Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


mark1000 21-05-2015 13:56

senza considerare il tempo di avvio, con seven a parità di programmi entrambi su ssd seven si samsung 830 da 128 si avvia in 12" (secondi) mentre 8.1 su crucial mx 100 da 256 in 26" , per curiosità ho provato a invertire tramite ripristino immagine seven sul crucial ecc.. stesso tempo, quindi la colpa è solo dei sistemi operativi

deltazor 21-05-2015 14:01

Raga s da un po' che non seguo più gli ssd., ne vorrei acquistare 1 da 256 GB mi sapete dare un consiglio? Io attualmente ho 2 Samsung 830 e 1 Crucial M550

HSH 21-05-2015 14:03

Io con win 8.1 e crucial M4 avvio in 8 secondi , e la schermata metro si toglie usando un programmino free.
non abbiate paura, win 8 non è il demonio ! anzi è ottimizzato per SSd ed è molto più leggero di 7. provare per credere

Wolfhang 21-05-2015 16:56

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 42499048)
Io con win 8.1 e crucial M4 avvio in 8 secondi , e la schermata metro si toglie usando un programmino free.
non abbiate paura, win 8 non è il demonio ! anzi è ottimizzato per SSd ed è molto più leggero di 7. provare per credere

Stesso tempo con l'840 in firma, in effetti l'interfaccia di 8.1 é insopportabile ma come hai detto si risolve installando lo start classico, dopo l'iniziale spaesamento ci si trova molto bene

Mike73 21-05-2015 16:59

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 42499048)
Io con win 8.1 e crucial M4 avvio in 8 secondi , e la schermata metro si toglie usando un programmino free.
non abbiate paura, win 8 non è il demonio ! anzi è ottimizzato per SSd ed è molto più leggero di 7. provare per credere

Potresti dirmi con quale programma faccio diventare l'interfaccia di win 8.1 simile a quella di win 7?

HSH 21-05-2015 17:03

Quote:

Originariamente inviato da Mike73 (Messaggio 42499840)
Potresti dirmi con quale programma faccio diventare l'interfaccia di win 8.1 simile a quella di win 7?

http://www.classicshell.net/

nesema 21-05-2015 17:03

Quote:

Originariamente inviato da Mike73 (Messaggio 42499840)
Potresti dirmi con quale programma faccio diventare l'interfaccia di win 8.1 simile a quella di win 7?


http://www.classicshell.net/

http://www.stardock.com/products/start8/

Mike73 21-05-2015 17:16

Grazie ad entrambi!

mark1000 21-05-2015 17:45

Quote:

Originariamente inviato da Mike73 (Messaggio 42499913)
Grazie ad entrambi!

io uso start 8

Wolfhang 22-05-2015 18:35

Io questo:
http://www.iobit.com/it/iobitstartmenu8.php

mark1000 22-05-2015 20:47

fatto un'altra prova su Seven, guardate il boot

Avigni 23-05-2015 10:23

Anvedi che BOT, 400$. :eek:

HSH 23-05-2015 14:00

c'è un tool di crucial che mi dia info dettagliate sul mio M4?

devil_mcry 24-05-2015 12:20

Ragazzi ma qualcuno di voi ha link o esperienza in SSD recenti parlando di raid 2x250 vs 500? (In particolare mi interesserebbero gli 850 EVO)

Io ho già il controller impostato in RAID mode avendo un array quindi già leggermente penalizzante da quel che leggevo (io non ho mai indagato).

A breve (non so se già adesso che gira il mese o più avanti, dipende da altre spese) voglio prendere altri 500GB e visto che 2x250 costano praticamente uguale la scelta sarebbe solo prestazionale.

Premesso che prima degli SSD ho avuto un array a 3hdd di tipo0 senza mai grosse noie, quindi mi sento abbastanza tranquillo ma vorrei capire se le performance aumentano o, come ho visto su tomshw, diminuiscono...

s12a 24-05-2015 12:30

RAID-0 solo se hai reale necessità di trasferimenti sequenziali molto veloci o alto numero di IOPS nel random a queue depth elevata (in ambito home quest'ultima necessità è molto rara), altrimenti non vale la pena a mio parere. Oltre a quello dell'affidabilità più ridotta (anche se probabilmente non drammaticamente) c'è anche il problema che il una catena RAID-0 non è facilmente da un PC all'altro / ripristinabile.

Nella pratica dunque l'utilità del RAID si riduce ai trasferimenti sequenziali. Più specificatamente, questo solitamente in ambito home lo si apprezza in scrittura (copia grandi file fra partizioni, ibernazione, editing file video o foto raw o comunque di grande dimensione); in lettura è improbabile che avvengano letture sequenziali prolungate.

Vedi te quanto spesso al momento ti capita ciò.

Tempo fa io avevo provato a mettere in RAID-0 un Samsung 830 64GB ed un Samsung 840 120GB. In lettura avevo 1 GB/s nei benchmark ma i benefici principali li vedevo di fatto (solo?) in scrittura, che poi è il motivo principale per il quale avevo fatto questa prova.

Le prestazioni aumentano nel sequenziale e nel random ad alto queue depth, raggiungendo quasi il doppio del drive più lento. Tuttavia nel random a basso queue depth rimangono praticamente identiche. I tempi di accesso rimangono gli stessi ma a volte possono peggiorare leggermente. Inoltre non tutti i chipset supportano il TRIM sotto RAID-0.

devil_mcry 24-05-2015 13:00

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 42508524)
RAID-0 solo se hai reale necessità di trasferimenti sequenziali molto veloci o alto numero di IOPS nel random a queue depth elevata (in ambito home quest'ultima necessità è molto rara), altrimenti non vale la pena a mio parere. Oltre a quello dell'affidabilità più ridotta (anche se probabilmente non drammaticamente) c'è anche il problema che il una catena RAID-0 non è facilmente da un PC all'altro / ripristinabile.

Nella pratica dunque l'utilità del RAID si riduce ai trasferimenti sequenziali. Più specificatamente, questo solitamente in ambito home lo si apprezza in scrittura (copia grandi file fra partizioni, ibernazione, editing file video o foto raw o comunque di grande dimensione); in lettura è improbabile che avvengano letture sequenziali prolungate.

Vedi te quanto spesso al momento ti capita ciò.

Tempo fa io avevo provato a mettere in RAID-0 un Samsung 830 64GB ed un Samsung 840 120GB. In lettura avevo 1 GB/s nei benchmark ma i benefici principali li vedevo di fatto (solo?) in scrittura, che poi è il motivo principale per il quale avevo fatto questa prova.

Le prestazioni aumentano nel sequenziale e nel random ad alto queue depth, raggiungendo quasi il doppio del drive più lento. Tuttavia nel random a basso queue depth rimangono praticamente identiche. I tempi di accesso rimangono gli stessi ma a volte possono peggiorare leggermente. Inoltre non tutti i chipset supportano il TRIM sotto RAID-0.

Grazie s12a del pare, io ho una piattaforma z87 quindi dovrei essere a posto, in futuro prenderò forse skylake-e quindi dovrei avere il supporto. Per la migrazione dell'array mi interessa poco, formatto sempre in ogni caso. Per l'affidabilità so che cala all'aumentare del numero di ssd ma non credo sarà tanto un problema con 2 ssd... non ho avuto noie con 3 hdd :P

Il mio uso normale del PC è questo, oltre a giocare (quindi magari lettura sequenziale di grossi file di gioco?) ci faccio sviluppo app (android, quindi con emulatore), qualche editing di foto di medie dimensioni (solo una volta ho lavorato con un tiff da 200mb ma di solito sono pochi mb), internet e boh.

L'SSD nuovo mi serve perchè i giochi ormai sono troppo grandi e ho sempre l'ssd pieno.

Lamak3 24-05-2015 15:59

A proposito della questione del defrag dell'SSD (presunto bug di Windows 8)
 
Premetto che sul mio laptop Dell XPS 17 ho Windows 8.1, su disco SSD Samsung MZ-7PC128D da circa tre anni e che per la sua manutenzione e ottimizzazione uso il programma dedicato Samsung Magician.
Oggi ho installato l'ultima versione del programma, la v46, da qui
http://www.samsung.com/global/busine...downloads.html
e dopo aver selezionato (nella colonna sn, a sfondo nero) "Performance Optimization"
ho trovato l'avviso che il TRIM non poteva essere effettuato (manualmente) in quanto viene eseguito automaticamente da Windows 8 e versioni successive.
Mi sono stupito perchè nella vecchia versione di Magician, ero solito trimmare manualmente cliccando su "AVVIA" , avendo ormai disabilitato la pianificazione del defrag da Windows, seguendo le guide dirette a porre riparo al presunto bug di Windows 8 e v. successive
Ora l'avviso di Magician mi sembra una conferma - finalmente proveniente da un grande produttore di SSD - di quanto affermato da Pess, gestore di questo thred, al terzo post, cioè di non modificare alcunchè in merito alla deframmentazione, perchè la cd "ottimizzazione" dell'SSD, una volta riconosciuto come tale dal SO, è proprio il TRIM.
Commenti?

s12a 24-05-2015 16:18

Quote:

Originariamente inviato da devil_mcry (Messaggio 42508630)
Il mio uso normale del PC è questo, oltre a giocare (quindi magari lettura sequenziale di grossi file di gioco?)

ci faccio sviluppo app (android, quindi con emulatore), qualche editing di foto di medie dimensioni (solo una volta ho lavorato con un tiff da 200mb ma di solito sono pochi mb), internet e boh.

Credo che tu non abbia particolari benefici in un RAID-0. Dovresti provare a monitorare la percentuale di occupazione dell'SSD e la queue depth durante le tipiche operazioni effettuate. La prima si fa facilmente con il task manager di Windows 8, la seconda con perfmon selezionando i parametri appropriati da "Physical Disk" o "Logical Disk".

Quote:

Originariamente inviato da Lamak3 (Messaggio 42509098)
[...]Ora l'avviso di Magician mi sembra una conferma - finalmente proveniente da un grande produttore di SSD - di quanto affermato da Pess, gestore di questo thred, al terzo post, cioè di non modificare alcunchè in merito alla deframmentazione, perchè la cd "ottimizzazione" dell'SSD, una volta riconosciuto come tale dal SO, è proprio il TRIM.

È corretto: Windows 8 supporta già il TRIM a comando su tutto lo spazio libero, dunque quello di Magician è superfluo. Lo puoi anche invocare da riga di comando con permessi di amministratore digitando "defrag /L C:" sostituendo a C: la lettera della partizione desiderata.



Tuttavia è generalmente poco utile effettuare questa operazione manualmente poiché il TRIM opera già in tempo reale (fin da Windows 7) sui settori dei file cancellati, spostati, sulle partizioni formattate o ridimensionate con il gestore partizioni di Windows, ecc.

Lamak3 24-05-2015 18:54

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 42509154)
........È corretto: Windows 8 supporta già il TRIM a comando su tutto lo spazio libero, dunque quello di Magician è superfluo. Lo puoi anche invocare da riga di comando con permessi di amministratore digitando "defrag /L C:" sostituendo a C: la lettera della partizione desiderata.



Tuttavia è generalmente poco utile effettuare questa operazione manualmente poiché il TRIM opera già in tempo reale (fin da Windows 7) sui settori dei file cancellati, spostati, sulle partizioni formattate o ridimensionate con il gestore partizioni di Windows, ecc.

Esatto, è proprio questo che volevo sentire, viste le infinite discussioni disseminate sul Web circa il presunto bug di Windows 8 (che effettuerebbe la temuta deframmentazione dell'SSD al posto del Trim).
Si vede che io ero rimasto un po' indietro.
Comunque lo so che tu da sempre (anche Pess alla fine e pochi altri) hai più volte ribadito che..è meglio lasciar fare tutto a Windows senza stare a smanettare con disabilitazioni e varie.
Lo scopo del mio post, però, era solo quello di evidenziare che un grande produttore di SSD ha, indirettamente, avvalorato al massimo quanto affermi, impedendo a Magician di interferire con quanto già fa di suo Windows 8, cioè il Trim, vista la finestra di Avviso mostrata.
Resta tuttavia strano che, nelle passate edizioni di Samsung Magician, quella finestra di Avviso non c'era, e l'operazione di cui parliamo veniva effettuata (con stesso PC, SO e SSD).

s12a 24-05-2015 19:18

Quote:

Originariamente inviato da Lamak3 (Messaggio 42509545)
Esatto, è proprio questo che volevo sentire, viste le infinite discussioni disseminate sul Web circa il presunto bug di Windows 8 (che effettuerebbe la temuta deframmentazione dell'SSD al posto del Trim).

Questo purtroppo c'è ancora...

Recentemente ho reinstallato Windows 8.1 (dopo un periodo con 10 TP) e dopo aver installato tutti gli aggiornamenti ho notato che ha effettuato ancora la deframmentazione delle partizioni dell'SSD durante la prima finestra di manutenzione programmata. Per diverse ragioni non ho motivi di ritenere che sia esattamente un bug, però non sembra neanche funzionare come dovrebbe. Dopo il defrag in ogni caso effettua anche un (re)trim di tutto lo spazio libero e questo è anche quello che succede forzando la cosa manualmente da riga di comando con il flag /D.

Cliccando il tasto "ottimizza" nella schermata apposita di Windows, viene comunque eseguito solo il trim dello spazio libero, così come usando defrag /L da riga di comando. Il bug (o forse no) è nella pianificazione.

Quote:

Comunque lo so che tu da sempre (anche Pess alla fine e pochi altri) hai più volte ribadito che..è meglio lasciar fare tutto a Windows senza stare a smanettare con disabilitazioni e varie.
Lo scopo del mio post, però, era solo quello di evidenziare che un grande produttore di SSD ha avvalorato al massimo quanto affermi
Sulla carta il produttore ha ragione, il trim dello spazio libero è gestito da Windows 8 (e superiori) e non ci sarebbe più bisogno di tool esterni per invocarlo manualmente. Bug della pianificazione permettendo...

Il ritmo con cui avviene la deframmentazione (+ retrim) periodica, circa una volta al mese a prescindere dalle impostazioni di pianificazione scelte, in ogni caso non è tale da destare preoccupazioni o diminuire la vita dell'SSD in maniera significativa a lungo termine.

C'è da aggiungere anche che livello di file system la deframmentazione non è che sia proprio dannosa, anche sugli SSD, a dire il vero. Tuttavia, essendo la penalità prestazionale della frammentazione bassa nella maggior parte dei casi di uso reale - penalità che effettivamente c'è anche sugli SSD - minore rispetto agli hard disk e per motivi diversi - non è necessario eseguirla con la stessa regolarità.


EDIT: inoltre il defrag di windows, quando si usa esplicitamente per la deframmentazione, non cerca di compattare il più possibile lo spazio libero ma principalmente di deframmentare i file e stop. Eseguendolo più volte di fila - provato personalmente - se i file sono già stati deframmentati, non eseguirà praticamente nessuna scrittura, anche se a livello di file system ci sono numerosi "buchi" di spazio libero. Un motivo in più per non preoccuparsi e lasciare fare.

Link correlato: http://www.hanselman.com/blog/TheRea...ntYourSSD.aspx


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:12.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.