View Single Post
Old 24-08-2016, 13:28  
Persil¨
Bannato
 
Iscritto dal: Jul 2016
Messaggi: 786
Quote:
Originariamente inviato da azi_muth Guarda i messaggi
Per fare le cose seriamente bisognerebbe fare una politica per la messa in sicurezza di quelle aree. Ma l'area interessata Ŕ enome... non so nemmeno quanto sia fattibile.


Quote:
Originariamente inviato da marchigiano Guarda i messaggi
una vita Ŕ giÓ troppo per un terremoto di appena 6.0 nella zona pi¨ sismica d'italia

l'aquila non ha insegnato nulla vedo... la sapete la storia dei 3 porcellini? forse sarebbe ora di insegnarla a sQuola invece che le poesie...
Avendo costruito un sismografo tuttt'ora in funzione mi sono appassionato allo studio dei fenomeni sismici.
Purtroppo in Italia la situazione non Ŕ cosý facilmente risolvibile.
La gran parte dei terremoti che abbiamo nel nostro territorio sono di tipo superficiale, avvengono a profonditÓ di pochi chilometri e, anche se non sono cosý forti (6 gradi non Ŕ nulla, in Giappone scosse come quelle sono quasi all'ordine del giorno), creano comunque ingenti danni.
Mettici dentro anche centri storici che hanno centinaia di anni e il danno Ŕ fatto.
Insomma...In Giappone le cose sono totalmente diverse, lÓ oggi si preoccupano di pi¨ dei maremoti piuttosto che di una scossettina coma quella che abbiamo avuto stanotte qua in Italia.
Persil¨ Ŕ offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 
1