View Single Post
Old 05-01-2009, 15:43   #1
Romagnolo1973
Senior Member
 
L'Avatar di Romagnolo1973
 
Iscritto dal: Nov 2005
Città: Cervia (RA)
Messaggi: 14910
Malwarebytes Anti-Malware


DOWNLOAD

FAQ FORUM UFFICIALE

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons salvo diversa indicazione. Chiunque volesse citare il contenuto di questa guida deve necessariamente riportare il link originario.


Questa guida ha lo scopo di illustrarvi brevemente i passi per l'installazione di questo utile e leggero programma antimalware. Per una panoramica completa sui prodotti antimalware potete vedere qui

Il programma esiste sia in versione FREE (per uso privato) che in versione PRO
In sostanza la versione a pagamento ha in più la protezione in realtime con euristica avanzata, una protezione web, le scansioni programmabili e l'aggiornamento automatico.
La versione free non essendo in tempo reale siete voi ad attivarla, diversamente non consuma risorse in alcun modo.

Non mi dilungo sulla fase di installazione che è banale e non vi porta ad installare alcun crapware o barra di ricerca strana come fanno altri prodotti in costante ricerca di denaro dagli sponsor.
Vi segnalo che di default MBAM è impostato per farvi provare per 14 giorni la versione Pro, scaduti i quali il prodotto si trasforma nella versione free se non provvederete ad acquistarlo.
Io qui analizzo la sola versione free per uso privato essendo sicuramente quella di magggior interesse.

Una volta installatosi Malwarebytes aprirà la finestra principale del programma, andremo ora ad analizzarle una ad una.

  • SCERMATA PRINCIPALE : è quella che vi appare alla apertura del programma e vi da una rapida idea delle funzionalità ,se il prodotto è aggiornato, la data del database e se avete svolto scansioni o meno.
    Appare subito chiaro come questa nuova versione 2 di MBAM in un certo senso vi proponga e vi invogli a comprare la versione a pagamento facendovi vedere le funzioni che da utenti free non potete attivare. Questa impressione la troverete in ogni schermata o quasi. Rispetto a MBAM l le differenze tra Free e Pro sono sempre le stesse (a parte la scansione veloce che in versione free non è più fruibile) però questa nuova grafica le mostra in modo più accentuato, in un certo senso mi ricorda Avira la cui GUI lascia visivamente presenti tutte le funzioni a pagamento anche se si utilizza la versione gratuita.



  • OPZIONI : andiamo subito nelle opzioni per impostare la lingua e altre impostazioni
    • Opzioni Generali : impostate come da figura la lingua italiana e aggiungete anche l’opzione della voce nel menù contestuale in modo da poter scansionare un file da tasto destro del mouse, cosa molto comoda.



    • Esclusioni Malware : qui potete indicare cartelle e file che non volete siano oggetto di scansione.
    • Esclusioni Web (versione a pagamento) : presente nella versione Pro e permette di escludere indirizzi IP dal controllo del traffico web.
    • Rilevamento e Protezione : sono le impostazioni di scansione e vi consiglio di impostare come da figura per avere la migliore protezione ed evitare che un falso positivo venga eliminato.



    • Opzioni Aggiornamento : consente di impostare l’avviso di update se non si è aggiornato il database firme virali e anche idi consentire l’update se siete dietro proxy.
    • [b]Opzioni Cronologia/B] : qui potete impostare se tenere o meno il log delle scansioni e se inviare o meno dati statistici anonimi a Malwarebytes.
    • Regole di Accesso (versione a pagamento) : presente nella Pro e permette di gestire chi possa cambiare le impostazioni del programma tra i vari utenti del pc.
    • Opzioni Avanzate (versione a pagamento) : permette a chi ha acquistato il prodotto di gestire l’avvio all’accensione, il realtime, l’attivazione dell modulo web, la quarantena automatica e altri aspetti avanzati.
    • Pianificazione Automatica (versione a pagamento) : permette a chi ha la Pro di pianificare le scansioni nell’arco del tempo.
    • Informazioni : indicazione della versione del programma ma non del database che viene comunque indicato nella pagina iniziale.

  • SCANSIONE : è la schermata relativa alle impostazioni di scansione.
    Le opzioni sono 3 di cui 2 possibili agli utenti free.



    • Ricerca Elementi Nocivi: è la scansione di default e consente l’analisi delle parti di HD in cui si annidano i malware. Sembrerebbe la scansione completa ma in realtà da prove che ho fatto impiega meno della scansione personalizzata con le opzioni di default attive. Purtroppo anche così la scansione è molto lunga, supera i 25 minuti nel mio caso e ho un SSD, quindi penso superi l’ora su un hd classico.
    • Scansione Personalizzata: vi permette di impostare su quale HD o cartelle svolgere la scansione e anche che tipologia di controllo fare, se scansionare elementi in memoria, registro, archivi, e rootkit. Da prove che ho fatto purtroppo con le opzioni di default risulta ancora più lungo nella scansione della scansione standard, sul mio ssd ci ha messo 50 minuti. Troppo per l'utenza odierna che può trovare alternative più snelle e di pari valore. Questa cosa dell'eccessivo tempo di scansione la ripeterò varie volte qui perchè è davvero una grossa peccca.
      Consiglio di impostare queste opzioni per avere una scansione rapida con tempi di attesa minimi, permette di scansionare le aree dove si annidano i malware e se essi si attivano all’avvio.
      Sostanzialmente così impostato corrisponde alla scansione iperveloce disponibile solo per gli utenti a pagamento.


    Da notare che il programma si aggiorna in automatico prima di effettuare una scansione.

  • CRONOLOGIA : permette di visualizzare la quarantena e i file di log



Consumi: come detto se inattivo non consuma risorse, mentre durante le scansioni l’uso di cpu è nel mio caso pari al 60% e l’uso di ram pari a 170mb.

Le funzioni principali fruibili per utenti free sono queste, l'uso del programma è come avete visto molto intuitivo e il prodotto davvero ottimo in termini di rilevazione. Quello che non mi piace è però il tempo di scansione che è davvero molto lungo.


Pro: facile, poco invasivo, con ottimi risultati in termini di rilevazione e in italiano.
Contro: le scansioni standard sono davvero troppo lunghe, occorre agire sacrificando le aree da controllare per avere una scansione in tempi decenti.
Conclusione : Ideale per lo scanning OnDemand di appoggio al vostro antivirus ma solo se avete tempo a disposizione visto che ne serve parecchio per controllare un pc. Rispetto alla precedente versione 1.7 è un passo indietro IMHO. Ad oggi esistono altri programmi antimalware anche free, visa cloud e non, dagli ottimi risultati che scansionano in pochi minuti.

Per completezza segnalo il forum in inglese del produttore che trovate qui

Ultima modifica di Romagnolo1973 : 30-04-2014 alle 10:37. Motivo: Aggiornato il tutto alla versione 2 di MBAM
Romagnolo1973 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso