Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


Re Gigi 11-08-2007 11:24

Quote:

Originariamente inviato da AleLinuxBSD (Messaggio 18245863)
Ti consiglierei di leggere per intero questo topic, ad un certo punto viene detto che non è bene scaricare totalmente le pile, ma scaricarle solo fino ad un certo punto, ma il problema resta sempre il solito si parla di normali pile ricaricabili per queste nuove pile occorre qualche cavia che sperimenti ... :p e successivamente, dopo almeno 1 anno di felice utilizzo con qualche decina di ricariche alle spalle, se ne riparla. :D

Ciao Ale :)

Ok..allora sperimento un po' e vedo cosa succede!

Grazie!

CarloR1t 11-08-2007 15:11

Potresti toccarle partendo dopo 12 ore che sono in carica, una volta ogni ora, sentendo quanto sono tiepide o più calde, non appena ti accorgi che una pila sta aumentando di temperatura dovrebbe essere carica e puoi toglierla. Dato che le ricarica separatamente e non ha altre regolazioni penso si possa toglierne una alla volta. Se le metti in carica la mattina in modo che sia completa verso sera o quando sei a casa dovrebbe essere abbastanza comodo...

Re Gigi 11-08-2007 18:45

Grazie per il consiglio! ..farò così!

bongo74 11-08-2007 19:20

ho trovato alla coop un caricabatterie SBS con 4 stilo da 2600 a 3,95 euro

il carica dice che ci mette 19h x le 2600mah

come mi devo comportare, la carica è talmente lenta che non si "cuociono" anche se le lascio d+?

AleLinuxBSD 11-08-2007 21:34

Per la prima volta ho caricato due pile, domani ne caricherò altre due, con il nuovo caricatore però risultava necessario premere un pulsante per scaricarle prima di caricarle, beh ormai le ricarico senza scaricarle ... per una volta.
Le batterie risultano molto calde, non è presente nessuna ventolina, nella fotocamera ancora non ho finito quelle messe settimane fà, beh al limite, tanto per fare la prova, metto queste altre e vi farò sapere come è andata.

Ciao Ale :)

Nota:
Sono passati 10 minuti è ancora sono calde, ormai aspetto a domani.

NemesiBlack 11-08-2007 22:42

Quote:

Originariamente inviato da AleLinuxBSD (Messaggio 18252456)
Per la prima volta ho caricato due pile, domani ne caricherò altre due, con il nuovo caricatore però risultava necessario premere un pulsante per scaricarle prima di caricarle, beh ormai le ricarico senza scaricarle ... per una volta.
Le batterie risultano molto calde, non è presente nessuna ventolina, nella fotocamera ancora non ho finito quelle messe settimane fà, beh al limite, tanto per fare la prova, metto queste altre e vi farò sapere come è andata.

Ciao Ale :)

Nota:
Sono passati 10 minuti è ancora sono calde, ormai aspetto a domani.

Salve.
Scusa che pile usi? se sono ni mh (non ni-cd) scaricarle non serve a una mazza o quasi, o almeno è una operazione che si fà magari all'inizio e una tantum.
Questo perchè queste pile sono assai meno sensibili all'effetto memoria...
Di contro sono pile pessime, non erogano tutta l'energia dovuta e in modo costante, hanno una autoscarica enorme, e che varia in relazione con la qualità e la capacità (+ è capiente, meno dura nel tempo).
Ma questo si guardano bene dal dirlo...

Vabbò...

X Bongo74: tranquillo quel caricatore fornisce una corrente minima, hai tolleranze di ore, sicuramente se invece di 19 caricano 20.....
Ma se posso direi di passare a qualcosa di + rapido, ragionevoe è qualcosa che ci metta 3-5 ore, e se cambi, abbi cura di prendere un caricatore a carica singola indipendente, questo perchè quelli a coppia sono stupidi, come detto danno per scontato che uno ha due pile con il medesimo livello di carica..
Falso, anche se usate sempre sullo stesso prodotto le pile alla lunga possono arrivare ad avere grosse differenze di carica, il che si scopre quando sotto carica una diviene calda (o rovente a seconda della corrente di ricarica) e una rimane fressa (la prima è sovraccarica, la seconda manco s'è aviata...:D ).
Io i caricatore da banco (quelli appesi con le pile e prezzo apparentmene conveniente x capirsi) li evito come la peste.
Costano poco perchè i + sono semplicemente in diodo, due resistenze e stop, il meglio del meglio è un timer (che stacca le pile dopo tot tempo, cariche o scariche poco conta).
E difatti se leggete bene quei caricatori, quelli col timer, fungono solo con quella capacità, non che non carichino altri valori, ma capacità inferiori le sovraccaricano, capacità superiori....beh spendi per una 2600 e ti ritrovi a usare una 2000;) )

Salve

NemesiBlack 12-08-2007 00:58

Non c'è edit....Mi scuso per gli errori di battitura, ho una tastiera immonda, scomoda e sono abituato con un'altra...
Secondariamente non sò perchè con opera l'area di scrittura è larga 3 cm!! una parola e va a capo....mah :doh:

AleLinuxBSD 12-08-2007 06:48

Sono pile ricaricabili senza effetto memoria ma nel corso della discussione è saltato fuori che si dovrebbe avere un miglioramento nelle prestazioni complessive disponendo di caricare con scarica/ricarica.
Comunque stamani ho messo le altre due, ho premuto il tasto come scritto nelle spiegazioni, non è cambiato niente. :mbe:
O le pile erano già scariche stando settimane inutilizzate oppure mi fà sempre la scarica e poi le ricarica. Boh.
La cosa certa è che 15 minuti non bastano per poterle toccare dopo una ricarica veloce di 2 ore.
Aspetterò finché sono appena tiepide.

Ciao Ale :)

NemesiBlack 12-08-2007 15:39

:D Beh questo è fatto noto...anzi tu parli di settimane, io posso dire che su certe pile si tratta di giorni, contrariamente alle bugie delle case, potrei lanciare una sfida, prendete una pila ni-mh caricatela lentamente, poi riponetela, loro dicono un anno, io dico provatela dopo 3 mesi e vediamo quanto è carica, e mi tengo largo, perché sono quasi sicuro che dopo un mese, anche la migliore, se non è scarica lo è quasi....

Quindi è probabile che oltre al fatto probabile che il circuito di rilevamento carica del tuo caricatore non è il massimo, le pile siano cmq già scariche.
Tieni conto che per sicurezza si tengono larghi, come sai scaricare troppo le pile è deleterio.

Per quanto riguarda i miglioramenti di prestazione, direi che è difficile distinguere il vero da voce di popolo, ergo dicerie o favole.....

Ripeto una utilità l'ha certamente, ma assai meno che con le ni-cd.

Il mio è un caricatore ultrarapido con ventola, ecco perchè parlo di 15 minuti, dovrebbe avere una carica iniziale con correnti prossime ai 6A per cella, verificato con un multimetro ed è così....., va da se che bastano pochi minuti affinché divengano molto calde, con correnti tipo 300-500 mA, ovviamente ci vuol del tempo, ma è errato pensare che temp. e livello di carica siano perfettamente allineate, anche se forse una qualche relazione vi è.
Quello che trovo positivo nel Beghelli è che non è il classico imbroglio dove alla fine è solo un timer a gestire la cosa, ma realmente si adatta a seconda della capacità, ecco perchè i tempi cambiano in base alla capacità della pila stessa. quindi da completamente scarica al 75% ci si può mettere + o - di 15 minuti...
Io ho constatato che le pile beghelli sono abbastanza buone, verificato con fotocamera canon che usa 4 AA, sono durate parecchio, mentre pile comprate a buon prezzo al lidl si scaricano alla velocità della luce!!
Sarà che son vecchie..., ma a anche le SP non sembrano un granchè....

:mano:

CarloR1t 12-08-2007 17:08

Ma quel beghelli è da 15 minuti o hai anche tu un uniross sprint?
Cmq dai un'occhiata anche qui, soprattutto nelle le ultime pagine si è parlato molto della qualità delle pile ricaricabili ni-cd e ni-mh, se vuoi contribuire anche lì...

Ricordo solo di precisare sempre quando parliamo di comuni ni-mh o di tipo hybrio/eneloop, ecc. ;)

NemesiBlack 12-08-2007 17:43

Beh Beghelli è beghelli:p è quello fast da 4 alloggiamenti.

Le pile ovviamente sono tutte ni-mh, tranne 4 hybrio AAA che provai, boh non è che noto grandi differenze....
Ho visto anche delle Sony che al solito promettono di tutto (mi sembra 70-90% di carica dopo un anno) ma 9 euro x due elementi è troppo....

Come già scritto molti post fa, se ricordo bene, di caricatori nel tempo ne ho provati, anche un pessimo uniross, ho provato sia cariche "lente" che rapide...i risultati non cambiano di molto.
Mentre cambiano abbastanza tra marca e marca.

Purtroppo questo fatto rende seccante usare le ricaricabili al posto delle alkaline in tutti gli apparecchi, visto che anche nei telecomandi che consumano una inezia, tocca ricaricare di frequente....:D

CarloR1t 12-08-2007 17:49

Le hybrio sono molto meglio delle altre ni-mh come bassa autoscarica nel lungo tempo, il loro scopo non è di essere meglio di altre ricaricabili di qualità nell'uso normale. Qualcuno (tweester) ha già sperimentato che tengono effettivamente la carica, aspettando addirittura 6 mesi prima di aprire la confezione, non ricordo se qui o nell'altro thread...

