View Single Post
Old 15-09-2016, 08:54   #37883
giovanni69
Senior Member
 
L'Avatar di giovanni69
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 11859
Cosa significa...da fonia tradizionale ADSL a fonia VoIP / cablaggio domestico VDSL

Per MOD: ->> post di riferimento FAQ per pagina 1 thread ufficiale VDSL TIM FTTC; non cancellare. Grazie.

***

La fonia VoIP in questo contesto di Tim FTTC vuol dire che è proprio il modem a fornire la trasformazione del segnale internet relativo alla fonia in voce, ricevendo dalla centrale le credenziali per il riconoscimento dei dati della linea telefonica.
Dal lato pratico significa semplicemente che attaccherai il telefono attuale (analogico) ad una delle due uscite posteriori RJ11 del modem dedicate alla fonia. Su quell'altra femmina per fonia RJ11 del modem potrai collegare ad es. una base cordless e dei terminali da gestire in giro per la casa. Tutti i modelli di modem per la fibra FTTC distribuiti da Tim hanno queste due porte a clip RJ11 per la fonia e per il fax se desiderato.

Se volessi utilizzare un 3° telefono con questo router come dovrei fare? Ho visto che esistono i telefoni wireless, ma come funzionano? Li consigliate?
Vedi QUI.

Da chiarire che la tecnologia VoIP e la fibra non c'entrano nulla con ciò che attacchi alla porta TEL del modem (cit ironmark99), ovvero il tipo di telefono 'analogico'. Vedi chiarimenti QUI.

Quindi collegherai tutti i telefoni standard che hai a casa ma sempre a partire dal modem (diverso il caso con ribaltamento/sezionamento: vedi qui e post successivi; qui e schema QUI e foto qui) e foto della presa a muro qui.

Chiaramente se hai 3 telefoni fissi non potrai collegarli tutte e tre direttamente al modem ma potrai ad esempio usare un fisso e poi una base mobile con tutti i terminali cordless che la base supporta. Oppure fino a due fissi (nell'ipotesi senza ribaltamento, mentre con il ribaltamento puoi utilizzare tutte le prese di casa per la fonia, vedi schema sopra ed altri esempi più sotto).

Il doppino che viene dalla presa a muro femmina RJ11 o tripolare con adattatore è quello che ti fornirà invece tutto il segnale della fibra (che contiene anche la fonia oltre che internet) ed entrerà nella femmina ADSL/VDSL del modem che è sempre un RJ11 come avviene adesso con l'ADSL, quindi non cambia nulla.

Le spine in giro per la casa non potrai utilizzarle, generalmente parlando (se non operi un ribaltamento di cui sopra/sotto). Anzi dalla prima presa (volgarmente detta principale) a cui collegherai il modem, non devono partire derivazioni interne verso altre prese (anche se inutilizzate o rimosse), pena la probabile diminuzione delle prestazioni internet.
(" il ramo morto crea disadattamento di impedenza e nasce l'onda riflessa che torna su quella incidente in controfase e peggiora sensibilmente le prestazioni.")

Insomma la prima presa a cui colleghi il modem Tim non deve avere delle continuazioni verso altre prese.
Il rischio di non scollegarle ("non importa che non ci sia nulla di attaccato a quelle prese. Sono gli spezzoni di cavo "appesi" che danno fastidio") è quello di poter far risultare ad es. una linea distante 50m come se fosse da 100-150m. Vedi qui.
Quindi per un impianto ottimale non vanno staccate semplicemente le prese tripolari o le RJ11; deve essere staccata ogni derivazione a partire dalla presa principale verso quelle prese /prolunghe.

ATTENZIONE: se l'impianto non viene sezionato come sopra, allora si è costretti a collegare il modem all'ultima presa ma certamente a nessuna delle prese intermedie. In quel caso il modem va messo sull'ultima presa per non risentire dell'effetto dello stub dovuto alle prese successive. - cit diaretto Vedi esempio di perdita prestazioni QUI.

Inoltre il cavo che porta alla presa principale cui è collegato il modem non deve essere affiancato da linee elettriche, pena decadimento delle prestazioni (FEC, CRC, velocità degradata). Vedi un esempio QUI.
Idem nel caso di utilizzo di powerline. Vedi 'Possibili interferenze velocità con powerline e canaline elettriche'.

Vedi anche QUI per una scaletta degli scenari possibili circa le prese domestiche.
Vedi anche QUI se il problema è che il modem non si trova nella presa principale.
Vedi anche qui per utilizzare la seconda presa per collegare i telefoni in giro per la casa.
Vedi QUI per esempio suggerito di intervento in un impianto a stella che causa elevato aumento dell'attenuazione (critico specie per la VDSL a 200M - 35b).

Il tecnico di solito effettua tale intervento ma nel caso, appunto, ti basta svitare tutto ciò che va altrove a partire però dalla presa principale, non ha senso dal lato delle singole prese, altrimenti è come se lasciassi delle 'antenne' collegate alla principale, appunto i rami morti.

Si possono ottenere risultati positivi inaspettati (ad es. +17 Mbps guadagnati in download) seguendo quelle regole, se l'impianto non è già in condizioni ottimali. Vedi anche qui (6Mbps guadagnati in upload).
Oppure addirittura 70 Mbps in più!..
Esempio (ed è solo tale) di recupero 40Mbps in down e banda piena in up con ribaltamento delle prese per linea a 650m.
Nuovo record: recuperati 100Mbps di ottenibile sulla 200M! vedi caso utente Artanis QUI.
Oppure recuperare la banda piena in upload a 20Mpbs. Vedi QUI e di nuovo QUI.

Però il tecnico non effettua alcuna prolunga del cavo ethernet per collegare il modem alla presa principale; usa quello in dotazione; quindi se sono necessari cavi fisici più lunghi sia come cavo telefonico e/o cavi ethernet dal modem ai PC, è a tuo carico.
Quanto al wi-fi, se la copertura del modem fibra in dotazione non è sufficiente vista la posizione della presa principale, beh non è colpa di Tim, del modem o del tecnico ma serve valutare un repeater per estendere il segnale wi-fi dove occorre. E questo può accadere con qualsiasi modem per le ragioni esposte QUI.

Nessun filtro/splitter va utilizzato nel caso della VDSL, anche se indicato erroneamente nelle istruzioni del modem o incluso nella confezione (serve perchè il modem Tim viene dato anche per l'ADSL), nè sulla prima presa principale (e nè sulle secondarie oggetto di eventuale ribaltamento). Vedi invece caso fonia miscelata più sotto.

Alla domanda "se adesso con ADSL, cambiando la posizione del modem collegato ad presa primaria/principale e messo su una secondaria non cambia nulla, allora anche con la fibra (VDSL) sarà lo stesso?". La risposta è NO, può cambiare di parecchio per i motivi esposti sopra e qui sotto:
In VDSL2 la frequenza massima è 17,6MHz, molto più alta, quindi la stessa lunghezza di derivazione che in ADSL magari fa poco o niente in VDSL crea molto più danno, perchè la riflessione ha modo di incidere su più porzioni dello spettro. -cit. diaretto.
Vedi anche qui.

Come determinare in modo empirico se una presa è primaria o secondaria:
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...6#post44971226
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=80144

Per altre info su ribaltamento/sezionamento vedi QUI.
Schema ribaltamento con fonia miscelata QUI e
perdita di portante con tale soluzione.
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=85436
Dubbi fonia / utilizzo filtro con fonia miscelata:
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=85448
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=85453

Esempio di descrizione sezionamento dopo il cambio presa RJ11/placca a muro:
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=85712

Piccola FAQ:
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...ostcount=86243

Inoltre l'app TELEFONO, trasforma lo smartphone in un telefono di casa. Chiami da casa dal tuo smartphone connesso al modem fibra Tim (non funziona se si usa un modem proprietario).

L'App telefono che trasforma uno smartphone in un telefono di casa (se connesso al modem fibra), può essere usata con l'ADSL? No, vedi QUI.

In breve nel Technicolor Smart Modem (o nel Sercomm o nel Technicolor 'baffo' rosso) ti ritroverai non meno di 3 porte RJ11 ma ciascuna per il loro utilizzo specifico.

Poi se un giorno avessi bisogno, esistono anche telefoni VoIP propriamente detti che si collegano alle porte ethernet tipo Gigaset A510 IP o C 530 IP con cui poter accedere ad un gestore alternativo (che ti darà le credenziali SIP apposite per configurare l'apparecchio): vuol dire che potresti chiedere dei numeri geografici ulteriori a provider tipo messagenet, ehiweb, clouditalia... ma quella è altra storia.

Ultima modifica di giovanni69 : 11-03-2018 alle 16:17. Motivo: In continua evoluzione
giovanni69 è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso