View Single Post
Old 07-08-2018, 18:17   #3918
vanel86
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2017
Città: Trieste
Messaggi: 868
DGALog 2.6 per tim hub

Visto che mi hanno finalmente attivato la ftth ho approfittato per dare una rinfrescata a dgalog, ora non solo funziona con il dga4130 ma pure con il dga4132 anche in versione ftth(ma solo con sfp, se avete ont separato le metriche non verranno lette correttamente e il programma va in crash). Come per le versioni precedenti di dgalog, funziona solo con il firmware liscio di tim, se avete il modem sbloccato non funziona(ma in quel caso avete tutte le metriche del mondo disponibili via ssh/telnet quindi non ha molto senso usare un programma accrocchio).

Segue la guida Il DGALog visualizza e monitora i dati di linea ADSL, VDSL e GPON sul Tim Hub sfruttando l'interfaccia GUI del modem.
L'ultima versione disponibile è la 2.6 ed è compatibile sia con il TIM HUB (DGA4132) che il Technicolor DGA4130 con GUI originale Tim fw. 1.03, 1.04, 1.05/1.1.0/1.1.1.

Scarica il file zippato da:
https://mega.nz/#F!h2QzwKTT!Q9-ofibImpGoFVfLj-4S4A

estrai la versione adatta al tuo sistema operativo.



Ad es. Windows_x86-64 per Windows a 64 bit (oppure Windows-ia32 per Windows 32 bit) ed estrai a sua volta la cartella ModemParser.


Apri la cartella DGALog2600 e fai doppio click su icona ModemParser


Appare la consolle principale con IP predefinito del gateway 192.168.1.1 (va cambiato se necessario ad es. a 192.168.0.1):



Scegli dal menu Tipo Modem il modell Tim Hub:




Poi di seguito:
1. Apri Chrome, loggati nella GUI del modem (es. 192.168.1.1) con relativa user e password; senza spostarti su altri tab e quindi dalla finestra della GUI in primo piano, premi F12 dalla tastiera; individua la sezione 'Cookies' sotto Application (*), 2. apri il triangolo di Cookies e clicca sull'IP del modem. Ti appare il menu in alto Application individua quel Value della sessionID, fai doppio click per accedere al campo, copia ed incollalo nel DGAlog nel campo 3.SessionID. (*)

Ad esempio ecco come appare il campo Value del SessionID appena copiato:


Poi scegli il salvataggio dei dati in formato csv (File) oppure per ottenere l'esportazione storico in formato sql (SqLite) si crea un file giorno per giorno in automatico.



I pulsanti 6.aEsporta su PIU' documenti e 6b.Esporta su un singolo file permettono di accorpare la reportistica di più giorni in un solo file.

Nel menu Dati aggiuntivi scegli le sezioni della diagnostica e gateway da salvare/esportare.
Nel box 4. Controllo periodico scegli la periodicità (es. ogni 5 minuti) e premi il pulsante 5. Interroga router per attivare il rilevamento: la sezione Broadband verrà subito popolata con i dati del modem insieme alle sezioni di diagnostica e gateway, se selezionati dal menu Dati aggiuntivi (default tutto è selezionato).

Nella cartella del ModemParser verrà prodotto un file sqlite o csv a seconda delle opzioni scelte dal menu file (in formato csv, altrimenti avverrà in sqlite). Viene creato un file per ogni giorno ed i dati si accumulano al suo interno durante la medesima giornata. Se si desidera prenderne visione durante l'uso del ModemParser, per evitare il blocco dell'applicazione, effettua la copia del file sqlite o csv che si vuole aprire e non il file originale soggetto ad aggiornamento:




(*) Dopo aver premuto il pulsante F12 da tastiera, può essere necessario individuare la sezione Application per poter individuare la session ID da ricopiare:






SCHERMATE:

Connessioni monitorabili:


Periodicità del monitoraggio:


Schermata Broadband:


Scelta Diagnostica Avanzata, moduli selezionabili:


Salvataggio dati - Tipi di files in output:



Esempio output files CSV separati giorno per giorno (pulsante 6a):


CSV aperto su Excel ottenuto scegliendo da menu DGALog l'opzione Salvataggio su File:


SQL come si visualizza su DB Browser ottenuto con l'opzione Salvataggio su SQLite:




Note: dopo aver usato Chrome per recuperare la SessionID con F12, si può anche chiuderlo ma senza effettuare il logout dalla GUI, altrimenti appare il seguente errore, ripetutamente mentre il parser interroga il modem:



Tuttavia se vuoi tenere la SessionID valida per diverse ore è necessario:
a) tenere aperto il browser,
b) utilizzare un addon/estensione in grado di effettuare il refresh periodico della pagina 192.168.1.1 per non fare scadere la sessione.

Il contenuto di questo post è rilasciato con licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5

Ultima modifica di vanel86 : 11-08-2018 alle 07:31.
vanel86 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso