View Single Post
Old 12-06-2021, 16:41   #2486
Spitfire84
Senior Member
 
L'Avatar di Spitfire84
 
Iscritto dal: Mar 2005
Città: Mareno di Piave (TV)
Messaggi: 5682
Quote:
Originariamente inviato da invincible88 Guarda i messaggi
Buon pomeriggio a tutti, ho bisogno che qualcuno mi rinfreschi la memoria riguardo all'overclock del Ryzen 1700x.

Possiedo una Asus CH6 con bios 6004 (l'unico migliore per i miei settaggi con questa cpu), all'epoca mi sono sbatutto tanto per fare l'overclock a 4.0 Ghz usando i Pstate a il voltaggio messo su offset, con questi settaggi avevo la possibilità di gestire i profilo di risparmio energetico dal pannello di controllo e devo dire che ero molto soddisfatto.

Vi allego i settaggi su Dropbox

https://www.dropbox.com/sh/3tb7djnzp...RBxsu0Z7a?dl=0

Questi erano i settaggi a 4.0 Ghz e devo dire che mi trovavo molto bene, se non fosse che ogni tot di tempo mi si bloccava il pc e diventava lo schermo nero (assurdo perchè mi ricordo che feci un sacco di stress test), ma evidentemente non erano settaggi che potevano funzionare.

Quindi ho deciso di scendere la Cpu a 3.9 Ghz, ho fatto la stessa procedura, ovvero inizialmente con i Pstate messi in auto e i vari risparmi energetici disattivati, ho trovato il vcore perfetto e stabile (che adesso non ricordo), e poi ho impostato questo stesso voltaggio nei Pstate ma stavolta a differenza dei settaggi che vedrete in foto, ho messo su vcore il voltaggio in Auto.

Ma è corretto impostarlo cosi? o si doveva fare con l'offset? intanto volevo riprovare i settaggi del 4.0 ghz ma non so perchè non me li prende, chissà se quei settaggi erano fatti con un altro bios!

Comunque vorrei sempre rimanere a 3.9 Ghz ma vorrei evitare quei voltaggi e mhz ballerini, onestamente ricordo funzionasse tutto in maniera più precisa, ovvero messo su bilanciato la cpu saliva solo se a carico elevato, invece ora sembra sempre in tiro, non funziona come dovrebbe e come vorrei...

Come devo procedere?

Grazie a tutti.
il vcore va impostato con codice esadecimale nel pstate 0 del bios; trovi in prima pagina la tabella per convertire la tensione e il moltiplicatore in codice hex.
Poi se vuoi vedere scendere la tensione e la frequenza anzichè avere la cpu sempre al massimo devi ridurre il livello minimo cpu nel profilo energetico di Windows; nei Ryzen 1000 devi impostarlo ad un valore inferiore al 40% per vedere scendere la cpu. Anche per questo trovi la sezione apposita nella guida in prima pagina.

Quote:
Originariamente inviato da GrayBeard Guarda i messaggi
Non mi dispiacerebbe fare quello che hai descritto nel post che precede il mio. Ho visto lo script su github, devo impostare il pbo e lanciarlo? Non mi è chiarissimo, puoi descrivermi la procedura?
personalmente dopo aver iniziato a giocare con il curve optimizer non tornerò più indietro all'overclock vecchia maniera, almeno per i Ryzen 5000.
Come si procede con il curve optimizer? Vai nel bios ed abiliti il PBO in modalità avanzata. I vari PPT, TDC ed EDC consiglio di non modificarli, così come il CPU Scalar, mentre il max boost override rappresenta la massima frequenza che la cpu può raggiungere: nel mio caso ho impostato +150 MHz, solitamente i migliori benefici si ottengono tra 100 e 150 MHz; oltre i 150 MHz la cpu fatica a boostare ed anzi potrebbe portare al crash.
A questo punto imposti il curve optimizer: consiglio di partire con un valore -5 su tutti i core. Salvi nel bios, accedi a Windows e a questo punto devi verificare la stabilità: puoi usare lo script che ti hanno indicato prima oppure altri sw tipo OCCT con modalità di test switch sul singolo core. Infatti il curve optimizer interviene riducendo la tensione più in modalità di carico leggero che in carico pesante (e la minore tensione a pari consumo consente alla cpu di boostare più in alto, ecco perchè si usa il curve optimizer) pertanto è importante testare il singolo core con carichi pesanti, ma brevi periodi di tempo e che consentano quindi alla cpu di boostare più in alto possibile.
Superata 1,5-2h di test puoi portare il curve optimizer a -10 e riprendi con la stessa procedura di test. Avanti così fino a che non viene rilevato un errore con il sw di stress o un WHEA error da HWInfo. A quel punto è necessario individuare il core che non ha superato il test: c'è un modo abbastanza semplice per rilevarlo, ma mi servirebbe un pomeriggio per scriverti come fare per cui lo dettaglierò nella guida ...per il momento limitati a individuare il valore negativo all core che ti consente di essere stabile.

Consiglio 1: tieni sempre aperto HWInfo durante l'uso del PC e monitora gli WHEA Error. Se ne rileva anche senza crash del sistema significa che la cpu o le ram non sono stabili. Nel mio caso c'ho sbattuto la testa per una settimana perchè rilevava errori con curve optimizer negativo salvo poi scoprire che il problema risiedeva nelle ram, o meglio nella frequenza dell'infinity fabric (scoperto perchè con cpu a default HWInfo rilevava comunque WHEA error): a 3733 MHz generava qualche saltuario WHEA error, a 3600 MHz nessun errore. Ricordo quanto già indicato in un mio precedente post, ovvero che sui Ryzen 5000 le ram hanno un impatto molto inferiore sulle prestazioni rispetto ai Ryzen precedenti, per cui meglio tenere le ram a 3600 MHz e CPU che boosta al massimo con il curve optimizer piuttosto che alzare la tensione delle ram o dell'infinity fabric per reggere i 3733 MHz e generare un aumento delle temperature sulla cpu con conseguente riduzione del boost.

Consiglio 2: se volete testare la stabilità della cpu e al tempo stesso contribuire alla ricerca sul covid19 o altre malattie, ho trovato estremamente utile usare folding@home. Spreme la cpu al 100% con temperature fino a 90 gradi (che su Ryzen 5000 sono normali) per ore eseguendo dei progetti che si chiamano Working Unit (WU); al termine del calcolo di ogni WU vengono generati dei punti che vengono assegnati al team a cui vi siete iscritti (e vi consiglio di iscrivervi al team Italia@home - 246330 https://www.hwupgrade.it/forum/showt...php?t=1438537). In questo caso va tenuto aperto HWInfo e monitorato se il numero di WHEA si sposta da 0: in tal caso il curve optimizer ha un valore negativo troppo elevato e va quindi ridotto. NB: attenzione che folding@home mette sotto stress anche la GPU pertanto dal controllo avanzato va rimosso lo slot di calcolo della GPU.
__________________
AMD Ryzen R7 5800X + Noctua NH-D15, TUF Gaming X570-Plus (Wi-Fi), 4x8GB Crucial BallistiX 3600MHz, AMD Radeon 6800, Sabrent Rocket 4.0 1TB + Crucial MX500 500GB + WD Caviar Blue 2TB, Corsair AX760, Fractal Design Define R5, LG 27GL850 - mITX - Trattative - [GUIDA] all'overclock dell'AMD K10 - [GUIDA] all'overclock di AMD Ryzen

Ultima modifica di Spitfire84 : 12-06-2021 alle 17:21.
Spitfire84 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso