View Single Post
Old 17-05-2021, 17:28   #119
AlexSwitch
Senior Member
 
L'Avatar di AlexSwitch
 
Iscritto dal: Aug 2008
Città: Firenze
Messaggi: 8391
Quote:
Originariamente inviato da g_toni_70 Guarda i messaggi
Comincio ad avere qualche piccolo dubbio.
Forse mi sfugge e non sono preparato da un punto di vista tecnico ma la cosa che mi lascia perplesso è che lo stesso computer, basato su architettura M1, preveda come taglio massimo 16 GB di RAM, mentre la controparte su architettura INTEL, preveda un taglio massimo tra i 64GB ed i 128 GB di RAM.
Da un punto di vista classico, architettura tipica x86, anche 16 GB sono tutt'altro che una taglia tranquilla.
Sul mio Laptop con RTX 2070 ho installato 32 GB di RAM.
In conclusione: se una certa macchina basata su una certa architettura viene fornita già con il quantitativo massimo di memoria installabile (appunto 8 su 16) non è che, per caso, questo sia già sintomo di un processo di ottimizzazione e di utilizzo diverso della stessa RAM rispetto ad una macchina tradizionale?
Poi, ripeto, magari la mia riflessione è semplicemente frutto della mia ignoranza in materia.
un caro saluto a tutti
antonio
M1, prima incarnazione di Apple Silicon per Macintosh, come architettura di piattaforma è un parente molto stretto dei SoC della serie Axx che non offrono un controller di memoria vero e proprio, visto che mancano dei classici northbridge e southbridge dell’architettura Intel/x86.
I collegamenti tra dram e CPU/GPU/NPU vengono indirizzati direttamente attraverso il bus di sistema senza nessun multiplexing di indirizzo.
Tutte le componenti del SoC possono accedere allo stesso pool di dati ( per app e servizi ) rendendo le operazioni di lettura e scrittura molto veloci e senza bisogno di segmentazioni, massimizzando l’efficienza. Lo scotto è quello di avere a che fare con un sistema rigido, dove la quantità massima di memoria è data da quanti canali fisici sono stati tirati tra i chip di memoria dram e la logica di calcolo e dall’ampiezza del bus di sistema.
Per una architettura come quella di M1, che predilige l’efficienza energetica, un sistema di memoria così fa risparmiare diversi transistor limitando quindi i consumi a scapito della quantità massima di ram supportata.
Molto probabilmente M1X o M2, ovvero i SoC destinati ai Mac più potenti avranno un approccio più generoso e/o flessibile con la memoria ram supportando quantitativi massimi superiori.
__________________
iMac 21,5" ( late 2013 ); iPod Touch 1st Gen. 8 Gb; iPhone Xs; iPad Air 2020 WiFi 64 Gb, Apple Watch 2...flickr
AlexSwitch è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso