Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


speleopippo 07-04-2010 20:00

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 31528276)
Non ho nulla, le sole notizie le trovi sulle riviste che fanno dei test di laboratorio (tipo ComputerBild) che si vantano del costo sostenuto per l'acquisto della strumentazione di laboratorio (da 10000 a 25000 Euro) che poi non è stata presa solo per quel test ma anche per cose più generiche (test di alimentatori e di hub USB ad esempio).

alla faccia! direi che non ne prenderò in considerazione l'acquisto! :D

hc900 07-04-2010 21:32

Test di scarica delle batterie: un sistema diverso
 
Quote:

Originariamente inviato da speleopippo (Messaggio 31537127)
alla faccia!

Allora prendi in considerazione allora il sistema di AFDigitale che utilizza una fotocamera Canon compatta dotata di firmware modificato:

scatta automaticamente delle foto con il flash, fino ad esaurimento delle batterie, poi basta contare quante foto ha fatto con 2 batterie stilo ...

Consigliati gli occhiali da sole :D

speleopippo 07-04-2010 22:04

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 31538164)
Allora prendi in considerazione allora il sistema di AFDigitale che utilizza una fotocamera Canon compatta dotata di firmware modificato:

scatta automaticamente delle foto con il flash, fino ad esaurimento delle batterie, poi basta contare quante foto ha fatto con 2 batterie stilo ...

Consigliati gli occhiali da sole :D

ecco, questo è già più percorribile. andrò a leggerne, ciao :)

bracco_baldo 07-04-2010 22:19

ciao ragazzi mi appello a voi esperti

al mio tempo mi sono già letto tutto il primo topic e ne ho imparate veramente un sacco, però ora ho bisogno di un parere da un esperto insidacabile.

oggi ho comprato una batteria FIAMM 12V 0.8Ah, 19€ e poi ho comprato un caricabatteria melchioni, ma sarà made in china, winner mod PB 12V

io ho urgentemente bisogno di sapere questo:

1) la mia batteria è al piombo?

2) la batteria riporta su scritto:

standby use: voltage regulation 13.50-13.80V;
cyclic use: 14.4V-15.0V
initial current 0.2A MAX

poi sopra il caricabatterie ho scritto:

13.8V stabilizzati
corrente di carica 0.5A
potenza 3.5W
limitazione di corrente 0.6A

a me sembra che c'è qualcosa che non va tra initial current e corrente di carica, sbaglio?

3) ed ultima domanda, mi dite il modo ottimale per usare questa batteria? io la devo usare con una strumentazione da moto che mi prende i tempi sul giro, quindi la tipologia di utilizzo rimarrà per sempre quella, come posso ottimizzare la durata della batteria?


EDIT: ah un'altra cosa, quando collego il tester alla batteria per leggerne il voltaggio mi fa le scintille e non legge, come mai?

grazie mille

angelo963 08-04-2010 09:27

Quote:

Originariamente inviato da bracco_baldo (Messaggio 31538724)
.....io ho urgentemente bisogno di sapere questo:

Un piccolo aiuto data l'urgenza :D .
Si, la Tua batteria è al piombo, per la precisione piombo-gel.
I dati riportati sulla batteria sono:
-standby use: voltage regulation 13.50-13.80V;
-cyclic use: 14.4V-15.0V
-initial current 0.2A MAX
che equivalgono a:
-Tensione di Stand-by: la tensione da usare per una ricarica in tampone
-tensione di ciclo: la tensione da usare in ricarica ciclica
-corrente max iniziale: la corrente max iniziale di ricarica.
Durata di vita circa 3 anni con 1200 cicli al 30% di profondità di scarica ( questi dati sono del costruttore).
I costruttori di caricabatterie usano diverse tecniche per le ricariche delle batterie al piombo, chi a corrente costante, chi a tensione costante, chi in tre fasi.
I dati riportati elencano proprio quelle "tre" situazioni dei CB professionali.
Sono comunque tutte variazioni "controllate" da circuiti elettronici e molto precise (nei CB professionali).
Si può comunque affermare che quelle al piombo si ricaricano inversamente delle ni-Mh, a tensione costante; la corrente deve essere quasi sempre limitata, nel tuo caso specifico in modo speciale (piombo-gel sigillata), perchè la batteria rischia di spaccarsi a causa dell'eccessiva quantità di gas formato durante la ricarica essendo appunto sigillata.
Siccome si usa anche in quelle al piombo la regola del 1/10 della corrente di targa e se si ha tempo a disposizione anche meno, la corrente erogata dal Tuo CB è un pò in eccesso per la Tua batteria anzi, direi molto in eccesso :wtf: !!
Per quanto riguarda la tensione (siccome la ricarica in tampone avviene esattamente a 13,8Volt e ci può stare per anni in quella situazione,vedi lampade di emergenza), direi che non c'è problema: è quella del Tuo CB.
Il modo ottimale è di non scaricarla mai completamente per le reazioni chimiche tipiche delle batterie al piombo, che sono irreversibili.
Per le scintille del tester sei sicuro di averlo impostato su VOLT e non su AMPERE ;) ???
Occhio che la stai cortocircuitando a ogni "lettura" !!!!!
Personalmente il tester lo userei per vedere quanta corrente assorbe la batteria piuttosto che per la tensione, perchè se entrano davvero 0,5Amp dopo due ore è carica e frigge e soprattutto essendo sigillata .......:eek:
Questo per l'urgenza, poi vedrai che ti risponderanno persone piu' ferrate in materia.
Ciao

FrancoC. 08-04-2010 10:23

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 31541258)
---------------------------------
--------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------
Questo per l'urgenza, poi vedrai che ti risponderanno persone piu' ferrate in materia.
Ciao

Perché, c'è qualche cosa d'altro da aggiungere ......... :eek:

(Ciao Angelo :) )

angelo963 08-04-2010 13:28

Ciao Franco :) .
Mi lusinghi; però ce ne sarebbe davvero ancora da aggiungere.
Ripensandoci quel 13,8Volt in carica è troppo basso, è per una carica di mantenimento, di solito si parte con quella poi si sale a 14,5 per fare assorbire corrente alla batteria ( altrimenti con 2Volt di differenza tra batteria e CB non entra niente) poi si ridiscende per far riposare gli elementi ecc... ecc...!
MMhhmm, mi sa che il CB acquistato da bracco_baldo è per mantenimento, di quelli da collegare alla moto d'inverno, per non lasciarla andare a zero rovinandola.
Nulla vieta di usarlo come ricarica-batterie, ma mi sa che Ti viene lunga per colpa della "poca tensione", il mantenimento viene dopo la ricarica e in un CB serio questi due stadi sono cose ben distinte e ben specificate perchè è un pregio ( da pagare a parte).
Quindi il problema della troppa corrente non dovrebbe sussistere con quella tensione, però il tester in serie al CB lo metterei lo stesso già che c'è ;) .
Ciao

Iron67 08-04-2010 13:57

1 Allegato(i)
La CTEK fa degli ottimi caricabatterie per accumulatori al piombo/gel/agm.

In allegato uno schema che rappresenta le fasi di ricarica stabilite per i loro modelli più avanzati.

bracco_baldo 08-04-2010 14:59

ragazzi grazie mille siete stati chiarissimi, ho appena speso 19€ in sto CB quindi quello della CTEK oltre a non saper dove reperirlo non so neanche quanto costa, ho paura molto....


si avevo collegato il tester su ampere :)

qui spunta un'altro problema, se questo è in realtà un mantenitore di carica, ho un problema, perchè in questo momento la batteria è a 12V e la mia apparecchiatura funziona a 12V, quindi vuol dire che se non riesco a caricarla un pò la durata della stessa potrebbe essere di molto inferiore alla norma, giusto?

a questo punto cosa faccio? porto indietro il caricabatterie, analizzo il funzionamento, o carico e tanti saluti?

grazie ancora :D

EDIT: io ho 0.8A, i CTEK partono da 1.2A...

FrancoC. 08-04-2010 16:36

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 31544622)
Ciao Franco :) .
Mi lusinghi; però ce ne sarebbe davvero ancora da aggiungere.
Ripensandoci quel 13,8Volt in carica è troppo basso, è per una carica di mantenimento, di solito si parte con quella poi si sale a 14,5 per fare assorbire corrente alla batteria ( altrimenti con 2Volt di differenza tra batteria e CB non entra niente) poi si ridiscende per far riposare gli elementi ecc... ecc...!
MMhhmm, mi sa che il CB acquistato da bracco_baldo è per mantenimento, di quelli da collegare alla moto d'inverno, per non lasciarla andare a zero rovinandola.
Nulla vieta di usarlo come ricarica-batterie, ma mi sa che Ti viene lunga per colpa della "poca tensione", il mantenimento viene dopo la ricarica e in un CB serio questi due stadi sono cose ben distinte e ben specificate perchè è un pregio ( da pagare a parte).
Quindi il problema della troppa corrente non dovrebbe sussistere con quella tensione, però il tester in serie al CB lo metterei lo stesso già che c'è ;) .
Ciao

In cantina tengo una vecchia e cara (cara in ogni sua accezione .....) "Optima" che uso per ricaricare al campo le batterie per aeromodellismo.
Per mantenerla mi sono costruito un CB, su progetto di Nuova Elettronica, che usa, come controller, un'integrato Toshiba specifico per caricabatterie al piombo (non ricordo la sigla).
Toshiba stessa, nel DataSheet, consiglia di tarare la tensione max a 2,3Volt/Cella, 13,8Volt nel nostro caso.
Ovvio che con la mia Optima (in assoluto le migliori, più robuste e durature batterie al piombo esistenti) mi posso spingere anche oltre i 15Volt, ma c'è anche da considerare che l'accumulatore del nostro amico è sigillato, come hai detto tu, per cui non mi spingerei oltre i 13,8 anche se con un CB di tipo professionale la cosa sarebbe fattibile. Direi che il suo CB può andare.

Edit: ho idea che stiamo andando un po' fuori tema ....

bracco_baldo 08-04-2010 19:17

Tornando a questo caricabatterie, il voltaggio è 13.80V ma ho misurato anche un assorbilmento nei primi secondi di 0.45A, poi a calare fino 0.24A che sia un comunissimo CB che carica normalmente, non come quelli che mi linkavate, e infatti ero un pò sorpreso fosse così figo...

1) quanto dovrebbe metterci a caricare?

2) è un caricabatterie che mi consentirà di mantenere in salute la batteria nel tempo?

3) come faccio ad accorgermi quando la batteria sarà al 50% per scollegarla e metterla in carica?

grazie :D

albyzaf 08-04-2010 21:17

ciao a tutti
ho letto la prima pagina facendomi una cultura in questo camo a me nuovo...
uso già delle ricaricabili, ma sono scadenti e mi sa che è ora di cambiarle
ecco la mia domanda: cosa devo prendere sia come batterie che come caricatore, che vada bene per AA e AAA, se l'utilizzo che ne faccio è per
- mini-torcia a led (noto che dopo qualche settimana che non la uso la luce è sensibilmente minore, sono quindi costretto a toglierle e ricaricarle spesso)
- controller xbox (le batterie alcaline incluse mi stanno lasciando a piedi di tanto in tanto nelle partite live... con somma gioia dei miei avversari :P)

help me please :D

Paky 08-04-2010 21:49

Quote:

Originariamente inviato da bracco_baldo (Messaggio 31549591)
Tornando a questo caricabatterie, il voltaggio è 13.80V


sono concorde con FrancoC , 13.8 bastano
a questo valore sono limitati anche i regolatori degli alternatori delle auto

FrancoC. 08-04-2010 22:18

Quote:

Originariamente inviato da Alberto Zaffaroni (Messaggio 31551153)
ciao a tutti
ho letto la prima pagina facendomi una cultura in questo camo a me nuovo...
uso già delle ricaricabili, ma sono scadenti e mi sa che è ora di cambiarle
ecco la mia domanda: cosa devo prendere sia come batterie che come caricatore, che vada bene per AA e AAA, se l'utilizzo che ne faccio è per
- mini-torcia a led (noto che dopo qualche settimana che non la uso la luce è sensibilmente minore, sono quindi costretto a toglierle e ricaricarle spesso)
- controller xbox (le batterie alcaline incluse mi stanno lasciando a piedi di tanto in tanto nelle partite live... con somma gioia dei miei avversari :P)

help me please :D

Beh, non posso che confermarti un mio precedente post in questa stessa pagina. Oggi come oggi sempre e solo celle LSD o ibride che dir si voglia, IMHO.

albyzaf 08-04-2010 22:21

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 31551945)
Beh, non posso che confermarti un mio precedente post in questa stessa pagina. Oggi come oggi sempre e solo celle LSD o ibride che dir si voglia, IMHO.

grazie per la rapidità, nella pratica questo tuo consiglio si tramuta in...? marca e modello sapresti dirmeli?
grazie ancora

RRR1 08-04-2010 22:28

Quote:

Originariamente inviato da Alberto Zaffaroni (Messaggio 31551972)
grazie per la rapidità, nella pratica questo tuo consiglio si tramuta in...? marca e modello sapresti dirmeli?
grazie ancora

Leggiti questo OTTIMO msg. :read:

Sempre IMHO
Rik

bracco_baldo 08-04-2010 22:41

Quote:

Originariamente inviato da bracco_baldo (Messaggio 31549591)
Tornando a questo caricabatterie, il voltaggio è 13.80V ma ho misurato anche un assorbilmento nei primi secondi di 0.45A, poi a calare fino 0.24A che sia un comunissimo CB che carica normalmente, non come quelli che mi linkavate, e infatti ero un pò sorpreso fosse così figo...

1) quanto dovrebbe metterci a caricare?

2) è un caricabatterie che mi consentirà di mantenere in salute la batteria nel tempo?

3) come faccio ad accorgermi quando la batteria sarà al 50% per scollegarla e metterla in carica?

grazie :D

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 31551567)
sono concorde con FrancoC , 13.8 bastano
a questo valore sono limitati anche i regolatori degli alternatori delle auto

mi autoquoto così i vecchi lettori magari mi sapranno rispondere, sui 13.8V ok. però i miei dubbi sono altri

(sta sera alle 7 ho messo in carica la batteria, alle 7 e 40 il caricatore era già a led spento, sinonimo di batteria carica, sarà normale solo 40 minuti di carica? sono passato da 12 a 12.20V come voltaggio in standby, penso si possa dire così

albyzaf 08-04-2010 23:21

Quote:

Originariamente inviato da RRR1 (Messaggio 31552063)
Leggiti questo OTTIMO msg. :read:

Sempre IMHO
Rik

io ho le sbs biready! pero' non è che siano cosi' buone imho... noto una scarica "a fermo" alta....
le duracell stay charge andrebbero bene? certo che 50 euro per un caricatore è uno sproposito! stando in casa duracell l'easy charger non va bene? mi fotterebbe le pile in fretta?

angelo963 08-04-2010 23:50

@ bracco_baldo
Ciao, probabilmente il tuo CB è piu' serio di quello che pensavo e dalla carica è andato in mantenimento in automatico.
Se poi ha rilevato la fine carica direi che che puoi ritenerti soddisfatto, non devi nemmeno preoccuparti di quanto tempo deve stare in carica la batteria perchè si commuta da solo quando ha finito :) .
Per sapere la carica residua non saprei come fare, sappi però che la batteria al piombo la puoi ricaricare quando vuoi senza nessuna controindicazione, anzi guai se non la carichi, quindi dopo ogni sessione in pista ricordati di "lei" !!
Comunque, tanto per buttare benzina sul fuoco, davvero le batterie al piombo hanno bisogno di piu' tensione dei 13,8Volt per la carica:
Tipicamente una batteria al piombo richiede una tensione di carica di circa 13,56Volt, se però la carica non è di tipo a mantenimento ma per uso ciclico, come per esempio la batteria di un motore, questa tensione deve essere aumentata fino anche a 2.5 V per elemento (circa 14,5 -15V per batteria). Occorre ricordarsi però che a questa tensione la carica deve essere ciclica come il processo di scarica, ecc....ecc....
Questo è scritto su un libro che ho qui e anche sulla batteria appena acquistata da bracco_baldo, e anche il regolatore di tensione dell'alternatore è tarato a 14Volt ( 35Volt a vuoto, quindi non scollegare mai la batteria a motore acceso altrimenti quei 35volt arrivano all' impianto e addio elettronica).
Ripeto che questa non vuole essere una critica, ma solamente "benzina sul fuoco" :D :D :D .
Ciao

Edit:
Questa mattina ho controllato di persona sulla mia auto ( penso di essere l'unico pirla che gira con un tester collegato all'accendisigaro):
14,5VOLT per cinque minuti, 14,33 per mezz'ora e poi 14 VOLT fissi per il resto del tragitto.
Accidenti, ho un alternatore-stabilizzatore intelligente sotto il cofano !!!
Ciao

FrancoC. 09-04-2010 14:09

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 31552950)
@ bracco_baldo
Ciao, probabilmente il tuo CB è piu' serio di quello che pensavo e dalla carica è andato in mantenimento in automatico.
Se poi ha rilevato la fine carica direi che che puoi ritenerti soddisfatto, non devi nemmeno preoccuparti di quanto tempo deve stare in carica la batteria perchè si commuta da solo quando ha finito :) .
Per sapere la carica residua non saprei come fare, sappi però che la batteria al piombo la puoi ricaricare quando vuoi senza nessuna controindicazione, anzi guai se non la carichi, quindi dopo ogni sessione in pista ricordati di "lei" !!
Comunque, tanto per buttare benzina sul fuoco, davvero le batterie al piombo hanno bisogno di piu' tensione dei 13,8Volt per la carica:
Tipicamente una batteria al piombo richiede una tensione di carica di circa 13,56Volt, se però la carica non è di tipo a mantenimento ma per uso ciclico, come per esempio la batteria di un motore, questa tensione deve essere aumentata fino anche a 2.5 V per elemento (circa 14,5 -15V per batteria). Occorre ricordarsi però che a questa tensione la carica deve essere ciclica come il processo di scarica, ecc....ecc....
Questo è scritto su un libro che ho qui e anche sulla batteria appena acquistata da bracco_baldo, e anche il regolatore di tensione dell'alternatore è tarato a 14Volt ( 35Volt a vuoto, quindi non scollegare mai la batteria a motore acceso altrimenti quei 35volt arrivano all' impianto e addio elettronica).
Ripeto che questa non vuole essere una critica, ma solamente "benzina sul fuoco" :D :D :D .
Ciao

Edit:
Questa mattina ho controllato di persona sulla mia auto ( penso di essere l'unico pirla che gira con un tester collegato all'accendisigaro):
14,5VOLT per cinque minuti, 14,33 per mezz'ora e poi 14 VOLT fissi per il resto del tragitto.
Accidenti, ho un alternatore-stabilizzatore intelligente sotto il cofano !!!
Ciao

Dannato incendiario .................... :D :D :D


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:12.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.