Discussione: Guida Allo U.P.S.
View Single Post
Old 24-04-2021, 19:20   #32984
Ginopilot
Senior Member
 
L'Avatar di Ginopilot
 
Iscritto dal: Feb 2002
Città: Lecce
Messaggi: 14978
Quote:
Originariamente inviato da Path00 Guarda i messaggi
Ciao! Innanzitutto grazie della risposta, probabilmente non avrò mai tutto acceso. La mia idea era comunque di collegare una ciabatta ad una presa dell'UPS e collegarci quei dispositivi, poi ovviamente una volta capiterà che starò usando il pc senza tv o ps5 e viceversa. 270 euro è fuori budget, già sto andando sopra i 200 e mi sembra di esagerare...
Per l'onda pura perché dici che è superflua? Purtroppo non essendo del settore e navigando su decine e decine di topic di vari forum mi era parso di capire che fosse fondamentale al giorno d'oggi con i pc moderni.
Dalla tua frase mi pare di capire che in realtà la maggioranza delle persone che ha anche un pc di fascia alta (magari con schede 3000 etc) si affida semplicemente a UPS con onda pseudo o simulata, corretto? Quindi statisticamente diciamo non c'è quasi mai il rischio che qualcosa si rompi, giusto?

Se fosse realmente così allora vi chiedo se gentilmente mi potete consigliare un UPS magari anche più economico di 200 euro che faccia al caso mio (rinunciando alla pura immagino il prezzo si abbassi).

Tra queste marche (eaton, riello, vertiv, trust, legrand, elsist, apc) quale potrei andare a vedere?

Grazie
Non ho ancora trovato qualcuno a cui si sia rotto qualcosa per colpa di un ups. La tua sepsa dovrebbe dipendere anche dalle condizioni della tua linea elettrica. Se e' spesso soggetta a sbalzi e/o blackout, qualcosa in piu' potresti investirla.
Eaton, apc e legrand sono tra le piu' conosciute. Trust evita, elsist e riello non ho avuto occasione di provarli. Se e' importante il rumore, controlla che siano silenziosi.
__________________
Venduto Synology DS-211 e Qnap TS-412
Ginopilot è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso