View Single Post
Old 03-01-2020, 11:59   #1
Chelidon
Senior Member
 
L'Avatar di Chelidon
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Parma
Messaggi: 2383
[PARMA + sped] Canon A590IS per foto ultravioletto/infrarosso

Ottima per chi vuole iniziare a fare fotografia in infrarosso o ultravioletto. Per monetizzare l'acquisto del vetro usato per sostituire il cut-IR e altre compatte modificate, vendo la mia compatta Powershot A590IS modificata con un filtro di spessore e assorbimento apposito per consentire la fotografia sia in ultravioletto (puro di riflettanza, non fluorescenza), sia in infrarosso.

Tale filtro in vetro speciale e di spessore preciso è necessario per evitare di introdurre aberrazioni ottiche non previste nel progetto originario (generalmente le compatte full-spectrum a cui viene semplicemente rimosso il filtro fanno foto molto morbide a causa dell'aumento di curvatura di campo e astigmatismo in proporzione alla distanza dal centro del sensore).

Tra le specifiche utili di questa Powershot A590IS per questo genere di fotografia, ci sono:
  • ottima autonomia con 2 comuni batterie AA (consigliate ricaricabili),
  • obiettivo stabilizzato equivalente 36-140 mm f/2.6-5.5 che non presenta hot-spot in nIR e che non assorbe troppo in UVA (come dimostra la foto più sotto del Tarassaco con il bullseye-pattern),
  • comandi manuali (Av, Tv, M) con possibilità di salvare in raw (DNG) e altre funzionalità avanzate col CHDK installato su scheda SD,
  • possibilità di usare adattatore per montare filtri aggiuntivi da 52 mm.

Il filtro di vetro con cui ho sostituito il cut-IR sul sensore la rende particolarmente flessibile: con tempi di scatto rapidi e anche senza l'utilizzo di altri filtri avvitati consente, già solo bilanciando il bianco correttamente in fotocamera, di scattare fotografie che mantengono il cielo azzurro ma contemporaneamente anche i tipici colori e contrasto dell'infrarosso (vegetazione schiarita rosata-arancione, in maniera simile a quanto faceva la pellicola Kodak Aerochrome), inoltre, restano anche alcuni colori naturali assieme ai falsi colori come nell'esempio qui sotto.

Scatto senza filtri aggiuntivi a f/4, ISO100, 1/800s con bilanciamento del bianco e incremento saturazione sul DNG.

Scatto con filtro Hoya R72 a f/4, ISO100, 1/500s con bilanciamento del bianco in fotocamera e nessuna postprduzione del JPG originale.

Ovviamente combinando la fotocamera con filtri più restrittivi è possibile scattare le classiche foto coi filtri infrarossi (tipo Hoya R72) avendo tempi di scatto veloci a differenza delle compatte non modificate e consente anche la fotografia di riflettanza ultravioletta (richiede tempi più lunghi data la minore sensibilità dei sensori rispetto al nIR), dato che il filtro che ho sostituito sul sensore riduce la sensibilità nel visibile, mentre la massimizza in UVA e nIR.

Con gli appositi filtri per la fotografia ultravioletta di riflettanza è possibile vedere i caratteristici segni scuri (bullseye-pattern) su alcuni fiori che sono visibili solo ad insetti impollinatori come api e farfalle.

Scatto a comuni fiori di Tarassaco con filtro passabanda UVA a f/2.6, ISO1600, 1/25s con bilanciamento del bianco e incremento di saturazione: si noti che il centro del fiore appare nero per guidare gli insetti al nettare.

Per quanto riguarda le condizioni fisiche, è in ottimo stato come visibile nelle foto. Le ottiche sono perfette e garantisco che le operazioni di smontaggio del sensore sono state condotte in ambiente a prova di polvere (metto a seguire scatto di prova su fondo bianco). Non è stato solo selezionato un filtro dello spessore adeguato ad evitare le aberrazioni, ma è anche stata ricalibrata con più interventi la messa a fuoco per consentire di mettere a fuoco ad infinito anche in nIR: per quest’ottica c’è poco focus shift positivo in infrarosso quindi la messa a fuoco a infinito per visibile cade leggermente prima di quella infrarosso, mentre c’è un più forte focus shift negativo in ultravioletto; essendo una compatta non è un grosso problema con la messa a fuoco automatica che funziona uguale per VIS-nIR, mentre richiede di usare la modalità macro in UV (c’è anche la possibilità di mettere a fuoco in MF che per UV arriva ad infinito impostando la scala a 3 m circa infatti). Detto in parole povere: è molto più facile scattare in multispettrale foto perfettamente a fuoco con questa compatta, che con una DSRL modificata.



Dato il tempo e la cura dedicati alla modifica, il costo del filtro e le capacità praticamente uniche della compatta il prezzo è 95€ spedita.
Per ulteriori informazioni potete consultare anche la discussione tecnica qui o scrivermi in privato.
__________________
Vendo: Canon A590IS per fotografia ultravioletto/infrarosso
Ho concluso positivamente con: sozzimar, Twister7800gtx, altri (usate cerca)
Chelidon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso