View Single Post
Old 11-12-2006, 13:05   #4
NinjaCross
Senior Member
 
L'Avatar di NinjaCross
 
Iscritto dal: Oct 2005
Città: Padova, + o -
Messaggi: 939
Quote:
Originariamente inviato da ippo.g
innanzitutto ti ringrazio di aver risposto
il progetto del pc ad olio lo conoscevo, ma mi sembra che l'alimentatore avesse la ventola
Uhm... dovrei rileggerlo, ma mi sembrava che alla fine avessero tolto anche quella... magari mi sbaglio
Quote:
Originariamente inviato da ippo.g
io non mi intendo tanto di TDP, penso tu ti riferissi allla cpu,o anche ad altri componenti?
Dovresti calcolare la TDP di tutti i componenti del sistema rilevanti in termini di erogazione termica (i chip "critici", l'ali, le periferiche-fornetto, etc), ed anche fare un paio di conti riguardanti il bilancio termico dell'intero case prendendo in considerazione per l'appunto la TDP dei suddetti componenti.
In alternativa puoi andare allo sbaraglio costruendo enormi dissipatori in diamante ed argento per andare sul sicuro
Restando seri, nulla ti impedisce di provare a fare tutto il sistema fanless con un raffreddamento a liquido/gas/heat pipe (ormai sono pratiche abbastanza "navigate")... ma per quanto ne so saresti il primo a fare un sistema totalmente fanless passivo "in aria".


Ti faccio un esempio pratico dell'entità dei corpi radianti.
Nel mio PC ho creato un raffreddamento totalmente fanless per la sola CPU usando un sistema di raffreddamento a liquido che fa uso di un radiatore modificato di una 127 (si, proprio l'automobile ) .
La temperatura della CPU (Athlon XP 2200+, Thoroughbred) è stabile a 43° con temperatura ambientale di 21°.
Il radiatore della 127 non ha nessuna ventola, ed il contributo delle ventole interne di sistema del PC è praticamente nullo (lo affermo per le rilevazioni che ho fatto).
Questo significa che il radiatore da solo riesce a dissipare poco più di 67W, cioè l'erogazione del procio + una percentuale indeterminata delle componenti secondarie del PC.

Assumendo che tale contributo esterno sia insignificante sul totale dei 67W, possiamo dire che l'unica componente significativa nel sistema CPU-radiatore sia la CPU stessa.

Considerando che la superficie radiante necessaria per dissipare quei 67W sia equivalente a quella del radiatore, ti ritroveresti a dover costruire/comprare una dissipatore davvero complesso ed ingombrante.
La fattibilità quindi sembra esserci... ma l'ergonomia dell'intero sistema dove la mettiamo ?
NinjaCross è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso