Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


LentapoLenta 04-05-2020 21:05

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 46760070)
il modello nvme ha una dicitura s550 o roba simile è quello senza dram, wd blue m2 è un sata, non basta guardare la meccanica del connettore, io credo che tu stia guardando un wd blue 2tb sata3, verifica meglio che il prezzo mi pare troppo basso.


https://www.amazon.it/Blue-Unità-Sta...D04CCB65C1CB98

Chiedo venia, è solo per chiarezza!

Comunque su Trovaprezzi si trova anche a meno...

aled1974 04-05-2020 21:09

Quote:

Originariamente inviato da NuT (Messaggio 46758276)
A proposito, ciò che mi/ti/vi (:D) chiedo è: premesso che il decadimento c'è in scrittura (quindi verso SSD, come nell'esempio che faceva Grezzo), ma si riscontra anche quando si trasferiscono file da SSD verso altro supporto?

infatti non riguarda solamente il trasferimento di file ma anche gli IOPS ;)

per il trasferimento dipende verso cosa stai inviando i dati, a regola non dovrebbe manifestarsi visto che che non c'è caching (o non nella stessa misura impegnata) in lettura

se poi però il supporto di destinazione è un altro ssd dramless allora inciamperai per forza sulla mancanza di cache dell'altro disco. O nella piccola quantità di cache nel caso ci fosse una minima subito saturabile, fermo restando i limiti di un supporto di destinazione più lento (es. hdd)


Quote:

Originariamente inviato da LentapoLenta (Messaggio 46758340)
Interessava anche me... che devo prendere un NVME da 2Tb.
Come faccio a sapere se un SSD ha la cache? Nell'elenco delle specifiche a quale dato (fra i milioni che di solito vengono elencati) devo prestare attenzione?
Dato che l'utilizzo sarà quello di disco-serbatoio mi starei convincendo per un Sabrent QLC (SB-RKTQ-2TB).


pardon, stavo proprio dormendo sui tasti, scusa se non ti ho citato :)

per sapere se un ssd ha cache o no puoi riferirti alle schede tecniche sul sito del produttore ma molto più facilmente alle recensioni online dello stesso, visto che i produttori non ci tengono a sbandierarne l'assenza :nonsifa:

o anche cercando in modo mirato con google, es. " crucial bx500 dram cache "
per il sabrent ci sono 512mb di cache ddr3 ;)


Quote:

Originariamente inviato da LentapoLenta (Messaggio 46759209)
'Azz... consegna l'8 giugno... :cry:

In alternativa stavo valutando il WD Blue, ma è un B+M... creerà problemi con l’altro SSD che è M?
Mi pare di capire che usino protocolli diversi...

piano.... sono i socket della mobo che possono essere

- B+M
- M

che non corrispondo ad altro che ai notch fisici per l'installazione del disco

gli ssd invece o saranno l'uno o saranno l'altro


^^ cliccami

e per fortuna, o per meglio dire: tanto meglio se la tua mobo ha entrambi i connettori m2 con i notch B+M perchè (salvo limitazione specificatamente indicate sul manuale) vuol dire che puoi utilizzare ben 2 dischi ssd m2 nella combinazione che più ti aggrada :read:

Quote:

Originariamente inviato da LentapoLenta (Messaggio 46760112)
Chiedo venia, è solo per chiarezza!

è scritto ovunque grande come una capanna: SATA :ciapet:

ciao ciao


Edit
e.... ah sì quello li è un ssd sandisk rimarchiato :doh:

Grezzo 04-05-2020 21:30

Quote:

Originariamente inviato da LentapoLenta (Messaggio 46760112)
https://www.amazon.it/Blue-Unità-Sta...D04CCB65C1CB98

Chiedo venia, è solo per chiarezza!

Comunque su Trovaprezzi si trova anche a meno...

è un sata, c è pue scritto, ed è uno dei più mediocri.
aspetta il sabrent a questo punto. quando vedi scritto wd non comprare a priori.

ti confondi con il wd blue nvme che però come ti ho detto ha la dicitura s550 o una roba simile ed ha un package diverso, modello dramless abb vecchio e credo quasi introvabile nei 2tb sempre che sia stato mai prodotto.
https://www.amazon.it/Blue-SN550-int...8620654&sr=8-3

LentapoLenta 04-05-2020 21:52

Grazie a tutti per le dritte... sono troppo vecchio per questo casino di sigle e formati che hanno tirato fuori! :old:

Per me che vengo dagli HDD IDE, i SATA sono quelli formato 2,5, gli nvme sono quelli a scheda.
Si, lo so... non è così. Ma sono anziano, ci vuole pazienza.

RoUge.boh 04-05-2020 21:58

Come lo vedete il Kingston A2000 mi sembra un'ottimo value/money ( 1 tera verrebbe € 130)?

quanta amarezza, devo prendere un SSD per aggiornare il pc a mia madre ed i tagli piccoli hanno avuto un bell'incremento..:cry:

ARSENIO_LUPEN 04-05-2020 22:31

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 46759272)
Non devi fare niente, uno SSD attuale è equiparabile ad un hard disk tradizionale. Montalo nel computer al posto dell'hard disk, installa Windows e usa il computer, Stop.

Se proprio vuoi fare qulcosa, entra nel setup del BIOS/UEFI e verifica che il controller SATA è impostato come AHCI e non IDE o altre modalità.

Grazie per il consiglio :cincin:

schumifun 04-05-2020 23:14

Alla fine ragazzi per "creare un unico volume" tra i due ssd ho utilzzato la funzione spazi di archiviazione di Windows 10.
Potrei farlo anche tramite bios ma non credo che cambi parecchio, accetto consigli al riguardo se vorrete darmene.
Per fare due chiacchiere e dare due numeretti (magari a qualcuno servono) vi posto la situazione.

Samsung 840 LISCIO da 120gb


Kingston A400 i dati reali superano quanto dichiarato dalla casa


Questo invece un "raid 0" sostanzialmente, eseguito via software, dove si vede che alla fin fine le prestazioni sono quelle del SSD più lento, moltiplicate per due (o quasi).


Penso che terrò su il raid, non tanto per le prestazioni quanto per maggiore spazio.

NuT 05-05-2020 02:26

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 46760121)
infatti non riguarda solamente il trasferimento di file ma anche gli IOPS ;)

per il trasferimento dipende verso cosa stai inviando i dati, a regola non dovrebbe manifestarsi visto che che non c'è caching (o non nella stessa misura impegnata) in lettura

se poi però il supporto di destinazione è un altro ssd dramless allora inciamperai per forza sulla mancanza di cache dell'altro disco. O nella piccola quantità di cache nel caso ci fosse una minima subito saturabile, fermo restando i limiti di un supporto di destinazione più lento (es. hdd)

Ipotizzavo il classico trasferimento su chiavetta "medio-scrausa" :D però ok :)

Grezzo 05-05-2020 02:30

Quote:

Originariamente inviato da schumifun (Messaggio 46760334)
Alla fine ragazzi per "creare un unico volume" tra i due ssd ho utilzzato la funzione spazi di archiviazione di Windows 10.
Potrei farlo anche tramite bios ma non credo che cambi parecchio, accetto consigli al riguardo se vorrete darmene.
Per fare due chiacchiere e dare due numeretti (magari a qualcuno servono) vi posto la situazione.

Samsung 840 LISCIO da 120gb


Kingston A400 i dati reali superano quanto dichiarato dalla casa


Questo invece un "raid 0" sostanzialmente, eseguito via software, dove si vede che alla fin fine le prestazioni sono quelle del SSD più lento, moltiplicate per due (o quasi).


Penso che terrò su il raid, non tanto per le prestazioni quanto per maggiore spazio.

male non fa pensavo pure peggio, hai modo di fare test reali, tipo lanciare un hdtune in lettura per vedere se ci sono cali?

aled1974 05-05-2020 09:04

Quote:

Originariamente inviato da NuT (Messaggio 46760441)
Ipotizzavo il classico trasferimento su chiavetta "medio-scrausa" :D però ok :)

avresti gli stessi cali con qualsiasi disco, sia con sataIII dotati di cache, sia con nvme, sia probabilmente con un normale hdd meccanico visto che parliamo di pendrive medio-scrausa che di suo avrà un transfer rate e quindi un caching (OS) pessimo :mano:

ciao ciao

schumifun 05-05-2020 10:08

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 46760442)
male non fa pensavo pure peggio, hai modo di fare test reali, tipo lanciare un hdtune in lettura per vedere se ci sono cali?

Purtroppo con Hdtune non è possibile fare il test su volumi logici creati da Windows, infatti mi rileva i dishi singolarmente.
Comunque ti posto gli screen di Hdtune per i singoli dischi.



Ed infine lo screen di atto (non so quanto sia affidabile, non l'avevo mai sentito) del raid0.


La differenza che riesco a vedere sta nel disco samsung, il test con crystaldisk lo penalizza molto rispetto ad Hdtune (nel confronto con kingston a400, non in assoluto).
Se ti servono altri test fammi sapere.

Grezzo 05-05-2020 11:56

vanno bene, non pensavo che via software fossero gestiti così bene adesso non mi ero più aggiornato.
io ho uno slot 2,5 ed uno m2 entrambi sata mi hai fatto venire quasi la voglia di aggiungere un disco m2 per fare un raid0 di windows, anche per lo spazio ormai 500gb mi vanno troppo stretti.

Grezzo 05-05-2020 12:00

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 46760571)
avresti gli stessi cali con qualsiasi disco, sia con sataIII dotati di cache, sia con nvme, sia probabilmente con un normale hdd meccanico visto che parliamo di pendrive medio-scrausa che di suo avrà un transfer rate e quindi un caching (OS) pessimo :mano:

ciao ciao

senza dram un vecchio sandisk ed un bx500, entrami da 120gb, quindi c è anche quello come aggravante, dopo 20-30 gb mi crollavano a 20mbs, il sandisk arrivava anche a 9mbs, il sandisk me ne sono sbarazzato, il bx500 ce l ho ancora magari rifaccio una prova per curiosità, dischi da 1tb dovrebbero mitigare parecchio l' assenza di dram.

NuT 05-05-2020 12:12

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 46760571)
avresti gli stessi cali con qualsiasi disco, sia con sataIII dotati di cache, sia con nvme, sia probabilmente con un normale hdd meccanico visto che parliamo di pendrive medio-scrausa che di suo avrà un transfer rate e quindi un caching (OS) pessimo :mano:

ciao ciao

Sì ovvio ma la mia curiosità era di capire se in uno scenario simile (ovvero trasferimento da ssd dramless a pendrive medio-scrausa) si poteva incocciare in decadimenti prestazionali o meno. Ipotizzavo di no proprio a causa dell'eventuale qualità discutibile della pendrive e così è in effetti ;)

Grezzo 05-05-2020 12:24

Quote:

Originariamente inviato da NuT (Messaggio 46760931)
Sì ovvio ma la mia curiosità era di capire se in uno scenario simile (ovvero trasferimento da ssd dramless a pendrive medio-scrausa) si poteva incocciare in decadimenti prestazionali o meno. Ipotizzavo di no proprio a causa dell'eventuale qualità discutibile della pendrive e così è in effetti ;)

il mio bx500 da 120gb parte a palla saturando la pendrive (200mbs) per poi crollare fino a 14mbs dopo circa 15-20gb direi che saturi pure la più cessosa delle pendrive usb2, si torna agli anni 2000 con l' usb1, se hai pendrive più cessose alzo le mani eh :D . poi non so quanto i tagli superiori mitighino il problema.

exacting 05-05-2020 13:26

nuovo ssd
 
con configurazione in firma, il samsung sata3 da 512GB mi sta stretto, ho circa 100GB liberi. uso il pc per gaming (simracing) e con dirt rally2, ac, e acc, ho dovuto levare pc2.

volendo prenderne uno nuovo da 1TB, cosa mi consigliate? sempre sata3 o nvme? ricordo che 2 anni fa si parlava di estremi rallentamenti durante i trasferimeni multipli e surriscaldamenti eccessivi, è ancora così? quali sono i marchi da tener d'occhio?

grazie

NuT 05-05-2020 13:27

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 46760961)
il mio bx500 da 120gb parte a palla saturando la pendrive (200mbs) per poi crollare fino a 14mbs dopo circa 15-20gb direi che saturi pure la più cessosa delle pendrive usb2, si torna agli anni 2000 con l' usb1, se hai pendrive più cessose alzo le mani eh :D . poi non so quanto i tagli superiori mitighino il problema.

