Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


giovanni69 30-07-2021 11:18

In un vecchio post di Tom's hw il Wear Range Delta viene definito da un utente come "that smart attribute is the max difference in percents between the most used and most unused blocks of flash. it is perfectly normal."

Current Worst Threshold Data
99 99 5 42

E' preoccupante quel 42?

s12a 30-07-2021 11:25

42 in "data" è rappresentato in forma relativa al 100% in "current". 42 corrisponde dunque al 99% in quella riga di valori. Se la proporzione è lineare, "current" scenderà al 5% (soglia di criticità/"threshold") quando "data" sarà a 4000 o giù di lì. Secondo l'SSD non c'è da preoccuparsi al momento.

EDIT: 42 cicli di differenza fra la cella più usurata e quella meno usurata non mi sembra in ogni caso grandissima.

LentapoLenta 30-07-2021 12:50

Qualcuno ha un WD BLACK SN850?
Ricordate la notizia di crolli di prestazioni con il chipset X570?
E' uscito il firmware apposito (v613200WD), ma non capisco se sia migliorato o meno... vorrei qualcuno per fare qualche confronto... :)

giovanni69 30-07-2021 13:00

@s12a: ti ringrazio! Posso dormire sonni tranquilli, a quanto pare :)

s12a 30-07-2021 13:07

Sul Sandisk Extreme II 480 GB che ho usato in precedenza, la differenza fra la cella più usurata e quella meno usurata era di 140, in uno screenshot che mi ero salvato nel 2014. Nel 2019 era di 220. Al momento l'SSD è in uso in un altro PC e questa potrebbe essere aumentata o diminuita. Non tutti gli SSD forniscono questo dato, oppure i valori min e max separatamente.

LentapoLenta 30-07-2021 20:56

Quote:

Originariamente inviato da LentapoLenta (Messaggio 47499296)
Qualcuno ha un WD BLACK SN850?
Ricordate la notizia di crolli di prestazioni con il chipset X570?
E' uscito il firmware apposito (v613200WD), ma non capisco se sia migliorato o meno... vorrei qualcuno per fare qualche confronto... :)

Se qualcuno volesse buttarci un occhio...

https://www.hwupgrade.it/forum/showp...postcount=1748

giovanni69 04-08-2021 14:01

Ripulire SSDs
 
Salve a tutti,
per ripulire qualche SSD di provenienza ignota (dubbi su ransomware, virus...), prima di collegarli al PC e successivamente, che procedure suggerireste per un bel wipe senza rischi?

s12a 04-08-2021 14:20

Per essere al 100% sicuri ed usare un ciclo di scrittura, secure erase.

Altrimenti, effettuare una formattazione veloce, creare partizione sull'intero drive e poi effettuarci il trim ("ottimizzazione" su Windows) è già sufficiente, ma credo che il trim lo effettui automaticamente già l'operazione di formattazione dunque probabilmente creare una partizione è un passaggio inutile.

giovanni69 04-08-2021 14:50

Volendo non confidare nel Trim di Windows nè il secure erase (che richiederebbe tool che gira sotto Linux), ed escludendo AOMEI Partition Assistant, che altro si potrebbe usare sotto Windows 8.1/ 10 dopo aver eliminato le partizioni esistenti?

s12a 04-08-2021 15:35

Forse una cancellazione sicura "vecchio stile" scrivendo dati casuali nello spazio libero.

Recentemente per altri motivi ho usato questo programma:
http://www.mynikko.com/dummy/

Puoi impostarlo in maniera da creare un file più grande della partizione. Quando si esaurirà lo spazio libero finirà di scriverci sopra.

Ci sono altri tool anche inclusi in Windows, ma effettuano più passaggi e credo che ne basti uno; ad esempio Cipher:
https://www.sevenforums.com/tutorial...a-windows.html

giovanni69 04-08-2021 17:51

Benone, grazie per i suggerimenti! :mano:

giovanni69 05-08-2021 08:48

Una cosa però non ho mai capito: se per rendere sicura la pulizia di un SSD bastasse una sequenza di 0 (o 0 ed 1), perchè negli anni hanno sviluppato i vari DOD, Gutmann ecc per ripassare ben 35 volte un supporto? :confused:

s12a 05-08-2021 09:11

Credo serva principalmente per i paranoici preoccupati della magnetizzazione residua che in linea teorica potrebbe (almeno sugli hard disk) permettere con sofisticati mezzi (non normale tool di recupero da camera bianca) di recuperare parte dei dati. Non credo sia necessario nella maggior parte dei casi, e con gli SSD il problema non dovrebbe porsi neanche.

https://en.wikipedia.org/wiki/Gutmann_method

Quote:

[...]Gutmann himself has responded to some of these criticisms and also criticized how his algorithm has been abused in an epilogue to his original paper, in which he states:[1][2]

Quote:

In the time since this paper was published, some people have treated the 35-pass overwrite technique described in it more as a kind of voodoo incantation to banish evil spirits than the result of a technical analysis of drive encoding techniques. As a result, they advocate applying the voodoo to PRML and EPRML drives even though it will have no more effect than a simple scrubbing with random data. In fact performing the full 35-pass overwrite is pointless for any drive since it targets a blend of scenarios involving all types of (normally-used) encoding technology, which covers everything back to 30+-year-old MFM methods (if you don't understand that statement, re-read the paper). If you're using a drive which uses encoding technology X, you only need to perform the passes specific to X, and you never need to perform all 35 passes. For any modern PRML/EPRML drive, a few passes of random scrubbing is the best you can do. As the paper says, "A good scrubbing with random data will do about as well as can be expected". This was true in 1996, and is still true now.

