View Single Post
Old 27-01-2003, 10:16   #11
ilsensine
Senior Member
 
L'Avatar di ilsensine
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Roma
Messaggi: 15625
COME ATTIVARE UNA CONNESSIONE TRAMITE MODEM disponendo solo dei programmi pppd, chat, un editor di testo e i privilegi di root

Autore: ilsensine

Normalmente non avrete visogno di questa procedura, ma in caso di problemi fate una prova...

Assumo che pppd e chat si trovino in /usr/sbin, e che l'utente sappia usare un editor di testo

Creare o editare il file /etc/resolv.conf, aggiungendo l'indirizzo di uno o più dns; ad esempio:
Codice:
nameserver 193.43.2.1
nameserver 130.186.1.53
Si possono usare gli indirizzi che ho indicato, oppure gli indirizzi dei dns del proprio provider, se si conoscono.

Entrare nella directory /etc/ppp (cd /etc/ppp)
Creare il file chat-ppp0; riempirlo con queste righe:
Codice:
'ABORT' 'BUSY'
'ABORT' 'ERROR'
'ABORT' 'NO CARRIER'
'ABORT' 'NO DIALTONE'
'ABORT' 'Invalid Login'
'ABORT' 'Login incorrect'
'' 'ATZ'
'OK' '\dATM0L0'
'OK' '\dATDT0643400000'
'TIMEOUT' '40'
'CONNECT' '\d\c'
Notare che:
0643400000 deve essere sostituito con il numero di telefono del provider
ATZ in alcuni modem deve essere sostituito con altre stringhe di inizializzazione, come AT&F0 o AT&F1
ATM0L0 azzera il volume del modem (usare ATM1L1 o ATM2L2 se si desidera avere un "feedback" acustico dal modem).
\d indica a chat di aspettare un secondo. \c indica a chat di non inviare un carattere di terminazione linea (può confondere alcuni provider).

Creare quindi il file /etc/ppp/pap-secrets (e/o /etc/ppp/chap-secrets se si usa l'autenticazione chap) e inserire una riga simile:
Codice:
nome utente ppp0 password *
con nome utente e password quelli del proprio account.

Creare il file options-ppp0 con le seguenti righe:
Codice:
/dev/ttyS0
57600
crtscts
defaultroute
lock
connect "/usr/sbin/chat -e -s -v -f /etc/ppp/chat-ppp0"
noauth
modem
noipdefault
user <nome utente>
Notare che:
/dev/ttyS0 deve essere sostituito con il nome della seriale a cui è connesso il modem. ttyS0 è com1, ttyS1 è com2 ecc.
57600 è la velocità della seriale; si può usare anche 115200
Se si vogliono informazioni di debug, aggiungere la riga
Codice:
debug
Le informazioni di debug possono essere seguite nei file di log (tail -f /var/log/messages sulla Mandrake)

Per attivare la connessione:
/usr/sbin/pppd file /etc/ppp/options-ppp0
Attendere circa un minuto; si può controllare lo stato della connessione eseguendo il comando ifconfig; quando viene visualizzata anche l'interfaccia ppp0, la connessione è stabilita. Se qualcosa va storto, controllare con top o ps se pppd è ancora in esecuzione.
Per chiudere la connessione:
killall -HUP pppd

Questo procedimento funziona anche su un nostro iPaq con nient'altro che pppd, chat, uno scarno ed essenziale modem gsm pcmcia e nient'altro, quindi non voglio sentire storie

Aggiornamento: questo procedimento mi ha fatto funzionare anche un modem isdn usb che la Mandrake 8.2 non riusciva a far funzionare. Il procedimento potrebbe variare da modem a modem, comunque io ho fatto così:

nel file chat-ppp0, dopo la riga con 'ATZ', ho aggiunto
Codice:
'OK' 'ATS14=3'
'OK' 'AT&Emsn;'
(dove msn va sostituito con il proprio msn; in Italia è il numero da cui si chiama, escluso il primo zero).
Non finirò mai di ringraziare uno sperduto documento della SuSe che parlava di ATS14=3.

nel file options-ppp0 ho aggiunto:
Codice:
sync
Ho inoltre cambiato la velocità a 115200, e il dispositivo con l'emulazione seriale isdn (/dev/ttyI0 nel mio caso).
Ancora non ho capito perchè la Mandrake 8.2 non riusciva a farlo funzionare..."
__________________
0: or %edi, %ecx; adc %eax, (%edx); popf; je 0b-22; pop %ebx; fadds 0x56(%ecx); lds 0x56(%ebx), %esp; mov %al, %al
andeqs pc, r1, #147456; blpl 0xff8dd280; ldrgtb r4, [r6, #-472]; addgt r5, r8, r3, ror #12

Ultima modifica di ilsensine : 08-01-2004 alle 08:45.
ilsensine è offline