View Single Post
Old 15-11-2007, 21:53   #8
LUVІ
Senior Member
 
L'Avatar di LUVІ
 
Iscritto dal: Jun 2006
Città: Roma-Milano Utente:Deberlusconizzato Iscritto:20/2/2000 Status:SuperUtenteAdm Messaggi totali:107634 Auto:BMW X3 3.0 SD M
Messaggi: 1679
Però c'è qualche dubbio...

Da: http://blog.quintarelli.it/blog/2007...iata-la-c.html

"L'obiettivo del governo sembra quello di neutralizzare la class action, non di introdurla!

Per chi è interessato, cito dal Class Action National Group (http://criminology.meetup.com/44/?gj=sj10) i motivi per cui il testo Manzione era scandaloso:

Ecco in sintesi il perché dell'inadeguatezza del testo Manzione:

1) Lo strumento è del tutto depotenziato poiché riguarda all'Art.1, gli atti illeciti extracontrattuali (ecc.), purché "....messi in atto dalle società fornitrici di beni e servizi nazionali e locali" . La Mafia la 'Ndrangheta ed il Racket , il crimine organizzato e tutti i soggetti non societari ringrazieranno per non essere soggetti passivi dello strumento della Class Action ......

2) Sempre all' Art. 1 "che ledano i diritti di una pluralità di consumatori o di utenti." Le Vittime del Vajont sono morti quali Cittadini e non in quanto consumatori od utenti: è forse giusto lasciare i loro familiari privi di tale strumento di tutela?! E gli obbligazionisti Parmalat e Cirio rientrano nella categoria consumatori/utenti o semmai più propriamente in quella di investitori/risparmiatori?!

3) L' articolo 1 bis allarga, come richiesto dal nostro Coordinamento, la legittimazione ad ulteriori associazioni di consumatori ed altri soggetti portatori di interessi collettivi, ma solo previo A) decreto del Ministro della Giustizia,(Mastella) B) di concerto con il Ministro dello sviluppo economico,(Bersani) C ) sentite le competenti Commissioni parlamentari ( di Camera e Senato ?! ). Basta che l'associazione non sia in sintonia con uno di tali 4/6 enti che la legittimazione salta ...... E che succede alle Associazioni che si costituiranno all'indomani del decreto? Non sarebbe meglio far decidere direttamente al Giudice ( che peraltro lo fà già benissimo ) chi abbia di volta in volta legittimazione attiva nel caso concreto? e se ci sono più soggetti che propongono la Class Action , chi decide chi sarà il Dominus? E chi decide la strategia legale se ci sono più soggetti contemporaneamente legittimati?

4) L'Art. 5 prevede che anche la " ...sentenza di condanna di cui al comma 3..." passi per una Camera di Conciliazione . Ma se c'è già una sentenza di condanna, cosa dovrebbe restare da conciliare ...?

5) L'Art. 6 prevede il solito meccanismo bifasico che costringe i danneggiati, a Class Action vinta, ad intraprendere ulteriore azione legale. Nessun beneficio o facilitazione economica per il cittadino e nessuno sgravio del carico della Giustizia (affollamento delle Corti). "



Bisognerebbe vedere quale emendamento è passato.

LuVi
LUVІ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso