View Single Post
Old 28-12-2017, 22:10   #36233
Lins
Moderatore
 
L'Avatar di Lins
 
Iscritto dal: Aug 2000
CittÓ: Nei dintorni di BO Console: Steam, 360, DS Trattative concluse : Tante
Messaggi: 8049
Ho preso un LG 24MP59G-P e avendo un po' di tempo a disposizione ho voluto capire effettivamente quanto valesse.

Le misurazioni non sono state fatte ovviamente ad occhio, ma grazie ad una sonda Xrite iDisplay 2.
I software usati sono stati :
- Windows 10
- Sito Lagom per impostare il contrasto
- Argyll USB Driver
- HCFR per scala dei grigi / temperatura colore /gamma
- DisplayCAL per colori primari, secondari e gamut

Il profilo impostato dal Color Management di Windows Ŕ stato l' sRGB IEC61933-2.1
Lo spazio colore come riferimento Ŕ il REC 709
Il gamma scelto per la calibrazione 2.2
La temperatura colore per la calibrazione 6504K
Il picture mode del monitor Ŕ stato impostato in Custom
La connessione utilizzata Ŕ la Display Port


Lettura HCFR impostazioni base

Come primo step ho resettato il monitor ed effettuato una lettura con HCFR per capire come si comportasse con le impostazioni di default.










Come si puo' vedere :
- il nero Ŕ 0.260 cd/m2, alto ma allineato ai valori standard degli IPS
- la luminositÓ di picco Ŕ decisamente alta per un uso normale con quasi 300 cd/m2
- i Delta E tra i 0 e gli 80 IRE sono contenuti e oserei dire buoni
- La curva del gamma varia tra i 2.3 e i 2.4, potrebbe andare bene per ambienti completamente oscurati, personalmente la preferisco intorno ai 2.2
- C'Ŕ una piccola predominanza del rosso
- La temperatura colore Ŕ buona essendo vicina ai 6500K

Tuttavia i settaggi erano relativi ad una luminositÓ troppo forte, l'ho quindi riportata a 150 cd/m2 ad IRE 100

Basandomi sui pattern del sito lagom ho controllato il contrasto prendendo come riferimento il blacktest e whitetest
http://www.lagom.nl/lcd-test/black.php#blacktest.png
http://www.lagom.nl/lcd-test/white.php#whitetest.png


Gamma

Settato il contrasto il passo successivo Ŕ stato quello di capire come agisce l'impostazione del gamma del monitor, quindi facendo una lettura del grayscale ho trovato la seguente :
- Gamma 0 : setta la gamma con una media di 2.17 ~ 2.20
- Gamma 1 : setta la gamma con una media di 2.38 ~ 2.40
- Gamma 2 : setta la gamma con una media di 2.59 ~ 2.60
- Gamma Off : setta una gamma ballerina tra 2.50 a bassi IRE e 2.40 ad alti IRE

La gamma preimpostata Ŕ la 1 ed andrebbe bene per ambienti completamente oscuri, da la sensazione errata di maggiore profonditÓ del nero ma in realtÓ fa perdere molti dettagli in ambienti non trattati.
Una gamma 2.2, quindi Gamma 0, Ŕ l'ideale per ambienti standard, e l'ho scelta come impostazione.

Tuttavia la lettura dei bassi IRE mi continuava a dare un gamma anomalo facendola precipitare nei bassi IRE schiarendo artificialmente le parti scure delle scene.
La causa Ŕ da ricercare nella impostazione "Black Stabilizer" sotto il men¨ Game Adjust, quindi sonda alla mano ho cambiato il valore fino ad appiattire il pi¨ possibile il gamma a 2.2, 35 contro i 50 di default.
LG sponsorizza l'impostazione per vedere meglio nelle scene scure in gaming, in match online pu˛ avere senso, ma in caso di single player snatura le scene scelte dai programmatori (oltre a ripercuotersi anche in caso di visione multimediale)


Calibrazione Gray Scale con HCFR

Fatto ci˛ via alle numerose prove dove cambiando i valori di rosso / blu (nelle impostazioni colore) e lasciando inalterato il verde (per non intaccare il gamma e la luminositÓ) ho ottenuto la seguente :











Risultato :
- Abbassati tutti i delta E della scala dei grigi comprenso i 90 e 100 IRE
- Tenuta una luminositÓ di 150 cd/m2 a 100 IRE come voluto
- Ottenuta una curva di luminositÓ corretta e progressiva
- Ottenuto un gamma di quasi 2.2
- Allineati tutti i colori eliminando la predominanza del rosso e abbassando i delta E degli stessi
- Ottenuti i 6500K voluti
- Abbassato il nero a ben 0.131 cd/m2, non sarÓ un VA ma per me Ŕ un ottimo valore (ricordandoci della natura di IPS)

Volendo ci si potrebbe fermare qui, si ha giÓ a disposizione una scala dei grigi perfetta senza predominanze di colori.
Il quadro Ŕ aumentato in contrasto statico, abbassato il nero, salvato la vista e migliorata la profonditÓ dell' immagine.