NemesiBlack 12-08-2007 19:40

:doh: Si ok prima di aprire la confezione...grazie al......ciuffolo :sofico:
Bisogna vedere dopo qualche ciclo di ricarica e in condizioni d'uso normali (temperature, uso vario ecc)....
La peculiarità, se non erro delle Ni-mh è che appena usate, cioè esempio stupido le metti in una torcia accendi per un minutino e la spegni, ecco la carica della pila precipita, diciamo che l'autoscarica aumenta a dismisura.. cosa che le ni-cd non facevano.
Ora stiamo attenti a non prendere per oro colato le frescate che si inventano le case, ogni str... x loro è rivoluzionaria...
Se si cade in tentazione, si pensi al dentifricio, quanti anni è che fanno spot? e non è forse vero che ad ogni nuovo dent. si afferma che è meglio del precedente? ora statisticamente oggi un dentifricio dovrebbe oltre a far ricrescere i denti, questi dovrebbero essere di titanio bianco indistruttibili...:D
Invece la carie è sempre li, il tartaro è sempre li, e il dentifricio è sempre un miscuglio uguale pressappoco a quello di decenni fa, roba da cent venduta a caro prezzo.....
Questo vale per tutto, anche le pile.
Se vuoi, mi prendo qualche minuto e riporto le marche di pile che uso (al volo: uniross, GP, tronic, Beghelli, duracell, Pana, vivanco, digital) tutte ovviamente con capacità diverse, e vanno da AA a AAA, sulle stilo, le digital e le beghelli sono quelle che tengono + la carica, ma le beghelli sembrano fornire + energia (sembrerà strano, ma usate sulla canon fotocamera con la beghelli il flash si carica nettamente prima...boh pensando fosse assurdo ho fatto + prove, stesso risultato, forse cade meno la tensione...) le altre (Pana, GP, tronic) tutte scarse..
Cmq anche se come detto da una all'altra le diifferenze sono rilevanti, ti assicuro che caricate, lasciate dentro una scatola senza usarle, dopo 3 settimane sono tutte a terra o giù di li.....altro che 6 mesi....:muro:

CarloR1t 12-08-2007 19:51

Leggi prima le ultime pagine di entrambi i thread riguardo a questo nuovo tipo di pile e come sono costruite per mantenere la carica.
Test di pile ricaricabili, comprese Hybrio e Eneloop sia precaricate che dopo alcune ricariche.
http://www.users.on.net/~mhains/Reviews.html

NemesiBlack 12-08-2007 20:43

Leggere ho letto, ora magari sei tu a non leggere bene, io parlo solo delle ni-mh, le hybrio (le 4 AAA) sono recenti e per ora le uso su un telecomando e su un misuratore di pressione, certamente non l'ideale per stabilire la durata, e non ho verificato quanto tengano la carica, infatti ho detto che mi sembra che durino di +, ma è una sensazione....
Le altre sono tutte ni-mh, e rovinarle in qualche modo? si gli faccio fare i salti mortali e le makumba..:mbe:
Se cominciamo a mettere puttanate su tutto allora tutto e niente è dimostrabile...
Ho un caricabatteria, che fino a prova contraria funziona, ne ho un altro a carica rapida (70 minuti per pile da 1600) e un uniross fetente a carica non indipendente, questo si che mi ha cotto delle batterie.....
Tolte alcune, sono tutte nuove, quindi dire che sono "rovinate" è una stupidata...
E ripeto o sono un mago a sciegliere pile fallate (visto la varietà di marche, ho omesso anche un paio di vecchio sanyo AAA 800 mah) o.......
Se si legge in giro, parrebbe che ci sia anche una relazione esponenziale fra capacità e velocità di autoscarica....
E se impariamo a leggere fra le righe --- "Una batteria ricaricabile può risultare scarica al momento in cui viene utilizzata anche se è trascorso un intervallo di tempo relativamente breve dopo l'ultima ricarica."
Questo è preso dal sito sanyo qui: http://www.it.eneloop.info/autoscarica.html.
Ora va da se che un produttore "sminuisce sempre" quando fà comodo.
Ma qui si evince che non invento nulla e che le pile sono come devono essere...
Probabilmente ognuna fà testo a sè, boh posso solo ipotizzare....
Poi và detto che visto che non mi metto certo li a testare scientificamente le pile, le mie sono solo impressioni d'uso basate su osservazioni empiriche, quelle che uso sulla fotocamera sono precise, visto l'uso intenso,
Quelle che carico, uso brevemente e poi lascio li, ovviamente sono soggette ad errori di valutazione.
Però il succo è che dopo un lasso di tempo non certo lungo mesi, pile lasciate cariche, cioè tolte dal caricatore che le indica cariche (e dove il multimetro indica 1.39-1.42Volt circa e variabile) sono trovate irrimediabilmente scariche....
Ecco perchè ho preso un caricatore "lampo", così almeno posso avere le pile dopo 15 minuti usabili, e non dopo 3 o + ore.
Và anche detto che salvo quelle che trovo in dotazione, io sono anni che non uso alkaline.....
E mi trovo a dover dare ragione a quelli che sconsigliano l'uso delle ricaricabili su apparecchi a basso consumo come telecomandi ecc, almeno che non si sia disposti a "frequeti" sostituzioni....
Detto ciò questo è, poi uno è libero di pensarla come vuole, se poi leggo che queste eneloop durano davvero quello che dicono, bene, non ho mai detto il contrario, ma per me la diffidenza è d'obbligo, prima vedo, provo e poi si vede....
Ma anche il prezzo fà la differenza, come detto ci sono delle Sony che dichiarano le stesse prestazioni, ma per me 9 euro 2pz è esagerato e non giustifica, dato che a 4.90 ne prendo 4 della beghelli che non faranno miracoli, ma sono decenti.
Poi i cicli di ricarica è un'altro discorso....vai a sapere se beghelli è + onesta nel dichiarare 500 anzichè 1000 o cosa....io sò solo che ho buttato pile che erano sicuramente ben lontane dai 1000 cicli....

Ripeto è solo una opi, direi che è stupido farne una questione....e come ovvio solo io posso sapere come stanno le cose con le mie pile no? vale il principio della buona fede, se leggo che a tizio durano 6 mesi, ok, la prossima volta che mi servono pile prenderò quel marchio e le provo.;)

CarloR1t 12-08-2007 20:58

Scusa avevo editato il mio post pensando di essere più diplomatico, ma anche tu arrivi qui con giudizi drastici in cui non si capisce se ti riferisci a pile nimh ibride o pile nimh normali (di cui nessuno qua ha mai negato l'autoscarica e i vari difetti se hai letto i nostri commenti precedenti sui 2 thread) e dicendo che non valgono i test delle hybrio precaricate senza chiederti perchè mantengono la carica e come sono costruite questo tipo di pile. Qui nessuno crede ai miracoli ma neanche si deve fare disfattismo appena c'è una cosa nuova (che poi esiste da qualche anno) valutiamola senza dire che è tutto oro o son tutte bufale perchè non sono modi di capire come stanno esattamente le cose specialmente su un forum. Se ti capita di fare dei tuoi test con le ibride postali in futuro.

Una cosa visto che hai un beghelli da 15min, non so se l'hai usato con le ibride AAA che hai comprato, e come è andata, o hai usato una carica lenta, ma per precauzione finora non abbiamo certezza che si possano caricare in meno di 2 ore, il caricatore più rapido venduto in abbinamento a questo tipo di pile è di 2 ore della GP con le sue ibride Recyko, non sappiamo se reggono cariche rapide o si danneggiano, tu che ne pensi?

AleLinuxBSD 12-08-2007 21:21

In una delle due pile che ho caricato stamani con il caricatore veloce (circa 2 ore per coppia di pile da 2500) - acquistato poco tempo fà - ho notato che la base esterna è leggermente ammaccata mentre l'estremità esterna superiore presenta una piccolissima parte in cui il rivestimento esterno è tolto.
Io però non so se la batteria era già in quello stato, inoltre le ho caricate la mattina molto presto, possibile che sia stato il caricatore? :confused:
In ogni modo le ho usate lo stesso nella fotocamera senza problemi.
Forse caricherò questa batteria ed un'altra nel caricatore lento le prossime volte (dato che l'altro caricatore richiede una coppia di pile).
E' successo pure ad altri?
Bisogna preoccuparsi? :confused:

Ciao Ale :mbe:

CarloR1t 12-08-2007 21:37

La pellicola stampata non è il vero involucro della pila che sta sotto di metallo, se quello è integro è a posto. Vedi se se c'è qualcosa, uno spigolo, nel caricatore o nell'apparecchio in cui hai usato le pile che gratta un po' in quel punto e potrebbe potrebbe averlo rovinato, poi forse era già così dalla fabbrica...

AleLinuxBSD 12-08-2007 22:01

Ok.

Ciao Ale :)

CarloR1t 12-08-2007 22:09

Quote:

Originariamente inviato da AleLinuxBSD (Messaggio 18260398)
Ok.

Ciao Ale :)

Da piccolo mi divertivo a scartare le pile... :D (una volta scariche)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 16:02.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.