View Single Post
Old 17-02-2004, 23:02  
Mistral PaolinuX
Senior Member
 
Iscritto dal: Oct 2000
Città: Bergamo
Messaggi: 5869
I SOTTOCANALI

Spesso si sente parlare di subcode channels, o sottocanali. In un CD ci sono 8 sottocanali: P,Q,R,S,T,U,W. Ogni frame contiene 1 byte di dati per i subcode, e questo byte è formato da 1 bit P, 1 bit Q, 1 bit R, 1 bit S, 1 bit T, 1 bit U ed 1 bit W. I bytes di 98 frames contigui formano un subcode, i cui primi 2 bit sono utilizzati per la sincronizzazione, lasciando i restanti 96 bits liberi (da qui il famoso Raw DAO/96). Solo i sottocanali P e Q hanno uno scopo predefinito, che si trova nel Red Book. Il sottocanale P viene utilizzato per trovare l'inizio di una traccia, ma ormai gli viene preferito il sottocanale Q, che contiene 4 bit di controllo, 4 bit di indirizzamento, 72 bits di dati e un EDC (come sempre, un CRC –Controllo di Ridondanza Ciclico– da 16 bit). I restanti sottocanali non hanno invece alcuno scopo predefinito, e solitamente sono riempiti di dati 0 a meno che non siano usati per altri scopi, e cioè per la realizzazione di CD+G (che sono i CD utilizzati per il karaoke), per la scrittura del CD-Text od infine per qualche protezione.
Mistral PaolinuX è offline