TLDR : Settaggi

Per chi non ha voglia imposti i settaggi elencati di seguito e fine :

Codice:
Men¨ Quick Settings
Brightness 46
Contrast 70

Men¨ Picture
Picture Mode Custom

Men¨ Game Adjust (sotto Picture)
Black Stabilizer 35

Men¨ Color Adjust (sotto Picture)
Gamma 0
Color Temp Custom
Red 47
Green 50
Blu 51

Tuttavia io non mi sono accontentato, ho voluto chiarirmi alcuni dubbi tra cui :
- Controllo delle primarie e secondarie
- Copertura sRGB
- Infine dato che molti lo piazzano come versione gaming del 24MP68VQ, in base alla copertura avere conferma o smentita di ci˛


Lettura con DisplayCAL Monitor calibrato in GrayScale

Chiuso HCFR e affidandomi a DisplayCAL ecco quanto ottenuto :




Conferma della scala dei grigi, ma errori presenti nelle primarie e in minor modo nelle secondarie.
Chiaramente gli errori non sono eccessivi e a meno di fare foto editing i delta E sono trascurabili.

Tuttavia l'obiettivo era capire se si poteva rendere il quadro perfetto.
Quindi calibrato con DisplayCAL con :
- Punto del Bianco 6504K
- Gamma 2.2
- LuminositÓ 150 cd/m2


Calibrazione con DisplayCAL

Il risultato Ŕ stato il seguente :




- Perfezione delle primarie e secondarie
- Copertura sRGB che Ŕ passata dal 93% al 103%
- Conferma che il 24MP59G Ŕ un monitor completamente differente dal 24MP68VQ con aggiunta del Motion Blur Reduction

Per ottenere ci˛ oltre a impostare il monitor come detto sopra Ŕ necessario :
- installare DisplayCAL
- consiglio di lasciare gestire a DisplayCAL i profili colore
- importare il profilo "MP59G #1 2017-12-26 15-21 2.2 F-S XYZLUT+MTX.7z"
- installare il profilo del monitor

Trovate il tutto all' interno di Drive al seguente link :
https://drive.google.com/open?id=1fv...AsYx0I6yegr3cb

Con dentro :
- Settaggi Monitor
- Letture di HCFR citate (file chc da aprire con HCFR)
- Calibrazione con DisplayCAL (file 7z da importare nel SW)
- Rilevamenti con DisplayCAL (file HTML da scaricare ed eseguire)


Blur
Il monitor non ha Refresh Rate strabilianti, ma i suoi 75Hz li prende al volo senza smanettamenti.

Lato testUfo non noto un blur pronunciato come altri esemplari IPS a 60Hz che ho provato.
Anche su questo lo promuovo.

Come si pu˛ vedere i 75Hz non dan problemi di sorta :



Considerazioni finali

Pro:
- GrayScale perfetta con sole impostazioni lato monitor
- Copertura sRGB al 93% con sole impostazioni lato monitor
- Copertura sRGB al 103% con profilo importato e gestito da DisplayCAL
- Buon nero post GrayScale (ma ricordatevi sempre che Ŕ un IPS, non aspettatevi un VA)
- Refresh rate nativo di 75Hz anche senza FreeSync attivo
- Prezzo

Contro:
- Nero inferiore rispetto ad un VA (ma se state leggendo la prova di un IPS direi che l'utilizzo non sarÓ prettamente multimediale)
- Griglia pixel ben visibile con colori turchesi (importa? Guardate costantemente immagini fisse turchesi ?)
- Cornici pi¨ spesse rispetto ad altri monitor (anche qui ... se lo si usa non ci si da peso, o il monitor lo usate solo come soprammobile ?)

Neutrale:
- Estetica : come detto su a me non interessa, magari ad altri si
- Casse : ne Ŕ sprovvisto, ha solo una uscita cuffie
- Altezza non regolabile
- Pannello 6bit, non Ŕ un problema dato il pieno spazio colore supportato

Buon Natale
__________________
VPR: Sony VPL-HW55ES - TV: Sony KDL-46D3000e - Netbook: EeePC 1000H Archlinux - Tablet: Google Nexus 7
Grancio: PRIME X370-PRO - AMD Ryzen 5 1600X - Scythe Mugen 5 - 2x8GB DDR4 Crucial CT8G4DFD8213 2133@2400 CL14 - PNY GTX 1060 6GB - SSD Crucial MX200 500GB - SSD Crucial M550 256GB - EVGA SuperNOVA 650 G2 - Fractal Design Core 3000 - LG 24MP59G-P

Ultima modifica di Lins : 30-12-2017 alle 20:14.
Lins Ŕ offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso