost
 
Iscritto dal: Apr 2003
Città: Tropea, RICADI, per la precisione!
Messaggi: 2787
Quote:
Originariamente inviato da Stefano18RuleZZ
Si ne ho 2 kit, perchè uno è montato sul mio pc e l'altro in salone, circa 40mq, si comportano abbastanza bene.
Dico una cosa sola, nella mia cameretta quando alzo il volume, mi tremano i verti, la porta fa un rumoraccio e io li che godo come un maiale!!!!

Ciao Ragazzi UP x LOGITECH!!!



Anche io ho le Z-680,
le tengo in una camera piccola,circa 20 metri quadri e devo dire che come metratura è sottodimensionata per le casse,infatti tempo fa le ho messe in salotto(90 metri quadri) e li,coprendo metà stanza,si sentivano di un bene da rimanre sbalorditi,tutta un'altra cosa,credetemi
__________________
AFFARI conclusi bene con: Predator_ISR,MAkio,MRMic,Dilan il Drago , Boxi, Edorado.
MY FLICKR ALBUM
I MIEI VIDEO VENDO MONITOR PHILIPS 40" 4k VENDO TV 4K LG IPS
erost è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2004, 23:14   #18
adsasdhaasddeasdd
Registered User
 
Iscritto dal: Sep 2004
Messaggi: 2181
90 mq?!?!?!!??! e che hai?!? il dancefloor dello studio 54!??!?
adsasdhaasddeasdd è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-10-2004, 23:41   #19
mauriz83
Bannato
 
Iscritto dal: Dec 2003
Messaggi: 917
Quote:
Originariamente inviato da PhantomReloaded
90 mq?!?!?!!??! e che hai?!? il dancefloor dello studio 54!??!?
loooooooooooooollllll devo mettere anchio le gigaworks in salone,chissà come vanno li...
mauriz83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-10-2004, 12:39   #20
SilverF0x
Senior Member
 
L'Avatar di SilverF0x
 
Iscritto dal: Apr 2003
Città: Grosseto/Pisa
Messaggi: 2526
ma in piu delle z-680 hanno solo il dts 24/96?
__________________
[IMG]pd[/IMG]
SilverF0x è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Intel Iris Xe Max: la prima GPU discreta di Intel è per i notebook Intel Iris Xe Max: la prima GPU discreta di Inte...
Panasonic Lumix G100: la mirrorless tascabile Panasonic Lumix G100: la mirrorless tascabile
Samsung Galaxy Z Fold2: migliora diventando imbattibile nei pieghevoli! La recensione Samsung Galaxy Z Fold2: migliora diventando imba...
Radeon RX 6000 ufficiali: AMD sfida Nvidia per lo scettro del settore GPU Radeon RX 6000 ufficiali: AMD sfida Nvidia per l...
HUAWEI Mate 40 Pro: ecco l'unboxing e le prime impressioni  HUAWEI Mate 40 Pro: ecco l'unboxing e le prime i...
OnePlus 8T in edizione Cyberpunk 2077 ar...
AirPods Pro con problemi audio: Apple av...
Spider-Man: Miles Morales, 10 minuti di ...
Microsoft avverte: "Correggere il b...
Honeywell migliora il suo computer quant...
Canon RF 50mm f/1.8 STM sarà economico e...
Xbox Series X|S: ci sarà un event...
"Ti ho visto nudo su Zoom": &e...
Insta360 ONE X2: videocamera tascabile c...
DJI Mini 2, trapelate immagini e informa...
Lenovo Tech World: 5G ed edge al centro ...
Da Canon in arrivo una fotocamera mirror...
Tesla: aumenta (ancora) il prezzo della ...
Apple One arriva anche in Italia: cos'&e...
CoD: Black Ops Cold War in bundle con le...
Dropbox
Opera Portable
LibreOffice 7.0.3
Opera 72
Driver NVIDIA GeForce 457.09 WHQL
Firefox Portable
Firefox 82
Chromium
K-Lite Codec Pack Full
NTLite
K-Lite Mega Codec Pack
AVG Antivirus Free
AIDA64 Extreme Edition
IObit Software Updater
Iperius Backup
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:27.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v