Insomma una bella schifezza quindi :D ne avevo preso uno da 240GB tempo fa per il notebook della mia ragazza, che poi ha avuto altri problemi che devo ancora risolverle, ormai ce l'ho sul groppone e glielo installerò quando sarà...è pur sempre un SSD e lei ne fa un utilizzo davvero light (Word e un po' di internet) e soprattutto non è una smanettona, penso che alla fin fine potrebbe pure andar bene. Ora monta un HDD meccanico da 120GB che penso abbia pure qualche problemino (non ho controllato con apposita utility ma ad occhio sembrerebbe...) :doh: mi dispiace a questo punto aver speso di più per il 240GB, potevo limitarmi al 120GB (tanto con l'attuale HDD meccanico non ha problemi di spazio alcuno per il limitato uso che ne fa), ma ormai è fatta :)

Grezzo 05-05-2020 13:39

Quote:

Originariamente inviato da NuT (Messaggio 46761102)
Insomma una bella schifezza quindi :D ne avevo preso uno da 240GB tempo fa per il notebook della mia ragazza, che poi ha avuto altri problemi che devo ancora risolverle, ormai ce l'ho sul groppone e glielo installerò quando sarà...è pur sempre un SSD e lei ne fa un utilizzo davvero light (Word e un po' di internet) e soprattutto non è una smanettona, penso che alla fin fine potrebbe pure andar bene. Ora monta un HDD meccanico da 120GB che penso abbia pure qualche problemino (non ho controllato con apposita utility ma ad occhio sembrerebbe...) :doh: mi dispiace a questo punto aver speso di più per il 240GB, potevo limitarmi al 120GB (tanto con l'attuale HDD meccanico non ha problemi di spazio alcuno per il limitato uso che ne fa), ma ormai è fatta :)

per l' uso che ne fa cambia zero, poi un 240 avrà un comportamento sicuramente migliore del 120. a mio padre che usa office guarda i film naviga gli ho montato un bx500 senza dram perchè gli andrà nel 100% dei casi come ad uno con la dram. un 240 senza dram è meglio di un 120 con la dram anche a prestazioni.

NuT 05-05-2020 18:15

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 46761138)
per l' uso che ne fa cambia zero, poi un 240 avrà un comportamento sicuramente migliore del 120. a mio padre che usa office guarda i film naviga gli ho montato un bx500 senza dram perchè gli andrà nel 100% dei casi come ad uno con la dram. un 240 senza dram è meglio di un 120 con la dram anche a prestazioni.

Perfetto, è quello che penso anche io. Grazie del feedback ;)

aled1974 05-05-2020 21:14

Quote:

Originariamente inviato da exacting (Messaggio 46761098)
con configurazione in firma, il samsung sata3 da 512GB mi sta stretto, ho circa 100GB liberi. uso il pc per gaming (simracing) e con dirt rally2, ac, e acc, ho dovuto levare pc2.

volendo prenderne uno nuovo da 1TB, cosa mi consigliate? sempre sata3 o nvme? ricordo che 2 anni fa si parlava di estremi rallentamenti durante i trasferimeni multipli e surriscaldamenti eccessivi, è ancora così? quali sono i marchi da tener d'occhio?

grazie

in realtà sono pochi i giochi che beneficiano dell'installazione su ssd, in-game intendo, poi tutti ne beneficiano nei caricamenti ovviamente :mano:

mi pare che ad esempio nessuno dei due citati è di quelli che caricano pezzi/parti mentre si sta giocando, ma non vorrei sbagliarmi :stordita:

quindi in teoria un hdd potrebbe essere una soluzione migliore, visto il più favorevole costo-per-gb

magari un disco con cache nand, tipo i firecuda di seagate??



ma se vuoi ssd e lo vuoi da 1tb, allora tra i vari modelli basati su sataIII i migliori per rapporto costo/qualità/prestazioni rimangono sempre i soliti due: Crucial Mx500 e Samsung 860evo


per gli nvme dipende, ad esempio i tanto vituperati samsung 970evo/evo plus che scaldano molto più degli altri nvme hanno un loro perchè



e quindi di conseguenza scaldano di più ;)



anche il famoso sabrent nvme gen4 x4 viene venduto con o senza dissipatore, a seconda del tipo di utilizzo che se ne fa :read:



e che sberla di dissipatore :eek:



ma per gli nvme ti lascio ai consigli degli altri, per i miei scopi i tempi non sono ancora maturi quindi non è che ci sto dietro molto agli nvme :D

ciao ciao


Edit
ops, si è spaginato il thread, chi abbiamo perso? :stordita: :cry:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:06.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.