— Peter Gutmann, Secure Deletion of Data from Magnetic and Solid-State Memory, University of Auckland Department of Computer Science.

https://www.killdisk.com/blog-gutmann-method.htm

giovanni69 05-08-2021 09:27

Grazie, s12a! Troverò un compromesso tra sicurezza e velocità della soluzione.

UtenteSospeso 05-08-2021 11:27

Ci sono anche i creduloni, tanto basta che una notizia venga diffusa per essere attendibile.

.

giovanni69 05-08-2021 12:40

Ovvero tu che proponi?

bubba99 05-08-2021 20:13

Non riesco ad installare Win 10 tramite penna usb 2.0 su un ssd 870evo da 1 TB, nuovo e inizializzato come da guida sul sito Crucial.

Samsung magician e il sistema Win 7 lo rilevano e l'ho testato quando l'ho preso al prime day, quindi l'ssd dovrebbe essere a posto.

tentativo 1)
Riavvio win 7, scegliendo come boot la chiavetta creata con il tool indicato da microsoft, installazione pulita sul nuovo ssd (vuoto) ma quando arrivo alla scelta del drive, innanzitutto lo vede come 2 partizioni , una da 128Mb e l'altra 930Gb, quindi ho provato a farlgielo formattare la seconda, non è cambiato nulla, l'errore riporta che "non è possibile creare una nuova partizione o utilizzare una esistente".

tentativo 2)
Quindi torno in Win7 e provo a riformattare l'ssd e riavvio, cambia poco ora, lo vede sempre come 2 partizioni ma ora l'errore riporta che è impossibile installare win 10 perché è partizionato come GPT


Prima di provare ancora ditemi come posso procedere almeno così evito di riavviare a oltranza. Ho visto che può dipendere dal cavo sata, dalla porta usb usata, dalla pennetta ecc.... forse centra da quello che capisco l'impostazione del bios, vorrei però evitare di doverlo aggiornare, sarebbe l'ultima spiaggia.

mobo: asrock z77 pro4-m
cpu: i5 3470


[Update] un utente ha risolto semplicemente su nuovo anziché selezionare l'ssd dall'elenco dei drive, ma non sono certo che fosse cliccabile al primo tentativo.

Nicodemo Timoteo Taddeo 06-08-2021 07:43

Durante l'installazione di 10, cancella (elimina) tutte le partizioni e poi procedi andando avanti dopo aver selezionato lo spazio rimasto non allocato. Ci penserà l'installer del sistema operativo a creare le partizioni necessarie dopo aver reinizializzato il disco nella modalità corretta per il firmware del computer. Cioè MBR se vecchio BIOS o GPT se UEFI.

In altre parole dagli il disco vuoto e lascia fare tutto a lui.

bubba99 06-08-2021 12:23

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47506462)
Durante l'installazione di 10, cancella (elimina) tutte le partizioni e poi procedi andando avanti dopo aver selezionato lo spazio rimasto non allocato. Ci penserà l'installer del sistema operativo a creare le partizioni necessarie dopo aver reinizializzato il disco nella modalità corretta per il firmware del computer. Cioè MBR se vecchio BIOS o GPT se UEFI.

In altre parole dagli il disco vuoto e lascia fare tutto a lui.

il fatto è che non ci sono partizioni ed è vuoto, ho inizializzato l'ssd secondo lo schema GPT come da guida Crucial. Poi al momento di installare sull'ssd non mi permette di selezionarlo per procedere, la prima dicendo che non riusciva a creare individuare una partizione, la seconda che lapartizione GPT non è quella corretta, ho provato anche a farglielo formattare durante l'installazione ma niente.

s12a 06-08-2021 12:29

Non devi inizializzare nulla in anticipo se installi Windows 10 sull'SSD vuoto, ma per installare Windows sull'SSD con partizioni GPT devi far avviare la chiavetta USB in modalità UEFI se ricordo bene (fra le varie opzioni di boot dovrebbero apparire più voci con la chiavetta USB; devi selezionare quella che inizia con "UEFI:" o dove appare qualcosa di simile).

Una volta installato Windows in modalità UEFI è inoltre possibile che diventi necessario disabilitare il CSM (Compatibility Support Module) dal bios per avviare Windows, o almeno così devo fare sul PC che mi sono recentemente assemblato con scheda madre Gigabyte B560.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:10.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.