View Single Post
Old 13-11-2020, 20:15   #1
nicocn
Junior Member
 
Iscritto dal: Nov 2020
Messaggi: 1
consiglio server aziendale

Buonasera a tutti,
intanto ne approfitto per salutare tutti, seguo il forum da parecchio tempo ma questo è il primo post.
Vengo a chiedere consiglio per l'acquisto di un server per l'ufficio.

(EDIT: ho approfittato della attuale mancanza di risposte per modificare e scorciare parecchio questo post perchè nel frattempo mi sono chiarito qualche idea e per non obbligarvi a leggere lunghe filippiche )

Descrivo la situazione attuale e quella alla quale vorrei giungere:

-8 pc fissi + 2 portatili tutti con Win10Pro (no dominio)
-NAS QNAP con funzione di file server (circa 100GB di dati aziendali, che aumentano di 5-10 all'anno, + 350 GB immagini dei dischi dei client), server ftp, server MySQL, backup giornaliero su disco esterno e notturno tramite rsync su NAS remoto
-firewall su PC di recupero, attualmente Endian Firewall, che fa da server VPN per alcuni portatili, proxy http/s-pop3-smtp, IDS, gestisce wlan ospiti e così via...
-software di monitoraggio principale dei sistemi dei clienti su un pc client (acceso 24/24), richiede poche risorse
-gestionale aziendale, il db è firebase installato su un altro client che fa da "server" per il gestionale
-altri software di monitoraggio installati fisicamente sul mio client
-diversi altri dispositivi collegati in rete (2 switch 24 porte entrambi praticamente pieni), anche tramite alcune vlan: modem di telegestione che devono parlare con il software di monitoraggio, sala demo con molteplici dispositivi, videosorveglianza, etc etc

L'intenzione attuale è di rivedere un pò l'impostazione in modo da non avere software e funzioni sparse su diverse macchine, sostituire lo storage (il NAS è accesso h24 da parecchi anni, idem il firewall...) e aumentare l'affidabilità nel complesso: oggigiorno uno stop di più di 1 giornata è difficile da gestire.

L'idea era di acquistare un server e virtualizzare tutto quello che serve.

La imposterei in questa maniera:
1-2 VM per software di monitoraggio collegati ad impianti di sicurezza remoti (win10 con richiesta di risorse medio/bassa, 1-2 cpu e 4GB ram, 5 GB di archivi)
1 VM per il firewall con Endian firewall o pFSense (al quale dedicherei fisicamente 3 schede di rete della macchina)
1 VM per file server/ftp
1 VM per test vari
1 VM win10 per server gestionale con Firebase (200-300 MB di archivi) e per fare girare alcuni script automatici

Utilizzerei il NAS attuale come backup della macchina (a sua volta poi farebbe backup su disco esterno e in remoto)

Server:
ho addocchiato il Dell T340, per avere il doppio alimentatore ed una macchina in generale più prestante, affidabile ed espandibile rispetto ad esempio al T140

XEON 6 core fisici, 32 GB RAM (a occhio, sufficienti anche per il futuro prossimo), doppio alimentatore, controller PERC H330, scheda Broadcom con 4 lan aggiuntive (6 totale, 3 firewall, 3 usate per il resto), scheda ISDM con 2 sd da 32GB.

E qui chiedo consiglio per il comparto dischi:
tenendo presente che esx verrà installato su sd, ho diverse opzioni per quanto riguarda la scelta e la configurazione dei dischi:
-2 ssd 480GB + 2 nlsas 2TB -> raid 1 + raid 1 -> 2 datastore separati
-2 sas 600GB + 2 nlsas 2TB -> raid 1 + raid 1 -> 2 datastore separati
-4 nlsas 2 TB -> raid 1 + raid 1 -> 2 datastore separati
-4 nlsas 2 TB -> raid 10 -> 1 datastore

In tutte e tre le situazioni mi ritroverei con lo spazio sufficiente.
Quale è la configurazione preferibile?

Il budget è intorno ai 2500-2700€ (IVA esclusa)

Ogni consiglio è bene accetto!!!!

Grazie a tutti

Ultima modifica di nicocn : 14-11-2020 alle 10:13.
nicocn è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso