View Single Post
Old 16-03-2009, 02:39   #5
Siddhartha
Senior Member
 
Iscritto dal: Oct 2004
Città: Napoli
Messaggi: 3559
Quote:
Originariamente inviato da trappola Guarda i messaggi
Ciao
Dopo circa 20 anni l'endocrinologo di mia moglie ha deciso che la tiroide è da asportare, perchè un nodulo (benigno da ago aspirato) nel giro di un paio di anni potrebbe disturbare la trachea.

Purtroppo non posso assassinare l'anima al mio medico (è seppellito di pazienti) e volevo qualche info sull'operazione.
Sarà con il taglio tradizionale, cioè non laparoscopia (con i tre buchini) ne laser, e tutti hanno detto che non è nulla di preoccupante però se qualcuno ne sa di più (anche link ma per non medici). Speriamo il bene, dopo 20 anni non mi sono per nulla stancato,

Comunque la mia domanda è soprattutto sul post operazione, intendo per quanto tempo si è totalmente inabili (insomma da stare a letto) e dopo quando si è ragionevolmente in forma (si so che potrebbe essere non immediato calibrare la dosa dei farmaci). Mi interessa saperlo per predisporre le ferie

grazie a chiunque mi possa rispondere

Qualifica: Sono Medico!
well...non preoccuparti che l'intervento non è estremamente complicato!
si esegue in anestesia generale e di solito, dura più o meno un paio di orette (per una tiroidectomia totale; nel caso sia una lobectomia, l'intervento dura di meno! chiaramente ogni paziente è diverso dall'altro, ma indicativamente i tempi sono questi!)!
dopo non resteranno neanche cicatrici deturpanti in quanto, nonostante il taglio sia di almeno 10-15cm, il chirurgo eseguirà una sutura intradermica cosiddetta estetica!
il decorso postoperatorio è abbastanza tranquillo (alcuni pazienti non hanno alcun fastidio e spesso, la terapia antalgica postoperatoria è molto blanda)!
inoltre, tua moglie non sarà affatto inabile e potrà andarsene in giro in reparto anche subito, potrà parlare e mangiare se vorrà dopo qualche ora (dopo anestesia generale, il paziente può mangiare non appena ha ricanalizzato, ovvero subito dopo "aver emesso aria")!
l'unico problema è che dovrà restare in osservazione almeno qualche giorno dopo l'intervento, per evitare complicazioni (es. scongiurare il pericolo che la formazione di ematomi - la loggia tiroidea è molto vascolarizzata - possa comprimere la trachea), medicare la ferita e rimuovere i drenaggi!
stai tranquillo che tua moglie non avrà affatto bisogno di una balia 24h/die ma sarà subito autosufficiente! in ogni caso, se proprio vuoi starle vicino ed assisterla, penso che sia ragionevole prendere almeno 3gg (fino ad un max di 7gg di ferie, volendo proprio esagerare )!!!

auguri ed in bocca al lupo!

ps: chiaramente le indicazioni che ho dato sono di massima e per un intervento classico in un paziente che non presenta anomalie, fattori di rischio o altre situazioni patologiche sottostanti: ogni paziente ha una propria storia a sé!
__________________
...si va dritti a casa senza più pensare che la guerra è bella anche se fa male e torneremo ancora a cantare e a farci fare l'amore...l'Amore...dalle infermiere!!!
Siddhartha è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso