View Single Post
Old 04-11-2016, 21:53   #4764
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 17095
Quote:
Originariamente inviato da kia68 Guarda i messaggi
.....cut...

1) Una stampa al mese, magari due mesi senza, poi in un mese una decina. Poca roba e leggendo i Vostri post mi preoccupo delle testine otturate o inchiostro secco, quindi se ho capito bene, devo andare sulle laser?


2) Ma quando lavoravo in ufficio [ADF] era spesso fonte di inceppamenti anche solo per umidità e parlo di macchine enormi. Quindi la loro assenza non sarebbe un vantaggio? Un meccanismo in meno, ovviamente bisogna alimentare a mano, girare il foglio a mano.

3) Se alla fine non cambia di molto il prezzo, risolto il problema delle poche stampe, ora mi interesserebbe anche la stampa di foto. Su cloud cos'è?


4) Ho una presa a muro della lan libera, quindi mi dovrebbe bastare un filo per collegare lan e porta della stampante, No?

5) Invece ho visto che ci sono anche wi-fi e analizzando quelle citate ho vist in una o che c'era la batteria e non il cavo di alimentazione che preferirei o son tutte a batteria?
5) Le stampanti sono al contrario quasi tutte alimentate a corrente elettrica; quelle a batteria, se le trovi le devi andare a cercare con il lanternino, tipo quella portatile HP da portarsi in giro per stampare al volo con gli smartphone:
HP Sprocket Photo Printer

4) quella a muro LAN è appunto una presa ethernet perchè hai una rete cablata per la casa. E quindi, sì va bene, collegarti in quel modo per condividere la stampante. Ti basta un modello che abbia tra le varie connessioni il collegamento ethernet. (Il mio esempio si riferiva ad una condivisione via USB utilizzando un eventuale porta del router, se presente, che è altra cosa). Oppure puoi usare il wi-fi se i tuoi dispositivi lo permettono. Esiste il Wi-Fi normale ed il Wi-Fi Direct. Vedi post 4671.

3) Stampare/ scansionare su cloud, vuol dire semplicemente che produci dei file grafici (jpeg, pdf, ecc) che vengono salvati su un servizio remoto come Dropbox, Google Drive,... è anche possibile (per alcuni modelli) ad esempio che via cloud dal tuo PC invii un comando di stampa di una tua foto e la fai stampare sulla stampante in remoto collegata ad un'altra persona in un'altra città nel mondo. Per cui tizio si sveglia al mattino e si ritrova i report stampati preparati dal collega.

Se ne parlava ancora 5 anni fa. googla 'cosa vuol dire stampare su cloud'
Le app vanno da HP ePrint a Samgung Cloud Print, Canon.. o Google Cloud Print... con tutte le questioni che riguardano la privacy.

2) Se l'ADF non funziona, alzi la cornetta e protesti con chi di dovere. La garanzia serve apposta e copre la funzionalità del prodotto nei suoi vari aspetti. Magari l'ADF di macchine d'ufficio d'altri tempi non è quello dei giorni nostri. In 10 anni si sono fatti molti passi in avanti.

1) Segnati nell'agenda di stampare ogni due settimane e sei a posto.
Oppure devi scegliere un modello, tipicamente HP, in cui la testina è integrata nella cartuccia. Oppure vai di laser.
Ma ti assicuro che se inizi a prenderci gusto ed a stampare le foto o anche abbellire dei report a colori o stampare da smartphone o tablet... vedrai che la userai più spesso. E se il fax non lo usi, perchè continuerai ad utilizzare faxator, allora - al posto della MX925 o di altre in quella fascia di prezzo --rientrano in gioco gioiellini per la stampa di foto come la Canon MG7750 che ha uno scanner piano senza FR (così senza ADF non può bloccarti niente per definizione) ma che comunque con cartucce compatibili da 3.5/5 eur a colore è un ottimo compromesso per scansioni e stampe FR in esacromia, wi-fi, ethernet, WLAN pictbridge, slot per schede di memoria, , Pixma cloud Link, NFC, ecc .

Ultima modifica di giovanni69 : 04-11-2016 alle 22:22.
giovanni69 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso